SlideShare a Scribd company logo
1 of 17
Download to read offline
SARDINIA.	LAND	OF	INNOVATION
LA	REGIONE	SARDEGNA		
E	LE	POLITICHE	DI	SOSTEGNO
ALLE	IMPRESE	INNOVATIVE
1
Il	Fondo	di	nuova	generazione	in	grado		di	
soddisfare	le	esigenze	di finanziamento
delle	imprese	innovative sarde.
OBIETTIVO
Accrescere	la	disponibilità di	capitale	di rischio		
per	le	start-up	innovative	al fine
di	sostenere	la	crescita	economica	in Sardegna.
FONDO	DI VENTURE CAPITAL
2
DOTAZIONE
10.000.000 €
a	valere	sui	Fondi POR FESR	Sardegna 2014-2020
DA	CHI	È GESTITO
SFIRS	SpA società	in	house	della	Regione	Autonoma	della Sardegna
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
3
COSA FA
Il Fondo interviene co-investendo (fino ad un massimo del 50% dell'investimento) con
investitori privati nell’acquisizione diretta, in aumento di capitale, con partecipazione mi-
noritaria e temporanea al capitale sociale non superiore al 49% del capitale sociale
(importodell’investimento min.150.000–max.2.000.000 €).
TIPOLOGIA	DEGLI INTERVENTI
Seed capital
Finanziamento	dello	studio,	della	valutazione	e	dello	sviluppo		
dell’idea	imprenditoriale,	che	precedono	la	fase	di avvio/start-up.
Start-up capital
Finanziamento	per	lo	sviluppo	e	la	commercializzazioneiniziale	del	prodotto.
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
4
CHI	SONO	I BENEFICIARI
1)	Start-up innovative
Piccole	e	medie	imprese	operanti	in	tutti	i	settori		
e	con	sede	operativa	in Sardegna.
REQUISITI	DI	START	UP INNOVATIVA
Art.	25	del	D.L.	n.	179	del	18	ottobre	2012	e	 ss.mm.ii.
CONDIZIONI	DI	AMMISSIBILITÀ (alternative)
Non aver operato in alcun mercato. Avere necessità di un investimento iniziale per il
finanziamento del rischio che, sulla base di un piano aziendale elaborato per il lancio di
un nuovo prodotto o l’ingresso su un nuovo mercato geografico, è superiore al 50% del
loro fatturato medio annuo determinato a partire dall’anno di costituzione.
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
5
CHI	SONO	I BENEFICIARI
2)	Investitori privati
Banche	autorizzate	in	Italia	e	succursali	delle	banche	comunitarie		
Intermediari	finanziari	(iscritti	nell’elenco	ex	art.	106	comma	1	del	Testo	Unico)		
Intermediari	finanziari comunitari
SICAV		SICAF	SGR
Società	di capitaliche	gestiscono	Fondi	di	venture	capital
Incubatori	di	start-up	innovative certificati
*
6
Termine di smobilizzo massimo:
5 anni
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
QUAL	È	IL	RITORNO DELL’INVESTIMENTO
Rendimento preferenziale
*della	quota	eccedente (utile)	la	ripartizione	del	capitale	investito	tra	Fondo	regionale		
e	investitore	privato	sulle	base	delle	percentuali	di	partecipazione	al capitale.
- in caso di utile fino al 10 % del capitale investito: 60 % dell’utile
all’investitore privato e 40 % al Fondo;
- oltre il 10 % e fino al 30 % del capitale investito : 65 % dell’utile
all’investitore privato e 35 % al Fondo;
- oltre il 30 % e fino al 60 % del capitale investito : 70 % dell’utile
all’investitore privato e 30 % al Fondo;
- oltre il 60 % del capitale investito : 80 % dell’utile all’investitore privato
e 20 % al Fondo; *
8
Termine di smobilizzo della partecipazione
massimo: 5 anni
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
QUAL	È	IL	RITORNO DELL’INVESTIMENTO
Mitigazione	del rischio
In	caso	di	disinvestimento	in	perdita,		
per	gli	investitori	privati	è	garantito il
rimborso del 25% del
capitale investito (se recuperato)
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
9
COME PARTECIPARE		
1º STEP
Iscrizione degli	investitori	privati	nell'apposito	
elenco.
2º STEP
Presentazione della domanda da parte
dell’investitore privato unitamente alla start-up.
FONDO	SEED	&	VENTURE CAPITAL
10
COME PARTECIPARE		
3º STEP
Valutazione	dell'investimento proposto
da	parte	di	SFIRS	SpA	e	approvazione	del	comitato	di
investimento.
4º STEP
Finanziamento/avvio dell'investimento.
