Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
FIGLI E INTERNET:
RISCHI E OPPORTUNITÀ
Relatore: Elisa Montalenti
1
Mi presento
Elisa Montalenti
• Insegno in ambito informatico, nelle aziende, in master
post universitari e corsi finanziat...
ETA’ E OPPORTUNITÀ DI INTERNET
3
Per bimbi da
1 a 3 anni:
internet
disegni da
colorare, favol
e, canzoni…
Per i bimbi da 4...
ETA’ E RISCHI DI INTERNET
4
1- 3 anni
4 - 8 anni
9-12 anni
13 - 15 anni
16 - … anni
• Non solo cosa vedono in internet, ma...
CONOSCERE PER ACCORCIARE LE DISTANZE
La distanza tecnologica e generazione possono essere un
problema sia nella identifica...
I RISCHI DI INTERNET
6
I RISCHI DI INTERNET
• SOCIAL NETWORK (o meglio, social media):
7
servizio informatico on line che permette la
realizzazio...
I RISCHI DI INTERNET
• COSA FANNO I RAGAZZI SUI SOCIAL NETWORK?
PUBBLICANO E
CONDIVIDONO FOTO E
VIDEO
PUBBLICANO E
CONDIVI...
YOU TUBE E GLI ADOLESCENTI
• http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=2012091
4133028AANnKkk
9
YOU TUBE E GLI ADOLESCENTI
• ROOM TOUR:
http://www.youtube.com/watch?v=qVPKzDzXViw
• BEST FRIEND/BOYFRIEND TAG
http://www....
Facebook
11
MIA AMICA DI FACEBOOK
AMICA DI CHI????
EPPURE LA VEDO….
Facebook
12
ASK.fm
13
http://ask.fm/NadiaBella5
I RISCHI DI INTERNET
• CYBERBULLISMO
• SEXTING…
• PEDOFILIA E MOLESTIE
• DIPENDENZA DA INTERNET E SOCIAL/ISOLAMENTO
• GIOC...
CYBERBULLISMO
• Il cyberbullismo (ossia "bullismo" online) è il termine che
indica atti di bullismo e di molestia effettua...
CYBERBULLISMO
• Storia di Flora:
• Flora ha 17 anni ed è di Roma
• Vince, tramite Twitter, un biglietto per andare a veder...
CYBERBULLISMO
Esempi di insulti a Flora
17
CYBERBULLISMO
• Le conseguenze:
• le vittime possono vedere la propria reputazione danneggiata in
una comunità molto ampia...
IL FENOMENO DEL CYBERBULLISMO
A cosa devono fare attenzione i genitori? Il figlio:
• sembra afflitto, offeso, arrabbiato
•...
IL FENOMENO DEL CYBERBULLISMO
A cosa devono fare attenzione gli insegnanti?
• Il clima in classe sta peggiorando
• Non c'è...
IL FENOMENO DEL CYBERBULLISMO
Come prevenire il problema?
• Computer mai in camera del bambino/ragazzo bensì in un
luogo d...
IDENTIKIT DEL BULLO
22
• TRISTE
• ARRABBIATO (MA CON
CHI?)
• INSICURO MA MIMETIZZA
LA SUA INSICUREZZA
ANCHE SOTTO LA DIVIS...
IDENTIKIT DEL BULLO
23
• Non agisce mai da solo perché è
un insicuro e quindi agisce in
branco OPPURE VIA
INTERNET…..
• Tu...
IDENTIKIT DEL BULLO
24
• e se il bullo non riesce a trovare largo
seguito, va sempre via in coppia…
BULLI CELEBRI…
25
Draco MalfoyGoyle
Crabbe
MA TUTTI RICORDANO MEGLIO…
26
IL FENOMENO DEL CYBERBULLISMO
In arrivo il Codice di autoregolamentazione contro il cyberbullismo
• Gli operatori che forn...
• Il sexting (da: sex + texting) consiste principalmente
nello scambio di foto e video a sfondo sessuale, spesso
realizzat...
• Conseguenze:
• Possibile danno di reputazione e immagine
• Ricatto o minacce
• Possibili danni sulla propria personalità...
IL FENOMENO DEL SEXTING
• Storia di Amanda:
• Amanda è una ragazzina di 15 anni, probabilmente fragile e
insicura
• Conosc...
