Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Le procedure del GSE - Michele Canelli (Gestore Servizi Energetici)

139 views

Published on

L'intervento di Michele Canelli (Gestore Servizi Energetici) in occasione dell'evento "L'economia del biometano - Vincoli e opportunità nel contesto regionale alla luce del recente decreto" che si è svolto il 5 luglio 2019 a Cagliari.

Published in: Environment
  • Be the first to comment

Le procedure del GSE - Michele Canelli (Gestore Servizi Energetici)

  1. 1. Funzione Riconoscimento Incentivi Impianti FER e Biocarburanti – Michele Canelli CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 IL GSE GARANTISCE LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL NOSTRO PAESE. PROMUOVE LE FONTI RINNOVABILI E L'EFFICIENZA ENERGETICA. Le Procedure Applicative del D.M. 2 marzo 2018
  2. 2. Sommario Le Procedure Applicative del D.M. 2 marzo 2018 2 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 • D.M. 2 marzo 2018 e Procedure Applicative del GSE • Contesto della Regione Sardegna • Processo di incentivazione del GSE • Dati richieste di accesso agli incentivi e sito web GSE
  3. 3. D.M. 2 MARZO 2018 E PROCEDURE APPLICATIVE DEL GSE
  4. 4. Contesto normativo Il D.M. 2 marzo 2018 4 DM 5 dicembre 2013 Art. 5 Rilascio CIC biometano Art. 6 Rilascio e ritiro CIC biometano avanzato e ritiro fisico Art. 7 Rilascio e ritiro CIC biocarburanti avanzati Art. 8 Riconversione di impianti a biogas esistenti Art. 3 Biometano immesso nelle reti di trasporto e distribuzione del gas naturale Art. 4 Biometano utilizzato nei trasporti previa immissione nella rete del gas naturale Art. 5 Biometano utilizzato in impianti di cogenerazione ad alto rendimento DM 2 Marzo 2018 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  5. 5. PREZZO DI RITIRO TITOLI: 375 € / CIC DIFFERENZE TRA IL PREZZO DI RITIRO PREVISTO NEL D.M. E QUANTO OTTENUTO DAL GSE PER LA VENDITA DEL BIOMETANO COSTO DELL’INCENTIVAZIONE POSTO IN CAPO AI SOGGETTI OBBLIGATI CHE ADERISCONO A TALE MECCANISMO PRODUTTORE PERCHE’ IL SOGGETTO OBBLIGATO ADERISCE AL MECCANISMO? Su chi grava l’incentivazione? Elementi cardine del sistema Sono Soggetti Obbligati quelli che effettuano l’immissione in consumo di benzina e gasolio, desunta dal verificarsi dei presupposti per il pagamento dell’accisa. Essi hanno l’obbligo di immettere in consumo una quota di biocarburanti, compresi quelli avanzati Con l’adesione e il pagamento delle relative fatture emesse dal GSE il SO assolve in automatico l’obbligo avanzato sul biometano COSA PAGA IL SOGGETTO OBBLIGATO? 5 SOGGETTO OBBLIGATO 1 2 3 4 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  6. 6. Il limite incentivabile Massimi ritirabili 6 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Quantità massima annua ritirabile in CIC (art. 6) Stima per anno in corso A consuntivo per anno precedente  Carburanti fossili (benzina e gasolio) immessi in consumo dai SOObbligo avanzato Soggetti obbligati aderenti art. 6 Il GSE pubblica Limite complessivo di biometano incentivabile (artt. 5 e 6): 1,1 miliardi di Sm3/anno
  7. 7. Graduatorie D.M. 2 marzo 2018 7 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Esempio graduatoria stimata articolo 6 Esempio graduatoria definitiva articolo 6 Graduatoria stimata: • Pubblicata con continuità; • Massima producibilità impianti; • Limite del 90% del massimo ritirabile. Graduatoria definitiva: • Pubblicata nell’anno successivo; • Numero reale di CIC riconosciuti; • Limite del 100% del massimo ritirabile. n. posizione Codice qualifica Data di entrata in esercizio Data di decorrenza periodo di incentivazione Numero di CIC riconosciuti[CIC] Progessivo CIC riconosciuti [CIC] Impianto in graduatoria
  8. 8. Immissione in consumo nei trasporti Configurazioni con reti con obbligo di connessione di terzi senza ritiro del GSE 8 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Configurazione 1 Configurazione 2 CONTRATTI DI FORNITURA* tra produttore e titolari degli impianti di distribuzione stradale FATTURE *Modello standard dei contratti di fornitura disponibile sul sito del GSE DOCUMENTI ATTESTANTI L’IMMISSIONE NEI TRASPORTI da fornire al GSE
