SlideShare a Scribd company logo
1 of 5
Download to read offline
IL CYBERBULLISMO
CHE COS'E‘ IL CYBERBULLISMO?
COME SI MANIFESTA?
COME SI RISOLVE?
Che cos’è il cyberbullismo?
• Il cyberbullismo è un fenomeno nato negli ultimi anni tra i ragazzi
e viene messo in atto attraverso internet, telefoni cellulari o
computer.
Secondo la definizione di uno dei più importanti studiosi di
bullismo, Peter Smith, per cyberbullismo si intende "una forma di
prevaricazione volontaria e ripetuta, attuata attraverso un testo
elettronico, agita contro un singolo o un gruppo con l'obiettivo di
ferire e mettere a disagio la vittima di tale comportamento che
non riesce a difendersi". Il cyberbullismo o bullismo elettronico
comprende quindi tutte le forme di prevaricazione e prepotenze
tra coetanei messe in atto attraverso e-mail, messaggini con i
cellulari, chat, blog, siti internet, immagini o video diffusi sulla
rete. L'obiettivo del bullo è sempre lo stesso: molestare la
vittima, minacciarla, deriderla.
Come si manifesta?
Il cyberbullismo viene messo in atto in diversi modi:
1. Attraverso internet: posta elettronica, blog, reti sociali informatiche, siti
personali, siti di diffusione di immagini o filmati;
2. Attraverso telefoni cellulari: sms, fotografie scattate senza permesso,
scambio di filmati, diffusione di filmati intimi o riservati.
3. Anche il tipo di azione ha caratteristiche differenti:
4. Può molestare: con la diffusione di messaggi elettronici o sul cellulare;
5. Può offendere: insultare utilizzando messaggi elettronici con linguaggio
volgare;
6. Può appropriarsi di identità altrui: entrando nel sito internet della vittima,
scrivendo o mandando messaggi a suo nome per metterla in cattiva luce
o rovinare le sue amicizie;
7. Può diffamare: denigrare con pettegolezzi per rovinare l'immagine o la
reputazione della vittima o rompere dei legami di amicizia;
8. Può escludere: isolare intenzionalmente la vittima da un gruppo online,
come ad esempio da una lista di amici;
9. Può diffondere informazioni riservate: svelare o scoprire con l'inganno
questioni private che riguardano la vittima, divulgare informazioni
imbarazzanti, oppure diffondere con internet o il cellulare immagini intime
o a contenuto sessuale;
10.Può perseguitare: inviare alla vittima ripetuti messaggi minacciosi;
11.Può agire attraverso il cosiddetto happy slapping: il termine indica la
ripresa, con videotelefono, macchina fotografica o videocamera, di scene
violente per mostrale ad amici o diffonderle.
Quanto è diffuso il cyberbullismo?
• Il cyberbullismo è un fenomeno molto recente e, anche per
questo motivo, non è facile da quantificare.
Sono state tuttavia condotte alcune ricerche che fanno
capire la dimensione del fenomeno. Negli Stati Uniti
un'indagine condotta su oltre 1400 studenti delle scuole
secondarie di primo e secondo grado, sottolinea come il
41% dei ragazzi siano stati vittima di cyberbullismo almeno
una volta nell'ultimo anno. Le forme più frequenti, secondo il
campione intervistato, sono gli insulti (66%) e violazione
della privacy entrando nelle pagine personali del web (33%).
Altre ricerche sono state condotte in Inghilterra, in Olanda,
in Svezia, in Australia, mentre in Italia i dati sono ancora
limitati: secondo il decimo Rapporto nazionale sull'infanzia e
l'adolescenza di Telefono Azzurro ed Eurispes, il 3,2% degli
adolescenti intervistati ha dichiarato di avere inviato o
diffuso messaggi offensivi o minacciosi attraverso supporti
tecnologici, il 4% ha utilizzato Internet o il telefonino cellulare
per diffondere informazioni false sul conto di un compagno,
mentre il 7,5% ha intenzionalmente escluso qualcuno da
gruppi online.
La percentuale di vittime, soprattutto per quanto riguarda la
diffusione di notizie false e scorrette, è più alta tra le ragazze
che tra i ragazzi (23,3% contro il 14,7%) e la fascia di età tra
i 16 ed i 18 anni è la più esposta al rischio di subire atti di
cyberbullismo (24,1%, contro il 17,9% dei 12-15enni).
Come risolverlo?
È importante, inoltre, insegnare ai ragazzi alcune regole base per un
uso sicuro di Internet:
• Mai dare informazioni personali, come nome, indirizzo, numero di
telefono, età, nome e località della scuola o nome degli amici a chi
non si conosce personalmente o a chi si conosce sul web;
• Non condividere le proprie password, neanche con gli amici;
• Non accettare incontri di persona con qualcuno conosciuto online;
• Mai rispondere a un messaggio che faccia sentire confusi o a
disagio. Meglio ignorare il mittente, terminare la comunicazione e
riferire quanto accaduto a un adulto;
• Mai usare un linguaggio offensivo o mandare messaggi volgari
online.

