Bilancio di previsione 2014 - Provincia di Gorizia

298 views

Published on

Bilancio di previsione 2014

Published in: News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
298
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Bilancio di previsione 2014 della Provincia di Gorizia: le slide che seguono illustrano in maniera sintetica e con il supporto di grafici e immagini, le risorse finanziarie stanziate per il conseguimento degli obiettivi illustrati nei progetti annuali della relazione previsionale e programmatica. Il lavoro è stato curato dalla direzione risorse, bilancio e programmazione e dall’ufficio stampa e comunicazione.
  • Dai dati risultanti dall’ultimo censimento Istat, risulta che, alla data del 31 dicembre 2012, la popolazione residente in provincia è pari a 140.450 abitanti, con una densità media di 301,81 persone per kmq. Le classi d’età risultano così distribuite: circa il 12,31% è tra 0 e 14 anni, il 61,94% ha un’età compresa tra i 15 e i 64 anni (la cosiddetta popolazione attiva), mentre il 25,75% ha un’età superiore ai 64 anni.
  • La variazione positiva nella crescita della popolazione sul territorio, è dovuta ad un saldo migratorio (differenza tra iscritti e cancellati)
    positivo mentre, il saldo demografico (differenza tra nati e morti) rimane costantemente negativo.
  • Nel Bilancio di Previsione 2014, il totale a pareggio tra entrate e spese è previsto in 74 milioni 222 mila 856 euro.
  • Rispetto all’anno scorso ci sono stati minori risorse per 1 milione 448 mila euro (meno 25% dei fondi regionali) e meno 725 mila euro vista l’impossibilità di usare l’avanzo di amministrazione. Il totale dei fondi che vengono a mancare è di 2 milioni 213 mila euro.
  • LE ENTRATE. Il grafico rappresenta l’andamento degli stanziamenti delle entrate previsti sul totale. In questa slide e in quelle successive, la curva di colore rosso indica gli stanziamenti definitivi del bilancio assestato al novembre di ogni anno, mentre quella blu rappresenta gli stanziamenti relativi al bilancio di previsione. Rispetto al 2013, il bilancio di previsione 2014 presenta una diminuzione degli stanziamenti totali per circa 5 milioni di euro.
  • Lo stanziamento per le entrate tributarie è pari a 3 milioni 745 mila euro, in aumento di circa 575 mila euro rispetto al 2013; ciò è dovuto ad un aumento nelle previsioni di entrate dell’imposta provinciale di trascrizione. Le tariffe dei tributi provinciali sono invariate rispetto all’anno precedente ad eccezione della TARSU che, per esplicita volontà della Giunta provinciale continua ad essere ridotta, passando dal 4,50% al 4,40%.
  • Nel titolo secondo, entrate derivanti da trasferimenti correnti, sono compresi tutti i trasferimenti da parte dello Stato, della Regione e di altri enti del settore pubblico. Il totale dei trasferimenti dalla Regione per il 2014 è pari a 37 milioni 270 mila 866 euro, di cui 17 milioni quale trasferimento per il trasporto pubblico locale.
    Le previsioni per il 2014 segnano un aumento di 2 milioni 142 mila di euro rispetto agli stanziamenti definitivi dell’anno precedente, e si riferiscono per la maggior parte al contributo ordinario della regione che ingloba la minore entrata per l’addizionale sull’energia elettrica (oramai soppressa), ai trasferimenti per il funzionamento degli uffici del lavoro, ai progetti Interreg e al finanziamento regionale per il trasporto pubblico locale.
  • Ai sensi della legislazione vigente, il bilancio deve rispettare l’equilibrio economico finanziario secondo cui le entrate correnti finanziano il totale delle spese correnti, sommate alle quote capitale dei mutui in scadenza.
    Per il 2014, la situazione economica, quale differenza tra entrate e spese correnti, determina un saldo positivo pari a 710.335 euro da utilizzare per il finanziamento delle spese di parte capitale.
  • Le previsioni per il 2014, relative alle spese di investimento, ammontano a poco più di 9 milioni di euro, in diminuzione di 3 milioni di euro rispetto al 2013.
