Fare SEO su Wordpress - Francesco Gavello - SEO Training 2011

2,039 views

Published on

L'ottimizzazione del CMS Wordpress, il più diffuso, per renderlo strumento ottimale per la SEO.

Published in: Technology
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,039
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
57
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Fare SEO su Wordpress - Francesco Gavello - SEO Training 2011

  1. 1. SEO su WordPress Francesco Gavello
  2. 2. SEO su WordPress
  3. 3. SEO su WordPress Quindi, WordPress è tutto ciò che ti serve per fare SEO con un CMS? (no)
  4. 4. SEO su WordPress Esiste “il miglior plugin SEO”? (no)
  5. 5. SEO su WordPress Esiste un qualche “segreto” per ottenere buoni risultati senza sudare? (no)
  6. 6. SEO su WordPress 1) WordPress SEO (Yoast): http://wordpress.org/extend/plugins/wordpress-seo/ 2) All In One Seo Pack (hallsofmontezuma) http://wordpress.org/extend/plugins/all-in-one-seo-pack/ 3) HeadSpace 2 (Urban Giraffe) http://urbangiraffe.com/plugins/headspace2/
  7. 7. SEO su WordPress 1) Non fidarti dei plugin “Click & Forget” (davvero, non fidarti dei plugin “Click & Forget”) 2) Monitora ogni correzione sui Google Webmaster Tools https://www.google.com/webmasters/tools/home?hl=it http://wordpress.org/extend/plugins/official-google-site-verification-plugin/ La regola d'oro Un cattivo approccio alla SEO su un CMS può distruggere rapidamente settimane (mesi) di lavori e richiedere altrettanto tempo per tornare in carreggiata. Piccoli. Passi. Sempre. Un paio di regole di base
  8. 8. SEO su WordPress Permalink
  9. 9. SEO su WordPress Permalink La prima cosa della quale ti devi preoccupare.
  10. 10. SEO su WordPress Esiste un tipo di permalink migliore degli altri? (escluso “?123”, no)
  11. 11. SEO su WordPress Permalink – Keyword Density LESS in MORE 1) Meno keyword presenta il tuo url più queste keyword rimaste saranno valorizzate dai motori di ricerca. Non tentare di coprire tutte le keyword che ti vengono in mente ma proponi (e varia) alcune delle kewyord che stai cercando di puntare. 2) Rimuovi eventuali stop words inutili al fine del posizionamento: congiunzioni e articoli. 3) Rimuovi eventuali compressioni di parole del tipo “lultima-novita-2011” provenienti dal titolo usato nell'articolo.
  12. 12. SEO su WordPress Lavorare sui titoli di pagina
  13. 13. SEO su WordPress Titoli di pagina <ul><ul><li>Poni le keyword più importanti all'inizio del titolo (questo vale come promemoria sia per i motori, che per le persone)
  14. 14. Assicurati di aver indicato in header.php wp_title(''); anziché wp_title(); (per compatibilità con la maggior parte dei plugin SEO)
  15. 15. Definisci un titolo tra 5 e 65 caratteri
  16. 16. Assicurati che il titolo sia specifico per ogni pagina e tipo di pagina
  17. 17. Varia il titolo del post dal titolo (<title>) di pagina quando necessario </li><ul><li>Titoli enfatizzati per i post
  18. 18. Titoli focalizzati sulle keyword e sull'appetibilità del link per i motori </li></ul></ul></ul>
  19. 19. SEO su WordPress Cosa significa “Specifico per ogni pagina”?
  20. 20. SEO su WordPress Titoli di pagina <ul><ul><li>Post e Pagine: Titolo – Titolo del blog
  21. 21. Categorie: Nome Categoria – Archivio pagina 1 di 20 – Titolo del blog
  22. 22. Tags: Nome Tag – Archivio pagina 1 di 20 – Titolo del blog
  23. 23. Archivi: Archivio del blog – Pagina 1 di 20 – Titolo del blog </li></ul></ul>Headspace e WordPress SEO by Yoast forniscono gli strumenti adatti a presentare variabili per ogni tipo di pagina usata da WordPress. Altri plugin potrebbero accorpare la funzionalità al loro interno.
  24. 24. SEO su WordPress Meta-keyword e meta-description (sono ancora dei parametri utili?)
