SlideShare a Scribd company logo
1 of 87
Download to read offline
Rigenerazione Urbana
in Europa
Principi ispiratori ed esperienze
Sergio Lironi
Spazio pubblico
e partecipazione
Padova, Piazza Gasparotto
9 febbraio 2015
Coworking CO+
Viaggio in Europa
Città europee
e sviluppo sostenibile
1994 - Conferenza di Ålborg
2007 - Carta di Lipsia
2008 - Dichiarazione di Marsiglia
2010 - Dichiarazione di Toledo
2013 - Conferenza di Bruxelles
(Quadro di riferimento per le città sostenibili)
Malmö Copenhagen Helsinki
Friburgo im Breisgau Marsiglia Trento
Sergio Lironi
architetto
Crisi - Rigenerazione urbana
e nuove economie
Ørestad Down Town
1
Sergio Lironi
architetto
Investimenti pubblici
nei settori strategici
per uscire dalla crisi
Günter Burger, Stadt Freiburg
Green Tec and Solar Economy
Regione di Friburgo
• 12.000 occupati,
più del 3% della popolazione attiva
• 650 milioni € di valore aggiunto,
4% del prodotto interno lordo (PIL)
• 2.000 società operanti nel settore
5 pale eoliche in area urbana
Produzione corrente: 14 milioni di kWh
Elettricità prodotta da biomasse in
Freiburg: 16.6 milioni di kWh
La crisi
Nella prima metà degli Novanta i paesi
scandinavi attraversano una profonda crisi
economica. A Malmö in cinque anni si
perdono 27.000 posti di lavoro
Copenhagen e Malmö devono
riprogrammare la propria economia,
la propria immagine ed identità
Sergio Lironi
architetto
6
300 000 abitanti
Popolazione in crescita da 22 anni
30 % popolazione immigrata
174 lingue
Popolazione giovanile:
48% sotto i 35 anni
Malmö
da città industriale
a città della conoscenza
Sergio Lironi
architetto
7
Solo il pubblico può disporre di capitali “pazienti” in grado di
sostenere investimenti strategici (mission-oriented) di lungo
periodo in aree nuove e ad alto rischio d’insuccesso, non stimolati
da una convenienza spicciola, ma dalla percezione di opportunità
future: investimenti che possono orientare ed attrarre anche
operatori e capitali privati, in un rapporto pubblico/privato che
deve risultare di tipo simbiotico e non parassitario (evitando,
come spesso è avvenuto in Italia, la socializzazione dei rischi e la
privatizzazione dei guadagni e quindi garantendo anche al
pubblico un congruo “profitto”).
Un settore pubblico che non solo sostenga l’innovazione, ma
che sia anche “innovativo al suo interno”. Sergio Lironi
architetto
Partenariato
Comunità Europea
Stato
Regioni
Comunità locali
2
Sergio Lironi
architetto
L’esperienza francese
In primo luogo la sostenibilità sociale
1990 - Viene istituito il Ministero
per le politiche urbane.
1996 - Creazione delle ZUS - Zone
urbane sensibili (sulla base di precisi
indicatori economici e sociali).
Ne vengono individuate 751.
2000 - Legge di solidarietà e di
rigenerazione urbana.
2003 - Piano nazionale per la
Rigenerazione Urbana (PNRU 1)
con uno stanziamento di
12 miliardi per il decennio
2003-2014.
Sergio Lironi
architetto
Sergio Lironi
architetto
Dell’ANRU fanno parte:
- lo Stato francese
- la Cassa Depositi e Prestiti
- l’ HLM - Unione sociale per l’Habitat
- l’ UESL - Unione delle imprese e dei
lavoratori per la casa (raccoglie lo 0,45%
dei salari per finanziare l’edilizia sociale)
L’ ANRU :
- predispone e sottoscrive apposite
convenzioni con le Comunità locali
per la progettazione e l’attuazione
dei Programmi di Rigenerazione
Urbana
- fornisce l’assistenza tecnica
- effettua verifiche periodiche e il
monitoraggio dei risultati
Agenzia Nazionale
per la Rigenerazione Urbana
11
Les quartiers éligibles
au PNRU:
751 quartiers classés en ZUS
Par dérogation, certains quartiers
présentant des caractéristiques similaires
et non classés en ZUS
(en particulier certains GPV et ORU)
34 ZUS dans
les DOM TOM
73
157
30
3831
64
48
29
14
28
25
24
2322
21
20
19
17
14
12
3
5
20
4,67 M d’habitants en ZUS
Sites d’intervention de l’ANRU
Les ZUS ou « article 6 »sont classés en termes de priorité d’intervention :
– « 189 quartiers prioritaires (215 ZUS)» : quartiers prioritaires à forte population et lourds handicaps
socio-économiques (chômage, revenus, isolement…)
– « 342 quartiers supplémentaires» (ZUS ou article 6) : cibles identifiées par les préfets de régions et
susceptibles de faire l’objet d’une contractualisation
– Autres quartiers traités via des crédits déconcentrés (« opérations isolées »)
Objectifs
Pianificazione urbana
e interventi localizzati
Ruolo della Pubblica
Amministrazione
e partenariato
pubblico - privato
3
Ørestad Sergio Lironi
architetto
Sergio Lironi
architetto
• Una lunga tradizione di pianificazione.
• Una chiara visione strategica associata ad una efficace direzione pubblica dei
processi di trasformazione urbana.
• Una Amministrazione pubblica non burocratizzata, animata da uno spirito
imprenditoriale e con uno staff tecnico altamente specializzato, in grado di
agevolare ed orientare anche gli interventi degli operatori privati.
Copenhagen 1947: Il piano delle 5 dita
NEW URBAN DEVELOPMENT AREAS
Nordhavn
Ørestad
Carlsberg
Valby
Grøntorvet + Ellebjerg
Sydhavnen
Øst Amager
Krimsvej + Strandlodsvej
Pur essendo caratterizzata da una
fase di forte crescita economica e di
costante espansione demografica,
la quasi totalità dei nuovi interventi è localizzata in aree di recupero urbano
Copenhagen
Sergio Lironi
architetto
Nordhavnen
Per interventi di particolare rilevanza e
complessità, quali quelli di Nordhavnen e
Ørestad, si è costituita una apposita Società
di trasformazione urbana, partecipata al
50% dallo Stato ed al 50% dalla Città di
Copenhagen, incaricata dell’acquisizione,
urbanizzazione e vendita dei terreni
Attraverso un concorso
internazionale di
progettazione si sono
definiti i master plan e
sempre con appositi bandi
concorsuali si è assegnata ai
privati la realizzazione dei
singoli lotti d’intervento
Sergio Lironi
architetto
(Porto Nord)
Ørestad Syd – a new town at the edge of the nature
5 Km di lunghezza e 600 metri di larghezza
Complessivamente 310 ettari
previsti: 25.000 residenti e 20.000 studenti
60.000 posti di lavoro
Pur non intervenendo in questo caso su aree dismesse, il nuovo quartiere, posto ai
bordi di una villettopoli preesistente, ne riqualifica le funzioni, fornendo alla stessa
un efficiente sistema di servizi ed infrastrutture di supporto.
New Metro system in Copenhagen
Sergio Lironi
architetto
Condizione
essenziale per la
localizzazione dei
nuovi interventi di
trasformazione
urbana è la
prossimità ad una
linea di trasporto
pubblico su ferro
Strategia e Piano strutturale
Canali ed isole
Identità e storia
Zero CO2
Tempo massimo
cinque-minuti
Una città
blu e verde
Un griglia intelligente
Pianificazione d’area vasta
Trasporti pubblici e
policentrismo
contro la dispersione
insediativa
ed il consumo di suolo
Integrazione
città e campagna
4
Sergio Lironi
architetto
Ørestad
Il Ponte dell’Øresund collega Malmö a
Copenhagen con una tratta di 15,9 km. Inaugurato il
1° luglio 2000 è il più lungo ponte strallato
d’Europa adibito al traffico ferroviario e stradale.
Sergio Lironi
architetto
Bicycles on commuter trains
:
Helsinki City-region Strategic Spatial Plan 2050
Concentrazione degli insediamenti nei nodi del sistema di trasporti pubblici
«Come una foglia, anche se con modalità
completamente diverse, la città respira...
La città è percorsa da reti di energia, di acqua,
di gas, di informazione che la connettono, la
attraversano e poi la pervadono ovunque, come
sottili capillari.
Le sue reti attingono da molte fonti e da quelle
assorbono per immagazzinare, rimpiazzare,
riparare, consumare. Altre reti, importanti
quanto le prime, dissipano. Gli scarti della città
escono e si disperdono nell’atmosfera, nella terra,
nell’acqua e tornano alle fonti».
(E. Tiezzi e R. Pulselli, Città fuori dal caos)
Città e natura: un nuovo modo di pensare l’urbanistica
La città è un organismo vivente, ma la sua sopravvivenza ed evoluzione
dipendono inesorabilmente dalla natura e dalla capacità che la natura ha di
rigenerare risorse e assorbire scarti entropici.
Studio 8, G. Revell & M. Willey
Sergio Lironi
architetto
Processi antropici di prelievo, trasformazione e consumo delle risorse primarie
DIAGRAMMA DEI FLUSSI IN UNA REGIONE URBANA
Sergio Lironi
architetto
Un nuovo quartiere urbano finalizzato a
reintegrare l’agricoltura nella vita della
città, a diminuirne la dipendenza
alimentare ed energetica da fonti esterne
ed a ridurre le emissioni inquinanti.
AGROMERE
Almere, Olanda
Si prevede che entro il 2030 il 20% del
fabbisogno alimentare dell’intera città di
Almere sarà garantito dall’agricoltura
urbana.
Parte consistente del residuo fabbisogno
dovrà derivare dalla produzione dei 6.000
ettari di terreni agricoli del polder
circostante.
L’obiettivo dell’autosufficienza alimentare è così
quantificato:
- 70% dei prodotti ortofrutticoli
- 80% del pane e delle uova
- 30-50% del latte e dei derivati
- 4% della carne Sergio Lironi
architetto
Un approccio
olistico
alla
progettazione
Helsinki, City Plan 2050
5
Investire non solo
sull’hardware, bensì anche
sul software urbano
Sergio Lironi
architetto
Un approccio olistico alla progettazione
Risparmio energetico
e utilizzo risorse rinnovabili
Mitigazione e
adattamento ai
cambiamenti climatici
Bioarchitettura
ed Eco-quartieri
Stop al consumo di suolo
Paesaggio
e qualità abitativa
Ricerca scientifica,
innovazione tecnologica,
nuove normative e
monitoraggio
Chiusura dei cicli ecologici e
integrazione città - campagna
Sostegno alle economie
locali e nuova occupazione
Mobilità sostenibile e
pianificazione d’area vasta
Mixitè, equità ed
inclusione sociale
Informazione e
partecipazione degli abitanti
Competitività
e attrattività del territorio
Benessere e
sicurezza sociale
Cambiamento
degli stili di vita e delle
abitudini di consumo
Nuove attività
economiche e
nuove professionalità
Smart City e Infrastrutture digitali
Partenariato
Stato-Regioni-Enti Locali
Programmazione
finanziaria e
coordinamento con
Programmi Europei
Provvedimenti legislativi finalizzati
alla realizzazione degli interventi
Semplificazione
amministrativa e
mentalità imprenditoriale
Le tre generazioni
della sostenibilità urbana
Dagli Eco-villaggi (i principi ispiratori)
ai Quartieri ecologici (i modelli sperimentali)
