Successfully reported this slideshow.

Giovanni Peshitta

0

Share

Upcoming SlideShare
Cattoliche peshitta
Cattoliche peshitta
Loading in …3
×
1 of 85
1 of 85

Giovanni Peshitta

0

Share

Download to read offline

Description

Traduzione interlineare italiana del testo siriaco della Peshitta del Vangelo di Giovanni, a cura di Pazzini e Reggi, Faenza Gerusalemme 2021

Transcript

  1. 1. GIOVANNI Traduzione interlineare italiana del testo siriaco della Peshitta a cura di Massimo Pazzini e Roberto Reggi pubblicato con licenza CC-BY-NC-ND cioè il testo può essere liberamente consultato, scaricato e stampato in proprio, inoltre può essere distribuito e ripubblicato online riconoscendo la paternità dei curatori, ma senza il permesso dei curatori non può essere commercializzato né modificato per produrre opere derivate Faenza-Gerusalemme, 2021
  2. 2. 1 Con gratitudine e ammirazione, questa la risposta degli amministratori del sito: “U can use it, this Peshitta is for all the humanity and not for the Assyrians only its a worldwide treasure”. 2 PEM NT Peshitta Morphology, Notes and Lexicon, © 2006 Janet Magiera. 3 PAZZINI M., Grammatica siriaca. Franciscan Printing Press, Gerusalemme 1999. 4 PAZZINI M., Lessico concordanziale del Nuovo Testamento siriaco. Franciscan Printing Press, Gerusalemme 2004. INDICAZIONI GENERALI * Il testo siriaco della Peshitta è presentato con grafia estrangela (diversa da grafia serta o occidentale e da grafia madenkhaya o orientale), la più diffusa anche perché inclusa nei principali fonts informatici. La vocalizzazione è quella orientale (diversa dalla vocalizza- zione occidentale che stilizza le vocali dell’alfabeto greco). Il testo è tratto dal sito maden- kha.net, usato con permesso;1 * l’impaginazione del siriaco permette di accostare la traduzione interlineare del greco di Gio- vanni (Reggi, EDB 2014); * il testo latino a piè di pagina è la versione della Nova Vulgata (o Neovulgata, Editio typica alte- ra 1986) tratta dal sito vatican.va, ufficiale in ambito cattolico dopo il Concilio Vaticano II; * l’opera di traduzione è effettuata principalmente con l’aiuto di tre strumenti presenti nel software BibleWorks 10 con estensione PEM:2 analisi grammaticale, dizionario siriaco- inglese e concordanza con filtro grammaticale. Per indicazioni generali è stata utilissima la grammatica siriaca di Pazzini3 e il suo lessico;4 * la direzione del testo italiano interlineare, per una maggiore corrispondenza con il siriaco, è da destra a sinistra. L’unica eccezione è costituita dall’articolo ‫ܐ‬ che, per facilitarne la lettura italiana, viene tradotto all’inizio della parola, cioè alla sua destra, unito a essa con un trattino e senza spazi intermedi, per esempio: ܼܵ ݂ profeta-il; * la traduzione interlineare, eseguita a calco, cerca di privilegiare il più possibile gli aspetti morfologico-sintattici del testo siriaco, anche a scapito, in alcuni casi, della semantica; * circa i tempi e modi verbali: - imperativo, infinito e participio sono resi con gli omologhi italiani, anche se il participio siriaco ha spesso un significato temporale più simile al presente; - il perfetto è reso col passato remoto; - l’imperfetto è reso, a seconda del contesto, con imperfetto, futuro o congiuntivo; - i periodi ipotetici fanno eccezione alle suddette indicazioni, venendo i verbi uniforma- ti alla grammatica italiana; * parole siriache che possono avere diversi significati in italiano e che richiedono pertanto una certa ermeneutica del testo sono tradotte secondo la versione CEI; * in pochi casi vengono coniati, laddove possibile e accettabile, alcuni protologismi (neologismi senza pretesa di diffusione) che intendono rendere meglio le particolarità del testo originale, per esempio misericordiare; * in corrispondenza del testo siriaco sono aggiunte, a mo’ di correzione, le radicali cadute nella coniugazione verbale, in modo da rendere evidente la radice del verbo; * sono aggiunti tra parentesi tonde termini che sono morfologicamente assenti nel siriaco ma presenti logicamente e semanticamente, o che possono comunque aiutare la compren- sione. In particolare: - gli articoli dei sostantivi in stato costrutto; - il verbo essere nella sua funzione copulativa, omesso quasi sempre nelle frasi nominali; * parole di senso compiuto presenti nel siriaco ma che, se tradotte, ne appesantirebbero o fuorvierebbero la comprensione, sono racchiuse tra parentesi quadre. In alcuni casi indica il genere della coniugazione verbale: [m.] [f.] ); * similmente, sono indicate da un trattino nell’interlineare particelle o comunque informa- zioni presenti nel siriaco che, se tradotte, appesantirebbero o fuorvierebbero la comprensio- ne del testo. In particolare:
  3. 3. - lo stato costrutto del sostantivo, laddove non è esplicitato con la particella di, è indicato dal trattino suffisso, cioè a sinistra; - l’imperativo, essendo spesso in italiano confondibile con la forma indicativa presente, è indicato dal trattino suffisso. Le forme imperative tronche, cioè che presentano l’elisio- ne, essendo già riconoscibili, non sono indicate con il trattino: fa’, da’, di’, va’...; * i nomi propri di persone o luoghi sono resi secondo la versione CEI; * il genere di articoli, aggettivi, participi, pronomi, suffissi si conforma all’italiano; * la punteggiatura cerca di uniformarsi a quella proposta dalla CEI. N.B.: In lavori di questo tipo è impossibile non commettere errori, sviste, disuniformità, impre- cisioni. È graditissima la segnalazione, come anche suggerimenti e consigli di vario tipo, a robertoreggi@libero.it oppure robertoreggi@inwind.it I curatori Massimo Pazzini Roberto Reggi
  4. 4. Nome Estrangela Madnhaya Serta Unico- de Alf. foneti- co Pronuncia semplifi- cata Alf. ebraico Alf. arabo 'Àlaf ‫ܐ‬ ∅ muta o suono della vocale corrispon- dente ‫א‬ ‫ﺍ‬ Bet ‫ܒ‬ v b v b ‫ב‬ ‫בּ‬ ‫ﺏ‬ Gàmal ‫ܓ‬ ɡ ʤ ɡ dura di "gatto" g dolce di "giallo" ‫ג‬ ‫גּ‬ ‫ﺝ‬ Dàlat ‫ܕ‬ d d ‫ד‬ ‫דּ‬ ‫ﺫ‬ ‫ﺩ‬ He ‫ܗ‬ ∅ muta o suono della vocale corrispon- dente, sarebbe una legge- ra aspirata ‫ה‬ ‫ﻩ‬ Waw ‫ܘ‬ v (u, o) v quando vale come consonan- te, u oppu- re o quan- do così vocalizzata ‫ו‬ ‫ﻭ‬ Zàin ‫ܙ‬ z z dolce, "rosa" ‫ז‬ ‫ﺯ‬ Het ‫ܚ‬ χ aspirata ‫ח‬ ‫ﺥ‬ ‫ﺡ‬ Tet ‫ܛ‬ t t ‫ט‬ ‫ﻅ‬ ‫ﻁ‬ Yod ‫ܝ‬ j i, di fatto è una vocale ‫י‬ ‫ﻱ‬ Kap ‫ܟ‬ χ k molto aspi- rata k o c dura ‫כ‬ ‫ך‬ ‫כּ‬ ‫ךּ‬ ‫ﻙ‬ Làmad ‫ܠ‬ l l ‫ל‬ ‫ﻝ‬ Mim ‫ܡ‬ m m ‫ם‬ ( ‫מ‬ ( ‫ﻡ‬
  5. 5. Nome Estrangela Madnhaya Serta Unico- de Alf. foneti- co Pronuncia semplifi- cata Alf. ebraico Alf. arabo Nun ‫ܢ‬ n n ‫נ‬ ‫ן‬ ‫ﻥ‬ Sèmkat ‫ܣ‬ s s ‫ס‬ 'E ‫ܥ‬ ∅ muta o suono della vocale corrispon- dente. Sarebbe un colpo di glottide, riproducibi- le emetten- do suono compri- mendo la trachea ‫ע‬ ‫ﻍ‬ ‫ﻉ‬ Pe ‫ܦ‬ f p f p ‫ף‬ ( ‫פ‬ ( ‫פּ‬ ‫ﻑ‬ Tsadé ‫ܨ‬ t ͡ s z dura, "zanzara" ‫ץ‬ ( ‫צ‬ ( ‫ﺽ‬ ‫ﺹ‬ Qop ‫ܩ‬ k q ‫ק‬ ‫ﻕ‬ Resh ‫ܪ‬ r r ‫ר‬ ‫ﺭ‬ Shin ‫ܫ‬ ʃ sh, "sciare" ‫שׁ‬ ‫ﺵ‬ ‫ﺱ‬ Tàu ‫ܬ‬ t t ‫ת‬ ‫תּ‬ ‫ﺙ‬ ‫ﺕ‬ Varie lettere si assomigliano e possono ingannare la lettura. Nel caso dell'estrangela: - bet ‫ܒ‬ e kap mediana - dàlat ‫ܕ‬ e resh ‫ܪ‬ -waw ‫ܘ‬ e qop ‫ܩ‬ - het ‫ܚ‬ e doppia yod ! - het ‫ܚ‬ e doppia nun " - lamad ‫ܠ‬ ed 'e ‫ܥ‬ - nun mediana e yod mediana !
  6. 6. Come per l'ebraico, originariamente l'alfabeto siriaco era privo delle vocali e questo implicava che per la lettura di un termine ne fosse già nota la pronuncia. Per facilitare la lettura inizialmente furono aggiunte alcune consonanti con valore vocalico (matres lectionis, "madri della lettura"): alaf per A ed E; yod per I; waw per O e U. In seguito furono aggiunte le vocali con due sistemi diversi a seconda del siriaco orientale (o nestoriano) che adotta punti sopra e sotto le consonanti, e occidentale (o giacobita), che riprende e stilizza le vocali del greco. La tabella seguente confronta i due sistemi vocalici associati alla consonante sèm- kat. Le lacune di alcune celle sono dovute alla differente fonetica dei due dialetti: l'orientale A lunga diventa O lunga nell'occidentale; l'orientale E lunga diventa breve; l'orientale O-U diventa U. A lunga Zqafa A breve Pthaha E lunga Rbasa karya E breve Rbasa arrikha I Hbasa O lunga Zqofo O breve Esasa rwiha U Esasa allisa Orientale ܵ ‫ܣ‬ ܿ ܼ ‫ܣ‬ ܹ ‫ܣ‬ ܸ ‫ܣ‬ ܼ & ܿ '& ܼ '& Occidentale ܰ ‫ܣ‬ ܶ & ܶ ‫ܣ‬ ܺ & ܳ ‫ܣ‬ ' ܽ &
  7. 7. GIOVANNI 1 In principio erat Verbum, et Verbum erat apud Deum, et Deus erat Verbum. 2 Hoc erat in principio apud Deum. 3 Omnia per ipsum facta sunt, et sine ipso factum est nihil, quod factum est; 4 in ipso vita erat, et vita erat lux hominum, 5 et lux in tenebris lucet, et tenebrae eam non comprehenderunt. 6 Fuit homo missus a Deo, cui nomen erat Ioannes; 7 hic venit in testimonium, ut testimonium perhiberet de lumine, ut omnes crederent per illum. 8 Non erat ille lux, sed ut testimonium perhiberet de lumine. 9 Erat lux vera, quae illuminat omnem hominem, veniens in mundum. 10 In mundo erat, et mundus per ipsum factus est, et mundus eum non cognovit. 11 In propria venit, et sui eum non receperunt. 12 Quotquot autem acceperunt eum, dedit eis potestatem filios Dei fieri, his, qui credunt in nomine eius, GENESI 1,14-26 12 GIOVANNI 1 . . fu essa essente ,Parola-la ,essa e ,Parola-la fu essa essente inizio-il In . . 2 . lui essente Questo .Parola-la ,essa fu lui essente Dio- e ,Dio- presso . 3 ! " . ! # $ % anche ne lui senza e ,fu lui di mano con tutto :Dio- presso ,inizio-il in fu &! '! ( . 4 ) )* . )* + . &, luce-la esse essenti vite-le e ,fu vite-le lui In .fu che cosa fu una - * ( . 5 &, - . , . - / ) ,( . .essa prese non oscurità-la e ,(fu) illuminante oscurità-la in luce-la essa e ,uomo- di figli (i) di 6 - ,( ( . ) 0 . 7 venne Questo .Giovanni (era) lui di nome (il) :Dio- da inviato fu che uomo- di figlio (il) fu Ci ( 1 . ( 1 ( 2 &, . 3 ( 0 ! " . 7 / Non lui di mano per credesse uomo ogni (affin)ché ,luce-la su testimoniasse (affin)ché) testimonianza- per &, . / ( 1 ( 2 &, . 9 fu essa Essente .luce-la su testimoniasse (affin)ché ma ,luce-la fu lui )4 &, &, ( , ( 3 5 ) ( 0 # . 10 0 # 6 . fu mondo-il In .mondo-il a veniente- uomo ogni - illuminante - verità- di luce-la infatti 0 2 ! " . 0 2 / )2! . 11 ) ! . ) ( lui di propri (i) e venne lui di propri (i) A .lui conobbe non mondo-il e ,fu lui di mano per mondo-il e / 78 . 12 ) )( 78( . 9 6 + : . * ( figli- (affin)ché autorità- loro a diede lui accolsero che poi Questi .lui accolsero non ( + . ) / 0 ( ) 0- . .lui di nome (il) in (furono) credenti che questi a :fossero Dio- di
  8. 8. GIOVANNI 13 qui non ex sanguinibus neque ex voluntate carnis neque ex voluntate viri, sed ex Deo nati sunt. 14 Et Verbum caro factum est et habitavit in nobis; et vidimus gloriam eius, gloriam quasi Unigeniti a Patre, plenum gratiae et veritatis. 15 Ioannes testimonium perhibet de ipso et clamat dicens: “Hic erat, quem dixi: Qui post me venturus est, ante me factus est, quia prior me erat”. 16 Et de plenitudine eius nos omnes accepimus, et gratiam pro gratia; 17 quia lex per Moysen data est, gratia et veritas per Iesum Christum facta est. 18 Deum nemo vidit umquam; unigenitus Deus, qui est in sinum Patris, ipse enarravit. 19 Et hoc est testimonium Ioannis, quando miserunt ad eum Iudaei ab Hierosolymis sacerdotes et Levitas, ut interrogarent eum: “Tu quis es?”. 20 Et confessus est et non negavit; et confessus est: “Non sum ego Christus”. 21 Et interrogaverunt eum: “Quid ergo? Elias es tu?”. Et dicit: “Non sum”. “Propheta es tu?”. Et respondit: “Non”. 22 Dixerunt ergo ei: “Quis es? Ut responsum 13 ) ( ( . / ; & 1 ( . / ; volontà- da non e carne- di volontà- da non e sangue- da non che Questi & 7 4( . / . ! . 14 & 1 . fu carne- Parola-la E .generati furono Dio- da ma ,uomo- di < 4 . = ). . . > ! . ( ( ,(è) Padre-il da che unico (Figlio) di come gloria- ,lui di gloria vedemmo e ,noi tra abitò e ) $ ( 7 ? 8 . 15 ( @ 2 . #8 . Questo” :disse e proclamò e lui su testimoniò Giovanni .verità- e grazia- (di) riempito - ) ( , ( ) . ) A !8 . : A !8( 6 A ) . .“me da (fu) lui prima ché per ,prima lui - fu - ,veniente me di dopo (Il) - :dissi che quello (è) 16 ) 71 . 7 ? B 7 ? . 17 : Per .grazia- su grazia e ricevemmo noi tutti noi lui di pienezza (la) da E @ 0 ( ! ) 9 . &, )( 7 ? . ! C - Gesù (di) mano per grazia-la e poi verità-la ,data fu Mosè (di) mano per Legge-la ché . - . 18 / = 3 6 ' 0 . ! . . ,Dio- (di Figlio) unico-il :mai uomo vide (lo) non Dio- .fu Unto- ( # ( . A 2 . 19 &)( (la) essa (è) questa E .rivelò lui ,lui di Padre (il) di seno-il in (fu) lui essente che quello ) ( @ ( ! ,! ) )* ( 6 D , . ) * sacerdoti- Gerusalemme da Giudei-i lui a inviarono quando ,Giovanni di ,lui di testimonianza )* ) "- ( . < 6 < 6 . 20 ( . / E . ( . ( Non -” :confessò E .negò non e confessò E .“?(sei) tu chi Tu” :lui interrogassero (affin)ché leviti-i e 6 . - . 21 " 9 . ) . ) < 6 . .“?(sei) tu Elia ?(sei) dunque Cosa” :ancora lui (a) chiesero E .“Unto-il io (sono) io / . 7 < 6 . / . 22 ) . < 6 tu chi E” :lui a dissero E .“No” :disse E .“?(sei) tu Profeta-” .“io essente Non” :disse E F < ( 04 % risposta- daremo (affin)ché ,(sei) - SECUNDUM IOHANNEM 1,13-22 14
  9. 9. GIOVANNI demus his, qui miserunt nos. Quid dicis de teipso?”. 23 Ait: “Ego vox clamantis in deserto: “Dirigite viam Domini”, sicut dixit Isaias propheta”. 24 Et qui missi fuerant, erant ex pharisaeis; 25 et interrogaverunt eum et dixerunt ei: “Quid ergo baptizas, si tu non es Christus neque Elias neque propheta?”. 26 Respondit eis Ioannes dicens: “Ego baptizo in aqua; medius vestrum stat, quem vos non scitis, 27 qui post me venturus est, cuius ego non sum dignus, ut solvam eius corrigiam calceamenti”. 28 Haec in Bethania facta sunt trans Iordanem, ubi erat Ioannes baptizans. 29 Altera die videt Iesum venientem ad se et ait: “Ecce agnus Dei, qui tollit peccatum mundi. 30 Hic est, de quo dixi: Post me venit vir, qui ante me factus est, quia prior me erat. 31 Et ego nesciebam eum, sed ut manifestetur Israel, propterea veni ego in aqua baptizans”. 32 Et testimonium perhibuit Ioannes dicens: “Vidi Spiritum descendentem quasi columbam de caelo, et mansit super eum; 33 et ego nesciebam eum, sed, qui misit me baptizare in aqua, ille mihi dixit: “Super quem videris Spiritum descendentem ) / +,! ( . < 6 2 > - GE . 23 . $ 8 voce-la (sono) Io” :Disse .“?te di anima (la) su (sei) tu dicente Cosa .noi inviarono che questi a &) 8( & !0 . ( ) , ( . 5 ( # ) Isaia dicente - come ,Signore-il di lui di via-la -Rettificate - :deserto-il in chiamante - 7 . 24 + )( ,( ( . )- H % 6 . 25 " . lui interrogarono E .furono farisei-i da ,inviati furono che poi Quelli .“profeta-il ) . ) !0# < 6 + < 6 / > . - . ,Unto-il tu essente non tu se ,(sei) tu battezzante dunque Perché” :lui a dissero e / ) . / 7 . 26 2 . + . ! 0 # battezzante Io” :loro a disse e Giovanni Rispose .“?profeta-il non e ,Elia non e 6 * 0 . + )( ' ) "8 . + < 6 ( / 2! + 6 (siete) voi conoscenti non voi che quello (è) stante poi voi Tra .acque- in (sono) io ) . 27 , ( ) . ) A ! 8 . ( . / non io che quello ,me a davanti lui - fu e ,(sarà) veniente me dopo che quello (è) questo ,lui - ) 6 &) ( )8H2 * 1 ( . 28 ) )7 2 * . ,furono Ania Bet in (cose) Queste .“lui di sandali (i) di lacci-i sciolga (affin)ché (sono) io degnante & 7# (, ( . 5 ! 0 # ( . 29 ), ( . ,esso di dopo - giorno-il a E .Giovanni fu battezzante - dove ,Giordano (il) di passo-il in = C - ) ( ) . . ) ( . quello ,Dio- di ,lui di agnello (il) Ecco” :disse e lui a veniente - Gesù - Giovanni vide )I ( ) : 0 2( . 30 ( ) 2 , ( me di Dopo - :lui su dissi io che (è) lui Questo !mondo-il di ,esso di peccato (il è) prendente che ) & 74 . ) A !8 . : A !8( A ) . 31 / non io E .me che (è) lui prima ché poi ,me di davanti lui - fu e ,uomo-il (è) veniente C! ) 6 ) . / C! ( ) 1 . : ) . io venni questo per ,Israele a conosciuto fosse (affin)ché ma ,lui - fui conoscente * 0 ( !02 . 32 ( @ . . )= ( . ( scendente - Spirito-lo - Vidi -” :disse e Giovanni testimoniò E .“battezzassi acque- con (affin)ché 0 . > . 8 2 . 33 / C! ) 6 fui conoscente non io E .lui su rimase e colomba- come cielo-il da ) . / A ,! ( !02 ( * 0 . A . ( )= ( vedente che Questo - :me a disse lui ,acque- con battezzassi (affin)ché me inviò - chi ma ,lui - < 6 . ( , . Spirito-lo scendente - (sei) tu - SECUNDUM IOHANNEM 1,22-33 16
  10. 10. GIOVANNI et manentem super eum, hic est qui baptizat in Spiritu Sancto”. 34 Et ego vidi et testimonium perhibui quia hic est Filius Dei”. 35 Altera die iterum stabat Ioannes et ex discipulis eius duo, 36 et respiciens Iesum ambulantem dicit: “Ecce agnus Dei”. 37 Et audierunt eum duo discipuli loquentem et secuti sunt Iesum. 38 Conversus autem Iesus et videns eos sequentes se dicit eis: “Quid quaeritis?”. Qui dixerunt ei: “Rabbi — quod dicitur interpretatum Magister — ubi manes?”. 39 Dicit eis: “Venite et videbitis”. Venerunt ergo et viderunt, ubi maneret, et apud eum manserunt die illo; hora erat quasi decima. 40 Erat Andreas, frater Simonis Petri, unus ex duobus, qui audierant ab Ioanne et secuti fuerant eum. 41 Invenit hic primum fratrem suum Simonem et dicit ei: “Invenimus Messiam” — quod est interpretatum Christus; 42 adduxit eum ad Iesum. Intuitus eum Iesus dixit: “Tu es Simon filius Ioannis; tu vocaberis Cephas” — quod interpretatur Petrus. 43 In crastinum voluit exire in Galilaeam et invenit Philippum. Et dicit ei Iesus: “Sequere me”. 44 Erat autem Philippus a Bethsaida, civitate Andreae et Petri. 45 Invenit Philippus Nathanael et dicit ei: “Quem I 2 . ! 0 # ( 8( . 34 )= vidi io E .Santità- di Spirito- con battezzante lui (è) questo ,lui su rimanente e ( @ . ( ) ( . 35 ) 6 . ' ) " 8 fu stante altro- giorno-il a E .“Dio- di ,lui di Figlio (il) ,(è) lui questo che testimoniai e ), * ! 0 . 36 C - . ! > . . Ecco” :disse e (era) andante quando Gesù - vide e lui di discepoli (i) da due e Giovanni ) ( . 37 #0 + , * ! 0 ! . J seguirono e ,disse quando ,lui di discepoli (i) ,loro di due ascoltarono E .“!Dio- di ,lui di agnello (il) + ), C - ( . 38 A % C - . = + ) ( (furono) venienti che loro vide e Gesù voltò si E .Gesù di ,lui di dietro loro - ), . + . )# + 6 . ) . , . 5 dove ,noi di Maestro” :lui a (furono) Dicenti .“?(siete) voi cercanti Cosa” :loro a disse e ,lui di dietro ) < 6 . 39 + += . + )( . = videro e vennero poi Loro .“vedrete e -Venite” :loro a (fu) Dicente .“?(sei) tu essente 5 ) ( . ) . * 6 > * )# 12 . .dieci ore-le circa furono essente e ,quello giorno-il furono lui con e (fu) essente - dove 40 ! )( + # 0 ( . J ), C - ( . ,Gesù di ,lui di dietro andarono e Giovanni da ascoltarono che questi da poi Uno K ),! + # 0 ( . 41 = '! 8 prima vide Questo .Simone di ,lui di fratello ,Andrea fu lui essente + #0- . ) . .5 . -0 . 42 ) < a lui venire fece e ,“Unto-il - ,lui Trovammo” :lui a disse e lui di fratello Simone - C - . ) C - . . < 6 + #0 ) ( . < 6 tu ,Giona di ,lui di figlio ,Simone ,lui (sei) Tu” :disse e Gesù lui - guardò E .Gesù &) 8 %") . 43 ) 6 . ; C - L E 0 $ M . ,Galilea-la a uscire - Gesù volle altro- giorno-il a E .“Cefa chiamato sarai N5 K E E . ) . , . 44 )( K E % Filippo poi Lui .“!me di dietro -Vieni” :lui a disse e Filippo - trovò e ) &! ; . ) < O ! K ),! ( + # 0 ( . .Simone di e Andrea di ,lui di città (la) da ,Saida Bet da fu lui essente 45 K E % N5 ) " . ) . Quello” :lui a disse e Natanaele - trovò Filippo E - SECUNDUM IOHANNEM 1,33-45 18 +
  11. 11. GIOVANNI scripsit Moyses in Lege et Prophetae invenimus, Iesum filium Ioseph a Nazareth”. 46 Et dixit ei Nathanael: “A Nazareth potest aliquid boni esse?”. Dicit ei Philippus: “Veni et vide”. 47 Vidit Iesus Nathanael venientem ad se et dicit de eo: “Ecce vere Israelita, in quo dolus non est”. 48 Dicit ei Nathanael: “Unde me nosti?”. Respondit Iesus et dixit ei: “Priusquam te Philippus vocaret, cum esses sub ficu, vidi te”. 49 Respondit ei Nathanael: “Rabbi, tu es Filius Dei, tu rex es Israel!”. 50 Respondit Iesus et dixit ei: “ Quia dixi tibi: Vidi te sub ficu, credis? Maiora his videbis”. 51 Et dicit ei: “Amen, amen dico vobis: Videbitis caelum apertum et angelos Dei ascendentes et descendentes supra Filium hominis”. 1 Et die tertio nuptiae factae sunt in Cana Galilaeae, et erat mater Iesu ibi; 2 vocatus est autem et Iesus et discipuli eius ad nuptias. 3 Et deficiente vino, dicit mater Iesu ad eum: “Vinum non habent”. 4 Et dicit ei Iesus: “Quid mihi et tibi, mulier? Nondum venit hora mea”. 5 Dicit mater eius ministris: “Quodcumque dixerit vobis, facite”. 6 Erant autem ibi lapideae hydriae sex 9 ( 2 ) @ 0 )* 7 . .5 . C - ( figlio ,(è) lui Gesù - :lui trovammo profeti-i in e Lgge-la in Mosè lui su scrisse che B@ ,P . 46 ) ) " : ,P N 5 - '! cosa (è) potente Nazaret Da” :Natanaele lui a (fu) Dicente .“Nazaret da ,Giuseppe (di) Q?( ) . ) K E % . )= . 47 = C - Gesù lui vide E .“vedrai ,-Vieni” :Filippo lui a (fu) Dicente .“?sia buona che ) " ! ) ) . 2 . ) 1 . Israele (di) figlio (un) veramente Ecco” :lui su disse e ,lui a (era) veniente quando Natanaele - $5 ( < ) . 48 ) ) " . 50 C! < 6 A . .“?me - (sei) tu conoscente dove Da” :Natanaele lui a (fu) Dicente .“lui in c’è non inganno- che ) C - . /!2 > ) I K E % ! ) ) < 6 ,(eri) tu fico-il sotto quando ,Filippo te chiamasse (che) Prima” :Gesù lui a (fu) Dicente R )= . 49 2 ) " . ) . A , . < 6 ) ( . ,Dio- di ,lui di Figlio (il) ,lui (sei) tu ,me di Maestro” :lui a disse e Natanaele Rispose .“te vidi < 6 )5 ) 1 ( . 50 ) C - . 2 ) ( > R )= ( te vidi che te a dissi ché Per” :Gesù lui a (fu) Dicente .“!Israele di ,lui di re (il) ,lui (sei) tu ) ) 0 < 6 . S ,( ) )= . 51 (fu) Dicente .“!vedrai queste di (più cose) grandi (Poi)ché ?(sei) tu credente ,fico-il sotto ) . ) ) 6 + 5 . ( += 0 cieli-i vedrete adesso da - :voi a (sono) io dicente veramente ,Veramente” :lui a . %( . * $ ( ! I @ < . ) - 6 ( . .“uomo-il di ,lui di Figlio (il) a scendenti e salenti quando ,Dio- di ,lui di angeli (gli) e aperti - 2 ( . - ) * :I 6 ! $ 4( . ,Galilea di città- ,Cana in banchetto- fu ci tre di giorno-il a E ) C - ( 6 . 2 T C - * ! 0 . 8 invitati furono ,lui di discepoli (i) e ,Gesù ,lui anche E .fu là ,Gesù di ,lui di madre (la) e U -0 . 3 1 & 0 . & ) ) C - . :Gesù a lui di madre (la) lui a (fu) dicente e vino-il [fu] mancò E .banchetto-il a ,esso a & 0 < + . 4 U C - : A A 5 ) . < 6 . / Non ?donna- ,te a e me a (è) Cosa” :Gesù lei a (fu) Dicente .“loro a c’è non Vino-” ) !2 # . 5 & ) ) * - 0 - 0 . '! ( (sarà) dicente che Cosa” :servi-i a lui di madre (la fu) Dicente .“me di ora (la) venne ancora + 5 . !72 . 6 * 6 )( . ) * 4 %") ( . sei pietra- di giare- là poi furono Essenti .“-fate ,voi a - SECUNDUM IOHANNEM 1,45-2,6 20
