Statuto dell'Associazione : Presidio "San Ferdinando in Movimento"

716 views

Published on

Aggiornato con le modifiche apportate nell'ottobre 2010.

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
716
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Statuto dell'Associazione : Presidio "San Ferdinando in Movimento"

  1. 1. ATTO COSTITUTIVO DELLASSOCIAZIONE “PRESIDIO – SAN FERDINANDO IN MOVIMENTO”Lanno duemilanove (2009), il giorno 21/11 alle ore 17:45 in San Ferdinando: premesso − che il commissariamento per infiltrazione mafiosa del Comune non va inteso come un blocco dellattività amministrativa, ma può rappresentare unopportunità di rinascita, per lassenza della strisciante condizione di illegalità e delle logiche clientelari cui di solito sono sottoposte le scelte che gli organi preposti devono adottare; − che a San Ferdinando da troppo tempo manca un punto dincontro per la popolazione giovanile, relegata al ruolo di mero osservatore passivo degli eventi che si avvicendano; − che è necessario agire in sinergia anche con le Forze dellOrdine, per ripristinare e mantenere un clima di legalità che rappresenterebbe una delle condizioni per lo sviluppo del nostro centro; − che lunico obiettivo di unassociazione apartitica e trasversale costituita da cittadini responsabili, non desiderosi di visibilità o di tornaconti personali, è individuato nel benessere della collettività,viene costituita lassociazione “Presidio – San Ferdinando in Movimento” con sede in SanFerdinando e con le seguenti finalità condivise: • miglioramento della qualità di vita della comunità, indirizzando gli aderenti ad identificare, catalogare e documentare i problemi di portata più generale, svolgendo, grazie alla capillare presenza sul territorio, unazione complementare rispetto a quella delle istituzioni, attraverso le segnalazioni ad esse inoltrate; • organizzazione, di concerto con enti, associazioni ed istituzioni, di una serie di incontri ed eventi volti a raggiungere il benessere della collettività, promuovendo tutte quelle proposte utili a sensibilizzare la popolazione riguardo ai temi di volta in volta selezionati.Il patrimonio sociale sarà costituito dai mezzi finanziari elencati nello Statuto.I firmatari dellAtto Costitutivo, sotto individuati, costituiscono la prima assemblea, che si intendeconvocata contemporaneamente alla lettura del presente atto, impegnandosi a deliberare di comuneaccordo uno Statuto contenente lo scopo, le norme sullordinamento e sullamministrazione, i dirittie gli obblighi degli associati e le condizioni per la loro ammissione.Il presente documento costitutivo si compone originariamente di n. 03 pagine (per brevità, in questacopia del fascicolo non è stata estratta la lista dei firmatari).I sottoscritti cittadini, riuniti oggi 21/11/2009, alle ore 17:45, presso i locali gentilmente forniti dalComitato “Santa Barbara” - ONLUS.LETTO, CONFERMATO, SOTTOSCRITTO.San Ferdinando, 21/11/2009 1 di 10
  2. 2. STATUTO DELLASSOCIAZIONE “PRESIDIO – SAN FERDINANDO IN MOVIMENTO”Art. 1 – DENOMINAZIONE E costituita nel rispetto del codice civile e della L. 383/2000 lassociazione “Presidio – SanFerdinando in Movimento”.Art. 2 – SEDE Lassociazione ha sede legale provvisoria in San Ferdinando (RC), Via Bari, presso i localitemporaneamente forniti dal Comitato “Santa Barbara”. Il trasferimento della sede sociale noncomporta modifica statutaria. Non ha scopo di lucro e la sua durata è illimitata.Art. 3 – SCOPI DELLASSOCIAZIONEScopo dellassociazione è : • migliorare la qualità di vita della comunità, indirizzando gli aderenti ad identificare, catalogare e