Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Brevetti1       invenzione    ●   idea di soluzione di problema tecnico suscettibile di applicazione industriale2       st...
6        domanda di brevetto     ●   52 riassunto     ●   51 descrizione         ○ descrizione         ○ disegni         ○...
Privacy e riservatezza1       Storia    ●   USA The right to privacyWarren / Brandeis 1890    ●   DUDDUU art. 12    ●   CE...
■ tempo limitato allo scopo e●   incombenti    ○ informativa 13         ■ scopi e modalità a         ■ obbligatorio o faco...
■ persona fisica autorizzata 30    ●   sanzioni        ○ civili 15             ■ 2050 CC                  ● anche danni no...
■     limite interno: notorietà personaggio        ■     limite esterno: contenuto messaggio satirico        ■     no cont...
○     Art. 41 Costituzione              ■ Liniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con lutil...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Brevetti e Privacy

468 views

Published on

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Brevetti e Privacy

  1. 1. Brevetti1 invenzione ● idea di soluzione di problema tecnico suscettibile di applicazione industriale2 storia ● già i Greci... ● 1474 Venezia ● 1623 GB James I ● 1883 Convenzione di Parigi ● 1994 TRIPS Agreement3 fonti ● convenzioni internazionali ○ 1883 Parigi ○ 1970 Conferenza di Washington PCT ○ EPC ○ 1994 TRIPS ○ Brevetto Comunitario (in corso) ● fonti interne ○ Codice proprietà industriale DL 30/05 artt. 45 - 81 ○ Codice civile artt. 2584 - 25944 trends ● si rompe la separazione arte / industria ● nuovi oggetti tutelati ○ modelli dutilità ○ varietà vegetali ○ software ○ topografie di prodotti e semiconduttori ○ presentazione dinformazioni ○ metodi commerciali5 oggetto tutelato ● 45 invenzione ● caratteri ○ 46 nuova ■ 47 divulgazioni opponibili ○ 48 attività inventiva ○ 49 industrialità ○ 50 liceità ○ 51 sufficiente descrizione ● tipologie dinvenzioni ○ 66 di prodotto ○ 66 di procedimento ○ 46.4 uso ■ nuovo uso di sostanza nota ● eccezioni ○ 45.2scoperte, teorie scientifiche e metodi matematicipiani, principi e metodi per attività intellettualigiochi o attività commercialiprogrammi per elaboratore ○ 45.3 in quanto tali ○ 45.4 metodi per trattamento chirurgico o terapeutico ○ 45.5 razze animali ■ si microbiologici
  2. 2. 6 domanda di brevetto ● 52 riassunto ● 51 descrizione ○ descrizione ○ disegni ○ titolo ● 52 rivendicazione7 esame preventivo ● si: EPC ● no: Italia8 soggetto del diritto ● inventore ● invenzione del dipendente 64 ● invenzione del ricercatore 659 contenuto del diritto di brevetto ● 62 diritto morale ● 63 diritti patrimoniali ○ 66 ius excludendi ■ diritto dattuare e trarre profitto ■ fabbricare ■ commercializzare ■ uso per scopi commerciali ■ importazione ○ 67 di procedimento ○ 68 limiti allo ius excludendi ■ atti privati ■ atti sperimentali ● 60 durata ○ 20 anni ● 5 esaurimento10 circolazione dei diritti ● cessione licenze 2589 cc ● licenze obbligatorie ○ per mancata attuazione 70 ○ brevetto dipendente 71 ● licenze di diritto 80
  3. 3. Privacy e riservatezza1 Storia ● USA The right to privacyWarren / Brandeis 1890 ● DUDDUU art. 12 ● CEDU art. 8 ● Italia ○ Cass 4487/56 NO ○ Cass. 2129/75 ○ Cost. 2 (dir personalità)3, 13, 14, 15 ○ Corte Costituzionale 38/73 ● Reti digitali ● 95/46/CE ● 2002/58/CE2 dualità ● riservatezza / diffamazione ○ per es. diritto cronaca ● privacy / controllo ○ controllo "privato" ■ PEPPERMINT3 D. Lgs. 196/03 ● dato ○ dato personale 4b ○ identificativo 4c ○ sensibile 4d ○ giudiziario 4e ● ambito applicativo ○ art. 5.1 a chi è stabilito in Italia ○ 5.2 extraeuropeo che usa strumenti in Italia ● diritti ○ accesso 7.1 e 7.2 ■ conferma esistenza 7.1 ■ conoscere 7.2: ● origine ● finalità e modalità ● logica (se trattamento elettronico) ● titolare, responsabile e rappresentante ● chi può conoscere ○ modifica 7.3.a ○ interruzione 7.3.b ○ comunica a e b a terzi 7.3.c ○ opposizione 7.4 ● esercizio dei diritti 8 ○ richiesta 8 ○ modalità desercizio 9 ■ scritta o orale ○ riscontro 10 ■ contributo spese se non ci sono dati ● trattamento 4a ○ modalità 11 ■ modo lecito a ■ scopi determinati espliciti e legittimi b ■ esatti c ■ pertinenti allo scopo d