  12. 12. GIOVANNI positae secundum purificationem Iudaeorum, capientes singulae metretas binas vel ternas. 7 Dicit eis Iesus: “Implete hydrias aqua”. Et impleverunt eas usque ad summum. 8 Et dicit eis: “Haurite nunc et ferte architriclino”. Illi autem tulerunt. 9 Ut autem gustavit architriclinus aquam vinum factam et non sciebat unde esset, ministri autem sciebant, qui haurierant aquam, vocat sponsum architriclinus 10 et dicit ei: “Omnis homo primum bonum vinum ponit et, cum inebriati fuerint, id quod deterius est; tu servasti bonum vinum usque adhuc”. 11 Hoc fecit initium signorum Iesus in Cana Galilaeae et manifestavit gloriam suam, et crediderunt in eum discipuli eius. 12 Post hoc descendit Capharnaum ipse et mater eius et fratres eius et discipuli eius, et ibi manserunt non multis diebus. 13 Et prope erat Pascha Iudaeorum, et ascendit Hierosolymam Iesus. 14 Et invenit in templo vendentes boves et oves et columbas, et nummularios sedentes; 15 et cum fecisset flagellum de funiculis, omnes eiecit de templo, oves quoque et boves, et nummulariorum effudit aes et mensas subvertit; 16 et his, qui columbas 0 @( ( )* ( 6 ( . + ! ( ), ), # , . . .tre o misure due (a) due contenenti - ,Giudei-i di purificazione-la per poste - 7 + C - . ) * ) * 4/ . ) ! 2 (il) a fino quelle riempirono E .“giare-le - acque- (di) quelle -Riempite” :Gesù loro a (fu) Dicente # . 8 + . 2 J )5 . 3 ) 50@ . < . .venire fecero E .“banchetto-il (di) capo (il) a venire -fate e dunque -Estraete” :loro a (fu) Dicente .sopra - 9 ! D#? 3 ), 50@ * + ( & 0 : / C! conoscente non e ,vino- furono che quelle acque-le banchetto-il (di) capo quel assaggiò quando E 50 6 : ) * - 0 - )( 2! 6 . + ( riempirono loro (poi)ché furono conoscenti poi servi-i ,fu dove da fu + * 0 . & 8 3 ), 5 0@ . . 10 ) . 3 6 uomo Ogni” :lui a disse e sposo-lo - banchetto- (di) capo (il) chiamò ,acque- con esse '!8 & 0 7? ) . ,( )! P ( . < 6 Tu .inferiore - questo allora ubriachi furono - quando e ,(è) venire facente buono- vino-il primo per )( : & 0 . 7 ? ! 2 . 11 &)( segno-il ,esso (è) Questo .“adesso a fino ,buono- vino-il - ,esso custodisti poi !8 !72( C - ) * :I $ 4( C( ). . 0 credettero e lui di gloria (la) conoscere fece e ,Galilea di Cana in Gesù fece che primo- ) * ! 0 . 12 , &)( . ' . E5 ) lui di fratelli (i) e ,lui di madre (la) e lui ,Cafarnao a scese questo Dopo .lui di discepoli (i) lui in * ! 0 . 6 8 * . 13 Q 8 P % Pasqua-la fu vicina E .giorni- (di) poco furono là E .lui di discepoli (i) e )* ( 6 ( . L @ D , / C - . 14 N5 $5 ) = ( vendenti che questi - tempio-il in trovò E .Gesù Gerusalemme a salì e Giudei-i di & )S ) H2 ) * . ) %H#0 ( . 15 ! 7 2 ) $ 4 % frusta-la lui per fece E .(là) sedenti - cambiavalute-i - e ,colombe- e pecore- e ,buoi (furono) $7 . + 5 L% $5 . ) H# & )S ) %H#0 . cambiavalute-i a e ,buoi-i - e pecore-le - e ,tempio-il da uscire fece loro tutti - e cordicella- da ! + %, 2 . + S % >% . 16 + quelli a e ,rovesciò loro di tavoli (i) e loro di moneta (la) versò e - SECUNDUM IOHANNEM 2,6-16 22 +
  13. 13. GIOVANNI vendebant, dixit: “Auferte ista hinc! Nolite facere domum Patris mei domum negotiationis”. 17 Recordati sunt discipuli eius quia scriptum est: “Zelus domus tuae comedit me”. 18 Responderunt ergo Iudaei et dixerunt ei: “Quod signum ostendis nobis, quia haec facis?”. 19 Respondit Iesus et dixit eis: “Solvite templum hoc, et in tribus diebus excitabo illud”. 20 Dixerunt ergo Iudaei: “Quadraginta et sex annis aedificatum est templum hoc, et tu tribus diebus excitabis illud?”. 21 Ille autem dicebat de templo corporis sui. 22 Cum ergo resurrexisset a mortuis, recordati sunt discipuli eius quia hoc dicebat, et crediderunt Scripturae et sermoni, quem dixit Iesus. 23 Cum autem esset Hierosolymis in Pascha, in die festo, multi crediderunt in nomine eius, videntes signa eius, quae faciebat. 24 Ipse autem Iesus non credebat semetipsum eis, eo quod ipse nosset omnes, 25 et quia opus ei non erat, ut quis testimonium perhiberet de homine; ipse enim sciebat quid esset in homine. 1 Erat autem homo ex pharisaeis, Nicodemus nomine, princeps Iudaeorum; 2 hic venit ad eum nocte et dixit ei: “Rabbi, scimus quia a Deo venisti magister; = ( ) * . . I ) 5 . / ) ! 7 2 ) < 7 ,lui di casa (la) - ,essa farete non e qui da (cose) queste -Prendete” :disse colombe- vendenti - A ( ) , 4 . 17 ( < * ! 0 Q ( ) ?( essa di zelo (Lo) - :(è) scritto che lui di discepoli (i) ricordarono E .“!mercato- (di) casa ,me di padre (il) di R ( A . 18 2 )( )* ( 6 . ) . ) . mostrante segno- Quale” :lui a dissero e Giudei-i poi Risposero .me mangiò ,te di casa (la) di < 6 . ) ( !)72 < 6 . 19 2 C - . + . , @ -Abbattete” :loro a disse e Gesù Rispose .“?(sei) tu facente (cose) queste (poi)ché noi a (sei) tu $5 . * . D I 6 ) . 20 (furono) Dicenti .“esso - (sarò) io sorgere facente io giorni tre- a e questo tempio-il ) )* ( 6 . # ,/ * A $5 : < 6 . tre in tu e questo tempio-il costruito fu anni sei e quaranta In” :Giudei-i lui a * D I < 6 ) . 21 )( 2 $ 5 ) M %( . .lui di corpo (il) di tempio-il su [fu] disse poi Lui .“?esso - (sei) tu sorgere facente giorni 22 ! D8 )( ) ) * . ( < * ! 0 &)( ( disse questo che lui di discepoli (i) ricordarono ,morti- (di) casa (la) da poi sorse Quando 6 . 0 ) * 5 . 0 ( C - . 23 ! fu lui essente Quando .Gesù (fu) dicente che parola-la a e scritti-gli a credettero e ,[fu] )( C - D , " . P E &! )2! # . ) *" M @ 0 ) . lui in credettero tanti- ,festa-la in ,Pasqua-la in Gerusalemme in Gesù poi = ( !)72( . 24 )( C - . / 0 + (la) loro a fu credente non Gesù poi Lui .(fu) facente che segni-i videro (poi)ché )-GE . : ( C! 3 5 . 25 / L @ 3 6 ( ( 1 testimoniasse uomo che fu bisognante non e uomo ogni - fu conoscente lui ché poi ,lui di anima ) 2 3 . )4 C! - 7 . .uomo- di figlio (il) in essente cosa fu conoscente infatti Lui .uomo di figlio ogni su lui a 3 )( ! & 74 )- H% . K )! I ) 0 lui di nome (il) Nicodemo ,farisei-i da uomo- un là poi fu Essente 6 . , )* ( 6 ( . 2 C - . disse e ,notte-la in Gesù a venne Questo .Giudei-i di capo- ,fu ) . A , . 2! ( < ,( E . ,insegnante- (come) inviato fosti Dio- da che (siamo) noi conoscenti ,me di Maestro” :lui a - SECUNDUM IOHANNEM 2,16-3,2 24
  14. 14. GIOVANNI nemo enim potest haec signa facere, quae tu facis, nisi fuerit Deus cum eo”. 3 Respondit Iesus et dixit ei: “Amen, amen dico tibi: Nisi quis natus fuerit desuper, non potest videre regnum Dei”. 4 Dicit ad eum Nicodemus: “Quomodo potest homo nasci, cum senex sit? Numquid potest in ventrem matris suae iterato introire et nasci?”. 5 Respondit Iesus: “Amen, amen dico tibi: Nisi quis natus fuerit ex aqua et Spiritu, non potest introire in regnum Dei. 6 Quod natum est ex carne, caro est; et, quod natum est ex Spiritu, spiritus est. 7 Non mireris quia dixi tibi: Oportet vos nasci denuo. 8 Spiritus, ubi vult, spirat, et vocem eius audis, sed non scis unde veniat et quo vadat; sic est omnis, qui natus est ex Spiritu”. 9 Respondit Nicodemus et dixit ei: “Quomodo possunt haec fieri?”. 10 Respondit Iesus et dixit ei: “Tu es magister Israel et haec ignoras? 11 Amen, amen dico tibi: Quod scimus, loquimur et, quod vidimus, testamur; et testimonium nostrum non accipitis. 12 Si terrena dixi vobis, et non creditis, quomodo, si dixero vobis caelestia, credetis? 13 Et nemo ascendit in caelum, nisi qui descendit de caelo, Filius hominis. 14 Et / )4 3 6 N5- ) ! 7#0 < 6 ( ! )7 2 < 6 / non se ,(sei) tu facente tu che ,fare - segni- questi (è) potente uomo infatti non ( ) 02 . 3 2 C - . ) . ) ) dicente veramente ,Veramente” :lui a disse e Gesù Rispose .“lui con (è) Dio- - chi 6 > . + ( 3 6 / ! 3 ),( . / N 5 - )= . ( vedrà che (è) potente non ,capo - da (è) nascente non uomo se - :te a (sono) io ) 5 ( . 4 ) K )! I . 5 N 5 - ! ( nasca che (è) potente Come” :Nicodemo lui a (fu) Dicente .“Dio- di ,lui di regno (il) & 74 7@ . 0 ( . N 5 - 9 @ 5 ) ( ) < , ( * J . volte due di lui di madre (la) di ventre-il a ancora (è) potente Forse ?vecchio- uomo-il #0 . ! . 5 2 C - . ) . ) ) 6 (sono) io dicente veramente ,Veramente” :lui a disse e Gesù Rispose .“?nascerà e entrare - > . + ( 3 6 / ! * , . / N 5 - F # ( entrerà che (è) potente non ,Spirito- e acque- da (è) nascente non uomo se - :te a 5 0 ( . 6 '! ! ( & 1 . & 1 . '! ! ( nato che cosa e ,(è) quello carne- ,carne-la da (è) nato che Cosa .Dio- di regno-il a , . , . 7 / ( < ) ( > . ) / ( + 5 voi a (è) Bisognante - :te a dissi che meraviglierai ti Non .(è) quello spirito- ,Spirito-lo da (è) ! 0 3 ),( . 8 , , ;( 7 - . U 8 V 0 (sei) ascoltante esso di voce (la) e (è) soffiante (è) volente - dove vento-Il .capo - da nascere di < 6 . / / C! < 6 5 0 . 5 / 6 /J . così :(è) andante dove - e (è) veniente dove da (sei) tu conoscente non ma ,tu 3 ! ( , . 9 2 K )!I . ) . 5 Come” :lui a disse e Nicodemo Rispose .“Spirito-lo da (è) nato che uomo ogni lui essente .5- ) 0 . 10 2 C - . ) . < 6 ) E ,esso di maestro ,lui (sei) Tu” :lui a disse e Gesù Rispose .“?essere - (cose) queste (sono) potenti ) 1 ( . ) / C! < 6 . 11 ) ) 6 > . :te a (sono) io dicente veramente ,Veramente ?(sei) tu conoscente non (cose) queste e ,Israele di '! ( 2! ( O 0 O . '! = ( ( 1 . . ,(siamo) noi testimonianti ,vedemmo - cosa e ,noi dicenti (siamo) noi conoscenti - cosa - + ( @ / 7I + 6 . 12 + 2," ( ) + 5 . voi a dissi terra-la in (cose le) di Se .(siete) voi riceventi non noi di testimonianza (la) e / 0 + 6 . 5 + ) + 5 0 - ( . cielo-il in (cose le) di voi a dirò se come ,(siete) voi credenti non e A 0 . 13 / 3 6 L @ 0- . / . ( 0 . (il) ,cielo-il da scese che lui non se ,cielo-il a salì uomo non E ?me crederete ) - 6 ( ( 0- . .cielo-il in (è) lui essente che lui ,uomo-il di ,lui di Figlio - SECUNDUM IOHANNEM 3,2-14 26
  15. 15. GIOVANNI sicut Moyses exaltavit serpentem in deserto, ita exaltari oportet Filium hominis, 15 ut omnis, qui credit, in ipso habeat vitam aeternam”. 16 Sic enim dilexit Deus mundum, ut Filium suum unigenitum daret, ut omnis, qui credit in eum, non pereat, sed habeat vitam aeternam. 17 Non enim misit Deus Filium in mundum, ut iudicet mundum, sed ut salvetur mundus per ipsum. 18 Qui credit in eum, non iudicatur; qui autem non credit, iam iudicatus est, quia non credidit in nomen Unigeniti Filii Dei. 19 Hoc est autem iudicium: Lux venit in mundum, et dilexerunt homines magis tenebras quam lucem; erant enim eorum mala opera. 20 Omnis enim, qui mala agit, odit lucem et non venit ad lucem, ut non arguantur opera eius; 21 qui autem facit veritatem, venit ad lucem, ut manifestentur eius opera, quia in Deo sunt facta. 22 Post haec venit Iesus et discipuli eius in Iudaeam terram, et illic demorabatur cum eis et baptizabat. 23 Erat autem et Ioannes baptizans in Enon iuxta Salim, quia aquae multae erant illic, et adveniebant et baptizabantur; 24 nondum enim missus fuerat in carcerem Ioannes. 25 Facta est ergo 14 5 D , ( ) & !0 . ! 2 , < < 0 (il) innalzato essere - (è) bisognante così ,deserto-il in serpente-il Mosè innalzò - come E ) - 6 ( . 15 ( 3 6 0 ( ) . / ! ") . / + ) lui a saranno ma distrutto sia non lui in credente - uomo ogni (poi)ché ,uomo-il di ,lui di Figlio )* D # ( . 16 )4 Q 0 # . 5 ) 7 ( lui di Figlio (il) - che così ,mondo-il - Dio- amò infatti Così .eternità di vite- ! . F < . ( 0 ( ) . / ! " ) . / + ) lui a saranno ma ,perirà non ,lui in (sarà) credente - chi ogni (affin)ché ,darà unico- )* D # ( . 17 / )4 ,! ) 7 0 # ! ( ,esso giudicasse (affin)ché mondo-il in lui di Figlio (il) - Dio- inviò infatti Non .eternità di vite- 0 # . / ). ( 0 # ! " . 18 0 ( ) . / non ,lui in (è) credente - Chi .lui di mano per mondo-il - viva (affin)ché ma ,mondo-il - ( < < . /( 0 . ! ( 6 . /( 0 ) 0 - ,lui di nome (il) in credette non (poi)ché ,(è) lui giudicato adesso da ,(è) credente non - chi e ,(sarà) giudicato ! . ( ) ( . 19 )( ( . &, ( 0 # . ,mondo-il in venne luce-la che :(è) giudizio-il poi esso Questo .Dio- di ,lui di Figlio unico-il di 7 - * -. . < &, ( . + 6 )4 (le) infatti furono esse essente ,luce-la - che - più oscurità-la - uomo- di figli (i) amarono e + * !72 ) *- . 20 )4 * @( ! )7 2 . ) @ &, . / non e ,luce-la - (è) odiante ,(è) facente odiate (cose) che infatti Ognuno .malvagie- loro di opere ) &, . /( + 11 * ! 72 . 21 )( ! )7 2( &, . ,verità-la (è) facente che poi Lui .lui di opere (le) riprovate siano non (poi)ché luce-la a (fu) veniente ) &, . + 2! ( * !72 " ( ! 72 . 22 , Dopo .“(furono) fatte Dio- in che ,lui di opere (le) conosciute siano (affin)ché ,luce-la a (è) veniente ) . C - * ! 0 2,/ ( ( . >% fu stante là e ,Giudea di terra-la a lui di discepoli (i) e Gesù venne (cose) queste + 02 . !0# . 23 T )( !0# )# + . 2( (il) presso - ,ion En in fu battezzante poi Giovanni Anche .battezzante e loro con Q6 4 D . : * ( 6 ) *" M @ . ) 6 furono venienti e ,tante- là furono essente acque- ché per ,Salim (di) lato !02 . 24 / )4 ) !2 E ) &)H @ . 25 fu Ci .prigionieri- (di) casa (in) Giovanni [fu] cadde ancora infatti Non .(furono) battezzati e 6 )( poi [fu ci] - SECUNDUM IOHANNEM 3,14-25 28
  16. 16. GIOVANNI quaestio ex discipulis Ioannis cum Iudaeo de purificatione. 26 Et venerunt ad Ioannem et dixerunt ei: “Rabbi, qui erat tecum trans Iordanem, cui tu testimonium perhibuisti, ecce hic baptizat, et omnes veniunt ad eum!”. 27 Respondit Ioannes et dixit: “ Non potest homo accipere quidquam, nisi fuerit ei datum de caelo. 28 Ipsi vos mihi testimonium perhibetis, quod dixerim: Non sum ego Christus, sed: Missus sum ante illum. 29 Qui habet sponsam, sponsus est; amicus autem sponsi, qui stat et audit eum, gaudio gaudet propter vocem sponsi. Hoc ergo gaudium meum impletum est. 30 Illum oportet crescere, me autem minui”. 31 Qui de sursum venit, supra omnes est; qui est de terra, de terra est et de terra loquitur. Qui de caelo venit, supra omnes est; 32 et quod vidit et audivit, hoc testatur, et testimonium eius nemo accipit. 33 Qui accipit eius testimonium, signavit quia Deus verax est. 34 Quem enim misit Deus, verba Dei loquitur; non enim ad mensuram dat Spiritum. 35 Pater diligit Filium et omnia dedit in manu eius. 36 Qui credit in Filium, habet vitam aeternam; qui autem incredulus est Filio, non videbit vitam, sed ira Dei # !. * ! 0 ( D 2 ( ! 2 ( . .purificazione-la su uno Giudeo- con ,Giovanni di ,lui di discepoli (i) da uno tra discussione- 26 ) . , . > 0 2( & 7 # oltre- in fu te con che lui ,noi di Maestro” :lui a dissero e Giovanni a vennero E (, ( : < 6 ( < ( @ 2 . T !0# . ) *" M@ ) < venienti tanti- e (è) battezzante lui anche ecco ,lui su testimoniasti tu che Giordano (il) di ) . 27 2 + . / N5- - Q 1 0 da ricevere - uomo- di figlio (un è) potente Non” :loro a disse e Giovanni Rispose .“lui a ; )-GE '! / + 9 ) 0 . 28 + < 6 Voi .cielo-il da lui a data fu se non se cosa lui di anima (della) volontà (la) ( @ + 6 A . ) ( . ( / ) 6 . - . / :ma ,Unto-il fui non Io - Dissi che me a (siete) voi testimonianti . 6 !8( . 29 ( ) . . ) 0 , lui di amico (il) ,(è) lui sposo-lo ,sposa-la lui a c’è che Chi .lui di davanti - (fui) io Inviato )( ( . ' ) "8( ; ) . ! , &)! : ) 8 ,lui di voce (la) per (è) esultante grande- gioia- ,lui - ascoltante e (è) stante che lui ,sposo-lo di ,poi ( . &)( ) ! A ( 0 . 30 ) / bisognerà [lui] lui A .(è) riempita ecco me di propria - gioia- quindi Questa .sposo-lo di 0 . A ,P70 . 31 )4 ( # . # 6 . ,(è) lui tutti da sopra ,(è) venne sopra da che infatti Lui .“diminuire - me a e ,crescere - ( 2, . 2, . 2, 0 . ( da Chi .(è) lui parlante terra-la da e ,(è) lui terra-la da ,(è) terra-la da che lui e 0 . # 6 . 32 '! = ( V 0 ( 1 . ,(è) testimoniante ascoltò e vide che cosa E .(è) lui tutto da sopra (è) veniente cielo-il ) ( @ / 3 6 7 I . 33 )( 7 8( ) ( @ . ' confermò ,lui di testimonianza (la) accettò che poi Quello .(è) ricevente uomo non lui di testimonianza (la) e ( & . 34 )4 ( ),! . ) * $ 6 lui parole-le ,lui inviò Dio- che infatti Questo .(è) lui vero- Dio- che ( 0 . / )4 $ 5 9 6 , . 35 Padre-Il .Spirito-lo Dio- diede (che) misura- con infatti fu Non .(è) dicente Dio- di Q. & 7 . '! 9 6 * ! " . 36 0 ( & 7 . essente ,Figlio-il in (è) credente - Chi .lui di mani (le) in diede cosa ogni e ,Figlio-il - (è) amante ) )* D # ( . /( W E? < & 7 . / )= . )* . / (la) ma ,vite-le vedrà non ,Figlio-il a (è) obbediente non che chi e ,eternità - di vite-le lui a (è) )=4 , ( ,Dio- di ,lui di ira - SECUNDUM IOHANNEM 3,25-36 30
  17. 17. GIOVANNI manet super eum. 1 Ut ergo cognovit Iesus quia audierunt pharisaei quia Iesus plures discipulos facit et baptizat quam Ioannes 2 — quamquam Iesus ipse non baptizaret sed discipuli eius — 3 reliquit Iudaeam et abiit iterum in Galilaeam. 4 Oportebat autem eum transire per Samariam. 5 Venit ergo in civitatem Samariae, quae dicitur Sichar, iuxta praedium, quod dedit Iacob Ioseph filio suo; 6 erat autem ibi fons Iacob. Iesus ergo fatigatus ex itinere sedebat sic super fontem; hora erat quasi sexta. 7 Venit mulier de Samaria haurire aquam. Dicit ei Iesus: “Da mihi bibere”; 8 discipuli enim eius abierant in civitatem, ut cibos emerent. 9 Dicit ergo ei mulier illa Samaritana: “Quomodo tu, Iudaeus cum sis, bibere a me poscis, quae sum mulier Samaritana?”. Non enim coutuntur Iudaei Samaritanis. 10 Respondit Iesus et dixit ei: “Si scires donum Dei, et quis est, qui dicit tibi: “Da mihi bibere”, tu forsitan petisses ab eo, et dedisset tibi aquam vivam”. 11 Dicit ei mulier: “Domine, neque in quo haurias habes, et puteus altus est; unde ergo habes aquam vivam? 12 Numquid tu maior es patre nostro Iacob, qui dedit I 2 . .lui su starà 4 C! )( C - # 0 ( )- H % &) *! 0 ( ) *" M @ ! 7 2 . fece tanti- Discepoli- -” :farisei-i ascoltarono che Gesù poi Conobbe !0# < . 2 ! / C - ! 0 # 6 . fu battezzante ,Gesù ,lui fu non quando ,“Giovanni che più battezzò e / * ! 0 . 3 U I 7 ( . FJ ) 9 $ M . .Galilea (la) a ancora lui - andò e Giudea (la) - ,essa lasciò e ,lui di discepoli (i) ma 4 &!7# 6 ) )( ) ") ( 7# 2 ) ) H 0 . 5 venne E .Samaritani (i) tra su attraversasse venisse (affin)che poi lui - fu Facente 6 !0 ) H0 ( . 8 ( 5 . 2 Q 6 4 8 . 9 6 ( fu diede che campo-il di limite-il presso ,Sicar (è) chiamata che Samaritani-i di città-la a 9 I# B@ ) . 6 # * ( 9 I# ( . Lui .Giacobbe di acque- di pozzo-il là fu ci essente e :lui di figlio Giuseppe a Giacobbe )( C - )/ $ 0 2 , ( . 9 ) 2 presso lui - [fu] sedette e viaggio-il di fatica-la per fu stancato Gesù poi # . 6 * # . 7 < 6 0 ) $ ( riempisse (affin)ché Samaria da donna-la venne E .ore sei furono essente E .pozzo-il * . U C - . 9 A * ) . 8 * ! 0 )4 infatti lui di discepoli (I) .“berrò ,acque- me a Da’ ” :Gesù lei a disse E .acque-le 2 6 6 !0 . + = ( + 7 @ . 9 & ) quella lui a (fu) Dicente .cibo- loro per comprassero (affin)ché città-la a furono entrarono < 6 0 . 5 < 6 ( 6 < 6 A ) F ) " < 6 (sei) tu chiedente me da e ,(sei) tu Giudeo tu Come” :samaritana- donna- -0 . ( < 6 0 . / )4 .- )* ( 6 D 2 con Giudei-i (sono) trattanti infatti Non .“?samaritana- donna- io essente che ,bere per ) H0 . 10 2 C - . U . 2! < 6 dono-il (tu) fossi conoscente Se” :lei a disse e Gesù Rispose .Samaritani-i ( : ( A5) . 9 A ) . < 6 /" < 6 stata saresti chiedente tu ,!berrò ,me a Da’ :te a (sono) dicente che questo (è) chi e Dio- di ) . 9 ) A5) * )* . 11 & ) < 6 . . ,me di Signore” :quella donna-la lui a (fu) dicente E .“vite- (di) acque- te a stato sarebbe dante e lui a / / ( > . & ) I 02 . 50 > * )* . 12 0 Forse ?vite- (di) acque-le te a (è) dove ,(è) profondo pozzo-il e te a c’è secchio- non < 6 9, < 6 + 9 I# : ( 9 6 diede esso che lui ,Giacobbe noi di padre (il) che (più) tu grande (sei) tu - SECUNDUM IOHANNEM 3,36-4,12 32
  18. 18. GIOVANNI nobis puteum, et ipse ex eo bibit et filii eius et pecora eius?”. 13 Respondit Iesus et dixit ei: “Omnis, qui bibit ex aqua hac, sitiet iterum; 14 qui autem biberit ex aqua, quam ego dabo ei, non sitiet in aeternum; sed aqua, quam dabo ei, fiet in eo fons aquae salientis in vitam aeternam”. 15 Dicit ad eum mulier: “Domine, da mihi hanc aquam, ut non sitiam neque veniam huc haurire”. 16 Dicit ei: “Vade, voca virum tuum et veni huc”. 17 Respondit mulier et dixit ei: “Non habeo virum”. Dicit ei Iesus: “Bene dixisti: “Non habeo virum”; 18 quinque enim viros habuisti, et nunc, quem habes, non est tuus vir. Hoc vere dixisti”. 19 Dicit ei mulier: “Domine, video quia propheta es tu. 20 Patres nostri in monte hoc adoraverunt, et vos dicitis quia in Hierosolymis est locus, ubi adorare oportet”. 21 Dicit ei Iesus: “Crede mihi, mulier, quia venit hora, quando neque in monte hoc neque in Hierosolymis adorabitis Patrem. 22 Vos adoratis, quod nescitis; nos adoramus, quod scimus, quia salus ex Iudaeis est. 23 Sed venit hora, et nunc est, quando veri adoratores adorabunt Patrem in Spiritu et veritate; nam et Pater tales quaerit, & &)( : ) < * * ) 2 . 13 2 C - Gesù Rispose .“?lui di gregge (il) e lui di figli (i) e bevve esso da lui e questo - pozzo-il noi a U . ) - ( ) * . 9 ) P . 14 )( poi ognuno ,sete avrà ancora acque- queste da berrà che Ognuno” :lei a disse e ) - ( * ( F < ) . / ) P D # . / * acque-le Ma .eternità (la) per sete avrà non ,lui a darò io che acque-le da berrà che + 9 ) ( 6 ) . + ) # * ( . # 7 ( )* . vita-la per zampillanti - acque- di sorgente- lui in saranno lui a (sono) io dante che queste D # ( . 15 & ) < 6 . . 9 A ) * . /( non che ,acque- queste da me a da’ ,me di Signore” :quella donna-la lui a (fu) Dicente .“eternità - di 9 ) ; . / ) 6 ( , . 16 U lei a (fu) Dicente .“qui da attingente veniente sarò non e sete avrò ancora C - . A J 8 A5) #7 . , . 17 & ) . < A $ # . .“marito- me a c’è Non” :lei a (fu) Dicente .“qui - -vieni e te di marito (il) - -chiama ,Va’ ” :Gesù U C - . E < . < ( A $# . 18 -0 )4 *# mariti infatti Cinque .marito- me a c’è Non - dicesti Bene” :Gesù lei a (fu) Dicente A5) . ( A5) . / A 5 ) # . &)( . vero- questo ,te di marito fu non adesso te a c’è che questo e te a furono < . 19 & ) < 6 . . = 6 7 ( < 6 . .(sei) tu profeta- che (sono) io vedente ,me di Signore” :donna- quella lui a (fu) Dicente .“dicesti 20 * &, ? !M@ . + < 6 + 6 . D , " ( Gerusalemme in che (siete) voi dicenti voi e ,adorarono monte- questo in noi di padri (I) , ) / ( !M10 . 21 U C - . < 6 . A 0 me (a) -credi ,Donna-” :Gesù lei a (fu) Dicente .“adorare - (è) bisognante che luogo quel (c’è) ( # . /( &, ? . T / D , " +! < M @ adorerete Gerusalemme in non anche e monte- questo in non che ora-la (è) veniente che / . 22 + < 6 !M@ + 6 . '! 0 /( 2! + 6 . ,(siete) voi conoscenti non che cosa - (siete) voi adoranti Voi .Padre-il - )( !M@ O . 0 2! ( O . )* ( )* ( 6 + . .(sono) esse Giudei-i da vite- (poi)ché ,(siamo) noi conoscenti che ciò a (siamo) noi adoranti poi noi 23 / # . U ) . &) *( M @( &)H veri- adoratori-gli che quando ,(è) essa essente adesso e ,ora-la (è) veniente Ma + ! < M1 / . &, - . T )4 > ( ) questi - come - infatti Padre-il anche :verità- e spirito- in Padre-il - adoreranno - SECUNDUM IOHANNEM 4,12-23 34 +
  19. 19. GIOVANNI qui adorent eum. 24 Spiritus est Deus, et eos, qui adorant eum, in Spiritu et veritate oportet adorare”. 25 Dicit ei mulier: “Scio quia Messias venit — qui dicitur Christus —; cum venerit ille, nobis annuntiabit omnia”. 26 Dicit ei Iesus: “Ego sum, qui loquor tecum”. 27 Et continuo venerunt discipuli eius et mirabantur quia cum muliere loquebatur; nemo tamen dixit: “Quid quaeris aut quid loqueris cum ea?”. 28 Reliquit ergo hydriam suam mulier et abiit in civitatem et dicit illis hominibus: 29 “Venite, videte hominem, qui dixit mihi omnia, quaecumque feci; numquid ipse est Christus?”. 30 Exierunt de civitate et veniebant ad eum. 31 Interea rogabant eum discipuli dicentes: “Rabbi, manduca”. 32 Ille autem dixit eis: “Ego cibum habeo manducare, quem vos nescitis”. 33 Dicebant ergo discipuli ad invicem: “Numquid aliquis attulit ei manducare?”. 34 Dicit eis Iesus: “Meus cibus est, ut faciam voluntatem eius, qui misit me, et ut perficiam opus eius. 35 Nonne vos dicitis: “Adhuc quattuor menses sunt, et messis venit”? Ecce dico vobis: Levate oculos vestros et videte regiones, quia albae sunt ad messem! Iam 36 qui metit, mercedem accipit et congregat fructum in vitam aeternam, ut et qui seminat, simul &) *( M@ )# . 24 , )4 . ) !M@( ) . lui - adoranti - questi e ,(è) Dio- infatti lui Spirito- .(è) cercante adoratori-gli lui &, - ) / +! < M1 ( . 25 & ) < 6 . 2! conoscente Quello” :donna-la lui a (fu) Dicente .“adoreranno che bisognerà verità- - e spirito- in 6 . - ( ) . ( . B '! . .“cosa ogni noi a (sarà) insegnante lui ,verrà - quando e :(è) veniente Unto-il che (sono) io 26 U C - . 6 . 0 ( 6 A5 ) 02 . 27 ! 0 . parlante quando E .“te con (sono) io parlante che (sono) io ,Io” :Gesù lei a (fu) Dicente * ! 0 . ( < 6 D 2( < 6 0 . / )( poi Non .(era) parlante donna-la con che furono meravigliati e lui di discepoli (i) vennero ,(era) 3 6 . )# < 6 0 < 6 U 02 . 28 I7 (la) lasciò E .“?lei con (sei) tu dicente Cosa” :o ,“?(sei) tu cercante Cosa” :disse uomo U 8 < 6 . O J 6 ! 0 . & - 6/ . 29 = -vedete ,-Venite” :gente-la a (fu) dicente e città-la a andò e ,donna-la lei di anfora & 74 . ( A '! )!72( . 0 . - . 30 I E uscirono E .“?Unto-il ,lui (è) lui Forse .feci che cosa ogni me a (è) dicente che uomo-il - 6 6 ! . ) 6 ) . 31 ) )# 6 furono cercanti (cose) queste tra E .lui a furono venienti e città-la da gente-la ) * ! 0 . ) . , W # . 32 )( + . :loro a disse poi Lui .“-mangia ,noi di Maestro :lui a dicenti e lui di discepoli (i) lui da A " ) F ) ( . &! + 6 ( . / 2! + 6 . .“(siete) voi conoscenti non voi - quale-il mangi (io affin)ché cibo- me a C’è” 33 &) *! 0 + . 0 . 3 6 < ) '! " ) 0 . .“?mangiare per cosa lui a venire fece uomo Forse” :loro tra dicepoli-i (furono) Dicenti 34 + C - . < " ) . A ( U ) . ! 7 2 ( ) ; ,lui di volontà (la) faccia (io) che (è) esso essente me di proprio me di Cibo” :Gesù loro a Disse ( A ,! ( . 0 !7# . 35 / + < 6 , ( # , quattro Dopo - :(siete) dicenti voi Non .lui di opera (la) - ,essa adempia e me inviò - chi di H . ) &(P . 6 + 5 . 0 , ( + 5 * 2 . voi di occhi (gli) -Alzate - :voi a (sono) io dicente Ecco ?mietitura-la (è) veniente mesi- = 2S , ( A : &(P . . ! . 36 chi E .(momento) quel già da mietitura-la per approntarono e biondeggiarono che campi-i -vedete e (P ( . & 4 Q ) 1 . 3) & )S")% . )* . D # ( . 2 ,J seminatore-il e ,eternità di vita-la per frutti-i raccogliente e ,(è) ricevente salario-il ,(è) mietente - - SECUNDUM IOHANNEM 4,23-36 36