More Related Content

What's hot

Fase2 relazione legnani
Fase2 relazione legnaniFase2 relazione legnani
Fase2 relazione legnaniolmio20
 
Cyberbullismo, Videogiochi on line e sexting: Tutela Psicologica - Dr.ssa Let...
Cyberbullismo, Videogiochi on line e sexting: Tutela Psicologica - Dr.ssa Let...Cyberbullismo, Videogiochi on line e sexting: Tutela Psicologica - Dr.ssa Let...
Cyberbullismo, Videogiochi on line e sexting: Tutela Psicologica - Dr.ssa Let...Letizia Servillo
 
Cyberbullismo b
Cyberbullismo bCyberbullismo b
Cyberbullismo bimartini
 
Fase 2 cyberbullismo presentazione
Fase 2 cyberbullismo presentazioneFase 2 cyberbullismo presentazione
Fase 2 cyberbullismo presentazioneolmio20
 
Consigli per figli e genitori
Consigli per figli e genitoriConsigli per figli e genitori
Consigli per figli e genitorigiovanni23ctp
 
Uso consapevole della Rete e dei social network
Uso consapevole della Rete e dei social networkUso consapevole della Rete e dei social network
Uso consapevole della Rete e dei social networkLibreItalia
 
Fase 2 relazione (3)
Fase 2 relazione (3)Fase 2 relazione (3)
Fase 2 relazione (3)olmio20
 
Bullismo e cyberbullismo
Bullismo e cyberbullismoBullismo e cyberbullismo
Bullismo e cyberbullismoIC_Civitella
 
Uso consapevole della rete internet
Uso consapevole della rete internetUso consapevole della rete internet
Uso consapevole della rete internetISEA ODV
 
Cyberbullismo - V Congresso Giuridico Distrettuale - Merano
Cyberbullismo - V Congresso Giuridico Distrettuale - MeranoCyberbullismo - V Congresso Giuridico Distrettuale - Merano
Cyberbullismo - V Congresso Giuridico Distrettuale - MeranoFrancesco Paolo Micozzi
 
Cyber bullismo - Statistiche, cause ed effetti
Cyber bullismo - Statistiche, cause ed effettiCyber bullismo - Statistiche, cause ed effetti
Cyber bullismo - Statistiche, cause ed effettiFabio Milocco
 

What's hot (18)

Fase2 relazione legnani
Fase2 relazione legnaniFase2 relazione legnani
Fase2 relazione legnani
 
Cyberbullismo, Videogiochi on line e sexting: Tutela Psicologica - Dr.ssa Let...
Cyberbullismo, Videogiochi on line e sexting: Tutela Psicologica - Dr.ssa Let...Cyberbullismo, Videogiochi on line e sexting: Tutela Psicologica - Dr.ssa Let...
Cyberbullismo, Videogiochi on line e sexting: Tutela Psicologica - Dr.ssa Let...
 
Cyberbullismo b
Cyberbullismo bCyberbullismo b
Cyberbullismo b
 
Cyberbullismo: ecco la nostra ricerca.
Cyberbullismo: ecco la nostra ricerca.Cyberbullismo: ecco la nostra ricerca.
Cyberbullismo: ecco la nostra ricerca.
 
Fase 2 cyberbullismo presentazione
Fase 2 cyberbullismo presentazioneFase 2 cyberbullismo presentazione
Fase 2 cyberbullismo presentazione
 
Consigli per figli e genitori
Consigli per figli e genitoriConsigli per figli e genitori
Consigli per figli e genitori
 
Legge 71 2017
Legge 71 2017Legge 71 2017
Legge 71 2017
 
Uso consapevole della Rete e dei social network
Uso consapevole della Rete e dei social networkUso consapevole della Rete e dei social network
Uso consapevole della Rete e dei social network
 