  4. 4. ■ tempo limitato allo scopo e● incombenti ○ informativa 13 ■ scopi e modalità a ■ obbligatorio o facoltativo b ■ conseguenza rifiuto c ■ responsabili, incaricato, diffusione d ■ diritti art. 7 e ■ titolare rappresentante responsabile f ■ NO SE obbligo di legge 13.2 ○ consenso 23 ■ privati ed enti pubblici economici ■ espresso ● liberamente ● specificamente ● in relazione a trattamento individuato chiaramente ● documentato per iscritto ○ se dati sensibili in forma scritta ● data informativa art. 13 ■ NO SE 24 ● obblighi di legge a ● obblighi del contratto b ● pubblici registri c ● attività economiche d ● incolumità e ● associazioni per persone che hanno contatti regolari h ● scopi scientifici, statistici o storici i ○ autorizzazione Garante 26 ■ per dati sensibili ■ autorizzazioni generali 40 ■ ma non se 26.4 ● associazioni politiche, religiose, filosofiche, sindacali ○ notifica 37 ■ SOLO SE ● dati genetici o biometrici a ● salute o vita sessuale b ● profilazione utente d ○ sicurezza ■ ridurre al minimo i rischi 31 ■ misure minime 33 ● trattamento con strumenti elettronici 34 ○ autenticazione a ○ gestione credenziali b ○ sistema di autorizzazione c ○ aggiornamento del trattamento consentito d ○ protezione dei dati e ○ backup f ○ DPS aggiornato g ○ cifratura per salute e vita sessuale h ● non elettronici 35 ○ aggiornamento trattamento consentito a ○ procedure incaricati b ○ conservazione c● chi tratta ○ titolare 4f ■ decide scopi e finalità 28 ○ responsabile 4e ■ preposto 29 ○ incaricato 4h
  5. 5. ■ persona fisica autorizzata 30 ● sanzioni ○ civili 15 ■ 2050 CC ● anche danni non patrimoniali ○ penali ■ misure minime 169 ■ trattamento illecito 167 ● fine di trarre profitto ● reca danno ○ amministrative ■ omessa o inidonea informativa 161 ● tutela giurisdizionale ○ interpello preventivo 146 ○ autorità giudiziaria ordinaria 145 ○ ricorso al Garante 145 ● tutela amministrativa 141 ○ reclamo 142 ○ segnalazione 1444 Libertà di manifestazione del pensiero ● Libertà di manifestazione ○ art. 21 Costituzione ■ Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. ● libertà negativa e positiva ○ negativa ■ libertà dallo stato ■ precedente statuto albertino 1848 ■ lo stato disciplina solo gli abusi ○ positiva ■ art. 1 stato democratico ■ art. 2 diritti anche nelle formazioni sociali ■ art. 3 uguaglianza ○ art. 19 DUDDUU ■ Ogni individuo ha diritto alla libertà dopinione e despressione; questo diritto comprende quello di non essere molestato a causa delle proprie opinioni, quello di cercare e ricevere informazioni e opinioni, e quello di diffonderle, senza limiti di frontiera, con qualsiasi mezzo despressione ○ art. 10 CEDDUU ● Diritto di riservatezza ○ artt.2, 3, 13, 14, 15 Cost. ○ art. 12 DUDDUU ○ art. 8 CEDDUU ● lato attivo:informare ○ diritto di cronaca ■ diffamazione 595 cp ■ limiti reato ● verità oggettiva ● continenza ● interesse pubblico ○ attualità ○ utilità sociale ○ pertinenza ○ diritto di critica ■ non narrazione fatti ma giudizio ■ verità (dei fatti criticati) ■ continenza ed interesse pubblico ○ diritto di satira ■ no verità
