L'anno del Panda - Benedetto Motisi - Simone Righini - webinar

675 views

Published on

Le slide del primo SEO Training webinar su Google Panda del 25 agosto 2011.

Published in: Technology, News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
675
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L'anno del Panda - Benedetto Motisi - Simone Righini - webinar

  1. 1. <ul>L'anno del Panda <li>Webinar del 25 agosto 2011
  2. 2. Benedetto Motisi
  3. 3. Simone Righini </li></ul>
  4. 4. 0 <ul>Google e il Panda nel motore </ul>Google Panda è l'aggiornamento più chiacchierato, vituperato, atteso del 2011 del noto search engine. Panda colpisce i contenuti di bassa qualità e i duplicati che non soddisfano le richieste degli utenti. Panda premia i contenuti rilevanti e originali che rispondono in pieno alle richieste degli utenti e aggiungono valore. E in soldoni anche semplice ma.. <ul></ul>E' tutto molto bello!
  5. 5. 0 <ul>Come opera Panda? </ul>“ Panda incazzato con la bassa qualità” (moto su sega 1024x768) Google Panda analizza la navigazione guardando dati come: <ul><li>Il tempo di permanenza su di un sito;
  6. 6. la navigazione sul sito e su quali pagine;
  7. 7. la soddisfazione (se la ricerca viene rifatta o meno). </li></ul>L'hai fatto arrabbiare se.. L'utente passa poco tempo sul sito e ritorna indietro a fare la stessa ricerca, probabilmente i contenuti presenti non sono di alta qualità. Non l'hai fatto arrabbiare se.. L'utente passa molto tempo sul sito, condivide le informazioni presenti e non torna indietro sulla SERP per rifare o perfezionare la ricerca, probabilmente ha trovato quello che faceva al caso suo. <ul></ul>Siti con bounce rate alto bassa permanenza sono perdenti.
  8. 8. 0 <ul>Quando il Panda fa.. grooowl </ul>Le content farm ovvero quei siti che “coltivano” contenuti poco rilevanti, estremamente brevi (250-300 caratteri) e a basso costo. <ul><li>Forniscono pochi contenuti di valore sovraottimizzati;
  9. 9. utilizzano tecniche per portare traffico da monetizzare (Made for AdSense);
  10. 10. hanno pagine su pagine con tag, pagine di archivio o di categoria automatizzate che presentano tutte lo stesso titolo o descrizione;
  11. 11. copiano o riproducono contenuti da altri siti senza aggiungere valore all'utente. </li></ul>Oops.. chi l'ha fatto arrabbiare? <ul></ul>
  12. 12. 0 <ul>A Panda piace... </ul>9-pratiche-9 per farselo amico Trust : la capacità di dare all'utente informazioni di cui si può fidare; Struttura degli articoli : un buon ordine di linking interno ; Outbound links : i link verso l'esterno forniscono ancora più info! (vd. Wikipedia); Nome del dominio : il giusto mix fra parola chiave e brand; Intrattenimento : la capacità di trattenere l'utente su di una pagina; Bounce Rate : l'importanza di dirottare verso altre pagine del sito; Web Design : un layout pulito migliora l'user experience; Advertising : troppa pubblicità stroppia.E il Panda.. ti storpia; Segnali sociali : Mi piace tweettare il +1. Ora hanno ancora più peso. <ul></ul>
  13. 13. 0 <ul>Le regole del Google Panda club </ul>1. Non cercare di ingannare il Panda (non esistono formule magiche, solo un lavoro di revisione al sito) 2. Non guardare alla quantità (non servono più i 20 contenuti di bassa qualità ma pochi che diano valore) 3. Non creare contenuti “junk” (non scrivere tanto per riempire il sito, scrivi per riempire l'user experience dell'utente) <ul></ul>
  14. 14. 0 <ul>Le 23 domande da porsi </ul>Amit Singhal di Google, per mettere le cose in chiaro su Panda indica 23 domande da tenere sempre in mente per non essere penalizzati. 1. Ti fideresti delle informazioni incluse in questo articolo? 2. Questo articolo è scritto da un esperto o da un appassionato che conosce bene l’argomento, o è di natura superficiale? 3. Il sito ha articoli duplicati o ridondanti su temi identici o simili, con differenze solo leggere sulle parole chiave? 4. Ti sentiresti a tuo agio nel lasciare il tuo numero di carta di credito a questo sito? 5. L'articolo presenta errori di ortografia, di stile, o di fatto? 6. I temi rispecchiano il reale interesse dei lettori del sito, o il sito genera contenuti cercando di capire cosa potrebbe ottenere un miglior posizionamento sui motori di ricerca? 7. L'articolo fornisce contenuti o informazioni, report, ricerche e analisi originali? 8. La pagina fornisce un valore sostanziale rispetto ad altre pagine incluse nei risultati di ricerca? 9. Che tipo di controllo qualità viene fatto sui contenuti? 10. L'articolo descrive entrambi i lati di una storia? 11. Il sito è riconosciuto come autorevole nel suo ambito? <ul></ul>
