Partecipazione anno I numero 3

282 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
282
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Partecipazione anno I numero 3

  1. 1. Partecipazione Microsoft partecipazioneonline@gmail.com Anno I Numero 3Promosso dalle Compagne e dai Compagni del circolo SEL CasadellaSinistra XIII Municipio “Partecipazione”: L’autobiografia del nostro territorio, scritta dai nostri cuori….anche suIleana Piazzoni, Responsabile Welfare di SEL, Candidata alle Elezioni Primarie : “Far vivere la buona politica per ridare la speranza e uscire dalla crisi”di Ileana Piazzoni Il 2012 che ci stiamo per lasciare alle spalle lo ricorderemo come lanno che ha segnato, più di altri, una profonda crisi e un profondo scolla- mento tra la politica, i partiti politici e le cittadi- ne e i cittadini di questo Paese. Da qui vorrei partire per provare, però, ad articolare meglio laquestione. Le colpe della politica e dei partiti ci stanno tutte.A un patto però: che tra noi sia chiaro un concetto. La colpa èdi alcuni politici, di molti politici. Coloro che hanno utilizza-to i partiti e le istituzioni per il proprio arricchimento perso-nale ………………( continua a pag. 3)Primarie del 30 Dicembre: Un Appuntamento Importante, Partecipiamo.di Maurizio Carrozzi ( Coordinatore del Circolo SEL Casa della Sinistra Municipio XIII) Il 30 Dicembre si svolgeranno le primarie di SEL per scegliere i candidati da proporre per Ca- mera e Senato. Siamo nel pieno delle feste natalizie, i tempi per presentare i nostri candidati sono strettissimi, ma queste primarie sono per noi un appuntamento di straordinaria importan- za. Ci viene richiesto uno sforzo straordinario per far crescere SEL, lo dobbiamo a noi stessi, per garantire che siano eletti uomini e donne capaci di svolgere a pieno il lavoro di rappresen- tanza della Sinistra, legati alla cultura della Ecologia, impegnati nelle battaglie di Libertà.Con queste primarie abbiamo la possibilità di affermare SEL come forza politica che fa della Partecipa-zione uno strumento di azione politica e un fine da perseguire per ricostruire il tessuto politico e socialedel Paese, di definire per SEL un ruolo centrale nella costruzione di una alleanza di Centro Sinistra con unnostro ruolo autonomo, non minoritario, non subalterno. Per questo, vi chiedo di dare il vostro voto per laCamera (Lazio 1) a Ileana Piazzoni e al Senato A Massimo Cervellini, una Compagna e un Compagnoche come molti di noi sono di SEL anche prima che SEL nascesse, che con caparbietà e determinazionehanno affrontato questi anni apportando il loro patrimonio di competenza e passione senza mai tirarsi in-dietro. Eleggendo loro abbiamo la possibilità di ridare slancio ed energia a SEL. Per questo voterò e invi-to a votare al Collegio Lazio 1 Ileana Piazzoni e al Senato Massimo Cervellini.
  2. 2. 2 Partecipazione PartecipazioneQueste Primarie, Per L’alternativadi Carlo Leoni (Presidenza Nazionale SEL) Non siamo degli sprovveduti : sappiamo be- tura allUdc e al centro "montiano". Oggi, dopo le primarie, nissimo che faranno di tutto per impedire che "Italia bene comune" appartiene a qualche milione di persone e la coalizione "Italia bene comune" vada al non più soltanto ai segretari dei partiti promotori. Nessuno può governo. Sono in molti, annidati nei vari centri più mettere in discussione una coalizione e un candidato di potere, palesi e occulti, al di qua e al di là premiere scelto in queldel Tevere, quelli che temono la fine di ingiustizie e di modo. Alla stessa esi-privilegi consolidati e che vogliono si prosegua, nonostan- genza politica e di parte-te la crisi, proprio con quelle politiche neoliberiste che cipazione rispondono lesono la causa principale dellattuale dissesto delle econo- primarie per la scelta deimie occidentali. In questo senso la pietra dello scandalo candidati al Parlamento.siamo proprio noi : Sel e Nichi Vendola. Quando si sente Cadono in giorni com-dire che Bersani si è troppo compromesso a sinistra, che plicati, per le feste nata-doveva cercare un accordo con il famoso "centro modera- lizie, e richiedono so-to" e fare sua, vita natural durante, la cosiddetta "agenda prattutto ai militanti diMonti", si intende in realtà porre un argine ad un program- Sel, che non ha la di-ma di cambiamento possibile che contenga scelte di rigo- mensione organizzativare, ma eque : patrimoniale, riduzione delle spese militari, del PD, uno sforzo tita-lotta alla corruzione, ripristino di diritti violati nel mondo nico. Ma lo faremo condel lavoro, e così via. Questo e non altro è infatti il senso entusiasmo e convinzio-della presenza di Sel nel centrosinistra. Per questo siamo ne perché anche questenoi la garanzia contro ogni scivolamento moderato. Le primarie sono un passag-primarie per la scelta del candidato premier hanno avuto, gio per lalternativa, giacché lItalia per la quale ci battiamo devein questo contesto, un doppio valore: certamente quello di essere animata da una politica nuova, trasparente