Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Innovazione tecnologica nella PA attraverso gli appalti precommerciali - Consultazione preliminare di mercato Comune di Pula (10 luglio 2019)

19 views

Published on

Presentazione dell'appalto del Comune di Pula denominato "Nuove soluzioni tecnologiche finalizzate per la gestione della comunicazione idrica e per il governo dei flussi ittici fra la laguna di Nora e il compendio marino" che si è tenuta il 10 luglio 2019 a Cagliari in occasione della consultazione preliminare di mercato.

Published in: Environment
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Innovazione tecnologica nella PA attraverso gli appalti precommerciali - Consultazione preliminare di mercato Comune di Pula (10 luglio 2019)

  1. 1. INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PA ATTRAVERSO GLI APPALTI PRECOMMERCIALI sala Anfiteatro in via Roma 253 Cagliari, 10 luglio 2019 Sala Anfiteatro, via Roma 253 SARDEGNA RICERCHE INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA PA ATTRAVERSO GLI APPALTI PRECOMMERCIALI CONSULTAZIONE PRELIMARE DI MERCATO
  2. 2. AGENDA DELLA GIORNATA • h. 14:30 – 16:30 • • Comune di Pula • Ideazione, progettazione, prototipazione e sperimentazione di nuove soluzioni tecnologiche per la gestione della comunicazione idrica e per il governo dei flussi ittici fra la laguna di Nora e il compendio marino • • Registrazione dei partecipanti • • Apertura dei lavori e saluti istituzionali Presentazione del programma di promozione degli appalti pre-commerciali sottoposti a consultazione di mercato • Susanna Maxia, Responsabile degli Affari Giuridici di Sardegna Ricerche, Responsabile dell’Azione 1.3.1 del POR FESR Sardegna 2014-2020 sugli appalti innovativi • Carla Medau, Sindaca del Comune di Pula • • Presentazione dei presupposti e delle caratteristiche distintive della procedura di appalto pre-commerciale, con particolare riferimento alla fase preparatoria, agli obiettivi e alle regole di partecipazione alla consultazione di mercato • Sara Bedin, esperta e valutatrice indipendente in materia di innovation procurement per la Commissione EU, membro della Rete Europea dei Centri nazionali di Competenza in materia di innovation procurement (P2I), Referente nazionale per il programma di assistenza tecnico-legale alla pubblica amministrazione finanziato dalla Commissione EU (EAFIP). • Illustrazione degli elementi salienti dei fabbisogni di innovazione • Enrico Murru, Responsabile del Servizio Lavori Pubblici del Comune di Pula, Referente comunale del CEAS Laguna di Nora; • Giuseppe Ollano, Tecnico Esperto Laguna di Nora • Consultazione del mercato: contributi tecnici, domande e considerazioni
  3. 3. “Laguna di Nora. L’innovazione per la salvaguardia e lo sviluppo”
  4. 4. Pesca Allevamento ittico Ittica Nora Soc. Coop. Educazione alla sostenibilità CEAS Laguna di Nora Recupero e riabilitazione Tartarughe marine e Cetacei CRTM Laguna di Nora Ittiturismo sostenibile Fradis Minoris Escursioni canoa e snorkeling Centro visite
  5. 5. Bacino di espansione acque continentali “Volano” ecologico Laguna come :
  6. 6. Lagune costiere ü In Sardegna: 77 compendi per una estensione complessiva di 15.000 ha Produzione ittica : dai 40 ai 300 Kg per ha (in calo progressivo) ü In Italia: 164 compendi per una estensione complessiva di 100.000 ha
  7. 7. Problemi attuali üLe lagune sono ambienti di transizione tra bacino idrografico e mare e risentono sempre più degli effetti dei cambiamenti climatici Esigenza: Strutture funzionali innovative per nuove formule gestionali üImpossibilità di una pianificazione produttiva
  8. 8. Bocca a mare, il lavoriero : Ricambio Idrico Confinamento specie allevate Rimonta naturale pesci Sistema di cattura
  9. 9. REQUISITI FUNZIONALI OPERATIVITA’ ORDINARIA : • Flussi idraulici alta e bassa marea • Flussi Ittici (monitoraggio ingresso forme giovanili, intercettazione esemplari adulti) • Passaggio piccole imbarcazioni • Rilevamento qualità acque • Produzione FER mareomotrice REQUISITI FUNZIONALI OPERATIVITA’ STRAORDINARIA : Rilevamento soglia limite evento alluvionale Attivazione rapida apertura griglie per deflusso Ripristino operatività ordinaria al termine emergenza
  10. 10. Fabbisogni: Ÿ Struttura del lavoriero capace di resistere ad eventi alluvionali Monitoraggio del restocking per la pianificazione della produzione Ÿ Un lavoriero che non costituisca una barriera invalicabile che limita l’operatività di mezzi di navigazione tra laguna e mare a fini logistici, produttivi e turistici. Ÿ Produzione F.E.R. per energia da correnti di marea
  11. 11. In sintesi Ÿ Sistema di bocche a mare ( lavorieri ) intelligenti, con griglie e paratoie dotate di sistemi di sganciamento rapido di apertura d'emergenza in caso di eventi alluvionali e di chiusura automatica capaci di garantire il deflusso delle piene fluviali e la rapida richiusura dell'impianto per il contenimento del prodotto ittico. Ÿ Sensori e rilevatori dei flussi in ingresso e uscita, dei parametri ambientali e di processo, conta del novellame in ingresso, "camera di cattura" del prodotto dotata di sistemi di rilevamento per il controllo e la gestione della produzione ittica. Ÿ Sistema di monitoraggio e osservazioni del fondale e dei parametri ambientali della laguna, sia a fini di monitoraggio e studio dell'ecosistema, che di ricerca archeologica
  12. 12. In sintesi Ÿ Mezzo ecologico per la navigazione nella laguna compatibile con il sistema intelligente di chiuse, tale da consentire il passaggio in ingresso ed uscita ai fini logistici/ turistici di monitoraggio e ricognizione dei fondali ŸIntroduzione di un sistema per lo sfruttamento della differenza di livello che si crea tra lo stagno e il mare per via dell'effetto delle maree, anche congiuntamente con altre FER ai fini di generazione di energia elettrica, prevedendo la possibilità di accumulo e impiego sia per il riscaldamento delle acque previsto nella CRTM sia che per la ricarica dei mezzi di navigazione previsti.
  13. 13. Grazie a tutti per l’attenzione

×