documentare i problemi di portata più generale, svolgendo, grazie alla capillare presenza sul territorio, unazione complementare rispetto a quella delle istituzioni, attraverso le segnalazioni ad esse inoltrate; • organizzare, di concerto con enti, associazioni ed istituzioni, di una serie di incontri ed eventi volti a raggiungere il benessere della collettività, promuovendo tutte quelle proposte utili a sensibilizzare la popolazione riguardo ai temi di volta in volta selezionati. Tutte le attività non conformi agli scopi sociali sono espressamente vietate. Le attività dellassociazione e le sue finalità sono ispirate a principi di pari opportunità trauomini e donne e rispettose dei diritti inviolabili della persona.Art. 4 – PARTNERSHIP Lassociazione potrà dare e ricevere collaborazione per lo sviluppo di iniziative che siinquadrino nei suoi fini. Essa dovrà tuttavia mantenere sempre la più completa indipendenza. 2 di 10
  3. 3. Art. 5 – I SOCI Sono ammessi a far parte dellAssociazione tutte le persone fisiche e giuridiche cheaccettano gli articoli dello Statuto e del regolamento interno, che condividano gli scopidellassociazione e si impegnino a dedicare una parte del loro tempo per il loro raggiungimento. Non possono assolutamente iscriversi allAssociazione coloro che si trovino alle condizionidi cui allart. 5 bis. . Lorgano competente a deliberare sulle domande di ammissione degli aspiranti soci è ilComitato Direttivo. Il diniego va motivato. Lammissione allAssociazione è deliberata dal Comitato Direttivo su domanda delrichiedente. In base alle disposizioni del D. Lgs. 196/03 tutti i dati personali raccolti sarannosoggetti alla riservatezza ed impiegati per le sole finalità dellAssociazione previo assenso scritto delsocio. Allatto dellammissione il socio si impegna al versamento della quota di autofinanziamentoannuale nella misura fissata dallAssemblea ordinaria, al rispetto dello Statuto e dei regolamentiemanati. La quota associativa è intrasmissibile.Ci sono tre categorie di soci: A) Soci fondatori: coloro che sono intervenuti alla costituzione dellassociazione.Hanno diritto di voto, sono eleggibili alle cariche sociali.Sono soggetti alla quota annuale. B) Soci effettivi: coloro che hanno chiesto e ottenuto la qualifica di socio.Hanno diritto di voto e sono eleggibili alle cariche sociali.La loro qualità di soci effettivi è subordinata alliscrizione e al pagamento della quota sociale. C) Soci sostenitori: categoria appositamente riservata ai cittadini impossibilitati a partecipare attivamente alla vita associativa.Non ha diritto di voto e non è eleggibile alle cariche sociali.Limporto della quota sociale è ridotto rispetto alle altre tipologie di soci.Il socio sostenitore può richiedere il passaggio alla carica di socio effettivo con domanda scritta alPresidente, da sottoporre alla votazione del Comitato Direttivo che deve avvenire entro 10 giornidal deposito dellistanza. Il numero dei soci effettivi e sostenitori è illimitato. I soci sono tenuti al pagamento della quota sociale entro 10 giorni dalliscrizione nel librosoci. Le attività svolte dai soci a favore dellassociazione e per il raggiungimento dei fini socialisono svolte prevalentemente a titolo di volontariato e sono totalmente gratuite.Art. 5 bis. - CAUSE IMPEDITIVE ALLISCRIZIONE ALLASSOCIAZIONE Non possono assolutamente entrare a far parte dellAssociazione “San Ferdinando inMovimento”, e la richiesta di iscrizione viene immediatamente scartata dufficio, coloro neiconfronti dei quali sia stato emesso decreto che dispone il giudizio, ovvero sia stata emessa misuracautelare personale non annullata in sede di impugnazione, ovvero che si trovino in stato di latitanzao di esecuzione di pene detentive, ovvero che siano stati condannati con sentenza anche non 3 di 10