e aperta, fon-un grande evento di democrazia e di partecipazione, ma data sulla partecipazione di tante e di tanti. Per questo siamoanche quello di aver messo in sicurezza la coalizione ri- nati. Per questo combattiamo.spetto alle tentazioni, interne ad ambienti del PD, di aper- SEL Fiumicino ( Circolo SEL Giancarlo Bozzetto ) per Anna Maria Anselmi Sindacodi Angelo Petrillo di conciliare vita e lavoro ma anche il stente ad oggi come la crescita legata al Sinistra Ecologia e libertà ha dovere ed il diritto di tutti ad impegnarsi turismo, alla cultura, allenogastronmia scelto ormai è pronta ad af- direttamente per cambiare il territorio in e alle nuove forme di agricoltura. Visto frontare le primarie del cen- cui si vive. Con questa candidata Sindaco limpegno dellAnselmi nella sua de- tro sinistra di Fiumicno so- abbiamo messo al centro la condivisione cennale attività di Avvocato nella lotta stenendo con forza e motiva- rispetto al leaderismo. Una sovranità con- alle forme di disagio sociale soprattuttozione la candidatura di Anna Maria divisa tra politica e società civile, perchè giovanile, riteniamo fondamentale loAnselmi. Abbiamo accettato da subi- sviluppo di forme di prevenzione eto l’invito a sostenere questa candi- crescita culturale dedicate ai giovani,datura proposta dalla società civile, come la formazione, lorientamento, lemettendo a loro disposizione la no- strutture aggregative, la partecipazionestra passione, lorganizzazione, le diretta alla vita della Città. Bisognaidee e la forza del volontariato. crescere facendo crescere il proprioAnna Maria Anselmi prima di tutto territorio. Questo è il nostro motto.per noi rappresenta la necessità di Questa candidatura, infine, rappresentaparità di genere, troppo spesso lascia- per noi la garanzia delle legalità. Unata fuori dalle istituzioni. Vogliamo professionista che mette a disposizionelanciare un messaggio chiaro, non ci della comunità la sua preparazione perbastano le quote rosa ma vogliamo il rendere trasparenti le situazioni contro-protagonismo delle donne. L Ansel- verse che stanno uccidendo la nostrami non è solo una donna, ma anche città .una madre ed un avvocato penalista quel che conta sono le idee. Con lei ci Per questi motivi invitiamo il 20 gen-professionista. Maternità e lavoro, sentiamo tutti candidati, ed insieme porte- naio a votare Anna Maria Anselmi alledue elementi che dovrebbero essere remo al centro del dibattito per la costru- prossime primarie cittadine e a contri-alla base di una società sana, ma che zione di una nuova Fiumicino la Vivibilità buire da subito con noi allampliamentenella contemporaneità spesso mal si del nostro territorio, il benessere per i delle idee programmatiche per la co-legano tra loro. E da qui che voglia- cittadini,il decoro urbano, lo sviluppo di struzione del futuro di Fiumicino.mo ripartire. La necessità non solo uneconomia alternativa totalmente inesi-
  3. 3. 3 Partecipazione..( segue da pag 1)..oppure semplice- cratici, popolari e socialisti, sono stati re ancora per un medio periodo un equili-mente - pur dedicandosi ad una vera travolti dall’egemonia del pensiero uni- brio (e allora ci può essere il tempo e loazione politica - non hanno saputo co che ha dominato dagli anni 80 in poi, spazio per la costruzione di una seria op-rinunciare alla foresta di privilegi che il neoliberismo. Su questi argomenti è posizione e di una politica alternativa)si è costruita attorno ai stata portata avanti la oppure la crisi diventerà irrisolvibile evertici di questa attività. controffensiva alle saremo travolti dal crollo generaleMa poi ci sono le tante e conquiste sociali delle dell’economia mondiale: finanza e indu-i tanti appassionati, come classi lavoratrici otte- stria, servizi e scambi commerciali. Nella sottoscritta, e come nute nei primi secondo caso, temo che ci troveremo diprobabilmente il lettore trent’anni del dopo- fronte alla fine del modello di civiltà delleche sta dedicando una guerra. Diritti del lavo- democrazie occidentali e ogni scenario, aparte del suo prezioso ro, servizi pubblici, quel punto, sarebbe possibile. Ma se latempo alla lettura di que- sistemi di protezione situazione si stabilizzerà, invece, pensosto mio articolo, che han- sociale, pensioni: erosi che siano 3 gli aspetti su cui occorreràno dedicato e dedicano anno dopo anno, e incentrare gli sforzi: 1) La riforma dellarghi spazi della loro costantemente sotto sistema finanziario: non si può prescinde-vita ad una attività che va attacco. Questa pre- re da un intervento di regolazione dellesotto il nome di messa è essenziale. attività finanziarie su scala globale;“Politica” in modo disin- Capire le cause pro- l’unico modo per poter tentare questa stra-teressato e appassionato. fonde che hanno porta- da è la costruzione di istituzioni politicheAlle migliaia di donne e uomini per to a questa situazione è essenziale per sufficientemente ampie per poter interlo-bene che vivono questa idea, alta e una sinistra che voglia cimentarsi in quire “da pari” con i grandi gruppi finan-altra, della politica non può sfuggire unesperienza di governo per il cambia- ziari. 