Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

SARDCOIN - Tecnologie blockchain a supporto del turismo in Sardegna

102 views

Published on

Presentazione del Progetto SardCoin in occasione del kick-off meeting del cluster che si è tenuto il 15 maggio a Cagliari.

Published in: Technology
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

SARDCOIN - Tecnologie blockchain a supporto del turismo in Sardegna

  1. 1. TECNOLOGIE BLOCKCHAIN A SUPPORTO DEL TURISMO IN SARDEGNA Kick-off meeting | 15 maggio 2018 Incontro di presentazione del progetto SARDCOIN
  2. 2. Premesse Quello dei servizi turistici è uno dei settori con la più alta potenzialità di crescita di tutta l’economia italiana in generale, e di quella sarda in particolare. Per dare un impulso a questo settore, vari Paesi stanno realizzando sistemi innovativi che promuovono l’utilizzo di smart coupon per supportare e ottimizzare la pubblicità, la distribuzione e la fruizione di servizi turistici.
  3. 3. Premesse (2) Il progetto Sardcoin, coordinato dal Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Cagliari, intende sviluppare un’infrastruttura di smart coupon per la promozione dei servizi turistici regionali basata sulla tecnologia blockchain. Le imprese del cluster potranno usare l’infrastruttura per inserire servizi, integrare le proprie offerte, o per impostare strategie di promozione turistica.
  4. 4. Obiettivi del progetto Il progetto cluster «SardCoin: tecnologie blockchain a supporto del turismo in Sardegna», finanziato da Sardegna Ricerche con fondi POR-FESR Sardegna 2014-2020, si pone come obiettivo principale la realizzazione di un ecosistema di smart coupon, alimentato e usato dai diversi attori del comparto turistico:  Fornitori di servizi turistici (hotel, ristoranti, musei, ecc.): inseriscono nell’infrastruttura smart coupon, che danno diritto di godere, a titolo gratuito o a pagamento, di determinati servizi;  Broker di servizi turistici (agenzie di viaggio, tour operator, assessorati al turismo): acquisiscono gli smart coupon e li associano alle proprie offerte, facendosi carico della comunicazione dell’offerta;  Consumatori finali (turisti e cittadini): ottengono gli smart coupon, e li consumano tramite applicazioni per dispositivi mobili.
  5. 5. Obiettivi del progetto (2) Il progetto avrà una durata di 30 mesi, e le attività di progetto saranno diversificate su due principali livelli: ▶ Prima fase di progetto (12-15 mesi circa). Raccolta dei requisiti da parte delle imprese coinvolte nel cluster (e coinvolgimento di nuove imprese interessate). Fornitura di una piattaforma web di creazione e visualizzazione di smart coupon ai vari attori del sistema, e di una semplice app mobile di consumo dei coupon. Trasferimento delle competenze necessarie ad utilizzare i software forniti. ▶ Seconda fase di progetto (15-18 mesi circa). Estensione della piattaforma con l’utilizzo della blockchain, creazione di una carta servizi associata ai coupon, sperimentazione e validazione dell’infrastruttura.
  6. 6. Soggetti coinvolti  Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Cagliari: - Prof. Michele Marchesi (responsabile scientifico) - Prof. Massimo Bartoletti - Prof. Salvatore M. Carta - Prof. Giovanni M. Pinna  Sardegna Ricerche (finanziatore), Assessorato al Turismo  Imprese del territorio sardo: Camù Centri D’Arte, CO.S.S.A.T., Eidesia, Eugo Sardegna, Eventa, Idroterme Sardara, Nonsolocrociere, Sardegna Termale, Sintur, Teatro di Sardegna, Abika, Abinsula, EveryWhere Sport (principio della porta aperta)
  7. 7. Il team di ricerca L’Università di Cagliari, attraverso i gruppi di ricerca del Dipartimento coinvolti nel progetto, dispone dell’esperienza e delle competenze (sia tecniche di ricerca) necessarie a portare a compimento tutti gli obiettivi del progetto. Stiamo costituendo un team di ricercatori e collaboratori di ricerca con ottime competenze, che si occuperà della gestione di tutte le attività di progetto, dell’interazione continua con le imprese coinvolte, e dello sviluppo dei software previsti.
  8. 8. Piano delle attività 1. Definizione set requisiti core (primo livello):  Funzionalità minime della piattaforma (tramite casi d’uso);  Documento di specifica reperibile su: tinyurl.com/specifichesardcoin 2. Definizione architettura – tecnologie da utilizzare; FATTO FATTO
  9. 9. Piano delle attività (2) 3. Validazione dei requisiti con le imprese: ▶ Kick-off (oggi! ); ▶ Incontri ristretti o singoli; 4. Sviluppo della piattaforma: ▶ Versione beta (settembre-ottobre 2018); ▶ Versione core e documentazione (marzo 2019);
  10. 10. Sito web divulgativo www.sardcoin.eu
  11. 11. Casi d’uso
