Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Il Link Building Oggi: Valore dei Link, Strumenti e Strategie

1,078 views

Published on

L’evoluzione continua di Google e degli altri motori di ricerca fa’ si che le strategie SEO - tanto on-site quanto off-site - debbano aggiornarsi costantemente. La presentazione mostrerà il valore che hanno i link e di conseguenza le attività di link-building e link-earning nel panorama SEO attuale, come determinare il valore passato da un determinato link e quali strategie adottare per ottenere risultati positivi e di lunga durata dalle propre attività di SEO off-site.

Il Webinar illustrerà:

- Il rapporto tra SEO e link-building
- Quali sono i principali fattori che determinano il valore di un link
- Quali strumenti utilizzare per verificare il valore di un link
- Come si sono evolute le policy e gli algoritmi di Google nei confronti dei link
- Che tecniche di link-building adottare oggi per ottenere risultati significativi e di lungo periodo

Published in: Marketing
  • Be the first to comment

Il Link Building Oggi: Valore dei Link, Strumenti e Strategie

  1. 1. Il Link Building Oggi Valore dei Link, Strumenti e Strategie
  2. 2. Presentazioni Matteo Monari ● Co-fondatore e di BizUp e di Web Marketing E-cademy (WME.it) ● Ex Head of SEO per Populis (Excite, Blogosfere, Blogo...) ● Ex SEO manager per portali di Poker, Casino, Finanza twitter.com/matteo_monari per matteomonari ujigeng m.monari@bizupmedia.com 2
  3. 3. Cosa vedremo 1) Rapporto tra SEO e link-building 2) Il Valore di un Link 3) Strategie di link-building “tradizionali” 4) Google e il link-building: policy e algoritmi 5) Da link-building a link-earning e Digital PR per 3
  4. 4. SEO e link-building • On-site SEO (strutturale) è la base, l'auto. Il sito deve essere tecnicamente indicizzabile dai motori di ricerca, meglio se in maniera rapida, completa ed agevole. • Il contenuto è necessario, è il pilota. Il contenuto del sito deve essere chiaramente interpretabile dal motore di ricerca come pertinente, informativo e di qualità relativamente alle ricerche degli utenti. • I link sono la benzina. Il sito deve essere percepito come (il più) autorevole. 1 link = 1 voto per 4
  5. 5. …ma non tutti i link sono per uguali: COME STIMARE IL VALORE DI UN LINK? 5
  6. 6. Risultante di vari fattori, es.: • Fattori relativi al sito linkante (9) • Fattori relativi alla pagina linkante (6) • Fattori relativi al link stesso (6) (alcuni esempi selezionati) Vedremo ora: → Come valutarli → Come influenzarli per 6
  7. 7. Prima di iniziare: terminologia per WME Web Marke*ng E-­‐cademy 7 Back-link: Link che puntano a un sito o pagina Link site-wide: link su tutte le pagine di un sito Anchor text: testo utilizzato nel link Keyword target: parole chiave per le quali vogliamo posizionarci Target page: pagina di destinazione di un link Dominio linkante: il sito su cui il link è posto SERP: Search Engine Results Page (=pagina dei risultati) Indirizzo IP: indicazione del server su cui il sito è ospitato Classi C: Gruppo di indirizzi IP correlati (id = terzo numero) Link Nofollow: Link “non seguiti” da Google, non passano autorevolezza.
  8. 8. Prima di iniziare: i ferri del mestiere • Moz.org (http://www.moz.org) • MajesticSEO (http://www.majesticseo.com) • Archive.org (http://www.archive.org) • DomainTools.com (http://www.domaintools.com) • Advanced Web Ranking (http://www.advancedwebranking.com) • Quirk Searchstatus (https://www.quirk.biz/searchstatus/) • SemRush (htp://www.semrush.com) per 8
  9. 9. Fattori relativi al sito (9) per 9
  10. 10. 1/9 - Penalizzato / Spam? Indicatori: SemRush.com à andamento del traffico Google: [nomedelsito] → posizionato? [site:sito.com] → la home è il primo risultato? → Il sito presenta segnalazioni di contenuto pericoloso? per 10
  11. 11. 2/9 – PageRank • OK per idea generale • Non fondamentale • Non al 100% attendibile Convalida: MozRank + MozTrust + Domain Authority (Moz.org) ACRank (Majestic SEO, link-based) per 11
  12. 12. 3/9 Età del sito? Età del SITO, non del DOMINIO: sono (anche) i link a fare l'età. Un vecchio dominio, senza link o siti, non ha particolare valore. • Archive.org (sito) • DomainTools.com (dominio) per 12