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
11
PRESENTAZIONE	DELLE DOMANDE
A partire dalle ore 12.00 del 27 aprile 2016 gli investitori privati,
unitamente alle imprese richiedenti, possono presentare la domanda,
attraverso la procedura informatizzata on-line del “Sistema informativo
per la gestione del processo di erogazione e sostegno” della Regione
Autonoma della Sardegna disponibile all’indirizzo:
http://bandi.regione.sardegna.it/sipes/login.xhtml
12
CONSULTAZIONE	DEL BANDO
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
Il	bando	è	consultabile all’indirizzo:
http://www.sardegnaprogrammazione.it/
nella	sezione	Bandi
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
13
CHI	VALUTA	LE DOMANDE
L’istruttoria, la valutazione di merito e la negoziazione della struttura dell’operazione
delle domande presentate è svolta dalla SFIRS SpA secondo l’ordine cronologico di pre-
sentazione delle stesse.
CRITERI	DI	VALUTAZIONE	AMMISSIBILITÀ DOMANDE
• Livello di	innovatività	del	progetto	(di	processo	e/o	di	prodotto	e/o organizzativa);
• Programma di	investimento	nell’ambito	della	green	economy,	ecoinnovazione, economia		
a	bassa	intensità	di carbonio;
• Impatto occupazionale diretto;
• Premialità per	i	progetti che	rientrano	tra	le	finalità	e	le	aree	di	specializzazione	tecnologica	
individuate		nella	Strategia	regionale	di	Specializzazione Intelligente S3(ICT,	Turismo	e	
beni	culturali	e	ambientali,	Energia,	Agrifood, Biomedicina e Aerospazio).
14
VALUTAZIONE	MERITO DOMANDA
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
• Valutazione della fattibilità e della redditività dell’investimento
sulla base del business plan presentato;
• Analisi della reputation (attraverso fonti di informazione comuni, ad esempio
internet) della Società richiedente e della sua compagine sociale;
• Adeguatezza economico-finanziaria e patrimoniale del beneficiario in rapporto
all’opera- zione proposta;
• Verifica dell’auto-sostenibilità economica dell’intervento nel tempo;
• Adeguatezza delle competenze tecniche e gestionali dei soggetti coinvolti;
• Fattibilità della strategia di uscita che deve risultare chiara e
realistica.
14
ACCORDI	PARASOCIALI
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
Stipulati tra SFIRS SpA, start up innovativa e investitore privato
per regolare:
Ø Tempi e modalità di ingresso nella compagine sociale;
Ø Obblighi a carico dei soci e della società;
Ø Modifiche statutarie;
Ø Vincoli alle modifiche della compagine sociale;
Ø Monitoraggio partecipazione;
Ø Designazione rappresentanti del Fondo e degli investitori
privati negli organi sociali e di controllo dell’impresa
partecipata;
Ø Definizione modalità di disinvestimento (exit);
Ø Altri aspetti che le parti ritengono utile regolare.
14
MODALITA’	DI	DISINVESTIMENTO	(EXIT)
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
Specificate negli accordi parasociali potranno comprendere a
titolo esemplificativo:
• cessione	della	partecipazione	detenuta	dal	Fondo	ad	altri	Investitori	
Istituzionali;
• vendita	attraverso	un’offerta	pubblica,	compresa	la	quotazione	della	
Società	in	mercati		regolamentati	(IPO	– Initial Public	Offering);
• trade sale,	ovvero	cessione	delle	partecipazioni	a	soggetti	interessati	allo	
sviluppo	dell’iniziativa;
• vendita	della	partecipazione	ai	soci	della	società	partecipata,	quale	
strumento	residuale	per	permettere	al	Fondo	l’uscita	entro	il	limite	
temporale	di	investimento	in	assenza	di	migliori	opportunità	di	mercato	
(esercizio	dell’opzione	Put);
• write – off,	parziale	o	totale,	in	caso	di	non	recuperabilità	
dell’investimento.
FONDO	DI	VENTURE CAPITAL
15
MAGGIORI INFORMAZIONI
www.regione.sardegna.it
Assessorato Industria
Servizio	Politiche	di	sviluppo	attività	produttive,		
ricerca	industriale	e	innovazione tecnologica
e-mail:	ind.incentivi@regione.sardegna.it	
PEC:	industria@pec.regione.sardegna.it	
Tel. 070.606.2161-2342