al Nuovo modo di pensare l’Urbanistica
GEN Global Ecovillage Network
«… a seguito del quale gli elevati standard di sostenibilità non saranno più l’eccezione
ma la regola» (Christer Larsson, Director of Malmö City Planning Office).
Järna, Svezia Sergio Lironi
architetto
Christiania venne fondata nel 1971, quando un
gruppo di hippies occupò una base navale dismessa alle
porte della capitale danese costituita da edifici militari
abbandonati. Una delle persone più influenti del gruppo era
Jacob Ludvigsen, che annunciò la proclamazione della
Città Libera. Per anni il governo danese tentò, senza
successo, di rimuovere gli occupanti.
Più di una cinquantina di collettivi diversi esercitano attività
artigianali, culturali, teatrali ecc.
Christiania ha il suo asilo, la panetteria, la sauna, la fabbrica
di biciclette, la tipografia, la radio libera, degli atelier di
restauro, il cinema, bar, ristoranti, luoghi di spettacolo.
Christiania ha comprato il proprio territorio nel maggio
2011, ed ora i suoi membri dispongono di più libertà
esecutiva.
Copenhagen
Sergio Lironi
architetto
First LIFE then SPACES and last of all the BUILDINGS
David Sim
«Le città vivibili
sono quelle in
cui ci si
preoccupa delle
esigenze di tutti
e della vita di
tutti i giorni e in
cui l’esperienza
umana è il fulcro
delle decisioni
urbanistiche»
Sostenibilità
ambientale,
nuove tecnologie,
normative,
indicatori
e monitoraggio
Friburgo, Solarfabrik
6
Sergio Lironi
architetto
Aspetti e indicatori della
Sostenibilità ambientale
Friburgo
Solarfabrik
Le città incidono per il 75% sui consumi
energetici e generano oltre l’80% di tutte
le emissioni di gas serra
Sostenibilità
ambientale
Energia Clima
e CO2
Uso
del suolo
Qualità
dell’aria
Acqua Rifiuti
Mobilità
e Trasporti
Edilizia
Consumi energetici
Fonti rinnovabili
Teleriscaldamento
e cogenerazione
Certificazione
energetica
Emissioni
climalteranti
Mitigazione e
adattamento ai
cambiamenti climatici
Sicurezza
antisismica
Rete ecologica
e aree naturali protette
Agricoltura urbana
Biodiversità
Disponibilità di spazi
pubblici e aree verdi
Paesaggio
Polveri sottili
Ozono
Consumi energetici,
acqua e materiali
Qualità abitativa
NO2
Inquinamento
acustico
Monitoraggio e
provvedimenti
antinquinamento
Normative e
certificazioni
Produzione di rifiuti urbani
Rischio idrogeologico
Benessere indoor
Raccolta differenziata
Riciclo e smaltimento
Qualità degli ambienti fluviali
Consumi idrici
Raccolta, riciclo e
smaltimento acque piovane
Passeggeri del
trasporto pubblico
Rete percorsi ciclabili
Auto ibride
ed elettriche
Car sharing
Politiche per la
riduzione del
traffico veicolare
Sergio Lironi
architetto
COPENHAGEN
emissioni zero
2010-2025
2.500.000 0
Emissioni CO2 in tonnellate
369 482
Chilometri di piste ciclabili
33% 50%
Percentuale cittadini che si
recano al lavoro in bicicletta
63% 90%
Cittadini che hanno la possibilità di
raggiungere a piedi un parco
pubblico in meno di 10 minuti
Sergio Lironi
architetto
CLIMATE
STRATEGY
Malmö
- Centrale eolica : situata a 3 km dal quartiere,
produce più di 6 milioni di kWh l’anno;
- Bacini di acqua fredda e calda (10 pozzi
con una profondità di 90 m): d’estate 5 pozzi
vengono riempiti con l’acqua calda prodotta da
pannelli solari termici;
- Centrale energetica : d’inverno una pompa
di calore (che utilizza l’elettricità prodotta
dall’impianto eolico) porta la temperatura
dell’acqua depositata nei bacini da 15 °C a 67 °C
e la trasferisce alla rete di teleriscaldamento.
Turning Torso, la
Torre progettata da
Santiago Calatrava
Planimetria del
quartiere Bo 01
costituito da 22 lotti
affidati a 22 diversi
studi di
progettazione
Utilizza al 100%
energia da fonti
rinnovabili
Malmö
Sergio Lironi
architetto
Viikki, Projects 2013
ATT
NCC
NCC
SYKE
YIT
PEAB
PEAB
VVO
Asuntosäätiö
ATT
srk
Jämerä
Eco-Viikki
risparmiare energia ed acqua
utilizzazione passiva e attiva
dell’energia solare
salubrità del clima interno
flessibilità degli spazi
materiali salubri + edifici in legno
gestione acque superficiali
qualità degli spazi pubblici e dei parchi
Ecological Building Design Themes in Eco-Viikki Housing
Weight Min ( - conv.) 1 p 2 p
10. Pollution
CO2 kg/brm2 3 200 (-20%) 2 700
2 200
Waste water l/resident/day 125 (-22%) 105 85
Construction site waste kg/brm2 18 (-10%) 15
10
Domestic waste kg/resident/year 160 (-20%) 140 120
Eco labels materials none 2
many
8. Natural resources
Heating energy kWh/brm2 105 (-34%) 85 65
Electric energy kWh/brm2 45 (-0%) 40 35
Primary energy GJ/brm2 30 (-19%) 25 20
Flexibility, common use normal 15%
better
6. Health
Indoor climate good excellent
Moisture risks norm better innovative
Noise norm new norm
better
Wind protection, solar impact plan
excellent
Alternative floor plans normal 15%
30%
4. Biodiversity
Plant selection plan better excellent
Surface water use plan better
innovative
2. Food production
Planting useful plants normal 1/3 useful
cultivcation
Topsoil reuse normal on site
______________________________________________________________________________________________________________
PIMWAG-points total 0 MAX 30
Ecological Building Criteria in Eco-Viikki (PIMWAG)
ELECTRICAL CONSUMPTION
kWh/m2, 2002 ae = apartment, pe = property
DISTRICT HEATING CONSUMPTION
weather adjusted specific fuel consumption kWh/m2, 2002
WATER CONSUMPTION
consumption, litres/person/day, 2002
- Pilot project area monitored
- Consumption (CO2, water, heating, electricity)
- Fulfilling of the Ecological Building Criteria (PIMWAG)
- Interviews (developers, architects, deputy landlords, inhabitants)
- The technical descriptions of the projects
Eco Viikki - Monitoring Project (2004)
Superamento dello
zoning
Riterritorializzazione
dei processi
economici
Verso una
“città collaborativa”
7
Sergio Lironi
architetto
Nodi compatti ad “uso misto” riducono la necessità di
spostamenti e creano quartieri vivaci e a sviluppo
sostenibile
Nodi compatti collegati da sistemi di trasporto collettivo possono essere
articolati in relazione alle caratteristiche locali del territorio
Sistema lineare aperto
Sistema ad anello chiuso
L’integrazione delle funzioni
Richard Rogers: Città per un piccolo pianeta, 1997 Sergio Lironi
architetto
Il gigantismo informe delle città contemporanee
si caratterizza per la formazione di quartieri ed
aree suburbane monofunzionali, in cui vengono
a mancare le relazioni comunitarie.
LA CITTA’ QUALE ORGANISMO VIVENTE
Ciò contrasta con i principi di sviluppo degli
organismi biologici, nei quali le cellule, pur
specializzando le proprie funzioni, mantengono
al proprio interno un sufficiente grado di
complessità ed interagiscono con l’evoluzione
dell’organismo nel suo complesso.
il genoma della cellula fornisce le istruzioni
per la crescita e per riparare eventuali danni.
Sergio Lironi
architetto
Quartiere ecologico e parco
scientifico e tecnologico,
realizzato nell’ambito del
programma Agenda 21 di
Helsinki
13.000 residenti
6.000 posti di lavoro
Viikki - Helsinki
Sergio Lironi
architetto
The Science Park is the centre of Viikki
- the University of Helsinki’s campus
areas
- offices
- business incubator blocks
- Viikki shopping centre
- residential neighbourhoods
- public buildings and parks
The Science Park specializes in
biotechnology and biological and
environmental sciences
The Univesity of Helsinki concentrates
in bio-technical sciences, agrigulture and
forestry as well as environmental and
nutritional sciences.
Viikki, Science Park
Artto Palo Rossi Tikka Architects
- public information centre of gardening
and environmental sectors
- winter garden
- environmental education for children
- centre for the nature conservation area
- green businesses
Viikki - Gardenia
Oggi in Germania ci sono oltre
1,4 milioni di appezzamenti per
una superficie complessiva di
circa 500 kmq, che, oltre a
coprire una quota consistente
della produzione nazionale di
frutta e ortaggi, sono divenuti
oasi verdi e luoghi di vita sociale.
Sergio Lironi
architetto
The Malmø discovery
Le aziende innovative si
trasferiscono in centro città
1990:
il 75% di tutti i
posti di lavoro
si localizzano
in aree esterne
2005:
il 75% di tutti i
posti di lavoro in
aree centrali
Sergio Lironi
architetto
Verso la
Terza rivoluzione industriale
«Nel corso della storia le grandi
trasformazioni economiche si sono verificate
quando gli esseri umani hanno scoperto
nuovi regimi energetici e creato nuovi mezzi
di comunicazione per organizzarli».
(Jeremy Rifkin)
Digitalizzazione dell’economia
Un’ Era post-carbonio
Sergio Lironi
architetto
Un numero sempre più ampio di cose viene costruito con sensori e processori in grado di poter
comunicare e ricevere informazioni già parzialmente elaborate. E’ così possibile dar vita ad una
nuova infrastruttura (Internet delle cose) di supporto alla tutela ambientale, all’efficienza
energetica, ai processi produttivi, alla logistica, alla mobilità urbana, all’assistenza remota…
The Internet of Things
Principali settori interessati
e potenziali applicazioni
Un nuovo sistema economico: il Commons Collaborativo
I quartieri come hub per lo sviluppo dell’economia collaborativa, che vede gli abitanti
trasformarsi da semplici consumatori in “Prosumers” - Produttori e consumatori
L’immagine dell’alveare quale
struttura resiliente che
consente a molti individui di
accedere, condividere e far
crescere le risorse all’interno di
un gruppo comunitario. Una
struttura facilmente replicabile
alle diverse scale.
Sergio Lironi
architetto
Mixitè
BIENCHEZSOI,AUHAVRE/ÉTATS-UNIS:LASOCIÉTEENPREMIÈRELIGNE
ÉRICLAHAYE,PRINCIPALDECOLLÈGE/ANAH-ANRU,MAINDANSLAMAIN
ÉDOUARD
ZAMBEAUX
JOURNALISTE NAJAT VALLAUD-BELKACEM,
MINISTRE DES DROITS DES FEMMES, DE LA VILLE,
DE LA JEUNESSE ET DES SPORTS
JUIN-JUILLET2014
LEMAGAZINE
NO
13
« Produire
de la cohésion
urbaine »
« Le pacte social
se joue dans
les quartiers »
Lerenouvellement
Spécial JÉRU2014Dossier
INITIATIVES Les habitants,
acteurs de A à Z
8
Sergio Lironi
architetto
Mieux intégrer les quartiers dans la dynamique
de l’agglomération
Enjeux
Reintegrare i quartieri situati nelle ZUS nell’organismo
urbano, promuovendo la mixitè sociale, la compresenza
di funzioni e tipologie abitative diverse