    Gli importi evidenziati nella tabella e nel successivo grafico sono stati depurati sia nelle spese che nelle entrate di 20 milioni di euro, disponibili per gli investimenti della liquidità di cassa e di 500 mila euro per l’anticipazione di cassa.
    Le spese per investimenti sono così finanziate:
    per il 57,30% da entrate derivanti da alienazioni di beni patrimoniali e trasferimenti,
    per il 31,86% dall’accensione di nuovi mutui,
    per il 7,89% dal saldo positivo di entrate e spese correnti
    e per il 2,95% dall’avanzo utilizzato in parte capitale.
  • Le entrate extratributarie, rispetto al totale delle entrate correnti, rappresentano il 10,48%. Sono previsti 1 milione di euro da proventi per i servizi pubblici, 225 mila euro da proventi sui beni patrimoniali, 580 mila euro da interessi attivi su depositi e investimenti, 477 mila euro da dividendi in società partecipate e 2 milioni 44 mila euro da contributi e proventi diversi.
  • Le entrate in conto capitale del Titolo quarto sono composte il 98% da trasferimenti dalla Regione.
    La maggior parte dei contributi è a favore di progetti per:
    Attuazione programmi regionali in ambito turistico, in particolare per il progetto Carso per 400 mila euro
    Interventi per la viabilità per 2 milioni 189 mila euro
    Ristrutturazione edilizia scolastica per 1 milione 800 mila euro
    Contributi pluriennali LR 10/88 per 560 mila euro
  • Per il 2014 sono previsti principalmente mutui per 2 milioni 868 mila euro, di cui i principali destinati alla viabilità per il completamento del percorso ciclabile tra Grado e Monfalcone e per l’adeguamento funzionale delle strade provinciali e, destinati anche all’edilizia scolastica per la manutenzione degli edifici.
  • Il presente grafico rappresenta l’andamento degli stanziamenti previsti sul totale delle spese; i valori sono depurati dagli stanziamenti previsti per il trasporto pubblico locale e per gli investimenti finanziari. Rispetto alle previsioni del 2013, il valore passa da 41 a 36 milioni con una variazione negativa di 5 milioni di euro. Rispetto al valori dell’assestato del 2013, c’è una diminuzione di 7 milioni di euro, prevista soprattutto per le spese in conto capitale che diminuiscono del 15%. In particolare sono previsti minori investimenti per lavori pubblici su beni immobili (-42%) e relative spese di progettazione (-41%): Diminuiscono del 52% le spese per acquisto di beni mobili e le spese per trasferimenti in conto capitale del 3%.
  • Le spese correnti sono quelle sostenute per il normale funzionamento dell’ente e per le funzioni istituzionalmente previste, ma risentono anche delle nuove funzioni trasferite alla Provincia.
    Rispetto al 2013 c’è una diminuzione di 560 mila di euro negli stanziamenti totali previsti, in particolare per quanto riguarda l’acquisto di beni di consumo (-23%) e i trasferimenti (-20%).
  • Le spese correnti per il 2014 sono così costituite:
    IL 40% DAL PERSONALE, IL 28% DAI TRASFERIMENTI, IL 22% DALLE PRESTAZIONI DI SERVIZI; LE ALTRE SPESE HANNO PERCENTUALI INFERIORI.
  • Le spese in conto capitale sono ripartite nel seguente modo:
    37% per Viabilità e Trasporti
    34% per il Turismo e il Settore sportivo ricreativo
    15% per l’Istruzione
    11% per le Funzioni amministrative
    2% per la Cultura
    1% per la Tutela ambientale
  • Le spese per il rimborso prestiti concorrono alla rigidità della spesa in quanto impegni assunti nel lungo periodo. Per il 2014 la spesa per il rimborso dei prestiti tiene conto dei mutui assunti entro il 31 dicembre 2013 e sono complessivamente 1 milione 514 mila euro, di cui: 585 mila costituiscono quote di rimborso prestiti pluriennali alla Camera di Commercio e 929 mila euro sono il rimborso di quote capitale di mutui contratti con la Cassa depositi e prestiti e altri istituti
  • La programmazione e i progetti della Provincia di Gorizia per il 2014 vedono una forte continuità con quanto già svolto negli scorsi anni. Gli assi strategici su cui si snoderà l’attività dell’intera struttura sono: la task force dei lavori pubblici e della viabilità, il sostegno ai settori del lavoro e dell’istruzione, la salvaguardia dell’ambiente e del territorio, l’attenzione ai progetti relativi alla cultura, allo sport e al settore ricreativo-culturale e al turismo, l’impegno per la trasparenza, informazione e comunicazione, tutela della cooperazione europea e multilinguismo.