I nuovi bulli
I nuovi bulliI nuovi bulli
I nuovi bulli
 
Cyberbullismo
CyberbullismoCyberbullismo
Cyberbullismo
 
Fase 2 relazione (3)
Fase 2 relazione (3)Fase 2 relazione (3)
Fase 2 relazione (3)
 
Relazione codispoti
Relazione codispotiRelazione codispoti
Relazione codispoti
 
Bullismo e cyberbullismo
Bullismo e cyberbullismoBullismo e cyberbullismo
Bullismo e cyberbullismo
 
Off4a day
Off4a dayOff4a day
Off4a day
 
Uso consapevole della rete internet
Uso consapevole della rete internetUso consapevole della rete internet
Uso consapevole della rete internet
 
Cyberbullismo - V Congresso Giuridico Distrettuale - Merano
Cyberbullismo - V Congresso Giuridico Distrettuale - MeranoCyberbullismo - V Congresso Giuridico Distrettuale - Merano
Cyberbullismo - V Congresso Giuridico Distrettuale - Merano
 
Cyberharassment
CyberharassmentCyberharassment
Cyberharassment
 
Cyber bullismo - Statistiche, cause ed effetti
Cyber bullismo - Statistiche, cause ed effettiCyber bullismo - Statistiche, cause ed effetti
Cyber bullismo - Statistiche, cause ed effetti
 

Similar to Pirota gernone

Fase 2 cyberbullismo ipertesto
Fase 2 cyberbullismo ipertestoFase 2 cyberbullismo ipertesto
Fase 2 cyberbullismo ipertestoolmio20
 
Cyberbullismo v
Cyberbullismo vCyberbullismo v
Cyberbullismo vimartini
 
Cyberbullismo definitivo
Cyberbullismo definitivoCyberbullismo definitivo
Cyberbullismo definitivoirenezizi96
 
Fase 2 cyberbullismo presentazione
Fase 2 cyberbullismo presentazioneFase 2 cyberbullismo presentazione
Fase 2 cyberbullismo presentazioneolmio20
 
Cyberbullismo e tutela della privacy
Cyberbullismo e tutela della privacyCyberbullismo e tutela della privacy
Cyberbullismo e tutela della privacyMichael Surace
 
di internet e dell’online
di internet e dell’onlinedi internet e dell’online
di internet e dell’onlineDenis Ferraretti
 
Cyberbullimo, cyberstalking
Cyberbullimo, cyberstalkingCyberbullimo, cyberstalking
Cyberbullimo, cyberstalkingEmma Pietrafesa
 
Progetto Cyberbullismo 2CI Colombo
Progetto Cyberbullismo 2CI ColomboProgetto Cyberbullismo 2CI Colombo
Progetto Cyberbullismo 2CI ColomboRobert Pizango
 
Cyberharassment formazione lagonegro marzo_2015
Cyberharassment formazione lagonegro marzo_2015Cyberharassment formazione lagonegro marzo_2015
Cyberharassment formazione lagonegro marzo_2015Emma Pietrafesa
 
cyberbullismo cyberharassment
cyberbullismo cyberharassment cyberbullismo cyberharassment
cyberbullismo cyberharassment Emma Pietrafesa
 
Giovani e condotte a rischio
Giovani e condotte a rischioGiovani e condotte a rischio
Giovani e condotte a rischioPaola Panarese
 
1 gruppo di martino ipotesi di reato legge 71 (1)
1 gruppo di martino ipotesi di reato legge 71 (1)1 gruppo di martino ipotesi di reato legge 71 (1)
1 gruppo di martino ipotesi di reato legge 71 (1)lavoriscuola
 
Cyberbullying cyberstalking
Cyberbullying cyberstalkingCyberbullying cyberstalking
Cyberbullying cyberstalkingideaTRE60
 
Fase 2 relazione
Fase 2 relazione Fase 2 relazione
Fase 2 relazione olmio20
 
Una generazione di Nativi Digitali?
Una generazione di Nativi Digitali? Una generazione di Nativi Digitali?
Una generazione di Nativi Digitali? Luca Rossi
 
Il cyberbullismo in italia
Il cyberbullismo in italia Il cyberbullismo in italia
Il cyberbullismo in italia Mario Sabatino
 
Proposta di legge regionale contro cyberbullismo
Proposta di legge regionale contro cyberbullismo Proposta di legge regionale contro cyberbullismo
Proposta di legge regionale contro cyberbullismo Quotidiano Piemontese
 
Cyberbullismo e molestie on line
Cyberbullismo e molestie on line Cyberbullismo e molestie on line
Cyberbullismo e molestie on line Emma Pietrafesa
 
