Lospinuso - Interrogazione tagli Sanità Jonica

519 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
519
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lospinuso - Interrogazione tagli Sanità Jonica

  1. 1. REGIONE PUGLIA GRUPPO CONSILIARE IL POPOLO DELLA LIBERTÀ- INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA“A supporto ed integrazione della mia precedente interrogazione n.241 del 13 gennaio u.s. , allo stato normalmentepriva di risposta e che integralmente si riporta“INTERROGO il Presidente della Regione e l’Assessore alla Salute per sapere A) se ritengano giusto ed equilibrato un piano ospedaliero che attribuisce alla Provincia di Taranto 2.87 posti letto ogni mille abitanti a fronte dei 4.37 di Foggia, dei 3.92 di Bari, dei 3.40 di Lecce e dei 3.23 di Brindisi; B) se, all’interno della già ingiusta penalizzazione di cui sopra dell’ intera Provincia di Taranto, ritengano tollerabile che nella sua area jonica occidentale (Comuni di Massafra, Mottola, Castellaneta, Palagiano, Palagianello, Laterza e Ginosa) la percentuale di posti letto per abitanti crolli addirittura allo 0.79% con un taglio di due Ospedali su tre (Massafra e Mottola), nonché del 56,25% per cento dei posti letto pre- esistenti a fronte del 4.185 del Capoluogo, del 5.48% di Martina, e del 29.39% dell’area orientale, e per di più con il declassamento dell’unico Ospedale residuo, quello di Castellaneta, da “intermedio” a “di base”, per effetto del taglio della Rianimazione e dell’UTIC; C) se intendano perseverare in queste vergognose e sconcertanti discriminazioni in materia di tutela del diritto costituzionale della Salute ai danni di una intera Provincia, con incredibile accanimento ai danni di una sua area.” TORNO AD INTERROGAREil Presidente della Regione e l’Assessore alla Salute per conoscere se e quali iniziative intendano adottare perrimediare alle suddette sconcertanti discriminazioni ai danni della Provincia di Taranto ed, al suo interno, delterritorio afferente il Presidio Ospedaliero Occidentale, per conoscere:1) Quale metodo è stato adottato per la decurtazione in maniera elettiva dei posti letto nelle province pugliesi Infatti l’analisi dei dati riportati nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 188 del 17.12.2010, relativi alriordino della rete ospedaliera della Regione Puglia per l’anno 2010, evidenzia una netta penalizzazione del territorioafferente al Presidio Ospedaliero Occidentale. Il dato della complessivo della Regione Puglia, relativa al numero di posti letto per 1000 abitanti, suddiviso perprovincia, è riassunto nella tabella seguente, Tab.1 posti letto totali: Ospedali, IRCCS, EE, Strutture private accreditate p.l. tot popol resid HSP ridet var % p.l.1000 ab pubbl IRCCS / EE privatoFoggia 640.891 3.276 2.800 -14,53 4,37 54,32 32,39 13,29Bari 1.254.461 5.261 5.018 -4,62 4,00 58,83 21,56 19,61Lecce 813.556 2.945 2.765 -6,11 3,40 70,56 14,72 14,72Brindisi 403.096 1.443 1.304 -9,63 3,23 92,48 2,30 5,21Taranto 580.525 1.933 1.664 -13,92 2,87 62,74 0,00 37,26BAT 391.506 975 869 -10,87 2,22 88,49 0,00 11,51 1