  • Per vincere la crisi, la Provincia attua da tempo interventi di politica attiva del lavoro, concedendo incentivi per favorire l’assunzione di lavoratori disoccupati o a rischio di disoccupazione, per la creazione di nuove imprese e per favorire l’occupazione di soggetti a elevata professionalità o personale da impiegare in attività di ricerca. L’Ente, inoltre, si impegna a impiegare il Fondo provinciale e il Fondo nazionale per creare opportunità di inserimento lavorativo e concessione di contributi per tirocini destinati alle persone diversamente abili.
  • La politica ambientale di questa Provincia mira a essere il parametro di riferimento- base della pianificazione territoriale. Le scelte in materia energetica e industriale devono necessariamente tenere conto degli impatti ambientali sul territorio. I progetti per il 2014 per quanto riguarda i Rifiuti sono: la campagna informativa “Facciamolo con amore”, che promuove la cultura della sostenibilità e la raccolta differenziata.Sul tema “Acqua”, invece: il piano di manutenzione dell'Isonzo, balneazione, le autorizzazioni allo  scarico e il consumo responsabile dell'acqua. Per quanto riguarda l’aria - Energia: la diffusione sul territorio delle Fonti di energia rinnovabili, il nuovo progetto A2A, il mini rigassificatore, il controllo delle caldaie, le emissioni in atmosfera e, infine, il Nuovo piano del paesaggio provinciale con focus su Grado, Villesse, Ronchi.
  • La Provincia di Gorizia è capofila dei progetti POT MIRU-VIE DI PACE e CARSO 2014+. Obiettivo generale dei progetti è l'aumento delle presenze turistiche sul territorio provinciale, anche tramite l'Infopoint CARSO 2014+, al Tiare Shopping.
  • La Provincia sostiene l'agricoltura di qualità, i prodotti a km0 e OGM free. La gestione venatoria è indirizzata nella caccia di selezione con particolare attenzione alla minimizzazione del danno causato dai cinghiali e da altre specie nocive.  
  • La Provincia tutela tutte le realtà imprenditoriali che attuano specifiche azioni positive a favore di donne o famiglie. Garantisce le pari opportunità con servizi e azioni per donne e uomini, grazie all’istituzione della Consigliera di parità e di Centri antiviolenza. Si occupa anche delle nuove generazioni con progetti come Fvg Labor, Sei e Forum Giovani. Sottolinea il ruolo fondamentale dello sport nella crescita dei giovani, organizzando percorsi partecipativi fin dalle scuole, con il progetto Educare con lo Sport. La Provincia partecipa al CISI, Consorzio isontino servizi integrati per le persone diversamente abili, e ogni anno organizza la rassegna internazionale di teatro sociale “Altre espressività”. Inoltre sostiene le attività di promozione di volontariato nelle scuole collaborando con le diverse associazioni presenti sul territorio.
  • Per la sicurezza delle nuove generazioni, la Provincia di Gorizia organizza varie attività e progetti. Il campo scuola della Motorizzazione civile è sempre aperto a coloro che volessero imparare responsabilmente e in sicurezza ad andare prima sulle due ruote e poi in auto. Così anche il bus di Overnight, dedicato ai giovani che vogliono divertirsi in sicurezza. Inoltre, per garantire la sicurezza nelle scuole, la Provincia si occupa della manutenzione ordinaria e straordinaria di stabili provinciali, in primis rimuovendo l’amianto e con il rifacimento delle coperture. Lo stesso vale per gli istituti scolastici, quali l’Istituto alberghiero di Grado, l’Istituto d’arte Max Fabiani di Gorizia, e l’Ipsia Cossar Da Vinci. Per quanto riguarda l’adeguamento strutturale e normativo, quest’anno l’Ente si occuperà del liceo Classico di Gorizia, l’Isis Duca degli Abruzzi e l’Istituto Max Fabiani.