Sicurezza online per i minori - Laboratorio 2 - Ettore Guarnaccia - Padova 25...
Sicurezza online per i minori - Laboratorio 2 - Ettore Guarnaccia - Padova 25...Sicurezza online per i minori - Laboratorio 2 - Ettore Guarnaccia - Padova 25...
Sicurezza online per i minori - Laboratorio 2 - Ettore Guarnaccia - Padova 25...SectorNoLimits
 

Similar to Pirota gernone (20)

Fase 2 cyberbullismo ipertesto
Fase 2 cyberbullismo ipertestoFase 2 cyberbullismo ipertesto
Fase 2 cyberbullismo ipertesto
 
Cyberharassment: Cyberbullismo e cyberstalking
Cyberharassment: Cyberbullismo e cyberstalking  Cyberharassment: Cyberbullismo e cyberstalking
Cyberharassment: Cyberbullismo e cyberstalking
 
Cyberbullismo v
Cyberbullismo vCyberbullismo v
Cyberbullismo v
 
Cyberbullismo definitivo
Cyberbullismo definitivoCyberbullismo definitivo
Cyberbullismo definitivo
 
Fase 2 cyberbullismo presentazione
Fase 2 cyberbullismo presentazioneFase 2 cyberbullismo presentazione
Fase 2 cyberbullismo presentazione
 
Cyberbullismo e tutela della privacy
Cyberbullismo e tutela della privacyCyberbullismo e tutela della privacy
Cyberbullismo e tutela della privacy
 
di internet e dell’online
di internet e dell’onlinedi internet e dell’online
di internet e dell’online
 
Cyberbullimo, cyberstalking
Cyberbullimo, cyberstalkingCyberbullimo, cyberstalking
Cyberbullimo, cyberstalking
 
Progetto Cyberbullismo 2CI Colombo
Progetto Cyberbullismo 2CI ColomboProgetto Cyberbullismo 2CI Colombo
Progetto Cyberbullismo 2CI Colombo
 
Cyberharassment formazione lagonegro marzo_2015
Cyberharassment formazione lagonegro marzo_2015Cyberharassment formazione lagonegro marzo_2015
Cyberharassment formazione lagonegro marzo_2015
 
cyberbullismo cyberharassment
cyberbullismo cyberharassment cyberbullismo cyberharassment
cyberbullismo cyberharassment
 
Giovani e condotte a rischio
Giovani e condotte a rischioGiovani e condotte a rischio
Giovani e condotte a rischio
 
1 gruppo di martino ipotesi di reato legge 71 (1)
1 gruppo di martino ipotesi di reato legge 71 (1)1 gruppo di martino ipotesi di reato legge 71 (1)
1 gruppo di martino ipotesi di reato legge 71 (1)
 
Cyberbullying cyberstalking
Cyberbullying cyberstalkingCyberbullying cyberstalking
Cyberbullying cyberstalking
 
Fase 2 relazione
Fase 2 relazione Fase 2 relazione
Fase 2 relazione
 
Una generazione di Nativi Digitali?
Una generazione di Nativi Digitali? Una generazione di Nativi Digitali?
Una generazione di Nativi Digitali?
 
Il cyberbullismo in italia
Il cyberbullismo in italia Il cyberbullismo in italia
Il cyberbullismo in italia
 
Proposta di legge regionale contro cyberbullismo
Proposta di legge regionale contro cyberbullismo Proposta di legge regionale contro cyberbullismo
Proposta di legge regionale contro cyberbullismo
 
Cyberbullismo e molestie on line
Cyberbullismo e molestie on line Cyberbullismo e molestie on line
Cyberbullismo e molestie on line
 
Sicurezza online per i minori - Laboratorio 2 - Ettore Guarnaccia - Padova 25...
Sicurezza online per i minori - Laboratorio 2 - Ettore Guarnaccia - Padova 25...Sicurezza online per i minori - Laboratorio 2 - Ettore Guarnaccia - Padova 25...
Sicurezza online per i minori - Laboratorio 2 - Ettore Guarnaccia - Padova 25...
 