IL FENOMENO DEL SEXTING
• Storie di sexting a Genova
• Tre ragazze entrano durante la
ricreazione in una scuola. Propongon...
SEXTING:CONSIGLI PER I GENITORI
• Non aspettate che succeda qualcosa: affrontate il discorso e spiegate le
conseguenze del...
PEDOFILIA E MOLESTIE
• Storia di Marco
• Marco ha 13 anni, abita a Milano e utilizza Facebook
• Viene contattato da una ra...
PEDOFILIA E MOLESTIE
Pur essendo i casi di pedofilia diversi uno dall'altro, i pedofili tendono a
comportarsi generalmente...
PEDOFILIA E MOLESTIE
• I pedofili, in genere, si inseriscono nella solitudine di bambini e ragazzi;
• Si introducono spess...
PEDOFILIA E MOLESTIE
Consigli per i genitori:
• Cercare di tenere sempre alta l’attenzione sui figli, non sottovalutando
s...
YOU TUBE E GLI ADOLESCENTI
https://www.youtube.com/watch?v=g19OwECu4gQ
37
YOU TUBE E GLI ADOLESCENTI
• ROOM TOUR:
http://www.youtube.com/watch?v=qVPKzDzXViw
• BEST FRIEND/BOYFRIEND TAG
http://www....
ETA’ E STRUMENTI DI PROTEZIONE
39
1- 3 anni
4 - 8 anni
9-12 anni
13 - 15 anni
16 - … anni
• Filtri su determinati siti web...
LA FAMOSA CRONOLOGIA….
40
WINDOWS LIVE FAMILY, FILTRI WEB E
BIBLIOTECA DI CASA
41
CONTROLLO SU MOTORI DI RICERCA
42
POLIZIA DI STATO
43
AIUTOOOOO…..
• http://www.commissariatodips.it/stanze.php?strparent=10
• Telefono Azzurro – tel. 19696 per i bimbi e tel.
...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Figli e Internet - Rete Progetti

3,265 views

Published on

Gap generazionale e tecnologico, social media e minori, rischi di Internet, YouTube e gli adolescenti, room tour, videoblog, Facebook, Ask.fm, cyberbullismo, sexting, pedofilia e molestie, autolesionismo, controllo parentale.

Published in: Education

Figli e Internet - Rete Progetti

  1. 1. FIGLI E INTERNET: RISCHI E OPPORTUNITÀ Relatore: Elisa Montalenti 1
  2. 2. Mi presento Elisa Montalenti • Insegno in ambito informatico, nelle aziende, in master post universitari e corsi finanziati. Ho circa 5000 ore in aula. • Mi occupo di consulenza e sviluppo di siti internet e di contenuti multimediali per la formazione a distanza (e-learning) oltre che di DBMS. • Master MOUS Microsoft Office User Specialist • Membro del consiglio direttivo di Rete Progetti • Socio dell'associazione (ISC)2 Italy Chapter • Il mio sito è www.clicdocet.com 2
  3. 3. ETA’ E OPPORTUNITÀ DI INTERNET 3 Per bimbi da 1 a 3 anni: internet disegni da colorare, favol e, canzoni… Per i bimbi da 4 a 8 anni: utilizzare internet come tv on demand, utilizzando youtube come fosse una tv, opportunità di cominciare a digitare le prime parole sulla tastiera (e quindi imparare a scrivere) per trovare le immagini dei propri personaggi preferiti, cominciare a fare piccole ricerche… Da 9 a 12 anni: ricerche scolastiche, facebook permette l’accesso dai 13 anni in poi…) Da 13 a 15 anni: internet per conoscere ragazzi stranieri e migliorare la lingua, internet per approfondire passioni personali, internet per la scuola, internet per comunicare con gli amici… Da 16 anni: conoscere il mondo, leggere giornali stranieri, giocare a scacchi con un russo, scaricare software per vedere le stelle, ascoltare la musica, imparare a suonare uno strumento… conoscere le ragazze o corteggiarle….
