PanelPABeni culturali: un patrimonio da valorizzare             Un’ indagine di FORUM PA                                  ...
Gennaio 2011                         PanelPA Beni culturali • Indagine realizzata da FORUM PA in occasione dell’incontro  ...
Gennaio 2011     Perché un Panel sui Beni culturali Il patrimonio artistico e culturale italiano è tra i più   importanti ...
Gennaio 2011                         Il sondaggio  • Sondaggio effettuato mediante rilevazione on line su un    campione n...
Gennaio 2011                                       Il campione                                           Profilo dei rispo...
Gennaio 2011                                       Il campione                                        Profilo dei risponde...
Gennaio 2011                 Valorizzazione: gli ostacoli  Il patrimonio artistico e culturale italiano è tra i più import...
Gennaio 2011                  Valorizzazione: gli ostacoli                                    Le cause della gestione non ...
Gennaio 2011                          Le proposteAbbiamo quindi chiesto al nostro Panel di scegliere tra diverse azionivol...
Gennaio 2011                       Ostacoli economici: le proposte                                  Qual è secondo Lei la ...
Gennaio 2011                    Ostacoli organizzativi: le proposte                            Qual è secondo Lei la linea...
Gennaio 2011      Ostacoli legati alle competenze: le proposte                          Qual è secondo Lei la linea di azi...
Gennaio 2011                 Ostacoli infrastrutturali: le proposte                                   Qual è secondo Lei l...
Gennaio 2011        In sintesi…qualche conclusione  •      COMPLESSITA’ DEL PROBLEMA E MOLTEPLICITA’ DI CAUSE. Non basta  ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Beni culturali: un patrimonio da valorizzare

5,254 views

Published on

Il patrimonio artistico e culturale italiano è tra i più importanti al mondo ma non sempre viene adeguatamente promosso e valorizzato. Partendo da questa premessa, abbiamo chiesto agli iscritti alla community di FORUM PA di indicare le cause principali di questa carenza, che si ripercuote sul turismo e sull’economia dei territori. Ma non solo: abbiamo anche provato a tracciare possibili strade per superare gli ostacoli esistenti, di qualunque natura essi siano: economici, organizzativi, professionali, infrastrutturali.

Published in: News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
5,254
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,480
Actions
Shares
0
Downloads
48
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Beni culturali: un patrimonio da valorizzare

