Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
www.projectmanagementprince2.com
Alluvioni, Allagamenti, Micro-allagamenti
e
Sicurezza Idraulica in Pianura:
Definizioni, ...
1) Piogge sostenute in un lasso di tempo ristretto (il tipico temporale estivo), piogge
che quello che chiamiamo il sistem...
Soluzione da applicare assieme alla soluzione 1.
Questo non solo ridurrebbe gli allagamenti, ma metterebbe in grado i foss...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Alluvioni, Allagamenti, Micro-allagamenti e Sicurezza Idraulica in Pianura: Definizioni, Considerazioni e Soluzioni Immediate

417 views

Published on

Si valutano i tre fenomeni (alluvioni, allagamenti e micro-allagamenti) non solo singolarmente, ma anche (e soprattutto) nei rapporti che li legano.
Segue una proposta che mira a migliorare per quanto possibile la sicurezza idraulica senza fare ricorso alle grandi opere, notoriamente estremamente costose, di efficacia nulla per micro-allagamenti e la gran parte degli allagamenti, di difficile realizzazione pratica.

Published in: Engineering
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Alluvioni, Allagamenti, Micro-allagamenti e Sicurezza Idraulica in Pianura: Definizioni, Considerazioni e Soluzioni Immediate

  1. 1. www.projectmanagementprince2.com Alluvioni, Allagamenti, Micro-allagamenti e Sicurezza Idraulica in Pianura: Definizioni, Considerazioni e Soluzioni Immediate Dato che c'e' poca consapevolezza in merito, si vuole esporre un'opinione – peraltro derivante dall'esperienza. Per fare cio', si valutano i tre fenomeni (alluvioni, allagamenti e micro-allagamenti) non solo singolarmente, ma anche (e soprattutto) nei rapporti che li legano; si precisa che 'micro- allagamento' e' una nostra definizione, nata dalla necessita' di distinguere fenomeni con caratteristiche diverse – a nostra conoscenza, nessun altro fa questa distinzione. Segue una proposta che mira a migliorare per quanto possibile la sicurezza idraulica senza fare ricorso alle grandi opere, notoriamente estremamente costose, di efficacia nulla per micro-allagamenti e la gran parte degli allagamenti, di difficile realizzazione pratica. ALLUVIONE Fenomeno che implica la rotta o altro (straripamento, ecc.) di uno o piu' fiumi, o anche di canali importanti; tendenzialmente, si parla di alluvione quando sono presenti argini. La velocita' e la quantita' di acqua (e quindi il pericolo che rappresenta per persone e cose) sono normalmente superiori a quelle degli allagamenti. L'acqua dei fiumi proviene da: monti, fascia pedemontana, pianura (ovvero canali, fossati ed idrovore). Soluzione: migliorare le difese idrauliche, ridurre la quantita' di acqua che arriva ai fiumi. ALLAGAMENTO E' provocato da fossati e simili; correntemente si sente parlare di 'rete idraulica minore'. Anche i problemi causati da fognature e simili sono usualmente classificati come allagamenti. Normalmente non vi sono argini; inoltre, la velocita' (e quantita') dell' acqua e' minore rispetto a quella di un' alluvione. L'acqua proviene da: fognature, urbanizzazioni, zone industriali e simili, scoline, ecc. Individueremmo due cause di allagamento: www.projectmanagementprince2.com 1
  2. 2. 1) Piogge sostenute in un lasso di tempo ristretto (il tipico temporale estivo), piogge che quello che chiamiamo il sistema minore (ovvero tutto, con la sola esclusione di fiumi e simili) non e' in grado di sostenere per qualsivoglia motivo (sottodimensionamento, mancanza di manutenzione, ecc.). In questo caso i fiumi non avrebbero problemi a ricevere, ma siccome l' acqua richiede del tempo per raggiungerli ed il sistema minore non ce la fa, si verificano gli allagamenti. Soluzioni: a) Ridurre la quantita' d'acqua che il sistema minore deve gestire. b) Migliorare il sistema minore, cosa relativamente facile in quanto normalmente non richiede grandi spese, progetti o permessi; inoltre, e' realizzabile a livello locale. 