Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
WORK-LIFE BALANCE, SMART WORKING E
DISUGUAGLIANZA DI GENERE
Silvia De Simone
Ricercatrice in Psicologia del lavoro e delle...
Scenario
¡ A causa dell’epidemia da COVID-19 le economie globali hanno subito uno shock esogeno mai visto prima (GDA, 2020...
¡ OBIETTIVO: Lo studio si propone di ampliare la conoscenza delle determinanti del successo imprenditoriale
percepito dall...
Job Demands
• Job Demands Imprenditoriali
Time Demands
Incertezza e Rischio
Responsabilità
• Interfaccia Negativa
Interfac...
RISULTATI
¡ Tra le DEMANDS l’interfaccia negativa lavoro-famiglia e famiglia-lavoro influenza il
successo imprenditoriale ...
Barbara Barbieri, Sara Atzara, Silvia Balia, Cristina Cabras, Ester Cois, Silvia De Simone, Isabella Sulis
LAVORARE DA CAS...
Barbara Barbieri, Sara Atzara, Silvia Balia, Cristina Cabras, Ester Cois, Silvia De Simone, Isabella Sulis
LAVORARE DA CAS...
Sviluppo di piani per la parità di genere in 6 enti di ricerca in Europa
Progetto di Ateneo, durata: 2018-2020
Si lavora s...
ILTEAM SUPERA
LAVORIAMO CON:
CONDIZIONI DI LAVORO, PERCEZIONE NELL'USO DELTEMPO E PRESTAZIONI ACCADEMICHE A SEGUITO
DELL’EMERGENZA SANITARIA COVID-19
¡...
PER CONCLUDERE
¡ L’equilibrio famiglia-lavoro è centrato sul «CONFLITTO» tra questi due domini e non sull’
«ARRICHIMENTO» ...
GRAZIE PER L’ATTENZIONE
¡ desimone@unica.it
¡ http://people.unica.it/silviadesimone/
¡ https://www.researchgate.net/profil...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

of

Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 1 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 2 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 3 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 4 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 5 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 6 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 7 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 8 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 9 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 10 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 11 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 12 Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere Slide 13
Upcoming SlideShare
What to Upload to SlideShare
Next
Download to read offline and view in fullscreen.

0 Likes

Share

Download to read offline

Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere

Download to read offline

Presentation held by Silvia De Simone (University of Cagliari) during the event "25 Novembre tutto l'anno contro la violenza di genere", organised by the University of Cagliari on 25 November 2020.