  4. 4. definitiva.Art. 6 – DIRITTI DEI SOCI I soci fondatori ed effettivi aderenti allassociazione hanno diritto di eleggere gli organisociali e di essere eletti negli stessi. Tutti i soci hanno i diritti di informazione e di controllo stabiliti dalle leggi e dal presenteStatuto. Tutti i soci hanno diritto di accesso ai documenti, delibere, rendiconti e registridellassociazione.Art. 7 – DOVERI DEI SOCI Gli aderenti svolgeranno la propria attività nellassociazione in modo personale, volontario egratuito senza fini di lucro, in ragione delle esigenze e disponibilità personali dichiarate. Il comportamento del socio verso gli altri aderenti ed allesterno dellassociazione deveessere animato da spirito di solidarietà ed attuato con lealtà, correttezza, buona fede, onestà, probitàe rigore morale, nel rispetto del presente Statuto e delle linee programmatiche emanate.Art. 7 bis. – CAUSE DI INCOMPATIBILITÀ CON LA CARICA DI SOCIO Al fine di salvaguardare lindipendenza dellassociazione e dei soci stessi, la carica di socio èassolutamente incompatibile con eventuali candidature in qualsiasi tipo di consultazione politica. La candidatura comporta limmediata sospensione dallAssociazione fino allufficializzazionedellesito delle consultazioni. Leventuale elezione, seppur non corrispondente alla vittoria dello schieramento delcandidato, comporta lesclusione dufficio dallAssociazione, decorrente dal momento delgiuramento, termine fino al quale agisce la sospensione. E fatta salva la possibilità per il socio di essere reintegrato in caso di mancata elezione, nellaveste di socio sostenitore. In ogni caso, sopravvenuti incarichi politici provocano limmediata esclusione del socio, cheavviene dufficio.Art. 8 – RECESSO DEL SOCIO Il socio può recedere dallassociazione mediante comunicazione scritta da inviare alPresidente. Il recesso ha effetto dalla ratifica delle dimissioni da parte del Comitato Direttivo, che innessun caso può essere operata se persistono eventuali quote sociali arretrate da parte del sociodimissionario. 4 di 10
  5. 5. Art. 8 bis. – SANZIONI DISCIPLINARI Il socio effettivo può essere ridotto a socio sostenitore in caso di gravi inadempienze neiconfronti dellAssociazione, tuttavia non sufficienti a giustificarne lesclusione, e il provvedimentodeve essere reso noto al socio. Il socio può essere escluso dallassociazione in caso di inadempienza dei doveri previstidallart. 7 o per altri gravi motivi che abbiano arrecato danno morale e/o materiale allassociazionestessa. Lesclusione del socio è deliberata dal Comitato Direttivo, e deve essere comunicata al socio,assieme alle motivazioni che hanno dato luogo allesclusione. Lesclusione può essere sottoposta a votazione a scrutinio segreto dellAssemblea Ordinaria,se richiesto da almeno 2/5 dei soci.Art. 8 ter. – MOZIONE DI SFIDUCIA NEI CONFRONTI DEI SOCI EFFETTIVI ESOSTENITORI La mozione di sfiducia nei confronti dei soci effettivi e sostenitori può essere proposta, pergravi motivi, dalla metà più uno dei soci. La sfiducia è efficace se votata dai 2/3 dei soci aventi diritto di voto. Si applica il presente articolo anche per provvedimenti analoghi nei confronti di membri delComitato Direttivo.Art. 8 quater – MOZIONE DI SFIDUCIA NEI CONFRONTI DEI SOCI FONDATORI Si applicano le stesse modalità dellart. 