  20. 20. GIOVANNI gaudeat et qui metit. 37 In hoc enim est verbum verum: Alius est qui seminat, et alius est qui metit. 38 Ego misi vos metere, quod vos non laborastis; alii laboraverunt, et vos in laborem eorum introistis”. 39 Ex civitate autem illa multi crediderunt in eum Samaritanorum propter verbum mulieris testimonium perhibentis: “Dixit mihi omnia, quaecumque feci!”. 40 Cum venissent ergo ad illum Samaritani, rogaverunt eum, ut apud ipsos maneret; et mansit ibi duos dies. 41 Et multo plures crediderunt propter sermonem eius; 42 et mulieri dicebant: “Iam non propter tuam loquelam credimus; ipsi enim audivimus et scimus quia hic est vere Salvator mundi!”. 43 Post duos autem dies exiit inde in Galilaeam; 44 ipse enim Iesus testimonium perhibuit, quia propheta in sua patria honorem non habet. 45 Cum ergo venisset in Galilaeam, exceperunt eum Galilaei, cum omnia vidissent, quae fecerat Hierosolymis in die festo; et ipsi enim venerant in diem festum. 46 Venit ergo iterum in Cana Galilaeae, ubi fecit aquam vinum. Et erat quidam regius, cuius filius infirmabatur Capharnaum; 47 hic, cum audisset quia Iesus advenerit a Iudaea &( P . &!. +!. . 37 &)( )4 U ) &, ( . :verità- di parola-la (è) essa essente infatti questo In .gioiscano insieme mietitore-il e ) ( C,J . ) (P . 38 + < ,! (P . 0 . '! cosa mietere per voi inviai Io .mietente altro e seminante (è) lui altro che /( + < 6 + < / ) . ) * 6 )4 / . + < 6 voi e faticarono infatti altri ,essa in faticaste (che) voi fu non che + < 2 2 + 02 + ( . 39 6 ! )( ) *" M @ tanti- poi città- quella Da .“loro di loro di fatica (la) in entraste 0 ) ) H 0 . : U < 6 ( . &( 1 ( 6 :fu testimoniante che ,quella donna-la di ,lei di parola (la) per Samaritani- lui in credettero ( A '! )!72( . 40 ! ) + ) H0 . # pregarono ,Samaritani- questi lui a furono quando E .“feci che cosa ogni me a Disse -” ) ) ( + . + ), * . 41 ) *" M @ tanti- E .giorni due loro con fu e loro con fosse (affin)ché lui - 0 ) : ) 42 6 < 6 / . )5 ( / non adesso Da -” :quella donna-la a furono dicenti e lui di parola (la) per lui in credettero : A ) 0 6 ) . )4 # 0 2! . conoscemmo e ascoltammo infatti ,noi lui in (siamo) noi credenti (che) te di parola (la) per fu ( . - . ) . 0 2( . 43 , ), * . L E partì ,giorni due dopo E .“mondo-il - ,esso salvante ,Unto-il (è) veramente questo che C - . FJ $ M . 44 )4 C - ( @ . 7 ( profeta-il che testimoniò Gesù infatti Lui .Galilea-la a andò e là da Gesù ) < O !0 / I . 45 ! )( $ M . 78 )* 4 . Galilei-i lui ricevettero Galilea in venne poi Quando .(fu) onorato non lui di città (la) in = ( !72( D , " &!)2!# . 6 )4 T anche - infatti [furono] vennero ,festa-la in ,Gerusalemme in fece che tutti segni-i videro (poi)ché + &!)2!# . 46 )( 9 C - ) * :I $ 4( 5 dove ,Galilea- di Cana a Gesù ancora poi Venne .festa-la a loro !72( * & 0 . ' . E5 !72 5 ! . ) ( lui di figlio (il) che ,uno re-il (di) servo Cafarnao in fu ci essente E .vino- acque-le fece - 6 . 47 V0 ( C - ( Giudea (la) da Gesù venne che ascoltò Questo .fu ammalato - SECUNDUM IOHANNEM 4,36-47 38
  21. 21. GIOVANNI in Galilaeam, abiit ad eum et rogabat, ut descenderet et sanaret filium eius; incipiebat enim mori. 48 Dixit ergo Iesus ad eum: “Nisi signa et prodigia videritis, non credetis”. 49 Dicit ad eum regius: “Domine, descende priusquam moriatur puer meus”. 50 Dicit ei Iesus: “Vade. Filius tuus vivit”. Credidit homo sermoni, quem dixit ei Iesus, et ibat. 51 Iam autem eo descendente, servi eius occurrerunt ei dicentes quia puer eius vivit. 52 Interrogabat ergo horam ab eis, in qua melius habuerit. Dixerunt ergo ei: “Heri hora septima reliquit eum febris”. 53 Cognovit ergo pater quia illa hora erat, in qua dixit ei Iesus: “Filius tuus vivit”, et credidit ipse et domus eius tota. 54 Hoc iterum secundum signum fecit Iesus, cum venisset a Iudaea in Galilaeam. 1 Post haec erat dies festus Iu daeorum, et ascendit Iesus Hie rosolymam. 2 Est autem Hierosolymis, super Probatica, piscina, quae cognominatur Hebraice Bethsatha, quinque porticus habens. 3 In his iacebat multitudo languentium, caecorum, claudorum, aridorum. (4) 5 Erat autem quidam homo ibi triginta et octo annos habens in infirmitate sua. 6 Hunc cum vidisset Iesus iacentem, $ M . FJ ) . )# ) . . ( ) @" ) 7 . ,lui di figlio (il) - guarisse e scendesse (affin)ché lui da fu chiedente e lui a andò e ,Galilea-la a Q 8 )4 00 . 48 ) C - . + H ( meraviglie- e segni- Se” :Gesù lui a (fu) Dicente .morire a infatti fu vicino / += . / + 0 . 49 ) ! 7 2 5 . . ,me di Signore” :re-il (di) servo quel lui a (fu) Dicente .“crederete non ,vedrete non . /!2 ) " ) ? . 50 ) C - . FJ . R A vivente te di figlio (il) ,Va’ ” :Gesù lui a (fu) Dicente .“bambino-il ,lui - (sia) morente (che) prima -scendi 6 . 0 & 74 0 ( ) C - . FJ . 51 ! Quando .andò e Gesù lui a (fu) dicente che parola-la in uomo- quel credette E .“(è) lui )( . 6 . 2, * ! 72 . 7 @ ) . R te di figlio (Il)” :lui a (furono) dicenti e lui annunciarono e lui di servi (i) lui incontrarono ,[fu] scese poi . 52 F" + . " !2 D . ) . A . ,Ieri” :lui a (furono) Dicenti .guarì ora- quale in loro Chiese .“visse V7- * # ) I7 . 53 C! . ( # U ( essa in che ora- quella in che lui di padre (il) conobbe E .“febbre-la lui lasciò ore (di) sette in ) C - R ( . 0 ) < ) . 54 &)( (fu) Questo .essa tutta lui di casa (la) e lui credette E .“visse te di figlio (Il) -” :Gesù lui a disse 9 ) < , ( !72 C - : ! ( $ M . .Galilea-la a Giudea (la) da venne quando Gesù fece (che) due di segno-il ancora 5 , ) . &!)2!2 )* ( 6 ( . L @ C - D , / . .Gerusalemme a Gesù salì e ,Giudei-i di festa-la fu ci (cose) queste Dopo 2 )( D , " ( &! ( 0 # ( . piscina- di uno luogo- Gerusalemme in là poi fu ci Essente 8 ( 72 . ) &!1 . U - 0 : * @ . ,portici cinque esso in fu ci essente e ,Hesda Bet ebraicamente chiamato - 3 ) ) , 6 02 " M@ ) H ( * 0 @ * ) 1 M ,zoppi e ,ciechi e ,ammalati di tanto- popolo- furono giacenti questi in e ) *- 7 . )51 6 2 = * ( . 4 $ )4 = J tempo (in) tempo di infatti angelo-Il .acque-le di movimento-il - furono aspettanti E .paralitici e ). U ( 0#0 . V = + * 0 . questo E .acque-le - ,esse - fu muovente e ,piscina-la a ,essa a fu scendente !8( . , 2 J * ( . D " ) dolore- ogni fu guarente ,acque-le di movimento-il dopo da fu scese primo che ( ) . 5 )( & 7 4 ! . ( trenta che uno uomo- là poi fu Essente .lui a fu essente che questo ) * , 5 . 6 = C - ) ,( . giacente - Gesù vide Questo - .malattia- in fu lui essente anni otto e - SECUNDUM IOHANNEM 4,47-5,6 40 +
  22. 22. GIOVANNI et cognovisset quia multum iam tempus habet, dicit ei: “Vis sanus fieri?”. 7 Respondit ei languidus: “Domine, hominem non habeo, ut, cum turbata fuerit aqua, mittat me in piscinam; dum autem venio ego, alius ante me descendit”. 8 Dicit ei Iesus: “Surge, tolle grabatum tuum et ambula”. 9 Et statim sanus factus est homo et sustulit grabatum suum et ambulabat. Erat autem sabbatum in illo die. 10 Dicebant ergo Iudaei illi, qui sanatus fuerat: “Sabbatum est, et non licet tibi tollere grabatum tuum”. 11 Ille autem respondit eis: “Qui me fecit sanum, ille mihi dixit: “Tolle grabatum tuum et ambula” ”. 12 Interrogaverunt eum: “Quis est ille homo, qui dixit tibi: “Tolle et ambula”?”. 13 Is autem, qui sanus fuerat effectus, nesciebat quis esset; Iesus enim declinavit a turba constituta in loco. 14 Postea invenit eum Iesus in templo et dixit illi: “Ecce sanus factus es; iam noli peccare, ne deterius tibi aliquid contingat ”. 15 Abiit ille homo et nuntiavit Iudaeis quia Iesus esset, qui fecit eum sanum. 16 Et propterea persequebantur Iudaei Iesum, quia haec faciebat in sabbato. 17 Iesus autem respondit eis: “ Pater meus usque modo operatur, et ego operor ”. 18 Propterea ergo magis quaerebant C! J( " M@ ) . ) . ) ; < 6 D ( . .“?guarirai che (sei) tu Volente” :lui a disse E .(malato) lui - essente tanto- tempo- (da) che conobbe e 7 2 . . ) . < A )( 3 6 . ( quando che uomo poi me a c’è Non .me di Signore ,Sì” :disse e malato- quello Rispose # J < < ( * A ) ( 0#0 . / ! 2 ) 6 . ,(sono) io veniente io quando Ma .piscina-la in me metta acque-le mosse furono - ) 6 A !8 ). . 8 ) C - . ' 8 F I > @ 2 . te di lettino (il) -prendi ,-Sorgi” :Gesù lui a (fu) Dicente .“(è) scendente me di prima da altro > . 9 ) # D & 7 4 . D 8 I ) @ 2 . lui di lettino (il) prese e sorse e :quello uomo-il guarito fu lui di momento (del) figlio E .“-cammina e > . 7 6 . 10 ) )* ( 6 lui a ,Giudei-i lui a (furono) dicenti E .fu sabato- giorno- quel esso E .camminò e A@ ( . 7 . / X > F I ( > @ 2 . 11 )( poi Lui .“te di lettino (il) porterai che te a (è) lecito non ,(è) esso Sabato” :guarito fu che 2 + . A !72( 0 . A F I ( > @ 2 . te di lettino (il) -Prendi - :me a disse lui ,sano- me fece che Quello” :loro a disse e rispose > . 12 " & 74 ( > . F I ( > @ 2 te di lettino (il) -Prendi - :te a (fu) dicente che uomo- questo (è) Chi” :lui (a) chiesero E .“-cammina e > . 13 )( A @ ( . / C! . C - )4 infatti Gesù ,(era) chi fu conoscente non guarito fu che poi Quello .“?-cammina e A < 4 ) - 5 " M @ ( ! . quello luogo-il in fu essente che tanta- folla-la in lui - fu ,nascose si 14 , J . ).5 C - $5 . ) . D < 6 . !(sei) tu Guarito :Ecco” :lui a disse e tempio-il in Gesù lui trovò tempo Dopo 9 / ): . 0 ( ) > '! 3 ( !8 . 15 FJ andò E .“precedente- che (più) malvagia- cosa te a sarà non che ,peccherai non ancora & 74 . )* ( 6 . C - ( ) 0 ( . 16 : per E .lui guarì che quello (fu) lui ,Gesù che Giudei-i a disse e uomo- quel &)( %(, 6 )* ( 6 C - . )# 6 ) :I0 . ) ( (cose) queste (poi)ché ,lui uccidere di furono cercanti e Gesù - Giudei-i furono perseguitanti che questo !)72 7- . 17 )( C - + . A ! 2 fino me di Padre (Il)” :loro a disse Gesù poi Lui .sabato-il in fu facente !)72 . T !)72 6 . 18 : &)( < )# cercanti più questo per E .“(sono) io facente io anche ,(è) facente adesso a - SECUNDUM IOHANNEM 5,6-18 42
  23. 23. GIOVANNI eum Iudaei interficere, quia non solum solvebat sabbatum, sed et Patrem suum dicebat Deum, aequalem se faciens Deo. 19 Respondit itaque Iesus et dixit eis: “Amen, amen dico vobis: Non potest Filius a se facere quidquam, nisi quod viderit Patrem facientem; quaecumque enim ille faciat, haec et Filius similiter facit. 20 Pater enim diligit Filium et omnia demonstrat ei, quae ipse facit, et maiora his demonstrabit ei opera, ut vos miremini. 21 Sicut enim Pater suscitat mortuos et vivificat, sic et Filius, quos vult, vivificat. 22 Neque enim Pater iudicat quemquam, sed iudicium omne dedit Filio, 23 ut omnes honorificent Filium, sicut honorificant Patrem. Qui non honorificat Filium, non honorificat Patrem, qui misit illum. 24 Amen, amen dico vobis: Qui verbum meum audit et credit ei, qui misit me, habet vitam aeternam et in iudicium non venit, sed transiit a morte in vitam. 25 Amen, amen dico vobis: Venit hora, et nunc est, quando mortui audient vocem Filii Dei et, qui audierint, vivent. 26 Sicut enim Pater habet vitam in semetipso, sic dedit et Filio vitam habere in semetipso; 27 et potestatem dedit ei iudicium facere, quia Filius hominis est. 28 Nolite mirari hoc, quia venit hora, in qua 6 )* ( 6 ) :I0 . / ( . &) ( 7 . / T anche ma ,sabato-il fu violante (poi)ché soltanto non ,lui uccidere di Giudei-i furono 2( ( . 6 . ) - )- GE lui di anima (la) fu uguagliante e ,fu dicente lui essente lui di Padre - Dio- - (poi)ché D2 . 19 2 )( C - . + . ) ) dicente veramente ,Veramente” :loro a disse e Gesù poi Rispose .Dio- con 6 + 5 . /( N5- & !)72 '! ; )- GE . / non se ,lui di anima (della) volontà (la) da cosa facente Figlio-il (è) potente Non - :voi a (sono) io '! )= ( / !)72( . ) )4 ( ! )72 . ) T & Figlio-il anche queste ,(è) facente Padre-il che infatti (cose) Queste .facente - Padre-il da vedente che cosa ) !)72 . 20 )4 D ) , ) 7 . '! !)72( ) . mostrante (è) facente che cosa ogni e ,lui di figlio (il) - (è) amante infatti Padre-Il .(è) facente lui come ) . ( ) &) *! 7 2 ) . ) . + < 6 ( + ( < . .stupiti siate voi (poi)ché ,lui a (è) mostrante opere- queste che (cose) maggiori e lui a (è) 21 5 )4 ( D I ) * ). + . T anche così ,loro - vivere facente e morti-i sorgere facente (è) Padre-il - infatti Come & ) / ) ;( ). . 22 / )4 + ( 3 6/ . ,uomo - giudicante Padre-il infatti fu Non .vivere facente (è) volente che questi a Figlio-il / ) ( ) & 7 . 23 3 ( I & 7 . > I ( (è) onorante - come Figlio-il - onorerà uomo ogni (poi)ché ,Figlio-il a esso diede giudizio- esso ogni ma / . /( I & 7 . / I / ),! ( . 24 ) ,Veramente .lui inviò che Padre-il - (è) onorante non ,Figlio-il - (è) onorante non che Quello .Padre-il - ) 6 + 5 . ( V0 ( . 0 0 A ,! ( . ,me inviò che chi a (è) credente e me di parola (la è) ascoltante - chi - :voi a (sono) io dicente veramente ) )* D # ( . ! / ) . / A ) morte-la da lui - passò ma ,(è) veniente non giudizio-il a e eternità - di vite-le lui a (è) essente )* . . 25 ) ) 6 + 5 . ( # . T anche ,ora-la (è) veniente - :voi a (sono) io dicente veramente ,Veramente .vite-le a U ) . ) * ( + # 0 - ) 8 ) ( ( . ,Dio- di ,lui di Figlio (il) di ,lui di voce (la) ascolteranno morti-i - quando ,essa essente adesso + # 0 ( + . . 26 5 )4 /( )* vite-le (è) essente Padre-il a - infatti Come .vivranno (sono) ascoltanti che quelli e ) I . 9 6 T & 7 . + ( )* ) I . ,lui di stesso (lo) in vite- saranno che Figlio-il a anche diede così ,lui di stesso (lo) in 27 ): ) ( !)72 T ( . 28 ) ( )( - 6 ( . / Non .uomo-il di poi ,(è) lui lui di Figlio (poi)ché ,giudizio-il anche facente sarà che lui autorizzò e + ( < &)( ( # quando ora-la (è) veniente (poi)ché :questo in meraviglierete vi - SECUNDUM IOHANNEM 5,18-28 44
  24. 24. GIOVANNI omnes, qui in monumentis sunt, audient vocem eius; 29 et procedent, qui bona fecerunt, in resurrectionem vitae, qui vero mala egerunt, in resurrectionem iudicii. 30 Non possum ego a meipso facere quidquam; sicut audio, iudico, et iudicium meum iustum est, quia non quaero voluntatem meam, sed voluntatem eius, qui misit me. 31 Si ego testimonium perhibeo de meipso, testimonium meum non est verum; 32 alius est, qui testimonium perhibet de me, et scio quia verum est testimonium, quod perhibet de me. 33 Vos misistis ad Ioannem, et testimonium perhibuit veritati; 34 ego autem non ab homine testimonium accipio, sed haec dico, ut vos salvi sitis. 35 Ille erat lucerna ardens et lucens; vos autem voluistis exsultare ad horam in luce eius. 36 Ego autem habeo testimonium maius Ioanne; opera enim, quae dedit mihi Pater, ut perficiam ea, ipsa opera, quae ego facio, testimonium perhibent de me, quia Pater me misit; 37 et, qui misit me, Pater, ipse testimonium perhibuit de me. Neque vocem eius umquam audistis neque speciem eius vidistis; 38 et verbum eius non habetis in vobis manens, quia, quem misit ille, huic vos non creditis. 39 Scrutamini Scripturas, quia vos putatis in ipsis vitam aeternam habere; + ( ) &)H7I ( + + #0- ) 8 . 29 + IE . ) questi usciranno e lui di voce (la) ascolteranno loro ,sepolcri-i in (sono) che questi loro tutti che !72( 7 * ? 0 I )* ( ) ! 72( - * 0 I risurrezione-la a (cose) malvagie- fecero che questi e vite-le di risurrezione-la per (cose) buone- fecero che (( . 30 / N5- 6 '! ; A - GE ! 7 # 0 . / Ma .fare - me di anima (della) volontà (la) da cosa (sono) io potente Non .giudizio- di 5 V0 ( 6 + ( 6 . A ( " ) 6 . / )4 infatti non ,(è) esso giusto me di giudizio (il) E .(sono) io giudicante ,(sono) io ascoltante - come )# 6 A ; . / ) ; ( A ,! ( . 31 + ( 1 testimoniante io Se .me inviò che colui di ,lui di volontà (la) ma ,me di volontà (la sono) io cercante 6 2 A-GE . ( @ / & . 32 ) 6 quello (è) lui altro (Un) .vera fu non me di testimonianza (la) ,me di anima (la) su (sono) io ( 1 ( A 2 . C! 6 . & ( ) ( @ ( 1 ( A 2 . .me su (è) testimoniante che lui di testimonianza (la è) esso vera che (sono) io conoscente e ,me su testimoniante - 33 + < 6 + < ,! . ( @ 2 &, . 34 )( poi Io .verità-la su testimoniò e Giovanni a (uomini) inviaste Voi / - Q ) 1 6 ( @ . / ) dicente (cose) queste ma ,testimonianza-la (sono) io ricevente uomo- (di) figlio (un) da fu non 6 . + < 6 ( + . 35 4 L ) (( . , . ,illuminante e (è) brillante che fu lampada-la Quello .viviate voi (affin)ché (sono) io + < 6 + < ; . +, ( # ( ), . 36 A )( essente poi me A .lui di luce (la) in ora-la di gloriate vi che voleste voi e A . ( @ ,( ( . &) *! 7 2 )4 9 6 ( A A . me di Padre (il) me a diede che infatti opere-le :Giovanni che - (più) grande- - testimonianza-la me a D ) ( + + &) *!72 ! )72( 6 ( @ A 2 . ( Padre-il che me su (sono) testimonianti ,(sono) io facente che opere- esse queste ,adempia (io affin)ché A . . 37 A . ( . ( ) @ A 2 . / ) 8 ' 0 mai lui di voce (la) Non .me su (è) testimoniante lui ,me inviò che Padre-il E .me inviò + < #0 . / ) = + < = . 38 ) / I + 5 . : poi ,voi tra (fu) rimanente non lui di parola (la) e ,vedeste lui di visione (la) non e ascoltaste ( ( ,! . + < 6 / 0 + 6 . 39 P ) * ,scritture-le -Scrutate .(siete) voi credenti non voi ,inviò lui che quello in ché + ( 71 + 6 . )* ( D # ( + 5 . :voi a (è) essente eternità- di vite-le che (siete) voi pensanti esse in (poi)ché - SECUNDUM IOHANNEM 5,28-39 46
  25. 25. GIOVANNI et illae sunt, quae testimonium perhibent de me. 40 Et non vultis venire ad me, ut vitam habeatis. 41 Gloriam ab hominibus non accipio, 42 sed cognovi vos, quia dilectionem Dei non habetis in vobis. 43 Ego veni in nomine Patris mei, et non accipitis me; si alius venerit in nomine suo, illum accipietis. 44 Quomodo potestis vos credere, qui gloriam ab invicem accipitis, et gloriam, quae a solo est Deo, non quaeritis? 45 Nolite putare quia ego accusaturus sim vos apud Patrem; est qui accuset vos: Moyses, in quo vos speratis. 46 Si enim crederetis Moysi, crederetis forsitan et mihi; de me enim ille scripsit. 47 Si autem illius litteris non creditis, quomodo meis verbis credetis?”. 1 Post haec abiit Iesus trans mare Galilaeae, quod est Tiberiadis. 2 Et sequebatur eum multitudo magna, quia videbant signa, quae faciebat super his, qui infirmabantur. 3 Subiit autem in montem Iesus et ibi sedebat cum discipulis suis. 4 Erat autem proximum Pascha, dies festus Iudaeorum. 5 Cum sublevasset ergo oculos Iesus et vidisset quia multitudo magna venit ad eum, dicit ad Philippum: “ Unde ememus panes, ut manducent hi?”. 6 Hoc autem dicebat tentans eum; ipse enim sciebat + ( @ A 2 . 40 / ) ; + 6 + ) ( me a veniate (affin)ché (siete) voi volenti non E .me su (sono) testimonianti esse e )* ( D # ( + + 5 . 41 . - * / Q ) 1 ricevente non uomo- di figli (i) da Gloria- .voi a saranno eternità di vite-le (affin)che 6 . 42 / + < 2! . ) ( ( < + 5 . 43 Io .voi in c’è non ,Dio di ,lui di amore (il) che :voi conobbi Ma .(sono) io ) ) 0- A ( . / 7I + 6 A . + ) 6 ) " ) venisse altro-il se e ,me - voi (foste) accoglienti non e ,me di Padre (il) di ,lui di nome (il) in venni D- )-GE . + 78 . 44 5 .5- + 6 0 0 . credere - (siete) voi potenti Come .accogliereste quello - ,lui di anima (della) nome (il) in . ( ! ! 7I + 6 . ( ! . / non Dio- unico (il) da (è) che gloria-la e ,(siete) voi riceventi uno da uno gloria- che )# + 6 . 45 0 7@ + 6 . ( ) 6 + 5 ;H8 voi di molliche (le sarò) io mangiante io che (siate) voi pensanti Non ?(siete) voi cercanti '!8 . ) ( + 5 ;H8 : ) ) ( + < 7 @ . .speraste lui in che quello ,Mosè :voi di molliche (le) mangiante - chi (è) lui essente ,Padre-il davanti 46 )4 ) 0 + < 0 . T A 0 + < 6 . ,sareste credenti me in anche ,credeste Mosè in infatti Se ) )4 A 2 9 . 47 + * 5 ( / 0 credenti non quello di ,lui di scritti (gli) a se E .scrisse me su infatti Mosè + 6 . 5 *A 0 A ( + 0 . .“?crederete me di proprie me di parole (le) a come ,(siete) voi 6 , ) . FJ C - & 7 # 0 ( $ 4( . K 7 )? . ,Tiberiade di ,Galilea di mare-il di oltre-il a Gesù venne (cose) queste Dopo 2 J ), ) *- ) *" M@ . : )= ( 6 ! )7 2( (fu) facente che segni-i furono vedenti ché poi ,tante- folle-le lui dietro andarono E ) H5 . 3 L @ C - &, : . 9 ) < 6 . D2 * ! 0 . .lui di discepoli (i) con fu sedente là e monte-il a Gesù salì E .malati-i in 4 Q 8 )( &! )2! 2 P %( )* ( 6 ( . 5 D , * 2 lui di occhi- (gli) alzò E .Giudei-i di Pasqua di festa-la poi fu Vicina C - . = - " M @ ) ( ) . K E E . :Filippo a disse e lui a (fu) veniente che tanta- folla-la vide e Gesù 50 = 0. + ") ( ) . 6 &)( )( . ! ) 1 (fu) provante quando disse poi Questo .“?(persone) queste mangino (affin)ché pane-il compreremo Dove” ) . )4 C! fu conoscente infatti lui ,lui - - SECUNDUM IOHANNEM 5,39-6,6 48
  26. 26. GIOVANNI quid esset facturus. 7 Respondit ei Philippus: “Ducentorum denariorum panes non sufficiunt eis, ut unusquisque modicum quid accipiat!”. 8 Dicit ei unus ex discipulis eius, Andreas frater Simonis Petri: 9 “Est puer hic, qui habet quinque panes hordeaceos et duos pisces; sed haec quid sunt propter tantos?”. 10 Dixit Iesus: “Facite homines discumbere ”. Erat autem fenum multum in loco. Discubuerunt ergo viri numero quasi quinque milia. 11 Accepit ergo panes Iesus et, cum gratias egisset, distribuit discumbentibus; similiter et ex piscibus, quantum volebant. 12 Ut autem impleti sunt, dicit discipulis suis: “Colligite, quae superaverunt, fragmenta, ne quid pereat”. 13 Collegerunt ergo et impleverunt duodecim cophinos fragmentorum ex quinque panibus hordeaceis, quae superfuerunt his, qui manducaverunt. 14 Illi ergo homines, cum vidissent quod fecerat signum, dicebant: “Hic est vere propheta, qui venit in mundum!”. 15 Iesus ergo, cum cognovisset quia venturi essent, ut raperent eum et facerent eum regem, secessit iterum in montem ipse solus. 16 Ut autem sero factum est, descenderunt discipuli eius ad mare 17 et, cum ascendissent navem, veniebant trans mare in Capharnaum. Et tenebrae iam factae erant, et nondum venerat ad ! 2 !7#0 . 7 ) K E % . ) " ( H ( 0 . . / non pane- (di) denari Duecento -” :Filippo lui a (fu) Dicente .fare per stante (era) cosa L)E@ + ! 8 8 ! ! + Q1 . 8 ) ! da uno lui a (fu) Dicente .“riceverà loro da uno (a) uno poco poco quando loro a (è) bastante * ! 0 . K ),! + #0 ( %") . 9 ? ragazzo- là C’è” :Cefa Simone di ,lui di fratello Andrea ,lui di discepoli (i) ! . ( 2 30 + P H < 4 &)H#@( . ), * . / ) (cose) queste ma ,pesci due e orzi- di pani cinque lui con c’è che uno + ) + . 10 + C - . !72 - 6 uomini-gli -Fate” :Gesù loro a (fu) Dicente .“?esse tutte (persone) queste per (sono) esse cosa + + 5 1 ( . 7 1 2 )( A M @ U ! . .quello luogo-il in ,esso in fu tanta poi erba-La .“siedano (affin)ché loro tutti 5 < @ &)H74 0 . -0 * E . 11 I C - 0 . . pane-il Gesù prese E .migliaia cinque (di) numero- in uomini-gli giacquero E R . Y % + 5 0@( . T ) * . 0 ;( . .vollero che quanto pesci-i da anche così e ,(furono) giacenti che loro a distribuì e benedisse e 12 ! #7@ . * ! 0 . - )* P 8 , ( . /( ! " ) perderà si non che ,avanzarono che pezzi-i -Raccogliete” :lui di discepoli (i) a disse ,sazi furono quando E '! . 13 - 12, * % 8 )* P8 ) , ( + quelli a avanzarono che questi pezzi- (di) canestri dodici riempirono e raccolsero E .“cosa ( -0 0*. &)H#@( . 14 + )( - 6 . = ( segno-il videro che uomini- poi Quei .orzi- di pani cinque-i da mangiarono che !72( C - . 6 . . 7 ) ( 0 # . .“!mondo-il a (è) veniente che profeta-il (è) questo Veramente” :furono dicenti ,Gesù fece che 15 C - )( C! . ! 2( + ") ( E :. . ! 7 # lui facessero e lui prendessero ,venissero (affin)ché (erano) stanti che conobbe poi Gesù 5 . A ) &, : . ( . . 16 ! - , . . scesero ,sera- fu quando E .lui solo lui ,monte-il a lui - andò e ,re- * ! 0 0 . 17 6 E 1 . ) 6 & 7 # oltre-il a furono venienti e barca- in sedettero - ,mare-il a lui di discepoli (i) ' . E5 . 5- 6 U . / < [fu] venne non e (sera la) essa - [fu] scurì E .Cafarnao a - SECUNDUM IOHANNEM 6,6-17 50