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to like this

Work-life balance, smart working e disuguaglianza di genere

  1. 1. WORK-LIFE BALANCE, SMART WORKING E DISUGUAGLIANZA DI GENERE Silvia De Simone Ricercatrice in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni Facoltà di Studi Umanistici, Università degli Studi di Cagliari Facoltà di Studi Umanistici Facoltà di Ingegneria e Architettura
  2. 2. Scenario ¡ A causa dell’epidemia da COVID-19 le economie globali hanno subito uno shock esogeno mai visto prima (GDA, 2020) con un forte impatto economico e psico-sociale sul mondo del lavoro e delle organizzazioni. ¡ L’Italia è stata gravemente colpita (Remuzzi and Remuzzi 2020). Secondo Confindustria (2020): ü il 97,2% delle imprese ha subito un impatto negativo; ü il 43,2% delle imprese ha dichiarato di avere problemi molto gravi. ¡ Il carico familiare delle donne è aumentato notevolmente e repentinamente perché il lockdown ha comportato la chiusura delle scuole e la sospensione di altri servizi per le famiglie (Del Boca et al, 2020). ¡ Prima del Covid lavorava da casa lo 0,8% del totale degli occupati (meno di 200 mila persone), adesso sono oltre 4 milioni gli italiani che lavorano in smart working (3 milioni in più rispetto al 2019), la percentuale passa dal 12,6% di marzo al 18,5% di aprile, con ulteriore crescita in maggio (ISTAT, 2020). ¡ In Italia le donne che lavorano in smart working sono il 49,97% (Jrc Technical Report, 2020). SCENARIO
  3. 3. ¡ OBIETTIVO: Lo studio si propone di ampliare la conoscenza delle determinanti del successo imprenditoriale percepito dalle donne imprenditrici durante l’attuale periodo di emergenza sanitaria utilizzando il modello Job Demands-Resources (JD-R - Bakker e Demerouti 2007) ¡ STRUMENTI: Ø Work-Family Interface Scale (Kinnunen et al., 2006; validazione italiana De Simone,Agus, Lasio, and Serri, 2018) Ø Entrepreneurial Job Demands Scale (EJDS) (Dijkhuizen et al., 2014) Ø Proactive and elaborate social strategies (Zhao, Frese, and Giardini, 2010) Ø Entrepreneurial Self Efficacy Scale (McGee, Peterson, Mueller, and Sequeira, 2009) Ø Subjective Entrepreneurial Success Scale (Wach, Stephan, Gorgievski, and Wegge, 2018). ¡ PARTECIPANTI: 137 imprenditrici, dai 23 ai 66 anni (M= 43), il 70% con almeno un figlio/a De Simone Silvia, Pileri Jessica, Barbieri Barbara GENERE E IMPRENDITORIA- QUALI RICHIESTE E QUALI RISORSE INFLUENZANO IL SUCCESSO IMPRENDITORIALE PERCEPITO DALLE IMPRENDITRICI DURANTE LA PANDEMIA? relazione presentata al XVIII Congresso Nazionale AIP - Sezione di Psicologia per le Organizzazioni “La psicologia del lavoro e delle organizzazioni ai tempi del coronavirus: proposte di ricerca e linee di intervento”, 19-20 Novembre 2020.
  4. 4. Job Demands • Job Demands Imprenditoriali Time Demands Incertezza e Rischio Responsabilità • Interfaccia Negativa Interfaccia negativa LàF Interfaccia negativa FàL Job resources • Autoefficacia Imprenditoriale Ricerca Pianificazione Marshalling Gestione delle persone Gestione delle finanze • Interfaccia positiva Interfaccia positiva LàF Interfaccia positiva FàL • Strategie Sociali Strategie Sociali proattive Strategie Sociali elaborate Successo Imprenditoriale Soggettivo • Performance aziendale • Ricompense finanziarie personali • Relazioni sul posto di lavoro • Realizzazione Personale De Simone Silvia, Pileri Jessica, Barbieri Barbara GENERE E IMPRENDITORIA- QUALI RICHIESTE E QUALI RISORSE INFLUENZANO IL SUCCESSO IMPRENDITORIALE PERCEPITO DALLE IMPRENDITRICI DURANTE LA PANDEMIA? relazione presentata al XVIII Congresso Nazionale AIP - Sezione di Psicologia per le Organizzazioni “La psicologia del lavoro e delle organizzazioni ai tempi del coronavirus: proposte di ricerca e linee di intervento”, 19-20 Novembre 2020.
  5. 5. RISULTATI ¡ Tra le DEMANDS l’interfaccia negativa lavoro-famiglia e famiglia-lavoro influenza il successo imprenditoriale percepito, mostrandosi elemento chiave per la percezione del successo delle imprenditrici in questo momento di pandemia ¡ Tra le RESOURCES l’interfaccia positiva lavoro-famiglia e famiglia-lavoro non influenza il successo imprenditoriale percepito De Simone Silvia, Pileri Jessica, Barbieri Barbara GENERE E IMPRENDITORIA- QUALI RICHIESTE E QUALI RISORSE INFLUENZANO IL SUCCESSO IMPRENDITORIALE PERCEPITO DALLE IMPRENDITRICI DURANTE LA PANDEMIA? relazione presentata al XVIII Congresso Nazionale AIP- Sezione di Psicologia per le Organizzazioni “La psicologia del lavoro e delle organizzazioni ai tempi del coronavirus: proposte di ricerca e linee di intervento”, 19-20 Novembre 2020.