  13. 13. 4/9 - Back Link Tool: MajesticSEO / SEMRush.com Qualità: • Chi Linka? (siti autorevoli o spam?) • Con che anchor text? (link spontanei o manipolati?) per Quantità: • Link • Domini Linkanti • IP (rapporto domini / IP → network?) • Classi C (rapporto domini / classi C → network?) 13
  14. 14. 5/9 - Posizionamenti • Visibilità nel settore: Top 3, 5, 10 del settore (paniere ampio) Tool: • Advanced Web Ranking (visibility report) • SemRush.com per 14
  15. 15. 6/9 – Affinità semantica Livello di tolleranza degradante, variabile in base al settore. In generale, piu è prossimo, meglio è: Es.: “Software buste paga” per Generalizzazione → 1 Software buste paga Software amministrativo Software professionale Software Computer 2 Software assicurazioni Software per alberghi Software gratuito Videogiochi per PC Consolle 3 Software pensionie Software per logistica Software per uso domestico App x mobile Stampanti 15
  16. 16. 7/9 – Network? • IP (SEOQuake.com) • Whois (Domaintools.com) • Contenuti (Google: [“piccola frase di prova”]) per 16
  17. 17. 8/9 - Localizzazione • Si rivolge a utenti di quel paese? • É in quella lingua? • Ha TLD locale? • IP in quel paese? (Flagfox per Firefox) • É identificato da Google come relativo a quel paese? (filtro nei risultati) • Riporta un indirizzo fisico di quel paese? • Ha informazioni di Whois di quel paese? per 17
  18. 18. 9/9 - Contenuto • Unico? Google: [“piccola frase di prova”] • Aggiornato? • Quanto? • Pubblicità/Contenuto = ? per 18
  19. 19. Fattori relativi alla pagina (6) per 19 Clicca qui!
  20. 20. 1/6 Affinità con la KW? La pagina è a tema con la pagina che linkeremo? per 20
  21. 21. 2/6 PR della pagina Identificazione pagine più interessanti: • Majestic SEO → Site Explorer → Top Pages per 21
  22. 22. 3/6 Back Link • Majestic SEO → Site Explorer → Top Pages • Majestic SEO → Site Explorer → Top Backlinks (dove puntano i migliori link a tema?) per 22
  23. 23. 4/6 Indicizzazione Processo: 1) Verifica Robots.txt 2) Verifica Meta 3) Verifica Nofollow (link) 4) Verifica X-Robots-Tag (https://developers.google.com/webmasters/control-crawl-index/docs/robots_meta_tag?hl=it) per 23
  24. 24. 5/6 Posizione gerarchica Meglio se si tratta di una posizione permanente, non di una posizione degradante (esempio: in sezione news / blog). per 24
  25. 25. 6/6 - Link in uscita ? Quanti? Quirk toolbar + SEOQuake Toolbar Verso dove? esterni > sottodomini I link esterni dove vanno? Meglio se verso siti autorevoli per 25
  26. 26. Fattori relativi ai link (6) per WME Web Marketing E-cademy 26
  27. 27. 1/6 - E' sulla pagina? Frame? Iframes? → Tasto destro per WME Web Marketing E-cademy 27
  28. 28. 2/6 - Anchor Text? Anchor text con focus sulla KW/tema da posizionare hanno nel breve periodo maggiore impatto. Ma meglio variare sempre onde evitare di far scattare penalizzazioni e svalutazioni. La tolleranza dipende (anche) dalla competizione. Usare anche brand e URL (soprattutto all'inizio). ma in generale: → Meglio se tematizzato (frase / articolo) con la pagina target, ma naturale! per 28
  29. 29. 3/6 - Posizione nella pagina? Meglio nel corpo del testo Se più link, meglio sparsi Meglio in parte alta del testo per 29
  30. 30. 4/6 – Immagine o testo? per Testo Se immagine: ALT + nome-file + Caption 30
  31. 31. 5/6 – Stile del link Cliccabile > invisibile > nascosto Diretto > 301 > JS > Flash per 31
  32. 32. 6/6 Qualità del contenuto Google Panda → Qualità > per Rilevanza 32
  33. 33. Algoritmi: Google Panda 12/08/2011 Per la prima volta Google da' più valore alla qualità e all'autorevolezza di un risultato che non alla sua rilevanza. l No al “contenuto SEO” per riempire una pagina. l No a micro-articoli per generare pagine. l No a pagine vuote. l No a pagine copiate e/o aggregate. l No a pagine troppo aggressive lato advertising. l No a pagine anonime. l No a volumi spropositati di contenuti. per 33
  34. 34. Google e la link-buidling: POLICY E ALGORITMI per 34