2) Mantenere i capisaldi dei no-quindi come la crescente campagna di mento. Cosa può fare mai una forza stri titoli, ossia l’ecologia e la libertà. Conantipolitica non avrebbe avuto la stes- ogni probabilità lo scoglio su cui andrà asa forza dirompente che vediamo oggi sbattere il sistema del capitalismo finan-senza la massiccia azione messa in ziario è proprio quello della sua incompa-campo da chi ha tutto l’interesse a tibilità con il pianeta. Trasformaretogliere allazione collettiva organiz- l’economia in senso ecologico non signifi-zata il respiro, la capacità vitale di ca soltanto “salvare l’aria e l’acqua” masvolgere il suo ruolo, ossia quello di mettere in ginocchio un sistema basatogovernare la società, la convivenza sullo sfruttamento ad oltranza delle risorseumana, quello di esercitare il potere di naturali. 3) La “liberazione” dalle nuo-decidere sulle scelte che riguardano la ve forme di sfruttamento e schiavitù: lacollettività. Oggi chi detiene questo compressione dei diritti del lavoro, la ri-potere? Chi ha il potere di decidere duzione degli uomini e delle donne a ser-cosa produrre nel mondo, con quali politica fragile come Sinistra Ecologia vo-unità da cui estrarre valore. Questemezzi, dove, quando e in che quanti- Libertà? E soprattutto, ha davvero sen- sono le direttrici fondamentali su cui agiretà? Chi ha il potere di decidere quante so continuare a praticare una militanza nei pur angusti spazi della politica nazio-persone hanno diritto a un lavoro e partitica che (a dispetto del si dice) per i nale, insieme alla resistenza alla privatiz-quante invece sono da considerare più costa fatica, sacrificio e… soldi? Mi zazione del sistema di welfare e dei beniesuberi? Chi decide quali devono es- verrebbe da dire: “dipende”. Dipende comuni a un forte investimento su culturasere i prezzi degli alimenti di base, da quello che saremo in grado di costru- e innovazione. Su queste questioni, si puòquali malattie sono da curare e quali ire insieme. Sono profondamente con- fare molto in un parlamento, ma si puòda trascurare? Chi decide le forme vinta della necessità di tenere aperto fare qualcosa anche a livello di istituzionidelle città, l’uso del territorio, la qua- uno spazio politico e culturale alternati- regionali e locali. In questottica la sceltalità dell’aria? Non certo le istituzioni vo a quello dominante. Uno spazio che di organizzare le primarie per scegliere ipolitiche. A decidere sono le forze però non dia l’impressione di essere il deputati e i senatori che dovranno essereeconomiche del capitalismo finanzia- “riparo” dei dissidenti, ma che corag- messi in lista per le prossime elezioni po-rio, un capitalismo a cui interessa giosamente e sfacciatamente si ponga il litiche diventa fondamentale. Lesperienzapoco la produzione di merci, perché compito di aggregare attorno a sé le di una giornata di passione politica soste-impegnato nella produzione di denaro energie migliori di questa alternativa nuta da migliaia di militanti alla vigiliaper mezzo del denaro: le grandi istitu- per dimostrare che esiste una via da della fine dellanno pare ai più, oggi,zioni bancarie e assicurative e gli in- praticare, con tenacia, infilandosi nelle unimpresa titanica. Ma sono sicura che lavestitori istituzionali gestiscono un crepe di un sistema che, per quanto po- grande voglia di riscatto in seno al popolocapitale di oltre 60 trilioni di dollari, tente e invincibile sembri, potrebbe di centro sinistra costituitosi intorno alle-pari al PIL del mondo del 2009 e lo implodere su se stesso in tempi relativa- sperienza Italia Bene Comune con le pri-fanno senza vincoli, perché la politica mente brevi. Gli scenari possibili sono marie dello scorso 25 novembre sapràha spalancato loro le porte Tutti, de- essenzialmente due: o il sistema del sorprenderci unaltra volta.stra e sinistra, repubblicani e demo- capitalismo finanziario riuscirà a trova-Inviate articoli e foto a: partecipazioneonline@gmail.com siamo anche su
  4. 4. 4 Partecipazione PartecipazioneIl Valore delle Primariedi Maurizio Carrozzi ( Coordinatore Circolo SEL Casa della Sinistra Municipio XIII) Il 25 novembre ed il 2 dicem- ma soprattutto un popolo si è mobilitato stato bocciato dalla Consulta. Una bre abbiamo partecipato da perché crede nella democrazia parteci- sconfitta grave, che ha aumentato il protagonisti alle primarie del pata, perché è ancora memore delle sentimento di distacco dei cittadini centro sinistra. Protagonisti lo grandi conquiste che la sinistra è stata dalla politica. siamo stati non solo perché capace di compiere. Un popolo si è mo- La fine anticipata della legislatura ciabbiamo presentato Nichi Vendola co- bilitato perché vuole un’Italia Migliore ripropone ora il voto con questo iniquome nostro candidato, ma anche perché di quella dei furbetti e degli indifferenti. sistema elettorale. Rischiamo di