  4. 4. ETA’ E RISCHI DI INTERNET 4 1- 3 anni 4 - 8 anni 9-12 anni 13 - 15 anni 16 - … anni • Non solo cosa vedono in internet, ma anche cosa fanno in internet? Il problema dei social network….. • COSA VEDONO IN INTERNET? (il problema è simile a cosa vedono in tv)
  5. 5. CONOSCERE PER ACCORCIARE LE DISTANZE La distanza tecnologica e generazione possono essere un problema sia nella identificazione dei rischi legati alle nuove tecnologie sia per quanto riguarda la condivisione con i figli sulle opportunità legate ad internet. Il gap generazionale non possiamo eliminarlo, il gap tecnologico, sì. 5 GAP generazionale GAP tecnologico Possibile problema
  6. 6. I RISCHI DI INTERNET 6
  7. 7. I RISCHI DI INTERNET • SOCIAL NETWORK (o meglio, social media): 7 servizio informatico on line che permette la realizzazione di reti sociali virtuali
  8. 8. I RISCHI DI INTERNET • COSA FANNO I RAGAZZI SUI SOCIAL NETWORK? PUBBLICANO E CONDIVIDONO FOTO E VIDEO PUBBLICANO E CONDIVIDONO INFORMAZIONI PERSONALI PUBBLICANO (POST) MESSAGGI DI TESTO – CHATTANO E SI SCAMBIANO MESSAGGI PRIVATI E PUBBLICI (CHAT, MAIL E MICROBLOGGING) ESPRIMONO GIUDIZI SU MESSAGGI/FOTO E VIDEO ETICHETTANO (TAG) FOTO E VIDEO PROPRI E DI ALTRI FANNO AMICIZIA 8
  9. 9. YOU TUBE E GLI ADOLESCENTI • http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=2012091 4133028AANnKkk 9
  10. 10. YOU TUBE E GLI ADOLESCENTI • ROOM TOUR: http://www.youtube.com/watch?v=qVPKzDzXViw • BEST FRIEND/BOYFRIEND TAG http://www.youtube.com/watch?v=lAhnjTviioA • VIDEOBLOG http://www.youtube.com/watch?v=hNCYC7CFirs 10
  11. 11. Facebook 11 MIA AMICA DI FACEBOOK AMICA DI CHI???? EPPURE LA VEDO….
  12. 12. Facebook 12
  13. 13. ASK.fm 13 http://ask.fm/NadiaBella5
  14. 14. I RISCHI DI INTERNET • CYBERBULLISMO • SEXTING… • PEDOFILIA E MOLESTIE • DIPENDENZA DA INTERNET E SOCIAL/ISOLAMENTO • GIOCO D’AZZARDO • FURTO DI IDENTITA’ • TRUFFE ONLINE • …. 14
  15. 15. CYBERBULLISMO • Il cyberbullismo (ossia "bullismo" online) è il termine che indica atti di bullismo e di molestia effettuati tramite mezzi di comunicazione come i social network, l'e-mail, la messaggistica istantanea, i blog, i telefoni cellulari, i siti web. • Avviene soprattutto tra minorenni: i cyberbulli sono ragazzini o ragazzine che insultano e molestano compagni di scuola o ragazzini con i quali entrano in contatto. • Trova spazio nell’anonimato di internet e nella spersonalizzazione dei rapporti diretti (di persona) • La spersonalizzazione dei rapporti indebolisce le remore etiche delle persone • I cyberbulli (così come i bulli tradizionali) di solito fanno branco, non si muovono da soli. • Può costituire una violazione del Codice civile, del Codice penale, del Codice della Privacy. 15
  16. 16. CYBERBULLISMO • Storia di Flora: • Flora ha 17 anni ed è di Roma • Vince, tramite Twitter, un biglietto per andare a vedere a NY il suo gruppo preferito • I suoi followers diventano da 200 a 12000 in poco tempo • Cominiciano gli insulti….sono migliaia… • Flora ha paura di uscire per strada… • Come finisce: I genitori denunciano i cyberbullisti 16
  17. 17. CYBERBULLISMO Esempi di insulti a Flora 17
  18. 18. CYBERBULLISMO • Le conseguenze: • le vittime possono vedere la propria reputazione danneggiata in una comunità molto ampia • I ragazzini non hanno una personalità forte e un’esperienza tale da riuscire a capire che è chi offende ad avere un problema; • Gli insulti e le minacce trovano spazio nelle insicurezze tipiche della pubertà e della adolescenza. • Spesso i genitori e gli insegnanti ne rimangono a lungo all'oscuro, perché non hanno accesso alla comunicazione in rete degli adolescenti. Pertanto può essere necessario molto tempo prima che un caso venga alla luce 18