  6. 6. Barbara Barbieri, Sara Atzara, Silvia Balia, Cristina Cabras, Ester Cois, Silvia De Simone, Isabella Sulis LAVORARE DA CASA AITEMPI DEL CORONAVIRUS relazione presentata al XVIII Congresso Nazionale - Sezione di Psicologia per le Organizzazioni “La psicologia del lavoro e delle organizzazioni ai tempi del coronavirus: proposte di ricerca e linee di intervento”, 19-20 Novembre 2020. ¡ OBIETTIVO: Lo studio si propone di ampliare la conoscenza delle dimensioni che influiscono sulle performance lavorative e sulla qualità di vita nel LAVORARE DA CASA AITEMPI DEL CORONAVIRUS utilizzando il modello Job Demands-Resources (JD-R - Bakker e Demerouti 2007) ¡ STRUMENTI: Ø Work-Family Interface Scale (Kinnunen et al., 2006; validazione italiana De Simone,Agus, Lasio, and Serri, 2018) Ø Perceived organizational support (Eisenberger, Huntington, Hutchison, & Sowa, 1986) Ø General Self Efficacy Scale (Sibilia, Schwarzer, & Jerusalem, 1995) Ø Orientamento al futuro (VAF), (Ginevra, Sgaramella, Ferrari, Nota, Santilli, & Soresi, 2016) Ø Job Satisfaction (Judge, Locke, Durham, & Kluger, 1998) Ø Commitment to organizational change (Herscovitch, & Meyer, 2002) Ø Stress percepito (Mondo, Sechi, & Cabras, 2019) Ø Qualità della vita (EUROHIS-QOL 8-item, reduced version of WHOQOL-Bref); Ø Self-reported job performance (un solo item su scala Likert a 10 punti) ¡ PARTECIPANTI: 293 partecipanti (73,5% donne, età media di 45, livello di istruzione medio-alto, circa il 40% ha figli)
  7. 7. Barbara Barbieri, Sara Atzara, Silvia Balia, Cristina Cabras, Ester Cois, Silvia De Simone, Isabella Sulis LAVORARE DA CASA AITEMPI DEL CORONAVIRUS relazione presentata al XVIII Congresso Nazionale AIP - Sezione di Psicologia per le Organizzazioni “La psicologia del lavoro e delle organizzazioni ai tempi del coronavirus: proposte di ricerca e linee di intervento”, 19-20 Novembre 2020. Ø L’interfaccia negativa lavoro-famiglia e famiglia-lavoro influenza negativamente lo smart working (o meglio il lavoro da casa) Ø Lo “smart working” (o meglio il lavoro da casa): • per le donne, è spesso poco “smart” • non è la soluzione per risolvere i problemi di equilibrio famiglia-lavoro • va ripensato in modo critico
  8. 8. Sviluppo di piani per la parità di genere in 6 enti di ricerca in Europa Progetto di Ateneo, durata: 2018-2020 Si lavora su 4 aree chiave 1. Reclutamento e progressioni di carriera 2. Leadership e processi decisionali 3. Dimensione di genere nei contenuti di ricerca e didattica 4. Gender bias e stereotipi SUPERA è un progetto finanziato dal programma europeo per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020 www.superaproject.eu info@superaproject.eu @superaproject
  9. 9. ILTEAM SUPERA
  10. 10. LAVORIAMO CON:
  11. 11. CONDIZIONI DI LAVORO, PERCEZIONE NELL'USO DELTEMPO E PRESTAZIONI ACCADEMICHE A SEGUITO DELL’EMERGENZA SANITARIA COVID-19 ¡ OBIETTIVO: Lo studio si propone di ampliare la conoscenza delle dimensioni che influiscono sulle prestazioni accademiche durante l’emergenza sanitaria Covid-19 ¡ STRUMENTI della prima sezione (dimensioni psicologiche): Ø Perceived Stress Scale -PSS 10 (Cohen, S., Kamarck,T., & Mermelstein, R., 1983; Mondo, M., Sechi, C., & Cabras, C., 2019) Work Ø Family Interface Scale (Kinnunen, U., Feldt,T., Geurts, S., & Pulkkinen, L., 2006; Italian version De Simone et al., 2018) Ø Workload Scale (Spector, P. E., & Jex, S. M., 1998) measures the perceived amount of work. High scores represent a high level of workload. Ø Perceveid Organizational Support (Eisenberg, R., Huntington, R., Hutchison, S., & Sowa, D., 1986; Battistelli,A., & Mariani, M. G., 2011) Work Engagement- UWES-9 (Schaufeli,W. B., Bakker,A. B., & Salanova, M., 2006; Simbula et al., 2013) assesses three underlying dimensions of engagement: Ø Workplace Social Isolation (Marshall, G.W., Michaels, C. E., & Mulki, J. P., 2007): Isolation Colleagues, Isolation Company Dimensioni Sociologiche (Uso del tempo, Situazione abitativa..) ed Economiche (Status socio-economico, Produttività scientifica and Soddisfazione per la produttività scientifica…) ¡ PARTECIPANTI: 243 partecipanti (25%) tra ricercatori/trici e professori/professoresse, equamente distribuiti sulla base del genere, con un età compresa tra 30 e 70 anni, il 56% con almeno un figlio/a
  12. 12. PER CONCLUDERE ¡ L’equilibrio famiglia-lavoro è centrato sul «CONFLITTO» tra questi due domini e non sull’ «ARRICHIMENTO» nel ricoprire ruoli multipli ¡ Lo “smart working” (o meglio il lavoro da casa) va ripensato in modo critico e comunque non può essere l’unica soluzione alla conciliazione famiglia-lavoro ¡ Non è solo il lavoro (e quindi lavoratrici e lavoratori) che deve diventare “smart” ma sono le organizzazioni che devono diventare “smart”
  13. 13. GRAZIE PER L’ATTENZIONE ¡ desimone@unica.it ¡ http://people.unica.it/silviadesimone/ ¡ https://www.researchgate.net/profile/Silvia_De_Simone ¡ https://www2.scopus.com/authid/detail.uri?origin=resultslist&authorId=55914483600&zone=

Presentation held by Silvia De Simone (University of Cagliari) during the event "25 Novembre tutto l'anno contro la violenza di genere", organised by the University of Cagliari on 25 November 2020.

Views

Total views

724

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

671

Actions

Downloads

1

Shares

0

Comments

0

Likes

0

×