More Related Content

Similar to Sardinia. Land of innovation - La Regione Sardegna e le politiche di sostegno alle imprese innovative

TBIZ 2011- Creative Cluster. Venture Capital
TBIZ 2011- Creative Cluster. Venture Capital TBIZ 2011- Creative Cluster. Venture Capital
TBIZ 2011- Creative Cluster. Venture Capital
TechnologyBIZ
 
Presentazione Bando Imprese Creative 2012
Presentazione Bando Imprese Creative 2012Presentazione Bando Imprese Creative 2012
Presentazione Bando Imprese Creative 2012
Paolo Carlucci
 
Invitalia a TBIZConference2014
Invitalia a TBIZConference2014Invitalia a TBIZConference2014
Invitalia a TBIZConference2014
TechnologyBIZ
 

Similar to Sardinia. Land of innovation - La Regione Sardegna e le politiche di sostegno alle imprese innovative (20)

Presentazione Bando Pre-Seed
Presentazione Bando Pre-SeedPresentazione Bando Pre-Seed
Presentazione Bando Pre-Seed
 
TBIZ 2011- Creative Cluster. Venture Capital
TBIZ 2011- Creative Cluster. Venture Capital TBIZ 2011- Creative Cluster. Venture Capital
TBIZ 2011- Creative Cluster. Venture Capital
 
Microcredito Sardegna 2014
Microcredito Sardegna 2014Microcredito Sardegna 2014
Microcredito Sardegna 2014
 
M. Di Fenza: Agevolazioni per le start up d’impresa della Regione Toscana ed ...
M. Di Fenza: Agevolazioni per le start up d’impresa della Regione Toscana ed ...M. Di Fenza: Agevolazioni per le start up d’impresa della Regione Toscana ed ...
M. Di Fenza: Agevolazioni per le start up d’impresa della Regione Toscana ed ...
 
Arsial - Promozione e sviluppo del territorio di Piglio e finanziare le PMI l...
Arsial - Promozione e sviluppo del territorio di Piglio e finanziare le PMI l...Arsial - Promozione e sviluppo del territorio di Piglio e finanziare le PMI l...
Arsial - Promozione e sviluppo del territorio di Piglio e finanziare le PMI l...
 
Openday2016 agevolazioni e finanziamenti
Openday2016 agevolazioni e finanziamentiOpenday2016 agevolazioni e finanziamenti
Openday2016 agevolazioni e finanziamenti
 
Cofiter sc
Cofiter scCofiter sc
Cofiter sc
 
Workshop Cultura Crea - Europportunity
Workshop Cultura Crea - EuropportunityWorkshop Cultura Crea - Europportunity
Workshop Cultura Crea - Europportunity
 
Equity Crowdfunding Presentazione (Italiano)
Equity Crowdfunding Presentazione (Italiano)Equity Crowdfunding Presentazione (Italiano)
Equity Crowdfunding Presentazione (Italiano)
 
Presentazione Bando Imprese Creative 2012
Presentazione Bando Imprese Creative 2012Presentazione Bando Imprese Creative 2012
Presentazione Bando Imprese Creative 2012
 
Invitalia a TBIZConference2014
Invitalia a TBIZConference2014Invitalia a TBIZConference2014
Invitalia a TBIZConference2014
 