  25. 25. SEO su WordPress Meta-tags Description 1) I Google Webmaster Tools hanno ancora una sezione rilevante dedicata alle meta-description (brevi, lunghe e duplicate). 2) Meta-descrizioni duplicate possono penalizzare i tuoi ranking ed essere, semplicemente, inefficaci nello stimolare click in SERP. 3) Non usare più di 155 caratteri 4) Valuta molto attentamente le meta-description di paginazioni e archivi
  26. 26. SEO su WordPress Meta-tags Description <ul><ul><li>Genera le descrizioni a mano, se possibile
  27. 27. Proponi variazioni di quanto già esprimi nel titolo e una buona call-to-action.
  28. 28. Descrivi i benefit presentati dall'articolo
  29. 29. Sfrutta funzionalità semi-automatiche dove necessario </li><ul><li>Yoast WordPress SEO & HeadSpace permettono l'uso di variabili e template
  30. 30. Focalizzati sulle variabili che differenziamo i meta-description per pagina </li></ul></ul></ul>
  31. 31. SEO su WordPress Meta-tags Keyword E per quanto riguarda i meta-keywords?
  32. 32. SEO su WordPress Meta-tags Keyword <ul><ul><li>Google: Nessun effetto a livello di Ranking (a)
  33. 33. Bing: Abbandono pressoché totale della rilevanza (b) </li></ul></ul>(a) Matt Cutts Http://googlewebmastercentral.blogspot.com/2009/09/google-does-not-use-keywords-meta-tag.html (b) Ask The Search Engines sessioN, SMX East, New York http://searchengineland.com/yahoo-search-no-longer-uses-meta-keywords-tag-27303 Da cui: 1) Un campo meta-keyword riempito alla meno peggio può risultare persino penalizzante se non assolutamente inutile. 2) Non esiste alcun vantaggio nell'usare nomi di brand concorrenti o di saturare i campi con decine di varianti. Don't try this at home!
  34. 34. SEO su WordPress Gestire i contenuti duplicati
  35. 35. SEO su WordPress Quando applicare il “no-index” per tag? Quando applicare il “no-index” per la categorie?
  36. 36. SEO su WordPress Gestire contenuti duplicati Cosa puoi davvero fare per i motori e per gli utenti che ti leggono? 1) Applica il “no-index” per i tag 2) Valorizza le categorie come strumento di navigazione interna. Usa specifici strumenti (plugin, hack sul template) per portare i tuoi visitatori in profondità tra le diverse categorie e mantieni queste categorie rilevanti nel tempo. Usa le tag per relazionare i contenuti tra loro (post correlati).
  37. 37. SEO su WordPress Paginazione (c'è vita oltre la prima pagina?)
  38. 38. SEO su WordPress Paginazione Se viene dato valore alla categorie, perché non fare in modo che gli utenti possano realmente navigare in profondità più comodamente? WP-Pagenavi: http://wordpress.org/extend/plugins/wp-pagenavi/
  39. 39. SEO su WordPress Titolature
  40. 40. SEO su WordPress Titolature Usa titolature efficaci rispettando le gerarchie. Home <ul><ul><li>H1 per il titolo del blog (o eventualmente tag H1 rimpiazzato dal logo via CSS)
  41. 41. H2 per i titoli degli ultimi articoli presenti </li></ul></ul>Su pagina singola <ul><ul><li>H1 per il titolo dell'articolo
  42. 42. H2, H3 e seguenti per titoli interni </li></ul></ul>Il titolo del contenuto principale di ogni pagina gode del tag titolo (H1) più rilevante.
  43. 43. SEO su WordPress Titolature – Cos'altro posso fare? Limita l'uso di H3, H4 e H5 per la sidebar e per titoli “strutturali” a livello dilayout <ul><ul><li>Eventuali titoli di box in sidebar
  44. 44. Ulteriori box presenti nel footer
  45. 45. Altri contenuti su porzioni di layout che potrebbero beneficiare di un solo stile CSS </li></ul></ul>
  46. 46. SEO su WordPress Immagini
  47. 47. SEO su WordPress Immagini Cosa dovrei ottimizzare? <ul><ul><li>Nome del file (trattini “-” e underscore “_”)
  48. 48. Attributo “Alt”
  49. 49. Attributo “Title” </li></ul></ul>Ottimizzare gli attributi ALT e TITLE delle immagini dei tuoi articoli non è affatto una sovraottimizzazione. La cosa migliore che puoi fare è compilare questi campi a mano, ogni volta, avendo cura di seguire ciò che hai scritto nel tuo articolo. Immagina di avere di fronte un utente che non può vedere la tua immagine e deve dedurne il senso dai campi soli campi ALT e TITLE.