  19. 19. IL FENOMENO DEL CYBERBULLISMO A cosa devono fare attenzione i genitori? Il figlio: • sembra afflitto, offeso, arrabbiato • entra in una fase di mutismo e si ritira in se stesso • dice di avere mal di testa, mal di pancia • ha problemi di sonno • Le sue prestazioni scolastiche segnano improvvisamente un calo oppure non vuole più andare a scuola • Evita le gite • Torna a casa con graffi, botte… • I compagni di scuola non si fanno più vivi • Notate che improvvisamente spariscono soldi o gli oggetti preferiti oppure vi chiede più soldi del solito 19
  20. 20. IL FENOMENO DEL CYBERBULLISMO A cosa devono fare attenzione gli insegnanti? • Il clima in classe sta peggiorando • Non c'è coesione tra i compagni di classe • Gli alunni hanno un comportamento sgarbato tra loro • Si sono rotte delle amicizie • Alcuni alunni vengono esclusi o addirittura isolati • Alcuni alunni continuano a smarrire oggetti personali • Alcuni alunni cambiano il proprio comportamento • Si ritirano in se stessi • Sono spesso assenti • Marinano spesso la scuola • Le loro prestazioni sono calate nettamente 20
  21. 21. IL FENOMENO DEL CYBERBULLISMO Come prevenire il problema? • Computer mai in camera del bambino/ragazzo bensì in un luogo di passaggio. • Instaurare un clima di fiducia, dialogo, farsi raccontare il fascino dei social network o i loro dubbi/timori su questi strumenti • Parlare insieme del cyberbullismo • Concordare delle regole (igienico-mentali) di utilizzo di internet e social network (durata, modi, accesso accompagnato…) che dovrete essere disposti a cambiare man mano che il ragazzo cresce poiché anche le sue esigenze cambiano. • Se si ritiene, monitorare la navigazione di vostro figlio o utilizzate strumenti di parental control • Dire al ragazzo che se lui ha bisogno di qualunque cosa, voi ci siete sempre! 21
  22. 22. IDENTIKIT DEL BULLO 22 • TRISTE • ARRABBIATO (MA CON CHI?) • INSICURO MA MIMETIZZA LA SUA INSICUREZZA ANCHE SOTTO LA DIVISA DEL VESTITO ALLA MODA • RARAMENTE E’ IL PRIMO DELLA CLASSE. SPESSO E’ TRA GLI ULTIMI.
  23. 23. IDENTIKIT DEL BULLO 23 • Non agisce mai da solo perché è un insicuro e quindi agisce in branco OPPURE VIA INTERNET….. • Tutti noi, insieme, possiamo essere molto più buoni di quanto siamo oppure molto più cattivi!
  24. 24. IDENTIKIT DEL BULLO 24 • e se il bullo non riesce a trovare largo seguito, va sempre via in coppia…
  25. 25. BULLI CELEBRI… 25 Draco MalfoyGoyle Crabbe
  26. 26. MA TUTTI RICORDANO MEGLIO… 26
  27. 27. IL FENOMENO DEL CYBERBULLISMO In arrivo il Codice di autoregolamentazione contro il cyberbullismo • Gli operatori che forniscono servizi di social networking, i fornitori di servizi on line, di contenuti, e social network che aderiscono al Codice, si impegnano ad attivare appositi meccanismi di segnalazione di episodi di cyberbullismo, al fine di prevenire e contrastare il proliferare del fenomeno • I sistemi di segnalazione devono essere adeguatamente visibili all’interno della pagina visualizzata, semplici e diretti, in modo da consentire loro l’immediata segnalazione di situazioni a rischio e di pericolo. • Devono essere efficienti i meccanismi di risposta alle segnalazioni (effettuati da personale opportunamente qualificato) azionati in termini di tempi di rimozione dei contenuti lesivi per la vittima del cyberbullismo, non superiori alle 2 ore dall’avvenuta segnalazione, al fine di evitare che le azioni si ripetano e/o si protraggano nel tempo, amplificando gli effetti che la condotta del cyberbullo ha in Rete sulla vittima, per la quale l’efficacia della segnalazione costituisce l’unico strumento possibile di controllo. 27
