Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

La crisi dell'Euro e le politiche di intervento: il ruolo delle banche

10,277 views

Published on

la presentazione analizza il legame tra il sistema bancario e la crisi del debito, il ruolo giocato dalla regolamentazione e le politiche necessarie a ridurre l’esposizione delle banche al rischio di fallimento degli stati

Published in: Economy & Finance
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

La crisi dell'Euro e le politiche di intervento: il ruolo delle banche

  1. 1. <ul><li>Cosa si è fatto : </li></ul><ul><li>Accordo per la compartecipazione alle perdite in Grecia </li></ul><ul><li>Primo piano di ricapitalizzazione delle banche </li></ul><ul><li>Cosa servirebbe : </li></ul><ul><li>Modifica della regolamentazione bancaria </li></ul><ul><li>Ridurre l’esposizione del sistema bancario al debito pubblico del proprio paese </li></ul>www.quattrogatti.info La crisi dell’Euro. Parte seconda: le politiche di salvataggio – Novembre 2011 Sistema bancario
  2. 2. www.quattrogatti.info La crisi dell’Euro. Parte seconda: le politiche di salvataggio – Novembre 2011 Il Sistema bancario e la crisi La crisi del debito sta alimentando la crisi finanziaria Attenzione : una finanziaria può causare un’ulteriore crisi economica ! Le banche europee hanno investito molto in titoli di stato dei paesi GIIPS Le prime 5 banche italiane hanno 164 miliardi € di debito pubblico italiano Debito dei GIIPS detenuto dalle prime 90 banche UE (per nazionalità) mld€ Paesi GIIPS: Grecia, Irlanda, Italia, Portogallo e Spagna Fonte: Autorit à Bancaria Europea, d ati di bilancio aggiornati al 12/2010
  3. 3. La crisi del debito e quella finanziaria si alimentano a vicenda! Qui ci soffermiamo sul legame crisi debito/crisi finanziaria; per il legame crisi finanziaria/crisi economica guarda qui capitale proprio www.quattrogatti.info La crisi dell’Euro. Parte seconda: le politiche di salvataggio – Novembre 2011 Il Sistema bancario e la crisi Possibili perdite delle banche PASSIVO Capitale Proprio Vendita azioni bancarie: Vendita titoli di stato a prezzi bassi: Tassi di interesse sul debito pubblico (rischio) perdite in conto capitale ATTIVO Rischio fallimento stati
  4. 4. www.quattrogatti.info La crisi dell’Euro. Parte seconda: le politiche di salvataggio – Novembre 2011 Perché le banche hanno così tanto debito pubblico? <ul><li>Le principali ragioni sono: </li></ul><ul><li>La regolamentazione bancaria (Accordi di Basilea) ha trattato i titoli di stato come </li></ul><ul><li>sicuri </li></ul><ul><li>Questo ha incentivato il loro acquisto da parte delle banche che per operare hanno </li></ul><ul><li>bisogno di un titolo di investimento riconosciuto come sicuro </li></ul><ul><li>Inoltre le banche hanno spesso investito nei titoli di stato dei GIIPS perché rendevano un po’ di pi ù senza imporre costi di capitale aggiuntivo: </li></ul>= <ul><li>La BCE ha accettato senza distinzione i titoli di stato di ogni paese dell’Eurozona come garanzia per prestare liquidità </li></ul><ul><li>Le banche stesse hanno sottovalutato il rischio paese o scomesso sul finale salvataggio degli stati più deboli </li></ul><ul><li>L’ autorità bancaria, nel calcolare il rischio delle singole banche, ha trattato tutti i titoli di stato come privi di rischio ! </li></ul>
  5. 5. www.quattrogatti.info La crisi dell’Euro. Parte seconda: le politiche di salvataggio – Novembre 2011 Il sistema bancario e la crisi <ul><li>Quindi la regolamentazione bancaria dovrebbere essere modificata per tener conto del diverso fattore di rischio di ogni paese ? </li></ul><ul><li>Si…MA con una tempistica appropriata e le giuste contromisure! </li></ul><ul><li>Il 26 Ottobre l’Autorità Bancaria Europea ( EBA ) ha per la prima volta considerato il debito pubblico come titolo rischioso nel calcolare il profilo di rischio delle banche e i coefficienti patrimoniali a loro rischiesti (stress tests): </li></ul><ul><li>Il titoli bancari sono crollati (l’indice delle banche italiane è caduto del 14%) </li></ul><ul><li>Le banche hanno iniziato a disfarsi dei titoli di stato pi ù rischiosi (ad es. italiani ) </li></ul><ul><li>Il 9 Novembre il rendimento dei BOT a 10 anni ha toccato il record storico del </li></ul><ul><li>7,42% equivalente ad un differenziale ( spread ) sul debito tedesco pari a 573 punti </li></ul><ul><li>base ( 5,73% ) </li></ul>
  6. 6. www.quattrogatti.info La crisi dell’Euro. Parte seconda: le politiche di salvataggio – Novembre 2011 Le politiche del sistema bancario <ul><li>Cosa si è fatto : </li></ul><ul><li>Nel piano di salvataggio della Grecia , le banche hanno accettato perdite pari a </li></ul><ul><li>circa il 50% del valore dei titoli posseduti </li></ul><ul><li>Piani di ricapitalizzazione delle banche in Irlanda, Portogallo e Grecia all’interno </li></ul><ul><li>degli aiuti dell’Unione Europea </li></ul><ul><li>Cosa servirebbe : </li></ul><ul><li>Eliminare le distorsioni causate dallo speciale trattamento dei titoli di stato con </li></ul><ul><li>una modifica della regolamentazione bancaria accompagnata dalle giuste </li></ul><ul><li>contromisure (ad es. piani di ricapitalizzazione delle banche che ne facilitino l’attuazione) </li></ul><ul><li>Ridurre l’esposizione delle banche al rischio sovrano attraverso la creazione di un </li></ul><ul><li>vero titolo sicuro (ad es. Eurobonds ) </li></ul>
  7. 7. La crisi dell’Euro. Parte prima: la crisi del debito – Novembre 2011 GRAZIE PER L’ATTENZIONE! Ringraziamo Francesco Caselli (London School of Economics) e Francesco Daveri (Università di Parma) per i commenti ricevuti. Presentazione a cura di Giuseppe Berlingieri e Fadi Hassan Se hai apprezzato la presentazione, inoltra il link ai tuoi amici e sostieni il nostro progetto ! Per commenti, domande, informazioni scrivici a [email_address] www.quattrogatti.info

×