Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Fattori di rischio:  carte di rischio cardiovascolare e soglie di pressione, colesterolo e glicemia nel tempo  Salvatore P...
[...] [...] […]  [C] Standard of medical care in Diabetes ADA 2009 Standard Italiani per la cura del Diabete Mellito AMD/S...
- 15 % Ray KK  et al , Lancet 2009;373 Probabilità di eventi di coronaropatia
- 15 % Ray KK  et al , Lancet 2009;373 Probabilità di eventi di coronaropatia
Ray KK  et al , Lancet 2009;373 Eventi avversi Gruppo  intensivo Gruppo  standard Qualunque ipoglicemia  (% pz) 38.1% 28.6...
In conclusione… <ul><li>… In pz con Diabete tipo 2, il controllo  intensivo  della glicemia, rispetto ad un controllo stan...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Panico - Fattori di rischio

907 views

Published on

Fattori di rischio: carte di rischio cardiovascolare e soglie di pressione, colesterolo e glicemia nel tempo

Published in: Health & Medicine
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Panico - Fattori di rischio

  1. 1. Fattori di rischio: carte di rischio cardiovascolare e soglie di pressione, colesterolo e glicemia nel tempo Salvatore Panico 23 novembre 2009, Accademia del cittadino
  2. 2. [...] [...] […] [C] Standard of medical care in Diabetes ADA 2009 Standard Italiani per la cura del Diabete Mellito AMD/SID 2007
  3. 3. - 15 % Ray KK et al , Lancet 2009;373 Probabilità di eventi di coronaropatia
  4. 4. - 15 % Ray KK et al , Lancet 2009;373 Probabilità di eventi di coronaropatia
  5. 5. Ray KK et al , Lancet 2009;373 Eventi avversi Gruppo intensivo Gruppo standard Qualunque ipoglicemia (% pz) 38.1% 28.6% Ipoglicemia severa (medie % ponderate) 2.3% 1.2% Δ peso corporeo (kg) gruppo intensivo vs gruppo standard +2.5±1.2
  6. 6. In conclusione… <ul><li>… In pz con Diabete tipo 2, il controllo intensivo della glicemia, rispetto ad un controllo standard, è da perseguire per la prevenzione delle complicanze cardiovascolari perché… </li></ul><ul><li>… Partire da una HbA1c basale = 7.8% e ↓ 0.9% durante 5 anni di trattamento significa: </li></ul><ul><li>↓ 17% IM non fatale (significativo) </li></ul><ul><li>↓ 15% cardiopatia ischemica (significativo) </li></ul><ul><li>↓ 7% stroke ( non significativo) </li></ul><ul><li>Non influenza sulla mortalit à da tutte le cause </li></ul>Ray KK et al , Lancet 2009;373

×