8 ter., salva la possibilità per i soli soci fondatori diproporre la mozione di sfiducia nei confronti di un proprio omologo.Art. 9 - GLI ORGANI SOCIALIGli organi dellassociazione sono: • Lassemblea dei soci; • Lassemblea dei fondatori; • Il comitato direttivo; • Il presidente.Tutte le cariche sociali sono assunte e assolte a totale titolo gratuito.Art. 10 – LASSEMBLEA Lassemblea è organo sovrano dellassociazione. Lassemblea dei soci è costituita dai socifondatori ed effettivi, è convocata almeno una volta allanno dal presidente dellassociazione o dachi ne fa le veci. Data, sede e ordine del giorno dellAssemblea sono comunicati ai soci con tutti i mezziidonei che si riterranno opportuni, con il necessario anticipo. LAssemblea Ordinaria è convocata dal Presidente almeno una volta al mese ed è presieduta 5 di 10
  6. 6. dal Presidente stesso o da un suo delegato nominato tra i membri del Direttivo. Deve inoltre essere convocata:a) quando il Direttivo lo ritenga necessario;b) quando la richiede almeno un quinto dei soci. Lassemblea può essere ordinaria e straordinaria. E straordinaria lassemblea convocata perla modifica dello Statuto o deliberare il trasferimento della sede legale o lo scioglimentodellassociazione. È ordinaria in tutti gli altri casi. Lassemblea ordinaria è valida in prima convocazione se è presente la maggioranza degliiscritti aventi diritto di voto; in seconda convocazione, da tenersi anche nello stesso giorno,qualunque sia il numero dei presenti. Hanno diritto di partecipare alle assemblee, di votare e di essere eletti, tutti i soci fondatoried effettivi iscritti, purché in regola con il pagamento della quota.Art. 10 bis. - LASSEMBLEA ORDINARIA a) elegge il Presidente; b) elegge il Comitato Direttivo; c) propone iniziative indicandone modalità e supporti organizzativi; d) approva il rendiconto e il documento programmatico annuale predisposti dal Direttivo. Le deliberazioni dellassemblea ordinaria vengono prese a maggioranza dei presenti erappresentati per delega; sono espresse con voto palese, tranne quelle su problemi riguardanti lepersone e la qualità delle persone o quando lassemblea lo ritenga opportuno. Ogni socio ha diritto di esprimere un solo voto e può presentare una sola regolare delegascritta in sostituzione di un socio non amministratore. Le discussioni e le deliberazioni dellassemblea ordinaria e straordinaria sono riassunte in unverbale che viene redatto dal segretario o da un componente dellassemblea appositamentenominato; il verbale viene sottoscritto dal Presidente e dallestensore ed è reso consultabile tramite imezzi che di volta in volta si riterranno più appropriati. Ogni socio ha diritto di consultare i verbali delle sedute e chiederne, a proprie spese, unacopia.Art. 10 ter. - LASSEMBLEA STRAORDINARIA Lassemblea straordinaria approva eventuali modifiche alle parti non intangibili dello Statutocon la presenza di 2/3 dei soci e con decisione deliberata a maggioranza dei presenti. Propone e vota le mozioni di sfiducia nei confronti dei soci effettivi e sostenitori e delComitato Direttivo, con le modalità rispettivamente previste dallart. 8 ter. . Scioglie inoltre lassociazione e ne devolve il patrimonio ai sensi del disposto dellart. 17.Art. - 11 LASSEMBLEA DEI FONDATORI Lassemblea dei fondatori è composta dai soci fondatori dellAssociazione, elencati in calceallatto costitutivo. Elegge direttamente il 20% dei membri del Comitato Direttivo secondo la clausola previstaallart. 12 bis. . La quota del Comitato Direttivo eletta dallAssemblea dei Fondatori è revocabile previa 6 di 10