  12. 12. Attori del sistema (principali) Produttore. Soggetto giuridico (impresa) che vuole fornire un determinato bene o servizio e associarvi un coupon generato sulla piattaforma. Consumatore. Utente base (cliente) che accede per visionare e scaricare i coupon disponibili. Può inoltre riscattare i coupon scaricati nei punti di consumo. Broker. Soggetto giuridico (tour operator e analoghe) abilitato alla generazione di pacchetti, quindi in grado di visualizzare i coupon presenti, in grado di generarne di nuovi, nonché di generare coupon complessi che accorpano i servizi e le condizioni dei coupon semplici. Verificatore. Soggetto presente nei punti di consumo, che si occupa di accettare i coupon in possesso del consumatore, consentendo il riscatto del bene/servizio associato
  13. 13. Requisiti primo livello (casi d’uso) 1. Registrazione degli utilizzatori alla piattaforma Descrizione. La piattaforma offre una sezione di registrazione per tutti gli attori della piattaforma. Compilando i dati richiesti attraverso un apposito modulo, essi possono creare il proprio account personale ed accedere al servizio offerto. Sequenza degli eventi. L’utilizzatore: 1. Accede alla piattaforma ed alla pagina di registrazione; 2. Inserisce le informazioni richieste, in base al ruolo; 3. Riceve una mail di conferma di avvenuta registrazione con le credenziali di accesso al servizio; 4. Conferma la propria identità attraverso l’email ricevuta.
  14. 14. Requisiti primo livello (casi d’uso) 2. Generazione dei coupon Descrizione. I produttori registrati alla piattaforma accedono ad una vista dedicata, dal quale generano i propri coupon, specificando il titolo, il bene/servizio offerto, l’eventuale scadenza, il luogo in cui sarà possibile consumare il coupon. Sequenza degli eventi. 1. Il produttore compila un modulo per la generazione del coupon; 2. Il sistema genera il coupon e gli assegna lo stato in sospeso. Post condizioni. Il coupon generato rimarrà nello stato in sospeso per 24 ore, prima di essere scritto in maniera permanente sulla blockchain.
  15. 15. Requisiti primo livello (casi d’uso) 3. Gestione dei coupon Descrizione. La piattaforma consente ai produttori registrati di tenere traccia dei coupon generati, nonché visualizzare il numero di coupon attivi, scaduti o consumati. I coupon classificati come “in sospeso”, ovvero pendenti, potranno essere modificati o rimossi prima della pubblicazione (che avverrà, in automatico, entro 24 ore). Trascorso tale arco temporale, i coupon saranno registrati sulla blockchain in modo definitivo. Sequenza degli eventi. 1. Il produttore visualizza le informazioni relative a tutti i coupon generati (attivi, scaduti, “in sospeso” e consumati). 2. Se il produttore decide di annullare un coupon “in sospeso”, il sistema rimuove il coupon; 3. Se il produttore decide di effettuare una modifica relativa a un coupon “in sospeso”, il sistema ne consente la modifica.
  16. 16. Requisiti primo livello (casi d’uso) 4. Visualizzazione coupon disponibili Descrizione. Il consumatore registrato alla piattaforma visualizza i coupon attivi e visibili. Scegliendo un coupon, accede ai dettagli ad esso correlati. Sequenza degli eventi. 1. Il consumatore accede alla pagina dei coupon disponibili; 2. Il sistema mostra i coupon visibili in modalità mappa o in modalità lista; 3. Il consumatore visualizza il coupon con i dettagli; 4. Il consumatore sceglie il coupon da acquistare
  17. 17. Requisiti primo livello (casi d’uso) 5. Visualizzazione area riservata consumatore Descrizione. Accedendo al proprio profilo personale, il consumatore visualizza lo storico dei propri coupon (utilizzati, non ancora utilizzati e scaduti), ricevendo maggiori informazioni sulle modalità di riscatto. Può quindi scaricare/visualizzare il QR- Code associato ad un certo coupon. Sequenza degli eventi. 1. Il consumatore accede alla vista dedicata con la lista dei propri coupon; 2. Il consumatore seleziona il coupon di cui vuole ottenere delle informazioni; 3. Il sistema visualizza le informazioni in dettaglio del coupon scelto.
  18. 18. Requisiti primo livello (casi d’uso) 6. Visualizzazione dei coupon sull’app mobile e riscatto Descrizione. Il consumatore, tramite un’applicazione presente sul proprio smartphone, potrà utilizzare i propri coupon, identificati da un QR Code, nei punti di consumo. Sequenza degli eventi. 1. Il consumatore accede all’applicazione e seleziona la vista dei coupon utilizzabili; 2. Il consumatore seleziona il coupon da consumare, ottenendo così il QR Code collegato a quel coupon; 3. Il verificatore scansiona il QR Code con il suo apparato; 4. Il sistema registra l’utilizzo del coupon; 5. Il consumatore può accedere al bene/servizio offerto dal coupon.
  19. 19. Architettura della piattaforma
  20. 20. Brainstorming ORA SPAZIO ALLE VOSTRE DOMANDE E SUGGERIMENTI! tinyurl.com/sardcoinspecifiche Link alle Specifiche tinyurl.com/contattisardcoin Per fornirci i vostri contatti:

×