- Superare i limiti fisici del quartiere e pensare a lungo termine
- Integrare il progetto di quartiere in una strategia territoriale di più ampio respiro
- Rendere leggibile la trama dei percorsi, degli spazi pubblici e del verde
Sergio Lironi
architetto
Milano, sgombero case occupate
Roma, Tor Sapienza
Padova, Via Anelli
New Deal urbano ?
650.000 domande nelle graduatorie dei
Comuni in attesa per l’assegnazione di un alloggio.
12.000 alloggi “di risulta”
non assegnati perché inadeguati, richiederebbero un
investimento straordinario di 200 milioni di euro.
100.000 alloggi che richiedono radicali interventi
di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria.
Ad integrazione delle risorse attuali servirebbe un piano
decennale per ulteriori 250.000 euro /anno.
1.000.000 c.a gli alloggi di ERP
dei quali 800.000 gestiti in affitto dalle Aziende Casa (ex-IACP).
Il ruolo dell’Edilizia Residenziale Pubblica
(dati Federcasa, aprile 2014)
450.000 alloggi che richiedono interventi di
riqualificazione energetica di base. Si stima necessario un piano
quinquennale di finanziamenti statali nell’ordine di 6,25 miliardi,
che andrebbe integrato con risorse regionali e private (ESCO).
Sergio Lironi
architetto
Nuove costruzioni
Recupero edilizio
Alloggi venduti
Edilizia Residenziale Pubblica
> Sino agli anni Novanta un flusso costante
di finanziamenti risultava garantito dai
contributi Gescal. Poi, con il passaggio delle
competenze alle Regioni, nessuna risorsa
sostitutiva è stata prevista.
> Per finanziare le Aziende Casa si sono
promossi a più riprese piani straordinari di
vendita del patrimonio.
Dal 1993 sono stati venduti oltre 190.000
alloggi ERP (il prezzo medio di vendita nel
2011 è stato di 39.000 euro c.a), ma
raramente il ricavato ha consentito la
costruzione di nuove abitazioni.
> Nel Veneto circa 18.500 sono le domande
annualmente ammesse per l’assegnazione di
un alloggio popolare, ma il 95% delle
richieste rimane insoddisfatto.
> Con il Programma Strategico per la casa
approvato nel 2013, la Regione Veneto
prevede un nuovo programma straordinario
di vendita per complessivi 18.918 alloggi
(sui circa 40.000 di proprietà pubblica).
Sergio Lironi
architetto
Qualità
architettonica,
ambientale e
paesaggistica
Malmö
9
Sergio Lironi
architetto
Malmö, Western Harbour 1995
Sergio Lironi
architetto
Expo’ 2001
Al quartiere residenziale sperimentale Bo01
vengono destinati 21 ettari
La morfologia, le funzioni e gli spazi della città antica quale modello
di riferimento per il nuovo quartiere di Västra Hamnen
Sergio Lironi
architetto
Un quartiere urbano per 30.000 persone, con una struttura ad isolati e corti
interne, che integra luoghi di lavoro, luoghi per l’istruzione, servizi e abitazioni
e che ristabilisce lo stretto legame di Malmö con il mare Sergio Lironi
architetto
Ralf Erskine e Klas Tham, Studi per scenografie urbane in Italia e a Malmö Sergio Lironi
architetto
Primi studi
per il quartiere Bo01
a Västra Hamnen
Una rigorosa griglia urbana
deformata come una rete da
pesca stesa ad asciugare…
Il piano garantisce ordine e leggibilità su grande scala, lasciando allo stesso
tempo spazio al mistero, alla sorpresa e all’intimità su piccola scala,
all’interno dei grandi isolati…
per far percepire il proprio quartiere come il “territorio di casa mia” e
come “una cittadina all’interno della grande città”
Klas Tham
Sergio Lironi
architetto
«Gli standard qualitativi invalsi per la
sostenibilità ambientale, come il
risparmio energetico e la riduzione
dell’inquinamento, sono assolutamente
necessari, ma insufficienti. Fino a quando
non verranno soddisfatte appieno le
esigenze estetiche, emotive e sociali delle
persone, la società sostenibile non potrà
essere una realtà. Le aspirazioni
estetiche e le sensibilità saranno così
condizioni necessarie per il costruire
responsabile del futuro».
Klas Tham Sergio Lironi
architetto
- 20 imprese
- 30 architetti
Una accentuata diversità nelle
tipologie e nelle architetture
conseguita assegnando, mediante
bando, la realizzazione dei diversi
lotti ad operatori ed architetti
diversi
Sergio Lironi
architetto
Malmö - Quartiere Bo01 Sergio Lironi
architetto
Informazione e
partecipazione
degli abitanti
10
Sergio Lironi
architetto
• Un territorio di circa 34 ha occupato sino
al 1992 dalle caserme dell’esercito francese.
• Nell’autunno 1990 iniziano le
manifestazioni contro le previste manovre
militari e per la chiusura delle caserme.
• Lo studente di architettura Bobby Glatz
fonda l’Associazione SUSI –
Selbstorganisierte Unabhängige
Siedlungsinitiative e presenta un progetto di
recupero dell’area a fini residenziali
Friburgo
Il progetto SUSI
ed il QuartiereVauban
La partecipazione dal basso
Sergio Lironi
architetto
Friburgo: Forum Vauban
1992 – 1997 : Gli “anni turbolenti”
- Affidati in locazione all’Associazione
SUSI quattro stabili delle ex-caserme
(ospitano attualmente circa 240 persone di
tutte le età, anche se in prevalenza
studenti)
- Altri stabili vengono occupati
abusivamente o vengono utilizzati per
fornire assistenza ai rifugiati bosniaci, ad
immigrati, senza casa, emarginati, …
- Si forma un vero e proprio
accampamento di roulottes e caravans
Sergio Lironi
architetto
• Una svolta positiva si ha nel 1994, quando – per iniziativa di Bobby Glatz e di alcuni attivisti
ambientalisti – viene fondato il Forum Vauban (NGO), riconosciuto ufficialmente come partner
dell’Amministrazione Comunale, che dà vita a gruppi di progettazione e di lavoro, promuove
campagne d’informazione e raccolta fondi e definisce le idee-forza per un concorso di
progettazione urbanistica.
• 1996 – Il progetto vincitore dello Studio Kohlhoff è presentato alla Conferenza di Istanbul
Habitat II
• 1997 – Finanziamento europeo (programma LIFE).
• 1998 – Si avvia la fase esecutiva (Cooperativa Genova eG; società di consulenza Bürgerbau AG;
Baugruppen)
Sergio Lironi
architetto
AUTORITA’
LOCALE
il Forum ambientale
di Agenda 21
CITTADINI
aspettative
GRUPPI DI
INTERESSE
IMPRESE
AGENZIE
GOVERNATIVE
Ambiente di vita gradevole, fornitura di
acqua ed energia, smaltimento dei
rifiuti, trasporti pubblici, assistenza
agli anziani, all’infanzia, ai disabili, …
La metodologia
utilizzata ad Helsinki
per il progetto di
Eco-Viikki
La partecipazione promossa dalle istituzioni
Sergio Lironi
architetto
DIALOGUE
Commission for a socially
sustainable Malmö
Health,
wellbeing
and justice
Con il nuovo programma nazionale
diviene obbligatoria l’istituzione di
Forum di Quartiere,
composti da rappresentanti degli
abitanti e delle associazioni,
assicurandone l’indipendenza di
fronte ai poteri pubblici.
Il nuovo PNRU
2014 - 2020
Piano Nazionale per la Rigenerazione Urbana
Sergio Lironi
architetto
Comune di Padova
Ater di Padova
Padova
1998 / 2003
Contratto di Quartiere
Savonarola
Inserito nel 1998 nel Best Practices Database UNCHS – Habitat
(il Database delle Nazioni Unite delle migliori pratiche di Amministrazione locale)
EUROSOLAR Italia : 1° premio Solare Europeo 2000
nella sezione Pubbliche Amministrazioni
per il progetto di Giardino d’Inverno
Sergio Lironi
architetto
Sergio Lironi
architetto
Contratto di Quartiere Savonarola
Il Giardino d’Inverno nel Quartiere Caduti della Resistenza
Grafo dei principali progetti e dei soggetti che partecipano al Contratto di Quartiere
Sergio Lironi
architetto
Contratto di Quartiere
Savonarola
Piano Guida
e regole morfologiche
Sergio Lironi
architetto
La festa del 25 aprile
Sergio Lironi
architetto
Gli architetti protagonisti di una battaglia culturale
per approfondire contenuti e metodologie dei
programmi di rigenerazione e promotori di un
ampio schieramento di forze in grado di orientare
il dibattito politico e le riforme legislative.
Sergio Lironi
architetto
Sergio Lironi
architetto
1. Devono essere definite con chiarezza le finalità generali
dei programmi e le metodologie d’intervento:
Alcuni punti fermi per una legge di programmazione pluriennale
finalizzata alla Rigenerazione Urbana Sostenibile
• criteri per la selezione dei siti
• parametri di riferimento e indicatori
per la riconversione ecologica
• connessioni con l’organismo urbano
e il territorio
• multifunzionalità e mixité sociale
• partecipazione degli abitanti
• innovazione e sperimentazione
tecnologica
• …….
Sergio Lironi
architetto
2. Va potenziato il CIPU - Comitato
Interministeriale per le Politiche Urbane, a
cui devono far effettivo riferimento tutte le
amministrazioni dello stato interessate ai
diversi aspetti dei programmi (con apporto
delle relative risorse finanziarie).
Affiancato da una Cabina di Regia in
grado di tradurre rapidamente in
provvedimenti legislativi le decisioni prese.
3. Si deve dar vita ad una Agenzia
nazionale per la Rigenerazione Urbana
Sostenibile che sburocratizzi le procedure,
selezioni i siti su cui intervenire, fornisca
alle comunità locali il necessario supporto
tecnico ed operativo, predisponga le
convenzioni con le Regioni ed i Sindaci
assicuri la disponibilità dei finanziamenti in
tempi certi, monitori e certifichi i risultati… Sergio Lironi
architetto
4. Vanno indicate le risorse finanziarie pubbliche
e private (bilancio dello stato, Cassa Depositi e Prestiti,
Fondi europei per la coesione territoriale, banche, enti
assicurativi…) a cui attingere con certezza per
consentire la progettazione e la programmazione
pluriennale degli interventi
5. Si devono definire le regole che devono
disciplinare le relazioni tra enti pubblici, banche e
società private (criteri si selezione degli operatori
privati, regole perequative e compensative, possibili
incentivi ecc.) e/o la formazione di società miste
pubblico-privato finalizzate alla progettazione e
realizzazione degli interventi.
6. Vanno individuati nuovi più efficaci strumenti
giuridici per intervenire in comparti caratterizzati
da una molteplicità di proprietari pubblici e privati
I soldi non crescono sugli alberi…
ma a quanti finanziamenti europei
abbiamo rinunciato per una carente
programmazione?
Sergio Lironi
architetto
Rigenerazione urbana
Rigenerazione urbana
Rigenerazione urbana
Rigenerazione urbana
Rigenerazione urbana
Rigenerazione urbana
Rigenerazione urbana
Rigenerazione urbana

