Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazione del Progetto DoMoMEA - Danilo Pani (Università di Cagliari)

40 views

Published on

L'intervento di Danilo Pani (Università di Cagliari - DIEE) in occasione dell'incontro di avvio del progetto DoMoMEA che si è tenuto il 20 aprile 2018 a Cagliari.

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Presentazione del Progetto DoMoMEA - Danilo Pani (Università di Cagliari)

  1. 1. DoMoMEA Tele-riabilitazione Domiciliare neuroMotoria a favore dei soggetti con esiti di ictus cerebrale a disabilità Moderata mediante dispositivi Elettronici Avanzati Apertura dei lavori e presentazione del Progetto DoMoMEA Ing. Danilo Pani, PhD Ricercatore in bioingegneria elettronica ed informatica DIEE – Università di Cagliari
  2. 2. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Come nasce DoMoMEA 314 k€ di finanziamento ATI tra Università di Cagliari e Università di Sassari 3 gruppi di ricerca
  3. 3. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Grazie a chi? PIRIA & MUSSO
  4. 4. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari La squadra si allarga! PIRIA & MUSSO
  5. 5. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Cosa propone DoMoMEA?  Il progetto DoMoMEA intende proporre soluzioni tecnologiche ad alto valore aggiunto per la tele-riabilitazione domiciliare
  6. 6. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Cosa propone DoMoMEA?  Il progetto DoMoMEA intende proporre soluzioni tecnologiche ad alto valore aggiunto per la tele-riabilitazione domiciliare a favore di pazienti con deficit neuromotori conseguenti ad ictus cerebrale dimessi dalle strutture riabilitative degenziali ma ancora bisognosi di un periodo di recupero motorio.
  7. 7. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché?  Il progetto intercetta un'esigenza reale, e si propone secondo un modello di business orientato alla fornitura di un servizio e non alla vendita di un prodotto
  8. 8. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché l'ictus?  Rappresenta la principale causa di disabilità in ambito neuromotorio • Circa 200.000 ictus cerebrovascolari all'anno in Italia • terza causa di morte dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie: 10%- 12% di tutti i decessi/anno • l’evoluzione demografica porterà, in Italia e nel Mondo, un sensibile aumento dei casi di ictus nel prossimo futuro
  9. 9. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché l'ictus?  I postumi di un evento cerebrovascolare acuto generano un costo considerevole per il Sistema Sanitario Nazionale (SSN), che non sempre è in grado di far fronte alle richieste di riabilitazione, creando condizioni di accesso non equo al SSN • mancanza di personale • mancanza di risorse logistiche • mancanza di risorse economiche • disomogeneità dei servizi in relazione all'area geografica di residenza
  10. 10. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché l'ictus?  A livello europeo e mondiale è sentita l’esigenza di offrire a questi pazienti una presa in carico riabilitativa valicando le mura degli ospedali e dei centri di ricovero e cura • Target: riduzione del deficit neuromotorio e della disabilità percepita, soprattutto entro i primi 6-8 mesi dall’insorgenza dell’evento lesivo • La teleriabilitazione permette di risolvere i problemi economici, logistici e di equità di accesso ai servizi • Purtroppo, non vi sono soluzioni efficaci sul mercato
  11. 11. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché l'ictus?  L’evento ischemico configura un quadro di complessità dello strumento tecnologico tele-riabilitativo che difficilmente una PMI è in grado di gestire da sola per arrivare alla definizione di un prodotto da immettere sul mercato • L’evento ischemico può avere conseguenze eterogenee • Necessità di garantire esercizi funzionali che possano essere svolti in piedi, seduti, a letto, a corpo libero o con ausili.
  12. 12. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Ma non solo ictus…
  13. 13. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Attenzione però a non esagerare…
  14. 14. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Cosa è e cosa non è DoMoMEA Trasferimento tecnologico Ricerca di base in ambito clinico
  15. 15. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Obiettivi del progetto
  16. 16. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Primario  Sviluppare un sistema di tele-riabilitazione domiciliare semi-autogestita per pazienti con esiti di ictus cerebrale con disabilità moderata di tipo neuromotorio
  17. 17. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Primario  Sviluppare un sistema di tele-riabilitazione domiciliare semi-autogestita per pazienti con esiti di ictus cerebrale con disabilità moderata di tipo neuromotorio complementando e non sostituendo i tradizionali servizi riabilitativi.
  18. 18. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Tecnologico  Integrare nel sistema dispositivi elettronici avanzati caratterizzati da estrema semplicità d’uso, affidati ai pazienti, da tenere presso il proprio domicilio, in grado di comunicare con l’infrastruttura software di telesalute sviluppata