STATI GENERALI del TURISMO PIEMONTE | Smart&Start INVITALIA
STATI GENERALI del TURISMO PIEMONTE | Smart&Start INVITALIASTATI GENERALI del TURISMO PIEMONTE | Smart&Start INVITALIA
STATI GENERALI del TURISMO PIEMONTE | Smart&Start INVITALIA
 
Impresa e Innovazione: strumenti nazionali e regionali per le start-up | INVI...
Impresa e Innovazione: strumenti nazionali e regionali per le start-up | INVI...Impresa e Innovazione: strumenti nazionali e regionali per le start-up | INVI...
Impresa e Innovazione: strumenti nazionali e regionali per le start-up | INVI...
 
Present. start cup puglia edizione 2014 marastoni_01-07-14
Present. start cup puglia edizione 2014 marastoni_01-07-14Present. start cup puglia edizione 2014 marastoni_01-07-14
Present. start cup puglia edizione 2014 marastoni_01-07-14
 
S. Baldi - La Regione Toscana per le PMI
S. Baldi - La Regione Toscana per le PMIS. Baldi - La Regione Toscana per le PMI
S. Baldi - La Regione Toscana per le PMI
 
Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative
Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovativeGli incentivi di Invitalia per le imprese innovative
Gli incentivi di Invitalia per le imprese innovative
 
Finanziamenti impresa femminile slide_sf
Finanziamenti impresa femminile slide_sfFinanziamenti impresa femminile slide_sf
Finanziamenti impresa femminile slide_sf
 
6 modi per finanziare una startup- GUIDA alle principali fonti di finanziamento
6 modi per finanziare una startup- GUIDA alle principali fonti di finanziamento6 modi per finanziare una startup- GUIDA alle principali fonti di finanziamento
6 modi per finanziare una startup- GUIDA alle principali fonti di finanziamento
 
Smau Firenze 2015 - Regione Toscana, Creazione d'Impresa
Smau Firenze 2015 - Regione Toscana, Creazione d'ImpresaSmau Firenze 2015 - Regione Toscana, Creazione d'Impresa
Smau Firenze 2015 - Regione Toscana, Creazione d'Impresa
 
Creazione di impresa, risorse e servizi del POR CREO FESR 2014-2020
Creazione di impresa, risorse e servizi del POR CREO FESR 2014-2020Creazione di impresa, risorse e servizi del POR CREO FESR 2014-2020
Creazione di impresa, risorse e servizi del POR CREO FESR 2014-2020
 

More from Sardegna Ricerche

More from Sardegna Ricerche (20)

Progetto PRELuDE PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in ...
Progetto PRELuDE PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in ...Progetto PRELuDE PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in ...
Progetto PRELuDE PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in ...
 
PRELuDE - La valutazione del comfort termoigrometrico con sensori non invasivi
PRELuDE - La valutazione del comfort termoigrometrico con sensori non invasiviPRELuDE - La valutazione del comfort termoigrometrico con sensori non invasivi
PRELuDE - La valutazione del comfort termoigrometrico con sensori non invasivi
 
PRELuDE - Rete di sensori innovativi per il monitoraggio energetico e control...
PRELuDE - Rete di sensori innovativi per il monitoraggio energetico e control...PRELuDE - Rete di sensori innovativi per il monitoraggio energetico e control...
PRELuDE - Rete di sensori innovativi per il monitoraggio energetico e control...
 
PRELuDE - La simulazione degli interventi migliorativi per il padiglione Mand...
PRELuDE - La simulazione degli interventi migliorativi per il padiglione Mand...PRELuDE - La simulazione degli interventi migliorativi per il padiglione Mand...
PRELuDE - La simulazione degli interventi migliorativi per il padiglione Mand...
 
PRELuDE - Il Building Information Modelling per la gestione dell'audit energe...
PRELuDE - Il Building Information Modelling per la gestione dell'audit energe...PRELuDE - Il Building Information Modelling per la gestione dell'audit energe...
PRELuDE - Il Building Information Modelling per la gestione dell'audit energe...
 
