Sapone nero

3,896 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,896
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3,168
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Sapone nero

  1. 1. Il Sapone NeroIl SAPONE NERO ha origini orientali è un potente esfoliante naturale, migliora la orientali: naturalerigenerazione delle cellule e garantisce una pelle bella e morbida. È un particolaretipo di sapone utilizzato da secoli dalle donne islamiche nei riti di benesseredell’Hammam e la sua storia è confusa con quella delle nostre origini. HammamIl sapone nero tradizionale ha un colore scuro perché siottiene dalla macerazione di olive nere non contiene macerazione nere:coloranti o conservanti.È un cosmetico fabbricato a partire dalla potassa (KOH) eda un grasso; nel corso degli anni è cambiato il metodo diproduzione. Infatti, possono essere utilizzati diversi oli: dioliva, di lino o di mais. I grassi vegetali possono ancheessere sostituiti dal grasso animale: di manzo, di pecora o di capra. Ci sono due tipologie di sapone nero: il sapone nero per il corpo: quello tipico marocchino è chiamato anche sapone “Beldi” e contiene olio di oliva. il sapone nero, liquido, che è riservato per la pulizia dell’ambiente.Il sapone nero per il corpo ha una consistenza morbida: si presenta, infatti, come nero morbidauna pasta scura o nera che lo distingue dagli altri saponi (come il sapone diMarsiglia o il sapone di Aleppo).Il sapone nero non è un vero sapone classico: è un prodotto per scrub o gommage, è un ottimo esfoliante che aiuta l’eliminazione delle tossine. Idrata e rigenera lapelle.Quando viene mescolato con l’acqua, crea una schiuma bassa, molto liscia.Possono essere aggiunti anche oli essenziali di arancio o eucalipto eucalipto.
  2. 2. GuantoIl Guanto dopo il sapone nero: Il guanto Kessa per lo scrub viene utilizzato per rimuovere la pelle morta su tutto il corpo, eccetto il viso: in questo modo, ad esempio, si prepara il corpo ad una épilazione o ad un trattamento idratante. Solitamente si consiglia di rivestire il corpo di sapone nero e poi utilizzare il guanto, naturalmente dopo aver sciacquato la pelle.È bene sciacquare con acqua fresca e si può completare questo trattamento conun massaggio, ad esempio con l’olio di Argan. Questo olio si ottiene dalla spremitura dei frutti della pianta di Argan, tipica del Marocco; contiene la vitamina E che ha E, un’azione antiossidante e l’acido linoleico e oleico, oleico che rendono la pelle elastica e luminosa. Naturalmente, luso di questo guanto non è limitato all’Hammam, può essere utilizzato anche a casa, dopo un bel bagno caldo.

×