    La Provincia è capofila di 4 dei 33 progetti europei: Remida, Pot Miru, Croctal e Youth Adrinet.
  • Grande impegno della Provincia sulle politiche del lavoro. Continua l’importante opera dei Centri per l’impiego di Gorizia, Monfalcone e di InfoJob al Tiare Shopping di Villesse, così anche attraverso il Portale Lavoro sul web. La Provincia svolge una continua attività di supporto all’inserimento lavorativo di giovani e disabili, tramite i progetti Si.Con.Te, “Ufficio prevenzione incendi” e “Progetto Giustizia”.
  • La qualità si fa con le persone ed è per questo che la Provincia si occupa fin dalla scuola dei suoi cittadini. Con i progetti Orientabus e Gorienta, vuole assicurare un adeguato orientamento scolastico ai ragazzi. L’Ente eroga contributi per le spese di trasporto scolastico e acquisto libri di testo in attuazione degli interventi a favore delle famiglie con studenti iscritti alla scuola secondaria. Anche quest’anno bambini e ragazzi saranno protagonisti dei laboratori creativi ai musei provinciali, a loro dedicati. Continua il finanziamento delle attività di formazione e informazione svolta dai centri territoriali permanenti presenti sul territorio provinciale per gli adulti. In Provincia ci sono anche i World café, una metodologia di lavoro ispirata al “caffè”, in cui donne e giovani si ritrovano per scambiare idee e ideare progetti in materia di sport, scuola e vita quotidiana. Infine, la Festa internazionale dello sport offre un momento importante e coinvolgente per l'intero territorio e l’occasione di fare il punto della situazione di un settore strategico della vita della Comunità. In collaborazione con le associazioni sportive e le scuole per promuovere il benessere tra i giovani e meno giovani della nostra comunità.
  • La Provincia promuove la lettura con il book-crossing di Libri e Libertà. La rete Museale comprende il Museo della Moda e delle Arti applicate, Museo della Grande Guerra, Galleria Spazzapan e Centro studi Auchentaller, che costantemente aggiornano il proprio catalogo. Il Progetto Conciliatempo –Guidafamiglie offre sostegno e informazioni a tutte le famiglie, attraverso notizie, eventi e attività collettive. Come sempre il centro vacanze a Bagni di Lusnizza è aperto al pubblico.
  • Abbattere le differenze culturali, linguistiche e di genere attraverso la promozione e la tutela delle specificità individuali.
    La Provincia promuove così concorsi letterari transfrontalieri come “Voci di Donna”, promuove e tutela le lingue minoritarie del territorio attraverso l’istituzione di sportelli linguistici e tramite il quotidiano di informazione online trilingue “Cronache isontine”. L’Ente tutela gli immigrati con progetti specifici, come Argo per i richiedenti asilo e rifugiati e Unar contro la discriminazione razziale.
  • La Provincia, attraverso i molteplici programmi di cooperazione internazionale, opera anche in Bosnia con dei progetti di cooperazione, quali l’Albergo diffuso e il progetto Innovation tourism a Drina, con il progetto Bosnian Intelligent housing, Lamponi di pace e assieme all’AATO gestisce il Progetto acqua in Burkina Faso e Bosnia.
  • La Provincia effettuerà manutenzioni straordinarie di diversi tratti stradali, quali il rifacimento della pavimentazione bituminante, ma anche l’adeguamento funzionale di ponti e tangenziali. Saranno realizzate nuove opere, come la rotatoria a Ronchi dei Legionari e a Savogna, e progettati nuovi interventi al polo intermodale di Ronchi a Cormòns. Si continuerà con la realizzazione dell’itinerario ciclabile Gorizia-Grado. Saranno eseguiti interventi di manutenzione e ristrutturazione di tratti stradali, come l’illuminazione della rotonda di Villa Luisa, la sistemazione dell’intersezione sulla Sp. Mariano-Villesse, l’adeguamento dell’incrocio di Devetachi, il consolidamento della frana sulla Sp 14 a Dolegna e il completamento del percorso ciclabile tra Grado e Monfalcone. Saranno inoltre attuati i programmi di sicurezza stradale, di cui l’eliminazione dei passaggi a livello a Ronchi e a Dobbia.