Il progetto PRELuDE, attività e risultati raggiunti
Il progetto PRELuDE, attività e risultati raggiuntiIl progetto PRELuDE, attività e risultati raggiunti
Il progetto PRELuDE, attività e risultati raggiunti
 
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in...
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in...PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in...
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in...
 
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Il progetto P...
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Il progetto P...PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Il progetto P...
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Il progetto P...
 
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in...
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in...PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in...
PROGETTO PRELuDE3 PRotocollo ELaborazione Dati per l'Efficienza Energetica in...
 
Progetto PRELuDE: presentazione di Giuseppe Desogus in occasione di Sinnova 2019
Progetto PRELuDE: presentazione di Giuseppe Desogus in occasione di Sinnova 2019Progetto PRELuDE: presentazione di Giuseppe Desogus in occasione di Sinnova 2019
Progetto PRELuDE: presentazione di Giuseppe Desogus in occasione di Sinnova 2019
 
La soluzione di agrivoltaico dinamico_Insolight - Sardegna_Raphaël Sonney
La soluzione di agrivoltaico dinamico_Insolight - Sardegna_Raphaël SonneyLa soluzione di agrivoltaico dinamico_Insolight - Sardegna_Raphaël Sonney
La soluzione di agrivoltaico dinamico_Insolight - Sardegna_Raphaël Sonney
 
Introduzione AIAS - Alessandra Scognamiglio
Introduzione AIAS - Alessandra ScognamiglioIntroduzione AIAS - Alessandra Scognamiglio
Introduzione AIAS - Alessandra Scognamiglio
 
L’impronta idrica della produzione di idrogeno elettrolitico su larga scala -...
L’impronta idrica della produzione di idrogeno elettrolitico su larga scala -...L’impronta idrica della produzione di idrogeno elettrolitico su larga scala -...
L’impronta idrica della produzione di idrogeno elettrolitico su larga scala -...
 
Produzione di elettrodi migliorata per un’elettrolisi più efficiente - Albert...
Produzione di elettrodi migliorata per un’elettrolisi più efficiente - Albert...Produzione di elettrodi migliorata per un’elettrolisi più efficiente - Albert...
Produzione di elettrodi migliorata per un’elettrolisi più efficiente - Albert...
 
Soluzioni per il trattamento dell’acqua destinata all’elettrolisi - Giulia Sp...
Soluzioni per il trattamento dell’acqua destinata all’elettrolisi - Giulia Sp...Soluzioni per il trattamento dell’acqua destinata all’elettrolisi - Giulia Sp...
Soluzioni per il trattamento dell’acqua destinata all’elettrolisi - Giulia Sp...
 
Soluzioni digitali per la flessibilità del sistema energetico - M.Repossi _ L...
Soluzioni digitali per la flessibilità del sistema energetico - M.Repossi _ L...Soluzioni digitali per la flessibilità del sistema energetico - M.Repossi _ L...
Soluzioni digitali per la flessibilità del sistema energetico - M.Repossi _ L...
 
Digitalizzazione del sistema energetico - M.Gawronska
Digitalizzazione del sistema energetico - M.GawronskaDigitalizzazione del sistema energetico - M.Gawronska
Digitalizzazione del sistema energetico - M.Gawronska
 
Avvio lavori - M.Gawronska
Avvio lavori - M.GawronskaAvvio lavori - M.Gawronska
Avvio lavori - M.Gawronska
 
Esempi applicativi di impiego dell’energia termica nelle microreti
Esempi applicativi di impiego dell’energia termica nelle microretiEsempi applicativi di impiego dell’energia termica nelle microreti
Esempi applicativi di impiego dell’energia termica nelle microreti
 
“Cogenerazione ad alto rendimento: opportunità per le PMI e la PA, aggiorname...
“Cogenerazione ad alto rendimento: opportunità per le PMI e la PA, aggiorname...“Cogenerazione ad alto rendimento: opportunità per le PMI e la PA, aggiorname...
“Cogenerazione ad alto rendimento: opportunità per le PMI e la PA, aggiorname...
 

