Le risposte
alle vostre
domande
Corso online: “Furto di identità, contraffazione,
cybersquatting: proteggi il tuo nome!”
2...
Prima di tutto GRAZIE per aver scelto

Ognuno di noi darà il meglio di sé
per aiutarvi!
NB: Le risposte alle domande conte...
Vuoi essere sempre
aggiornato sulle nostre
attività?

SEGUICI!
facebook.com/register.it
twitter.com/registerit
Corso onlin...
“Furto di identità,
contraffazione,
cybersquatting: proteggi il tuo
nome!”
29 ottobre 2013
Vuoi rivedere il corso? Trovi i...
E’ possibile registrare il marchio dopo
aver registrato il dominio ?

Si. Se tu hai registrato un nome a dominio puoi regi...
Un'azienda che vende pneumatici può
mettere il marchio pneumatici nei metatag
del proprio sito?

“Pneumatici” è una parola...
Non ho capito bene il termine
""esaurimento del marchio""

È un concetto un pò difficile da spiegare. In pratica quando tu...
Se abbiamo registrato il marchio con nome
PINCOPALLINO (anche con un particolare logo)
è sufficiente per tutelare la propr...
Ho registrato solo in Italia un marchio come figurativo , alle
parole usate nel marchio corrisponde anche il nome del domi...
Se ho un dominio pippo.it e pippo.com per
registrare il marchio cosa mi conviene
fare? registrare pippo in italia e Europa...
Come è possibile bloccare un sito con
estensione .eu identico ad un brand
registrato proprio a livello europeo?

La soluzi...
Sono titolare del sito www.fashion-ebay.com un
piccolo ecommerce , in pratica io non è che
voglia apparire ebay è solo una...
Thanks!

DOMAINS & ADVERTISING
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Le risposte alle vostre domande

292 views

Published on

Grazie a tutti per aver partecipato al corso online su come proteggere il tuo nome e la tua azienda da furto d'identità, contraffazione e cybersquatting
Ecco le risposte alle vostre domande

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
292
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Le risposte alle vostre domande