  2. 2. Un primo commento è relativo al fatto che la scure non si è abbattuta in maniera omogenea nelle varieprovince: Bari riduzione del 4,62% dei posti letto, Taranto riduzione del 13,92 %. Ancora più significativa è la differenza con la provincia di Foggia, dove a fronte di soli 60.000 abitanti in piùrispetto alla provincia di Taranto (640.891 vs 580.525) esiste una differenza di 1140 posti letto a ( 2800 vs 1664). Ciò che non è condivisibile è l’applicazione del “Regolamento di riordino della rete ospedaliera della RegionePuglia per l’anno 2010”, sia perché il numero di posti letto è vergognosamente inferiore a quanto necessario, sia perchéi tagli non sono stati effettuati in base alla valutazione dell’appropriatezza dei ricoveri nelle varie Unità Operative,secondo il Modello di Analisi dell’Appropriatezza delle Prestazioni (M.A.A.P.), rispetto al quale la Provincia diTaranto risulta abbondantemente al di sotto del numero di posti letto 3,5 per mille abitanti, a causa della non equadistribuzione delle risorse nell’ambito del territorio regionale. Non si evince nel piano di riordino, il criterio adottato per la riduzione dei posti letto. Si parla nel Regolamento di miglioramento della qualità ed appropriatezza dell’offerta ospedaliera, ma di fattotale dato viene non considerato. 2
  3. 3. Tab.2 variazione percentuale della rideterminazione dei posti letto prov OSP. HSP RIDET. var % 1 BRI San Pietro Vernotico 92 132 43,48 2 LE Scorrano 147 206 40,14 3 BA reg IRCCS ISTITUTO ONCOLOGICO "GIOVANNI PAOLO II"104 130 25,00 4 BRI IRCCS E. MEDEA - OSTUNI 25 30 20,00 5 BA reg IRCCS "S. DE BELLIS" DI CASTELLANA GROTTE (Ba) 105 122 16,19 6 BA int Monopoli 156 179 14,74 7 BA int Putignano 150 172 14,67 8 LE Galatina 228 261 14,47 9 LE San Cesario 83 90 8,4310 BRI Ostuni 113 122 7,9611 FOG int San Severo 214 231 7,9412 LE EE CARDINALE PANICO - TRICASE 386 407 5,4413 LE prov V. Fazzi 653 687 5,2114 BA Terlizzi 75 78 4,0015 BA EE MIULLI - ACQUAVIVA D. FONTI 577 600 3,9916 BA Giovanni XXIII 152 158 3,9517 BA IRCCS S.MAUGERI - CASSANO M. 226 230 1,7718 BRI Francavilla Fontana 162 162 0,0019 LE int Casarano 277 277 0,0020 BA int Ospedale della Murgia 181 180 -0,5521 LE Gallipoli 223 219 -1,7922 BA int Di Venere 322 311 -3,4223 BAT Bisceglie 160 154 -3,7524 BA reg Policlinico 1286 1234 -4,0425 TAR reg Taranto SS.Annunziata + Moscati 598 573 (374 SS. Ann. + 199 Mosc.) -4,1826 BAT int Andria 178 170 -4,4927 TAR Martina Franca 146 138 -5,4828 BA Corato 107 101 -5,6129 BAT Trani 108 101 -6,4830 BAT int Barletta 259 242 -6,56 (535 Perrino; 10531 BRI Perrino + Pl. Neuromotulesi Ceglie 685 640 Neuromotulesi Ceglie) -6,5732 LE Copertino 168 153 -8,9333 FOG A.O.U. "OSPEDALI RIUNITI" DI FOGGIA 893 808 -9,5234 BAT Canosa 115 102 -11,3049 BA Molfetta 128 112 -12,5035 FOG EE CASA SOLLIEVO -S.G. ROTONDO 1041 907 -12,8736 FOG Manfredonia 189 159 -15,8737 BRI Fasano 114 94 -17,5438 FOG int Cerignola 238 196 -17,6539 BA Triggiano 114 91 -20,1840 BA int San Paolo 316 251 -20,5741 FOG Lucera 163 127 -22,0942 TAR Manduria 160 121 -24,3843 BA Conversano 72 53 -26,3944 TAR Castellaneta 156 112 -28,2145 BRI Mesagne 78 56 -28,2146 TAR Grottaglie 153 100 -34,6447 LE Nardò 103 58 -43,6948 BA Gioia del Colle 71 32 -54,9350 BA Ruvo 20 0 -100,0051 BA Bitonto 33 0 -100,0052 BA Grumo 16 0 -100,0053 BA Santeramo 18 0 -100,0054 BA Rutigliano 16 0 -100,0055 BA Noci 32 0 -100,0056 BAT Minervino 24 0 -100,0057 BAT Spinazzola 31 0 -100,0058 FOG Monte SantAngelo 26 0 -100,0059 FOG San Marco in Lamis 96 0 -100,0060 FOG Torremaggiore 44 0 -100,0061 TAR Mottola 68 0 -100,0062 TAR Massafra 32 0 -100,0063 BRI Cisternino 26 0 -100,0064 BRI Ceglie Messapica 80 0 -100,0065 LE Campi Salentina 57 0 -100,0066 LE Maglie 64 0 -100,0067 LE Poggiardo 73 0 -100,0068 LE Gagliano 76 0 -100,00 3