  9. 9. Immissione in consumo nei trasporti Configurazioni con reti con obbligo di connessione di terzi con ritiro del GSE 9 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Configurazione 9 Configurazione 10 IMMISSIONE IN CONSUMO NEI TRASPORTI A CURA DEL GSE
  10. 10. Immissione in consumo nei trasporti Configurazioni extra-rete 10 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Configurazione 3 Configurazione 4 STESSA DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE L’IMMISSIONE NEI TRASPORTI DEL CASO CON RETE
  11. 11. Immissione in consumo nei trasporti Configurazioni extra-rete con liquefazione del biometano 11 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Configurazione 5 Configurazione 6 STESSA DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE L’IMMISSIONE NEI TRASPORTI DEL CASO CON RETE
  12. 12. Immissione in consumo nei trasporti Configurazioni con rete con obbligo di connessione di terzi rete con liquefazione del biometano 12 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Configurazione 7 Configurazione 8 STESSA DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE L’IMMISSIONE NEI TRASPORTI DEL CASO CON RETE
  13. 13. Immissione in consumo nei trasporti Configurazione mista 13 Configurazione mista CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  14. 14. Le maggiorazioni sugli impianti pertinenti Impianti di distribuzione e liquefazione meritevoli di maggiorazioni 14 IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE/LIQUEFAZIONE PERTINENTI Impianti nuovi che ricevono il biometano per la distribuzione/liquefazione, con data di primo collaudo successiva all’entrata in vigore del Decreto (20 marzo 2018) realizzati da uno o più produttori con una partecipazione complessiva almeno pari al 51% del costo di realizzazione impianto MAGGIORAZIONE = +20% CIC con limite massimo: 70% del COSTO DI REALIZZAZIONE 600 k€ (distribuzione) 1.200 k€ (liquefazione) MAGGIORAZIONE al massimo per 10 anni continuativi dalla data di entrata in esercizio dell’impianto pertinente CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  15. 15. Incentivazione degli impianti riconvertiti Le riconversioni degli impianti a biogas incentivati per la produzione di energia elettrica 15 Entrata in vigore Decreto Entrata in esercizio impianto riconvertito Decorrenza periodo di incentivazione al biometano Fine periodo incentivazione all’energia elettrica Inizio periodo incentivazione all’energia elettrica 100% 70% BIOMETANO ENERGIA ELETTRICA Entrata in vigore Decreto Entrata in esercizio impianto riconvertito Decorrenza periodo di incentivazione al biometano Fine periodo incentivazione all’energia elettrica Inizio periodo incentivazione all’energia elettrica 100% 100% BIOMETANO ENERGIA ELETTRICA Riconversione post scadenza incentivi e.e. Scadenza incentivi e.e. precedente all’entrata in vigore del decreto Entrata in vigore Decreto 100% Entrata in esercizio impianto riconvertito Decorrenza periodo di incentivazione al biometano MAX 70% 100% Fine periodo incentivazione all’energia elettrica Inizio periodo incentivazione all’energia elettrica Periodo di riferimento per il calcolo della produzione annua media incentivata Periodo residuo incentivo all’energia elettrica ≥ 3 anni (≥ 2 anni, se impianto antecedente al 2008) BIOMETANO ENERGIA ELETTRICA Riconversione parziale almeno tre anni precedenti la scadenza incentivi e.e. Entrata in vigore Decreto 100% Entrata in esercizio impianto riconvertito Decorrenza periodo di incentivazione al biometano 0% 70% Fine periodo incentivazione all’energia elettrica Inizio periodo incentivazione all’energia elettrica Periodo residuo incentivo all’energia elettrica < 3 anni (< 2 anni, se impianto antecedente al 2008) BIOMETANO ENERGIA ELETTRICA Riconversione nei tre anni precedenti la scadenza incentivi e.e. CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  16. 16. CONTESTO DELLA REGIONE SARDEGNA
  17. 17. Contesto della Regione Sardegna Opportunità D.M. 2 marzo 2018 17 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Rete di trasporto e distribuzione del gas naturale non ancora presente Assenza* di stazioni di rifornimento di gas naturale per i trasporti *qualche impianto in fase di realizzazione Scarsa presenza di veicoli alimentati a gas naturale