  28. 28. • Il sexting (da: sex + texting) consiste principalmente nello scambio di foto e video a sfondo sessuale, spesso realizzate con il cellulare e diffuse tramite MMS, oppure tramite via telematica, come chat, social network e internet. • L’invio della foto a sfondo sessuale può avere i seguenti obiettivi: • Esuberanza giovanile • Volere un appuntamento con un ragazzino o una ragazzina • Voler eccitare un ragazzino o una ragazzina • Voler condividere un momento sessuale • Volere dei soldi o una ricarica cellulare 28 IL FENOMENO DEL SEXTING
  29. 29. • Conseguenze: • Possibile danno di reputazione e immagine • Ricatto o minacce • Possibili danni sulla propria personalità, sessualità e serenità sessuale 29 IL FENOMENO DEL SEXTING
  30. 30. IL FENOMENO DEL SEXTING • Storia di Amanda: • Amanda è una ragazzina di 15 anni, probabilmente fragile e insicura • Conosce su Facebook un ragazzo e nasce un rapporto speciale • Lui le chiede una foto intima • Lei gliela spedisce • Lui comincia a ricattarla • Lei non sa come uscirne • Lascia su Youtube il suo messaggio di addio • Si suicida 30
  31. 31. IL FENOMENO DEL SEXTING • Storie di sexting a Genova • Tre ragazze entrano durante la ricreazione in una scuola. Propongono sesso, consumano sesso. • Poi il ricatto: «Ora mi dai 100 euro o dico che mi hai violentata, ho il tuo dna addosso». Sembra roba da Fox Crime, è successo quest’inverno, nel cortile di un istituto professionale, ponente genovese. • Lo hanno fatto, è iniziato il ricatto, il ragazzo ha avuto paura, non ha pagato, ne ha parlato con un professore che sa fare il proprio mestiere. • Hanno chiamato la polizia 31
  32. 32. SEXTING:CONSIGLI PER I GENITORI • Non aspettate che succeda qualcosa: affrontate il discorso e spiegate le conseguenze del sexting. può mettere a disagio il dover affrontare discorsi del genere con gli adolescenti, ma è preferibile parlare prima che accada qualcosa. • Ricordate ai vostri figli che il mondo li giudica per le loro azioni e per i messaggi che comunicano. Se il messaggio è di leggerezza, di conseguenza verranno trattati come persone leggere anche se questo non corrisponde al loro vero io… • Ricordare ai ragazzi che una volta inviata un'immagine, non è più possibile recuperarla e non potranno più controllarne la diffusione. Chiedere ai ragazzi come si sentirebbero se insegnanti, genitori o l'intero liceo vedessero l'immagine. Succede sempre. • Spiegare le conseguenze dell'invio di immagini compromettenti. Dimostrate tutta la vostra comprensione verso i ragazzi tentati o costretti a inviare qualcosa, ma spiegate che l'umiliazione può essere mille volte peggio della pressione sociale. • La decisione finale spetta a loro. Se ricevono foto a sfondo sessuale, devono eliminarla subito. È preferibile essere parte della soluzione che del problema. In più, l'invio di simili foto equivale alla diffusione di materiale pornografico, che di fronte alla legge è reato. 32
  33. 33. PEDOFILIA E MOLESTIE • Storia di Marco • Marco ha 13 anni, abita a Milano e utilizza Facebook • Viene contattato da una ragazzina molto carina che gli chiede l’amicizia e Marco gliela concede. • La ragazzina comincia a spedirgli foto un po’ osé e chiede a Marco di spedirgliene a sua volta. • Marco acconsente e spedisce delle foto nudo • La ragazzina gli chiede appuntamento ma Marco rifiuta • La ragazzina insiste ma ricevendo solo rifiuti il pedofilo si svela e comincia a ricattare Marco • Marco, spaventato, acconsente ad incontrarlo e subisce violenza sessuale per 4 volte • Marco comincia a manifestare evidenti sintomi di disagio che attirano l’attenzione dei genitori e quindi racconta loro i fatti • I genitori si rivolgono alla Polizia che, fingendosi Marco, dà appuntamento al pedofilo che viene poi arrestato. 33