  7. 7. approvazione dei 2/3 dei presenti dellAssemblea stessa e successiva ratifica dei 2/3 dellAssembleaOrdinaria. I membri dellAssemblea dei Fondatori possono essere sfiduciati solo dai membri dellastessa Assemblea in caso di inadempienza dei doveri previsti dallart. 7 o per altri gravi motivi cheabbiano arrecato danno morale e/o materiale allassociazione stessa.Art. 12 - IL COMITATO DIRETTIVO Lassociazione è amministrata da un Comitato direttivo eletto dallassemblea e composto daun minimo di 5 membri, modificabile in base al numero degli iscritti. La durata della carica è stabilita in 12 mesi decorrenti dalla ratifica dellassemblea, altermine dei quali i membri in carica del Comitato direttivo non sono immediatamente rieleggibili. La convocazione del Comitato direttivo è decisa dal Presidente o richiesta eautomaticamente convocata da tre membri del Comitato direttivo stesso. Le delibere devono avere il voto della maggioranza assoluta dei presenti, a parità di votiprevale il voto del Presidente.Il Comitato Direttivo:1. fissa le direttive per lattuazione dei compiti statutari, ne stabilisce le modalità e le responsabilitàdi esecuzione e ne controlla lesecuzione stessa;2. compie tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione;3. redige e presenta allassemblea il rapporto annuale sulle attività dellassociazione;4. decide sulle attività e le iniziative dellassociazione e sulla sua collaborazione con i terzi;5. redige e presenta allassemblea il rendiconto;6. ammette i nuovi soci;7. esclude i soci salva opposizione dellAssemblea Ordinaria ai sensi dellart. 8 bis. del presentestatuto;8. amministra il gruppo (http://www.facebook.com/group.php?gid=89736142203), la paginafacebook (http://www.facebook.com/pages/Presidio-San-Ferdinando-in-Movimento/135010169319), e il blog (http://sfim.altervista.org) del Presidio. Ogni carica partitica, ovvero istituzionale, ovvero di direzione in altre associazioni,costituisce causa di ineleggibilità per il ruolo di membro del Comitato Direttivo. In caso di carica sopravvenuta, il soggetto è considerato immediatamente decaduto dallaposizione ricoperta nel Presidio, e si procede alla sua sostituzione mediante elezioni da svolgersialla prima Assemblea utile. Le riunioni del Comitato direttivo sono legalmente costituite quando è presente lamaggioranza dei suoi componenti. Qualora per qualsiasi motivo il numero dei membri del Consiglio Direttivo si riduca a menodi due terzi, lintero Consiglio Direttivo è considerato decaduto e devessere rinnovato.Art. 12 bis. – ELEZIONE DEL COMITATO DIRETTIVO Il Comitato Direttivo è eletto dalle tipologie di soci di cui allultimo comma dellart. 10 delpresente statuto. A parità di voti, è previsto un ballottaggio, e in caso di parità anche nel ballottaggio prevaleil socio più giovane detà. Le candidature devono essere comunicate per iscritto al Comitato Direttivo uscente entrosette giorni dalla data fissata per lo svolgimento delle consultazioni. 7 di 10
  8. 8. Eventuali cause di ineleggibilità previste dallart. 12 al comma 7 sono verificate da unaGiunta per le Elezioni composta da 5 soci, da scegliersi ad estrazione tra fondatori ed effettivi noncandidati. Nellambito del comitato direttivo sono previste almeno le seguenti figure: il Presidente(eletto direttamente dallassemblea generale), il Vice Presidente, il Tesoriere (scelti dal Presidentenellambito del Comitato direttivo stesso).Art. 12 ter. – QUOTA DEL COMITATO DIRETTIVO ELEGGIBILE DALLASSEMBLEADEI FONDATORI Il 20%, quota non revisionabile, dei membri del Comitato Direttivo, è eletto dallassembleadei Fondatori. Tale clausola si intende effettiva dal momento in cui il numero dei soci del Presidio saràmaggiore o uguale alle 50 unità.Art. 13 - IL PRESIDENTE Il Presidente ha la legale rappresentanza dellAssociazione, presiede