  4. 4. Tab. 3 Rilevanza degli Ospedali Pugliesi dopo la rideterminazione dei posti letto prov OSP. HSP RIDET. var % 1 BA reg Policlinico 1286 1234 -4,04 2 FOG EE CASA SOLLIEVO -S.G. ROTONDO 1041 907 -12,87 3 FOG A.O.U. "OSPEDALI RIUNITI" DI FOGGIA 893 808 -9,52 4 LE prov V. Fazzi 653 687 5,21 5 BRI prov Perrino + Pl. Neuromotulesi Ceglie 685 640 (535 Perrino; 105 Neuromotulesi Ceglie) -6,57 6 BA EE MIULLI - ACQUAVIVA D. FONTI 577 600 3,99 7 TAR prov Taranto SS.Annunziata + Moscati 598 573 (374 SS. Ann. + 199 Mosc.) -4,18 8 LE EE CARDINALE PANICO - TRICASE 386 407 5,44 9 BA int Di Venere 322 311 -3,4210 LE int Casarano 277 277 0,0011 LE Galatina 228 261 14,4712 BA int San Paolo 316 251 -20,5713 BAT int Barletta 259 242 -6,5614 FOG int San Severo 214 231 7,9415 BA IRCCS S.MAUGERI - CASSANO M. 226 230 1,7716 LE Gallipoli 223 219 -1,7917 LE Scorrano 147 206 40,1418 FOG int Cerignola 238 196 -17,6519 BA int Ospedale della Murgia 181 180 -0,5520 BA int Monopoli 156 179 14,7421 BA int Putignano 150 172 14,6722 BAT int Andria 178 170 -4,4923 BRI Francavilla Fontana 162 162 0,0024 FOG Manfredonia 189 159 -15,8725 BA Giovanni XXIII 152 158 3,9526 BAT Bisceglie 160 154 -3,7527 LE Copertino 168 153 -8,9328 TAR Martina Franca 146 138 -5,4829 BRI San Pietro Vernotico 92 132 43,4830 BA reg IRCCS ISTITUTO ONCOLOGICO "GIOVANNI PAOLO II" 104 130 25,0031 FOG Lucera 163 127 -22,0932 BA reg IRCCS "S. DE BELLIS" DI CASTELLANA GROTTE (Ba) 105 122 16,1933 BRI Ostuni 113 122 7,9634 TAR Manduria 160 121 -24,3835 TAR Castellaneta 156 112 -28,2136 BA Molfetta 128 112 -12,5037 BAT Canosa 115 102 -11,3038 BA Corato 107 101 -5,6139 BAT Trani 108 101 -6,4840 TAR Grottaglie 153 100 -34,6441 BRI Fasano 114 94 -17,5442 BA Triggiano 114 91 -20,1843 LE San Cesario 83 90 8,4344 BA Terlizzi 75 78 4,0045 LE Nardò 103 58 -43,6946 BRI Mesagne 78 56 -28,2147 BA Conversano 72 53 -26,3948 BA Gioia del Colle 71 32 -54,9349 BRI IRCCS E. MEDEA - OSTUNI 25 30 20,00 BA Ruvo 20 0 -100,00 BA Bitonto 33 0 -100,00 BA Grumo 16 0 -100,00 BA Santeramo 18 0 -100,00 BA Rutigliano 16 0 -100,00 BA Noci 32 0 -100,00 BAT Minervino 24 0 -100,00 BAT Spinazzola 31 0 -100,00 FOG Monte SantAngelo 26 0 -100,00 FOG San Marco in Lamis 96 0 -100,00 FOG Torremaggiore 44 0 -100,00 TAR Mottola 68 0 -100,00 TAR Massafra 32 0 -100,00 BRI Cisternino 26 0 -100,00 BRI Ceglie Messapica 80 0 -100,00 LE Campi Salentina 57 0 -100,00 LE Maglie 64 0 -100,00 LE Poggiardo 73 0 -100,00 LE Gagliano 76 0 -100,00 4
  5. 5. B) Quale ripercussione si ha sulla tipologia degli ospedali presenti nella provincia di Taranto ? Infatti sempre il confronto in ambito regionale, consente di evidenziare la scomparsa degli Ospedali di tipoIntermedio nella provincia di Taranto provinica Policinici Universitari IRCCS Enti Ecclesiastici Ospedali rifer provinciale Ospedali Intermedi Ospedali di Base Foggia 1 1 2 2 Bari 1 3 1 5 2 BAT 2 3 Taranto 1 4 Brindisi 1 3 Lecce 1 1 4 Viene quindi di fatto disattesa la finalità espressa nell’articolo 1 del “Regolamento di riordino della reteospedaliera della Regione Puglia per l’anno 2010”, ove espressamente riportato che il riordino è finalizzato almiglioramento della qualità ed appropriatezza dell’offerta ospedaliera. Il riordino pertanto non prende in considerazione alcun dato relativo alla qualità della prestazione ed allaappropriatezza, ma di fatto procede ad una riduzione dell’offerta in maniera diseguale, a netto sfavore della provincia diTaranto. Scompaiono gli ospedali intermedi previsti nel riordino della rete ospedaliera dell’anno 2002 5
