Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Rendicontazione e ammissibilità delle spese - Fabrizio Floris

157 views

Published on

La presentazione di Fabrizio Floris, relatore del laboratorio dello Sportello PA dal titolo "Rendicontazione e controllo".

Published in: Government & Nonprofit
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Rendicontazione e ammissibilità delle spese - Fabrizio Floris

  1. 1. Rendicontazione e ammissibilità delle spese Fabrizio Floris Nuoro, 3 dicembre 2019
  2. 2. Programma della giornata • Le differenti regole di rendicontazione finanziaria in relazione ai differenti strumenti • Focus sulla rendicontazione in ambito FESR (2014-2020) e opzione di semplificazione dei costi di cui allegato 2 del DI 116 del 24-01-2018 • Excursus sulle modalità di comunicazione • Simulazione di casi studio e esercitazioni pratiche
  3. 3. Le differenti regole di rendicontazione finanziaria in relazione ai differenti strumenti Principi di base 2. Affinché una spesa possa essere ritenuta ammissibile, devono essere soddisfatti i requisiti di carattere generale di seguito elencati. La spesa deve essere: a) pertinente ed imputabile ad un'operazione selezionata dall'Autorità di gestione o sotto la sua responsabilità, conformemente alla normativa applicabile; b) effettivamente sostenuta dal beneficiario e comprovata da fatture quietanzate o giustificata da documenti contabili aventi valore probatorio equivalente o, in casi debitamente giustificati, da idonea documentazione comunque attestante la pertinenza all'operazione della spesa sostenuta
  4. 4. Le differenti regole di rendicontazione finanziaria in relazione ai differenti strumenti Principi di base c) sostenuta nel periodo di ammissibilità delle spese; d) tracciabile ovvero verificabile attraverso una corretta e completa tenuta della documentazione al fine di assicurare, con riferimento alla spesa. I pagamenti in contanti sono ammissibili nel rispetto della normativa di riferimento, fatti salvi i limiti più restrittivi fissati dall'Autorità di gestione e fermo restando il divieto di artificioso frazionamento; e) contabilizzata, in conformità alle disposizioni di legge ed ai principi contabili e, se del caso, sulla base delle specifiche disposizioni dell'Autorità di gestione.
  5. 5. DECRETO INTERMINISTERIALE 116 del 24-01-2018 Semplificazione in materia di costi a valere sui programmi operativi fesr 2014-2020 Approvazione della metodologia di calcolo e delle tabelle dei costi standard unitari per le spese del personale dei progetti di ricerca e sviluppo sperimentale.
  6. 6. DECRETO INTERMINISTERIALE 116 del 24-01-2018 Decretano… - l’approvazione della metodologia di calcolo utilizzata nello studio per determinare le tabelle standard di costi unitari per la rendicontazione delle spese del personale dei progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione, di cui all’Allegato 1 parte integrante e sostanziale del presente Decreto; - l’adozione delle tabelle standard dei costi per la rendicontazione delle spese del personale dei progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione che potranno essere utilizzate per tutte le iniziative finanziate con risorse a valere sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), nell’ambito dei Programmi Operativi sopracitati, di cui all’Allegato 2 parte integrante e sostanziale del presente Decreto.
  7. 7. DECRETO INTERMINISTERIALE 116 del 24-01-2018 Decretano… - l’approvazione della metodologia di calcolo utilizzata nello studio per determinare le tabelle standard di costi unitari per la rendicontazione delle spese del personale dei progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione, di cui all’Allegato 1 parte integrante e sostanziale del presente Decreto; - l’adozione delle tabelle standard dei costi per la rendicontazione delle spese del personale dei progetti di Ricerca, Sviluppo e Innovazione che potranno essere utilizzate per tutte le iniziative finanziate con risorse a valere sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), nell’ambito dei Programmi Operativi sopracitati, di cui all’Allegato 2 parte integrante e sostanziale del presente Decreto.
  8. 8. Nello specifico, le fasce di costo corrispondenti alle tre tipologie di soggetto beneficiario, sono di seguito definite: per i soggetti “IMPRESE”: o Alto, per i livelli dirigenziali o Medio, per i livelli di quadro o Basso, per i livelli di impiegato / operaio per i soggetti “UNIVERSITA”: o Alto, per Professore Ordinario o Medio, per Professore Associato o Basso, per Ricercatore / Tecnico Amministrativo per i soggetti “EPR”: o Alto, per Dirigente di Ricerca e Tecnologo di I livello / Primo Ricercatore e Tecnologo II° livello o Medio, per Ricercatore e Tecnologo di III livello o Basso, per Ricercatore e Tecnologo di IV, V, VI e VII livello / Collaboratore Tecnico (CTER) / Collaboratore Amministrativo.
  9. 9. Analisi di casi ed esercitazione…
  10. 10. Fabrizio Floris email: fabfloris@tiscali.it https://www.sardegnaricerche.it/sportellopa/

×