Pirota gernone

  • 1. IL CYBERBULLISMO CHE COS'E‘ IL CYBERBULLISMO? COME SI MANIFESTA? COME SI RISOLVE?
  • 2. Che cos’è il cyberbullismo? • Il cyberbullismo è un fenomeno nato negli ultimi anni tra i ragazzi e viene messo in atto attraverso internet, telefoni cellulari o computer. Secondo la definizione di uno dei più importanti studiosi di bullismo, Peter Smith, per cyberbullismo si intende "una forma di prevaricazione volontaria e ripetuta, attuata attraverso un testo elettronico, agita contro un singolo o un gruppo con l'obiettivo di ferire e mettere a disagio la vittima di tale comportamento che non riesce a difendersi". Il cyberbullismo o bullismo elettronico comprende quindi tutte le forme di prevaricazione e prepotenze tra coetanei messe in atto attraverso e-mail, messaggini con i cellulari, chat, blog, siti internet, immagini o video diffusi sulla rete. L'obiettivo del bullo è sempre lo stesso: molestare la vittima, minacciarla, deriderla.
  • 3. Come si manifesta? Il cyberbullismo viene messo in atto in diversi modi: 1. Attraverso internet: posta elettronica, blog, reti sociali informatiche, siti personali, siti di diffusione di immagini o filmati; 2. Attraverso telefoni cellulari: sms, fotografie scattate senza permesso, scambio di filmati, diffusione di filmati intimi o riservati. 3. Anche il tipo di azione ha caratteristiche differenti: 4. Può molestare: con la diffusione di messaggi elettronici o sul cellulare; 5. Può offendere: insultare utilizzando messaggi elettronici con linguaggio volgare; 6. Può appropriarsi di identità altrui: entrando nel sito internet della vittima, scrivendo o mandando messaggi a suo nome per metterla in cattiva luce o rovinare le sue amicizie; 7. Può diffamare: denigrare con pettegolezzi per rovinare l'immagine o la reputazione della vittima o rompere dei legami di amicizia; 8. Può escludere: isolare intenzionalmente la vittima da un gruppo online, come ad esempio da una lista di amici; 9. Può diffondere informazioni riservate: svelare o scoprire con l'inganno questioni private che riguardano la vittima, divulgare informazioni imbarazzanti, oppure diffondere con internet o il cellulare immagini intime o a contenuto sessuale; 10.Può perseguitare: inviare alla vittima ripetuti messaggi minacciosi; 11.Può agire attraverso il cosiddetto happy slapping: il termine indica la ripresa, con videotelefono, macchina fotografica o videocamera, di scene violente per mostrale ad amici o diffonderle.
  • 4. Quanto è diffuso il cyberbullismo? • Il cyberbullismo è un fenomeno molto recente e, anche per questo motivo, non è facile da quantificare. Sono state tuttavia condotte alcune ricerche che fanno capire la dimensione del fenomeno. Negli Stati Uniti un'indagine condotta su oltre 1400 studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, sottolinea come il 41% dei ragazzi siano stati vittima di cyberbullismo almeno una volta nell'ultimo anno. Le forme più frequenti, secondo il campione intervistato, sono gli insulti (66%) e violazione della privacy entrando nelle pagine personali del web (33%). Altre ricerche sono state condotte in Inghilterra, in Olanda, in Svezia, in Australia, mentre in Italia i dati sono ancora limitati: secondo il decimo Rapporto nazionale sull'infanzia e l'adolescenza di Telefono Azzurro ed Eurispes, il 3,2% degli adolescenti intervistati ha dichiarato di avere inviato o diffuso messaggi offensivi o minacciosi attraverso supporti tecnologici, il 4% ha utilizzato Internet o il telefonino cellulare per diffondere informazioni false sul conto di un compagno, mentre il 7,5% ha intenzionalmente escluso qualcuno da gruppi online. La percentuale di vittime, soprattutto per quanto riguarda la diffusione di notizie false e scorrette, è più alta tra le ragazze che tra i ragazzi (23,3% contro il 14,7%) e la fascia di età tra i 16 ed i 18 anni è la più esposta al rischio di subire atti di cyberbullismo (24,1%, contro il 17,9% dei 12-15enni).
  • 5. Come risolverlo? È importante, inoltre, insegnare ai ragazzi alcune regole base per un uso sicuro di Internet: • Mai dare informazioni personali, come nome, indirizzo, numero di telefono, età, nome e località della scuola o nome degli amici a chi non si conosce personalmente o a chi si conosce sul web; • Non condividere le proprie password, neanche con gli amici; • Non accettare incontri di persona con qualcuno conosciuto online; • Mai rispondere a un messaggio che faccia sentire confusi o a disagio. Meglio ignorare il mittente, terminare la comunicazione e riferire quanto accaduto a un adulto; • Mai usare un linguaggio offensivo o mandare messaggi volgari online.