  18. 18. Lo sviluppo di un’economia circolare Biometano da FORSU 18 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Riduzione della produzione Es. vuoto a rendere Recupero della materia Conferimento in discarica Termovalorizzazione Pirolisi e gassificazione Digestione anaerobica Digestione anaerobica Priorità crescente
  19. 19. Lo sviluppo di un’economia circolare Biometano da FORSU 19 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018 Smaltimento  Creare la domanda di gas naturale nei trasporti;  Valorizzazione della FORSU e vantaggi economici per l’utilizzo del biometano (autoconsumo e vendita);  Sostegno all’occupazione locale;  Minore impatto ambientale nei trasporti;  Ampliamento rete di distribuzione stradale;  Valorizzazione degli investimenti attuati nel settore del biogas;  Ricadute positive per il ritorno di immagine e best practice. OPPORTUNITÀ
  20. 20. Producibilità biometano da FORSU Italia e Sardegna 20 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018  Con l’utilizzo integrale della FORSU da differenziata sarebbe possibile produrre, su scala nazionale, circa 400 mln Sm3/anno (corrispondenti a quasi il 40% di gas naturale attualmente utilizzato nei trasporti)  Ipotizzando una taglia pari a 250 Sm3/h, oltre il 50% delle province italiane possiede la materia prima necessaria ad alimentare almeno un impianto di produzione di biometano. Massima capacità produttiva di impianti di produzione di biometano alimentati a FORSU: REGIONE SARDEGNA: FORSU = 213.700 tonnellate/anno (DATI ISPRA 2017) Producibilità indicativa biometano da FORSU= 1.700 Sm3/h
  21. 21. Impianti a biogas incentivati Regione Sardegna (28 impianti) 21 CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  22. 22. PRODUTTORE DI BIOMETANO Il soggetto titolato a ricevere l’incentivazione Il D.M. 2 marzo 2018 22 Soggetto responsabile (persona fisica o giuridica) titolare delle autorizzazioni alla costruzione, o alla riconversione, e all’esercizio dell’impianto di produzione di biometano e del contratto di connessione/allacciamento alla rete, se previsto. Nel caso di non corrispondenza tra titolare dell’impianto di produzione del/i biogas e titolare della sezione di depurazione e raffinazione del biogas, il Produttore è individuato nel titolare delle autorizzazioni alla costruzione e all’esercizio della sezione di depurazione e raffinazione del biogas e del contratto di connessione/allacciamento alla rete, se previsto. CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  23. 23. PROCESSO DI INCENTIVAZIONE DEL GSE
  24. 24. 24 Accesso agli incentivi Impianti di produzione di biometano Qualifica Attivazione contrattuale Incentivazione Ritiro Possono presentare richiesta di qualifica i Produttori titolari di impianti di produzione di biometano o di biocarburanti avanzati diversi dal biometano: • a progetto; • in esercizio. Per gli impianti di produzione di biometano si individuano le seguenti categorie di intervento: • nuova costruzione; • riconversione. La domanda di qualifica, deve avvenire esclusivamente per via telematica, mediante l’applicazione informatica accessibile dal sito internet del GSE denominata Portale Biometano. Qualifica CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  25. 25. 25 Qualifica Tipologie di qualifica e requisiti di accesso Richiesta di qualifica a progetto Requisiti di accesso: • aver presentato istanza di rilascio del titolo autorizzativo alla costruzione e all’esercizio dell’impianto; • aver richiesto l’allacciamento al gestore di rete di trasporto o distribuzione. Abilitante per richiedere il ritiro del biometano da parte del GSE a partire dalla data di entrata in esercizio. In questo caso cambiano i requisiti di accesso: • titolo autorizzativo conseguito; • accettazione del preventivo di connessione e trasmissione dello stesso al gestore di rete. Richiesta di qualifica in esercizio Requisiti di accesso: • impianto in esercizio Tempistiche istruttoria: 120 giorni al netto dei periodi necessari per integrare le informazioni fornite. CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  26. 