  1. 1. PanelPABeni culturali: un patrimonio da valorizzare Un’ indagine di FORUM PA Gennaio 2011
  2. 2. Gennaio 2011 PanelPA Beni culturali • Indagine realizzata da FORUM PA in occasione dell’incontro della Rete delle città intelligenti (Pisa, 19 gennaio 2011) che ha avuto come tema centrale la gestione e la valorizzazione a fini turistici dei beni monumentali • L’indagine ha coinvolto un target di operatori della PA e di stakeholder istituzionali iscritti alla community di FORUM PA • Obiettivo del Panel: rilevare la percezione delle cause che determinano la scarsa valorizzazione del patrimonio artistico e culturale italiano e indicare possibili strade per invertire questa tendenza 2PanelPA Beni culturali
  3. 3. Gennaio 2011 Perché un Panel sui Beni culturali Il patrimonio artistico e culturale italiano è tra i più importanti al mondo, ma non sempre viene adeguatamente promosso e valorizzato. Abbiamo chiesto agli iscritti alla nostra community di indicarci le cause principali di questa carenza, che si ripercuote sul turismo e, quindi, sull’economia dei territori. Ma non solo, abbiamo anche provato a tracciare possibili strade per superare gli ostacoli di natura economica, organizzativa, professionale, infrastrutturale. 3PanelPA Beni culturali
  4. 4. Gennaio 2011 Il sondaggio • Sondaggio effettuato mediante rilevazione on line su un campione non rappresentativo statisticamente • Questionario ad accesso riservato inviato agli iscritti alla community di FORUM PA • Interviste valide: 2.063 • Periodo di rilevazione: 10 –14 gennaio 2011 4PanelPA Beni culturali
  5. 5. Gennaio 2011 Il campione Profilo dei rispondenti 1% 8% 21% 70% Operatore del settore pubblico Operatore del settore privato Studente Altro 5PanelPA Beni culturali
  6. 6. Gennaio 2011 Il campione Profilo dei rispondenti - età 1200 979 1000 800 629 Serie1 600 400 345 200 106 4 0 25 - 40 anni 41 - 50 anni 51 - 65 anni 65 anni e oltre fino a 25 anni 6PanelPA Beni culturali
  7. 7. Gennaio 2011 Valorizzazione: gli ostacoli Il patrimonio artistico e culturale italiano è tra i più importanti al mondo, ma è una risorsa che non sempre viene gestita in maniera efficiente né adeguatamente valorizzata. Come mai? Abbiamo chiesto al nostro Panel di mettere in ordine di preferenza le seguenti 4 risposte, assegnando ad ognuna di esse un valore da 1 a 4: 1. mancano le risorse economiche, non ci sono fondi sufficienti 2. mancano all’interno della PA metodologie e modelli organizzativi adatti a gestire in maniera efficiente e sostenibile la complessità dei servizi richiesti 3. mancano all’interno della PA competenze e professionalità adeguate 4. mancano infrastrutture e servizi che consentano una fruizione agevole del patrimonio artistico/culturale 7PanelPA Beni culturali
  8. 8. Gennaio 2011 Valorizzazione: gli ostacoli Le cause della gestione non efficiente e della scarsa valorizzazione 23% 25% 21% 31% mancano le risorse economiche mancano all’interno della PA metodologie e modelli organizzativi mancano all’interno della PA competenze e professionalità mancano infrastrutture e serviziLe quattro risposte presentano percentuali non troppo distanti tra loro, quindi secondo il nostroPanel le carenze economiche e quelle organizzative, la mancanza di professionalità adeguate e diinfrastrutture adatte sono tutte cause importanti della scarsa valorizzazione del patrimonioartistico e culturale. A prevalere, seppur di poco, è l’aspetto organizzativo, ovvero la mancanzaall’interno della PA di metodologie e modelli adatti a gestire in maniera efficiente e sostenibile lacomplessità dei servizi richiesti. 8 PanelPA Beni culturali
  9. 9. Gennaio 2011 Le proposteAbbiamo quindi chiesto al nostro Panel di scegliere tra diverse azionivolte a superare gli ostacoli di natura economica, organizzativa,professionale, infrastrutturale.In pratica, per ognuna delle problematica individuate abbiamo offerto unelenco di possibili soluzioni, da quelle di tipo più tradizionale a quelleinserite in una logica di “rete”, fino alle soluzioni più innovative, basatesull’adozione e l’applicazione delle nuove tecnologie per la promozionee la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. 9PanelPA Beni culturali
  10. 10. Gennaio 2011 Ostacoli economici: le proposte Qual è secondo Lei la linea di azione più efficace per superare gli ostacoli di natura economica alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale? 5% 24% 37% 34% maggiori stanziamenti partnership pubblico/privato nuove tecnologie AltroPer la maggior parte del nostro Panel è fondamentale cogliere le opportunità offerte dalle nuovetecnologie per dare visibilità al patrimonio artistico/culturale e offrire servizi di qualità a costicontenuti (37%). Di poco inferiore (34%) la percentuale di chi ritiene prioritario avviare partnershippubblico/privato. Più basso, invece, il numero di chi pensa che si dovrebbe puntare ad otteneremaggiori stanziamenti da parte del governo e ad accedere alle risorse economiche dei fondi europei einternazionali (24%). 10 PanelPA Beni culturali
  11. 11. Gennaio 2011 Ostacoli organizzativi: le proposte Qual è secondo Lei la linea di azione più efficace per superare gli ostacoli di natura organizzativa? 3% 14% 41% 42% adottare un approccio strategico agli interventi puntare su una governance di sistema coinvolgere i cittadini nelle scelte dell’amministrazione AltroPuntare su una governance di sistema che veda coinvolti tutti i diversi attori del settore (Ministero,Regioni, Comuni, Fondazioni, soggetti privati) e adottare un approccio strategico agli interventi chepermetta di definire con chiarezza obiettivi, strumenti ed azioni e di valutare i risultati conseguiti:queste le soluzioni più votate (rispettivamente col 42% e col 41% delle preferenze) per risolvere iproblemi di natura organizzativa. Pochi invece (14%) quelli che consigliano di coinvolgere i cittadininelle scelte dell’amministrazione e nella progettazione e gestione dei servizi. 11 PanelPA Beni culturali
  12. 12. Gennaio 2011 Ostacoli legati alle competenze: le proposte Qual è secondo Lei la linea di azione più efficace per superare gli ostacoli legati alle competenze? 4% 4% 33% 59% ricorrere a competenze esterne qualificate investire sulla formazione delle risorse umane interne alla PA fare rete con diversi attori (pubblici, privati e del non profit) AltroLa logica della rete è quella che prevale per superare i limiti legati alle competenze presentiall’interno della PA: per il 59% del Panel, infatti, i diversi attori (pubblici, privati e del non profit)dovrebbero mettere a fattore comune esperienze e progetti. Il 33% del Panel suggerisce invece diinvestire sulla formazione delle risorse umane interne alla PA, mentre solo il 4% suggerisce diguardare alle competenze esterne. 12 PanelPA Beni culturali
  13. 13. Gennaio 2011 Ostacoli infrastrutturali: le proposte Qual è secondo Lei la linea di azione più efficace per superare gli ostacoli legati alle infrastrutture? 2% 32% 49% 17% ampliare i servizi offerti garantire un facile accesso alla Rete creare percorsi integrati AltroCreare percorsi integrati tra i diversi siti culturali e i servizi (anche ricettivi) presenti sul territorioè secondo il 49% del nostro Panel la soluzione più adatta per superare gli ostacoli di naturainfrastrutturale che non consentono una fruizione agevole del patrimonio artistico/culturale. Aseguire, il 32% del Panel indica l’ampliamento dei servizi (orari di apertura, servizi informativi,accessibilità dei siti, etc), mentre solo il 17% l’accesso alla Rete e la creazione di nuoveopportunità di fruizione attraverso il web e le nuove tecnologie. 13 PanelPA Beni culturali
  14. 14. Gennaio 2011 In sintesi…qualche conclusione • COMPLESSITA’ DEL PROBLEMA E MOLTEPLICITA’ DI CAUSE. Non basta parlare di mancanza di fondi, ma bisogna guardare più in profondità, alle carenze organizzative e professionali interne alla PA e alla mancanza di infrastrutture e servizi che stiano al passo con i tempi. • VISIONE INNOVATIVA…Dalle proposte indicate emerge una visione abbastanza innovativa, che guarda alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie e alle politiche di “rete” tra i diversi soggetti coinvolti, pubblici e privati. • …MA ANCORA PARZIALE. Da una parte le nuove tecnologie vengono indicate come il mezzo più adatto per superare le problematiche di natura economica (grazie alla possibilità di ottenere visibilità e fornire servizi a costi contenuti), dall’altra l’accesso alla Rete e la creazione di nuove opportunità di fruizione attraverso il web e le nuove tecnologie non sono considerate una priorità per superare gli ostacoli di natura infrastrutturale che non consentono una fruizione agevole del patrimonio artistico/culturale. 14PanelPA Beni culturali

×