Donne al Voto. La partecipazione femminile alle elezioni del Consiglio Regionale della Sardegna

900 views

Published on

La partecipazione elettorale delle donne rappresenta un traguardo fondamentale nella vita democratica del nostro Paese, raggiunto a seguito di decenni di discriminazioni e battaglie politiche per la rivendicazione del diritto.
L’obiettivo di questo ambizioso rapporto di ricerca, è quello di analizzare le dinamiche storiche, geografiche e sociologiche della partecipazione elettorale femminile, focalizzando l’attenzione sul territorio della Regione Sardegna. Abbiamo dunque voluto analizzare nel dettaglio la partecipazione delle donne alle elezioni del Consiglio Regionale della Sardegna, dalle prime consultazioni elettorali fino alle più recenti elezioni regionali del 2009. L’analisi dei dati elettorali, ci ha permesso di verificare le tendenze di medio-lungo periodo e l’andamento temporale delle differenze di genere legate all’affluenza alle urne, identificando i momenti storici in cui la partecipazione elettorale femminile è stata più e meno accentuata sul territorio regionale.
Il nostro studio si è poi concentrato su alcune caratteristiche geo-demografiche e socio-culturali della Regione, con l’obiettivo di definire le principali determinanti storiche e sociologiche della partecipazione elettorale in generale e delle donne in particolare. L’impatto delle caratteristiche morfologiche del territorio, lo stato di isolamento ed invecchiamento dei Comuni ed il livello culturale delle reti sociali di appartenenza, possono infatti rappresentare elementi strutturali in grado di influenzare l’interesse collettivo per la politica e la spinta partecipativa del singolo.
I dati oggettivi sul contesto locale, tuttavia, non sono in grado di spiegare fattori altrettanto importanti nella vita sociale e politica della Regione, come la propensione individuale alla politica e la volontà di approcciarsi con un atteggiamento propositivo e di intervento attivo alle vicende politiche e amministrative dell’Isola. Per comprendere meglio il profilo psicoattitudinale degli elettori residenti in Sardegna, quindi, abbiamo ritenuto opportuno analizzare alcune variabili soggettive rilevate nell’ambito di un’indagine conoscitiva sugli orientamenti specifici delle famiglie sarde, condotta dall’Istituto Acli per la Ricerca e lo Sviluppo (IARES) nell’anno dell’ultima consultazione elettorale regionale (2009). Tale indagine, ci ha permesso di acquisire importanti informazioni sull’interesse reale per la politica dei cittadini sardi, sulla partecipazione a partiti e movimentazioni politiche e sulla fiducia riposta negli organi di governo regionale. L’ultima tornata elettorale è stata dunque oggetto di un ulteriore sforzo di approfondimento, che ci ha condotti ad analizzare le dinamiche della partecipazione elettorale delle donne in base al loro reale coinvolgimento nella vita politica e istituzionale dell’Isola.

Published in: News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
900
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
12
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Donne al Voto. La partecipazione femminile alle elezioni del Consiglio Regionale della Sardegna