More Related Content

Viewers also liked

Un approccio sostenibile al progetto dell'involucro edilizio ad elevate prest...
Un approccio sostenibile al progetto dell'involucro edilizio ad elevate prest...Un approccio sostenibile al progetto dell'involucro edilizio ad elevate prest...
Un approccio sostenibile al progetto dell'involucro edilizio ad elevate prest...infoprogetto
 
Social innovation a cura di Social Seed
Social innovation a cura di Social SeedSocial innovation a cura di Social Seed
Social innovation a cura di Social Seedcob1
 
Innovazione Sociale e Startup Innovative
Innovazione Sociale e Startup InnovativeInnovazione Sociale e Startup Innovative
Innovazione Sociale e Startup InnovativeFrancesco Baruffi
 
Verso un piano d'azione per l'agricoltura urbana 30 gennaio 2014
Verso un piano d'azione per l'agricoltura urbana 30 gennaio 2014Verso un piano d'azione per l'agricoltura urbana 30 gennaio 2014
Verso un piano d'azione per l'agricoltura urbana 30 gennaio 2014PaAMPadova
 
Processi di rigenerazione urbana
Processi di rigenerazione urbana Processi di rigenerazione urbana
Processi di rigenerazione urbana RENA
 
Conversion Oriented Design
Conversion Oriented DesignConversion Oriented Design
Conversion Oriented DesignDigital Natives
 
Paolo Venturi e Flaviano Zandonai: ibridazioni
Paolo Venturi e Flaviano Zandonai: ibridazioniPaolo Venturi e Flaviano Zandonai: ibridazioni
Paolo Venturi e Flaviano Zandonai: ibridazioniRENA
 
Innovazione sociale! facciamo il punto...
Innovazione sociale! facciamo il punto...Innovazione sociale! facciamo il punto...
Innovazione sociale! facciamo il punto...Kairos
 
Testimonianza di Paolo Venturi
Testimonianza di Paolo VenturiTestimonianza di Paolo Venturi
Testimonianza di Paolo Venturilaboratoridalbasso
 
Social innovation come teoria del cambiamento
Social innovation come teoria del cambiamento Social innovation come teoria del cambiamento
Social innovation come teoria del cambiamento RENA
 
Tavole Tesi Magistrale
Tavole Tesi MagistraleTavole Tesi Magistrale
Tavole Tesi MagistraleGabriele_86
 
Imprese a prova di futuro di Paolo Venturi
Imprese a prova di futuro di Paolo VenturiImprese a prova di futuro di Paolo Venturi
Imprese a prova di futuro di Paolo VenturiRENA
 

Viewers also liked (13)

Un approccio sostenibile al progetto dell'involucro edilizio ad elevate prest...
Un approccio sostenibile al progetto dell'involucro edilizio ad elevate prest...Un approccio sostenibile al progetto dell'involucro edilizio ad elevate prest...
Un approccio sostenibile al progetto dell'involucro edilizio ad elevate prest...
 
Social innovation a cura di Social Seed
Social innovation a cura di Social SeedSocial innovation a cura di Social Seed
Social innovation a cura di Social Seed
 
Innovazione Sociale e Startup Innovative
Innovazione Sociale e Startup InnovativeInnovazione Sociale e Startup Innovative
Innovazione Sociale e Startup Innovative
 
Verso un piano d'azione per l'agricoltura urbana 30 gennaio 2014
Verso un piano d'azione per l'agricoltura urbana 30 gennaio 2014Verso un piano d'azione per l'agricoltura urbana 30 gennaio 2014
Verso un piano d'azione per l'agricoltura urbana 30 gennaio 2014
 
Processi di rigenerazione urbana
Processi di rigenerazione urbana Processi di rigenerazione urbana
Processi di rigenerazione urbana
 
Introduction to social innovation
Introduction to social innovationIntroduction to social innovation
Introduction to social innovation
 
Conversion Oriented Design
Conversion Oriented DesignConversion Oriented Design
Conversion Oriented Design
 
Paolo Venturi e Flaviano Zandonai: ibridazioni
Paolo Venturi e Flaviano Zandonai: ibridazioniPaolo Venturi e Flaviano Zandonai: ibridazioni
Paolo Venturi e Flaviano Zandonai: ibridazioni
 
Innovazione sociale! facciamo il punto...
Innovazione sociale! facciamo il punto...Innovazione sociale! facciamo il punto...
Innovazione sociale! facciamo il punto...
 
Testimonianza di Paolo Venturi
Testimonianza di Paolo VenturiTestimonianza di Paolo Venturi
Testimonianza di Paolo Venturi
 
Social innovation come teoria del cambiamento
Social innovation come teoria del cambiamento Social innovation come teoria del cambiamento
Social innovation come teoria del cambiamento
 
Tavole Tesi Magistrale
Tavole Tesi MagistraleTavole Tesi Magistrale
Tavole Tesi Magistrale
 
Imprese a prova di futuro di Paolo Venturi
Imprese a prova di futuro di Paolo VenturiImprese a prova di futuro di Paolo Venturi
Imprese a prova di futuro di Paolo Venturi
 

Similar to Rigenerazione urbana

Sergio Lironi Ecoquartieri e Green Capitals
Sergio Lironi   Ecoquartieri e Green CapitalsSergio Lironi   Ecoquartieri e Green Capitals
Sergio Lironi Ecoquartieri e Green CapitalsSergio Lironi
 
Sergio Lironi Ecoquartieri e Green Capitals
Sergio Lironi   Ecoquartieri e Green CapitalsSergio Lironi   Ecoquartieri e Green Capitals
Sergio Lironi Ecoquartieri e Green CapitalsSergio Lironi
 
Lironi. Rigenerazione Urbana Sostenibile ed Eco-quartieri : Università Padov...
Lironi.  Rigenerazione Urbana Sostenibile ed Eco-quartieri : Università Padov...Lironi.  Rigenerazione Urbana Sostenibile ed Eco-quartieri : Università Padov...
Lironi. Rigenerazione Urbana Sostenibile ed Eco-quartieri : Università Padov...Sergio Lironi
 
Piacenza smart ottobre 2011 smau
Piacenza smart ottobre 2011 smauPiacenza smart ottobre 2011 smau
Piacenza smart ottobre 2011 smaupierangelo carbone
 
Politiche di rigenerazione urbana nell'ile de france
Politiche di rigenerazione urbana nell'ile de francePolitiche di rigenerazione urbana nell'ile de france
Politiche di rigenerazione urbana nell'ile de franceGaetanoLamberti1
 
Edilportale ge30 mag
Edilportale ge30 magEdilportale ge30 mag
Edilportale ge30 magFratello Sole
 
Scambio di Buone Pratiche Regione Marche
Scambio di Buone Pratiche Regione MarcheScambio di Buone Pratiche Regione Marche
Scambio di Buone Pratiche Regione MarcheEmpowering Project
 
Torsapienza. Una esperienza di progettazione condivisa tra Inarch, Acer e Com...
Torsapienza. Una esperienza di progettazione condivisa tra Inarch, Acer e Com...Torsapienza. Una esperienza di progettazione condivisa tra Inarch, Acer e Com...
Torsapienza. Una esperienza di progettazione condivisa tra Inarch, Acer e Com...Marialuisa Palumbo
 