  6. 6. ■ limite interno: notorietà personaggio ■ limite esterno: contenuto messaggio satirico ■ no continenza ○ privacy 136 137 Cod. Privacy ■ no autorizzazione ■ no consenso ■ con limiti diritto di cronaca ○ segreto di stato ■ compatibilità con principi costituzionali ○ buon costume ■ nozione restrittiva: decenza e pudore ■ rafforzata per programmi ai minori (artt. 30 e 31 Cost.) ■ non per arte e scienza 33 ● larte non è mai oscena o losceno non è mai arte ? ○ ordine pubblico ■ riconosciuto dalla Corte Costituzionale● ricevere informazioni ○ pluralismo informativo ■ pluralismo interno (accesso uguale ai mezzi) ■ pluralismo esterno (diversificazione della proprietà) ○ normative antitrust ■ Garante delle Comunicazioni● informarsi ○ verso lo stato: 241/90 ○ diritto accesso D. Lgs. 196/03 art. 7● il caso del sw libero ○ software libero ■ dal software al software libero ● da Babbage a Unix: software libero ● 1976: USA software copyright ● 1983: Stallman progetto GNU ■ software libero ● le 4 libertà ○ Libertà 0: libertà di eseguire il programma, per qualsiasi scopo ○ Libertà 1: libertà di studiare come funziona il programma e adattarlo alle proprie necessità. Laccesso al codice sorgente ne è un prerequisito. ○ Libertà 2: libertà di ridistribuire copie in modo da aiutare il prossimo. ○ Libertà 3: libertà di migliorare il programma e distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio. Laccesso al codice sorgente ne è un prerequisito ● istanze etiche ○ Dice Richard Stallman:"Il mio lavoro sul software libero è motivato da un obiettivo ideale: diffondere la libertà e la cooperazione. Voglio incoraggiare la diffusione del software libero sostituendolo al software proprietario che proibisce la cooperazione, e quindi rendere la nostra società migliore. Questa è la ragione fondamentale per cui la Licenza Generale Pubblica GNU (GNU-GPL) è scritta nel modo in cui è scritta e cioè copyleft"(https://www.fsf.org/licensing/essays/pragmatic.html) ○ software libero e costituzione ■ libertà ● libertà di manifestazione del pensiero ○ art. 21 Costituzione ■ Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. ○ art. 19 DUDDUU ■ Ogni individuo ha diritto alla libertà dopinione e despressione; questo diritto comprende quello di non essere molestato a causa delle proprie opinioni, quello di cercare e ricevere informazioni e opinioni, e quello di diffonderle, senza limiti di frontiera, con qualsiasi mezzo despressione ● libertà diniziativa economica
  7. 7. ○ Art. 41 Costituzione ■ Liniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con lutilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché lattività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali. ● pluralismo informativo ○ Artt. 21, 41 e 3 Cost.Sentenza C. Cost. 826/88 ● libertà daccesso alla cultura ○ art. 27 I co. DUDDUU ■ Ogni individuo ha diritto a partecipare liberamente alla vita culturale della comunità, a godere delle arti ed a partecipare del progresso scientifico ed ai benefici che da questo risultino ○ Interessante: Art. 27 II co. DUDDUU ■ Ogni individuo ha diritto alla protezione degli interessi morali e materiali che gli spettano in ragione delle produzioni scientifiche, letterarie ed artistiche delle quali sia autore■ uguaglianza ● art. 3 Costituzione ○ Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e leguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e leffettiva partecipazione di tutti i lavoratori allorganizzazione politica, economica e sociale del Paese. ● art. 1 DUDDUU ○ Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.■ fraternità ● mutualità ○ art. 45 Costituzione ■ La Repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata. La legge ne promuove e favorisce lincremento con i mezzi più idonei e ne assicura, con gli opportuni controlli, il carattere e le finalità

×