  15. 15. 0 <ul>Le 23 domande da porsi </ul>12. Il contenuto è prodotto in outsourcing, su larga scala, da un gran numero di persone, o distribuito su un gran numero di siti, in modo che le singole pagine o siti non ottengono la stessa attenzione e cura? 13. L'articolo è stato scritto bene, o sembra poco curato o prodotto in fretta? 14. Per una query relativa alla salute, ti fideresti delle informazioni di questo sito? 15. Sei in grado di riconoscere questo sito come una fonte autorevole, quando ne viene menzionato il nome? 16. L'articolo tratta il tema in modo completo o dettagliato? 17. L'articolo contiene un’analisi perspicace o informazioni interessanti che vanno al di là dell’ovvio? 18. Questo è il genere di pagina che metteresti nei Preferiti, condivideresti o suggeriresti agli amici? 19. Questo articolo ha un eccessivo numero di annunci pubblicitari che distraggono o interferiscono con il contenuto principale? 20. Ti aspetteresti di vedere questo articolo in una rivista cartacea, in una enciclopedia o in un libro? 21. Gli articoli sono brevi, inconsistenti o comunque privi di particolari utili? 22. Le pagine sono prodotte con grande cura e attenzione ai dettagli? 23. Ci sono utenti che si lamentano quando vedono le pagine di questo sito? <ul></ul>
  16. 16. 0 <ul>Google Panda arriva in Italia </ul>Il 12 agosto 2011, tramite un annuncio sul suo blog ufficiale, Google ha annunciato l'arrivo del nuovo aggiornamento anche nel nostro Paese. Secondo le fonti ufficiali, il primo lancio riguarderà circa il 6-9% delle ricerche effettuate. <ul></ul>
  17. 17. 0 <ul>Chi ha perso con Google Panda in Italia </ul>Fonte e risultati completi: http://blog.searchmetrics.com/de/2011/08/19/google-panda-update-in-italien-und-spanien-gewinner-und-verlierer/ <ul></ul>
  18. 18. 0 <ul>Chi ha perso? - I dati commentati </ul>Insieme ad Adriano De Arcangelis , CEO di DEA Marketing S.r.l., abbiamo commentato in maniera piuttosto smart alcuni dei risultati emersi. In Our Not So Humble Opinion (ma senza alcun secondo fine!) Tutti si aspettavano il crollo di liquida.it , wikio.it e tuttogratis.it . romaexplorer.it paga una politica di content farming estrema, contenuti a basso costo da 200-300 caratteri che il Panda ha divorato come bambù. Strano vedere portali con contenuti di qualità come webnews.it crollare così, ma forse in questo caso entra in gioco un altro dei motivi per cui Panda ha deciso di “dispensare” penalizzazioni: un eccesso di ads... ...certo mai come mondoinformatico.info , con contenuti MFA e a rischio duplicati. moosek.com e emagister.it pagano il non essersi rinnovati, rimanendo pieni di contenuti vecchio stile poco performanti per rispondere alle famose 23 domande di Google. <ul></ul>Non ti convince? Fuori i tuoi dati!
  19. 19. 0 <ul>Chi ha vinto con Google Panda in Italia </ul>Fonte e risultati completi: http://blog.searchmetrics.com/de/2011/08/19/google-panda-update-in-italien-und-spanien-gewinner-und-verlierer/ <ul></ul>
  20. 20. 0 <ul>Chi ha vinto? - I dati commentati </ul>Scontato aumento di youtube.com , il primo motore di ricerca per i video. Ci stupisce il sorpasso di corriere.it su repubblica.it , a fronte dei dati Adplanner. Era ora per wordpress.com mentre intopic.it è un aggregatore.. Panda, mordilo! Un discorso a parte meritano alfemminile.com , forumfree.it e forumcommunity.it . Basta quindi che il contenuto sia unico, non importa se di pessima qualità? Com'è possibile che tanti post e commenti di una sola riga, con abbondanza di linguaggio da SMS diano autorevolezza? Invece, pensiamo che proprio per quel target di riferimento, il sito rappresenta una voce autorevole. Le due piattaforme di forum invece devono alla propria onnipresenza in SERP una sorta di longevità da Idra: non basta seccare 20 link se ve ne sono presenti altri 40 subito dopo. kelkoo.it deve aver beneficiato del crollo dei competitor e sky.it .. stagionalità. <ul></ul>Non ti convince? Fuori i tuoi dati!
  21. 21. 0 <ul>Grazie :) </ul>Benedetto Motisi Simone Righini L'anno del Panda Webinar del 25 Agosto 2011 benedettomotisi.seojedi benedettomotisi riprova riprova benedettomotisi <ul></ul>

×