Accoglienza diffusa 2.0

914 views

Published on

La prima parte di una giornata formativa per i beneficiari del GAL Meridaunia, dove abbiamo parlato e ricordato buone regole per un'accoglienza diffusa in stile 2.0

Published in: Travel, Technology, Business

Accoglienza diffusa 2.0

  1. 1. Accoglienza 2.0 Come accogliere e comunicare ai tempi dei social network e della brand reputation
  2. 2. 1° parte: Tecniche di Accoglienza Turistica Diffusa
  3. 3. Cosa fa’ un territorio quando è davvero ospitale? • Regala un’esperienza positiva e valorizza le relazioni • Tratta il turista come un ospite o meglio un cittadino temporaneo • Parla la sua lingua e cerca di conoscere i suoi bisogni • Lascia un buon ricordo di sé che continua a vivere nel passaparola e nei ricordi
  4. 4. E un territorio è composto da chiunque vive la destinazione Il Turismo non è solo merce, prodotto o servizio Ma è fatto dalle persone! Conosciamoci e facciamo RETE La cultura dell’accoglienza parte da gesti semplici,
  5. 5. come un SORRISO
  6. 6. “accogliere con un sorriso” vuol dire tante cose: • • • • Ognuno di noi può fare qualcosa. Qualche esempio? Contribuire a far tenere pulite le città; Usare i fiori quale strumento di benvenuto per abbellire vie, piazze, giardini, balconi, davanzali e cortili; Se parli una lingua straniera, si potrebbe esporre una vetrofania di riconoscimento affinché si possano mettere a disposizione dei visitatori per fornire loro informazioni in lingua; In ogni caso, mostrare disponibilità e cortesia è segno apprezzato di educazione e amore per il proprio luogo, fornendo all’ospite la conoscenza di cultura e saperi locali.
  7. 7. Le relazioni sono importanti! La qualità dell’atmosfera d’accoglienza è un fattore strategico Metti a proprio agio il turista senza banalizzare e mercificare l’accoglienza Fai vivere un’ esperienza di viaggio e soggiorno VERO, non eccedere in stereotipi e folclorismi inutili Rendendolo “ambasciatore” della destinazione con amici e conoscenti (e i social network) E facendogli “venire voglia di tornare” a scoprirvi con occhi diversi
  8. 8. Potrebbe essere scontato, preferisco ricordarvelo: Non abusare del turista chiedendo cifre eccessive o promettendo di più di quanto è possibile offrire. Non tornerà più, e quel che peggio, parlerà male di te a tutti in tutti mezzi (web & social inclusi)
  9. 9. Anzi, per migliorare fatti consigliare dal tuo ospite Per creare una coscienza turistica diffusa ed una cultura dell’accoglienza, serve avere un riscontro dai diretti interessati! Raccogli le esperienze dei tuoi ospiti e clienti dimostrando, senso critico e costruttivo. • Lascia a disposizione un questionario in camera e alla cassa del tuo ristorante o negozio, • Sii curioso (non invasivo) in empatia con i bisogni dell’ospite e cerca di fargli delle interviste. • Suggerisci gli ospiti a fare le recensioni nei siti dedicati alla promozione turistica.
  10. 10. E dopo pranzo… parliamo di Social Media e Web Marketing
  11. 11. Buon Appetito! A dopo da: Silvia Badriotto silvia@nuovi-turismi.com @Nuovi_Turismi

×