Progetto swiss

337 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
337
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Progetto swiss

  1. 1. RETE DI IMPRESE LOMBARDE PER L’EDILIZIA DI INTERNI IN SVIZZERA Progettista: Primo Tiziano Compagnoni OBIETTIVO DEL PROGETTO Una Rete di imprese per portare l’edilizia d’interni italiana nelle case svizzere: que- sto progetto nasce da una idea molto semplice: portare l’edilizia d’interni con pro- dotti e manodopera di alta qualità rigorosamente “made in Italy” nelle case elveti- che. L’edilizia italiana è rinomata nel mondo e in particolare quella d’interni è ap- prezzata per la qualità dei suoi prodotti, per l’eleganza delle soluzioni attente ad ogni dettaglio e per la maestria dei posatori in opera che lavorano con perizia arti- gianale. Le particolari e più favorevoli condizioni economiche del territorio svizzero unita- mente alla competitività della nostra offerta, rendono particolarmente interessanti le opportunità per fare rete e presentarsi con una offerta sinergica e diversificata, in grado di competere con le imprese locali. L’obiettivo quindi è quello di aggregare un numero di imprese nel settore dell’edili- zia d’interni per presentarsi in modo coordinato con una serie di prodotti e servizi in grado di competere a testa alta con le imprese locali. A CHI CI RIVOLGIAMO Riteniamo che questo settore dell'edilizia che annovera imprese di prima qualità, abbia delle ottime opportunità per affermarsi anche all’estero dove prodotti e mano- dopera italiana sono molto apprezzati e dove siamo competitivi anche sotto il profilo economico. In questo progetto di rete ci rivolgiamo quindi: • Imprese produttrici di componenti di architettura di interni (porte,infissi,finestre,piastrelle ecc...) • Imprese di manodopera per opere edili d’interni (controsoffitti, soppalchi,lavori in cartongesso, spostamento pareti, pavimentazioni ecc... • Imprese di servizi edili d’interni: (ristrutturazioni, tinteggiature, stuccature, rifini- ture, pitture artistiche ecc...) • Imprese di domotica ed elettronica d’interni Dalle analisi economiche e di mercato effettuate, riteniamo che una rete formata da queste professionalità (e altre che se ne possono aggiungere) sia altamente com- petitiva in territorio elvetico dove i maggiori redditi dei nuclei familiari consentono in- terventi di edilizia di interni come quelli ipotizzati in misura sicuramente maggiori ri- spetto alle potenzialità offerte dal nostro mercato domestico. PERCHE’ LE RETI DI IMPRESE L’edilizia in generale e in particolare quella di interni è un ambiente dove la sinergia tra diverse imprese è già sperimentata da tempo e condizione fondamentale per il successo di ogni progetto. Tuttavia spesso accade che ciascuna impresa si muova singolarmente in modo scoordinato fornendo al cliente una specifica attività (es. solo controsoffitti), limitando alquanto la possibilità di successo e facendosi carico di oneri di pubblicità/visibilità; oppure alcune imprese diventano distributrici di pro-
  2. 2. dotti e servizi di terzi, mantenendo soltanto un ruolo generico di coordinamento la- vori. In entrambe i casi non vengono sfruttate le sinergie che deriverebbero da una azione comune e coordinata in forma di rete, nel momento in cui, anzichè agire sin- golarmente e con marchi e nomi diversi, si presentassero come un’unica rete di di- mensioni ovviamente superiori a quella di ciascuna impresa e con un insieme di servizi variegato e diversificato. Questo ambiente del’edilizia d’interni risulta partico- larmente adatto alla nascita di reti di imprese che operano su settori limitrofi e inte- grati. Nel caso specifico infatti possiamo identificare: • Imprese produttrici • Imprese edilizie interni • Imprese di servizi per l’edilizia d’interni INVESTIMENTI E FUNZIONAMENTO DEL MODELLO DI RETE Gli investimenti necessari per consentire l’avviamento di questa rete di imprese nel- l’edilizia di interni sono limitati a: Spese pubblicitarie Spese per un coordinatore delle attività di rete Provvigioni per attività commerciali locali nei cantoni svizzeri e per un coordinatore commerciale nazionale italiano Creazione sito e materiale di web marketing Il funzionamento della rete prevede ruoli ben precisi tra le diverse imprese: Attività commerciali: destinate ad una imprese che fa parte della rete Attività di produzione e servizi: suddivise tra settori specifici di competenza. Ciascuna impresa di rete fornisce una tipologia di prodotto/servizio senza possibili- tà di concorrenza interna. L’offerta e la proposta commerciale sarà unitaria come Rete di Edilizia di Interni an- che nel caso in cui venga ad essere proposto un solo prodotto o servizio. COSTITUZIONE DELLA RETE La Rete Ediliza d’Interni avrà all’inizio regole di estrema semplicità facendo leva su principi aggregativi di base regolamentati da sistemi procedurali condivisi e con l’accettazione di una ripartizione di costi comuni di rete in misura paritaria, venendo tutti i prodotti e servizi proposti in misura paritetica ed equivalente. Perchè ciò possa succedere si prevede l’utilizzo di una figura part-time di coordina- mento delle attività di rete fino a che la rete non possa pensare a figure presenti in forma continuativa. MODALITA’ DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL’INIZIATIVA
  3. 3. Questo progetto nasce in collaborazione con ASSORETIPMI che si occuperà della divulgazione di questo PROGETTO DI RETE attraverso i propri canali di diffusione e le Delegazioni Territoriali presenti in Italia e all’Estero. Le manifestazioni di inte- resse possono essere inviate a: primo.compagnoni@gmail.com f.grianti@assoretipmi.it Primo Tiziano Compagnoni Imprenditore-Delegato Comitato Internazionale Assoretipmi Tel. + 39 392 5103819

×