Ubuntu Touch

601 views

Published on

Presentazione generale su Ubuntu Touch per il Linux Day del 26 ottobre 2013 tenuto a Schio, Vicenza

Published in: Technology
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
601
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
41
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ubuntu Touch

  1. 1. 26 ottobre 2013 Linux Day - Schio, Vicenza the human touch Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) Riccardo Padovani rpadovani@ubuntu.com
  2. 2. Un sistema, un'interfaccia tutti i dispositivi
  3. 3. Benvenuto
  4. 4. La tua home
  5. 5. Nuove gesture
  6. 6. Interazione avanzata
  7. 7. La comunità Core apps Porting App Showdown Mentori
  8. 8. Core apps
  9. 9. Porting 4 dispositivi ufficiali 50+ dispositivi con un porting funzionante 25+ dispositivi su cui si sta lavorando
  10. 10. App showdown 6 giudici Supporto durante lo sviluppo Nexus 3 4 in palio vincitori
  11. 11. Sicurezza prima di tutto  Ogni applicazione è isolata e protetta dalle altre di default  Le tecnologie già esistenti vengono utilizzate, come AppArmor Le applicazioni devono chiedere esplicitamente il permesso per accedere ai degli utenti  La gestione della batteria è ottimizzata: le applicazioni in background vengono sospese, a meno che non chiedano diversamente attraverso API specifiche  L'installazione e la pacchettizazione sono semplificate: ogni applicazione integra le proprie librerie, che vengono eliminate al momento della disinstallazione  Ogni applicazione inserita nel Software Center viene revisionata manualmente  dati
  12. 12. Software center In sviluppo:  Supporto dei pacchetti firmati  Controllo dei requisiti sul telefono  Ispezione automatica dei pacchetti  Restrizioni sull'installazione (paese, età...)  Possibilità di votare un'app  Segnalazione di app non conformi  Possibilità di acquistare un'app (2014)
  13. 13. Aggiornamenti  Il sistema è fatto da una sola immagine di base  Gli aggiornamenti sono OTA (over the air) e differenziali (delta-updates)  Vari canali di rilascio (devel/stable)  Il sistema di base non può essere modificato dopo essere stato avviato  Le applicazioni sono tutte indpendenti dal sistema  Gli sviluppatori possono comunque usare apt-get
  14. 14. Convergenza
  15. 15. Qualità Autopilot: ogni programma viene testato con delle simulazioni d'uso Dogfooding: tutte le applicazioni vengono provate e riprovate in situazioni d'uso quotidiane Meeting settimanali per fare il punto della situazione
  16. 16. Sviluppo  Nativo o HTML5  API complete online  Tutorial e cookbook per iniziare  Un SDK per velocizzare la scrittura  Scrivi una volta, riutilizza dappertutto  Gestione automatica delle traduzioni  Open-source o commerciali, gratuite o a pagamento  MyApps per controllare l'andamento dell'applicazione  Una base di milioni di utilizzatori raggiungibili con il software center
  17. 17. Ubuntu SDK
  18. 18. Produttori I produttori possono personalizzare il sistema Le parti fondamentali del sistema non possono essere modificate Gli aggiornamenti saranno gestiti da Canonical, per evitare frammentazione
  19. 19. Requisiti per futuri cellulari Ubuntu Phone 'entry level' Superphone Dual-core Cortex A9 Quad-core A9 o Intel Atom 512MB > 1GB > 4GB + Slot SD > 32GB + Slot SD Multi-touch Si Si Convergenza No Si Architettura del processore RAM Memoria
  20. 20. Stack grafico  Ottimizzato per ARM e x86  Nuovo server grafico Mir  Layer di compatibilità per le vecchie applicazioni  Integrazione con Unity Next, LightDM e Unity Greeter  Toolkit per QT/QML Applicazioni GTK+ o X11 Core app e app di terzi in QT/QML X-mir Unity Next Mir EGL/GS (ES)
  21. 21. CAG
  22. 22. Domande
  23. 23. 26 ottobre 2013 Linux Day - Schio, Vicenza Grazie Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) Riccardo Padovani rpadovani@ubuntu.com

×