  19. 19. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Scientifico  Biofeedback ed exergaming
  20. 20. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Sostenibile  Quantificazione del gesto motorio del paziente, con accuratezza adeguata all’esigenza clinica, e produzione automatica di report sintetici sulla prestazione nei singoli esercizi proposti al fine di garantire da remoto al team riabilitativo il monitoraggio quantitativo differito delle sedute riabilitative
  21. 21. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Di trasferimento tecnologico  Svolgere attività di trasferimento tecnologico in relazione a tecnologie di immediata applicazione, attualmente non presenti sul mercato e ad alto valore aggiunto.
  22. 22. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Di prospettiva  Offrire alle imprese del cluster ma anche al mondo accademico l'occasione per fare rete per innovare
  23. 23. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Risultati attesi
  24. 24. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Cosa vogliamo ottenere  Riduzione della disabilità percepita dei soggetti con ictus cerebrale grazie ad un trattamento riabilitativo domiciliare in telesalute
  25. 25. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Cosa vogliamo ottenere  Riduzione della disabilità percepita dei soggetti con ictus cerebrale grazie ad un trattamento riabilitativo domiciliare in telesalute  Disponibilità effettiva di una tecnologia per tele-riabilitazione domiciliare ad uno stadio di prototipazione avanzata
  26. 26. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Cosa vogliamo ottenere  Riduzione della disabilità percepita dei soggetti con ictus cerebrale grazie ad un trattamento riabilitativo domiciliare in telesalute  Disponibilità effettiva di una tecnologia per tele-riabilitazione domiciliare ad uno stadio di prototipazione avanzata  Validazione preliminare mediante un trial clinico multicentrico su piccola scala dell’outcome primario della riabilitazione (valore!)
  27. 27. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Workplan
  28. 28. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari WP1: Definizione degli esercizi di riabilitazione e disegno sperimentale
  29. 29. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari WP2: Sviluppo del sistema per l’analisi del movimento in ambiente domiciliare
  30. 30. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari WP3: Sviluppo del dispositivo DOMO di riabilitazione domiciliare
  31. 31. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari WP4: Sviluppo del framework di telesalute
  32. 32. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari WP5: Validazione del sistema di tele- riabilitazione DoMoMEA
  33. 33. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Key notes
  34. 34. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché DoMoMEA è importante  Perché non esistono soluzioni commerciali simili, in grado di intervenire su soggetti della tipologia trattata dal progetto DoMoMEA
  35. 35. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché DoMoMEA è importante  Perché non esistono soluzioni commerciali simili, in grado di intervenire su soggetti della tipologia trattata dal progetto DoMoMEA  Perché coniuga ricerca scientifica a sviluppo industriale, in modo da dar vita ad un prototipo ad un livello di sviluppo avanzato altamente innovativo
  36. 36. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché DoMoMEA è importante  Perché non esistono soluzioni commerciali simili, in grado di intervenire su soggetti della tipologia trattata dal progetto DoMoMEA  Perché coniuga ricerca scientifica a sviluppo industriale, in modo da dar vita ad un prototipo ad un livello di sviluppo avanzato altamente innovativo  Perché permette alle imprese del territorio di aumentare la propria competitività attraverso il trasferimento tecnologico
  37. 37. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché DoMoMEA è importante  Perché non esistono soluzioni commerciali simili, in grado di intervenire su soggetti della tipologia trattata dal progetto DoMoMEA  Perché coniuga ricerca scientifica a sviluppo industriale, in modo da dar vita ad un prototipo ad un livello di sviluppo avanzato altamente innovativo  Perché permette alle imprese del territorio di aumentare la propria competitività attraverso il trasferimento tecnologico  Perché la salute non è un gioco ma un valore
  38. 38. Kick-offmeeting–Exteatroanatoimico–UniversitàdiCagliari–20.04.2018 Ing. Danilo Pani, PhD – Università di Cagliari Perché DoMoMEA è importante  Perché non esistono soluzioni commerciali simili, in grado di intervenire su soggetti della tipologia trattata dal progetto DoMoMEA  Perché coniuga ricerca scientifica a sviluppo industriale, in modo da dar vita ad un prototipo ad un livello di sviluppo avanzato altamente innovativo  Perché permette alle imprese del territorio di aumentare la propria competitività attraverso il trasferimento tecnologico  Perché la salute non è un gioco ma un valore ma si può giocare per migliorarla

×