Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
IL CONTESTOAbitanti: 89.780Superficie in Kmq: 329Dipendenti: 391Settori amministrativi: 14Consiglieri comunali: 32Giunta: ...
IL PERCORSO della Performance● Il Progetto del Dipartimento della Funzione PubblicaStimolo e supporto● Il Gruppo di lavoro...
LE CRITICITA’ dell’integrazione● Incertezza del quadro politico-finanziario nazionale:1. Incertezza sulle risorse finanzia...
Le SOLUZIONI adottate● Riflessione, confronto e condivisione1. Occasione di crescita per l’Amministrazione;2. Impegno alla...
CICLO INTEGRATO della ProgrammazioneAzioniObiettiviProgrammadi mandato/P.G.S.PEGBilancioprevisionaleRelazioneprevisionale ...
CONCLUSIONICon questa impostazione concettuale stiamo lavorando sulbilancio 2013 che per la prima volta sarà “concepito” i...
Integrazione tra programmazione economico-finanziaria e Ciclo della Performance/2
Integrazione tra programmazione economico-finanziaria e Ciclo della Performance/2
Integrazione tra programmazione economico-finanziaria e Ciclo della Performance/2
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Integrazione tra programmazione economico-finanziaria e Ciclo della Performance/2

351 views

Published on

La presentazione dell'esperienza del Comune di Brindisi nel progetto "Valutazione delle performance" nella Poster Session di FORUM PA 2013.

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Integrazione tra programmazione economico-finanziaria e Ciclo della Performance/2

  1. 1. IL CONTESTOAbitanti: 89.780Superficie in Kmq: 329Dipendenti: 391Settori amministrativi: 14Consiglieri comunali: 32Giunta: Sindaco + 8 Assessori
  2. 2. IL PERCORSO della Performance● Il Progetto del Dipartimento della Funzione PubblicaStimolo e supporto● Il Gruppo di lavoroIntersettoriale e motivato● La MetodologiaCoordinamento, Coinvolgimento e condivisione
  3. 3. LE CRITICITA’ dell’integrazione● Incertezza del quadro politico-finanziario nazionale:1. Incertezza sulle risorse finanziarie e difficoltà nella formulazione dl Bilancio di Previsione;2. Slittamento tempi di approvazione e disallineamento temporale tra programmazione e strumenti finanziari;● Prescrizioni normative non perfettamente integrate:1. Molteplicità di documenti programmatici;2. Terminologia non armonizzata;● Piano Performance 2012-2014 non “agganciato” al Bilancio1. Mancanza di collegamento strutturale tra strategia e risorse.
  4. 4. Le SOLUZIONI adottate● Riflessione, confronto e condivisione1. Occasione di crescita per l’Amministrazione;2. Impegno alla diffusione della cultura della Programmazione e Valutazione – Formazione di alto livello● Dal Gruppo di lavoro all’Ufficio Performance e Controlli:1. Professionalità specifiche e diversificate;2. Strutturato nel Settore Servizi finanziari;● Il Controllo di Gestione1. Strumento di raccordo tra sistema contabile e obiettivi.
  5. 5. CICLO INTEGRATO della ProgrammazioneAzioniObiettiviProgrammadi mandato/P.G.S.PEGBilancioprevisionaleRelazioneprevisionale eprogrammaticaControllo diGestionePiano dellaPerformanceReport C.GProgrammiObiettivioperativiProgettiAzioniProgrammiProgettiObiettivioperativiAzioniAzioniObiettivistrategiciProgrammiAreestrategicheObiettivioperativiCapitoliTitoliServiziInterventiFunzioni
  6. 6. CONCLUSIONICon questa impostazione concettuale stiamo lavorando sulbilancio 2013 che per la prima volta sarà “concepito” in ottica diperformance per:DARE RISPOSTA ALLA VOGLIA DI CAMBIAMENTOUTILIZZARE AL MEGLIO LE RISORSE DISPONIBILIGARANTIRE UNA “EFFICACE” TRASPARENZARENDERE CONTO AI CITTADINI DELL’OPERATO DELLA P.A.

×