  27. 27. GIOVANNI eos Iesus. 18 Mare autem, vento magno flante, exsurgebat. 19 Cum remigassent ergo quasi stadia viginti quinque aut triginta, vident Iesum ambulantem super mare et proximum navi fieri, et timuerunt. 20 Ille autem dicit eis: “Ego sum, nolite timere!”. 21 Volebant ergo accipere eum in navem, et statim fuit navis ad terram, in quam ibant. 22 Altera die turba, quae stabat trans mare, vidit quia navicula alia non erat ibi, nisi una, et quia non introisset cum discipulis suis Iesus in navem, sed soli discipuli eius abiissent; 23 aliae supervenerunt naves a Tiberiade iuxta locum, ubi manducaverant panem, gratias agente Domino. 24 Cum ergo vidisset turba quia Iesus non esset ibi neque discipuli eius, ascenderunt ipsi naviculas et venerunt Capharnaum quaerentes Iesum. 25 Et cum invenissent eum trans mare, dixerunt ei: “Rabbi, quando huc venisti?”. 26 Respondit eis Iesus et dixit: “Amen, amen dico vobis: Quaeritis me, non quia vidistis signa, sed quia manducastis ex panibus et saturati estis. 27 Operamini non cibum, qui perit, sed cibum, qui permanet in vitam aeternam, quem Filius hominis vobis dabit; hunc enim Pater signavit Deus!”. 28 Dixerunt ergo ad + C - . 18 0 )( B8(J + 2 . : ,( vento-il ché poi ,loro contro [fu] sollevato fu poi mare-Il .Gesù loro a , 7- 6 . 19 ( > !: * @ 12 - 0 . o cinque e venti stadi- circa remarono E .[fu] soffiò molto- . = C - ! > 2 0 . ! 9 8 (la) a vicino fu quando e mare-il su (era) andante quando Gesù - videro e ,trenta + < 6 E@ . ( . 20 )( C - + . 6 / non ,io (sono) Io” :loro a disse Gesù poi Lui .temettero ,loro di barca + ( . 21 ; 6 7I ( 6 E 1 . U # - momento-il in ,esso in e ,barca-la in lui prendessero (affin)ché [furono] vollero E .“!temerete 6 E@ 2, . 6 J ( 6 U . 22 giorno-il a E .essa a furono andanti che quella terra-la a fu quella barca-la ), ( . - ' ) " 8( & 7 # 0 ( . = 6 E @( barca- che videro ,mare-il di oltre-il in fu stante che folla- quella ,esso dopo - ) 6 < . / + I @( U &) *! 0 . /( non che e ,discepoli-i essa in salirono che quella - non se ,là fu ci non altra- 2 + 02 C - D2 * ! 0 6 E 1 . 23 * * 6 [furono] Vennero .barca-la a lui di discepoli (i) con Gesù loro con [fu] entrò )( ) * E H 6 K 7 )? 2 Q 6 4 ( ( mangiarono che quello luogo-il di riva (la) presso ,Tiberiade da altre- navi- poi U 0. . ! R C - . 24 ! = - /( là fu non che folla- quella vide quando E .Gesù benedisse quando ,pane- esso in C - . $% * ! 0 . I @ ) ) * E . ' . E 5 . Cafarnao a vennero e navi- queste a salirono ,lui di discepoli (i) nemmeno ,Gesù )# 6 ) C - . 25 ! .5 & 7# 0 ( . (furono) dicenti ,mare-il di oltre-il in lui trovarono quando E .Gesù - lui - furono cercanti e ) . , . < , . 26 2 C - . + . :loro a disse e Gesù Rispose .“?qui - venisti quando ,noi di Maestro” :lui a ) ) 6 + 5 . )# ( + 6 A . / : per fu non ,me - voi cercanti - :voi a (sono) io dicente veramente ,Veramente” + < = ( . / + < ( 0 . + < # 7 @ . 27 / Non .saziaste vi e pane-il mangiaste (poi)ché ma ,segni-i vedeste ché + . % " ) &! ( . / " ) I ( )* . vite-le per (è) stante che cibo-il (per) ma ,(è) perente che cibo-il (per) affannerete vi D # ( . &! ) ( - 6 ( F < + 5 . )4 ' sigillò Padre-il infatti questo A .voi a darà ,uomo-il di ,lui di figlio (il) che quella eternità (la) - di . 28 ) . lui a (furono) Dicenti .“Dio- - SECUNDUM IOHANNEM 6,17-28 52
  28. 28. GIOVANNI eum: “Quid faciemus, ut operemur opera Dei?”. 29 Respondit Iesus et dixit eis: “Hoc est opus Dei, ut credatis in eum, quem misit ille”. 30 Dixerunt ergo ei: “Quod ergo tu facis signum, ut videamus et credamus tibi? Quid operaris? 31 Patres nostri manna manducaverunt in deserto, sicut scriptum est: “Panem de caelo dedit eis manducare” ”. 32 Dixit ergo eis Iesus: “Amen, amen dico vobis: Non Moyses dedit vobis panem de caelo, sed Pater meus dat vobis panem de caelo verum; 33 panis enim Dei est, qui descendit de caelo et dat vitam mundo”. 34 Dixerunt ergo ad eum: “Domine, semper da nobis panem hunc”. 35 Dixit eis Iesus: “Ego sum panis vitae. Qui venit ad me, non esuriet; et, qui credit in me, non sitiet umquam. 36 Sed dixi vobis, quia et vidistis me et non creditis. 37 Omne, quod dat mihi Pater, ad me veniet; et eum, qui venit ad me, non eiciam foras, 38 quia descendi de caelo, non ut faciam voluntatem meam sed voluntatem eius, qui misit me. 39 Haec est autem voluntas eius, qui misit me, ut omne, quod dedit mihi, non perdam ex eo, sed resuscitem illud in novissimo die. 40 Haec est enim voluntas !7# Z E ( &) *!72 ( . 29 2 C - . + . :loro a disse e Gesù Rispose .“?Dio- di fatti-i opereremo (affin)ché faremo Cosa” &!72 ( . + 0 ( 0 ( ,! . 30 ) . :lui a (furono) Dicenti .“inviò lui che chi in crediate che :Dio- di fatto-il (è) [esso] Questo” !)72 < 6 )= . ( 0 > . # @ < 6 . ?tu (sei) agente Cosa ?te in crediamo e vediamo (affin)ché (sei) tu facente (che) segno-il (è) Cosa” 31 * & !0 . 5 Q ( . 0. ( 0 . cielo-il da pane-Il - :scritto (fu) come ,deserto-il in mangiarono manna-la noi di padri (I) 9 6 + " ) 0 . 32 + C - . ) ) 6 io dicente veramente ,Veramente” :Gesù loro a (fu) Dicente .“mangiare per loro a diede + 5 . /( ) 9 6 + 5 0 . 0 . / (il) ma ,cielo-il da pane-il voi a diede (che) Mosè fu non - :voi a (sono) A 9 ) + 5 0. 8( 0 . 33 ) 0 . )4 ,infatti lui di pane (Il) .cielo-il da vero- - pane-il voi a (è) dante me di Padre ( . . ( 0 . 9 ) )* 0 # . .“mondo-il a vite-le dante e cielo-il da scese che quello (è) esso essente ,Dio- di 34 ) . + . = 5 9 0. . 35 + loro a (fu) Dicente .“questo pane-il noi a da’ sempre - ,noi di Signore” :lui a (furono) Dicenti C - . 6 0. )* ( . ) ( / E 5 . chi e ,fame avrà non me a (è) veniente che chi ,vite- di pane-il ,io (sono) Io” :Gesù 0 ( A . / ) P D # . 36 / ) + 5 . A < = ( ,me vedeste che voi a dissi Ma !sempre per sete avrà non me in (è) credente - / 0 + 6 . 37 9 6 ( A A . ) ") . chi e ,verrà me a ,me di Padre (il) me a diede che (cosa) Ogni .(siete) voi credenti non e ( ) ") . / )I % 7 . 38 ) < . ( 0 . / fu non ,cielo-il da scesi (poi)ché ,fuori uscire farò non ,verrà me a che !72 ( A ; . / !72 ( ) ; ( A ,! ( . 39 )( (la è) poi [essa] Questa .me inviò - chi di ,lui di volontà (la) faccia (io) che ma ,me di volontà (la) faccia (io) che ) ; ( A ,! ( . ( 9 6 ( A . / ! ) . / ma ,(cosa) lui da perda (io) non ,me a diede che (cosa) ogni che :me inviò - chi di ,lui di volontà 0 8 6 . 40 )4 ) ; lui di volontà (la) infatti [essa] Questa .ultimo- giorno-il in lui sorgere farò - SECUNDUM IOHANNEM 6,28-40 54 +
  29. 29. GIOVANNI Patris mei, ut omnis, qui videt Filium et credit in eum, habeat vitam aeternam; et resuscitabo ego eum in novissimo die”. 41 Murmurabant ergo Iudaei de illo, quia dixisset: “Ego sum panis, qui de caelo descendi”, 42 et dicebant: “Nonne hic est Iesus filius Ioseph, cuius nos novimus patrem et matrem? Quomodo dicit nunc: “De caelo descendi”?”. 43 Respondit Iesus et dixit eis: “Nolite murmurare in invicem. 44 Nemo potest venire ad me, nisi Pater, qui misit me, traxerit eum; et ego resuscitabo eum in novissimo die. 45 Est scriptum in Prophetis: “Et erunt omnes docibiles Dei “.Omnis, qui audivit a Patre et didicit, venit ad me. 46 Non quia Patrem vidit quisquam, nisi is qui est a Deo, hic vidit Patrem. 47 Amen, amen dico vobis: Qui credit, habet vitam aeternam. 48 Ego sum panis vitae. 49 Patres vestri manducaverunt in deserto manna et mortui sunt. 50 Hic est panis de caelo descendens, ut, si quis ex ipso manducaverit, non moriatur. 51 Ego sum panis vivus, qui de caelo descendi. Si quis manducaverit ex hoc pane, vivet in aeternum; panis autem, quem ego dabo, caro mea est pro mundi vita”. A ( . ( )= ( & 7 0 ) . + ) )* D # ( . ,eternità di vite- lui a saranno ,lui in credente e Figlio-il - (è) vedente che ognuno che :me di Padre (il) di 0 8 6 . 41 )* ( 6 )( ?, 6 2 lui contro furono mormoranti poi Giudei-I .“ultimo- giorno-il in lui sorgere farò io e ( ( 6 0. ) < . ( 0 . 42 6 . / Non” :furono dicenti E .“cielo-il da scesi che pane-il ,io (sono) Io -” :(fu) dicente (poi)ché C - . ) B @ ( . ( 2! / lui di padre (il) - (siamo) conoscenti noi che Quello ?Giuseppe di ,lui di figlio (il) ,Gesù questo fu ) / . 5 ( 0 ) < . . 43 2 C - . Gesù Rispose .“?scesi cielo-il Da - :questo (è) dicente come E ?lui di madre (la) - e + . / + ?, ! D2 ! . 44 / 3 6 N 5 - ) " ) ( verrà che (è) potente uomo Non .uno con uno mormorerete Non” :loro a disse e / + )!M A ,! ( . 0 8 . giorno-il in lui sorgere farò io e ,me inviò che Padre-il ,lui condusse - non se ,me a 6 . 45 Q )4 7 . + ( + ) * E ( . .Dio- da istruiti loro tutti Saranno - :profeta-il in infatti (è) Scritto .altro- 0 V0 ( ) B) ) . ) . 46 / fu Non .me a (è) veniente ,lui da imparante e Padre-il da quindi (è) ascoltante che Ognuno )= ( 3 6 / . / ( . )= (fu) vedente lui quello ,(è) lui essente Dio- da che chi ma ,Padre-il - uomo (è) vedente che / . 47 ) ) 6 + 5 . ( 0 ( A . (è) essente ,me in (è) credente - chi - :voi a (sono) io dicente veramente ,Veramente .Padre-il - ) )* D # ( . 48 6 0. )* ( . 49 + 5* (la) mangiarono voi di padri (I) .vite-le di pane-il io (sono) Io .eternità di vite-le lui a & !0 . . 50 )( 0. . ( 0 . F ") ( mangerà che ,cielo-il da scese che pane-il (è) poi questo ,morirono e deserto-il in manna 3 6 ) . / 0 . 51 6 0 . . ( 0 cielo-il da - ,vivente pane-il (sono) io ,Io .morirà non e esso da uomo ) < . . + 3 6 F ") 0. ). D # . 0. quale il pane-il e ,eternità (la) per vivrà ,pane- questo da mangerà uomo se E .scesi ( F < . M% 6 . 2( *A% * 0 2( 9 ) 6 . .“io darò ,mondo-il di ,esso di vite (delle) facce-le per - (è) esso me di carne ,darò io - - SECUNDUM IOHANNEM 6,40-51 56 +
  30. 30. GIOVANNI 52 Litigabant ergo Iudaei ad invicem dicentes: “Quomodo potest hic nobis carnem suam dare ad manducandum?”. 53 Dixit ergo eis Iesus: “Amen, amen dico vobis: Nisi manducaveritis carnem Filii hominis et biberitis eius sanguinem, non habetis vitam in vobismetipsis. 54 Qui manducat meam carnem et bibit meum sanguinem, habet vitam aeternam; et ego resuscitabo eum in novissimo die. 55 Caro enim mea verus est cibus, et sanguis meus verus est potus. 56 Qui manducat meam carnem et bibit meum sanguinem, in me manet, et ego in illo. 57 Sicut misit me vivens Pater, et ego vivo propter Patrem; et, qui manducat me, et ipse vivet propter me. 58 Hic est panis, qui de caelo descendit, non sicut manducaverunt patres et mortui sunt; qui manducat hunc panem, vivet in aeternum”. 59 Haec dixit in synagoga docens in Capharnaum. 60 Multi ergo audientes ex discipulis eius dixerunt: “Durus est hic sermo! Quis potest eum audire?”. 61 Sciens autem Iesus apud semetipsum quia murmurarent de hoc discipuli eius, dixit eis: “Hoc vos scandalizat? 62 Si ergo videritis Filium hominis ascendentem, ubi erat prius? 63 Spiritus est, qui vivificat, caro non prodest quidquam; verba, quae ego locutus sum vobis, Spiritus sunt et vita sunt. 64 Sed sunt 52 )P 6 )( )* ( 6 ! D2 ! . . 5 N 5 - questo (è) potente Come” :(furono) dicenti e uno con uno Giude-i poi furono Discutenti ) M% F < ( " ) 0 . 53 + C - . ) ) veramente ,Veramente” :Gesù loro a disse E .“?mangiare per noi a darà che lui di carne (la) 6 + 5 . / ( + ) M% ) ( - 6 ( . + < (il) berrete e ,uomo-il di ,lui di Figlio (il) di ,lui di carne (la) mangerete non se - :voi a (sono) io dicente ) ( . < + 5 )* + 5 I . 54 ) ( )( M % . me di carne (la) da poi (è) mangiante - Chi .voi di stesso in (saranno) vite- voi a non ,lui di sangue ) A )( . ) )* D # ( . 0 8 giorno-il in lui sorgere farò io e ,eternità di vite-le lui a (è) essente ,me di sangue (il) da bevente e 6 . 55 M% )4 . " ) . A ( . me di sangue (il) e ,cibo- (è) essa essente veramente infatti me di carne (La) .ultimo- < - . 56 ) ( M % . ) A )( . ,me di sangue (il) bevente e me di carne (la è) mangiante - Chi .bevanda- (è) esso essente veramente A I . ) . 57 5 A ,! ( . A 6 io vivente io e ,vivente Padre-il me inviò - Come .lui in io e (è) rimanente me in : . A ") ( . T ). : . 58 0 . pane-il (è) esso Questo .me per vivrà lui anche me mangerà - chi e ,Padre-il per (sono) . ( 0 . / > ( + 5* . . .morirono e manna-la voi di padri (i) mangiarono che (quello) come fu non ,cielo-il da scese che ) ( 0. . ). D # . 59 ) * 5 . ,congregazione-la in (Gesù) disse (cose) Queste .“eternità (la) per vivrà pane- questo (è) mangiante - Chi ! B ' . E5 . 60 ) *" M@ #0 ( * ! 0 . . dicenti ,lui di discepoli (i) da ascoltarono che tanti- E .Cafarnao in (era) insegnante quando -8 &)( . N5- U #0-0 . 61 C - )( . C! conobbe ,poi Gesù .“?essa ascoltare - (è) potente Chi !questa parola-la ,essa (è) Dura” :(furono) )-GE ?,( 2 &)( * ! 0 . + . &)( $-5 offendente Questo” :loro a disse e ,lui di discepoli (i) questo su (furono) mormoranti che lui di anima (la) in + 5 . 62 + += ) ) 7 - 6 ( L ) @( , / ( lui essente che luogo (il) a salente - ,uomo-il di ,lui di Figlio (il) - dunque vedrete Se ?voi - (è) D !8 . 63 , . ( . & M % . / ) '! . .cosa (è) giovante non carne-la ,vivere facente - quello (è) Spirito-Lo ?prima da fu ) * $ ( ) + 502 . , ) . )* ) . 64 / essente Ma .(sono) esse vite- e (sono) esse spirito- ,voi con dissi io che parole-Le - SECUNDUM IOHANNEM 6,52-64 58
  31. 31. GIOVANNI quidam ex vobis, qui non credunt”. Sciebat enim ab initio Iesus, qui essent non credentes, et quis traditurus esset eum. 65 Et dicebat: “Propterea dixi vobis: Nemo potest venire ad me, nisi fuerit ei datum a Patre”. 66 Ex hoc multi discipulorum eius abierunt retro et iam non cum illo ambulabant. 67 Dixit ergo Iesus ad Duodecim: “Numquid et vos vultis abire?”. 68 Respondit ei Simon Petrus: “Domine, ad quem ibimus? Verba vitae aeternae habes; 69 et nos credidimus et cognovimus quia tu es Sanctus Dei”. 70 Respondit eis Iesus: “Nonne ego vos Duodecim elegi? Et ex vobis unus Diabolus est”. 71 Dicebat autem Iudam Simonis Iscariotis; hic enim erat traditurus eum, cum esset unus ex Duodecim. 1 Et post haec ambulabat Iesus in Galilaeam; non enim volebat in Iudaeam ambulare, quia quaerebant eum Iudaei interficere. 2 Erat autem in proximo dies festus Iudaeorum, Scenopegia. 3 Dixerunt ergo ad eum fratres eius: “Transi hinc et vade in Iudaeam, ut et discipuli tui videant opera tua, quae facis. 4 Nemo quippe in occulto quid facit et quaerit ipse in palam esse. Si haec facis, manifesta teipsum - 6 + 5 . /( 0 . C! )4 C - D ! 8 . prima da Gesù infatti fu Conoscente .“(sono) credenti non che voi da uomini-gli (è) + ) /( 0 D - ( ) . 65 disse E .lui - (era) tradente che quello (era) chi e (furono) credenti non che questi ,loro (erano) chi + . : ) + 5 : /( 3 6 N 5 - ) " ) ( verrà che (è) potente uomo non che voi a dissi questo Per” :loro a [fu] / Q ) A . 66 : &)( . ) *" M@ da tanti- ,parola- questa Per .“me di Padre (il) da lui a (è) dato non se ,me a * ! 0 J + , 17 . / 5 6 ) 0 2 . 67 disse E .lui con furono andanti non e loro di dietro (il) a andarono lui di discepoli (i) C - ) < 12, . 0 T + < 6 ) ; + 6 FJ" ) 0 . 68 2 Rispose .“?andare - (siete) voi volenti voi anche Forse” :lui di Dodici (i) a Gesù + #0 %") . . . FJ" ) . ) * $ )* ( D # ( eternità - di vite- di -Parole ?andremo chi a ,me di Signore” :disse e Cefa Simone > . 69 0 2! . < 6 ( . - . ) ( Dio-il di ,lui di figlio Unto-il ,lui (sei) tu che conoscemmo e credemmo noi e ,te a (è) essente . 70 + C - . / + 74 1 2, . ?Dodici (i) - ,voi scelsi (che) io fu Non” :Gesù loro a (fu) Dicente .“vivente + 5 ! :@ . 71 )( . 2 &( + # 0 Simone (di) figlio ,Giuda su poi [fu] Disse .“!(è) lui avversario- uno voi Da ? 5@ . )4 ! 2 0 - ( . ! 1 2, . .Dodici-i da uno ,lui tradisse (affin)ché [fu] per stante infatti lui :Iscariota 7 , ) . > C - $ M . / )4 ) ; volente infatti non ,Galilea in Gesù fu andante ,(cose) queste Dopo 5 0 ( . : )* ( 6 ( )# 6 ) :I0 . 2 Q 8 vicina E .lui uccidere di furono cercanti Giudei-i ché per ,Giudea in andare - fu &!)2!2 ) $ : ( )* ( 6 ( . 3 ) * C - . -Parti” :Gesù a ,lui di fratelli (i) lui a dissero E .Giudei-i di Capanne-le di festa-la fu > 5 . FJ ( . +=. ( >* ! 0 &) *!72 ! )72( < 6 . 4 < Non .(sei) tu facente che opere-le te di discepoli (i) vedano (affin)ché ,Giudea in va’ e qui da te - )4 3 6 !)72( '! : ) ; M ( ) . + Se .sarà aperto- in che lui volente - segreto-il in cosa facente - uomo infatti ) !)72 < 6 . >-GE te di anima (la) -mostra ,(sei) tu facente (cose) queste - SECUNDUM IOHANNEM 6,64-7,4 60
  32. 32. GIOVANNI mundo”. 5 Neque enim fratres eius credebant in eum. 6 Dicit ergo eis Iesus: “Tempus meum nondum adest, tempus autem vestrum semer est paratum. 7 Non potest mundus odisse vos; me autem odit, quia ego testimonium perhibeo de illo, quia opera eius mala sunt. 8 Vos ascendite ad diem festum; ego non ascendo ad diem festum istum, quia meum tempus nondum impletum est”. 9 Haec autem cum dixisset, ipse mansit in Galilaea. 10 Ut autem ascenderunt fratres eius ad diem festum, tunc et ipse ascendit, non manifeste sed quasi in occulto. 11 Iudaei ergo quaerebant eum in die festo et dicebant: “Ubi est ille?”. 12 Et murmur multus de eo erat in turba. Alii quidem dicebant: “Bonus est!”; alii autem dicebant: “Non, sed seducit turbam!”. 13 Nemo tamen palam loquebatur de illo propter metum Iudaeorum. 14 Iam autem die festo mediante, ascendit Iesus in templum et docebat. 15 Mirabantur ergo Iudaei dicentes: “Quomodo hic litteras scit, cum non didicerit?”. 16 Respondit ergo eis Iesus et dixit: “Mea doctrina non est mea sed eius, qui misit me. 17 Si quis voluerit voluntatem eius facere, cognoscet de doctrina utrum ex Deo sit, an ego a meipso loquar. 18 Qui 0 # . 5 T / )4 * 0 6 ) C - . 6 (fu) Dicente .Gesù in ,lui in [furono] credettero lui di fratelli (i) infatti non Anche .“!mondo-il a + C - . A J A ( ! 2 / : . + 5 J )( poi voi di tempo (il) ,arrivò non adesso a ancora me di proprio me di Tempo” :Gesù loro a + 5 ( . 5 +!2 Q : . 7 / N5- 0 2 + 5 10 . A )( . poi me - ,voi odiare - mondo-il (è) potente Non .pronto (fu) momento ogni in voi di proprio - ) @ . : ( ( 1 6 2 . * ! 7 2( - + . .(sono) esse malvagie esso di opere (le) che esso contro (sono) io testimoniante io ché poi ,(è) odiante 8 + < 6 I@ &!)2!# . / L) @ 6 &! )2! # festa-la a adesso (sono) io salente non io ,questa festa-la a -salite Voi . : J( A ( / ) !2 D . 9 ) . 3 % ) lui - restò e ,disse (cose) Queste .“adempì si ancora non me di proprio tempo-il ché per ,questa $ M . 10 ! )( I @ * &! )2! # . )! T L @ . :salì lui anche allora ,festa-la a lui di fratelli (i) salirono poi Quando .Galilea-la in / M . / > : ( . 11 )* ( 6 )( )# 6 ) lui - furono cercanti poi Giudei-I .segreto- in che come ma ,apertura- in non &!)2!# . 6 . 5 . 12 ?, " M @ ) : lui causa tanto- mormorio- E .“?(è) quello Dove” :furono dicenti e festa-la in - 5 . 6 )4 ( . Q ?( 6 . ) H altri- E .“!(è) lui Buono -” :dicenti - infatti furono Essente .folla-la in fu essente 6 . / . / )#: 0 # . 13 / )( 3 6 " 4 apertamente uomo poi Non .“!popolo-il - ingannante ma ,No” :furono dicenti 0 2 : ( )* ( 6 ( . 14 ! )( M % metà a furono poi Quando .Giudei-i di paura- - per ,lui su fu parlante * &!)2!2( . L @ C - $5 . B 6 . 15 ( < meravigliati E .fu insegnante e tempio-il a Gesù salì ,festa-la di giorni-i 6 )* ( 6 . . 5 C! & E @ . ! / B . .“?studiò non quando ,libro-il questo (è) conoscente Come” :dicenti e Giudei-i furono 16 2 C - . . A E / A ( . / ( A ,! ( . .me inviò che quello di ma ,me di proprio fu non me di insegnamento (Il)” :disse e Gesù Rispose 17 ) ;( !7# ( ) ; . 1 A E + Dio- da se me di insegnamento (il è) capente ,lui di volontà (la) farà che (è) volente che Chi ; A-GE 0 6 . 18 Chi .(sono) io parlante me di anima (della) volontà (la) da io o ,(è) esso - SECUNDUM IOHANNEM 7,4-18 62 F
  33. 33. GIOVANNI a semetipso loquitur, gloriam propriam quaerit; qui autem quaerit gloriam eius, qui misit illum, hic verax est, et iniustitia in illo non est. 19 Nonne Moyses dedit vobis legem? Et nemo ex vobis facit legem. Quid me quaeritis interficere?”. 20 Respondit turba: “Daemonium habes! Quis te quaerit interficere?”. 21 Respondit Iesus et dixit eis: “Unum opus feci, et omnes miramini. 22 Propterea Moyses dedit vobis circumcisionem — non quia ex Moyse est sed ex patribus — et in sabbato circumciditis hominem. 23 Si circumcisionem accipit homo in sabbato, ut non solvatur lex Moysis, mihi indignamini, quia totum hominem sanum feci in sabbato? 24 Nolite iudicare secundum faciem, sed iustum iudicium iudicate”. 25 Dicebant ergo quidam ex Hierosolymitis: “Nonne hic est, quem quaerunt interficere? 26 Et ecce palam loquitur, et nihil ei dicunt. Numquid vere cognoverunt principes quia hic est Christus? 27 Sed hunc scimus unde sit, Christus autem cum venerit, nemo scit unde sit”. 28 Clamavit ergo docens in templo Iesus et dicens: “Et me scitis et unde sim scitis. Et a meipso non veni, sed est verus, qui misit me, quem vos non scitis. 29 Ego scio eum, quia ab ipso sum, ( ; ) 2, 0 . . )-GE )# . )( . ( gloria-la che poi quello ,(è) cercante lui di anima (la) per gloria-la ,parlante (è) lui di mente (della) volontà (la) da - ( ),! ( )# . 6 . / 2 )7 / . 19 / [fu] Non .(è) essente non lui di cuore (il) in ingiustizia e ,(è) lui vero ,(è) cercante lui inviò - chi di ) 9 6 + 5 @ 0 . / 3 6 + 5 : @ 0 . 20 Perché !Legge-la osservante (è) voi da uomo non E ?Legge-la voi a diede Mosè )# + 6 A :I0 . 2 - . . ( > . Chi !te in (è) essente diavolo-Il -” :(furono) dicenti e folla-la Rispose .“?me uccidere di (siete) voi cercanti )# > :I0 . 21 2 C - . + . ! &! 7 2 )! 7 2 . ,feci opera- Una” :loro a disse e Gesù Rispose .“?te uccidere di (è) cercante + 5 ( < + 6 . 22 : ) 9 6 + 5 voi a diede Mosè questo Per .(siete) voi meravigliati voi tutti e , =4 . / : ) ( 6 ) . / ( * padri-i da - ma ,Mosè da ,(è) essa lui da ché per fu non ,circoncisione-la 7- ,=4 + 6 - . 23 + - ,= 4 (è) circonciso uomo di figlio (il) Se .uomo di figlio (il siete) voi circoncidenti sabato-il in e (è) essa 7 ( . : /( &), < - @ 0 ) ( : A 2 ?, mormoranti me contro ,Mosè di legge-la trasgredita sia non ché per sabato- di giorno-il in + 6 . ) ( - ) 0 7 ( . 24 / + sarete Non ?sabato- di giorno- in guarii ,uomo- di figlio (il) ,lui tutto che (siete) voi ( Q10 ) * %" . / ( ") ( . 25 6 - 6 uomini- furono dicenti E .“!-giudicate retto- giudizio- ma ,facce- - (di) alzata con giudicanti D , . )# ( : I 0 . 26 " 4 apertamente quello E ?uccidere per (furono) cercanti che quello (è) lui questo Non” :Gerusalemme da 0 '! / ) . 0 ( 2! * - -8 ( veramente lui questo che noi di anziani (gli) conobbero Forse .lui a (furono) dicenti non cosa e ,(è) parlante . - . 27 / 2! 6 . 50 . . - )( ,poi Unto-il ,(è) lui dove da (siamo) noi conoscenti questo - Ma ?Unto-il (è) ) ( / 3 6 C! 5 0 . 28 D , C - (la) Gesù alzò E .“(è) lui dove da (è) conoscente uomo non ,verrà - quando ) 8 ! B $5 . . A 2! + 6 . 5 0 dove da e (siete) voi conoscenti me a E” :disse e ,tempio-il in (era) insegnante quando lui di voce 6 . 2! + 6 . ; A - GE / ) . / vero (il) ma ,venni non me di anima (della) volontà da E .(siete) voi conoscenti (sono) io A ,! ( . + 6 ( . / 2! + 6 ) . 29 )( poi Io .lui - (siete) voi conoscenti non voi che quello ,me inviò che - lui C! 6 ) . ( ) . (sono) io lui - da che ,lui - (sono) io conoscente - SECUNDUM IOHANNEM 7,18-29 64

