Lavoro liberamente ispirato al  Signor G dell'indimenticato GIORGIO GABER, A cura degli allievi  dell'IIS ARIMONDI EULA di...
. -  Io mi chiamo G.
…  io mi chiamo G.
No, non hai capito, sono io che mi chiamo G.
…  no,  sei tu che non  hai capito,  mi chiamo G  anch'io
Il mio papà  guadagna  moltissimo perché lavora  solo in nero
.. il mio papà lavora  moltissimo ma  non guadagna perché è  nero .
Noi abbiamo  5 bagni e  lasciamo i rubinetti  aperti  tutto il   giorno
…  noi  non abbiano neppure i rubinetti  ma  viviamo all'aperto tutto il giorno
Io sono figlio unico e vivo in una grande casa con diciotto locali spaziosi.
…  io  vivo in una casa piccola …  però  ho  18 fratelli!
A cena  possiamo scegliere tra 4 tipi di minestre  e 4 secondi . …  noi …  ceniamo in  4 secondi …
Noi siamo ricchi ma democratici. Quando giochiamo a tombola segniamo i numeri con i fagioli.
…  noi, invece,  segniamo i fagioli con i numeri. Per non perderli.
Io ho buttato  via un computer  perché al mare era  entrata la sabbia
…  io scrivo  sulla sabbia, Ma …. non è mai  entrato un  computer
Mio papà lavora nel ramo  assicurativo e sta provando la scalata
…  mio papà  è caduto  da un  ramo ma  lavorava  Senza assicurazione
Voglio liberarmi dalla necessità  di soddisfare ogni mio desiderio... …  io  desidero scoprire la soddisfazione  che dà vi...
…  e io non voglio più  parlare a vuoto, Voglio iniziare a pensare agli altri... -Chissà se riuscirò ad essere vuoto di me...
a piccoli passi CAMBIARE  Grazie dell'attenzione
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Presentazione Eula-Arimondi

560 views

Published on

La presentazione del liceo Eula-Arimondi di Savigliano durante la manifestazione Children for Africa organizzata da Piccoli Passi Onlus

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
560
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione Eula-Arimondi

  1. 1. Lavoro liberamente ispirato al Signor G dell'indimenticato GIORGIO GABER, A cura degli allievi dell'IIS ARIMONDI EULA di Savigliano per il progetto "Children for Africa”
  2. 2. . - Io mi chiamo G.
  3. 3. … io mi chiamo G.
  4. 4. No, non hai capito, sono io che mi chiamo G.
  5. 5. … no, sei tu che non hai capito, mi chiamo G anch'io
  6. 6. Il mio papà guadagna moltissimo perché lavora solo in nero
  7. 7. .. il mio papà lavora moltissimo ma non guadagna perché è nero .
  8. 8. Noi abbiamo 5 bagni e lasciamo i rubinetti aperti tutto il giorno
  9. 9. … noi non abbiano neppure i rubinetti ma viviamo all'aperto tutto il giorno
  10. 10. Io sono figlio unico e vivo in una grande casa con diciotto locali spaziosi.
  11. 11. … io vivo in una casa piccola … però ho 18 fratelli!
  12. 12. A cena possiamo scegliere tra 4 tipi di minestre e 4 secondi . … noi … ceniamo in 4 secondi …
  13. 13. Noi siamo ricchi ma democratici. Quando giochiamo a tombola segniamo i numeri con i fagioli.
  14. 14. … noi, invece, segniamo i fagioli con i numeri. Per non perderli.
  15. 15. Io ho buttato via un computer perché al mare era entrata la sabbia
  16. 16. … io scrivo sulla sabbia, Ma …. non è mai entrato un computer
  17. 17. Mio papà lavora nel ramo assicurativo e sta provando la scalata
  18. 18. … mio papà è caduto da un ramo ma lavorava Senza assicurazione
  19. 19. Voglio liberarmi dalla necessità di soddisfare ogni mio desiderio... … io desidero scoprire la soddisfazione che dà vivere del necessario
  20. 20. … e io non voglio più parlare a vuoto, Voglio iniziare a pensare agli altri... -Chissà se riuscirò ad essere vuoto di me per accogliere l'altro che ho davanti
  21. 21. a piccoli passi CAMBIARE Grazie dell'attenzione

×