  6. 6. C) Se non ritengono sconcertante la situazione dei posti letto negli ospedali presenti nella provincia diTaranto . Infatti, confrontando ulteriormente il dato all’interno della provincia di Taranto, risulta pesantementesquilibrata la distribuzione dei posti letto per Polo Ospedaliero: Tab.3 Nel Polo Ospedaliero Occidentale viene realizzato il peggior rapporto: 0,79 p.l./1000 abitanti, in quanto la P os ti letto totali dei P res idi O s pedalieri AS L T A totale per P olo O s pedaliero popolazione res idente OSP. HSP RIDET. Note HSP RIDET. var perc pl/1000 (374 SS. Ann. Taranto SS.Annunziata + Moscati 598 573 + 199 Mosc.) 598 573 -4,18 224.608 2,55 Martina Franca 146 138 146 138 -5,48 62.927 2,19 Grottaglie 153 100 313 221 -29,39 189.171 1,17 Manduria 160 121 Castellaneta 156 112 Mottola 68 0 256 112 -56,25 142.674 0,79 Massafra 32 0 TOT. 1313 1044 1313 1044definitiva chiusura degli Ospedali di Mottola e Massafra comporta una decurtazione complessiva del 56,25 % dei postiletto esistenti. La penalizzazione della popolazione residente nel Polo Occidentale è di fatto sproporzionata rispetto agli altripoli ospedalieri Tab. 5 OSPEDALE Castellaneta Mottola Massafra Martina Franca Grottaglie Manduria P.L. P.L. P.L. P.L. P.L. P.L. P.L. HSP 1- RIDETERMIN P.L. HSP 1- RIDETERMI P.L. HSP 1- RIDETERMI P.L. HSP RIDETERM P.L. HSP RIDETERMI P.L. HSP RIDETERMI Disciplina Disciplina 1-2010 ATI al 31-12- 1-2010 NATI al 31- 1-2010 NATI al 31- 1-1-2010 INATI al 31- 1-1-2010 NATI al 31- 1-1-2010 NATI al 31- 2010 12-2010 12-2010 12-2010 12-2010 12-2010 Cardiologia 12 (10+2) 10 6 (4+2) 6 10 (8+2) 10 Ematologia 5 Malattie Endocrine Geriatria Malattie Infettive Medicina Interna 32 (29+3) 24 4 26 (22+4) 27 (24+3) 24 26 (24+2) 30 26 (23+3) 32 Nefrologia 14 (13+1) 10 20 (18+2) 10 Neurologia Gastroenterologia Oncologia 8 2 6 Pneumologia Reumatologia Chirurgia Generale 32 (30+2) 20 26 (22+4) 20 30 (27+3) 10 31 (28+3) 20 Chirurgia Plastica Chirurgia Toracica Chirurgia Vascolare Neurochirurgia Oculistica 4 5 4 Ortopedia 32 (28+4) 18 4 15 (13+2) 18 32 (30+2) 20 18 (15+3) 15 ORL 8 Urologia 15 (13+2) 12 Ostetricia e Ginecologia 32 (29+3) 20 20 (16+4) 20 32 (30+2) 10 18 (15+3) 16 Pediatria 16 (14+2) 8 6 (5+1) 14 (13+1) 8 13 13 (12+1) 8 Terapia Intensiva Microcitemia Unità Coronarica 4 4 8 6 Terapia Intensiva Neo Psichiatria LUNGODEGENZA 52 9 10 20 30 TOT. 156 112 68 0 32 0 146 138 153 100 160 121 6