Description

Traduzione interlineare italiana del testo siriaco della Peshitta del Vangelo di Giovanni, a cura di Pazzini e Reggi, Faenza Gerusalemme 2021

Transcript

  1. 1. GIOVANNI Traduzione interlineare italiana del testo siriaco della Peshitta a cura di Massimo Pazzini e Roberto Reggi pubblicato con licenza CC-BY-NC-ND cioè il testo può essere liberamente consultato, scaricato e stampato in proprio, inoltre può essere distribuito e ripubblicato online riconoscendo la paternità dei curatori, ma senza il permesso dei curatori non può essere commercializzato né modificato per produrre opere derivate Faenza-Gerusalemme, 2021
  2. 2. 1 Con gratitudine e ammirazione, questa la risposta degli amministratori del sito: “U can use it, this Peshitta is for all the humanity and not for the Assyrians only its a worldwide treasure”. 2 PEM NT Peshitta Morphology, Notes and Lexicon, © 2006 Janet Magiera. 3 PAZZINI M., Grammatica siriaca. Franciscan Printing Press, Gerusalemme 1999. 4 PAZZINI M., Lessico concordanziale del Nuovo Testamento siriaco. Franciscan Printing Press, Gerusalemme 2004. INDICAZIONI GENERALI * Il testo siriaco della Peshitta è presentato con grafia estrangela (diversa da grafia serta o occidentale e da grafia madenkhaya o orientale), la più diffusa anche perché inclusa nei principali fonts informatici. La vocalizzazione è quella orientale (diversa dalla vocalizza- zione occidentale che stilizza le vocali dell’alfabeto greco). Il testo è tratto dal sito maden- kha.net, usato con permesso;1 * l’impaginazione del siriaco permette di accostare la traduzione interlineare del greco di Gio- vanni (Reggi, EDB 2014); * il testo latino a piè di pagina è la versione della Nova Vulgata (o Neovulgata, Editio typica alte- ra 1986) tratta dal sito vatican.va, ufficiale in ambito cattolico dopo il Concilio Vaticano II; * l’opera di traduzione è effettuata principalmente con l’aiuto di tre strumenti presenti nel software BibleWorks 10 con estensione PEM:2 analisi grammaticale, dizionario siriaco- inglese e concordanza con filtro grammaticale. Per indicazioni generali è stata utilissima la grammatica siriaca di Pazzini3 e il suo lessico;4 * la direzione del testo italiano interlineare, per una maggiore corrispondenza con il siriaco, è da destra a sinistra. L’unica eccezione è costituita dall’articolo ‫ܐ‬ che, per facilitarne la lettura italiana, viene tradotto all’inizio della parola, cioè alla sua destra, unito a essa con un trattino e senza spazi intermedi, per esempio: ܼܵ ݂ profeta-il; * la traduzione interlineare, eseguita a calco, cerca di privilegiare il più possibile gli aspetti morfologico-sintattici del testo siriaco, anche a scapito, in alcuni casi, della semantica; * circa i tempi e modi verbali: - imperativo, infinito e participio sono resi con gli omologhi italiani, anche se il participio siriaco ha spesso un significato temporale più simile al presente; - il perfetto è reso col passato remoto; - l’imperfetto è reso, a seconda del contesto, con imperfetto, futuro o congiuntivo; - i periodi ipotetici fanno eccezione alle suddette indicazioni, venendo i verbi uniforma- ti alla grammatica italiana; * parole siriache che possono avere diversi significati in italiano e che richiedono pertanto una certa ermeneutica del testo sono tradotte secondo la versione CEI; * in pochi casi vengono coniati, laddove possibile e accettabile, alcuni protologismi (neologismi senza pretesa di diffusione) che intendono rendere meglio le particolarità del testo originale, per esempio misericordiare; * in corrispondenza del testo siriaco sono aggiunte, a mo’ di correzione, le radicali cadute nella coniugazione verbale, in modo da rendere evidente la radice del verbo; * sono aggiunti tra parentesi tonde termini che sono morfologicamente assenti nel siriaco ma presenti logicamente e semanticamente, o che possono comunque aiutare la compren- sione. In particolare: - gli articoli dei sostantivi in stato costrutto; - il verbo essere nella sua funzione copulativa, omesso quasi sempre nelle frasi nominali; * parole di senso compiuto presenti nel siriaco ma che, se tradotte, ne appesantirebbero o fuorvierebbero la comprensione, sono racchiuse tra parentesi quadre. In alcuni casi indica il genere della coniugazione verbale: [m.] [f.] ); * similmente, sono indicate da un trattino nell’interlineare particelle o comunque informa- zioni presenti nel siriaco che, se tradotte, appesantirebbero o fuorvierebbero la comprensio- ne del testo. In particolare:
  3. 3. - lo stato costrutto del sostantivo, laddove non è esplicitato con la particella di, è indicato dal trattino suffisso, cioè a sinistra; - l’imperativo, essendo spesso in italiano confondibile con la forma indicativa presente, è indicato dal trattino suffisso. Le forme imperative tronche, cioè che presentano l’elisio- ne, essendo già riconoscibili, non sono indicate con il trattino: fa’, da’, di’, va’...; * i nomi propri di persone o luoghi sono resi secondo la versione CEI; * il genere di articoli, aggettivi, participi, pronomi, suffissi si conforma all’italiano; * la punteggiatura cerca di uniformarsi a quella proposta dalla CEI. N.B.: In lavori di questo tipo è impossibile non commettere errori, sviste, disuniformità, impre- cisioni. È graditissima la segnalazione, come anche suggerimenti e consigli di vario tipo, a robertoreggi@libero.it oppure robertoreggi@inwind.it I curatori Massimo Pazzini Roberto Reggi
  4. 4. Nome Estrangela Madnhaya Serta Unico- de Alf. foneti- co Pronuncia semplifi- cata Alf. ebraico Alf. arabo 'Àlaf ‫ܐ‬ ∅ muta o suono della vocale corrispon- dente ‫א‬ ‫ﺍ‬ Bet ‫ܒ‬ v b v b ‫ב‬ ‫בּ‬ ‫ﺏ‬ Gàmal ‫ܓ‬ ɡ ʤ ɡ dura di "gatto" g dolce di "giallo" ‫ג‬ ‫גּ‬ ‫ﺝ‬ Dàlat ‫ܕ‬ d d ‫ד‬ ‫דּ‬ ‫ﺫ‬ ‫ﺩ‬ He ‫ܗ‬ ∅ muta o suono della vocale corrispon- dente, sarebbe una legge- ra aspirata ‫ה‬ ‫ﻩ‬ Waw ‫ܘ‬ v (u, o) v quando vale come consonan- te, u oppu- re o quan- do così vocalizzata ‫ו‬ ‫ﻭ‬ Zàin ‫ܙ‬ z z dolce, "rosa" ‫ז‬ ‫ﺯ‬ Het ‫ܚ‬ χ aspirata ‫ח‬ ‫ﺥ‬ ‫ﺡ‬ Tet ‫ܛ‬ t t ‫ט‬ ‫ﻅ‬ ‫ﻁ‬ Yod ‫ܝ‬ j i, di fatto è una vocale ‫י‬ ‫ﻱ‬ Kap ‫ܟ‬ χ k molto aspi- rata k o c dura ‫כ‬ ‫ך‬ ‫כּ‬ ‫ךּ‬ ‫ﻙ‬ Làmad ‫ܠ‬ l l ‫ל‬ ‫ﻝ‬ Mim ‫ܡ‬ m m ‫ם‬ ( ‫מ‬ ( ‫ﻡ‬
  5. 5. Nome Estrangela Madnhaya Serta Unico- de Alf. foneti- co Pronuncia semplifi- cata Alf. ebraico Alf. arabo Nun ‫ܢ‬ n n ‫נ‬ ‫ן‬ ‫ﻥ‬ Sèmkat ‫ܣ‬ s s ‫ס‬ 'E ‫ܥ‬ ∅ muta o suono della vocale corrispon- dente. Sarebbe un colpo di glottide, riproducibi- le emetten- do suono compri- mendo la trachea ‫ע‬ ‫ﻍ‬ ‫ﻉ‬ Pe ‫ܦ‬ f p f p ‫ף‬ ( ‫פ‬ ( ‫פּ‬ ‫ﻑ‬ Tsadé ‫ܨ‬ t ͡ s z dura, "zanzara" ‫ץ‬ ( ‫צ‬ ( ‫ﺽ‬ ‫ﺹ‬ Qop ‫ܩ‬ k q ‫ק‬ ‫ﻕ‬ Resh ‫ܪ‬ r r ‫ר‬ ‫ﺭ‬ Shin ‫ܫ‬ ʃ sh, "sciare" ‫שׁ‬ ‫ﺵ‬ ‫ﺱ‬ Tàu ‫ܬ‬ t t ‫ת‬ ‫תּ‬ ‫ﺙ‬ ‫ﺕ‬ Varie lettere si assomigliano e possono ingannare la lettura. Nel caso dell'estrangela: - bet ‫ܒ‬ e kap mediana - dàlat ‫ܕ‬ e resh ‫ܪ‬ -waw ‫ܘ‬ e qop ‫ܩ‬ - het ‫ܚ‬ e doppia yod ! - het ‫ܚ‬ e doppia nun " - lamad ‫ܠ‬ ed 'e ‫ܥ‬ - nun mediana e yod mediana !
  6. 6. Come per l'ebraico, originariamente l'alfabeto siriaco era privo delle vocali e questo implicava che per la lettura di un termine ne fosse già nota la pronuncia. Per facilitare la lettura inizialmente furono aggiunte alcune consonanti con valore vocalico (matres lectionis, "madri della lettura"): alaf per A ed E; yod per I; waw per O e U. In seguito furono aggiunte le vocali con due sistemi diversi a seconda del siriaco orientale (o nestoriano) che adotta punti sopra e sotto le consonanti, e occidentale (o giacobita), che riprende e stilizza le vocali del greco. La tabella seguente confronta i due sistemi vocalici associati alla consonante sèm- kat. Le lacune di alcune celle sono dovute alla differente fonetica dei due dialetti: l'orientale A lunga diventa O lunga nell'occidentale; l'orientale E lunga diventa breve; l'orientale O-U diventa U. A lunga Zqafa A breve Pthaha E lunga Rbasa karya E breve Rbasa arrikha I Hbasa O lunga Zqofo O breve Esasa rwiha U Esasa allisa Orientale ܵ ‫ܣ‬ ܿ ܼ ‫ܣ‬ ܹ ‫ܣ‬ ܸ ‫ܣ‬ ܼ & ܿ '& ܼ '& Occidentale ܰ ‫ܣ‬ ܶ & ܶ ‫ܣ‬ ܺ & ܳ ‫ܣ‬ ' ܽ &
  7. 7. GIOVANNI 1 In principio erat Verbum, et Verbum erat apud Deum, et Deus erat Verbum. 2 Hoc erat in principio apud Deum. 3 Omnia per ipsum facta sunt, et sine ipso factum est nihil, quod factum est; 4 in ipso vita erat, et vita erat lux hominum, 5 et lux in tenebris lucet, et tenebrae eam non comprehenderunt. 6 Fuit homo missus a Deo, cui nomen erat Ioannes; 7 hic venit in testimonium, ut testimonium perhiberet de lumine, ut omnes crederent per illum. 8 Non erat ille lux, sed ut testimonium perhiberet de lumine. 9 Erat lux vera, quae illuminat omnem hominem, veniens in mundum. 10 In mundo erat, et mundus per ipsum factus est, et mundus eum non cognovit. 11 In propria venit, et sui eum non receperunt. 12 Quotquot autem acceperunt eum, dedit eis potestatem filios Dei fieri, his, qui credunt in nomine eius, GENESI 1,14-26 12 GIOVANNI 1 . . fu essa essente ,Parola-la ,essa e ,Parola-la fu essa essente inizio-il In . . 2 . lui essente Questo .Parola-la ,essa fu lui essente Dio- e ,Dio- presso . 3 ! " . ! # $ % anche ne lui senza e ,fu lui di mano con tutto :Dio- presso ,inizio-il in fu &! '! ( . 4 ) )* . )* + . &, luce-la esse essenti vite-le e ,fu vite-le lui In .fu che cosa fu una - * ( . 5 &, - . , . - / ) ,( . .essa prese non oscurità-la e ,(fu) illuminante oscurità-la in luce-la essa e ,uomo- di figli (i) di 6 - ,( ( . ) 0 . 7 venne Questo .Giovanni (era) lui di nome (il) :Dio- da inviato fu che uomo- di figlio (il) fu Ci ( 1 . ( 1 ( 2 &, . 3 ( 0 ! " . 7 / Non lui di mano per credesse uomo ogni (affin)ché ,luce-la su testimoniasse (affin)ché) testimonianza- per &, . / ( 1 ( 2 &, . 9 fu essa Essente .luce-la su testimoniasse (affin)ché ma ,luce-la fu lui )4 &, &, ( , ( 3 5 ) ( 0 # . 10 0 # 6 . fu mondo-il In .mondo-il a veniente- uomo ogni - illuminante - verità- di luce-la infatti 0 2 ! " . 0 2 / )2! . 11 ) ! . ) ( lui di propri (i) e venne lui di propri (i) A .lui conobbe non mondo-il e ,fu lui di mano per mondo-il e / 78 . 12 ) )( 78( . 9 6 + : . * ( figli- (affin)ché autorità- loro a diede lui accolsero che poi Questi .lui accolsero non ( + . ) / 0 ( ) 0- . .lui di nome (il) in (furono) credenti che questi a :fossero Dio- di
  8. 8. GIOVANNI 13 qui non ex sanguinibus neque ex voluntate carnis neque ex voluntate viri, sed ex Deo nati sunt. 14 Et Verbum caro factum est et habitavit in nobis; et vidimus gloriam eius, gloriam quasi Unigeniti a Patre, plenum gratiae et veritatis. 15 Ioannes testimonium perhibet de ipso et clamat dicens: “Hic erat, quem dixi: Qui post me venturus est, ante me factus est, quia prior me erat”. 16 Et de plenitudine eius nos omnes accepimus, et gratiam pro gratia; 17 quia lex per Moysen data est, gratia et veritas per Iesum Christum facta est. 18 Deum nemo vidit umquam; unigenitus Deus, qui est in sinum Patris, ipse enarravit. 19 Et hoc est testimonium Ioannis, quando miserunt ad eum Iudaei ab Hierosolymis sacerdotes et Levitas, ut interrogarent eum: “Tu quis es?”. 20 Et confessus est et non negavit; et confessus est: “Non sum ego Christus”. 21 Et interrogaverunt eum: “Quid ergo? Elias es tu?”. Et dicit: “Non sum”. “Propheta es tu?”. Et respondit: “Non”. 22 Dixerunt ergo ei: “Quis es? Ut responsum 13 ) ( ( . / ; & 1 ( . / ; volontà- da non e carne- di volontà- da non e sangue- da non che Questi & 7 4( . / . ! . 14 & 1 . fu carne- Parola-la E .generati furono Dio- da ma ,uomo- di < 4 . = ). . . > ! . ( ( ,(è) Padre-il da che unico (Figlio) di come gloria- ,lui di gloria vedemmo e ,noi tra abitò e ) $ ( 7 ? 8 . 15 ( @ 2 . #8 . Questo” :disse e proclamò e lui su testimoniò Giovanni .verità- e grazia- (di) riempito - ) ( , ( ) . ) A !8 . : A !8( 6 A ) . .“me da (fu) lui prima ché per ,prima lui - fu - ,veniente me di dopo (Il) - :dissi che quello (è) 16 ) 71 . 7 ? B 7 ? . 17 : Per .grazia- su grazia e ricevemmo noi tutti noi lui di pienezza (la) da E @ 0 ( ! ) 9 . &, )( 7 ? . ! C - Gesù (di) mano per grazia-la e poi verità-la ,data fu Mosè (di) mano per Legge-la ché . - . 18 / = 3 6 ' 0 . ! . . ,Dio- (di Figlio) unico-il :mai uomo vide (lo) non Dio- .fu Unto- ( # ( . A 2 . 19 &)( (la) essa (è) questa E .rivelò lui ,lui di Padre (il) di seno-il in (fu) lui essente che quello ) ( @ ( ! ,! ) )* ( 6 D , . ) * sacerdoti- Gerusalemme da Giudei-i lui a inviarono quando ,Giovanni di ,lui di testimonianza )* ) "- ( . < 6 < 6 . 20 ( . / E . ( . ( Non -” :confessò E .negò non e confessò E .“?(sei) tu chi Tu” :lui interrogassero (affin)ché leviti-i e 6 . - . 21 " 9 . ) . ) < 6 . .“?(sei) tu Elia ?(sei) dunque Cosa” :ancora lui (a) chiesero E .“Unto-il io (sono) io / . 7 < 6 . / . 22 ) . < 6 tu chi E” :lui a dissero E .“No” :disse E .“?(sei) tu Profeta-” .“io essente Non” :disse E F < ( 04 % risposta- daremo (affin)ché ,(sei) - SECUNDUM IOHANNEM 1,13-22 14
  9. 9. GIOVANNI demus his, qui miserunt nos. Quid dicis de teipso?”. 23 Ait: “Ego vox clamantis in deserto: “Dirigite viam Domini”, sicut dixit Isaias propheta”. 24 Et qui missi fuerant, erant ex pharisaeis; 25 et interrogaverunt eum et dixerunt ei: “Quid ergo baptizas, si tu non es Christus neque Elias neque propheta?”. 26 Respondit eis Ioannes dicens: “Ego baptizo in aqua; medius vestrum stat, quem vos non scitis, 27 qui post me venturus est, cuius ego non sum dignus, ut solvam eius corrigiam calceamenti”. 28 Haec in Bethania facta sunt trans Iordanem, ubi erat Ioannes baptizans. 29 Altera die videt Iesum venientem ad se et ait: “Ecce agnus Dei, qui tollit peccatum mundi. 30 Hic est, de quo dixi: Post me venit vir, qui ante me factus est, quia prior me erat. 31 Et ego nesciebam eum, sed ut manifestetur Israel, propterea veni ego in aqua baptizans”. 32 Et testimonium perhibuit Ioannes dicens: “Vidi Spiritum descendentem quasi columbam de caelo, et mansit super eum; 33 et ego nesciebam eum, sed, qui misit me baptizare in aqua, ille mihi dixit: “Super quem videris Spiritum descendentem ) / +,! ( . < 6 2 > - GE . 23 . $ 8 voce-la (sono) Io” :Disse .“?te di anima (la) su (sei) tu dicente Cosa .noi inviarono che questi a &) 8( & !0 . ( ) , ( . 5 ( # ) Isaia dicente - come ,Signore-il di lui di via-la -Rettificate - :deserto-il in chiamante - 7 . 24 + )( ,( ( . )- H % 6 . 25 " . lui interrogarono E .furono farisei-i da ,inviati furono che poi Quelli .“profeta-il ) . ) !0# < 6 + < 6 / > . - . ,Unto-il tu essente non tu se ,(sei) tu battezzante dunque Perché” :lui a dissero e / ) . / 7 . 26 2 . + . ! 0 # battezzante Io” :loro a disse e Giovanni Rispose .“?profeta-il non e ,Elia non e 6 * 0 . + )( ' ) "8 . + < 6 ( / 2! + 6 (siete) voi conoscenti non voi che quello (è) stante poi voi Tra .acque- in (sono) io ) . 27 , ( ) . ) A ! 8 . ( . / non io che quello ,me a davanti lui - fu e ,(sarà) veniente me dopo che quello (è) questo ,lui - ) 6 &) ( )8H2 * 1 ( . 28 ) )7 2 * . ,furono Ania Bet in (cose) Queste .“lui di sandali (i) di lacci-i sciolga (affin)ché (sono) io degnante & 7# (, ( . 5 ! 0 # ( . 29 ), ( . ,esso di dopo - giorno-il a E .Giovanni fu battezzante - dove ,Giordano (il) di passo-il in = C - ) ( ) . . ) ( . quello ,Dio- di ,lui di agnello (il) Ecco” :disse e lui a veniente - Gesù - Giovanni vide )I ( ) : 0 2( . 30 ( ) 2 , ( me di Dopo - :lui su dissi io che (è) lui Questo !mondo-il di ,esso di peccato (il è) prendente che ) & 74 . ) A !8 . : A !8( A ) . 31 / non io E .me che (è) lui prima ché poi ,me di davanti lui - fu e ,uomo-il (è) veniente C! ) 6 ) . / C! ( ) 1 . : ) . io venni questo per ,Israele a conosciuto fosse (affin)ché ma ,lui - fui conoscente * 0 ( !02 . 32 ( @ . . )= ( . ( scendente - Spirito-lo - Vidi -” :disse e Giovanni testimoniò E .“battezzassi acque- con (affin)ché 0 . > . 8 2 . 33 / C! ) 6 fui conoscente non io E .lui su rimase e colomba- come cielo-il da ) . / A ,! ( !02 ( * 0 . A . ( )= ( vedente che Questo - :me a disse lui ,acque- con battezzassi (affin)ché me inviò - chi ma ,lui - < 6 . ( , . Spirito-lo scendente - (sei) tu - SECUNDUM IOHANNEM 1,22-33 16
  10. 10. GIOVANNI et manentem super eum, hic est qui baptizat in Spiritu Sancto”. 34 Et ego vidi et testimonium perhibui quia hic est Filius Dei”. 35 Altera die iterum stabat Ioannes et ex discipulis eius duo, 36 et respiciens Iesum ambulantem dicit: “Ecce agnus Dei”. 37 Et audierunt eum duo discipuli loquentem et secuti sunt Iesum. 38 Conversus autem Iesus et videns eos sequentes se dicit eis: “Quid quaeritis?”. Qui dixerunt ei: “Rabbi — quod dicitur interpretatum Magister — ubi manes?”. 39 Dicit eis: “Venite et videbitis”. Venerunt ergo et viderunt, ubi maneret, et apud eum manserunt die illo; hora erat quasi decima. 40 Erat Andreas, frater Simonis Petri, unus ex duobus, qui audierant ab Ioanne et secuti fuerant eum. 41 Invenit hic primum fratrem suum Simonem et dicit ei: “Invenimus Messiam” — quod est interpretatum Christus; 42 adduxit eum ad Iesum. Intuitus eum Iesus dixit: “Tu es Simon filius Ioannis; tu vocaberis Cephas” — quod interpretatur Petrus. 43 In crastinum voluit exire in Galilaeam et invenit Philippum. Et dicit ei Iesus: “Sequere me”. 44 Erat autem Philippus a Bethsaida, civitate Andreae et Petri. 45 Invenit Philippus Nathanael et dicit ei: “Quem I 2 . ! 0 # ( 8( . 34 )= vidi io E .Santità- di Spirito- con battezzante lui (è) questo ,lui su rimanente e ( @ . ( ) ( . 35 ) 6 . ' ) " 8 fu stante altro- giorno-il a E .“Dio- di ,lui di Figlio (il) ,(è) lui questo che testimoniai e ), * ! 0 . 36 C - . ! > . . Ecco” :disse e (era) andante quando Gesù - vide e lui di discepoli (i) da due e Giovanni ) ( . 37 #0 + , * ! 0 ! . J seguirono e ,disse quando ,lui di discepoli (i) ,loro di due ascoltarono E .“!Dio- di ,lui di agnello (il) + ), C - ( . 38 A % C - . = + ) ( (furono) venienti che loro vide e Gesù voltò si E .Gesù di ,lui di dietro loro - ), . + . )# + 6 . ) . , . 5 dove ,noi di Maestro” :lui a (furono) Dicenti .“?(siete) voi cercanti Cosa” :loro a disse e ,lui di dietro ) < 6 . 39 + += . + )( . = videro e vennero poi Loro .“vedrete e -Venite” :loro a (fu) Dicente .“?(sei) tu essente 5 ) ( . ) . * 6 > * )# 12 . .dieci ore-le circa furono essente e ,quello giorno-il furono lui con e (fu) essente - dove 40 ! )( + # 0 ( . J ), C - ( . ,Gesù di ,lui di dietro andarono e Giovanni da ascoltarono che questi da poi Uno K ),! + # 0 ( . 41 = '! 8 prima vide Questo .Simone di ,lui di fratello ,Andrea fu lui essente + #0- . ) . .5 . -0 . 42 ) < a lui venire fece e ,“Unto-il - ,lui Trovammo” :lui a disse e lui di fratello Simone - C - . ) C - . . < 6 + #0 ) ( . < 6 tu ,Giona di ,lui di figlio ,Simone ,lui (sei) Tu” :disse e Gesù lui - guardò E .Gesù &) 8 %") . 43 ) 6 . ; C - L E 0 $ M . ,Galilea-la a uscire - Gesù volle altro- giorno-il a E .“Cefa chiamato sarai N5 K E E . ) . , . 44 )( K E % Filippo poi Lui .“!me di dietro -Vieni” :lui a disse e Filippo - trovò e ) &! ; . ) < O ! K ),! ( + # 0 ( . .Simone di e Andrea di ,lui di città (la) da ,Saida Bet da fu lui essente 45 K E % N5 ) " . ) . Quello” :lui a disse e Natanaele - trovò Filippo E - SECUNDUM IOHANNEM 1,33-45 18 +
  11. 11. GIOVANNI scripsit Moyses in Lege et Prophetae invenimus, Iesum filium Ioseph a Nazareth”. 46 Et dixit ei Nathanael: “A Nazareth potest aliquid boni esse?”. Dicit ei Philippus: “Veni et vide”. 47 Vidit Iesus Nathanael venientem ad se et dicit de eo: “Ecce vere Israelita, in quo dolus non est”. 48 Dicit ei Nathanael: “Unde me nosti?”. Respondit Iesus et dixit ei: “Priusquam te Philippus vocaret, cum esses sub ficu, vidi te”. 49 Respondit ei Nathanael: “Rabbi, tu es Filius Dei, tu rex es Israel!”. 50 Respondit Iesus et dixit ei: “ Quia dixi tibi: Vidi te sub ficu, credis? Maiora his videbis”. 51 Et dicit ei: “Amen, amen dico vobis: Videbitis caelum apertum et angelos Dei ascendentes et descendentes supra Filium hominis”. 1 Et die tertio nuptiae factae sunt in Cana Galilaeae, et erat mater Iesu ibi; 2 vocatus est autem et Iesus et discipuli eius ad nuptias. 3 Et deficiente vino, dicit mater Iesu ad eum: “Vinum non habent”. 4 Et dicit ei Iesus: “Quid mihi et tibi, mulier? Nondum venit hora mea”. 5 Dicit mater eius ministris: “Quodcumque dixerit vobis, facite”. 6 Erant autem ibi lapideae hydriae sex 9 ( 2 ) @ 0 )* 7 . .5 . C - ( figlio ,(è) lui Gesù - :lui trovammo profeti-i in e Lgge-la in Mosè lui su scrisse che B@ ,P . 46 ) ) " : ,P N 5 - '! cosa (è) potente Nazaret Da” :Natanaele lui a (fu) Dicente .“Nazaret da ,Giuseppe (di) Q?( ) . ) K E % . )= . 47 = C - Gesù lui vide E .“vedrai ,-Vieni” :Filippo lui a (fu) Dicente .“?sia buona che ) " ! ) ) . 2 . ) 1 . Israele (di) figlio (un) veramente Ecco” :lui su disse e ,lui a (era) veniente quando Natanaele - $5 ( < ) . 48 ) ) " . 50 C! < 6 A . .“?me - (sei) tu conoscente dove Da” :Natanaele lui a (fu) Dicente .“lui in c’è non inganno- che ) C - . /!2 > ) I K E % ! ) ) < 6 ,(eri) tu fico-il sotto quando ,Filippo te chiamasse (che) Prima” :Gesù lui a (fu) Dicente R )= . 49 2 ) " . ) . A , . < 6 ) ( . ,Dio- di ,lui di Figlio (il) ,lui (sei) tu ,me di Maestro” :lui a disse e Natanaele Rispose .“te vidi < 6 )5 ) 1 ( . 50 ) C - . 2 ) ( > R )= ( te vidi che te a dissi ché Per” :Gesù lui a (fu) Dicente .“!Israele di ,lui di re (il) ,lui (sei) tu ) ) 0 < 6 . S ,( ) )= . 51 (fu) Dicente .“!vedrai queste di (più cose) grandi (Poi)ché ?(sei) tu credente ,fico-il sotto ) . ) ) 6 + 5 . ( += 0 cieli-i vedrete adesso da - :voi a (sono) io dicente veramente ,Veramente” :lui a . %( . * $ ( ! I @ < . ) - 6 ( . .“uomo-il di ,lui di Figlio (il) a scendenti e salenti quando ,Dio- di ,lui di angeli (gli) e aperti - 2 ( . - ) * :I 6 ! $ 4( . ,Galilea di città- ,Cana in banchetto- fu ci tre di giorno-il a E ) C - ( 6 . 2 T C - * ! 0 . 8 invitati furono ,lui di discepoli (i) e ,Gesù ,lui anche E .fu là ,Gesù di ,lui di madre (la) e U -0 . 3 1 & 0 . & ) ) C - . :Gesù a lui di madre (la) lui a (fu) dicente e vino-il [fu] mancò E .banchetto-il a ,esso a & 0 < + . 4 U C - : A A 5 ) . < 6 . / Non ?donna- ,te a e me a (è) Cosa” :Gesù lei a (fu) Dicente .“loro a c’è non Vino-” ) !2 # . 5 & ) ) * - 0 - 0 . '! ( (sarà) dicente che Cosa” :servi-i a lui di madre (la fu) Dicente .“me di ora (la) venne ancora + 5 . !72 . 6 * 6 )( . ) * 4 %") ( . sei pietra- di giare- là poi furono Essenti .“-fate ,voi a - SECUNDUM IOHANNEM 1,45-2,6 20