  • La Provincia di Gorizia offre con il progetto Free ProvGo Wi-fi il servizio internet gratuito per i cittadini e gestisce 12 siti tematici garantendo una comunicazione trasparente. Il Bilancio Sociale, di Genere, ambientale, Under 14 e under 18 del 2014 hanno l’obiettivo di informare, in modo trasparente e comprensibile per tutti, riguardo i progetti e le azioni messe in atto dell’Ente che quest’anno procede con l’adeguamento e aggiornamento dei software informatici.
  • La Provincia, in questi anni, si è potuta fregiare di quattro importanti riconoscimenti di livello nazionale: l’Oscar di Bilancio delle Pubbliche Amministrazioni per la trasparenza nella comunicazione del bilancio (seconda classificata a livello nazionale sia nel 2010, 2011, 2012 che nel 2013), la Targa Blu per la sicurezza delle sue strade, il Premio Tom Benetollo per le buone pratiche sociali e per Libri e Libertà e “La città per il verde” per la valorizzazione del territorio.
  • Il Bilancio di previsione 2013 della Provincia di Gorizia è stato curato e presentato dalla Direzione finanziaria e dall’Ufficio stampa e comunicazione.
  • Bilancio di previsione 2014 - Provincia di Gorizia

    1. 1. Bilancio di previsione 2014 Bilancio di previsioneBilancio di previsione 20142014
    2. 2. Bilancio di previsione 2014 • Gli abitanti della provincia di Gorizia sono 140.650(*) • La densità demografica per kmq è 301,81. Gli abitantiGli abitanti (*) Riferito al 01/01/2013 su dati Istat In età scolare (0-14) 12,31 %12,31 % In età adolescenziale e adulta (15-64) 61,94 %61,94 % In età senile (>= 65) 25,75 %25,75 % 5% 8% 12% 49% 26% 0-5 6-14 15-29 30-64 > 65
    3. 3. Bilancio di previsione 2014 morti 1.609 1655 1.618 1.742 1658 1675 2078 1749 nuovi iscritti 5.737 5504 6.033 6.255 5538 5237 6074 6622 cancellati 4.725 4957 4.848 5.171 4791 4886 5701 5176 nati 1.111 1142 1.152 1.171 1077 1104 1241 1039 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 Gli abitantiGli abitanti
    4. 4. Bilancio di previsione 2014 Entrate =Entrate = 74.222.856,9374.222.856,93 Spese =Spese = 74.222.856,9374.222.856,93 Bilancio di previsioneBilancio di previsione 20142014 Il pareggio finanziario complessivo tra le entrate e le spese è previsto in:
    5. 5. Bilancio di previsione 2014 Bilancio di previsioneBilancio di previsione 20142014 -1.488.000 € dalla Regione [ taglio del 25% ] - 725.000 € impossibilità di usare avanzo di amministrazione TOTALETOTALE - 2.213.000 €- 2.213.000 €
    6. 6. Bilancio di previsione 2014 I dati del 2012 si riferiscono a previsioni definitive di novembre. I dati sono depurati dal trasferimento per il trasporto pubblico locale e dagli investimenti finanziari della cassa, oltre che dall’avanzo di amministrazione. 15 20 25 30 35 40 45 50 55 60 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Milioni Previsione Stan. Def. EntrateEntrate
    7. 7. Bilancio di previsione 2014 Titolo ITitolo I Entrate tributarieEntrate tributarie € 3.745.000,00€ 3.745.000,00 Le entrate tributarie comprendono L’imposta provinciale di trascrizione, l’addizionale sulla tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e la tassa per l’occupazione di spazi e suolo pubblico 0 1 2 3 4 5 6 7 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 . Previsione Stan. Def.