  50. 50. SEO su WordPress Sitemap
  51. 51. SEO su WordPress Una sitemap efficace in un click Google XML-Sitemaps (arnee) http://wordpress.org/extend/plugins/google-sitemap-generator/ <ul><ul><li>Notifiche di base ai principali motori di ricerca
  52. 52. Pagine aggiuntive (file singoli, pagine esterne a WordPress)
  53. 53. Priorità per articolo (livellato, numero commenti, media commenti)
  54. 54. Pagine incluse
  55. 55. Elementi esclusi
  56. 56. Frequenza aggiornamento indicato (mai un ordine, ma un suggerimento)
  57. 57. Priorità </li></ul></ul>Controlla sempre il risultato sui Google WebMaster Tools http://wordpress.org/extend/plugins/official-google-site-verification-plugin/
  58. 58. SEO su WordPress Breadcrumbs (dove sono, dove sono stato, dove posso andare)
  59. 59. SEO su WordPress Breadcrumbs Perché? <ul><ul><li>Migliore navigazione </li><ul><li>Dove sono / Dove sono stato / Dove posso andare </li></ul><li>Gli spider possono determinare più efficacemente la struttura del tuo sito. </li></ul></ul>WordPress SEO by Yoast include ora Yoast Breadcrumbs. http://wordpress.org/extend/plugins/wordpress-seo/ Breadcrumb NavXT http://wordpress.org/extend/plugins/breadcrumb-navxt/
  60. 60. SEO su WordPress Velocitaaaaaaaaaà (un sito non è mai troppo veloce)
  61. 61. SEO su WordPress Velocità Un capitolo a parte? Valuta la tua attuale situazione sui Google WebMaster Tools <ul><ul><li>Rimuovi o accorpa plugin datati (vedi Yoast)
  62. 62. Pulisci la sidebar (ti serve davvero quel widget?)
  63. 63. Sposta javascript al fondo (footer.php)
  64. 64. Riduci la dimensione delle immagini (usa gli sprite)
  65. 65. Accorpa più JS insieme </li></ul></ul>
  66. 66. SEO su WordPress Velocità Carica jQuery nel modo più rapido e flessibile possibile In functions.php function carica_jQuery() { if ( !is_admin() ) { wp_deregister_script('jquery'); wp_register_script( 'jquery', 'http://ajax.googleapis.com/ajax/libs/jquery/1.3.2/jquery.min.js', false, '1.4.2', true ); wp_enqueue_script('jquery'); } } add_action('init', 'carica_jQuery'); Google API Libraries: http://code.google.com/intl/it/apis/libraries/devguide.html
  67. 67. SEO su WordPress Quando convertire i propri post in pagine?
  68. 68. SEO su WordPress Post e Pagine Alcuni contenuti nel tempo meritano migliore visibilità di un semplice “post” Perché le pagine sono modelli migliori per i tuoi “pillar content”? <ul><ul><li>Keyword density (puoi controllare fino in fondo la densità delle parole chiave, senza preoccuparti di commenti o altri elementi variabili sul layout di un post)
  69. 69. Commenti (le pagine sono appunto statiche e immutabili nell'esatto modo in cui le componi)
  70. 70. Struttura degli URL (potresti volere una serie di guide sotto l'url “/risorse-seo/introduzione-alla-seo.html”)
  71. 71. Possibilità di usare i post come aggiornamenti (notificare gli utenti di aggiornamenti alle pagine, linkando a ritroso e contribuendo a relazionare i contenuti sul tuo dominio) </li></ul></ul>
  72. 72. SEO su WordPress Perché stai facendo tutto ciò?
  73. 73. SEO su WordPress Non solo SEO Per i lettori! <ul><ul><li>Stimola commenti
  74. 74. Segui la discussione
  75. 75. Definisci percorsi di conversione verso canali consolidati </li></ul></ul>
  76. 76. SEO su WordPress Un paio di ultime parole riguardo ai plugin I plugin sono un fantastico strumento per espandere WordPress. Ma: <ul><ul><li>Usane meno possibile
  77. 77. Tienili aggiornati
  78. 78. Più plugin usi, più possibilità hai di incontrare conflitti tra loro
  79. 79. Più plugin usi, più è complicato migrare i settaggi
  80. 80. Sul serio, tienili aggiornati </li></ul></ul>
  81. 81. SEO su WordPress E ricorda, WordPress è solo uno strumento. Devi sapere ciò che stai facendo!

×