  12. 12. GIOVANNI positae secundum purificationem Iudaeorum, capientes singulae metretas binas vel ternas. 7 Dicit eis Iesus: “Implete hydrias aqua”. Et impleverunt eas usque ad summum. 8 Et dicit eis: “Haurite nunc et ferte architriclino”. Illi autem tulerunt. 9 Ut autem gustavit architriclinus aquam vinum factam et non sciebat unde esset, ministri autem sciebant, qui haurierant aquam, vocat sponsum architriclinus 10 et dicit ei: “Omnis homo primum bonum vinum ponit et, cum inebriati fuerint, id quod deterius est; tu servasti bonum vinum usque adhuc”. 11 Hoc fecit initium signorum Iesus in Cana Galilaeae et manifestavit gloriam suam, et crediderunt in eum discipuli eius. 12 Post hoc descendit Capharnaum ipse et mater eius et fratres eius et discipuli eius, et ibi manserunt non multis diebus. 13 Et prope erat Pascha Iudaeorum, et ascendit Hierosolymam Iesus. 14 Et invenit in templo vendentes boves et oves et columbas, et nummularios sedentes; 15 et cum fecisset flagellum de funiculis, omnes eiecit de templo, oves quoque et boves, et nummulariorum effudit aes et mensas subvertit; 16 et his, qui columbas 0 @( ( )* ( 6 ( . + ! ( ), ), # , . . .tre o misure due (a) due contenenti - ,Giudei-i di purificazione-la per poste - 7 + C - . ) * ) * 4/ . ) ! 2 (il) a fino quelle riempirono E .“giare-le - acque- (di) quelle -Riempite” :Gesù loro a (fu) Dicente # . 8 + . 2 J )5 . 3 ) 50@ . < . .venire fecero E .“banchetto-il (di) capo (il) a venire -fate e dunque -Estraete” :loro a (fu) Dicente .sopra - 9 ! D#? 3 ), 50@ * + ( & 0 : / C! conoscente non e ,vino- furono che quelle acque-le banchetto-il (di) capo quel assaggiò quando E 50 6 : ) * - 0 - )( 2! 6 . + ( riempirono loro (poi)ché furono conoscenti poi servi-i ,fu dove da fu + * 0 . & 8 3 ), 5 0@ . . 10 ) . 3 6 uomo Ogni” :lui a disse e sposo-lo - banchetto- (di) capo (il) chiamò ,acque- con esse '!8 & 0 7? ) . ,( )! P ( . < 6 Tu .inferiore - questo allora ubriachi furono - quando e ,(è) venire facente buono- vino-il primo per )( : & 0 . 7 ? ! 2 . 11 &)( segno-il ,esso (è) Questo .“adesso a fino ,buono- vino-il - ,esso custodisti poi !8 !72( C - ) * :I $ 4( C( ). . 0 credettero e lui di gloria (la) conoscere fece e ,Galilea di Cana in Gesù fece che primo- ) * ! 0 . 12 , &)( . ' . E5 ) lui di fratelli (i) e ,lui di madre (la) e lui ,Cafarnao a scese questo Dopo .lui di discepoli (i) lui in * ! 0 . 6 8 * . 13 Q 8 P % Pasqua-la fu vicina E .giorni- (di) poco furono là E .lui di discepoli (i) e )* ( 6 ( . L @ D , / C - . 14 N5 $5 ) = ( vendenti che questi - tempio-il in trovò E .Gesù Gerusalemme a salì e Giudei-i di & )S ) H2 ) * . ) %H#0 ( . 15 ! 7 2 ) $ 4 % frusta-la lui per fece E .(là) sedenti - cambiavalute-i - e ,colombe- e pecore- e ,buoi (furono) $7 . + 5 L% $5 . ) H# & )S ) %H#0 . cambiavalute-i a e ,buoi-i - e pecore-le - e ,tempio-il da uscire fece loro tutti - e cordicella- da ! + %, 2 . + S % >% . 16 + quelli a e ,rovesciò loro di tavoli (i) e loro di moneta (la) versò e - SECUNDUM IOHANNEM 2,6-16 22 +
  13. 13. GIOVANNI vendebant, dixit: “Auferte ista hinc! Nolite facere domum Patris mei domum negotiationis”. 17 Recordati sunt discipuli eius quia scriptum est: “Zelus domus tuae comedit me”. 18 Responderunt ergo Iudaei et dixerunt ei: “Quod signum ostendis nobis, quia haec facis?”. 19 Respondit Iesus et dixit eis: “Solvite templum hoc, et in tribus diebus excitabo illud”. 20 Dixerunt ergo Iudaei: “Quadraginta et sex annis aedificatum est templum hoc, et tu tribus diebus excitabis illud?”. 21 Ille autem dicebat de templo corporis sui. 22 Cum ergo resurrexisset a mortuis, recordati sunt discipuli eius quia hoc dicebat, et crediderunt Scripturae et sermoni, quem dixit Iesus. 23 Cum autem esset Hierosolymis in Pascha, in die festo, multi crediderunt in nomine eius, videntes signa eius, quae faciebat. 24 Ipse autem Iesus non credebat semetipsum eis, eo quod ipse nosset omnes, 25 et quia opus ei non erat, ut quis testimonium perhiberet de homine; ipse enim sciebat quid esset in homine. 1 Erat autem homo ex pharisaeis, Nicodemus nomine, princeps Iudaeorum; 2 hic venit ad eum nocte et dixit ei: “Rabbi, scimus quia a Deo venisti magister; = ( ) * . . I ) 5 . / ) ! 7 2 ) < 7 ,lui di casa (la) - ,essa farete non e qui da (cose) queste -Prendete” :disse colombe- vendenti - A ( ) , 4 . 17 ( < * ! 0 Q ( ) ?( essa di zelo (Lo) - :(è) scritto che lui di discepoli (i) ricordarono E .“!mercato- (di) casa ,me di padre (il) di R ( A . 18 2 )( )* ( 6 . ) . ) . mostrante segno- Quale” :lui a dissero e Giudei-i poi Risposero .me mangiò ,te di casa (la) di < 6 . ) ( !)72 < 6 . 19 2 C - . + . , @ -Abbattete” :loro a disse e Gesù Rispose .“?(sei) tu facente (cose) queste (poi)ché noi a (sei) tu $5 . * . D I 6 ) . 20 (furono) Dicenti .“esso - (sarò) io sorgere facente io giorni tre- a e questo tempio-il ) )* ( 6 . # ,/ * A $5 : < 6 . tre in tu e questo tempio-il costruito fu anni sei e quaranta In” :Giudei-i lui a * D I < 6 ) . 21 )( 2 $ 5 ) M %( . .lui di corpo (il) di tempio-il su [fu] disse poi Lui .“?esso - (sei) tu sorgere facente giorni 22 ! D8 )( ) ) * . ( < * ! 0 &)( ( disse questo che lui di discepoli (i) ricordarono ,morti- (di) casa (la) da poi sorse Quando 6 . 0 ) * 5 . 0 ( C - . 23 ! fu lui essente Quando .Gesù (fu) dicente che parola-la a e scritti-gli a credettero e ,[fu] )( C - D , " . P E &! )2! # . ) *" M @ 0 ) . lui in credettero tanti- ,festa-la in ,Pasqua-la in Gerusalemme in Gesù poi = ( !)72( . 24 )( C - . / 0 + (la) loro a fu credente non Gesù poi Lui .(fu) facente che segni-i videro (poi)ché )-GE . : ( C! 3 5 . 25 / L @ 3 6 ( ( 1 testimoniasse uomo che fu bisognante non e uomo ogni - fu conoscente lui ché poi ,lui di anima ) 2 3 . )4 C! - 7 . .uomo- di figlio (il) in essente cosa fu conoscente infatti Lui .uomo di figlio ogni su lui a 3 )( ! & 74 )- H% . K )! I ) 0 lui di nome (il) Nicodemo ,farisei-i da uomo- un là poi fu Essente 6 . , )* ( 6 ( . 2 C - . disse e ,notte-la in Gesù a venne Questo .Giudei-i di capo- ,fu ) . A , . 2! ( < ,( E . ,insegnante- (come) inviato fosti Dio- da che (siamo) noi conoscenti ,me di Maestro” :lui a - SECUNDUM IOHANNEM 2,16-3,2 24
  14. 14. GIOVANNI nemo enim potest haec signa facere, quae tu facis, nisi fuerit Deus cum eo”. 3 Respondit Iesus et dixit ei: “Amen, amen dico tibi: Nisi quis natus fuerit desuper, non potest videre regnum Dei”. 4 Dicit ad eum Nicodemus: “Quomodo potest homo nasci, cum senex sit? Numquid potest in ventrem matris suae iterato introire et nasci?”. 5 Respondit Iesus: “Amen, amen dico tibi: Nisi quis natus fuerit ex aqua et Spiritu, non potest introire in regnum Dei. 6 Quod natum est ex carne, caro est; et, quod natum est ex Spiritu, spiritus est. 7 Non mireris quia dixi tibi: Oportet vos nasci denuo. 8 Spiritus, ubi vult, spirat, et vocem eius audis, sed non scis unde veniat et quo vadat; sic est omnis, qui natus est ex Spiritu”. 9 Respondit Nicodemus et dixit ei: “Quomodo possunt haec fieri?”. 10 Respondit Iesus et dixit ei: “Tu es magister Israel et haec ignoras? 11 Amen, amen dico tibi: Quod scimus, loquimur et, quod vidimus, testamur; et testimonium nostrum non accipitis. 12 Si terrena dixi vobis, et non creditis, quomodo, si dixero vobis caelestia, credetis? 13 Et nemo ascendit in caelum, nisi qui descendit de caelo, Filius hominis. 14 Et / )4 3 6 N5- ) ! 7#0 < 6 ( ! )7 2 < 6 / non se ,(sei) tu facente tu che ,fare - segni- questi (è) potente uomo infatti non ( ) 02 . 3 2 C - . ) . ) ) dicente veramente ,Veramente” :lui a disse e Gesù Rispose .“lui con (è) Dio- - chi 6 > . + ( 3 6 / ! 3 ),( . / N 5 - )= . ( vedrà che (è) potente non ,capo - da (è) nascente non uomo se - :te a (sono) io ) 5 ( . 4 ) K )! I . 5 N 5 - ! ( nasca che (è) potente Come” :Nicodemo lui a (fu) Dicente .“Dio- di ,lui di regno (il) & 74 7@ . 0 ( . N 5 - 9 @ 5 ) ( ) < , ( * J . volte due di lui di madre (la) di ventre-il a ancora (è) potente Forse ?vecchio- uomo-il #0 . ! . 5 2 C - . ) . ) ) 6 (sono) io dicente veramente ,Veramente” :lui a disse e Gesù Rispose .“?nascerà e entrare - > . + ( 3 6 / ! * , . / N 5 - F # ( entrerà che (è) potente non ,Spirito- e acque- da (è) nascente non uomo se - :te a 5 0 ( . 6 '! ! ( & 1 . & 1 . '! ! ( nato che cosa e ,(è) quello carne- ,carne-la da (è) nato che Cosa .Dio- di regno-il a , . , . 7 / ( < ) ( > . ) / ( + 5 voi a (è) Bisognante - :te a dissi che meraviglierai ti Non .(è) quello spirito- ,Spirito-lo da (è) ! 0 3 ),( . 8 , , ;( 7 - . U 8 V 0 (sei) ascoltante esso di voce (la) e (è) soffiante (è) volente - dove vento-Il .capo - da nascere di < 6 . / / C! < 6 5 0 . 5 / 6 /J . così :(è) andante dove - e (è) veniente dove da (sei) tu conoscente non ma ,tu 3 ! ( , . 9 2 K )!I . ) . 5 Come” :lui a disse e Nicodemo Rispose .“Spirito-lo da (è) nato che uomo ogni lui essente .5- ) 0 . 10 2 C - . ) . < 6 ) E ,esso di maestro ,lui (sei) Tu” :lui a disse e Gesù Rispose .“?essere - (cose) queste (sono) potenti ) 1 ( . ) / C! < 6 . 11 ) ) 6 > . :te a (sono) io dicente veramente ,Veramente ?(sei) tu conoscente non (cose) queste e ,Israele di '! ( 2! ( O 0 O . '! = ( ( 1 . . ,(siamo) noi testimonianti ,vedemmo - cosa e ,noi dicenti (siamo) noi conoscenti - cosa - + ( @ / 7I + 6 . 12 + 2," ( ) + 5 . voi a dissi terra-la in (cose le) di Se .(siete) voi riceventi non noi di testimonianza (la) e / 0 + 6 . 5 + ) + 5 0 - ( . cielo-il in (cose le) di voi a dirò se come ,(siete) voi credenti non e A 0 . 13 / 3 6 L @ 0- . / . ( 0 . (il) ,cielo-il da scese che lui non se ,cielo-il a salì uomo non E ?me crederete ) - 6 ( ( 0- . .cielo-il in (è) lui essente che lui ,uomo-il di ,lui di Figlio - SECUNDUM IOHANNEM 3,2-14 26
  15. 15. GIOVANNI sicut Moyses exaltavit serpentem in deserto, ita exaltari oportet Filium hominis, 15 ut omnis, qui credit, in ipso habeat vitam aeternam”. 16 Sic enim dilexit Deus mundum, ut Filium suum unigenitum daret, ut omnis, qui credit in eum, non pereat, sed habeat vitam aeternam. 17 Non enim misit Deus Filium in mundum, ut iudicet mundum, sed ut salvetur mundus per ipsum. 18 Qui credit in eum, non iudicatur; qui autem non credit, iam iudicatus est, quia non credidit in nomen Unigeniti Filii Dei. 19 Hoc est autem iudicium: Lux venit in mundum, et dilexerunt homines magis tenebras quam lucem; erant enim eorum mala opera. 20 Omnis enim, qui mala agit, odit lucem et non venit ad lucem, ut non arguantur opera eius; 21 qui autem facit veritatem, venit ad lucem, ut manifestentur eius opera, quia in Deo sunt facta. 22 Post haec venit Iesus et discipuli eius in Iudaeam terram, et illic demorabatur cum eis et baptizabat. 23 Erat autem et Ioannes baptizans in Enon iuxta Salim, quia aquae multae erant illic, et adveniebant et baptizabantur; 24 nondum enim missus fuerat in carcerem Ioannes. 25 Facta est ergo 14 5 D , ( ) & !0 . ! 2 , < < 0 (il) innalzato essere - (è) bisognante così ,deserto-il in serpente-il Mosè innalzò - come E ) - 6 ( . 15 ( 3 6 0 ( ) . / ! ") . / + ) lui a saranno ma distrutto sia non lui in credente - uomo ogni (poi)ché ,uomo-il di ,lui di Figlio )* D # ( . 16 )4 Q 0 # . 5 ) 7 ( lui di Figlio (il) - che così ,mondo-il - Dio- amò infatti Così .eternità di vite- ! . F < . ( 0 ( ) . / ! " ) . / + ) lui a saranno ma ,perirà non ,lui in (sarà) credente - chi ogni (affin)ché ,darà unico- )* D # ( . 17 / )4 ,! ) 7 0 # ! ( ,esso giudicasse (affin)ché mondo-il in lui di Figlio (il) - Dio- inviò infatti Non .eternità di vite- 0 # . / ). ( 0 # ! " . 18 0 ( ) . / non ,lui in (è) credente - Chi .lui di mano per mondo-il - viva (affin)ché ma ,mondo-il - ( < < . /( 0 . ! ( 6 . /( 0 ) 0 - ,lui di nome (il) in credette non (poi)ché ,(è) lui giudicato adesso da ,(è) credente non - chi e ,(sarà) giudicato ! . ( ) ( . 19 )( ( . &, ( 0 # . ,mondo-il in venne luce-la che :(è) giudizio-il poi esso Questo .Dio- di ,lui di Figlio unico-il di 7 - * -. . < &, ( . + 6 )4 (le) infatti furono esse essente ,luce-la - che - più oscurità-la - uomo- di figli (i) amarono e + * !72 ) *- . 20 )4 * @( ! )7 2 . ) @ &, . / non e ,luce-la - (è) odiante ,(è) facente odiate (cose) che infatti Ognuno .malvagie- loro di opere ) &, . /( + 11 * ! 72 . 21 )( ! )7 2( &, . ,verità-la (è) facente che poi Lui .lui di opere (le) riprovate siano non (poi)ché luce-la a (fu) veniente ) &, . + 2! ( * !72 " ( ! 72 . 22 , Dopo .“(furono) fatte Dio- in che ,lui di opere (le) conosciute siano (affin)ché ,luce-la a (è) veniente ) . C - * ! 0 2,/ ( ( . >% fu stante là e ,Giudea di terra-la a lui di discepoli (i) e Gesù venne (cose) queste + 02 . !0# . 23 T )( !0# )# + . 2( (il) presso - ,ion En in fu battezzante poi Giovanni Anche .battezzante e loro con Q6 4 D . : * ( 6 ) *" M @ . ) 6 furono venienti e ,tante- là furono essente acque- ché per ,Salim (di) lato !02 . 24 / )4 ) !2 E ) &)H @ . 25 fu Ci .prigionieri- (di) casa (in) Giovanni [fu] cadde ancora infatti Non .(furono) battezzati e 6 )( poi [fu ci] - SECUNDUM IOHANNEM 3,14-25 28
  16. 16. GIOVANNI quaestio ex discipulis Ioannis cum Iudaeo de purificatione. 26 Et venerunt ad Ioannem et dixerunt ei: “Rabbi, qui erat tecum trans Iordanem, cui tu testimonium perhibuisti, ecce hic baptizat, et omnes veniunt ad eum!”. 27 Respondit Ioannes et dixit: “ Non potest homo accipere quidquam, nisi fuerit ei datum de caelo. 28 Ipsi vos mihi testimonium perhibetis, quod dixerim: Non sum ego Christus, sed: Missus sum ante illum. 29 Qui habet sponsam, sponsus est; amicus autem sponsi, qui stat et audit eum, gaudio gaudet propter vocem sponsi. Hoc ergo gaudium meum impletum est. 30 Illum oportet crescere, me autem minui”. 31 Qui de sursum venit, supra omnes est; qui est de terra, de terra est et de terra loquitur. Qui de caelo venit, supra omnes est; 32 et quod vidit et audivit, hoc testatur, et testimonium eius nemo accipit. 33 Qui accipit eius testimonium, signavit quia Deus verax est. 34 Quem enim misit Deus, verba Dei loquitur; non enim ad mensuram dat Spiritum. 35 Pater diligit Filium et omnia dedit in manu eius. 36 Qui credit in Filium, habet vitam aeternam; qui autem incredulus est Filio, non videbit vitam, sed ira Dei # !. * ! 0 ( D 2 ( ! 2 ( . .purificazione-la su uno Giudeo- con ,Giovanni di ,lui di discepoli (i) da uno tra discussione- 26 ) . , . > 0 2( & 7 # oltre- in fu te con che lui ,noi di Maestro” :lui a dissero e Giovanni a vennero E (, ( : < 6 ( < ( @ 2 . T !0# . ) *" M@ ) < venienti tanti- e (è) battezzante lui anche ecco ,lui su testimoniasti tu che Giordano (il) di ) . 27 2 + . / N5- - Q 1 0 da ricevere - uomo- di figlio (un è) potente Non” :loro a disse e Giovanni Rispose .“lui a ; )-GE '! / + 9 ) 0 . 28 + < 6 Voi .cielo-il da lui a data fu se non se cosa lui di anima (della) volontà (la) ( @ + 6 A . ) ( . ( / ) 6 . - . / :ma ,Unto-il fui non Io - Dissi che me a (siete) voi testimonianti . 6 !8( . 29 ( ) . . ) 0 , lui di amico (il) ,(è) lui sposo-lo ,sposa-la lui a c’è che Chi .lui di davanti - (fui) io Inviato )( ( . ' ) "8( ; ) . ! , &)! : ) 8 ,lui di voce (la) per (è) esultante grande- gioia- ,lui - ascoltante e (è) stante che lui ,sposo-lo di ,poi ( . &)( ) ! A ( 0 . 30 ) / bisognerà [lui] lui A .(è) riempita ecco me di propria - gioia- quindi Questa .sposo-lo di 0 . A ,P70 . 31 )4 ( # . # 6 . ,(è) lui tutti da sopra ,(è) venne sopra da che infatti Lui .“diminuire - me a e ,crescere - ( 2, . 2, . 2, 0 . ( da Chi .(è) lui parlante terra-la da e ,(è) lui terra-la da ,(è) terra-la da che lui e 0 . # 6 . 32 '! = ( V 0 ( 1 . ,(è) testimoniante ascoltò e vide che cosa E .(è) lui tutto da sopra (è) veniente cielo-il ) ( @ / 3 6 7 I . 33 )( 7 8( ) ( @ . ' confermò ,lui di testimonianza (la) accettò che poi Quello .(è) ricevente uomo non lui di testimonianza (la) e ( & . 34 )4 ( ),! . ) * $ 6 lui parole-le ,lui inviò Dio- che infatti Questo .(è) lui vero- Dio- che ( 0 . / )4 $ 5 9 6 , . 35 Padre-Il .Spirito-lo Dio- diede (che) misura- con infatti fu Non .(è) dicente Dio- di Q. & 7 . '! 9 6 * ! " . 36 0 ( & 7 . essente ,Figlio-il in (è) credente - Chi .lui di mani (le) in diede cosa ogni e ,Figlio-il - (è) amante ) )* D # ( . /( W E? < & 7 . / )= . )* . / (la) ma ,vite-le vedrà non ,Figlio-il a (è) obbediente non che chi e ,eternità - di vite-le lui a (è) )=4 , ( ,Dio- di ,lui di ira - SECUNDUM IOHANNEM 3,25-36 30
  17. 17. GIOVANNI manet super eum. 1 Ut ergo cognovit Iesus quia audierunt pharisaei quia Iesus plures discipulos facit et baptizat quam Ioannes 2 — quamquam Iesus ipse non baptizaret sed discipuli eius — 3 reliquit Iudaeam et abiit iterum in Galilaeam. 4 Oportebat autem eum transire per Samariam. 5 Venit ergo in civitatem Samariae, quae dicitur Sichar, iuxta praedium, quod dedit Iacob Ioseph filio suo; 6 erat autem ibi fons Iacob. Iesus ergo fatigatus ex itinere sedebat sic super fontem; hora erat quasi sexta. 7 Venit mulier de Samaria haurire aquam. Dicit ei Iesus: “Da mihi bibere”; 8 discipuli enim eius abierant in civitatem, ut cibos emerent. 9 Dicit ergo ei mulier illa Samaritana: “Quomodo tu, Iudaeus cum sis, bibere a me poscis, quae sum mulier Samaritana?”. Non enim coutuntur Iudaei Samaritanis. 10 Respondit Iesus et dixit ei: “Si scires donum Dei, et quis est, qui dicit tibi: “Da mihi bibere”, tu forsitan petisses ab eo, et dedisset tibi aquam vivam”. 11 Dicit ei mulier: “Domine, neque in quo haurias habes, et puteus altus est; unde ergo habes aquam vivam? 12 Numquid tu maior es patre nostro Iacob, qui dedit I 2 . .lui su starà 4 C! )( C - # 0 ( )- H % &) *! 0 ( ) *" M @ ! 7 2 . fece tanti- Discepoli- -” :farisei-i ascoltarono che Gesù poi Conobbe !0# < . 2 ! / C - ! 0 # 6 . fu battezzante ,Gesù ,lui fu non quando ,“Giovanni che più battezzò e / * ! 0 . 3 U I 7 ( . FJ ) 9 $ M . .Galilea (la) a ancora lui - andò e Giudea (la) - ,essa lasciò e ,lui di discepoli (i) ma 4 &!7# 6 ) )( ) ") ( 7# 2 ) ) H 0 . 5 venne E .Samaritani (i) tra su attraversasse venisse (affin)che poi lui - fu Facente 6 !0 ) H0 ( . 8 ( 5 . 2 Q 6 4 8 . 9 6 ( fu diede che campo-il di limite-il presso ,Sicar (è) chiamata che Samaritani-i di città-la a 9 I# B@ ) . 6 # * ( 9 I# ( . Lui .Giacobbe di acque- di pozzo-il là fu ci essente e :lui di figlio Giuseppe a Giacobbe )( C - )/ $ 0 2 , ( . 9 ) 2 presso lui - [fu] sedette e viaggio-il di fatica-la per fu stancato Gesù poi # . 6 * # . 7 < 6 0 ) $ ( riempisse (affin)ché Samaria da donna-la venne E .ore sei furono essente E .pozzo-il * . U C - . 9 A * ) . 8 * ! 0 )4 infatti lui di discepoli (I) .“berrò ,acque- me a Da’ ” :Gesù lei a disse E .acque-le 2 6 6 !0 . + = ( + 7 @ . 9 & ) quella lui a (fu) Dicente .cibo- loro per comprassero (affin)ché città-la a furono entrarono < 6 0 . 5 < 6 ( 6 < 6 A ) F ) " < 6 (sei) tu chiedente me da e ,(sei) tu Giudeo tu Come” :samaritana- donna- -0 . ( < 6 0 . / )4 .- )* ( 6 D 2 con Giudei-i (sono) trattanti infatti Non .“?samaritana- donna- io essente che ,bere per ) H0 . 10 2 C - . U . 2! < 6 dono-il (tu) fossi conoscente Se” :lei a disse e Gesù Rispose .Samaritani-i ( : ( A5) . 9 A ) . < 6 /" < 6 stata saresti chiedente tu ,!berrò ,me a Da’ :te a (sono) dicente che questo (è) chi e Dio- di ) . 9 ) A5) * )* . 11 & ) < 6 . . ,me di Signore” :quella donna-la lui a (fu) dicente E .“vite- (di) acque- te a stato sarebbe dante e lui a / / ( > . & ) I 02 . 50 > * )* . 12 0 Forse ?vite- (di) acque-le te a (è) dove ,(è) profondo pozzo-il e te a c’è secchio- non < 6 9, < 6 + 9 I# : ( 9 6 diede esso che lui ,Giacobbe noi di padre (il) che (più) tu grande (sei) tu - SECUNDUM IOHANNEM 3,36-4,12 32
  18. 18. GIOVANNI nobis puteum, et ipse ex eo bibit et filii eius et pecora eius?”. 13 Respondit Iesus et dixit ei: “Omnis, qui bibit ex aqua hac, sitiet iterum; 14 qui autem biberit ex aqua, quam ego dabo ei, non sitiet in aeternum; sed aqua, quam dabo ei, fiet in eo fons aquae salientis in vitam aeternam”. 15 Dicit ad eum mulier: “Domine, da mihi hanc aquam, ut non sitiam neque veniam huc haurire”. 16 Dicit ei: “Vade, voca virum tuum et veni huc”. 17 Respondit mulier et dixit ei: “Non habeo virum”. Dicit ei Iesus: “Bene dixisti: “Non habeo virum”; 18 quinque enim viros habuisti, et nunc, quem habes, non est tuus vir. Hoc vere dixisti”. 19 Dicit ei mulier: “Domine, video quia propheta es tu. 20 Patres nostri in monte hoc adoraverunt, et vos dicitis quia in Hierosolymis est locus, ubi adorare oportet”. 21 Dicit ei Iesus: “Crede mihi, mulier, quia venit hora, quando neque in monte hoc neque in Hierosolymis adorabitis Patrem. 22 Vos adoratis, quod nescitis; nos adoramus, quod scimus, quia salus ex Iudaeis est. 23 Sed venit hora, et nunc est, quando veri adoratores adorabunt Patrem in Spiritu et veritate; nam et Pater tales quaerit, & &)( : ) < * * ) 2 . 13 2 C - Gesù Rispose .“?lui di gregge (il) e lui di figli (i) e bevve esso da lui e questo - pozzo-il noi a U . ) - ( ) * . 9 ) P . 14 )( poi ognuno ,sete avrà ancora acque- queste da berrà che Ognuno” :lei a disse e ) - ( * ( F < ) . / ) P D # . / * acque-le Ma .eternità (la) per sete avrà non ,lui a darò io che acque-le da berrà che + 9 ) ( 6 ) . + ) # * ( . # 7 ( )* . vita-la per zampillanti - acque- di sorgente- lui in saranno lui a (sono) io dante che queste D # ( . 15 & ) < 6 . . 9 A ) * . /( non che ,acque- queste da me a da’ ,me di Signore” :quella donna-la lui a (fu) Dicente .“eternità - di 9 ) ; . / ) 6 ( , . 16 U lei a (fu) Dicente .“qui da attingente veniente sarò non e sete avrò ancora C - . A J 8 A5) #7 . , . 17 & ) . < A $ # . .“marito- me a c’è Non” :lei a (fu) Dicente .“qui - -vieni e te di marito (il) - -chiama ,Va’ ” :Gesù U C - . E < . < ( A $# . 18 -0 )4 *# mariti infatti Cinque .marito- me a c’è Non - dicesti Bene” :Gesù lei a (fu) Dicente A5) . ( A5) . / A 5 ) # . &)( . vero- questo ,te di marito fu non adesso te a c’è che questo e te a furono < . 19 & ) < 6 . . = 6 7 ( < 6 . .(sei) tu profeta- che (sono) io vedente ,me di Signore” :donna- quella lui a (fu) Dicente .“dicesti 20 * &, ? !M@ . + < 6 + 6 . D , " ( Gerusalemme in che (siete) voi dicenti voi e ,adorarono monte- questo in noi di padri (I) , ) / ( !M10 . 21 U C - . < 6 . A 0 me (a) -credi ,Donna-” :Gesù lei a (fu) Dicente .“adorare - (è) bisognante che luogo quel (c’è) ( # . /( &, ? . T / D , " +! < M @ adorerete Gerusalemme in non anche e monte- questo in non che ora-la (è) veniente che / . 22 + < 6 !M@ + 6 . '! 0 /( 2! + 6 . ,(siete) voi conoscenti non che cosa - (siete) voi adoranti Voi .Padre-il - )( !M@ O . 0 2! ( O . )* ( )* ( 6 + . .(sono) esse Giudei-i da vite- (poi)ché ,(siamo) noi conoscenti che ciò a (siamo) noi adoranti poi noi 23 / # . U ) . &) *( M @( &)H veri- adoratori-gli che quando ,(è) essa essente adesso e ,ora-la (è) veniente Ma + ! < M1 / . &, - . T )4 > ( ) questi - come - infatti Padre-il anche :verità- e spirito- in Padre-il - adoreranno - SECUNDUM IOHANNEM 4,12-23 34 +
  19. 19. GIOVANNI qui adorent eum. 24 Spiritus est Deus, et eos, qui adorant eum, in Spiritu et veritate oportet adorare”. 25 Dicit ei mulier: “Scio quia Messias venit — qui dicitur Christus —; cum venerit ille, nobis annuntiabit omnia”. 26 Dicit ei Iesus: “Ego sum, qui loquor tecum”. 27 Et continuo venerunt discipuli eius et mirabantur quia cum muliere loquebatur; nemo tamen dixit: “Quid quaeris aut quid loqueris cum ea?”. 28 Reliquit ergo hydriam suam mulier et abiit in civitatem et dicit illis hominibus: 29 “Venite, videte hominem, qui dixit mihi omnia, quaecumque feci; numquid ipse est Christus?”. 30 Exierunt de civitate et veniebant ad eum. 31 Interea rogabant eum discipuli dicentes: “Rabbi, manduca”. 32 Ille autem dixit eis: “Ego cibum habeo manducare, quem vos nescitis”. 33 Dicebant ergo discipuli ad invicem: “Numquid aliquis attulit ei manducare?”. 34 Dicit eis Iesus: “Meus cibus est, ut faciam voluntatem eius, qui misit me, et ut perficiam opus eius. 35 Nonne vos dicitis: “Adhuc quattuor menses sunt, et messis venit”? Ecce dico vobis: Levate oculos vestros et videte regiones, quia albae sunt ad messem! Iam 36 qui metit, mercedem accipit et congregat fructum in vitam aeternam, ut et qui seminat, simul &) *( M@ )# . 24 , )4 . ) !M@( ) . lui - adoranti - questi e ,(è) Dio- infatti lui Spirito- .(è) cercante adoratori-gli lui &, - ) / +! < M1 ( . 25 & ) < 6 . 2! conoscente Quello” :donna-la lui a (fu) Dicente .“adoreranno che bisognerà verità- - e spirito- in 6 . - ( ) . ( . B '! . .“cosa ogni noi a (sarà) insegnante lui ,verrà - quando e :(è) veniente Unto-il che (sono) io 26 U C - . 6 . 0 ( 6 A5 ) 02 . 27 ! 0 . parlante quando E .“te con (sono) io parlante che (sono) io ,Io” :Gesù lei a (fu) Dicente * ! 0 . ( < 6 D 2( < 6 0 . / )( poi Non .(era) parlante donna-la con che furono meravigliati e lui di discepoli (i) vennero ,(era) 3 6 . )# < 6 0 < 6 U 02 . 28 I7 (la) lasciò E .“?lei con (sei) tu dicente Cosa” :o ,“?(sei) tu cercante Cosa” :disse uomo U 8 < 6 . O J 6 ! 0 . & - 6/ . 29 = -vedete ,-Venite” :gente-la a (fu) dicente e città-la a andò e ,donna-la lei di anfora & 74 . ( A '! )!72( . 0 . - . 30 I E uscirono E .“?Unto-il ,lui (è) lui Forse .feci che cosa ogni me a (è) dicente che uomo-il - 6 6 ! . ) 6 ) . 31 ) )# 6 furono cercanti (cose) queste tra E .lui a furono venienti e città-la da gente-la ) * ! 0 . ) . , W # . 32 )( + . :loro a disse poi Lui .“-mangia ,noi di Maestro :lui a dicenti e lui di discepoli (i) lui da A " ) F ) ( . &! + 6 ( . / 2! + 6 . .“(siete) voi conoscenti non voi - quale-il mangi (io affin)ché cibo- me a C’è” 33 &) *! 0 + . 0 . 3 6 < ) '! " ) 0 . .“?mangiare per cosa lui a venire fece uomo Forse” :loro tra dicepoli-i (furono) Dicenti 34 + C - . < " ) . A ( U ) . ! 7 2 ( ) ; ,lui di volontà (la) faccia (io) che (è) esso essente me di proprio me di Cibo” :Gesù loro a Disse ( A ,! ( . 0 !7# . 35 / + < 6 , ( # , quattro Dopo - :(siete) dicenti voi Non .lui di opera (la) - ,essa adempia e me inviò - chi di H . ) &(P . 6 + 5 . 0 , ( + 5 * 2 . voi di occhi (gli) -Alzate - :voi a (sono) io dicente Ecco ?mietitura-la (è) veniente mesi- = 2S , ( A : &(P . . ! . 36 chi E .(momento) quel già da mietitura-la per approntarono e biondeggiarono che campi-i -vedete e (P ( . & 4 Q ) 1 . 3) & )S")% . )* . D # ( . 2 ,J seminatore-il e ,eternità di vita-la per frutti-i raccogliente e ,(è) ricevente salario-il ,(è) mietente - - SECUNDUM IOHANNEM 4,23-36 36