  1. 1. Nicola Tedesco – Sara Frau Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni Università degli Studi di Cagliari14 Giugno 2012 – Aula Magna Facoltà di Scienze Politiche - Cagliari
  2. 2. Obiettivi e Metodologia Obiettivi: Partecipazione elettorale in Sardegna secondo un approccio di genere Dinamica temporale e territoriale dell‟astensionismo femminile Fattori esogeni ed endogeni della partecipazione femminile Metodologia: Analisi delle serie storiche 1949*-2009Caratteristiche Geo-Referenziali: Caratteristiche Socio-Demografiche:- Regione Altimetrica - Indice di vecchiaia- Localizzazione rispetto alla costa - Tasso di analfabetismo- Fattore di localizzazione - Laureati e Diplomati- Regioni Agrarie e Sistemi Locali del Lavoro - Tasso di AttivitàVariabili Soggettive (IARES 2009):- Interesse per la politica: Appartenenza a partiti, frequenza delle discussioni di politica- Partecipazione a petizioni e manifestazioni di protesta: esperienza reale e/o ipotetica- Fiducia Istituzionale: nel sistema dei partiti e degli Organi di governo locali Nicola Tedesco Sara Frau
  3. 3. La Partecipazione Elettorale in Sardegna Partecipazione elettorale complessiva alle elezioni del Consiglio Regionale della Sardegna (1953-2009) 100% 95% 90% 86.4% 84.9% 86.4% 84.3% 85.5% 85% 86.8% 86.8% 85.5% 78.4% 80% 74.4% 75% 71.2% 70% 65% 66.3% 66.8% 60% Fonte: nostre elaborazioni su dati del Consiglio Regionale della SardegnaCrescita dell‟astensionismo perfettamente in linea con la tendenza nazionaleIl crollo del ‟99: instabilità politica e crisi del sistema dei partitiRiforma del sistema elettorale (L.Cost. 2/99) e “processo di presidenzializzazione” del 2004La Flessione del 2009 (-4,5%) dopo la chiusura anticipata della Giunta Soru Nicola Tedesco Sara Frau
  4. 4. Partecipazione Femminile alle Elezioni Differenze di genere (F-M) nella partecipazione elettorale alle elezioni del Consiglio Regionale della Sardegna 3% 2.00% 2.01% 2% 1.48% 1.13% 1% 0.38% 0.47% 0% -0.13% -0.95% -1% -0.62% -0.46% -0.87% -2% -1.76% -1.95% -3% Fonte: nostre elaborazioni su dati del Consiglio Regionale della SardegnaForte partecipazionismo femminile fino ai primi anni ‟70 (> 85%)VII Legislatura 1974: inversione di tendenza e inizio dell‟astensionismo femminileLa “ripresa” dell‟affluenza del „99 rispetto al 1994: 66,4% donne vs 66,06% uominiI differenziali di genere aumentano nel 2009: 65,7% donne vs 67,8% uomini Nicola Tedesco Sara Frau
  5. 5. Trend di Sviluppo Variazioni percentuali della partecipazione elettorale alle elezioni del Consiglio Regionale della Sardegna 10 Maschi Femmine Linear (Femmine) 8.18 6.29 5 0.46 2.19 1.20 1.54 -0.31 0.94 1.48 0 -0.04 -0.05 -0.92 -1.35 -2.16 -2.75 -3.16 -4.40 -5 -6.18 -5.57 -8.41 -7.15 -8.83 -10 -10.09 -13.02 -15 Fonte: nostre elaborazioni su dati del Consiglio Regionale della SardegnaTrend decrescente della partecipazione complessiva: -25% 1957-2009Astensionismo femminile più marcato: -28% vs -24% uomini (differenziale 4%)Indice di oscillazione relativa: 0,30 (maschi 0,34 > 0,28 donne)Indice di oscillazione massimo 1999: 0,54 donne vs 0,79 uomini (0,66 totale) Nicola Tedesco Sara Frau
  6. 6. Fattori Geo-ReferenzialiFonte: nostre elaborazioni su dati Istat e del Consiglio Regionale della Sardegna Fino agli ‘90 la minor partecipazione si registra nelle zone di Montagna La distanza dai maggiori centri urbani influenza la partecipazione in tutte le consultazioni Nicola Tedesco Sara Frau
  7. 7. Fattori Geo-ReferenzialiFonte: nostre elaborazioni su dati Istat e del Consiglio Regionale della Sardegna Nicola Tedesco Sara Frau
  8. 8. Fattori Socio-DemograficiFonte: nostre elaborazioni su dati Istat e del Consiglio Regionale della Sardegna Regioni Agrarie: Bassa partecipazione femminile: Colline litoranee della Gallura, Litoranea di Castel Sardo, Colline dell‟Arborea Alta partecipazione femminile: Gennargentu, Colline del Fordongianus, Litoranea di Dorgali Sistemi Locali del Lavoro (2001): Bassa partecipazione femminile: Santa Teresa di Gallura, Calangianus, Arzachena Alta partecipazione femminile: Bono, Silius, Cuglieri Nicola Tedesco Sara Frau