  7. 7. 4) Come si giustifica il trattamento riservato alla Provincia di Taranto, ed in particolare al Polo Ospedaliero Occidentale, nel confronto con gli ambiti provinciali limitrofi. Infatti il confronto con i poli ospedalieri della provincia di Bari, geograficamente limitrofi al Polo Ospedaliero Occidentale ed al Polo Ospedaliero della Valle d’Itria, sottolinea in maniera ancora più marcata, la volontà di penalizzare la popolazione residente nel territorio Occidentale della provincia di Taranto. Ospedale Monopoli popolazione residente ab.87.146 EE Miulli_ Acquaviva delle Fonti posti letto 2.05/1000 popolazione residente ab.128.894 posti letto 4.65/1000Ospedale della Murgia Ospedale Putignanopopolazione residente ab.132.371 popolazione residente ab.90.803posti letto 1.36/1000 posti letto 1.89/1000 Polo Occidentale Polo della Valle d’Itria popolazione residente ab.142.674 popolazione residente ab.62.927 posti letto 0.79/1000 posti letto 2.19/1000 Polo Orientale popolazione residente ab.189.171 posti letto 1.17/1000 Presidio Osp SS. Annunziata + Moscati popolazione residente ab.224.608 posti letto 2.55/1000 Il territorio del Polo Occidentale è di fatto circondato dal territorio afferente all’Ospedale della Murgia, all’Ospedale di Putignano e all’Ospedale di Monopoli, tutti Ospedali intermedi per i quali è previsto un incremento, e dall’EE Miulli di rilevanza regionale. Tutti hanno un indice di posti letto/1000 abitanti decisamente superiore a quello del Polo Occidentale e tutti risultano ospedali intermedi. 7
  8. 8. variazione -28,21 -0,55 14,67 14,74 Ospedale Castellaneta (di base) Ospedale della Murgia (di livello intermedio) Ospedale Putignano (di livello intermedio) Ospedale Monopoli (di livello intermedio) P.L. P.L. HSP 12 P.L. P.L. P.L. P.L. HSP 1-1- RIDETERMI all1/1/2010 RIDETERMI P.L. HSP 12 RIDETERMI P.L. HSP 12 RIDETERMIDisciplina 2010 NATI al 31- Disciplina (Altamura- NATI al 31- Disciplina all1/1/2010 NATI al 31- Disciplina all1/1/2010 NATI al 31- 12-2010 Gravina) 12-2010 12-2010 12-2010Cardiologia 12 (10+2) 10 Cardiologia 5 10 Cardiologia 12 12 Cardiologia 12 12Malattie Endocrine Malattie Endocrine Malattie Endocrine Malattie EndocrineGeriatria Geriatria Geriatria GeriatriaMalattie Infettive Malattie Infettive Malattie Infettive Malattie InfettiveMedicina Interna 32 (29+3) 24 Medicina Interna 48 (40+8) 35 Medicina Interna 8 16 Medicina Interna 17 (16+1) 16Nefrologia Nefrologia 5 10 Nefrologia 12 10 NefrologiaNeurologia Neurologia Neurologia Neurologia 15 15 Dermatologia Dermatologia DermatologiaGastroenterologia Gastroenterologia Gastroenterologia GastroenterologiaOncologia 8 Oncologia 4 Oncologia OncologiaPneumologia Pneumologia Pneumologia 20 PneumologiaReumatologiaChirurgia Generale 32 (30+2) 20 Chirurgia Generale 30 (24+6) 24 Chirurgia Generale 22 (20+2) 24 Chirurgia Generale 20 (18+2) 20Chirurgia Plastica Chirurgia Plastica Chirurgia Plastica Chirurgia PlasticaChirurgia Toracica Chirurgia Toracica Chirurgia Toracica Chirurgia ToracicaChirurgia Vascolare Chirurgia Vascolare Chirurgia Vascolare Chirurgia VascolareNeurochirurgia Neurochirurgia Neurochirurgia NeurochirurgiaOculistica Oculistica Oculistica 15 (11+4) 10 OculisticaOrtopedia 32 (28+4) 18 Ortopedia 22 (20+2) 24 Ortopedia 22 (20+2) 24 Ortopedia 32 30ORL ORL ORL ORL 11 (10+1) 12Urologia Urologia Urologia Urologia 12 (11+1) 15Ostetricia e Ginecologia 32 (29+3) 20 Ostetricia e Ginecologia 26 (22+4) 24 Ostetricia e Ginecologia 35 (32+3) 34 Ostetricia e Ginecologia 14 (12+2) 24Pediatria 16 (14+2) 8 Pediatria 10 (9+1) 10 Pediatria 16 (14+2) 10 Pediatria 7 (5+2) 10Neonatologia Neonatologia Neonatologia 4 NeonatologiaTerapia Intensiva Terapia Intensiva 5 8 Terapia Intensiva Terapia Intensiva 8 8Unità Coronarica 4 Unità Coronarica 8 8 Unità Coronarica 8 8 Unità Coronarica 8 8Terapia Intensiva