  20. 20. GIOVANNI gaudeat et qui metit. 37 In hoc enim est verbum verum: Alius est qui seminat, et alius est qui metit. 38 Ego misi vos metere, quod vos non laborastis; alii laboraverunt, et vos in laborem eorum introistis”. 39 Ex civitate autem illa multi crediderunt in eum Samaritanorum propter verbum mulieris testimonium perhibentis: “Dixit mihi omnia, quaecumque feci!”. 40 Cum venissent ergo ad illum Samaritani, rogaverunt eum, ut apud ipsos maneret; et mansit ibi duos dies. 41 Et multo plures crediderunt propter sermonem eius; 42 et mulieri dicebant: “Iam non propter tuam loquelam credimus; ipsi enim audivimus et scimus quia hic est vere Salvator mundi!”. 43 Post duos autem dies exiit inde in Galilaeam; 44 ipse enim Iesus testimonium perhibuit, quia propheta in sua patria honorem non habet. 45 Cum ergo venisset in Galilaeam, exceperunt eum Galilaei, cum omnia vidissent, quae fecerat Hierosolymis in die festo; et ipsi enim venerant in diem festum. 46 Venit ergo iterum in Cana Galilaeae, ubi fecit aquam vinum. Et erat quidam regius, cuius filius infirmabatur Capharnaum; 47 hic, cum audisset quia Iesus advenerit a Iudaea &( P . &!. +!. . 37 &)( )4 U ) &, ( . :verità- di parola-la (è) essa essente infatti questo In .gioiscano insieme mietitore-il e ) ( C,J . ) (P . 38 + < ,! (P . 0 . '! cosa mietere per voi inviai Io .mietente altro e seminante (è) lui altro che /( + < 6 + < / ) . ) * 6 )4 / . + < 6 voi e faticarono infatti altri ,essa in faticaste (che) voi fu non che + < 2 2 + 02 + ( . 39 6 ! )( ) *" M @ tanti- poi città- quella Da .“loro di loro di fatica (la) in entraste 0 ) ) H 0 . : U < 6 ( . &( 1 ( 6 :fu testimoniante che ,quella donna-la di ,lei di parola (la) per Samaritani- lui in credettero ( A '! )!72( . 40 ! ) + ) H0 . # pregarono ,Samaritani- questi lui a furono quando E .“feci che cosa ogni me a Disse -” ) ) ( + . + ), * . 41 ) *" M @ tanti- E .giorni due loro con fu e loro con fosse (affin)ché lui - 0 ) : ) 42 6 < 6 / . )5 ( / non adesso Da -” :quella donna-la a furono dicenti e lui di parola (la) per lui in credettero : A ) 0 6 ) . )4 # 0 2! . conoscemmo e ascoltammo infatti ,noi lui in (siamo) noi credenti (che) te di parola (la) per fu ( . - . ) . 0 2( . 43 , ), * . L E partì ,giorni due dopo E .“mondo-il - ,esso salvante ,Unto-il (è) veramente questo che C - . FJ $ M . 44 )4 C - ( @ . 7 ( profeta-il che testimoniò Gesù infatti Lui .Galilea-la a andò e là da Gesù ) < O !0 / I . 45 ! )( $ M . 78 )* 4 . Galilei-i lui ricevettero Galilea in venne poi Quando .(fu) onorato non lui di città (la) in = ( !72( D , " &!)2!# . 6 )4 T anche - infatti [furono] vennero ,festa-la in ,Gerusalemme in fece che tutti segni-i videro (poi)ché + &!)2!# . 46 )( 9 C - ) * :I $ 4( 5 dove ,Galilea- di Cana a Gesù ancora poi Venne .festa-la a loro !72( * & 0 . ' . E5 !72 5 ! . ) ( lui di figlio (il) che ,uno re-il (di) servo Cafarnao in fu ci essente E .vino- acque-le fece - 6 . 47 V0 ( C - ( Giudea (la) da Gesù venne che ascoltò Questo .fu ammalato - SECUNDUM IOHANNEM 4,36-47 38
  21. 21. GIOVANNI in Galilaeam, abiit ad eum et rogabat, ut descenderet et sanaret filium eius; incipiebat enim mori. 48 Dixit ergo Iesus ad eum: “Nisi signa et prodigia videritis, non credetis”. 49 Dicit ad eum regius: “Domine, descende priusquam moriatur puer meus”. 50 Dicit ei Iesus: “Vade. Filius tuus vivit”. Credidit homo sermoni, quem dixit ei Iesus, et ibat. 51 Iam autem eo descendente, servi eius occurrerunt ei dicentes quia puer eius vivit. 52 Interrogabat ergo horam ab eis, in qua melius habuerit. Dixerunt ergo ei: “Heri hora septima reliquit eum febris”. 53 Cognovit ergo pater quia illa hora erat, in qua dixit ei Iesus: “Filius tuus vivit”, et credidit ipse et domus eius tota. 54 Hoc iterum secundum signum fecit Iesus, cum venisset a Iudaea in Galilaeam. 1 Post haec erat dies festus Iu daeorum, et ascendit Iesus Hie rosolymam. 2 Est autem Hierosolymis, super Probatica, piscina, quae cognominatur Hebraice Bethsatha, quinque porticus habens. 3 In his iacebat multitudo languentium, caecorum, claudorum, aridorum. (4) 5 Erat autem quidam homo ibi triginta et octo annos habens in infirmitate sua. 6 Hunc cum vidisset Iesus iacentem, $ M . FJ ) . )# ) . . ( ) @" ) 7 . ,lui di figlio (il) - guarisse e scendesse (affin)ché lui da fu chiedente e lui a andò e ,Galilea-la a Q 8 )4 00 . 48 ) C - . + H ( meraviglie- e segni- Se” :Gesù lui a (fu) Dicente .morire a infatti fu vicino / += . / + 0 . 49 ) ! 7 2 5 . . ,me di Signore” :re-il (di) servo quel lui a (fu) Dicente .“crederete non ,vedrete non . /!2 ) " ) ? . 50 ) C - . FJ . R A vivente te di figlio (il) ,Va’ ” :Gesù lui a (fu) Dicente .“bambino-il ,lui - (sia) morente (che) prima -scendi 6 . 0 & 74 0 ( ) C - . FJ . 51 ! Quando .andò e Gesù lui a (fu) dicente che parola-la in uomo- quel credette E .“(è) lui )( . 6 . 2, * ! 72 . 7 @ ) . R te di figlio (Il)” :lui a (furono) dicenti e lui annunciarono e lui di servi (i) lui incontrarono ,[fu] scese poi . 52 F" + . " !2 D . ) . A . ,Ieri” :lui a (furono) Dicenti .guarì ora- quale in loro Chiese .“visse V7- * # ) I7 . 53 C! . ( # U ( essa in che ora- quella in che lui di padre (il) conobbe E .“febbre-la lui lasciò ore (di) sette in ) C - R ( . 0 ) < ) . 54 &)( (fu) Questo .essa tutta lui di casa (la) e lui credette E .“visse te di figlio (Il) -” :Gesù lui a disse 9 ) < , ( !72 C - : ! ( $ M . .Galilea-la a Giudea (la) da venne quando Gesù fece (che) due di segno-il ancora 5 , ) . &!)2!2 )* ( 6 ( . L @ C - D , / . .Gerusalemme a Gesù salì e ,Giudei-i di festa-la fu ci (cose) queste Dopo 2 )( D , " ( &! ( 0 # ( . piscina- di uno luogo- Gerusalemme in là poi fu ci Essente 8 ( 72 . ) &!1 . U - 0 : * @ . ,portici cinque esso in fu ci essente e ,Hesda Bet ebraicamente chiamato - 3 ) ) , 6 02 " M@ ) H ( * 0 @ * ) 1 M ,zoppi e ,ciechi e ,ammalati di tanto- popolo- furono giacenti questi in e ) *- 7 . )51 6 2 = * ( . 4 $ )4 = J tempo (in) tempo di infatti angelo-Il .acque-le di movimento-il - furono aspettanti E .paralitici e ). U ( 0#0 . V = + * 0 . questo E .acque-le - ,esse - fu muovente e ,piscina-la a ,essa a fu scendente !8( . , 2 J * ( . D " ) dolore- ogni fu guarente ,acque-le di movimento-il dopo da fu scese primo che ( ) . 5 )( & 7 4 ! . ( trenta che uno uomo- là poi fu Essente .lui a fu essente che questo ) * , 5 . 6 = C - ) ,( . giacente - Gesù vide Questo - .malattia- in fu lui essente anni otto e - SECUNDUM IOHANNEM 4,47-5,6 40 +
  22. 22. GIOVANNI et cognovisset quia multum iam tempus habet, dicit ei: “Vis sanus fieri?”. 7 Respondit ei languidus: “Domine, hominem non habeo, ut, cum turbata fuerit aqua, mittat me in piscinam; dum autem venio ego, alius ante me descendit”. 8 Dicit ei Iesus: “Surge, tolle grabatum tuum et ambula”. 9 Et statim sanus factus est homo et sustulit grabatum suum et ambulabat. Erat autem sabbatum in illo die. 10 Dicebant ergo Iudaei illi, qui sanatus fuerat: “Sabbatum est, et non licet tibi tollere grabatum tuum”. 11 Ille autem respondit eis: “Qui me fecit sanum, ille mihi dixit: “Tolle grabatum tuum et ambula” ”. 12 Interrogaverunt eum: “Quis est ille homo, qui dixit tibi: “Tolle et ambula”?”. 13 Is autem, qui sanus fuerat effectus, nesciebat quis esset; Iesus enim declinavit a turba constituta in loco. 14 Postea invenit eum Iesus in templo et dixit illi: “Ecce sanus factus es; iam noli peccare, ne deterius tibi aliquid contingat ”. 15 Abiit ille homo et nuntiavit Iudaeis quia Iesus esset, qui fecit eum sanum. 16 Et propterea persequebantur Iudaei Iesum, quia haec faciebat in sabbato. 17 Iesus autem respondit eis: “ Pater meus usque modo operatur, et ego operor ”. 18 Propterea ergo magis quaerebant C! J( " M@ ) . ) . ) ; < 6 D ( . .“?guarirai che (sei) tu Volente” :lui a disse E .(malato) lui - essente tanto- tempo- (da) che conobbe e 7 2 . . ) . < A )( 3 6 . ( quando che uomo poi me a c’è Non .me di Signore ,Sì” :disse e malato- quello Rispose # J < < ( * A ) ( 0#0 . / ! 2 ) 6 . ,(sono) io veniente io quando Ma .piscina-la in me metta acque-le mosse furono - ) 6 A !8 ). . 8 ) C - . ' 8 F I > @ 2 . te di lettino (il) -prendi ,-Sorgi” :Gesù lui a (fu) Dicente .“(è) scendente me di prima da altro > . 9 ) # D & 7 4 . D 8 I ) @ 2 . lui di lettino (il) prese e sorse e :quello uomo-il guarito fu lui di momento (del) figlio E .“-cammina e > . 7 6 . 10 ) )* ( 6 lui a ,Giudei-i lui a (furono) dicenti E .fu sabato- giorno- quel esso E .camminò e A@ ( . 7 . / X > F I ( > @ 2 . 11 )( poi Lui .“te di lettino (il) porterai che te a (è) lecito non ,(è) esso Sabato” :guarito fu che 2 + . A !72( 0 . A F I ( > @ 2 . te di lettino (il) -Prendi - :me a disse lui ,sano- me fece che Quello” :loro a disse e rispose > . 12 " & 74 ( > . F I ( > @ 2 te di lettino (il) -Prendi - :te a (fu) dicente che uomo- questo (è) Chi” :lui (a) chiesero E .“-cammina e > . 13 )( A @ ( . / C! . C - )4 infatti Gesù ,(era) chi fu conoscente non guarito fu che poi Quello .“?-cammina e A < 4 ) - 5 " M @ ( ! . quello luogo-il in fu essente che tanta- folla-la in lui - fu ,nascose si 14 , J . ).5 C - $5 . ) . D < 6 . !(sei) tu Guarito :Ecco” :lui a disse e tempio-il in Gesù lui trovò tempo Dopo 9 / ): . 0 ( ) > '! 3 ( !8 . 15 FJ andò E .“precedente- che (più) malvagia- cosa te a sarà non che ,peccherai non ancora & 74 . )* ( 6 . C - ( ) 0 ( . 16 : per E .lui guarì che quello (fu) lui ,Gesù che Giudei-i a disse e uomo- quel &)( %(, 6 )* ( 6 C - . )# 6 ) :I0 . ) ( (cose) queste (poi)ché ,lui uccidere di furono cercanti e Gesù - Giudei-i furono perseguitanti che questo !)72 7- . 17 )( C - + . A ! 2 fino me di Padre (Il)” :loro a disse Gesù poi Lui .sabato-il in fu facente !)72 . T !)72 6 . 18 : &)( < )# cercanti più questo per E .“(sono) io facente io anche ,(è) facente adesso a - SECUNDUM IOHANNEM 5,6-18 42
  23. 23. GIOVANNI eum Iudaei interficere, quia non solum solvebat sabbatum, sed et Patrem suum dicebat Deum, aequalem se faciens Deo. 19 Respondit itaque Iesus et dixit eis: “Amen, amen dico vobis: Non potest Filius a se facere quidquam, nisi quod viderit Patrem facientem; quaecumque enim ille faciat, haec et Filius similiter facit. 20 Pater enim diligit Filium et omnia demonstrat ei, quae ipse facit, et maiora his demonstrabit ei opera, ut vos miremini. 21 Sicut enim Pater suscitat mortuos et vivificat, sic et Filius, quos vult, vivificat. 22 Neque enim Pater iudicat quemquam, sed iudicium omne dedit Filio, 23 ut omnes honorificent Filium, sicut honorificant Patrem. Qui non honorificat Filium, non honorificat Patrem, qui misit illum. 24 Amen, amen dico vobis: Qui verbum meum audit et credit ei, qui misit me, habet vitam aeternam et in iudicium non venit, sed transiit a morte in vitam. 25 Amen, amen dico vobis: Venit hora, et nunc est, quando mortui audient vocem Filii Dei et, qui audierint, vivent. 26 Sicut enim Pater habet vitam in semetipso, sic dedit et Filio vitam habere in semetipso; 27 et potestatem dedit ei iudicium facere, quia Filius hominis est. 28 Nolite mirari hoc, quia venit hora, in qua 6 )* ( 6 ) :I0 . / ( . &) ( 7 . / T anche ma ,sabato-il fu violante (poi)ché soltanto non ,lui uccidere di Giudei-i furono 2( ( . 6 . ) - )- GE lui di anima (la) fu uguagliante e ,fu dicente lui essente lui di Padre - Dio- - (poi)ché D2 . 19 2 )( C - . + . ) ) dicente veramente ,Veramente” :loro a disse e Gesù poi Rispose .Dio- con 6 + 5 . /( N5- & !)72 '! ; )- GE . / non se ,lui di anima (della) volontà (la) da cosa facente Figlio-il (è) potente Non - :voi a (sono) io '! )= ( / !)72( . ) )4 ( ! )72 . ) T & Figlio-il anche queste ,(è) facente Padre-il che infatti (cose) Queste .facente - Padre-il da vedente che cosa ) !)72 . 20 )4 D ) , ) 7 . '! !)72( ) . mostrante (è) facente che cosa ogni e ,lui di figlio (il) - (è) amante infatti Padre-Il .(è) facente lui come ) . ( ) &) *! 7 2 ) . ) . + < 6 ( + ( < . .stupiti siate voi (poi)ché ,lui a (è) mostrante opere- queste che (cose) maggiori e lui a (è) 21 5 )4 ( D I ) * ). + . T anche così ,loro - vivere facente e morti-i sorgere facente (è) Padre-il - infatti Come & ) / ) ;( ). . 22 / )4 + ( 3 6/ . ,uomo - giudicante Padre-il infatti fu Non .vivere facente (è) volente che questi a Figlio-il / ) ( ) & 7 . 23 3 ( I & 7 . > I ( (è) onorante - come Figlio-il - onorerà uomo ogni (poi)ché ,Figlio-il a esso diede giudizio- esso ogni ma / . /( I & 7 . / I / ),! ( . 24 ) ,Veramente .lui inviò che Padre-il - (è) onorante non ,Figlio-il - (è) onorante non che Quello .Padre-il - ) 6 + 5 . ( V0 ( . 0 0 A ,! ( . ,me inviò che chi a (è) credente e me di parola (la è) ascoltante - chi - :voi a (sono) io dicente veramente ) )* D # ( . ! / ) . / A ) morte-la da lui - passò ma ,(è) veniente non giudizio-il a e eternità - di vite-le lui a (è) essente )* . . 25 ) ) 6 + 5 . ( # . T anche ,ora-la (è) veniente - :voi a (sono) io dicente veramente ,Veramente .vite-le a U ) . ) * ( + # 0 - ) 8 ) ( ( . ,Dio- di ,lui di Figlio (il) di ,lui di voce (la) ascolteranno morti-i - quando ,essa essente adesso + # 0 ( + . . 26 5 )4 /( )* vite-le (è) essente Padre-il a - infatti Come .vivranno (sono) ascoltanti che quelli e ) I . 9 6 T & 7 . + ( )* ) I . ,lui di stesso (lo) in vite- saranno che Figlio-il a anche diede così ,lui di stesso (lo) in 27 ): ) ( !)72 T ( . 28 ) ( )( - 6 ( . / Non .uomo-il di poi ,(è) lui lui di Figlio (poi)ché ,giudizio-il anche facente sarà che lui autorizzò e + ( < &)( ( # quando ora-la (è) veniente (poi)ché :questo in meraviglierete vi - SECUNDUM IOHANNEM 5,18-28 44
  24. 24. GIOVANNI omnes, qui in monumentis sunt, audient vocem eius; 29 et procedent, qui bona fecerunt, in resurrectionem vitae, qui vero mala egerunt, in resurrectionem iudicii. 30 Non possum ego a meipso facere quidquam; sicut audio, iudico, et iudicium meum iustum est, quia non quaero voluntatem meam, sed voluntatem eius, qui misit me. 31 Si ego testimonium perhibeo de meipso, testimonium meum non est verum; 32 alius est, qui testimonium perhibet de me, et scio quia verum est testimonium, quod perhibet de me. 33 Vos misistis ad Ioannem, et testimonium perhibuit veritati; 34 ego autem non ab homine testimonium accipio, sed haec dico, ut vos salvi sitis. 35 Ille erat lucerna ardens et lucens; vos autem voluistis exsultare ad horam in luce eius. 36 Ego autem habeo testimonium maius Ioanne; opera enim, quae dedit mihi Pater, ut perficiam ea, ipsa opera, quae ego facio, testimonium perhibent de me, quia Pater me misit; 37 et, qui misit me, Pater, ipse testimonium perhibuit de me. Neque vocem eius umquam audistis neque speciem eius vidistis; 38 et verbum eius non habetis in vobis manens, quia, quem misit ille, huic vos non creditis. 39 Scrutamini Scripturas, quia vos putatis in ipsis vitam aeternam habere; + ( ) &)H7I ( + + #0- ) 8 . 29 + IE . ) questi usciranno e lui di voce (la) ascolteranno loro ,sepolcri-i in (sono) che questi loro tutti che !72( 7 * ? 0 I )* ( ) ! 72( - * 0 I risurrezione-la a (cose) malvagie- fecero che questi e vite-le di risurrezione-la per (cose) buone- fecero che (( . 30 / N5- 6 '! ; A - GE ! 7 # 0 . / Ma .fare - me di anima (della) volontà (la) da cosa (sono) io potente Non .giudizio- di 5 V0 ( 6 + ( 6 . A ( " ) 6 . / )4 infatti non ,(è) esso giusto me di giudizio (il) E .(sono) io giudicante ,(sono) io ascoltante - come )# 6 A ; . / ) ; ( A ,! ( . 31 + ( 1 testimoniante io Se .me inviò che colui di ,lui di volontà (la) ma ,me di volontà (la sono) io cercante 6 2 A-GE . ( @ / & . 32 ) 6 quello (è) lui altro (Un) .vera fu non me di testimonianza (la) ,me di anima (la) su (sono) io ( 1 ( A 2 . C! 6 . & ( ) ( @ ( 1 ( A 2 . .me su (è) testimoniante che lui di testimonianza (la è) esso vera che (sono) io conoscente e ,me su testimoniante - 33 + < 6 + < ,! . ( @ 2 &, . 34 )( poi Io .verità-la su testimoniò e Giovanni a (uomini) inviaste Voi / - Q ) 1 6 ( @ . / ) dicente (cose) queste ma ,testimonianza-la (sono) io ricevente uomo- (di) figlio (un) da fu non 6 . + < 6 ( + . 35 4 L ) (( . , . ,illuminante e (è) brillante che fu lampada-la Quello .viviate voi (affin)ché (sono) io + < 6 + < ; . +, ( # ( ), . 36 A )( essente poi me A .lui di luce (la) in ora-la di gloriate vi che voleste voi e A . ( @ ,( ( . &) *! 7 2 )4 9 6 ( A A . me di Padre (il) me a diede che infatti opere-le :Giovanni che - (più) grande- - testimonianza-la me a D ) ( + + &) *!72 ! )72( 6 ( @ A 2 . ( Padre-il che me su (sono) testimonianti ,(sono) io facente che opere- esse queste ,adempia (io affin)ché A . . 37 A . ( . ( ) @ A 2 . / ) 8 ' 0 mai lui di voce (la) Non .me su (è) testimoniante lui ,me inviò che Padre-il E .me inviò + < #0 . / ) = + < = . 38 ) / I + 5 . : poi ,voi tra (fu) rimanente non lui di parola (la) e ,vedeste lui di visione (la) non e ascoltaste ( ( ,! . + < 6 / 0 + 6 . 39 P ) * ,scritture-le -Scrutate .(siete) voi credenti non voi ,inviò lui che quello in ché + ( 71 + 6 . )* ( D # ( + 5 . :voi a (è) essente eternità- di vite-le che (siete) voi pensanti esse in (poi)ché - SECUNDUM IOHANNEM 5,28-39 46
  25. 25. GIOVANNI et illae sunt, quae testimonium perhibent de me. 40 Et non vultis venire ad me, ut vitam habeatis. 41 Gloriam ab hominibus non accipio, 42 sed cognovi vos, quia dilectionem Dei non habetis in vobis. 43 Ego veni in nomine Patris mei, et non accipitis me; si alius venerit in nomine suo, illum accipietis. 44 Quomodo potestis vos credere, qui gloriam ab invicem accipitis, et gloriam, quae a solo est Deo, non quaeritis? 45 Nolite putare quia ego accusaturus sim vos apud Patrem; est qui accuset vos: Moyses, in quo vos speratis. 46 Si enim crederetis Moysi, crederetis forsitan et mihi; de me enim ille scripsit. 47 Si autem illius litteris non creditis, quomodo meis verbis credetis?”. 1 Post haec abiit Iesus trans mare Galilaeae, quod est Tiberiadis. 2 Et sequebatur eum multitudo magna, quia videbant signa, quae faciebat super his, qui infirmabantur. 3 Subiit autem in montem Iesus et ibi sedebat cum discipulis suis. 4 Erat autem proximum Pascha, dies festus Iudaeorum. 5 Cum sublevasset ergo oculos Iesus et vidisset quia multitudo magna venit ad eum, dicit ad Philippum: “ Unde ememus panes, ut manducent hi?”. 6 Hoc autem dicebat tentans eum; ipse enim sciebat + ( @ A 2 . 40 / ) ; + 6 + ) ( me a veniate (affin)ché (siete) voi volenti non E .me su (sono) testimonianti esse e )* ( D # ( + + 5 . 41 . - * / Q ) 1 ricevente non uomo- di figli (i) da Gloria- .voi a saranno eternità di vite-le (affin)che 6 . 42 / + < 2! . ) ( ( < + 5 . 43 Io .voi in c’è non ,Dio di ,lui di amore (il) che :voi conobbi Ma .(sono) io ) ) 0- A ( . / 7I + 6 A . + ) 6 ) " ) venisse altro-il se e ,me - voi (foste) accoglienti non e ,me di Padre (il) di ,lui di nome (il) in venni D- )-GE . + 78 . 44 5 .5- + 6 0 0 . credere - (siete) voi potenti Come .accogliereste quello - ,lui di anima (della) nome (il) in . ( ! ! 7I + 6 . ( ! . / non Dio- unico (il) da (è) che gloria-la e ,(siete) voi riceventi uno da uno gloria- che )# + 6 . 45 0 7@ + 6 . ( ) 6 + 5 ;H8 voi di molliche (le sarò) io mangiante io che (siate) voi pensanti Non ?(siete) voi cercanti '!8 . ) ( + 5 ;H8 : ) ) ( + < 7 @ . .speraste lui in che quello ,Mosè :voi di molliche (le) mangiante - chi (è) lui essente ,Padre-il davanti 46 )4 ) 0 + < 0 . T A 0 + < 6 . ,sareste credenti me in anche ,credeste Mosè in infatti Se ) )4 A 2 9 . 47 + * 5 ( / 0 credenti non quello di ,lui di scritti (gli) a se E .scrisse me su infatti Mosè + 6 . 5 *A 0 A ( + 0 . .“?crederete me di proprie me di parole (le) a come ,(siete) voi 6 , ) . FJ C - & 7 # 0 ( $ 4( . K 7 )? . ,Tiberiade di ,Galilea di mare-il di oltre-il a Gesù venne (cose) queste Dopo 2 J ), ) *- ) *" M@ . : )= ( 6 ! )7 2( (fu) facente che segni-i furono vedenti ché poi ,tante- folle-le lui dietro andarono E ) H5 . 3 L @ C - &, : . 9 ) < 6 . D2 * ! 0 . .lui di discepoli (i) con fu sedente là e monte-il a Gesù salì E .malati-i in 4 Q 8 )( &! )2! 2 P %( )* ( 6 ( . 5 D , * 2 lui di occhi- (gli) alzò E .Giudei-i di Pasqua di festa-la poi fu Vicina C - . = - " M @ ) ( ) . K E E . :Filippo a disse e lui a (fu) veniente che tanta- folla-la vide e Gesù 50 = 0. + ") ( ) . 6 &)( )( . ! ) 1 (fu) provante quando disse poi Questo .“?(persone) queste mangino (affin)ché pane-il compreremo Dove” ) . )4 C! fu conoscente infatti lui ,lui - - SECUNDUM IOHANNEM 5,39-6,6 48
  26. 26. GIOVANNI quid esset facturus. 7 Respondit ei Philippus: “Ducentorum denariorum panes non sufficiunt eis, ut unusquisque modicum quid accipiat!”. 8 Dicit ei unus ex discipulis eius, Andreas frater Simonis Petri: 9 “Est puer hic, qui habet quinque panes hordeaceos et duos pisces; sed haec quid sunt propter tantos?”. 10 Dixit Iesus: “Facite homines discumbere ”. Erat autem fenum multum in loco. Discubuerunt ergo viri numero quasi quinque milia. 11 Accepit ergo panes Iesus et, cum gratias egisset, distribuit discumbentibus; similiter et ex piscibus, quantum volebant. 12 Ut autem impleti sunt, dicit discipulis suis: “Colligite, quae superaverunt, fragmenta, ne quid pereat”. 13 Collegerunt ergo et impleverunt duodecim cophinos fragmentorum ex quinque panibus hordeaceis, quae superfuerunt his, qui manducaverunt. 14 Illi ergo homines, cum vidissent quod fecerat signum, dicebant: “Hic est vere propheta, qui venit in mundum!”. 15 Iesus ergo, cum cognovisset quia venturi essent, ut raperent eum et facerent eum regem, secessit iterum in montem ipse solus. 16 Ut autem sero factum est, descenderunt discipuli eius ad mare 17 et, cum ascendissent navem, veniebant trans mare in Capharnaum. Et tenebrae iam factae erant, et nondum venerat ad ! 2 !7#0 . 7 ) K E % . ) " ( H ( 0 . . / non pane- (di) denari Duecento -” :Filippo lui a (fu) Dicente .fare per stante (era) cosa L)E@ + ! 8 8 ! ! + Q1 . 8 ) ! da uno lui a (fu) Dicente .“riceverà loro da uno (a) uno poco poco quando loro a (è) bastante * ! 0 . K ),! + #0 ( %") . 9 ? ragazzo- là C’è” :Cefa Simone di ,lui di fratello Andrea ,lui di discepoli (i) ! . ( 2 30 + P H < 4 &)H#@( . ), * . / ) (cose) queste ma ,pesci due e orzi- di pani cinque lui con c’è che uno + ) + . 10 + C - . !72 - 6 uomini-gli -Fate” :Gesù loro a (fu) Dicente .“?esse tutte (persone) queste per (sono) esse cosa + + 5 1 ( . 7 1 2 )( A M @ U ! . .quello luogo-il in ,esso in fu tanta poi erba-La .“siedano (affin)ché loro tutti 5 < @ &)H74 0 . -0 * E . 11 I C - 0 . . pane-il Gesù prese E .migliaia cinque (di) numero- in uomini-gli giacquero E R . Y % + 5 0@( . T ) * . 0 ;( . .vollero che quanto pesci-i da anche così e ,(furono) giacenti che loro a distribuì e benedisse e 12 ! #7@ . * ! 0 . - )* P 8 , ( . /( ! " ) perderà si non che ,avanzarono che pezzi-i -Raccogliete” :lui di discepoli (i) a disse ,sazi furono quando E '! . 13 - 12, * % 8 )* P8 ) , ( + quelli a avanzarono che questi pezzi- (di) canestri dodici riempirono e raccolsero E .“cosa ( -0 0*. &)H#@( . 14 + )( - 6 . = ( segno-il videro che uomini- poi Quei .orzi- di pani cinque-i da mangiarono che !72( C - . 6 . . 7 ) ( 0 # . .“!mondo-il a (è) veniente che profeta-il (è) questo Veramente” :furono dicenti ,Gesù fece che 15 C - )( C! . ! 2( + ") ( E :. . ! 7 # lui facessero e lui prendessero ,venissero (affin)ché (erano) stanti che conobbe poi Gesù 5 . A ) &, : . ( . . 16 ! - , . . scesero ,sera- fu quando E .lui solo lui ,monte-il a lui - andò e ,re- * ! 0 0 . 17 6 E 1 . ) 6 & 7 # oltre-il a furono venienti e barca- in sedettero - ,mare-il a lui di discepoli (i) ' . E5 . 5- 6 U . / < [fu] venne non e (sera la) essa - [fu] scurì E .Cafarnao a - SECUNDUM IOHANNEM 6,6-17 50