  9. 9. Relazioni AssociativeFonte: nostre elaborazioni su dati Istat e del Consiglio Regionale della Sardegna Si riduce progressivamente il grado di associazione con le variabili geo-referenziali Aumenta progressivamente il livello di correlazione con le variabili socio-demografiche Variabili geo-referenziali Variabili Socio-demografiche Fattore di Localizzazione: relazione negativa Tasso di attività: relazione positiva (dal 1969) Regione Altimetrica: relazione negativa (fino al ‟94) Livelli di Istruzione: relazione positiva (dal 1999) Regioni Agrarie e SLL: consultazioni isolate(1984) Indice di vecchiaia: relazione positiva (dal 1999) Nicola Tedesco Sara Frau
  10. 10. “Partecipazionismo Attivo” in Sardegna 24.7 Appartiene o ha familiari che appartengono a partiti politici 31.3 Maschi E o ha familiari che sono membri attivi di partiti politici 9.0 8.4 Femmine E interessato alla politica 56.9 43.0 Parla spesso o occasionalmente di politica 87.8 79.3 Ha partecipato a manifestazioni di protesta 45.1 37.5 56.6 Ha firmato una petizione 52.0 Ha fiducia nei partiti politici 24.7 13.0 Ha fiducia nel Consiglio Regionale 36.1 37.8 Ha fiducia nella Giunta Regionale 33.0 28.2 0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 Fonte: nostre elaborazioni su dati IARES 2009Differenziali di genere 10-8% Interesse per la politicaNon è per niente interessata alla politica: 28,5% delle donne Alto: Cagliari, Carbonia-Iglesias, Olbia-TempioParla occasionalmente di politica: 43,7% delle donne Basso: Medio Campidano, Nuoro e OristanoNon ha mai partecipato a una manifestazione: 61,3% di donne Fiducia nelle Istituzioni localiNon ha mai firmato una petizione: 46,4% delle donne Alta: Cagliari e Olbia-TempioMeno del 2% dichiara che “non lo farebbe mai” Bassa: Medio Campidano Nuoro e Oristano Nicola Tedesco Sara Frau
  11. 11. Le Elezioni Regionali del 2009Partecipazione Femminile Partecipazione Maschile Differenze di Genere (F-M) OT OT OT SS SS SS NU NU NU OR OG OR OG OR OG VS VS VS CA CA CA CI CI CI Sassari e Olbia-Tempio Carbonia-Iglesias e Oristano Alta partecipazione maschile e femminile Partecipazione molto bassa Differenze di genere molto elevate Differenze di genere elevate Cagliari e Nuoro Ogliastra e Medio Campidano Buona partecipazione complessiva Partecipazione medio-bassa Differenziale di genere minimo Differenze di genere medio-alte Nicola Tedesco Sara Frau
  12. 12. Fattori Soggettivi della Partecipazione Fonte: nostre elaborazioni su dati IARES e del Consiglio Regionale della SardegnaMaggior Correlazione: 1.00 Correlazione fra variabili soggettive e partecipazione femminile- Interesse per la politica 0.90- Fiducia nei Partiti 0.80 Fiducia nella 0.70 Giunta Reg.- Fiducia nel Consiglio Reg. 0.60 Fiducia nei- Fiducia nella Giunta Reg. Partiti Fiducia nel 0.50 Appartenenza Discussioni Interesse Consiglio Reg. 0.40 ManifestazioniPartecipazione femminile: 0.30Relazioni più marcate 0.20Relazione positiva con 0.10 Appartenenza a partiti 0.00 Manifestazioni di protesta -0.10 Petizioni Nicola Tedesco Sara Frau
  13. 13. ConclusioniPartecipazione Politica“Coinvolgimento dell’individuo nel sistema politico a vari livelli di attività,dal disinteresse totale all’espressione di un interesse continuativo, fino alla titolarità di una carica pubblica.Il primo grado di partecipazione attiva è il voto.” (M. Rush 1992) 1949-1989 ≈85% Dinamica Temporale 1989-1999 2004-2009 Territorio Partecipazione Fattori Esogeni Società Femminile Economia Appartenenza Fattori Endogeni Interesse Fiducia Nicola Tedesco Sara Frau
  14. 14. RingraziamentiDott.ssa Luisa MarilottiConsigliera Regionale di ParitàProf. Giuseppe PuggioniUniversità degli Studi di CagliariIARESIstituto Acli per la Ricerca e lo SviluppoINPUT MultimediaEdizioni Multimediali Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni Università degli Studi di Cagliari Nicola Tedesco Sara Frau

×