“Bilancio in chiaro 2019” – Città di Melfi
“Bilancio in chiaro 2019” – Città di Melfi“Bilancio in chiaro 2019” – Città di Melfi
“Bilancio in chiaro 2019” – Città di MelfiPartito Democratico Melfi
 
Report di metà mandato alla Provincia di Gorizia (2006 - 2009)
Report di metà mandato alla Provincia di Gorizia (2006 - 2009)Report di metà mandato alla Provincia di Gorizia (2006 - 2009)
Report di metà mandato alla Provincia di Gorizia (2006 - 2009)Enrico Gherghetta
 
Sergio Lironi - Contratto di Quartiere Savonarola a Padova
Sergio Lironi - Contratto di Quartiere Savonarola a PadovaSergio Lironi - Contratto di Quartiere Savonarola a Padova
Sergio Lironi - Contratto di Quartiere Savonarola a PadovaSergioLironi2
 
Selex ES- Smart City Exhibition 2013
Selex ES- Smart City Exhibition 2013 Selex ES- Smart City Exhibition 2013
Selex ES- Smart City Exhibition 2013 Leonardo
 
Uncem PSR - Le misure per Comuni e Unioni montane - Biella 7 giungo 2016
Uncem PSR - Le misure per Comuni e Unioni montane - Biella 7 giungo 2016Uncem PSR - Le misure per Comuni e Unioni montane - Biella 7 giungo 2016
Uncem PSR - Le misure per Comuni e Unioni montane - Biella 7 giungo 2016Clara Crosa Galant
 

Similar to Rigenerazione urbana (20)

Sergio Lironi Ecoquartieri e Green Capitals
Sergio Lironi   Ecoquartieri e Green CapitalsSergio Lironi   Ecoquartieri e Green Capitals
Sergio Lironi Ecoquartieri e Green Capitals
 
Sergio Lironi Ecoquartieri e Green Capitals
Sergio Lironi   Ecoquartieri e Green CapitalsSergio Lironi   Ecoquartieri e Green Capitals
Sergio Lironi Ecoquartieri e Green Capitals
 
Lironi. Rigenerazione Urbana Sostenibile ed Eco-quartieri : Università Padov...
Lironi.  Rigenerazione Urbana Sostenibile ed Eco-quartieri : Università Padov...Lironi.  Rigenerazione Urbana Sostenibile ed Eco-quartieri : Università Padov...
Lironi. Rigenerazione Urbana Sostenibile ed Eco-quartieri : Università Padov...
 
Piacenza smart ottobre 2011 smau
Piacenza smart ottobre 2011 smauPiacenza smart ottobre 2011 smau
Piacenza smart ottobre 2011 smau
 
Politiche di rigenerazione urbana nell'ile de france
Politiche di rigenerazione urbana nell'ile de francePolitiche di rigenerazione urbana nell'ile de france
Politiche di rigenerazione urbana nell'ile de france
 
Edilportale ge30 mag
Edilportale ge30 magEdilportale ge30 mag
Edilportale ge30 mag
 
Scambio di Buone Pratiche Regione Marche
Scambio di Buone Pratiche Regione MarcheScambio di Buone Pratiche Regione Marche
Scambio di Buone Pratiche Regione Marche
 
Torsapienza. Una esperienza di progettazione condivisa tra Inarch, Acer e Com...
Torsapienza. Una esperienza di progettazione condivisa tra Inarch, Acer e Com...Torsapienza. Una esperienza di progettazione condivisa tra Inarch, Acer e Com...
Torsapienza. Una esperienza di progettazione condivisa tra Inarch, Acer e Com...
 
“Bilancio in chiaro 2019” – Città di Melfi
“Bilancio in chiaro 2019” – Città di Melfi“Bilancio in chiaro 2019” – Città di Melfi
“Bilancio in chiaro 2019” – Città di Melfi
 
Piacenza smart ottobre 2010
Piacenza smart ottobre 2010Piacenza smart ottobre 2010
Piacenza smart ottobre 2010
 
Caserma ruffo
Caserma ruffoCaserma ruffo
Caserma ruffo
 
Report Metà Mandato
Report Metà MandatoReport Metà Mandato
Report Metà Mandato
 
Report di metà mandato alla Provincia di Gorizia (2006 - 2009)
Report di metà mandato alla Provincia di Gorizia (2006 - 2009)Report di metà mandato alla Provincia di Gorizia (2006 - 2009)
Report di metà mandato alla Provincia di Gorizia (2006 - 2009)
 
Conferenza fine anno comune torino
Conferenza fine anno comune torinoConferenza fine anno comune torino
Conferenza fine anno comune torino
 
Sergio Lironi - Contratto di Quartiere Savonarola a Padova
Sergio Lironi - Contratto di Quartiere Savonarola a PadovaSergio Lironi - Contratto di Quartiere Savonarola a Padova
Sergio Lironi - Contratto di Quartiere Savonarola a Padova
 
NonProgrammaLab
NonProgrammaLabNonProgrammaLab
NonProgrammaLab
 
Nonprogrammalab (1)
Nonprogrammalab (1)Nonprogrammalab (1)
Nonprogrammalab (1)
 
Nonprogrammalab (1)
Nonprogrammalab (1)Nonprogrammalab (1)
Nonprogrammalab (1)
 
Selex ES- Smart City Exhibition 2013
Selex ES- Smart City Exhibition 2013 Selex ES- Smart City Exhibition 2013
Selex ES- Smart City Exhibition 2013
 
Uncem PSR - Le misure per Comuni e Unioni montane - Biella 7 giungo 2016
Uncem PSR - Le misure per Comuni e Unioni montane - Biella 7 giungo 2016Uncem PSR - Le misure per Comuni e Unioni montane - Biella 7 giungo 2016
Uncem PSR - Le misure per Comuni e Unioni montane - Biella 7 giungo 2016
 

More from Sergio Lironi

Ex CASERMA PRANDINA. Passato e futuro.pdf
Ex CASERMA PRANDINA. Passato e futuro.pdfEx CASERMA PRANDINA. Passato e futuro.pdf
Ex CASERMA PRANDINA. Passato e futuro.pdfSergio Lironi
 
Sergio Lironi, Consumo di suolo
Sergio Lironi,  Consumo di suoloSergio Lironi,  Consumo di suolo
Sergio Lironi, Consumo di suoloSergio Lironi
 
Lironi Arcella, un quartiere in transizione (Padova 2017)
Lironi   Arcella, un quartiere in transizione (Padova 2017)Lironi   Arcella, un quartiere in transizione (Padova 2017)
Lironi Arcella, un quartiere in transizione (Padova 2017)Sergio Lironi
 
Sergio Lironi Agricoltura e cittadini coproduttori
Sergio Lironi   Agricoltura e cittadini coproduttoriSergio Lironi   Agricoltura e cittadini coproduttori
Sergio Lironi Agricoltura e cittadini coproduttoriSergio Lironi
 
Sergio Lironi : La dimensione umana dei luoghi di cura (appunti)
Sergio Lironi  : La dimensione umana dei luoghi di cura (appunti)Sergio Lironi  : La dimensione umana dei luoghi di cura (appunti)
Sergio Lironi : La dimensione umana dei luoghi di cura (appunti)Sergio Lironi
 
Sergio Lironi Berlino 2016
Sergio Lironi   Berlino 2016Sergio Lironi   Berlino 2016
Sergio Lironi Berlino 2016Sergio Lironi
 
2014. 1. lironi agricoltura urbana
2014. 1. lironi  agricoltura urbana2014. 1. lironi  agricoltura urbana
2014. 1. lironi agricoltura urbanaSergio Lironi
 

More from Sergio Lironi (7)

Ex CASERMA PRANDINA. Passato e futuro.pdf
Ex CASERMA PRANDINA. Passato e futuro.pdfEx CASERMA PRANDINA. Passato e futuro.pdf
Ex CASERMA PRANDINA. Passato e futuro.pdf
 
Sergio Lironi, Consumo di suolo
Sergio Lironi,  Consumo di suoloSergio Lironi,  Consumo di suolo
Sergio Lironi, Consumo di suolo
 
Lironi Arcella, un quartiere in transizione (Padova 2017)
Lironi   Arcella, un quartiere in transizione (Padova 2017)Lironi   Arcella, un quartiere in transizione (Padova 2017)
Lironi Arcella, un quartiere in transizione (Padova 2017)
 
Sergio Lironi Agricoltura e cittadini coproduttori
Sergio Lironi   Agricoltura e cittadini coproduttoriSergio Lironi   Agricoltura e cittadini coproduttori
Sergio Lironi Agricoltura e cittadini coproduttori
 
Sergio Lironi : La dimensione umana dei luoghi di cura (appunti)
Sergio Lironi  : La dimensione umana dei luoghi di cura (appunti)Sergio Lironi  : La dimensione umana dei luoghi di cura (appunti)
Sergio Lironi : La dimensione umana dei luoghi di cura (appunti)
 
Sergio Lironi Berlino 2016
Sergio Lironi   Berlino 2016Sergio Lironi   Berlino 2016
Sergio Lironi Berlino 2016
 
2014. 1. lironi agricoltura urbana
2014. 1. lironi  agricoltura urbana2014. 1. lironi  agricoltura urbana
2014. 1. lironi agricoltura urbana
 