Sardinia. Land of innovation - La Regione Sardegna e le politiche di sostegno alle imprese innovative

  • 2. 1 Il Fondo di nuova generazione in grado di soddisfare le esigenze di finanziamento delle imprese innovative sarde. OBIETTIVO Accrescere la disponibilità di capitale di rischio per le start-up innovative al fine di sostenere la crescita economica in Sardegna. FONDO DI VENTURE CAPITAL
  • 3. 2 DOTAZIONE 10.000.000 € a valere sui Fondi POR FESR Sardegna 2014-2020 DA CHI È GESTITO SFIRS SpA società in house della Regione Autonoma della Sardegna FONDO DI VENTURE CAPITAL
  • 4. FONDO DI VENTURE CAPITAL 3 COSA FA Il Fondo interviene co-investendo (fino ad un massimo del 50% dell'investimento) con investitori privati nell’acquisizione diretta, in aumento di capitale, con partecipazione mi- noritaria e temporanea al capitale sociale non superiore al 49% del capitale sociale (importodell’investimento min.150.000–max.2.000.000 €). TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI Seed capital Finanziamento dello studio, della valutazione e dello sviluppo dell’idea imprenditoriale, che precedono la fase di avvio/start-up. Start-up capital Finanziamento per lo sviluppo e la commercializzazioneiniziale del prodotto.
  • 5. FONDO DI VENTURE CAPITAL 4 CHI SONO I BENEFICIARI 1) Start-up innovative Piccole e medie imprese operanti in tutti i settori e con sede operativa in Sardegna. REQUISITI DI START UP INNOVATIVA Art. 25 del D.L. n. 179 del 18 ottobre 2012 e ss.mm.ii. CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ (alternative) Non aver operato in alcun mercato. Avere necessità di un investimento iniziale per il finanziamento del rischio che, sulla base di un piano aziendale elaborato per il lancio di un nuovo prodotto o l’ingresso su un nuovo mercato geografico, è superiore al 50% del loro fatturato medio annuo determinato a partire dall’anno di costituzione.
  • 6. FONDO DI VENTURE CAPITAL 5 CHI SONO I BENEFICIARI 2) Investitori privati Banche autorizzate in Italia e succursali delle banche comunitarie Intermediari finanziari (iscritti nell’elenco ex art. 106 comma 1 del Testo Unico) Intermediari finanziari comunitari SICAV SICAF SGR Società di capitaliche gestiscono Fondi di venture capital Incubatori di start-up innovative certificati
  • 7. * 6 Termine di smobilizzo massimo: 5 anni FONDO DI VENTURE CAPITAL QUAL È IL RITORNO DELL’INVESTIMENTO Rendimento preferenziale *della quota eccedente (utile) la ripartizione del capitale investito tra Fondo regionale e investitore privato sulle base delle percentuali di partecipazione al capitale. - in caso di utile fino al 10 % del capitale investito: 60 % dell’utile all’investitore privato e 40 % al Fondo; - oltre il 10 % e fino al 30 % del capitale investito : 65 % dell’utile all’investitore privato e 35 % al Fondo; - oltre il 30 % e fino al 60 % del capitale investito : 70 % dell’utile all’investitore privato e 30 % al Fondo; - oltre il 60 % del capitale investito : 80 % dell’utile all’investitore privato e 20 % al Fondo; *
  • 8. 8 Termine di smobilizzo della partecipazione massimo: 5 anni FONDO DI VENTURE CAPITAL QUAL È IL RITORNO DELL’INVESTIMENTO Mitigazione del rischio In caso di disinvestimento in perdita, per gli investitori privati è garantito il rimborso del 25% del capitale investito (se recuperato)
  • 9. FONDO DI VENTURE CAPITAL 9 COME PARTECIPARE 1º STEP Iscrizione degli investitori privati nell'apposito elenco. 2º STEP Presentazione della domanda da parte dell’investitore privato unitamente alla start-up.
  • 10. FONDO SEED & VENTURE CAPITAL 10 COME PARTECIPARE 3º STEP Valutazione dell'investimento proposto da parte di SFIRS SpA e approvazione del comitato di investimento. 4º STEP Finanziamento/avvio dell'investimento.