  27. 27. GIOVANNI eos Iesus. 18 Mare autem, vento magno flante, exsurgebat. 19 Cum remigassent ergo quasi stadia viginti quinque aut triginta, vident Iesum ambulantem super mare et proximum navi fieri, et timuerunt. 20 Ille autem dicit eis: “Ego sum, nolite timere!”. 21 Volebant ergo accipere eum in navem, et statim fuit navis ad terram, in quam ibant. 22 Altera die turba, quae stabat trans mare, vidit quia navicula alia non erat ibi, nisi una, et quia non introisset cum discipulis suis Iesus in navem, sed soli discipuli eius abiissent; 23 aliae supervenerunt naves a Tiberiade iuxta locum, ubi manducaverant panem, gratias agente Domino. 24 Cum ergo vidisset turba quia Iesus non esset ibi neque discipuli eius, ascenderunt ipsi naviculas et venerunt Capharnaum quaerentes Iesum. 25 Et cum invenissent eum trans mare, dixerunt ei: “Rabbi, quando huc venisti?”. 26 Respondit eis Iesus et dixit: “Amen, amen dico vobis: Quaeritis me, non quia vidistis signa, sed quia manducastis ex panibus et saturati estis. 27 Operamini non cibum, qui perit, sed cibum, qui permanet in vitam aeternam, quem Filius hominis vobis dabit; hunc enim Pater signavit Deus!”. 28 Dixerunt ergo ad + C - . 18 0 )( B8(J + 2 . : ,( vento-il ché poi ,loro contro [fu] sollevato fu poi mare-Il .Gesù loro a , 7- 6 . 19 ( > !: * @ 12 - 0 . o cinque e venti stadi- circa remarono E .[fu] soffiò molto- . = C - ! > 2 0 . ! 9 8 (la) a vicino fu quando e mare-il su (era) andante quando Gesù - videro e ,trenta + < 6 E@ . ( . 20 )( C - + . 6 / non ,io (sono) Io” :loro a disse Gesù poi Lui .temettero ,loro di barca + ( . 21 ; 6 7I ( 6 E 1 . U # - momento-il in ,esso in e ,barca-la in lui prendessero (affin)ché [furono] vollero E .“!temerete 6 E@ 2, . 6 J ( 6 U . 22 giorno-il a E .essa a furono andanti che quella terra-la a fu quella barca-la ), ( . - ' ) " 8( & 7 # 0 ( . = 6 E @( barca- che videro ,mare-il di oltre-il in fu stante che folla- quella ,esso dopo - ) 6 < . / + I @( U &) *! 0 . /( non che e ,discepoli-i essa in salirono che quella - non se ,là fu ci non altra- 2 + 02 C - D2 * ! 0 6 E 1 . 23 * * 6 [furono] Vennero .barca-la a lui di discepoli (i) con Gesù loro con [fu] entrò )( ) * E H 6 K 7 )? 2 Q 6 4 ( ( mangiarono che quello luogo-il di riva (la) presso ,Tiberiade da altre- navi- poi U 0. . ! R C - . 24 ! = - /( là fu non che folla- quella vide quando E .Gesù benedisse quando ,pane- esso in C - . $% * ! 0 . I @ ) ) * E . ' . E 5 . Cafarnao a vennero e navi- queste a salirono ,lui di discepoli (i) nemmeno ,Gesù )# 6 ) C - . 25 ! .5 & 7# 0 ( . (furono) dicenti ,mare-il di oltre-il in lui trovarono quando E .Gesù - lui - furono cercanti e ) . , . < , . 26 2 C - . + . :loro a disse e Gesù Rispose .“?qui - venisti quando ,noi di Maestro” :lui a ) ) 6 + 5 . )# ( + 6 A . / : per fu non ,me - voi cercanti - :voi a (sono) io dicente veramente ,Veramente” + < = ( . / + < ( 0 . + < # 7 @ . 27 / Non .saziaste vi e pane-il mangiaste (poi)ché ma ,segni-i vedeste ché + . % " ) &! ( . / " ) I ( )* . vite-le per (è) stante che cibo-il (per) ma ,(è) perente che cibo-il (per) affannerete vi D # ( . &! ) ( - 6 ( F < + 5 . )4 ' sigillò Padre-il infatti questo A .voi a darà ,uomo-il di ,lui di figlio (il) che quella eternità (la) - di . 28 ) . lui a (furono) Dicenti .“Dio- - SECUNDUM IOHANNEM 6,17-28 52
  28. 28. GIOVANNI eum: “Quid faciemus, ut operemur opera Dei?”. 29 Respondit Iesus et dixit eis: “Hoc est opus Dei, ut credatis in eum, quem misit ille”. 30 Dixerunt ergo ei: “Quod ergo tu facis signum, ut videamus et credamus tibi? Quid operaris? 31 Patres nostri manna manducaverunt in deserto, sicut scriptum est: “Panem de caelo dedit eis manducare” ”. 32 Dixit ergo eis Iesus: “Amen, amen dico vobis: Non Moyses dedit vobis panem de caelo, sed Pater meus dat vobis panem de caelo verum; 33 panis enim Dei est, qui descendit de caelo et dat vitam mundo”. 34 Dixerunt ergo ad eum: “Domine, semper da nobis panem hunc”. 35 Dixit eis Iesus: “Ego sum panis vitae. Qui venit ad me, non esuriet; et, qui credit in me, non sitiet umquam. 36 Sed dixi vobis, quia et vidistis me et non creditis. 37 Omne, quod dat mihi Pater, ad me veniet; et eum, qui venit ad me, non eiciam foras, 38 quia descendi de caelo, non ut faciam voluntatem meam sed voluntatem eius, qui misit me. 39 Haec est autem voluntas eius, qui misit me, ut omne, quod dedit mihi, non perdam ex eo, sed resuscitem illud in novissimo die. 40 Haec est enim voluntas !7# Z E ( &) *!72 ( . 29 2 C - . + . :loro a disse e Gesù Rispose .“?Dio- di fatti-i opereremo (affin)ché faremo Cosa” &!72 ( . + 0 ( 0 ( ,! . 30 ) . :lui a (furono) Dicenti .“inviò lui che chi in crediate che :Dio- di fatto-il (è) [esso] Questo” !)72 < 6 )= . ( 0 > . # @ < 6 . ?tu (sei) agente Cosa ?te in crediamo e vediamo (affin)ché (sei) tu facente (che) segno-il (è) Cosa” 31 * & !0 . 5 Q ( . 0. ( 0 . cielo-il da pane-Il - :scritto (fu) come ,deserto-il in mangiarono manna-la noi di padri (I) 9 6 + " ) 0 . 32 + C - . ) ) 6 io dicente veramente ,Veramente” :Gesù loro a (fu) Dicente .“mangiare per loro a diede + 5 . /( ) 9 6 + 5 0 . 0 . / (il) ma ,cielo-il da pane-il voi a diede (che) Mosè fu non - :voi a (sono) A 9 ) + 5 0. 8( 0 . 33 ) 0 . )4 ,infatti lui di pane (Il) .cielo-il da vero- - pane-il voi a (è) dante me di Padre ( . . ( 0 . 9 ) )* 0 # . .“mondo-il a vite-le dante e cielo-il da scese che quello (è) esso essente ,Dio- di 34 ) . + . = 5 9 0. . 35 + loro a (fu) Dicente .“questo pane-il noi a da’ sempre - ,noi di Signore” :lui a (furono) Dicenti C - . 6 0. )* ( . ) ( / E 5 . chi e ,fame avrà non me a (è) veniente che chi ,vite- di pane-il ,io (sono) Io” :Gesù 0 ( A . / ) P D # . 36 / ) + 5 . A < = ( ,me vedeste che voi a dissi Ma !sempre per sete avrà non me in (è) credente - / 0 + 6 . 37 9 6 ( A A . ) ") . chi e ,verrà me a ,me di Padre (il) me a diede che (cosa) Ogni .(siete) voi credenti non e ( ) ") . / )I % 7 . 38 ) < . ( 0 . / fu non ,cielo-il da scesi (poi)ché ,fuori uscire farò non ,verrà me a che !72 ( A ; . / !72 ( ) ; ( A ,! ( . 39 )( (la è) poi [essa] Questa .me inviò - chi di ,lui di volontà (la) faccia (io) che ma ,me di volontà (la) faccia (io) che ) ; ( A ,! ( . ( 9 6 ( A . / ! ) . / ma ,(cosa) lui da perda (io) non ,me a diede che (cosa) ogni che :me inviò - chi di ,lui di volontà 0 8 6 . 40 )4 ) ; lui di volontà (la) infatti [essa] Questa .ultimo- giorno-il in lui sorgere farò - SECUNDUM IOHANNEM 6,28-40 54 +
  29. 29. GIOVANNI Patris mei, ut omnis, qui videt Filium et credit in eum, habeat vitam aeternam; et resuscitabo ego eum in novissimo die”. 41 Murmurabant ergo Iudaei de illo, quia dixisset: “Ego sum panis, qui de caelo descendi”, 42 et dicebant: “Nonne hic est Iesus filius Ioseph, cuius nos novimus patrem et matrem? Quomodo dicit nunc: “De caelo descendi”?”. 43 Respondit Iesus et dixit eis: “Nolite murmurare in invicem. 44 Nemo potest venire ad me, nisi Pater, qui misit me, traxerit eum; et ego resuscitabo eum in novissimo die. 45 Est scriptum in Prophetis: “Et erunt omnes docibiles Dei “.Omnis, qui audivit a Patre et didicit, venit ad me. 46 Non quia Patrem vidit quisquam, nisi is qui est a Deo, hic vidit Patrem. 47 Amen, amen dico vobis: Qui credit, habet vitam aeternam. 48 Ego sum panis vitae. 49 Patres vestri manducaverunt in deserto manna et mortui sunt. 50 Hic est panis de caelo descendens, ut, si quis ex ipso manducaverit, non moriatur. 51 Ego sum panis vivus, qui de caelo descendi. Si quis manducaverit ex hoc pane, vivet in aeternum; panis autem, quem ego dabo, caro mea est pro mundi vita”. A ( . ( )= ( & 7 0 ) . + ) )* D # ( . ,eternità di vite- lui a saranno ,lui in credente e Figlio-il - (è) vedente che ognuno che :me di Padre (il) di 0 8 6 . 41 )* ( 6 )( ?, 6 2 lui contro furono mormoranti poi Giudei-I .“ultimo- giorno-il in lui sorgere farò io e ( ( 6 0. ) < . ( 0 . 42 6 . / Non” :furono dicenti E .“cielo-il da scesi che pane-il ,io (sono) Io -” :(fu) dicente (poi)ché C - . ) B @ ( . ( 2! / lui di padre (il) - (siamo) conoscenti noi che Quello ?Giuseppe di ,lui di figlio (il) ,Gesù questo fu ) / . 5 ( 0 ) < . . 43 2 C - . Gesù Rispose .“?scesi cielo-il Da - :questo (è) dicente come E ?lui di madre (la) - e + . / + ?, ! D2 ! . 44 / 3 6 N 5 - ) " ) ( verrà che (è) potente uomo Non .uno con uno mormorerete Non” :loro a disse e / + )!M A ,! ( . 0 8 . giorno-il in lui sorgere farò io e ,me inviò che Padre-il ,lui condusse - non se ,me a 6 . 45 Q )4 7 . + ( + ) * E ( . .Dio- da istruiti loro tutti Saranno - :profeta-il in infatti (è) Scritto .altro- 0 V0 ( ) B) ) . ) . 46 / fu Non .me a (è) veniente ,lui da imparante e Padre-il da quindi (è) ascoltante che Ognuno )= ( 3 6 / . / ( . )= (fu) vedente lui quello ,(è) lui essente Dio- da che chi ma ,Padre-il - uomo (è) vedente che / . 47 ) ) 6 + 5 . ( 0 ( A . (è) essente ,me in (è) credente - chi - :voi a (sono) io dicente veramente ,Veramente .Padre-il - ) )* D # ( . 48 6 0. )* ( . 49 + 5* (la) mangiarono voi di padri (I) .vite-le di pane-il io (sono) Io .eternità di vite-le lui a & !0 . . 50 )( 0. . ( 0 . F ") ( mangerà che ,cielo-il da scese che pane-il (è) poi questo ,morirono e deserto-il in manna 3 6 ) . / 0 . 51 6 0 . . ( 0 cielo-il da - ,vivente pane-il (sono) io ,Io .morirà non e esso da uomo ) < . . + 3 6 F ") 0. ). D # . 0. quale il pane-il e ,eternità (la) per vivrà ,pane- questo da mangerà uomo se E .scesi ( F < . M% 6 . 2( *A% * 0 2( 9 ) 6 . .“io darò ,mondo-il di ,esso di vite (delle) facce-le per - (è) esso me di carne ,darò io - - SECUNDUM IOHANNEM 6,40-51 56 +
  30. 30. GIOVANNI 52 Litigabant ergo Iudaei ad invicem dicentes: “Quomodo potest hic nobis carnem suam dare ad manducandum?”. 53 Dixit ergo eis Iesus: “Amen, amen dico vobis: Nisi manducaveritis carnem Filii hominis et biberitis eius sanguinem, non habetis vitam in vobismetipsis. 54 Qui manducat meam carnem et bibit meum sanguinem, habet vitam aeternam; et ego resuscitabo eum in novissimo die. 55 Caro enim mea verus est cibus, et sanguis meus verus est potus. 56 Qui manducat meam carnem et bibit meum sanguinem, in me manet, et ego in illo. 57 Sicut misit me vivens Pater, et ego vivo propter Patrem; et, qui manducat me, et ipse vivet propter me. 58 Hic est panis, qui de caelo descendit, non sicut manducaverunt patres et mortui sunt; qui manducat hunc panem, vivet in aeternum”. 59 Haec dixit in synagoga docens in Capharnaum. 60 Multi ergo audientes ex discipulis eius dixerunt: “Durus est hic sermo! Quis potest eum audire?”. 61 Sciens autem Iesus apud semetipsum quia murmurarent de hoc discipuli eius, dixit eis: “Hoc vos scandalizat? 62 Si ergo videritis Filium hominis ascendentem, ubi erat prius? 63 Spiritus est, qui vivificat, caro non prodest quidquam; verba, quae ego locutus sum vobis, Spiritus sunt et vita sunt. 64 Sed sunt 52 )P 6 )( )* ( 6 ! D2 ! . . 5 N 5 - questo (è) potente Come” :(furono) dicenti e uno con uno Giude-i poi furono Discutenti ) M% F < ( " ) 0 . 53 + C - . ) ) veramente ,Veramente” :Gesù loro a disse E .“?mangiare per noi a darà che lui di carne (la) 6 + 5 . / ( + ) M% ) ( - 6 ( . + < (il) berrete e ,uomo-il di ,lui di Figlio (il) di ,lui di carne (la) mangerete non se - :voi a (sono) io dicente ) ( . < + 5 )* + 5 I . 54 ) ( )( M % . me di carne (la) da poi (è) mangiante - Chi .voi di stesso in (saranno) vite- voi a non ,lui di sangue ) A )( . ) )* D # ( . 0 8 giorno-il in lui sorgere farò io e ,eternità di vite-le lui a (è) essente ,me di sangue (il) da bevente e 6 . 55 M% )4 . " ) . A ( . me di sangue (il) e ,cibo- (è) essa essente veramente infatti me di carne (La) .ultimo- < - . 56 ) ( M % . ) A )( . ,me di sangue (il) bevente e me di carne (la è) mangiante - Chi .bevanda- (è) esso essente veramente A I . ) . 57 5 A ,! ( . A 6 io vivente io e ,vivente Padre-il me inviò - Come .lui in io e (è) rimanente me in : . A ") ( . T ). : . 58 0 . pane-il (è) esso Questo .me per vivrà lui anche me mangerà - chi e ,Padre-il per (sono) . ( 0 . / > ( + 5* . . .morirono e manna-la voi di padri (i) mangiarono che (quello) come fu non ,cielo-il da scese che ) ( 0. . ). D # . 59 ) * 5 . ,congregazione-la in (Gesù) disse (cose) Queste .“eternità (la) per vivrà pane- questo (è) mangiante - Chi ! B ' . E5 . 60 ) *" M@ #0 ( * ! 0 . . dicenti ,lui di discepoli (i) da ascoltarono che tanti- E .Cafarnao in (era) insegnante quando -8 &)( . N5- U #0-0 . 61 C - )( . C! conobbe ,poi Gesù .“?essa ascoltare - (è) potente Chi !questa parola-la ,essa (è) Dura” :(furono) )-GE ?,( 2 &)( * ! 0 . + . &)( $-5 offendente Questo” :loro a disse e ,lui di discepoli (i) questo su (furono) mormoranti che lui di anima (la) in + 5 . 62 + += ) ) 7 - 6 ( L ) @( , / ( lui essente che luogo (il) a salente - ,uomo-il di ,lui di Figlio (il) - dunque vedrete Se ?voi - (è) D !8 . 63 , . ( . & M % . / ) '! . .cosa (è) giovante non carne-la ,vivere facente - quello (è) Spirito-Lo ?prima da fu ) * $ ( ) + 502 . , ) . )* ) . 64 / essente Ma .(sono) esse vite- e (sono) esse spirito- ,voi con dissi io che parole-Le - SECUNDUM IOHANNEM 6,52-64 58
  31. 31. GIOVANNI quidam ex vobis, qui non credunt”. Sciebat enim ab initio Iesus, qui essent non credentes, et quis traditurus esset eum. 65 Et dicebat: “Propterea dixi vobis: Nemo potest venire ad me, nisi fuerit ei datum a Patre”. 66 Ex hoc multi discipulorum eius abierunt retro et iam non cum illo ambulabant. 67 Dixit ergo Iesus ad Duodecim: “Numquid et vos vultis abire?”. 68 Respondit ei Simon Petrus: “Domine, ad quem ibimus? Verba vitae aeternae habes; 69 et nos credidimus et cognovimus quia tu es Sanctus Dei”. 70 Respondit eis Iesus: “Nonne ego vos Duodecim elegi? Et ex vobis unus Diabolus est”. 71 Dicebat autem Iudam Simonis Iscariotis; hic enim erat traditurus eum, cum esset unus ex Duodecim. 1 Et post haec ambulabat Iesus in Galilaeam; non enim volebat in Iudaeam ambulare, quia quaerebant eum Iudaei interficere. 2 Erat autem in proximo dies festus Iudaeorum, Scenopegia. 3 Dixerunt ergo ad eum fratres eius: “Transi hinc et vade in Iudaeam, ut et discipuli tui videant opera tua, quae facis. 4 Nemo quippe in occulto quid facit et quaerit ipse in palam esse. Si haec facis, manifesta teipsum - 6 + 5 . /( 0 . C! )4 C - D ! 8 . prima da Gesù infatti fu Conoscente .“(sono) credenti non che voi da uomini-gli (è) + ) /( 0 D - ( ) . 65 disse E .lui - (era) tradente che quello (era) chi e (furono) credenti non che questi ,loro (erano) chi + . : ) + 5 : /( 3 6 N 5 - ) " ) ( verrà che (è) potente uomo non che voi a dissi questo Per” :loro a [fu] / Q ) A . 66 : &)( . ) *" M@ da tanti- ,parola- questa Per .“me di Padre (il) da lui a (è) dato non se ,me a * ! 0 J + , 17 . / 5 6 ) 0 2 . 67 disse E .lui con furono andanti non e loro di dietro (il) a andarono lui di discepoli (i) C - ) < 12, . 0 T + < 6 ) ; + 6 FJ" ) 0 . 68 2 Rispose .“?andare - (siete) voi volenti voi anche Forse” :lui di Dodici (i) a Gesù + #0 %") . . . FJ" ) . ) * $ )* ( D # ( eternità - di vite- di -Parole ?andremo chi a ,me di Signore” :disse e Cefa Simone > . 69 0 2! . < 6 ( . - . ) ( Dio-il di ,lui di figlio Unto-il ,lui (sei) tu che conoscemmo e credemmo noi e ,te a (è) essente . 70 + C - . / + 74 1 2, . ?Dodici (i) - ,voi scelsi (che) io fu Non” :Gesù loro a (fu) Dicente .“vivente + 5 ! :@ . 71 )( . 2 &( + # 0 Simone (di) figlio ,Giuda su poi [fu] Disse .“!(è) lui avversario- uno voi Da ? 5@ . )4 ! 2 0 - ( . ! 1 2, . .Dodici-i da uno ,lui tradisse (affin)ché [fu] per stante infatti lui :Iscariota 7 , ) . > C - $ M . / )4 ) ; volente infatti non ,Galilea in Gesù fu andante ,(cose) queste Dopo 5 0 ( . : )* ( 6 ( )# 6 ) :I0 . 2 Q 8 vicina E .lui uccidere di furono cercanti Giudei-i ché per ,Giudea in andare - fu &!)2!2 ) $ : ( )* ( 6 ( . 3 ) * C - . -Parti” :Gesù a ,lui di fratelli (i) lui a dissero E .Giudei-i di Capanne-le di festa-la fu > 5 . FJ ( . +=. ( >* ! 0 &) *!72 ! )72( < 6 . 4 < Non .(sei) tu facente che opere-le te di discepoli (i) vedano (affin)ché ,Giudea in va’ e qui da te - )4 3 6 !)72( '! : ) ; M ( ) . + Se .sarà aperto- in che lui volente - segreto-il in cosa facente - uomo infatti ) !)72 < 6 . >-GE te di anima (la) -mostra ,(sei) tu facente (cose) queste - SECUNDUM IOHANNEM 6,64-7,4 60
  32. 32. GIOVANNI mundo”. 5 Neque enim fratres eius credebant in eum. 6 Dicit ergo eis Iesus: “Tempus meum nondum adest, tempus autem vestrum semer est paratum. 7 Non potest mundus odisse vos; me autem odit, quia ego testimonium perhibeo de illo, quia opera eius mala sunt. 8 Vos ascendite ad diem festum; ego non ascendo ad diem festum istum, quia meum tempus nondum impletum est”. 9 Haec autem cum dixisset, ipse mansit in Galilaea. 10 Ut autem ascenderunt fratres eius ad diem festum, tunc et ipse ascendit, non manifeste sed quasi in occulto. 11 Iudaei ergo quaerebant eum in die festo et dicebant: “Ubi est ille?”. 12 Et murmur multus de eo erat in turba. Alii quidem dicebant: “Bonus est!”; alii autem dicebant: “Non, sed seducit turbam!”. 13 Nemo tamen palam loquebatur de illo propter metum Iudaeorum. 14 Iam autem die festo mediante, ascendit Iesus in templum et docebat. 15 Mirabantur ergo Iudaei dicentes: “Quomodo hic litteras scit, cum non didicerit?”. 16 Respondit ergo eis Iesus et dixit: “Mea doctrina non est mea sed eius, qui misit me. 17 Si quis voluerit voluntatem eius facere, cognoscet de doctrina utrum ex Deo sit, an ego a meipso loquar. 18 Qui 0 # . 5 T / )4 * 0 6 ) C - . 6 (fu) Dicente .Gesù in ,lui in [furono] credettero lui di fratelli (i) infatti non Anche .“!mondo-il a + C - . A J A ( ! 2 / : . + 5 J )( poi voi di tempo (il) ,arrivò non adesso a ancora me di proprio me di Tempo” :Gesù loro a + 5 ( . 5 +!2 Q : . 7 / N5- 0 2 + 5 10 . A )( . poi me - ,voi odiare - mondo-il (è) potente Non .pronto (fu) momento ogni in voi di proprio - ) @ . : ( ( 1 6 2 . * ! 7 2( - + . .(sono) esse malvagie esso di opere (le) che esso contro (sono) io testimoniante io ché poi ,(è) odiante 8 + < 6 I@ &!)2!# . / L) @ 6 &! )2! # festa-la a adesso (sono) io salente non io ,questa festa-la a -salite Voi . : J( A ( / ) !2 D . 9 ) . 3 % ) lui - restò e ,disse (cose) Queste .“adempì si ancora non me di proprio tempo-il ché per ,questa $ M . 10 ! )( I @ * &! )2! # . )! T L @ . :salì lui anche allora ,festa-la a lui di fratelli (i) salirono poi Quando .Galilea-la in / M . / > : ( . 11 )* ( 6 )( )# 6 ) lui - furono cercanti poi Giudei-I .segreto- in che come ma ,apertura- in non &!)2!# . 6 . 5 . 12 ?, " M @ ) : lui causa tanto- mormorio- E .“?(è) quello Dove” :furono dicenti e festa-la in - 5 . 6 )4 ( . Q ?( 6 . ) H altri- E .“!(è) lui Buono -” :dicenti - infatti furono Essente .folla-la in fu essente 6 . / . / )#: 0 # . 13 / )( 3 6 " 4 apertamente uomo poi Non .“!popolo-il - ingannante ma ,No” :furono dicenti 0 2 : ( )* ( 6 ( . 14 ! )( M % metà a furono poi Quando .Giudei-i di paura- - per ,lui su fu parlante * &!)2!2( . L @ C - $5 . B 6 . 15 ( < meravigliati E .fu insegnante e tempio-il a Gesù salì ,festa-la di giorni-i 6 )* ( 6 . . 5 C! & E @ . ! / B . .“?studiò non quando ,libro-il questo (è) conoscente Come” :dicenti e Giudei-i furono 16 2 C - . . A E / A ( . / ( A ,! ( . .me inviò che quello di ma ,me di proprio fu non me di insegnamento (Il)” :disse e Gesù Rispose 17 ) ;( !7# ( ) ; . 1 A E + Dio- da se me di insegnamento (il è) capente ,lui di volontà (la) farà che (è) volente che Chi ; A-GE 0 6 . 18 Chi .(sono) io parlante me di anima (della) volontà (la) da io o ,(è) esso - SECUNDUM IOHANNEM 7,4-18 62 F
  33. 33. GIOVANNI a semetipso loquitur, gloriam propriam quaerit; qui autem quaerit gloriam eius, qui misit illum, hic verax est, et iniustitia in illo non est. 19 Nonne Moyses dedit vobis legem? Et nemo ex vobis facit legem. Quid me quaeritis interficere?”. 20 Respondit turba: “Daemonium habes! Quis te quaerit interficere?”. 21 Respondit Iesus et dixit eis: “Unum opus feci, et omnes miramini. 22 Propterea Moyses dedit vobis circumcisionem — non quia ex Moyse est sed ex patribus — et in sabbato circumciditis hominem. 23 Si circumcisionem accipit homo in sabbato, ut non solvatur lex Moysis, mihi indignamini, quia totum hominem sanum feci in sabbato? 24 Nolite iudicare secundum faciem, sed iustum iudicium iudicate”. 25 Dicebant ergo quidam ex Hierosolymitis: “Nonne hic est, quem quaerunt interficere? 26 Et ecce palam loquitur, et nihil ei dicunt. Numquid vere cognoverunt principes quia hic est Christus? 27 Sed hunc scimus unde sit, Christus autem cum venerit, nemo scit unde sit”. 28 Clamavit ergo docens in templo Iesus et dicens: “Et me scitis et unde sim scitis. Et a meipso non veni, sed est verus, qui misit me, quem vos non scitis. 29 Ego scio eum, quia ab ipso sum, ( ; ) 2, 0 . . )-GE )# . )( . ( gloria-la che poi quello ,(è) cercante lui di anima (la) per gloria-la ,parlante (è) lui di mente (della) volontà (la) da - ( ),! ( )# . 6 . / 2 )7 / . 19 / [fu] Non .(è) essente non lui di cuore (il) in ingiustizia e ,(è) lui vero ,(è) cercante lui inviò - chi di ) 9 6 + 5 @ 0 . / 3 6 + 5 : @ 0 . 20 Perché !Legge-la osservante (è) voi da uomo non E ?Legge-la voi a diede Mosè )# + 6 A :I0 . 2 - . . ( > . Chi !te in (è) essente diavolo-Il -” :(furono) dicenti e folla-la Rispose .“?me uccidere di (siete) voi cercanti )# > :I0 . 21 2 C - . + . ! &! 7 2 )! 7 2 . ,feci opera- Una” :loro a disse e Gesù Rispose .“?te uccidere di (è) cercante + 5 ( < + 6 . 22 : ) 9 6 + 5 voi a diede Mosè questo Per .(siete) voi meravigliati voi tutti e , =4 . / : ) ( 6 ) . / ( * padri-i da - ma ,Mosè da ,(è) essa lui da ché per fu non ,circoncisione-la 7- ,=4 + 6 - . 23 + - ,= 4 (è) circonciso uomo di figlio (il) Se .uomo di figlio (il siete) voi circoncidenti sabato-il in e (è) essa 7 ( . : /( &), < - @ 0 ) ( : A 2 ?, mormoranti me contro ,Mosè di legge-la trasgredita sia non ché per sabato- di giorno-il in + 6 . ) ( - ) 0 7 ( . 24 / + sarete Non ?sabato- di giorno- in guarii ,uomo- di figlio (il) ,lui tutto che (siete) voi ( Q10 ) * %" . / ( ") ( . 25 6 - 6 uomini- furono dicenti E .“!-giudicate retto- giudizio- ma ,facce- - (di) alzata con giudicanti D , . )# ( : I 0 . 26 " 4 apertamente quello E ?uccidere per (furono) cercanti che quello (è) lui questo Non” :Gerusalemme da 0 '! / ) . 0 ( 2! * - -8 ( veramente lui questo che noi di anziani (gli) conobbero Forse .lui a (furono) dicenti non cosa e ,(è) parlante . - . 27 / 2! 6 . 50 . . - )( ,poi Unto-il ,(è) lui dove da (siamo) noi conoscenti questo - Ma ?Unto-il (è) ) ( / 3 6 C! 5 0 . 28 D , C - (la) Gesù alzò E .“(è) lui dove da (è) conoscente uomo non ,verrà - quando ) 8 ! B $5 . . A 2! + 6 . 5 0 dove da e (siete) voi conoscenti me a E” :disse e ,tempio-il in (era) insegnante quando lui di voce 6 . 2! + 6 . ; A - GE / ) . / vero (il) ma ,venni non me di anima (della) volontà da E .(siete) voi conoscenti (sono) io A ,! ( . + 6 ( . / 2! + 6 ) . 29 )( poi Io .lui - (siete) voi conoscenti non voi che quello ,me inviò che - lui C! 6 ) . ( ) . (sono) io lui - da che ,lui - (sono) io conoscente - SECUNDUM IOHANNEM 7,18-29 64

More Related Content

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

×