affron-abbiamo contribuito a mettere in moto e tare questo momento di grande cambia-gestire fino alla fine quella straordinaria mento, con una legge che affida allemacchina organizzativa che è stata ristrette segreterie dei partiti la scelta“Italia Bene Comune” e lo abbiamo degli eletti. La impossibilità di indicarefatto non solo nella prima tornata, forti con preferenze i candidati da eleggeredel sostegno a Vendola, ma anche nella rischia di alimentare ulteriormente ilseconda, nella quale purtroppo non ave- clima di sfiducia che caratterizza lavamo più un nostro candidato. Il Risul- attualità politica e sociale italiana.tato di Vendola soprattutto a Roma, ci Per noi e per il centro sinistra poirimanda il quadro di un partito che si è l’incognita è ancora maggiore: il ri-insediato e consolidato. Questo dato si è schio che quel patrimonio di popolorafforzato nel secondo turno, con la Un popolo si è mobilitato per cambiare mobilitato per le primarie si possa di-tenuta organizzativa sui territori nella ed ha cambiato e noi siamo stati parte di sperdere, ci obbliga a continuare a per-gestione dei seggi e nella capacità di quel popolo. Questo è avvenuto in un correre la strada della partecipazioneindirizzare i nostri voti su Bersani. Sia- paese travolto da una crisi profondissi- confermando le primarie anche per imo quindi stati protagonisti di un evento ma, sia economico-produttiva che poli- candidati ci Camera e Senato. Il 30straordinario, che ha rivitalizzato la vita tico-sociale. Ora la fine anticipata della dicembre si svolgeranno le primarie perpolitica Italiana: 3 milioni e mezzo di legislatura, ci presenta puntualmente individuare i nostri candidati. Mentrepersone hanno deciso tutte insieme di come un debito da pagare tutti i nodi scrivo ancora non sono chiari tutti iandare a votare per individuare il leader irrisolti di questo paese in crisi. meccanismi di queste consultazione,del Centro Sinistra. Un anno È noi abbiamo cercato di pro- sappiamo solo che sono uno strumentoUn evento che sposta l’asse politico e muovere il referendum per abrogare il utile non solo a conquistare la fiduciasociale del paese, che mostra una Italia Porcellum. Malgrado si siano Raccolte, del nostro popolo ma anche e soprat-non piegata. Un popolo si è mobilitato anche con il nostro contributo, oltre tutto a trovare le energie per imprimereper scegliere il proprio rappresentante, settecentomila firme, il referendum è un cambiamento a questo stanco paese. volta che un familiare esce ci e la pazienza è finita.!!!! no rendendo la vita di que-Caro Babbo Natale con la bicicletta o un figlio sto Municipio insostenibile, col motorino, paura che bu- direi impossibile. Bastadi Anna Grazia Barsanti che e dossi li facciano cade- r i m p a l l i t r a re. Anche gli autisti delle un ’a mmi nistrazio ne eti prego fai tornare la memoria ambulanze saranno rassicu- l’altra, basta scuse come laal presidente del Municipio rati che i loro pazienti non mancanza di fondi, condott. Vizzani e all’assessore vengano sbalzati dalle barel- l’estrema urgenza, sia per leOlive. Tanti mesi fa abbiamo le per via delle radici dei pini strade che per altro, si chie-chiesto il rifacimento di Via di che creano dossi incredibili. de e si ottiene il finanzia-Castel Fusano, ridotta in con- Gli unici rattristati sono i mento necessario, bastadizioni terribili. MIRACO- La realtà però non è una favo- meccanici ai quali i cittadini volerlo. Ed in caso contrarioLO!!!! Due mesi fa la grande lasciano lauti compensi per la, è la dimostrazione si attuano tutte le forme dinotizia “approvato il rifacimen- rifacimento di ammortizzato- dell’incapacità di programma- protesta possibili, fino alleto del manto stradale “ , festeg- ri e cuscinetti con una fre- re e pianificare di coloro che dimissioni, qualora si siagiamenti, ringraziamenti ecc…. quenza da record, quasi un si assumono il governo del nell’impossibilità di gover-A s p e t t a , a s p e t - territorio. I cittadini, le forze pedaggio autostradale. nare.!!!!!!! Ormai siamot a …… . . a s p e t t a ………… politiche, sono il supporto ,ma Aspetta……..aspetta…nulla alla scadenza del mandatoaspetta…………….finalmente accade più, si sono dimenti- le decisioni competono a chi elettorale, è tempo di valu-appaiono dei lavoratori ed in cati??? BABBO NATALE governa. Sinistra Ecologia e tazioni e di resoconti politi-pochi giorni cominciano e fini- AIUTACI TU Ormai percor- Libertà nel suo ruolo di forza ci e sociali, che come forzascono l’asfaltatura di un primo politica di opposizione rere quella strada è un disa- politica giudichiamo negati-tratto, da via Cristoforo Colom- all’attuale governo lamenta il stro, le radici hanno preso vi, ma sarà il giudizio deibo a Via dei Pescatori. Tutti mancato intervento in questa,contenti, finalmente potremo possesso dell’asfalto, le bu- cittadini ben più interessan- che sono crateri, non abbia- come in altre situazioni di te ed utile.camminare felici sulla strada, mo più i soldi per i meccani- estrema emergenza che stan-non avremo più paura ogni