  1. 1. Le risposte alle vostre domande Corso online: “Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 29.10.2013
  2. 2. Prima di tutto GRAZIE per aver scelto Ognuno di noi darà il meglio di sé per aiutarvi! NB: Le risposte alle domande contenute in questa presentazione sono dei “consigli” non rappresentano in alcun modo verità assolute  Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 2
  3. 3. Vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre attività? SEGUICI! facebook.com/register.it twitter.com/registerit Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 3
  4. 4. “Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 29 ottobre 2013 Vuoi rivedere il corso? Trovi il video sul nostro sito http://bit.ly/1aYjgBU Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 4
  5. 5. E’ possibile registrare il marchio dopo aver registrato il dominio ? Si. Se tu hai registrato un nome a dominio puoi registrare il marchio anche in un momento successivo. In ogni caso è buona regola fare una ricerca di anteriorità per verificare che quel nome non sia già stato registrato da altri come marchio prima. Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 5
  6. 6. Un'azienda che vende pneumatici può mettere il marchio pneumatici nei metatag del proprio sito? “Pneumatici” è una parola generica non un marchio per cui si può scegliere di usarla come metatag perché è nella libera disponibilità di tutti. Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 6
  7. 7. Non ho capito bene il termine ""esaurimento del marchio"" È un concetto un pò difficile da spiegare. In pratica quando tu marchi un prodotto e lo vendi in uno stato dello spazio economico europeo, ad esempio in Francia, da quel momento non hai più alcun “controllo” sul bene marchiato che hai venduto. Questo crea problemi nelle vendite in Internet perché se una ditta italiana ha un contratto di esclusiva per la Francia con un soggetto ma in Germania vuole vendere direttamente e non vuole che il francese venda anche là, ha difficoltà ad ottenere questo risultato. Si può cercare di rimediare con dei contratti specifici ma come dicevamo durante il corso online non può impedire che un tedesco si rivolga al fornitore francese, magari tramite un sito Internet, ed acquisti i prodotti da lui. Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 7
  8. 8. Se abbiamo registrato il marchio con nome PINCOPALLINO (anche con un particolare logo) è sufficiente per tutelare la proprietà del sito www.PINCOPALLINO.it ? In linea di massima si anche se è buona regola correre subito a registrare il dominio per evitare di essere preceduti. La forza del marchio dipende da quanto il nome scelto sia originale e dalle classi di prodotti o servizi che sono state indicate in fase di registrazione. Se tu hai registrato il marchio “pincopallino” per marchiare scarpe e un altro ha registrato quello stesso marchio per identificare gelati i diritti sul dominio saranno di chi per primo lo registra perché entrambi avete un diritto su quel dominio. Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 8
  9. 9. Ho registrato solo in Italia un marchio come figurativo , alle parole usate nel marchio corrisponde anche il nome del dominio .it, la tutela del marchio può essere debole perché il marchio usa parole, come posso intervenire quando su siti web italiani viene usata la dicitura che usa le due parole del mio marchio in modo palesemente fraudolento? Rischio di perdere il diritto a mantenere la registrazione del marchio perché potrebbe non rispettare l’aspetto di capacità distintiva? Posso contestare l’uso di metatag con il nome del mio marchio anche se è registrato come figurativo? In larga parte si è risposto da solo. È chiaro che se un marchio è debole altrettanto debole è la tutela che si può approntare per difenderlo. Se la copiano, in vario modo, può quindi intervenire sulla base del suo marchio ma deve essere consapevole che non ha la certezza di ottenere un risultato. Diverso il caso in cui le copiano anche altri aspetti del suo business, come parti di testo comunicati stampa. In questo caso si può agire anche per la violazione del diritto d’autore sui testi e per concorrenza sleale se un concorrente copia più elementi riconducibili alla sua attività d’impresa. Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 9
  10. 10. Se ho un dominio pippo.it e pippo.com per registrare il marchio cosa mi conviene fare? registrare pippo in italia e Europa oppure pippo.it poi pippo.com? Restando al suo esempio il consiglio è depositare “pippo” senza il tld che non è considerato un elemento caratterizzante del marchio. Riguardo al “dove” depositarlo la scelta dipende dal luogo in cui lei pensa di offrire in vendita i suoi prodotti o servizi. Certamente il marchio comunitario rappresenta una buona tutela. Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 10
  11. 11. Come è possibile bloccare un sito con estensione .eu identico ad un brand registrato proprio a livello europeo? La soluzione più semplice è quella di agire con una procedura amministrativa per il recupero a suo favore del nome a dominio “.eu”. La procedura è piuttosto semplice e non molto costosa ma devono ricorrere alcuni requisiti perché possa essere azionata. In particolare, oltre a dimostrare di essere titolari di un marchio registrato, occorre dimostrare che chi ha registrato il dominio lo ha fatto in “mala fede” ovvero con lo scopo di lucrare da questa registrazione. La procedura amministrativa è invece difficilmente percorribile in caso di omonimia o di uso legittimo del nome a dominio. Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 11
  12. 12. Sono titolare del sito www.fashion-ebay.com un piccolo ecommerce , in pratica io non è che voglia apparire ebay è solo una questione di dominio e di disponibilità, e ho un piccolo dubbio: l'url è come un numero di telefono con cui un utente arriva al mio sito non un marchio, sono tutelato in questo modo? No. Anche se tecnicamente è un indirizzo telematico attraverso cui si rende visibile il proprio sito, un dominio è giuridicamente equiparato ad un segno distintivo per cui se “ebay” decidesse di agire per recuperare a suo favore il dominio che lei indica avrebbe ottime possibilità di riuscirci. Corso online ““Furto di identità, contraffazione, cybersquatting: proteggi il tuo nome!” 12
  13. 13. Thanks! DOMAINS & ADVERTISING

×