    8. 8. Bilancio di previsione 2014 Titolo IITitolo II Trasferimenti correntiTrasferimenti correnti € 33.270.866,00 (16.270.866,00)€ 33.270.866,00 (16.270.866,00) Questo titolo comprende tutti i trasferimenti correnti effettuati da Stato, Regione e altri enti del settore pubblico 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Milioni Stan. Def. Previsione
    9. 9. Bilancio di previsione 2014 I primi tre titoli formano le entrate correnti dell’ente che costituiscono il limite alle previsioni delle spese correnti e delle quote capitale dei mutui. L’equilibrio economico finanziario risulta così composto: Titolo I – E. tributarie 9,05%9,05% Titolo II – Trasferimenti 80,43%80,43% Titolo III – E. extra- tributarie 10,47%10,47% Avanzo (utilizzato per la parte corrente) 0,05%0,05% Spese correnti 94,62%94,62% Quota di capitale rate mutui 3,66%3,66% Situazione economica da utilizzare in parte capitale 1,72%1,72% Entrate correnti e avanzoEntrate correnti e avanzo €€ 41.367.336,0041.367.336,00
    10. 10. Bilancio di previsione 2014 Entrate a finanziamentoEntrate a finanziamento delle spese di investimentodelle spese di investimento Art. 199 TUEL: “Per l’attivazione Degli investimenti gli enti locali possono utilizzare: a) entrate correnti destinate per legge agli investimenti; b) eccedenze di entrate correnti rispetto alle spese correnti e quote capitale dei mutui; c) entrate derivanti dalla vendita di beni; d) entrate derivanti da trasferimenti in conto capitale; e) avanzo di amministrazione; f) mutui passivi e altre forme di ricorso al mercato finanziario consentite dalla legge.” Titolo IV - Alienazione e trasferimenti € 25.156.975,00 (€ 5.156.975,00) (57,30%) Titolo V – Mutui 2.868.274,00 € (al netto dell’anticipazione di cassa) (31,86%) Situazione economica di parte corrente € 710.335,00 (7,89%) Avanzo ( utilizzato in parte capitale) € 265.071,93 (2,95%) Titolo IITitolo II Spese in contoSpese in conto capitalecapitale €€ 29.000.655,9329.000.655,93 (€ 9.000.655,93)(€ 9.000.655,93) €€ 29.000.655,9329.000.655,93 (€ 9.000.655,93)(€ 9.000.655,93)
    11. 11. Bilancio di previsione 2014 Titolo IIITitolo III Entrate extra-tributarieEntrate extra-tributarie 4.331.470,004.331.470,00 Le entrate extratributarie sono entrate ricorrenti quali ad esempio i proventi da servizi pubblici (biglietti di musei), fitti attivi, interessi da depositi, ecc. 0,00 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 3,50 4,00 4,50 5,00 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Previsione Stan. Def.
    12. 12. Bilancio di previsione 2014 Titolo IVTitolo IV Alienazione di beni patrimoniali eAlienazione di beni patrimoniali e trasferimento di capitalitrasferimento di capitali € 25.156.975,00 [€ 5.156.975,00]€ 25.156.975,00 [€ 5.156.975,00] Va precisato che la crescita di queste entrate nel 2003 è dovuta alla previsione dei contributi a finanziamento dei lavori di soppressione dei passaggi a livello sulle linee ferroviarie Mestre-Trieste e raccordo di Ronchi per 10,5 milioni di euro. 0,00 2,50 5,00 7,50 10,00 12,50 15,00 17,50 20,00 22,50 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Milioni Previsione Stan. Def.
    13. 13. Bilancio di previsione 2014 Titolo VTitolo V Assunzione di prestitiAssunzione di prestiti € 3.368.274,00 [€ 2.868.274,00]€ 3.368.274,00 [€ 2.868.274,00] Per il 2014 sono previsti assunzioni mutui e prestiti per un valore di € 2.868.274,00 Il ricorso all’indebitamento è ammesso esclusivamente nelle forme previste dalle leggi vigenti in materia e per la realizzazione di investimenti. 0,00 2,50 5,00 7,50 10,00 12,50 15,00 17,50 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Milioni Previsione Stan. Def.