2) Piogge diffuse e continue che provocano una situazione critica sia ai fiumi che al sistema minore. Oltre alla quantita' d'acqua che il sistema minore deve gestire, e che di se' stessa potrebbe portare ad allagamenti, si verifica un problema nell' interazione rete minore-fiumi: quando i fiumi raggiungono un certo livello la rete minore non riesce piu' a scaricare. E vero che le idrovore potrebbero continuare a scaricare, ma se il livello dei fiumi diventa critico, cosi' facendo si rischia di provocare un' alluvione, magari nelle stesse aree che si cerca di proteggere dagli allagamenti. Soluzione: ridurre la quantita' d'acqua che il sistema minore deve gestire. MICRO-ALLAGAMENTO Simile all' allagamento, ma relativo ad aree urbanizzate/industriali e simili: il sistema fognario e/o di smaltimento non e' adeguato alla situazione e quindi l' acqua (che richiede del tempo, per quanto ridotto, per raggiungere fossati e simili) allaga strade, scantinati e/o abitazioni. In questo caso, la rete minore potrebbe magari anche essere in grado di smaltire quell'acqua; pero' prima di raggiungerla l' acqua provoca gli allagamenti che, in questo caso, definiamo come micro-allagamenti. Possono anche verificarsi in parallelo con gli allagamenti standard. Soluzione: migliorare il sistema minore, cosa realizzabile a livello locale e relativamente facilmente, ma eventualmente costosa in quanto potrebbe anche richiedere spese non trascurabili (interventi anche in profondita' in aree a forte urbanizzazione e talvolta estese). SOLUZIONI E/O CONSIDERAZIONI APPLICABILI ALLE TRE CASISTICHE 1) Visto che l' acqua del sistema minore va a finire nei fiumi, la riduzione della quantita' di acqua che il sistema minore deve gestire sarebbe benefica per tutte e tre le casistiche; cio' puo' essere raggiunto sia limitando/riducendo la cementificazione, sia realizzando una serie di bacini di mitigazione. Restando su questa linea, la realizzazione di una serie di mini-bacini di mitigazione e/o il miglioramento e potenziamento dei sistemi fognari/smaltimento acque (soprattutto in “direzione” dei bacini di mitigazione) sarebbe benefica anche per limitare i micro-allagamenti. 2) Migliorare/potenziare la rete minore. www.projectmanagementprince2.com 2
  3. 3. Soluzione da applicare assieme alla soluzione 1. Questo non solo ridurrebbe gli allagamenti, ma metterebbe in grado i fossati di ricevere l'acqua che prima delle modifiche causava i micro-allagamenti. 3) Le soluzioni 1e 2 sarebbero realizzabili senza le costose (e da tutti i punti di vista onerose) grandi opere, opere che peraltro richiedono lunghi o lunghissimi tempi di realizzazione e la cui efficacia potrebbe essere dubbia o limitata. Inoltre, le soluzioni 1 e 2 sarebbero realizzabili a livello locale, con mezzi ordinari e spese limitate; richiedono pero' (sopratutto nel caso micro) una nuova mentalita'. Per i costi, le soluzioni 1 e 2 comporterebbero non solo costi minori (che per quanto visto potrebbero pero' salire nel caso micro, in particolare quando richiedono interventi estensivi al sistema fognario/smaltimento acque), ma anche rischi di progetto molto minori; potrebbero inoltre essere realizzate immediatamente e (normalmente) in tempi ridotti. 4) Le soluzioni 1 e 2, grazie alla riduzione della quantita' d'acqua, consentirebbero inoltre di eliminare varie idrovore, che come abbiamo visto scaricano nei fiumi. Questo non solo ridurrebbe la quantita' d'acqua che raggiunge i fiumi, ma eviterebbe la necessita' di spegnere idrovore (non piu' esistenti) per evitare un' alluvione; inoltre, meno idrovore significano meno consumi e quindi risparmi. 5) Se quanto visto ora fosse applicato, la quantita' di acqua che fiumi devono gestire sarebbe ridotta in quantita' tutt' altro che trascurabile. Inoltre, consentirebbe di evitare il verificarsi di un caso poco simpatico: un' alluvione in presenza di allagamenti, ovvero con strade e quant'altro (in pratica buona parte dell'infrastruttura) gia' compromessi. 6) Per quanto riguarda le alluvioni, e' ovvio che bisognerebbe fare alcune cose quanto prima: a) Pulizia ordinaria e straordinaria dei fiumi; realizzabile subito e con spesa relativa e scaglionabile, fra l'altro consentirebbe l' aumento della capacita'. b) Manutenzione e potenziamento delle opere di difesa (argini e quant'altro); idealmente, andrebbe fatto in parallelo al punto a), anche per eventuale riutilizzo di materiale. Anche in questo caso, la realizzabilita' e' immediata. Si invita a verificare le informazioni che sono contenute in questo documento prima di farne uso; in ogni caso, si declina ogni responsabilità per un uso improprio/non adeguato/non legato allo scopo di tale documento. Tutta l' informazione contenuta in questo documento viene fornita sulla base di “com'è” e non è assolutamente intesa essere, in alcun modo, completa/esaustiva. Chiunque usi questo documento lo fa a suo personale rischio e gli si consiglia di cercare un parere professionale ed indipendente prima di agire sulla base di qualsiasi informazione/opinione trovata qui. Nessuna responsabilità è accettata, e non viene data alcuna garanzia che quanto contenuto in questo documento sia completo, accurato o privo di errori/omissioni. www.projectmanagementprince2.com 3

×