  5. 5. 5 Partecipazione Partecipazione Dragona, Saline di Ostia e Bagnolet- zia di appartenenza ad una categoriaIMU: Tassa Iniqua to. Nello specifico succede che, il catastale rispetto ad unaltra, mi doman-di Federico Luciani proprietario di una villetta do come sia possibile che alle porte del Il 17 Dicembre i cit- all’Olgiata e il proprietario di un 2013, decine di migliaia di unità abitati- tadini Romani pos- simile villino, avente lo stesso nume- ve site all’interno di palazzi considerati sessori di almeno un ro di vani, ma situato in un quartie- di notevole pregio e di alto valore archi- immobile, come molti re sorto in forma spontanea, come tettonico che affacciano sulle più belle italiani, sono stati quello di Dragona, paghino la stessa piazze del mondo, come piazza Navona,chiamati ad effettuare il versamento IMU. Il problema delle zone censua- piazza di Spagna o su via dei Condotti odella seconda rata dellimposta mu- rie, viene seriamente preso in consi- ancora con vista sul Colosseo, possanonicipale unica meglio conosciuta derazione dal D.P.R. n°138 del essere censite come case popolari esatta-come IMU. Lo Stato italiano, con la 1998, con l’istituzione delle microzo- mente come quelle di uno dei tanti quar-prima rata dellIMU, ha incamerato ne, specifiche microaree omogenee tieri della periferia romana e pagarecirca 9,6 miliardi di euro, dei quali, per caratteristiche urbanistiche, quindi la stessa IMU?. Se la parola e-solo il 60% rimarrà nelle casse dei socio-economiche, infrastrutturali, quità, per i molti cittadini di Roma asso-Comuni. A Roma Capitale spetta il di servizi e storico-ambientali nelle miglia sempre più ad un amaro ricordo,primato di città “virtuosa” grazie quali sono presenti unità immobilia- grazie alle agevolazioni previste dal Go-alla riscossione di oltre un miliardo ri aventi lo stesso principio di omo- verno, oggi assistiamo definitivamentedi euro, più di un decimo della ri- geneità. Ebbene dal 1998 Roma Ca- al suo funerale. Interessante è lanalisi discossione nazionale, ma chi sono pitale e l’Agenzia del Territorio non quelle presenti nel regime ICI ed oggiveramente i fautori di questo succes- sono ancora riusciti ad attuare il cancellate, una su tutte lagevolazioneso? Attualmente il Comune di Roma sistema delle microaree, nonostante per laliquota ridotta relativa allabitazio-è suddiviso in sette zone censuarie di questultima gestisca l’istituto ne data ad un figlio, dal quale venivaforma circolare che racchiudono, dell’Osservatorio del Mercato Im- utilizzata come prima casa. Succede chepartendo dal centro storico fino ad mobiliare, (OMI), che da tempo ha moltissimi genitori che avevano costruitoarrivare all’estrema periferia, tutta suddiviso il territorio del Comune di con sacrificio e fatica una casa plurifami-l’estensione territoriale comunale. Roma in circa 300 microzone omo- liare per se stessi e per i propri figli e cheLe zone censuarie, nascono con len- genee attribuendo a ciascuna di esse per gli eccessivi costi notarili e delle im-trata in vigore del Nuovo Catasto il giusto valore di mercato. Altro poste, non siano ancora riusciti a donar-attraverso una legge del 1939, dive- capitolo riguarda le famigerate cate- gli la proprietà oggi risultano possederenuta attuativa solamente nel 1962. gorie catastali e anche in questo caso una seconda e una terza casa, abitata siAi territori e ai quartieri, situati al il paradosso è enorme, infatti nel da figli, ma con nessun reddito reale per-loro interno, viene attribuito un pre- centro storico della Capitale la stra- cepito e un Imposta IMU di oltre €ciso valore di mercato che tiene con- grande maggioranza delle abitazioni 5.000,00. Le agevolazioni IMU allora nonto delle caratteristiche della zona sono censite sotto la categoria A/4 o esistono?. Certamente si, ma non per chicensuaria all’epoca dellistituzione. addirittura A/5, abitazioni di tipo né avrebbe realmente bisogno. Infatti traDopo i primi anni sessanta, con il popolare e ultrapopolare. L’Agenzia le più efficaci ci sono quelle introdottetrascorrere del tempo, il territorio del Territorio indica come abitazio- per chi, dopo aver cementificatodella Capitale, specialmente quello ne di tipo popolare o ultrapopolare, l’inverosimile, ucciso quantità enormi diappartenente alle zone semicentrali e “unità appartenenti a fabbricati con territorio, deturpato aree stupende comeperiferiche, subisce un radicale cam- caratteristiche costruttive e di rifinitu- quelle dell’Agro Romano, riceve in cam-biamento per mezzo della vorace ra di modesto o bassissimo livello. bio aliquote al 3,8% per l’invenduto, (perespansione urbanistica, sia di origine Dotazione limitata di impianti quan- la prima casa l’aliquotà è intorno al 5%),regolamentata che di forma sponta- tunque indispensabili o di norma non un vera e propria boccata di ossigeno pernea. La differenza tra i due tipi di dotate di servizi igenico-sanitari esclu- gli speculatori. Imporre un