  35. 35. Evoluzione delle Policy per 35 2003: Google penalizza siti che vendono link ai fini di passare PR, prime cause legali. (http://news.cnet.com/Judge-dismisses-suit-against-Google/2100-1032_3-1011740.html) 2005: Google ammette i problemi che incontra in seguito a scambi e vendite di link, e preannuncia misure più severe. (http://www.mattcutts.com/blog/text-links-and-pagerank/) 2007: Google proibisce ufficialmente la vendita e lo scambio di link fine a se stesso, richiedendo ai webmaster l’uso (teoricamente improprio) del REL=“NOFOLLOW” (http://googlewebmastercentral.blogspot.it/2007/12/information-about-buying-and-selling. html)
  36. 36. Aprile 2012: Google Penguin • ” [...] un importante cambio di algoritmo che prende di mira lo spam. Quasto cambio diminuirà il posizionamento per siti che riteniamo siano in violazione delle linee guida qualitative di Google. [...] • I siti colpiti da questo cambio potrebbero non essere facilmente identificabili come siti responsabili di spam” ( http://googlewebmastercentral.blogspot.it/2012/04/another-step-to-reward-high-quality.html ) per 36
  37. 37. Google Penguin, tradotto: Google ha iniziato ad assegnare un VALORE NEGATIVO ad alcuni link caratteristici di casi di “sovra-ottimizzazione”: conseguentemente un sito o una sua sezione possono essere gradualmente, permanentemente svalutati. Penguin NON E’ una penalizzazione. per 1 voto o nessun voto un voto negativo 1 link = o 37
  38. 38. Come è possibile per Google identificare network e schemi? per 38 l IP del sito l Whois l Indirizzi email nel sito l Template + CMS l Links (in + out) l Codici Adsense / Analytics l Account Analytics / WMT l Abitudini di navigazione ricorrente l … e molti altri! + Storico di tutto dall'apertura
  39. 39. Effetti di Google Penguin Con questo update Google inizia svalutare algoritmicamente i siti con profili di link “sospetti”. Prima ignorava il valore dei link sospetti o penalizzava in maniera aggressiva e mirata. Ora il sito o sue parti vengono svalutati in maniera graduale. Aumento dei rischi potenziali associati ai “vecchi metodi”: l No a network di link l No a scambi di link l No a link artificiali l No a “article marketing” aggressivo l No a directory submission aggressive per 39
  40. 40. DALLA LINK-BUILDING A LINK-EARNING E DIGITAL PR per 40
  41. 41. LINK-EARNING E DIGITAL PR per 41 Esempi di tattiche tipiche : • Eventi • Generazione di Buzz a fini SEO • Condivisione guidata di contenuti + Campagne di PR “pure” (+ contenuto)
  42. 42. Eventi Esempio: Sito di corsi di lingue http://www.englishtown.it/blog/party-lancio-della-scuola-online-su-tablet/ (33 link, da 33 domini) per 42
  43. 43. Buzz a fini SEO : User à Linker Esempio: Deodorante per il bagno http://www.youtube.com/brefballsband (2469 link, 237 domini) Esempi di alternative: • Outreach-box • Prodotti omaggio • Beta-test per 43
  44. 44. Condivisione guidata di contenuti Esempi tecnologici (embed) che non imbrogliano ma invogliano l’utente alla condivisione e lo aiutano: • Widget utili e a tema • Video esclusivi • Contenuti testuali Widget Spotify.com per Video Comparameglio.it Contenuti Testuali Ilsole24ore.com 44
  45. 45. Diffusione = Digital PR Follow-up Outreach contenuto/notizia Verifica risultati e ottimizzazione per Definzione del Target Ricerca siti e cluster Creazione del contenuto/notizia in base ai target Completamento Ricerca siti Adattamento del 45
  46. 46. Esempio: PR + infografica (statistica) per Menzioni su Twitter: 36 Menzioni su pagine Facebook: 26 Menzioni su siti: 79 Siti linkanti (follow): 40 Totale link acquisiti: 67 Tama: Università Online 46
  47. 47. Risultato: non solo link per WME Web Marketing E-cademy 47
  48. 48. Ricapitolando, cosa abbiamo visto: 1) La link-building è una componente fondamentale di una strategia SEO 2) Il Valore di un Link è determinato da molteplici fattori, ogni link è diverso 3) Google aggiorna costantemente le proprie policy ed i propri algoritmi al fine di combattere la manipolazione dei link 4) Al fine di ottenere risultati stabili sul lungo periodo, le strategie di link-building si sono dovute evolvere, tendendo a trasformarsi in attività di Digital PR per 48
  49. 49. Grazie Matteo Monari Co-founder di BizUp srl Co-founder di WME.it twitter.com/matteo_monari per matteomonari ujigeng m.monari@bizupmedia.com 49

×