Neo Terapia Intensiva Neo Terapia Intensiva Neo Terapia Intensiva NeoPsichiatria Psichiatria 10 15 Psichiatria PsichiatriaRiabilitazione 56 Riabilitazione 56 Riabilitazione 56 Riabilitazione 56Riabilitazione Cardio Riabilitazione Cardio Riabilitazione Cardio Riabilitazione Cardio 5Riabilitazione Pneumo Riabilitazione Pneumo Riabilitazione Pneumo Riabilitazione PneumoLUNGODEGENZA Lungodegenza 12 8 Lungodegenza Lungodegenza 4TOT. 156 112 TOTALE 181 180 TOTALE 150 172 TOTALE 156 179 A completamento dei lavori del nuovo ospedale saranno attivati P.L. di: endocrinologia, neurologia e riabilitazione. 8
  9. 9. Tab. 4 Nella tabella seguente viene riportato lo scenario ipotetico di posti letto che avrebbe dovuto prevedere il piano, abitanti p.l. p.l/1000 Ospedale della Murgia distretto SS 4 132.371 180 1,36 Ospedale Putignano distretto SS 14 90.803 172 1,89 Ospedale Monopoli distretto SS 12 87.146 179 2,05 EE Miulli_ Acquaviva delle Fonti distretto SS 5 66.221 distretto SS13 62.673 totale 128.894 600 4,65 + posti letto del IRCCS S. Maugeri_Cassano Murge 230 totale 830 6,44 Polo Occidentale distretto SS 1 e 2 142.674 112 0,79qualora fosse stato applicato il tasso di posti letto/1000 abitanti, previsto negli Ospedali considerati Tab.5 p.l. teorici Castellaneta a parità abitanti p.l. p.l/1000 di trattamentoOspedale della Murgia distretto SS 4 132.371 180 1,36 194Ospedale Putignano distretto SS 14 90.803 172 1,89 270Ospedale Monopoli distretto SS 12 87.146 179 2,05 293EE Miulli_ Acquaviva delle Fonti distretto SS 5 66.221 distretto SS13 62.673 totale 128.894 600 4,65 664 + posti letto delIRCCS S. Maugeri_Cassano Murge 230 totale 830 6,44 919Polo Ospedaliero Valle dItria distretto SS 5 62.927 138 2,19 313Polo Orientale distretto SS 6 e 7 189.171 223 1,18 168Polo Occidentale distretto SS 1 e 2 142.674 112 0,79 112 Via Capruzzi 212 – BARI –
  10. 10. 5) Quale è la situazione delle terapie intensive Infatti ulteriore rammarico deve essere espresso relativamente alla ridistribuzione dei posti letto di terapiaintensiva. Anche in questo caso è stato riservato a Taranto il peggior rapporto tra posti letto e popolazione residente. E’prevista l’attivazione della Rianimazione c/o l’Ospedale di Manduria. Non sono più contemplati i posti letto diRianimazione presso l’Ospedale di Castellaneta. Sarebbe sufficiente prevedere 5 posti a Manduria e 5 posti a Castellaneta per riportare la media in un range diaccettabilità ( 5,68/100.000 abitanti) sovrapponibile a quello delle province limitrofe. 6) Se non ritengano che sia colma la misura delle discriminazioni da parte della Regione Puglia a caricodella Provincia di Taranto, già destinataria nella legislatura di un’autentica beffa in materia di assegnazione dirisorse per l’edilizia e le attrezzature ospedaliere (14 milioni di euro a fronte dei 123 alla Provincia di Lecce),relegata al ruolo di pattumiera-tappapuchi regionale ed interregionale, scippata delle risorse del “contratto diprogramma” per il risanamento dell’area ILVA assegnatele dal precedente Governo-Berlusconi e dal Governo-Fitto, umiliata rispetto a Bari nei finanziamenti dell’area portuale.SI RICHIEDE, MA NON CI SI ATTENDE, RISPOSTA SCRITTA. BARI – Via Capruzzi 212 – Telefono 080 5402352 – Fax 080 5402134 10
  11. 11. BARI – Via Capruzzi 212 – Telefono 080 5402352 – Fax 080 5402134 11

×