  • 11. FONDO DI VENTURE CAPITAL 11 PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A partire dalle ore 12.00 del 27 aprile 2016 gli investitori privati, unitamente alle imprese richiedenti, possono presentare la domanda, attraverso la procedura informatizzata on-line del “Sistema informativo per la gestione del processo di erogazione e sostegno” della Regione Autonoma della Sardegna disponibile all’indirizzo: http://bandi.regione.sardegna.it/sipes/login.xhtml
  • 12. 12 CONSULTAZIONE DEL BANDO FONDO DI VENTURE CAPITAL Il bando è consultabile all’indirizzo: http://www.sardegnaprogrammazione.it/ nella sezione Bandi
  • 13. FONDO DI VENTURE CAPITAL 13 CHI VALUTA LE DOMANDE L’istruttoria, la valutazione di merito e la negoziazione della struttura dell’operazione delle domande presentate è svolta dalla SFIRS SpA secondo l’ordine cronologico di pre- sentazione delle stesse. CRITERI DI VALUTAZIONE AMMISSIBILITÀ DOMANDE • Livello di innovatività del progetto (di processo e/o di prodotto e/o organizzativa); • Programma di investimento nell’ambito della green economy, ecoinnovazione, economia a bassa intensità di carbonio; • Impatto occupazionale diretto; • Premialità per i progetti che rientrano tra le finalità e le aree di specializzazione tecnologica individuate nella Strategia regionale di Specializzazione Intelligente S3(ICT, Turismo e beni culturali e ambientali, Energia, Agrifood, Biomedicina e Aerospazio).
  • 14. 14 VALUTAZIONE MERITO DOMANDA FONDO DI VENTURE CAPITAL • Valutazione della fattibilità e della redditività dell’investimento sulla base del business plan presentato; • Analisi della reputation (attraverso fonti di informazione comuni, ad esempio internet) della Società richiedente e della sua compagine sociale; • Adeguatezza economico-finanziaria e patrimoniale del beneficiario in rapporto all’opera- zione proposta; • Verifica dell’auto-sostenibilità economica dell’intervento nel tempo; • Adeguatezza delle competenze tecniche e gestionali dei soggetti coinvolti; • Fattibilità della strategia di uscita che deve risultare chiara e realistica.
  • 15. 14 ACCORDI PARASOCIALI FONDO DI VENTURE CAPITAL Stipulati tra SFIRS SpA, start up innovativa e investitore privato per regolare: Ø Tempi e modalità di ingresso nella compagine sociale; Ø Obblighi a carico dei soci e della società; Ø Modifiche statutarie; Ø Vincoli alle modifiche della compagine sociale; Ø Monitoraggio partecipazione; Ø Designazione rappresentanti del Fondo e degli investitori privati negli organi sociali e di controllo dell’impresa partecipata; Ø Definizione modalità di disinvestimento (exit); Ø Altri aspetti che le parti ritengono utile regolare.
  • 16. 14 MODALITA’ DI DISINVESTIMENTO (EXIT) FONDO DI VENTURE CAPITAL Specificate negli accordi parasociali potranno comprendere a titolo esemplificativo: • cessione della partecipazione detenuta dal Fondo ad altri Investitori Istituzionali; • vendita attraverso un’offerta pubblica, compresa la quotazione della Società in mercati regolamentati (IPO – Initial Public Offering); • trade sale, ovvero cessione delle partecipazioni a soggetti interessati allo sviluppo dell’iniziativa; • vendita della partecipazione ai soci della società partecipata, quale strumento residuale per permettere al Fondo l’uscita entro il limite temporale di investimento in assenza di migliori opportunità di mercato (esercizio dell’opzione Put); • write – off, parziale o totale, in caso di non recuperabilità dell’investimento.
  • 17. FONDO DI VENTURE CAPITAL 15 MAGGIORI INFORMAZIONI www.regione.sardegna.it Assessorato Industria Servizio Politiche di sviluppo attività produttive, ricerca industriale e innovazione tecnologica e-mail: ind.incentivi@regione.sardegna.it PEC: industria@pec.regione.sardegna.it Tel. 070.606.2161-2342