Rigenerazione urbana

  • 1. Rigenerazione Urbana in Europa Principi ispiratori ed esperienze Sergio Lironi Spazio pubblico e partecipazione Padova, Piazza Gasparotto 9 febbraio 2015 Coworking CO+
  • 2. Viaggio in Europa Città europee e sviluppo sostenibile 1994 - Conferenza di Ålborg 2007 - Carta di Lipsia 2008 - Dichiarazione di Marsiglia 2010 - Dichiarazione di Toledo 2013 - Conferenza di Bruxelles (Quadro di riferimento per le città sostenibili) Malmö Copenhagen Helsinki Friburgo im Breisgau Marsiglia Trento Sergio Lironi architetto
  • 3. Crisi - Rigenerazione urbana e nuove economie Ørestad Down Town 1 Sergio Lironi architetto Investimenti pubblici nei settori strategici per uscire dalla crisi
  • 4. Günter Burger, Stadt Freiburg Green Tec and Solar Economy Regione di Friburgo • 12.000 occupati, più del 3% della popolazione attiva • 650 milioni € di valore aggiunto, 4% del prodotto interno lordo (PIL) • 2.000 società operanti nel settore 5 pale eoliche in area urbana Produzione corrente: 14 milioni di kWh Elettricità prodotta da biomasse in Freiburg: 16.6 milioni di kWh
  • 5. La crisi Nella prima metà degli Novanta i paesi scandinavi attraversano una profonda crisi economica. A Malmö in cinque anni si perdono 27.000 posti di lavoro Copenhagen e Malmö devono riprogrammare la propria economia, la propria immagine ed identità Sergio Lironi architetto
  • 6. 6 300 000 abitanti Popolazione in crescita da 22 anni 30 % popolazione immigrata 174 lingue Popolazione giovanile: 48% sotto i 35 anni Malmö da città industriale a città della conoscenza Sergio Lironi architetto
  • 7. 7 Solo il pubblico può disporre di capitali “pazienti” in grado di sostenere investimenti strategici (mission-oriented) di lungo periodo in aree nuove e ad alto rischio d’insuccesso, non stimolati da una convenienza spicciola, ma dalla percezione di opportunità future: investimenti che possono orientare ed attrarre anche operatori e capitali privati, in un rapporto pubblico/privato che deve risultare di tipo simbiotico e non parassitario (evitando, come spesso è avvenuto in Italia, la socializzazione dei rischi e la privatizzazione dei guadagni e quindi garantendo anche al pubblico un congruo “profitto”). Un settore pubblico che non solo sostenga l’innovazione, ma che sia anche “innovativo al suo interno”. Sergio Lironi architetto
  • 9. L’esperienza francese In primo luogo la sostenibilità sociale 1990 - Viene istituito il Ministero per le politiche urbane. 1996 - Creazione delle ZUS - Zone urbane sensibili (sulla base di precisi indicatori economici e sociali). Ne vengono individuate 751. 2000 - Legge di solidarietà e di rigenerazione urbana. 2003 - Piano nazionale per la Rigenerazione Urbana (PNRU 1) con uno stanziamento di 12 miliardi per il decennio 2003-2014. Sergio Lironi architetto
  • 10. Sergio Lironi architetto Dell’ANRU fanno parte: - lo Stato francese - la Cassa Depositi e Prestiti - l’ HLM - Unione sociale per l’Habitat - l’ UESL - Unione delle imprese e dei lavoratori per la casa (raccoglie lo 0,45% dei salari per finanziare l’edilizia sociale) L’ ANRU : - predispone e sottoscrive apposite convenzioni con le Comunità locali per la progettazione e l’attuazione dei Programmi di Rigenerazione Urbana - fornisce l’assistenza tecnica - effettua verifiche periodiche e il monitoraggio dei risultati Agenzia Nazionale per la Rigenerazione Urbana
  • 11. 11 Les quartiers éligibles au PNRU: 751 quartiers classés en ZUS Par dérogation, certains quartiers présentant des caractéristiques similaires et non classés en ZUS (en particulier certains GPV et ORU) 34 ZUS dans les DOM TOM 73 157 30 3831 64 48 29 14 28 25 24 2322 21 20 19 17 14 12 3 5 20 4,67 M d’habitants en ZUS Sites d’intervention de l’ANRU Les ZUS ou « article 6 »sont classés en termes de priorité d’intervention : – « 189 quartiers prioritaires (215 ZUS)» : quartiers prioritaires à forte population et lourds handicaps socio-économiques (chômage, revenus, isolement…) – « 342 quartiers supplémentaires» (ZUS ou article 6) : cibles identifiées par les préfets de régions et susceptibles de faire l’objet d’une contractualisation – Autres quartiers traités via des crédits déconcentrés (« opérations isolées ») Objectifs
  • 12. Pianificazione urbana e interventi localizzati Ruolo della Pubblica Amministrazione e partenariato pubblico - privato 3 Ørestad Sergio Lironi architetto
  • 13. Sergio Lironi architetto • Una lunga tradizione di pianificazione. • Una chiara visione strategica associata ad una efficace direzione pubblica dei processi di trasformazione urbana. • Una Amministrazione pubblica non burocratizzata, animata da uno spirito imprenditoriale e con uno staff tecnico altamente specializzato, in grado di agevolare ed orientare anche gli interventi degli operatori privati. Copenhagen 1947: Il piano delle 5 dita
  • 14. NEW URBAN DEVELOPMENT AREAS Nordhavn Ørestad Carlsberg Valby Grøntorvet + Ellebjerg Sydhavnen Øst Amager Krimsvej + Strandlodsvej Pur essendo caratterizzata da una fase di forte crescita economica e di costante espansione demografica, la quasi totalità dei nuovi interventi è localizzata in aree di recupero urbano Copenhagen Sergio Lironi architetto
  • 15. Nordhavnen Per interventi di particolare rilevanza e complessità, quali quelli di Nordhavnen e Ørestad, si è costituita una apposita Società di trasformazione urbana, partecipata al 50% dallo Stato ed al 50% dalla Città di Copenhagen, incaricata dell’acquisizione, urbanizzazione e vendita dei terreni Attraverso un concorso internazionale di progettazione si sono definiti i master plan e sempre con appositi bandi concorsuali si è assegnata ai privati la realizzazione dei singoli lotti d’intervento Sergio Lironi architetto (Porto Nord)
  • 16. Ørestad Syd – a new town at the edge of the nature 5 Km di lunghezza e 600 metri di larghezza Complessivamente 310 ettari previsti: 25.000 residenti e 20.000 studenti 60.000 posti di lavoro Pur non intervenendo in questo caso su aree dismesse, il nuovo quartiere, posto ai bordi di una villettopoli preesistente, ne riqualifica le funzioni, fornendo alla stessa un efficiente sistema di servizi ed infrastrutture di supporto.
  • 17. New Metro system in Copenhagen Sergio Lironi architetto Condizione essenziale per la localizzazione dei nuovi interventi di trasformazione urbana è la prossimità ad una linea di trasporto pubblico su ferro
  • 18. Strategia e Piano strutturale Canali ed isole Identità e storia Zero CO2 Tempo massimo cinque-minuti Una città blu e verde Un griglia intelligente
  • 19. Pianificazione d’area vasta Trasporti pubblici e policentrismo contro la dispersione insediativa ed il consumo di suolo Integrazione città e campagna 4 Sergio Lironi architetto Ørestad
  • 20. Il Ponte dell’Øresund collega Malmö a Copenhagen con una tratta di 15,9 km. Inaugurato il 1° luglio 2000 è il più lungo ponte strallato d’Europa adibito al traffico ferroviario e stradale. Sergio Lironi architetto
  • 22. : Helsinki City-region Strategic Spatial Plan 2050 Concentrazione degli insediamenti nei nodi del sistema di trasporti pubblici
  • 23. «Come una foglia, anche se con modalità completamente diverse, la città respira... La città è percorsa da reti di energia, di acqua, di gas, di informazione che la connettono, la attraversano e poi la pervadono ovunque, come sottili capillari. Le sue reti attingono da molte fonti e da quelle assorbono per immagazzinare, rimpiazzare, riparare, consumare. Altre reti, importanti quanto le prime, dissipano. Gli scarti della città escono e si disperdono nell’atmosfera, nella terra, nell’acqua e tornano alle fonti». (E. Tiezzi e R. Pulselli, Città fuori dal caos) Città e natura: un nuovo modo di pensare l’urbanistica La città è un organismo vivente, ma la sua sopravvivenza ed evoluzione dipendono inesorabilmente dalla natura e dalla capacità che la natura ha di rigenerare risorse e assorbire scarti entropici. Studio 8, G. Revell & M. Willey Sergio Lironi architetto
  • 24. Processi antropici di prelievo, trasformazione e consumo delle risorse primarie DIAGRAMMA DEI FLUSSI IN UNA REGIONE URBANA Sergio Lironi architetto
  • 25. Un nuovo quartiere urbano finalizzato a reintegrare l’agricoltura nella vita della città, a diminuirne la dipendenza alimentare ed energetica da fonti esterne ed a ridurre le emissioni inquinanti. AGROMERE Almere, Olanda Si prevede che entro il 2030 il 20% del fabbisogno alimentare dell’intera città di Almere sarà garantito dall’agricoltura urbana. Parte consistente del residuo fabbisogno dovrà derivare dalla produzione dei 6.000 ettari di terreni agricoli del polder circostante. L’obiettivo dell’autosufficienza alimentare è così quantificato: - 70% dei prodotti ortofrutticoli - 80% del pane e delle uova - 30-50% del latte e dei derivati - 4% della carne Sergio Lironi architetto
  • 26. Un approccio olistico alla progettazione Helsinki, City Plan 2050 5 Investire non solo sull’hardware, bensì anche sul software urbano Sergio Lironi architetto
  • 27. Un approccio olistico alla progettazione Risparmio energetico e utilizzo risorse rinnovabili Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici Bioarchitettura ed Eco-quartieri Stop al consumo di suolo Paesaggio e qualità abitativa Ricerca scientifica, innovazione tecnologica, nuove normative e monitoraggio Chiusura dei cicli ecologici e integrazione città - campagna Sostegno alle economie locali e nuova occupazione Mobilità sostenibile e pianificazione d’area vasta Mixitè, equità ed inclusione sociale Informazione e partecipazione degli abitanti Competitività e attrattività del territorio Benessere e sicurezza sociale Cambiamento degli stili di vita e delle abitudini di consumo Nuove attività economiche e nuove professionalità Smart City e Infrastrutture digitali Partenariato Stato-Regioni-Enti Locali Programmazione finanziaria e coordinamento con Programmi Europei Provvedimenti legislativi finalizzati alla realizzazione degli interventi Semplificazione amministrativa e mentalità imprenditoriale