imposta senzaurbanizzazione, regolamentata e sivi”. Nel 2004 la legge finanziaria, accertarsi che l’equità sia garantita, sen-spontanea, è enorme, territori ini- tramite il comma 336, detta nuovi za avere la certezza che ogni immobilezialmente inseriti nella stessa zona criteri per l’adeguamento del classa- possa essere tassato per il suo valore ef-censuaria perché definita omogenea, mento catastale, specificando ulte- fettivo, senza applicare agevolazioni chequindi dallo stesso valore di merca- riormente che le categorie A/4 e A/5 tengano conto della crisi economica a 360to, vedono al proprio interno acco- devono essere “ appartenenti a vecchi gradi, è immorale. A Roma ancora unagliere quartieri residenziali di pregio fabbricati, di scarsa importanza archi- volta è stato colpito il ceto medio e quel-e borgate sorte abusivamente. I pri- tettonica con opere esterne semplici e lo più povero, ferendo a morte tutte quel-mi completi di ogni opera di urba- rustiche, androni poco decorosi, in le famiglie che a stento sopravvivono allanizzazione primaria e secondaria, i piani interrati o soffitte, rifiniture crisi. Sappiamo chi non vuole una verasecondi sprovvisti totalmente o qua- interne tendenti al rustico, impianti e revisione delle rendite catastali ed èsi delle stesse. Esempi concreti si servizi scarsi o mancanti, se trattasi di giunto il momento di impegnarsi al finepossono rilevare nella sesta zona immobili recenti dovranno essere loca- di ottenere un imposta equa e per cancel-censuaria del Comune di Roma, do- lizzati in zone prettamente popolari”. lare definitivamente un Imposta Moral-ve troviamo quartieri come Casal Ora nonostante la chiarezza con cui mente Umiliante come l’attuale IMU.Palocco, Axa, Olgiata e altri come la legge stabilisce la tipologia edili-
  6. 6. 6 PartecipazioneCome S’Offronodi Marco Possanzini ( Ing. Meccanico, militante SEL Circolo Casa della Sinistra ) Qualche giorno fa si è sti e aumentano gli impiega- “dipendenti quadri” di rinunciare, spontane- tenuto, presso i locali ti?...Attendiamo una risposta, via twitter, amente, all’indennità ad personam, non ci del centro anziani di dall’Amministratore Diacetti. Il fenome- ha detto però quanti hanno accettato l’atuto Dragona (Roma), un no noto alle cronache come rinuncia e a quanto ammontava la richiesta incontro fra cittadini, “parentopoli” è sicuramente una delle di rinuncia ( ve lo dico io, un terzocomitati di quartiere e vertici ATAC. spiegazioni più eloquenti, ciò che è diffi- dell’assegno extra stipendio ). Diacetti, perAlla presenza del giovanissimo e ram- cilmente spiegabile è il silenzio della dare il buon esempio, potrebbe rinunciarepantissimo “amministratore delegatis- all’indennità ( si parla di milioni di euro persimo” ATAC Roberto Diacetti, revoca anticipata dell’incarico) che riceveràdell’ingegner Sebastiani e di alti fun- non appena verrà rimosso dall’incarico dizionari ATAC, si è parlato di Roma- AD, cioè non appena ci sarà il nuovo Con-Lido e di investimenti per rendere siglio Comunale eletto. L’iniziativa a Dra-questa linea più efficiente e sicura. gona è lo start della campagna elettorale,Diacetti, l’uomo in twitter, l’unico della proposizione dell’offerta, il centroAmministratore Delegato che educa- destra romano ha mandato i suoi uominitamente mentre parlano le persone e i all’arrembaggio con lo scopo di limitare isuoi collaboratori gioca con il cellula- danni, praticamente rifarsi trucco e parruc-re, si è limitato a raccontare che co. Più trucco che parrucco. Questi signoril’azienda ATAC gode di un credito di ultra pagati, spesso indebitamente visti i150 milioni di euro dalla Regione risultati ottenuti, offrono elisir di lunga vitaLazio, quindi essendo Roma Lido con il sempre eterno “venghino signori ven-ferrovia concessa, senza quei soldi il politica di opposizione mentre questa ghino”. Si propongono come tecnici, prag-servizio andrà sempre peggio. Ovvia- gestione aziendale prendeva quota. Anni matici, consapevoli e capaci, ti raccontanomente Diacetti non sa che ATAC è di silenzio. Qualcuno dirà che almeno che contano i fatti e non le parole, fannoindebitata per quasi un miliardo di gli operai sono aumentati, quindi le ripa- promesse scadenzate ben sapendo che fraeuro e il trasporto pubblico di compe- razioni dei guasti saranno garantite e pochi mesi incasseranno le indennità mana-tenza, ferrovie concesse escluse, non rapide. Niente di più fasullo, ne abbiamo geriali e poi fuggiranno il più lontano possi-è che brilli per efficienza. Ma lui è testimonianza nel vivere quotidianamen- bile da un bus o da una rotaia. Sono talmen-soltanto l’Amministratore Delegato, te i guasti che bloccano bus e metro, in te capaci e bravi che se non li nominasse lamica un dipendente qualunque. Eppu- quanto gli operai assunti sono nettamen- politica nessuno li assumerebbe. Utilizzanore, di cose da sapere ce ne sarebbero te dequalificati, spesso hanno curriculum queste iniziative per offrirsi ancora unatante. Per esempio nella gestione