  34. 34. PEDOFILIA E MOLESTIE Pur essendo i casi di pedofilia diversi uno dall'altro, i pedofili tendono a comportarsi generalmente secondo uno schema più o meno simile a quello che segue: • Cominciano la conversazione con un minore cercando di creare un rapporto di fiducia e amicizia, presentandosi, falsamente, spesso come coetanei dell'altro sesso. • Una volta entrati in confidenza, cominciano a introdurre gradualmente argomenti sessuali, spesso servendosi della pornografia infantile per dare l'impressione che gli altri bambini sono normalmente impegnati in queste attività. • In seguito cominciano un approccio alla curiosità sessuale del minore, con domande o dando loro dei "compiti", come indossare un determinato capo di biancheria intima e compiere certi atti . • Questi compiti si allargano a chiamate telefoniche e allo scambio di foto o video sessualmente espliciti. • Alla fine il pedofilo tenta di combinare un incontro faccia-a-faccia (rivelando a questo punto la sua vera età, come è successo con Marco). 34
  35. 35. PEDOFILIA E MOLESTIE • I pedofili, in genere, si inseriscono nella solitudine di bambini e ragazzi; • Si introducono spesso alimentando le lamentele sulla vita domestica, creando una atmosfera di "noi" (io e te alleati) contro "loro"(i genitori) . I nostri figli si devono difendere da queste insidie attraverso i seguenti comportamenti: • non fornire mai, senza il permesso dei genitori, a chi si incontra in rete informazioni personali, quali nome, indirizzo di casa, numero di telefono o scuola frequentata • non dare mai a nessuno le password di accesso (posta elettronica ecc.), neanche al migliore amico • non inviare a nessuno foto personali • non fissare appuntamenti o incontrare persone conosciute in Internet senza aver prima avvisato i genitori • avvisare sempre i genitori, quando ci si imbatte in informazioni o altro presenti sulla rete che creano disagio o di cui non è ben chiaro lo scopo 35
  36. 36. PEDOFILIA E MOLESTIE Consigli per i genitori: • Cercare di tenere sempre alta l’attenzione sui figli, non sottovalutando segnali di disagi come il mutismo improvviso, la mancanza di appetito, l’eccesso di sonno, il cambiamento di umore e variazioni sul rendimento scolastico. Ricordare ai ragazzi che vedono solo B/N che nulla è irrimediabile e quindi se sono in difficoltà se ne esce sempre. • Tenere il computer in soggiorno oppure in corridoio. • Imparare il funzionamento di Internet e del pc (negli elementi essenziali, senza impazzire) per poter intervenire, suggerire ed orientare la navigazione dei giovani, oltre che per effettuare, se è il caso, attività di controllo • Condividere con i bambini la propria casella e-mail, in modo da controllare quale tipo di messaggi vengono spediti ai ragazzi; • Fino a quando è oppurtuno, accompagnare i bambini durante le navigazioni con suggerimenti ed indicazioni di comportamento da seguire. Lascereste vostro figlio andare a spasso, da solo, per una grande città? 36
  37. 37. YOU TUBE E GLI ADOLESCENTI https://www.youtube.com/watch?v=g19OwECu4gQ 37
  38. 38. YOU TUBE E GLI ADOLESCENTI • ROOM TOUR: http://www.youtube.com/watch?v=qVPKzDzXViw • BEST FRIEND/BOYFRIEND TAG http://www.youtube.com/watch?v=lAhnjTviioA • VIDEOBLOG http://www.youtube.com/watch?v=hNCYC7CFirs 38
  39. 39. ETA’ E STRUMENTI DI PROTEZIONE 39 1- 3 anni 4 - 8 anni 9-12 anni 13 - 15 anni 16 - … anni • Filtri su determinati siti web • memorizzare la navigazione dei figli per poi controllarla • memorizzare i messaggi e le diverse attivita’ social networks • Metodo della Biblioteca di casa • Browser per bambini • Filtri su video e motore di ricerca
  40. 40. LA FAMOSA CRONOLOGIA…. 40
  41. 41. WINDOWS LIVE FAMILY, FILTRI WEB E BIBLIOTECA DI CASA 41
  42. 42. CONTROLLO SU MOTORI DI RICERCA 42
  43. 43. POLIZIA DI STATO 43
  44. 44. AIUTOOOOO….. • http://www.commissariatodips.it/stanze.php?strparent=10 • Telefono Azzurro – tel. 19696 per i bimbi e tel. 199.15.15.15 per gli adulti • Compartimento Polizia Postale Padova • Largo Europa 20 • 35100 (PADOVA - PD) • telefono: 049656456 44

×