  • 28. Le tre generazioni della sostenibilità urbana Dagli Eco-villaggi (i principi ispiratori) ai Quartieri ecologici (i modelli sperimentali) al Nuovo modo di pensare l’Urbanistica GEN Global Ecovillage Network «… a seguito del quale gli elevati standard di sostenibilità non saranno più l’eccezione ma la regola» (Christer Larsson, Director of Malmö City Planning Office). Järna, Svezia Sergio Lironi architetto
  • 29. Christiania venne fondata nel 1971, quando un gruppo di hippies occupò una base navale dismessa alle porte della capitale danese costituita da edifici militari abbandonati. Una delle persone più influenti del gruppo era Jacob Ludvigsen, che annunciò la proclamazione della Città Libera. Per anni il governo danese tentò, senza successo, di rimuovere gli occupanti. Più di una cinquantina di collettivi diversi esercitano attività artigianali, culturali, teatrali ecc. Christiania ha il suo asilo, la panetteria, la sauna, la fabbrica di biciclette, la tipografia, la radio libera, degli atelier di restauro, il cinema, bar, ristoranti, luoghi di spettacolo. Christiania ha comprato il proprio territorio nel maggio 2011, ed ora i suoi membri dispongono di più libertà esecutiva. Copenhagen Sergio Lironi architetto
  • 30. First LIFE then SPACES and last of all the BUILDINGS David Sim «Le città vivibili sono quelle in cui ci si preoccupa delle esigenze di tutti e della vita di tutti i giorni e in cui l’esperienza umana è il fulcro delle decisioni urbanistiche»
  • 32. Aspetti e indicatori della Sostenibilità ambientale Friburgo Solarfabrik Le città incidono per il 75% sui consumi energetici e generano oltre l’80% di tutte le emissioni di gas serra Sostenibilità ambientale Energia Clima e CO2 Uso del suolo Qualità dell’aria Acqua Rifiuti Mobilità e Trasporti Edilizia Consumi energetici Fonti rinnovabili Teleriscaldamento e cogenerazione Certificazione energetica Emissioni climalteranti Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici Sicurezza antisismica Rete ecologica e aree naturali protette Agricoltura urbana Biodiversità Disponibilità di spazi pubblici e aree verdi Paesaggio Polveri sottili Ozono Consumi energetici, acqua e materiali Qualità abitativa NO2 Inquinamento acustico Monitoraggio e provvedimenti antinquinamento Normative e certificazioni Produzione di rifiuti urbani Rischio idrogeologico Benessere indoor Raccolta differenziata Riciclo e smaltimento Qualità degli ambienti fluviali Consumi idrici Raccolta, riciclo e smaltimento acque piovane Passeggeri del trasporto pubblico Rete percorsi ciclabili Auto ibride ed elettriche Car sharing Politiche per la riduzione del traffico veicolare Sergio Lironi architetto
  • 33. COPENHAGEN emissioni zero 2010-2025 2.500.000 0 Emissioni CO2 in tonnellate 369 482 Chilometri di piste ciclabili 33% 50% Percentuale cittadini che si recano al lavoro in bicicletta 63% 90% Cittadini che hanno la possibilità di raggiungere a piedi un parco pubblico in meno di 10 minuti Sergio Lironi architetto
  • 35. - Centrale eolica : situata a 3 km dal quartiere, produce più di 6 milioni di kWh l’anno; - Bacini di acqua fredda e calda (10 pozzi con una profondità di 90 m): d’estate 5 pozzi vengono riempiti con l’acqua calda prodotta da pannelli solari termici; - Centrale energetica : d’inverno una pompa di calore (che utilizza l’elettricità prodotta dall’impianto eolico) porta la temperatura dell’acqua depositata nei bacini da 15 °C a 67 °C e la trasferisce alla rete di teleriscaldamento. Turning Torso, la Torre progettata da Santiago Calatrava Planimetria del quartiere Bo 01 costituito da 22 lotti affidati a 22 diversi studi di progettazione Utilizza al 100% energia da fonti rinnovabili Malmö Sergio Lironi architetto
  • 37. risparmiare energia ed acqua utilizzazione passiva e attiva dell’energia solare salubrità del clima interno flessibilità degli spazi materiali salubri + edifici in legno gestione acque superficiali qualità degli spazi pubblici e dei parchi Ecological Building Design Themes in Eco-Viikki Housing
  • 38. Weight Min ( - conv.) 1 p 2 p 10. Pollution CO2 kg/brm2 3 200 (-20%) 2 700 2 200 Waste water l/resident/day 125 (-22%) 105 85 Construction site waste kg/brm2 18 (-10%) 15 10 Domestic waste kg/resident/year 160 (-20%) 140 120 Eco labels materials none 2 many 8. Natural resources Heating energy kWh/brm2 105 (-34%) 85 65 Electric energy kWh/brm2 45 (-0%) 40 35 Primary energy GJ/brm2 30 (-19%) 25 20 Flexibility, common use normal 15% better 6. Health Indoor climate good excellent Moisture risks norm better innovative Noise norm new norm better Wind protection, solar impact plan excellent Alternative floor plans normal 15% 30% 4. Biodiversity Plant selection plan better excellent Surface water use plan better innovative 2. Food production Planting useful plants normal 1/3 useful cultivcation Topsoil reuse normal on site ______________________________________________________________________________________________________________ PIMWAG-points total 0 MAX 30 Ecological Building Criteria in Eco-Viikki (PIMWAG)
  • 39. ELECTRICAL CONSUMPTION kWh/m2, 2002 ae = apartment, pe = property DISTRICT HEATING CONSUMPTION weather adjusted specific fuel consumption kWh/m2, 2002 WATER CONSUMPTION consumption, litres/person/day, 2002 - Pilot project area monitored - Consumption (CO2, water, heating, electricity) - Fulfilling of the Ecological Building Criteria (PIMWAG) - Interviews (developers, architects, deputy landlords, inhabitants) - The technical descriptions of the projects Eco Viikki - Monitoring Project (2004)
  • 40. Superamento dello zoning Riterritorializzazione dei processi economici Verso una “città collaborativa” 7 Sergio Lironi architetto
  • 41. Nodi compatti ad “uso misto” riducono la necessità di spostamenti e creano quartieri vivaci e a sviluppo sostenibile Nodi compatti collegati da sistemi di trasporto collettivo possono essere articolati in relazione alle caratteristiche locali del territorio Sistema lineare aperto Sistema ad anello chiuso L’integrazione delle funzioni Richard Rogers: Città per un piccolo pianeta, 1997 Sergio Lironi architetto
  • 42. Il gigantismo informe delle città contemporanee si caratterizza per la formazione di quartieri ed aree suburbane monofunzionali, in cui vengono a mancare le relazioni comunitarie. LA CITTA’ QUALE ORGANISMO VIVENTE Ciò contrasta con i principi di sviluppo degli organismi biologici, nei quali le cellule, pur specializzando le proprie funzioni, mantengono al proprio interno un sufficiente grado di complessità ed interagiscono con l’evoluzione dell’organismo nel suo complesso. il genoma della cellula fornisce le istruzioni per la crescita e per riparare eventuali danni. Sergio Lironi architetto
  • 43. Quartiere ecologico e parco scientifico e tecnologico, realizzato nell’ambito del programma Agenda 21 di Helsinki 13.000 residenti 6.000 posti di lavoro Viikki - Helsinki Sergio Lironi architetto
  • 44. The Science Park is the centre of Viikki - the University of Helsinki’s campus areas - offices - business incubator blocks - Viikki shopping centre - residential neighbourhoods - public buildings and parks The Science Park specializes in biotechnology and biological and environmental sciences The Univesity of Helsinki concentrates in bio-technical sciences, agrigulture and forestry as well as environmental and nutritional sciences. Viikki, Science Park
  • 45. Artto Palo Rossi Tikka Architects - public information centre of gardening and environmental sectors - winter garden - environmental education for children - centre for the nature conservation area - green businesses Viikki - Gardenia
  • 46. Oggi in Germania ci sono oltre 1,4 milioni di appezzamenti per una superficie complessiva di circa 500 kmq, che, oltre a coprire una quota consistente della produzione nazionale di frutta e ortaggi, sono divenuti oasi verdi e luoghi di vita sociale. Sergio Lironi architetto
  • 47. The Malmø discovery Le aziende innovative si trasferiscono in centro città 1990: il 75% di tutti i posti di lavoro si localizzano in aree esterne 2005: il 75% di tutti i posti di lavoro in aree centrali Sergio Lironi architetto
  • 48. Verso la Terza rivoluzione industriale «Nel corso della storia le grandi trasformazioni economiche si sono verificate quando gli esseri umani hanno scoperto nuovi regimi energetici e creato nuovi mezzi di comunicazione per organizzarli». (Jeremy Rifkin) Digitalizzazione dell’economia Un’ Era post-carbonio Sergio Lironi architetto
  • 49. Un numero sempre più ampio di cose viene costruito con sensori e processori in grado di poter comunicare e ricevere informazioni già parzialmente elaborate. E’ così possibile dar vita ad una nuova infrastruttura (Internet delle cose) di supporto alla tutela ambientale, all’efficienza energetica, ai processi produttivi, alla logistica, alla mobilità urbana, all’assistenza remota… The Internet of Things Principali settori interessati e potenziali applicazioni
  • 50. Un nuovo sistema economico: il Commons Collaborativo I quartieri come hub per lo sviluppo dell’economia collaborativa, che vede gli abitanti trasformarsi da semplici consumatori in “Prosumers” - Produttori e consumatori L’immagine dell’alveare quale struttura resiliente che consente a molti individui di accedere, condividere e far crescere le risorse all’interno di un gruppo comunitario. Una struttura facilmente replicabile alle diverse scale. Sergio Lironi architetto
  • 51. Mixitè BIENCHEZSOI,AUHAVRE/ÉTATS-UNIS:LASOCIÉTEENPREMIÈRELIGNE ÉRICLAHAYE,PRINCIPALDECOLLÈGE/ANAH-ANRU,MAINDANSLAMAIN ÉDOUARD ZAMBEAUX JOURNALISTE NAJAT VALLAUD-BELKACEM, MINISTRE DES DROITS DES FEMMES, DE LA VILLE, DE LA JEUNESSE ET DES SPORTS JUIN-JUILLET2014 LEMAGAZINE NO 13 « Produire de la cohésion urbaine » « Le pacte social se joue dans les quartiers » Lerenouvellement Spécial JÉRU2014Dossier INITIATIVES Les habitants, acteurs de A à Z 8 Sergio Lironi architetto