di che nulla hanno a che fare con la mecca- volta ai partiti come uomini affidabili, cer-Alemanno, avallata da quota parte del nica e nessuno, dico nessuno, si è posto cando di inoculare fiducia alle persone rac-PD attraverso un compiacente quanto il problema di formarli. Tant’è che du- contando loro bugie. Il paradosso è checriminale silenzio, i dirigenti ( quelli rante l’estate, stagione in cui i meravi- siamo noi a pagare lo stipendio di Dicetti epagati oltre i 150 mila euro l’anno ) gliosi bus del TPL vanno in ebollizione, Company, con i nostri soldi pubblici, non isono passati da 26 a 83, i dirigenti l’azienda ha dovuto assumere 40 operai partiti che li nominano. Prima di salutarvi,quadri ( che godono di assegni ad stagionali, competenti, da una ditta e- vorrei riportare una frase dell’Ingegner Se-personam oltre lo stipendio ordina- sterna. Queste aberrazioni gestionali bastiani, il tecnico, “ esistono due tipi dirio ) sono passati da 70 a 205, gli am- potrebbero mai meritare dei riconosci- stazioni, quelle dove passano i treni e quel-ministrativi ( notoriamente ancorati menti economici, di merito, da elargire a le dove i treni non passano. Acilia Sud saràalle scrivanie ) sono passati da 700 a quadri e dirigenti? . Un’azienda con que- una stazione dove i treni passeranno”. Buo-1500, gli operai tecnici sono passati sti numeri è prossima al commissaria- na Fortuna a Tutti Noi.da 780 a 1638 mentre i conducenti mento con tutte le conseguenze del casosono passati da 6400 agli attuali 5750. che, come al solito, ricadranno su utentiLa domanda è: ma in un’azienda che e dipendenti. Diacetti, fra un twitter efa trasporto, come mai calano gli auti- l’altro, ha detto di aver chiesto ai Il Circolo “SEL Casa della Sinistra Municipio XIII” ricorda a tutti i lettori di Partecipazione che il giorno 30 Dicembre 2012 , dalle ore 8.00 alle ore 20.00, si svolgeranno le Elezioni Primarie per la scelta dei Candidati alle prossime Elezioni Politiche Nazionali. Si Vota nelle sedi dei Circoli. Nel prossimo numero di Partecipazione troverete il calendario delle iniziative..vi aspettiamo
  7. 7. 7 PartecipazioneDissesto Idrogeologico e Variazione Climatica di Edgardo Signoretti che sull’entità del danno provocato fin qui zione) è solo uno slogan, mentre o- dall’uomo (che pure è rilevante), mentre vunque è diventato una via maestra,Il ministro dell’ambiente Corrado c’è omogeneità fra tutti i centri di ricerche una “condicio sine qua non” per laClini ha affermato che “ è urgente circa l’ipotesi che i fenomeni che sono in sopravvivenza della terra. Oggi (ed èfare un piano per combattere il disse- già in atto potrebbero raggiungere muta- la strada che si sta percorrendo), si èsto idrogeologico”, parole che la gra- zione radicale entro i prossimi 100 anni. in grado di elaborare tutti gli elemen-vità degli ultimi drammatici eventi Del resto la storia ci insegna che la vita ti che si hanno a disposizione e poterimponevano. A queste affermazioni dell’umanità è stata sempre fortemente così raffrontare le variazioni climati-sono seguite anche proposte da parte influenzata dal clima e dalla sua variazio- che degli ultimi anni con le fasi acutedel ministro, ma ormai è un dato di ne. Specie animali e grandi civiltà del pas- del dissesto idrogeologico attraversofatto che, anche quando le proposte sato si sono estinte proprio a causa dei un diagramma temporalesono state trasformate in decreto leg- cambiamenti climatici, diretti o indiretti. (ordinato secondo una precisa pro-ge, di concretezza se ne debba vedere L’impoverimento della terra e le carestie gressione nel tempo) sovrapponendosempre poca visto che i provvedimen- hanno innescato nel passato guerre ed e- le grandezze climaticheti giacciono a lungo nei cassetti, stese migrazioni di massa (a proposito del- (temperatura, radiazione solare glo-schiacciati fra il peso della burocrazia la Bossi-Fini). Molti istituti di ricerca bale, precipitazione), unite ad unae le guerre delle “competenze”. Poi, stanno ripercorrendo il passato della terra, rappresentazione del dissesto i-al momento essere applicati, il più studiando le continue fasi climatiche che drogeologico (stato del dissesto siadelle volte risultano vecchi ed inade- essa ha attraversato con ciclicità, sia di dei fenomeni in atto, frane, erosioni,guati rispetto alle nuove emergenze milioni di anni, che di migliaia di anni e aree alluvionate, sia di fenomenida affrontare. Nel frattempo però, con fasi di riscaldamento e raffreddamento attuali che di quelli verificatesi stori-una parte dei fondi stanziati, si è per- con ciclicità anche di centinaia di anni. camente). Allo stato attuale dellaso fra commissioni, riunioni tecniche Studi geologici sui sedimenti, eseguiti an- conoscenza, la variazione climaticaecc.. e quello che rimane viene che sotto le calotte glaciali, sui ghiacci e su appare, come un processo irreversi-“gettato” in un “calderone” talmente reperti fossili rinvenuti nel medesimo sito, bile e qualunque ne sia la causa, siaampio