    14. 14. Bilancio di previsione 2014 Andamento delle spese negli ultimi anniAndamento delle spese negli ultimi anni SpeseSpese 15,00 20,00 25,00 30,00 35,00 40,00 45,00 50,00 55,00 60,00 65,00 70,00 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Milioni Previsione Stan. Def
    15. 15. Bilancio di previsione 2014 Le spese correnti si riferiscono al finanziamento delle spese di gestione sostenute per il normale funzionamento e mantenimento dell’ente nonché per le funzioni istituzionalmente previste. Titolo ITitolo I Spese correntiSpese correnti € 39.142.501,00€ 39.142.501,00 [€ 22.142.501,00][€ 22.142.501,00] 5,00 7,50 10,00 12,50 15,00 17,50 20,00 22,50 25,00 27,50 30,00 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Milioni Previsione Stan. Def.
    16. 16. Bilancio di previsione 2014 Sono ripartite nei seguenti interventi: Personale € 8.840.185,00 Acquisto di beni di consumo e o di materie prime € 196.400,00 Prestazioni di servizi € 21.786.295,00 (al netto del TPL € 4.876.295,00) Utilizzo di beni di terzi € 226.990,00 Trasferimenti € 6.306.205,00 Interessi passivi e oneri finanziari diversi € 734.950,00 Imposte e tasse € 821.745,00 Oneri straordinari della gestione corrente € 20.000,00 Fondo di riserva € 119.731,00 Spese correntiSpese correnti 40% 1% 22% 1% 28% 3% 0% 1% 4% Personale Acquisto beni di consumo e/o materie prime Prestazioni di servizi Utilizzo beni di terzi Trasferimenti Interessi passivi e oneri finanziari diversi Imposte e tasse Oneri straordinari della gestione corrente Fondo di riserva
    17. 17. Bilancio di previsione 2014 Questo titolo comprende tutti gli investimenti nei seguenti settori: Titolo IITitolo II Spese in conto capitaleSpese in conto capitale € 29.000.655,93€ 29.000.655,93 [€ 9.000.655,93][€ 9.000.655,93] 1% 37% 34% 2% 15% 11% Amministrazione Istruzione pubblica Cultura Turismo e Sport Viabilità e Trasporti Tutela ambientale
    18. 18. Bilancio di previsione 2014 Le spese per rimborso prestiti comprendono: • rimborso anticipazioni di cassa € 500.000 • rimborso quote capitale mutui e prestiti € 1.514.500,00 Titolo IIITitolo III Spese per rimborso prestitiSpese per rimborso prestiti € 2.014.500,00€ 2.014.500,00 [€ 1.514.500,00][€ 1.514.500,00] - 0,50 1,00 1,50 2,00 2,50 3,00 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 . Previsione Stan. Def.
    19. 19. Bilancio di previsione 2014 ProgrammiProgrammi e progettie progetti
    20. 20. Bilancio di previsione 2014 Vincere la crisiVincere la crisi Politica attiva del lavoro Incentivi ai disoccupati Favorire l’occupazione Incentivi per la creazione di nuove imprese LavoroLavoro Fondo per l’inserimento lavorativo Contributi per tirocini ai diversamente abili
    21. 21. Bilancio di previsione 2014 Manutenzione ordinaria e straordinaria finalizzata alla sicurezza e riqualificazione delle strade provinciali Rotatoria a Ronchi dei Legionari e la bretella di collegamento con il casello autostradale di Redipuglia Nuovo ponte girevole in località Boscat (Grado) Completamento del percorso ciclabile tra Grado e Monfalcone Una Provincia bellaUna Provincia bella sana ed ecologicasana ed ecologica Consumo responsabile dell'acqua Campagna informativa "Facciamolo con amore" Piano del paesaggio provinciale AmbienteAmbiente Piano di manutenzione dell'Isonzo Diffusione sul territorio delle FER Nuovo progetto A2A Controllo caldaie ed emissioni in atmosfera
    22. 22. Bilancio di previsione 2014 Gal CarsoManutenzione ordinaria e straordinaria finalizzata alla sicurezza e riqualificazione delle strade provinciali Rotatoria a Ronchi dei Legionari e la bretella di collegamento con il casello autostradale di Redipuglia Nuovo ponte girevole in località Boscat (Grado) Completamento del percorso ciclabile tra Grado e Monfalcone Una Provincia bellaUna Provincia bella sana ed ecologicasana ed ecologica TurismoTurismo Pot miru -Via di pace Carso 2014+ Gal Carso-Las Kras Slow Collio - piste ciclabili litorale e Isonzo Turismo enogastronomico Grado a 360°
