POSTER SESSION@ FORUM PA 2013POSTER SESSION@ FORUM PA 2013Verso l’Open Data Day 2013: un cantiere apertoStati Generali del...
29 maggio 20132Linked Open DataLinked Open Data#trasparenza #efficienza #interoperabilitàGiovanni Bruno – Diego Camarda @ ...
29 maggio 20133Linked Open DataA cosa servono gli Open Data?• Politiche trasparenti dipubblicazione e diaggiornamento dei ...
29 maggio 20134Linked Open DataStrategie possibili: UK• Non più solo Open Data ma Linked Open Data (LOD)• Re-usable machin...
Strategie possibili: USA• Principi:• Accessibili (non-proprietary formats)• Documentati• Riusabili• Completi (with the fin...
29 maggio 20136Linked Open DataNuovo paradigma di condivisione• Concorrenza di fonti molteplici• Informazioni granulari• R...
Non solo trasparenza• Separare la logica di descrizione e conservazione deidati dal software necessario per gestirli e per...
La strada da percorrere 1/3• RDF• Ricerca SPARQL• Molteplicità di formati di output (XML / Nt / JSON / Turtle / CSV)• Insi...
La strada da percorrere 2/3• Riflettere sul dominio di afferenza dei dati, sulle prospettive dipubblicazione e confrontars...
La strada da percorrere 3/3• Fornire un EndPoint contenente tutti i dati limitando così leduplicazioni e fornendo un acces...
La strada da percorrere (appendice)Pubblicare gli RDF non significa solo rispettare un formato descrittivo• Verifica ed au...
I vantaggi tecnico/tecnologici• Pubblicare un nuovo dataset significa pubblicare una nuova informazione(tripla) per un cer...
29 maggio 201313Linked Open DataPADovvero produrre LOD prima di pubblicarliLa via della Camera dei deputatiAutore SlideEnd...
data.opendataday.itIl catalogo LinkedOpenData dei Portali OpenDatavs.il modello dati.gov.itL’ontologia LIMO e lo sviluppo ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Open Data: un cantiere aperto verso l'Open Data Day 2014

351 views

Published on

La Poster Session a FORUM PA 2013 è stata dedicata al piano di lavoro per i prossimi mesi, verso il prossimo Open Data Day. Il primo Open data day italiano si è svolto lo scorso 23 febbraio, in 12 città con il coinvolgimento di tutta la comunità open data.

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Open Data: un cantiere aperto verso l'Open Data Day 2014