che (come si diceva presso foco- confermano che la fase climatica della ter- essa antropologica (che concernelai più poveri) “quel po’ di minestra si ra oggi è da considerarsi più fredda rispet- l’uomo) o geologica (ciclicitàperde nel brodo”. Il ministro Clini ha to alla media degli ultimi 500 milioni di dell’orbita terrestre) o ambedue cau-parlato anche di vulnerabilità del ter- anni, ma i dati dicono che è più calda se la se congiunte, l’obiettivo primario deiritorio rispetto alla “presenza di va- media fosse riferita agli ultimi settecento gruppi di ricerca è quello di capire iriazioni climatiche”, argomento sul anni. Appare perciò chiaro come la natura tempi e le possibili conseguenze deiquale si sta confrontando tutta la abbia modificato il suo clima in maniera fenomeni, prima che gli aspetti nega-comunità scientifica da oltre 60 anni, ciclica sia in tempi geologici che in tempi tivi diventino ingovernabili.dalla nascita dei primi modelli mate- storici. Nel contempo attraverso la ricercamatici. Detto in questo contesto, as- e l’innovazionesociato al dissesto idrogeologico, Il si cerca di porrecambiamento climatico potrebbe ap- limitiparire come una mutazione del clima all’aggressioneche avviene nel presente, mentre in esercitatarealtà sarebbe bene sottolineare che dall’uomo (agiocano ruoli importanti sia le varia- prescindere dazioni nellattività del sole, sia quello che possal’interazione fra atmosfera ed oceani, essere questail ghiaccio, con una memoria anche entità). Purtrop-del passato, delle grandi eruzioni vul- po anche sulcaniche, delle cadute di meteoriti ed terreno dellaimmissioni di gas e polveri che nem- ricerca il nostromeno il nostro più insensato compor- paese è al palo etamento (effetto serra "GreenHouse tagliato fuoriGases") riuscirebbe mai ad eguagliare dalla competi-(Fig. 1). zione globale.Colpa dell’uomo si, colpa dell’uomo Da noinon solo! Dai dati conosciuti sulle “investire sulpossibili cause della variazione clima- futuro” (cultura,tica non emergono certezze scientifi- ricerca e innova- Inviate articoli, foto notizie a partecipazioneonline@gmail.com da oggi anche su
  8. 8. 8 Partecipazione Siamo a luglio del 2010, si potrebbe aprire, ma il consiglio Si Vota !! di Eugenio Bellomo municipale del XIII su suggerimento dellAssessore Pace, non Si vota! dopo il tira e molla della Polverini, concorda con lapertura della Casa della Salute della Donna e forse, è stata stabilità la data delle Elezioni del Bambino. Pochi nel centrodestra hanno la forza di contra- Regionali. In queste ore 2 figure del centrode- stare la politica del rinvio. Voci stra si contendono la candidatura a presidente si rincorrono sul cambiamento della Regione contro Nicola Zingaretti. No, della destinazione duso. Do- no era un errore di ortografia, non 2 figure,ma due loschi figuri. Renata Polverini e Francesco Storace. 2 vranno passare 2 anni, manife-che come il loro padrone nazionale Silvio, a volte ritornano. stazioni di protesta, sit-in, con-Non paghi dello sfacelo sanitario lasciato nel Lazio, provano a sigli municipali ad hoc, riunio-portar via le ultime cose. Mi occupo di Sanità e dalle pagine ni dellosservatorio socio sani-voglio ricordare le grandi opere attribuibili ai 2 Presiden- tario, perchè il Dott. De Sala-ti...zero. Alcune inaugurazioni, attribuendosi i meriti di altri. zar, in sordina, dia lok alla suaLa grande battaglia condotta da Storace e Bontempo, per il riapertura. Che dire della ri-rifacimento del CPO, ma i fondi e linizio dei lavori si debbo- strutturazione della sede delno alla giunta Badaloni e alla tenacia dellallora Direttore Ma- DSM e del TSRMEE di viaria Teresa Bruni. Mi ricordo perfettamente le assemblee fatte poggio di Acilia o dei localinellandrone del CPO, da Bontempo, per impedire che si fa- della ex condotta medica dicessero i lavori di ristrutturazione, per poi, alcuni anni dopo,partecipare tronfio alla inaugurazione della nuova struttura. Ostia Antica. Quella Giunta ePOI NULLA. Per rivedere nuovi stanziamenti, dobbiamo sal- quella Direzione Generale, hanno trovato i finanziamenti e datotare una consigliatura. I fondi vengono stanziati dallassessore al quartiere una struttura poliambulatoriale frequentatissima.al bilancio della giunta Marrazzo. LUIGI NIERI, riesce nelle Ma oggi i giornali riportano alla ribalta Renatina e Francesco.ristrettezze di bilancio a trovare 5 milioni di euro per ristruttu- Certo se il centrodestra non riesce a trovare nessun altro....unrare il S.Agostino. La tenacia del Direttore generale Giusy preghiera a tutti e due negli slogan elettorali non mettete PrimaGabriele, permette il trasferimento dei servizi e linizio dei di tutto la Sanità o vi abbiamo a cuore. Da operatore e da abi-lavori, la fine dei quali coincidono con la fine mandato. tante abbiamo visto e vorremmo non dover vedere ancora.
  9. 9. 9 PartecipazioneL’Angolo di Gianni..di Gianni Crialesi dopo aver letto questa pubblicità, vieni al ns. punto vendita e potrai fruire dello sconto

×