    23. 23. Bilancio di previsione 2014 Gal CarsoManutenzione ordinaria e straordinaria finalizzata alla sicurezza e riqualificazione delle strade provinciali Rotatoria a Ronchi dei Legionari e la bretella di collegamento con il casello autostradale di Redipuglia Nuovo ponte girevole in località Boscat (Grado) Completamento del percorso ciclabile tra Grado e Monfalcone Una Provincia bellaUna Provincia bella sana ed ecologicasana ed ecologica Agricoltura, gestione faunisticaAgricoltura, gestione faunistica Agricoltura di qualità: NO OGM, prodotti a KM0 Sostegno all'apicoltura Centro per il recupero della fauna i Sportello 4 zampe
    24. 24. Bilancio di previsione 2014 Per un Mondo diPer un Mondo di personepersone Campione in Opportunità Centri e progetti antiviolenza Politiche pari opportunità Progetti Provincia - Giovani Educare con lo Sport Attività e servizi ai diversamente abili Promozione volontariato Pari opportunitàPari opportunità GiovaniGiovani DisabiliDisabili
    25. 25. Bilancio di previsione 2014 Una provincia aperta,Una provincia aperta, sicura ed europeasicura ed europea Campo – scuola motorizzazione civile Overnight SicurezzaSicurezza Manutenzione straordinaria istituti scolastici e stabili provinciali Adeguamento strutturale e normativo degli Istituti scolastici EuropaEuropa 33 progetti europei
    26. 26. Bilancio di previsione 2014 La piena e buonaLa piena e buona occupazioneoccupazione Progetti di lavoro socialmente utili Portale lavoro Progetto Si.Con.Te Centri per l’impiego
    27. 27. Bilancio di previsione 2014 La qualità si fa con leLa qualità si fa con le personepersone Gorienta e Orientabus Educazione per gli adulti Laboratori creativi per bambini Contributi in materia di diritto allo studio World Café Donne e Sport Festa internazionale dello sport
    28. 28. Bilancio di previsione 2014 Protocollo d’intesa con i Comuni per l’edilizia scolastica IPSIA professionale di Monfalcone: sistemazione della facciata, sostituzione dei serramenti e ripristino funzionale delle aree esterne Liceo scientifico di Gorizia adeguamento alla normativa ITAS Brignoli di Gradisca d’Isonzo – lavori di rifacimento del tetto del corpo principale La casa comuneLa casa comune degli isontinidegli isontini Libri e Libertà Rete Museale Catalogazione e informatizzazione dei beni museali Conciliatempo - Guidafamiglie Casa per ferie a Bagni di Lusnizza
    29. 29. Bilancio di previsione 2014 Niente muri né macerieNiente muri né macerie Concorso letterario “Voci di Donna” Promozione e tutela della lingua slovena e friulana Cronache Isontine Tutela immigrati IntegrazioneIntegrazione
    30. 30. Bilancio di previsione 2014 Niente muri né macerieNiente muri né macerie CooperazioneCooperazione ADD – Albergo diffuso e DIT – Drina innovation tourism BiH – Bosnian intelligent Housing Lamponi di Pace AATO/ Progetto acqua
    31. 31. Bilancio di previsione 2014 Muoversi in libertàMuoversi in libertà Manutenzioni stradali straordinarie Realizzazione nuovi collegamenti stradali Adeguamento e ristrutturazione tratti di viabilità Interventi di attuazione dei programmi di sicurezza stradale Piste ciclabili
    32. 32. Bilancio di previsione 2014 Trasparenza eTrasparenza e informazioneinformazione Free ProvGo Wi-Fi Provincia Comunic@ Bilancio Sociale, di Genere, Ambientale, Under 14 e 18 Aggiornamento Software
    33. 33. Bilancio di previsione 2014 Rinoscimenti
    34. 34. Bilancio di previsione 2014 Bilancio di previsione 2014Bilancio di previsione 2014 della Provincia di Gorizia a cura della Direzione finanziaria e dell’Ufficio stampa e comunicazione.

    ×