  1. 1. POSTER SESSION@ FORUM PA 2013POSTER SESSION@ FORUM PA 2013Verso l’Open Data Day 2013: un cantiere apertoStati Generali dell’Innovazioneregesta.exe #poster #forumpa2013
  2. 2. 29 maggio 20132Linked Open DataLinked Open Data#trasparenza #efficienza #interoperabilitàGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  3. 3. 29 maggio 20133Linked Open DataA cosa servono gli Open Data?• Politiche trasparenti dipubblicazione e diaggiornamento dei dati• quali sono le struttureresponsabili del mantenimentodelle basi dati e dellapubblicazioni di specifichedataset in Open Data• Tutti i dati sono utili? Undibattito in corso• Trasparenza, sviluppo,innovazione• La qualità della domanda: chiutilizza Open Data in Italia?La qualità dell’offerta L’utilità dei datiGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  4. 4. 29 maggio 20134Linked Open DataStrategie possibili: UK• Non più solo Open Data ma Linked Open Data (LOD)• Re-usable machine-readable data• Open Data Institute (theodi.org)Open Data White Paper (dati.gov.uk)Giovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  5. 5. Strategie possibili: USA• Principi:• Accessibili (non-proprietary formats)• Documentati• Riusabili• Completi (with the finest possible level of granularity)• Tempestivi• Project Open Data (https://github.com/project-open-data)29 maggio 20135Linked Open DataNew Open Data PolicyGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  6. 6. 29 maggio 20136Linked Open DataNuovo paradigma di condivisione• Concorrenza di fonti molteplici• Informazioni granulari• Risorse distribuite• Ricchezza di voci plurali• Capacità di ascolto• DecentramentoTecnologico OrganizzativoGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  7. 7. Non solo trasparenza• Separare la logica di descrizione e conservazione deidati dal software necessario per gestirli e perrappresentarli• Dotarsi di nuove applicazioni interne o pubbliche cheinteragiscano direttamente con l’EndPointNuovi prodotti | Nuove informazioni29 maggio 20137Linked Open Data Giovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  8. 8. La strada da percorrere 1/3• RDF• Ricerca SPARQL• Molteplicità di formati di output (XML / Nt / JSON / Turtle / CSV)• Insita capacità di rendere intelligibili i dati ed i relativi elementidescrittivi• Elevata capacità di integrazione e snellimento delle informazioni(univocità degli oggetti)29 maggio 20138Linked Open Dataadottare un nuovo framework tecnologicoGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  9. 9. La strada da percorrere 2/3• Riflettere sul dominio di afferenza dei dati, sulle prospettive dipubblicazione e confrontarsi con i partecipanti allo stesso dominio• Rinunciare a considerare la qualità di un portale ODD in termine dinumero di dataset o in numero di recordPubblicare informazioni non significa pubblicare dataset29 maggio 20139Linked Open Datamodificare l’approccio al processo di pubblicazioneGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  10. 10. La strada da percorrere 3/3• Fornire un EndPoint contenente tutti i dati limitando così leduplicazioni e fornendo un accesso integrato• Ad uso di utenti non specializzati fornire le query per l’estrazione diporzioni di dati afferenti a insiemi di informazioni ritenutesignificative• Fornire la conoscenza relativa al dominio dei dati pubblicati29 maggio 201310Linked Open Dataadeguare gli strumenti di diffusioneGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  11. 11. La strada da percorrere (appendice)Pubblicare gli RDF non significa solo rispettare un formato descrittivo• Verifica ed autoverifica degli strumenti di diffusione• verificare che la URI sia raggiungibile online• verificare che l’accesso alla URI sia compatibile con le specifiche W3C sul content negotiationrelative al formato RDF• pubblicare URI ed EndPoint unicamente sulla porta 80• verificare di essere nelle condizioni (tecniche ed amministrative) dimantenere indefinitamente raggiungibili le proprie risorse attraverso le URI pubblicate• pubblicare l’ontologia descrittiva utilizzata per il proprio dataset• utilizzare proprietà di tipo owl:sameAs verso i grandi hub internazionali (dbpedia.org,linkedgeodata.org, etc.) e verso i sistemi nazionali come spcdata29 maggio 201311Linked Open DataRDF – uno standard che va oltre i datiGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  12. 12. I vantaggi tecnico/tecnologici• Pubblicare un nuovo dataset significa pubblicare una nuova informazione(tripla) per un certo numero di entità• Disponibilità delle risorse per il riuso interno: un nuovo paradigma dicomunicazione tra applicazioni intranet• Acquisita indipendenza dal software di creazione dei dati che si traduce inlibertà di sviluppo e aggiornamento del software• Acquisita capacità di verifica della congruità delle informazioni attraverso ilconfronto con altre fonti pubbliche e arricchimento di dati locali• Risparmio economico nella gestione software, nella manutenzione dellebasi dati e nel loro popolamento29 maggio 201312Linked Open DataLa vita dell’amministratore si complica?Giovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com
  13. 13. 29 maggio 201313Linked Open DataPADovvero produrre LOD prima di pubblicarliLa via della Camera dei deputatiAutore SlideEndPointSPARQLwww.camera.itDocumenti PDF / ebook / HTMLtwitterPortale IntranetApp Intra Cameradati.camera.itstoria.camera.it
  14. 14. data.opendataday.itIl catalogo LinkedOpenData dei Portali OpenDatavs.il modello dati.gov.itL’ontologia LIMO e lo sviluppo partecipativo29 maggio 201314Linked Open DataL’arricchimento può nascere dalla comunitàGiovanni Bruno – Diego Camarda @ regesta.com

×