26. 26 Richiesta di qualifica a progetto dopo dell’inizio lavori Richiesta di qualifica a progetto prima dell’inizio lavori Richiesta di qualifica in esercizio Qualifica Schema temporale del processo di qualifica CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  27. 27. 27 Accesso agli incentivi Attivazione contrattuale Qualifica Attivazione contrattuale Incentivazione Ritiro CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  28. 28. 28 Attivazione contrattuale art. 6 Impianti qualificati direttamente in esercizio 12 mesi CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  29. 29. 29 Attivazione contrattuale art. 6 Impianti qualificati direttamente in esercizio CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  30. 30. 30 Attivazione contrattuale art. 6 Impianti connessi su rete di trasporto SNAM qualificati a progetto CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  31. 31. 31 Attivazione contrattuale art. 6 Impianti connessi su rete di distribuzione o di trasporto non gestita da SNAM qualificati a progetto CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  32. 32. 32 Accesso agli incentivi Incentivazione e ritiro del biometano Qualifica Attivazione contrattuale Incentivazione Ritiro • L’incentivo spettante al produttore di biometano è riconosciuto dal GSE su base mensile. • Il controvalore del biometano ritirato dal GSE è riconosciuto su base: • mensile limitatamente a quanto ricavato dal GSE dalla vendita del biometano sul mercato; • annuale per le eventuali differenze rispetto al prezzo stabilito dal D.M. 2 marzo 2018. Esempio riconoscimento controvalore ritiro. Se il prezzo medio di mercato è pari a 100*: 93,5 1,5 5 *il GME pubblica direttamente il 95% di tale prezzo CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  33. 33. 33 Adempimenti riconoscimento incentivi CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  34. 34. 34 Adempimenti riconoscimento incentivi CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  35. 35. 35 Estratto allegato autodichiarazione Produttori di biometano avanzato INDICARE LE INFORMAZIONI INSERITE NEL CERTIFICATO DI SOSTENIBILITA' Codice certificato sostenibilità (CS) Quantitativo di biometano indicato nel CS (Sm3 ) Sistema di certificazione Organismo di certificazione gCO2eq/MJ Materia prima (lettera)* Materia prima (tipologia) Codice CER** Quantitativ o materia prima (t) Paese origine materia prima Raccolto secondario (SI/NO)*** Coltura su terreni degradati (SI/NO)*** * indicare la lettera dell'Allegato 3, parte A, del DM 2/3/2018 nella quale rientra la materia prima; il campo non deve essere compilato in caso di codigestione ** da compilare solo in caso di materia prima che rientra nei rifiuti *** compilare il campo solo se la materia prima è una coltura IN ASSENZA DI RITIRO TOTALE DEL BIOMETANO DA PARTE DEL GSE COMPILARE IL PROSPETTO SOTTOSTANTE: Configurazione impiantistica (Numero corrispondente in procedura) Codice impianto di distribuzione**** Impianto di distribuzione pertinente (SI/NO) Ragione sociale titolare impianto di distribuzione P.IVA titolare impianto di distribuzione Quantità totale fatturata a titolare impianto di distribuzione riferita al mese di produzione (Sm3 ) numero fattura data fattura ****compilare se già fornito dal GSE CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  36. 36. DATI RICHIESTE DI ACCESSO AGLI INCENTIVI E SITO WEB GSE
  37. 37. Dati richieste accesso agli incentivi: biometano avanzato Lo sviluppo del biometano in Italia 37 Capienza graduatoria biometano avanzato Ipotesi: • Tutti i 19 impianti in esercizio da gennaio 2019 • Numero di ore di funzionamento annue: 8760 • Fossile immesso in consumo nei trasporti costante CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  38. 38. 38 Sito web GSE Rinnovabili per i trasporti CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  39. 39. 39 Sito web GSE Biometano CAGLIARI, 5 LUGLIO 2019 – PROCEDURE APPLICATIVE DM 2 MARZO 2018
  40. 40. GRAZIE PER L’ATTENZIONE Contatti: biocar@cc.gse.it

×