  • 52. Mieux intégrer les quartiers dans la dynamique de l’agglomération Enjeux Reintegrare i quartieri situati nelle ZUS nell’organismo urbano, promuovendo la mixitè sociale, la compresenza di funzioni e tipologie abitative diverse - Superare i limiti fisici del quartiere e pensare a lungo termine - Integrare il progetto di quartiere in una strategia territoriale di più ampio respiro - Rendere leggibile la trama dei percorsi, degli spazi pubblici e del verde Sergio Lironi architetto
  • 53. Milano, sgombero case occupate Roma, Tor Sapienza Padova, Via Anelli New Deal urbano ? 650.000 domande nelle graduatorie dei Comuni in attesa per l’assegnazione di un alloggio. 12.000 alloggi “di risulta” non assegnati perché inadeguati, richiederebbero un investimento straordinario di 200 milioni di euro. 100.000 alloggi che richiedono radicali interventi di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria. Ad integrazione delle risorse attuali servirebbe un piano decennale per ulteriori 250.000 euro /anno. 1.000.000 c.a gli alloggi di ERP dei quali 800.000 gestiti in affitto dalle Aziende Casa (ex-IACP). Il ruolo dell’Edilizia Residenziale Pubblica (dati Federcasa, aprile 2014) 450.000 alloggi che richiedono interventi di riqualificazione energetica di base. Si stima necessario un piano quinquennale di finanziamenti statali nell’ordine di 6,25 miliardi, che andrebbe integrato con risorse regionali e private (ESCO). Sergio Lironi architetto
  • 54. Nuove costruzioni Recupero edilizio Alloggi venduti Edilizia Residenziale Pubblica > Sino agli anni Novanta un flusso costante di finanziamenti risultava garantito dai contributi Gescal. Poi, con il passaggio delle competenze alle Regioni, nessuna risorsa sostitutiva è stata prevista. > Per finanziare le Aziende Casa si sono promossi a più riprese piani straordinari di vendita del patrimonio. Dal 1993 sono stati venduti oltre 190.000 alloggi ERP (il prezzo medio di vendita nel 2011 è stato di 39.000 euro c.a), ma raramente il ricavato ha consentito la costruzione di nuove abitazioni. > Nel Veneto circa 18.500 sono le domande annualmente ammesse per l’assegnazione di un alloggio popolare, ma il 95% delle richieste rimane insoddisfatto. > Con il Programma Strategico per la casa approvato nel 2013, la Regione Veneto prevede un nuovo programma straordinario di vendita per complessivi 18.918 alloggi (sui circa 40.000 di proprietà pubblica). Sergio Lironi architetto
  • 56. Malmö, Western Harbour 1995 Sergio Lironi architetto Expo’ 2001 Al quartiere residenziale sperimentale Bo01 vengono destinati 21 ettari
  • 57. La morfologia, le funzioni e gli spazi della città antica quale modello di riferimento per il nuovo quartiere di Västra Hamnen Sergio Lironi architetto
  • 58. Un quartiere urbano per 30.000 persone, con una struttura ad isolati e corti interne, che integra luoghi di lavoro, luoghi per l’istruzione, servizi e abitazioni e che ristabilisce lo stretto legame di Malmö con il mare Sergio Lironi architetto
  • 59. Ralf Erskine e Klas Tham, Studi per scenografie urbane in Italia e a Malmö Sergio Lironi architetto
  • 60. Primi studi per il quartiere Bo01 a Västra Hamnen Una rigorosa griglia urbana deformata come una rete da pesca stesa ad asciugare… Il piano garantisce ordine e leggibilità su grande scala, lasciando allo stesso tempo spazio al mistero, alla sorpresa e all’intimità su piccola scala, all’interno dei grandi isolati… per far percepire il proprio quartiere come il “territorio di casa mia” e come “una cittadina all’interno della grande città” Klas Tham Sergio Lironi architetto
  • 61. «Gli standard qualitativi invalsi per la sostenibilità ambientale, come il risparmio energetico e la riduzione dell’inquinamento, sono assolutamente necessari, ma insufficienti. Fino a quando non verranno soddisfatte appieno le esigenze estetiche, emotive e sociali delle persone, la società sostenibile non potrà essere una realtà. Le aspirazioni estetiche e le sensibilità saranno così condizioni necessarie per il costruire responsabile del futuro». Klas Tham Sergio Lironi architetto
  • 62. - 20 imprese - 30 architetti Una accentuata diversità nelle tipologie e nelle architetture conseguita assegnando, mediante bando, la realizzazione dei diversi lotti ad operatori ed architetti diversi Sergio Lironi architetto
  • 63. Malmö - Quartiere Bo01 Sergio Lironi architetto
  • 65. • Un territorio di circa 34 ha occupato sino al 1992 dalle caserme dell’esercito francese. • Nell’autunno 1990 iniziano le manifestazioni contro le previste manovre militari e per la chiusura delle caserme. • Lo studente di architettura Bobby Glatz fonda l’Associazione SUSI – Selbstorganisierte Unabhängige Siedlungsinitiative e presenta un progetto di recupero dell’area a fini residenziali Friburgo Il progetto SUSI ed il QuartiereVauban La partecipazione dal basso Sergio Lironi architetto
  • 66. Friburgo: Forum Vauban 1992 – 1997 : Gli “anni turbolenti” - Affidati in locazione all’Associazione SUSI quattro stabili delle ex-caserme (ospitano attualmente circa 240 persone di tutte le età, anche se in prevalenza studenti) - Altri stabili vengono occupati abusivamente o vengono utilizzati per fornire assistenza ai rifugiati bosniaci, ad immigrati, senza casa, emarginati, … - Si forma un vero e proprio accampamento di roulottes e caravans Sergio Lironi architetto
  • 67. • Una svolta positiva si ha nel 1994, quando – per iniziativa di Bobby Glatz e di alcuni attivisti ambientalisti – viene fondato il Forum Vauban (NGO), riconosciuto ufficialmente come partner dell’Amministrazione Comunale, che dà vita a gruppi di progettazione e di lavoro, promuove campagne d’informazione e raccolta fondi e definisce le idee-forza per un concorso di progettazione urbanistica. • 1996 – Il progetto vincitore dello Studio Kohlhoff è presentato alla Conferenza di Istanbul Habitat II • 1997 – Finanziamento europeo (programma LIFE). • 1998 – Si avvia la fase esecutiva (Cooperativa Genova eG; società di consulenza Bürgerbau AG; Baugruppen) Sergio Lironi architetto
  • 68. AUTORITA’ LOCALE il Forum ambientale di Agenda 21 CITTADINI aspettative GRUPPI DI INTERESSE IMPRESE AGENZIE GOVERNATIVE Ambiente di vita gradevole, fornitura di acqua ed energia, smaltimento dei rifiuti, trasporti pubblici, assistenza agli anziani, all’infanzia, ai disabili, … La metodologia utilizzata ad Helsinki per il progetto di Eco-Viikki La partecipazione promossa dalle istituzioni Sergio Lironi architetto
  • 69. DIALOGUE Commission for a socially sustainable Malmö Health, wellbeing and justice
  • 70. Con il nuovo programma nazionale diviene obbligatoria l’istituzione di Forum di Quartiere, composti da rappresentanti degli abitanti e delle associazioni, assicurandone l’indipendenza di fronte ai poteri pubblici. Il nuovo PNRU 2014 - 2020 Piano Nazionale per la Rigenerazione Urbana Sergio Lironi architetto
  • 71. Comune di Padova Ater di Padova Padova 1998 / 2003 Contratto di Quartiere Savonarola Inserito nel 1998 nel Best Practices Database UNCHS – Habitat (il Database delle Nazioni Unite delle migliori pratiche di Amministrazione locale) EUROSOLAR Italia : 1° premio Solare Europeo 2000 nella sezione Pubbliche Amministrazioni per il progetto di Giardino d’Inverno Sergio Lironi architetto
  • 72. Sergio Lironi architetto Contratto di Quartiere Savonarola Il Giardino d’Inverno nel Quartiere Caduti della Resistenza
  • 73. Grafo dei principali progetti e dei soggetti che partecipano al Contratto di Quartiere Sergio Lironi architetto
  • 74. Contratto di Quartiere Savonarola Piano Guida e regole morfologiche Sergio Lironi architetto
  • 75. La festa del 25 aprile Sergio Lironi architetto
  • 76. Gli architetti protagonisti di una battaglia culturale per approfondire contenuti e metodologie dei programmi di rigenerazione e promotori di un ampio schieramento di forze in grado di orientare il dibattito politico e le riforme legislative. Sergio Lironi architetto Sergio Lironi architetto
  • 77. 1. Devono essere definite con chiarezza le finalità generali dei programmi e le metodologie d’intervento: Alcuni punti fermi per una legge di programmazione pluriennale finalizzata alla Rigenerazione Urbana Sostenibile • criteri per la selezione dei siti • parametri di riferimento e indicatori per la riconversione ecologica • connessioni con l’organismo urbano e il territorio • multifunzionalità e mixité sociale • partecipazione degli abitanti • innovazione e sperimentazione tecnologica • ……. Sergio Lironi architetto
  • 78. 2. Va potenziato il CIPU - Comitato Interministeriale per le Politiche Urbane, a cui devono far effettivo riferimento tutte le amministrazioni dello stato interessate ai diversi aspetti dei programmi (con apporto delle relative risorse finanziarie). Affiancato da una Cabina di Regia in grado di tradurre rapidamente in provvedimenti legislativi le decisioni prese. 3. Si deve dar vita ad una Agenzia nazionale per la Rigenerazione Urbana Sostenibile che sburocratizzi le procedure, selezioni i siti su cui intervenire, fornisca alle comunità locali il necessario supporto tecnico ed operativo, predisponga le convenzioni con le Regioni ed i Sindaci assicuri la disponibilità dei finanziamenti in tempi certi, monitori e certifichi i risultati… Sergio Lironi architetto
  • 79. 4. Vanno indicate le risorse finanziarie pubbliche e private (bilancio dello stato, Cassa Depositi e Prestiti, Fondi europei per la coesione territoriale, banche, enti assicurativi…) a cui attingere con certezza per consentire la progettazione e la programmazione pluriennale degli interventi 5. Si devono definire le regole che devono disciplinare le relazioni tra enti pubblici, banche e società private (criteri si selezione degli operatori privati, regole perequative e compensative, possibili incentivi ecc.) e/o la formazione di società miste pubblico-privato finalizzate alla progettazione e realizzazione degli interventi. 6. Vanno individuati nuovi più efficaci strumenti giuridici per intervenire in comparti caratterizzati da una molteplicità di proprietari pubblici e privati I soldi non crescono sugli alberi… ma a quanti finanziamenti europei abbiamo rinunciato per una carente programmazione? Sergio Lironi architetto