il Comitato Direttivo elassemblea. Rappresenta lassociazione di fronte alle autorità ed è il suo unico portavoce ufficiale. Convoca lassemblea dei soci e il Comitato Direttivo sia in caso di convocazioni ordinarieche straordinarie. Dispone dei fondi sociali con provvedimenti controfirmati dal tesoriere. È eletto dallassemblea ordinaria a maggioranza qualificata dei 2/3 dei presenti e deidelegati; nel secondo scrutinio, necessario esclusivamente in caso di quorum richiesto nonraggiunto nel primo, è sufficiente la maggioranza semplice.Art. 14 - I MEZZI FINANZIARII mezzi finanziari per il funzionamento dellassociazione provengono: • dalle quote versate dai soci nella misura decisa annualmente dal Comitato direttivo e ratificata dallassemblea; • dai contributi, donazioni, lasciti in denaro o in natura provenienti da persone e/o enti le cui finalità non siano in contrasto con gli scopi sociali; • da iniziative promozionali. Soci receduti e/o esclusi che abbiano cessato di appartenere allassociazione, non possonorichiedere la restituzione dei contributi versati, né hanno diritto alcuno sul patrimoniodellAssociazione. Il Comitato direttivo potrà rifiutare qualsiasi donazione tesa a condizionare in qualsivogliamodo lAssociazione. Entro il 31/01 di ogni anno, il Comitato Direttivo predispone il documento programmaticoannuale, nel quale viene fissato anche limporto delle quote associative. I fondi dellAssociazione non potranno essere investiti in forme che prevedano lacorresponsione di un interesse, e non possono in nessun caso essere divisi tra gli associati, neanchein forme indirette. 8 di 10
  9. 9. Ogni mezzo che non sia in contrasto con il Regolamento interno e con le leggi dello StatoItaliano potrà essere utilizzato per appoggiare e sostenere i finanziamenti allAssociazione eincrementare il suo patrimonio.Art. 15 – CONTABILITÀ I rendiconti sono predisposti dal tesoriere, e approvati dal Comitato Direttivo edallassemblea. Sono approvati dallassemblea ordinaria con voto palese o con le maggioranze previste dalloStatuto.Art. 16 - MODIFICHE STATUTARIE Questo statuto è modificabile, nelle sue parti non elencate al successivo comma di questoarticolo, con la presenza dei due terzi dei soci dellassociazione e con voto favorevole dei quattroquinti dei presenti. Non possono essere oggetto di revisione gli artt. 1, 3, 11 e 12 bis. ; eventuali procedimenti dimodifica provocano limmediato scioglimento dellAssociazione. Ogni modifica o aggiunta non potrà essere in contrasto con gli scopi sociali, con la dottrina eil Regolamento interno e con la Legge italiana.Art. 17 - SCIOGLIMENTO DELLASSOCIAZIONE Per deliberare lo scioglimento dellassociazione e la devoluzione del patrimonio occorre ilvoto favorevole di almeno i tre quarti degli associati convocati in assemblea straordinaria. Lassemblea che delibera lo scioglimento dellassociazione delibera sulla destinazione delpatrimonio che residua dalla liquidazione stessa. La devoluzione del patrimonio sarà effettuata con finalità di pubblica utilità a favore diassociazioni con analoghe finalità.Art. 18 - DISPOSIZIONI FINALI Per tutto ciò che non è espressamente previsto si applicano le disposizioni contenute nelcodice civile e nelle leggi vigenti in materia.San Ferdinando, 21/11/2009(copia aggiornata con le modifiche apportate nellAssemblea Straordinaria del 9/10/2010) 9 di 10
  10. 10. Contatti Indirizzo: Via Bari, 59c/o Sede dellAssociazione “Santa Barbara – ONLUS” 89026 San Ferdinando (RC) e – mail: sanferdinandoinmovimento@live.it web: http://sfim.altervista.org Facebook: Presidio “San Ferdinando in Movimento” 10 di 10

×