Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Presentazione-Cristina-Pagetti

163 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Presentazione-Cristina-Pagetti

  1. 1. Benvenuto a casa tua Lo scambio casa come esempio “autentico” di sharing economy Cristina Pagetti Country Manager Italia di HomeExchange.com BTO, 30 Novembre 2016, Unicredit Main Hall
  2. 2. Il significato del termine sharing economy I motivi del successo di questo nuovo modello economico Come la sharing economy ha cambiato le nostre vite Il futuro della sharing economy Un'opportunità da sfruttare, ma come? Di cosa vi parlerò
  3. 3. 1 Il significato del termine sharing economy
  4. 4. Esempio famoso di open software? Il S.O. UNIX Da un discorso di Yochai Benkler del 2005 sulla nuova economia dell'Open Source Yochai Benkler, Harvard University Fu uno dei primi a concepire l’utilizzo di open source software come esempio di “produzione collettiva” “La produzione collettiva, quindi, è un fatto reale, non una cosa passeggera. E' il cambiamento critico di lungo termine causato da Internet. Le relazioni sociali e gli scambi diventano molto più importanti di quanto non siano mai stati come fenomeno economico. In qualche contesto, migliora persino l'efficienza, a causa della qualità dell'informazione, della capacità di trovare le persone migliori, dei minori costi di transazione. E' una cosa sostenibile, e sta crescendo in fretta” Chi per prima ha parlato di sharing economy?
  5. 5. Non esiste una definizione universalmente condivisa “E' un sistema economico in cui beni o servizi sono condivisi tra individui privati, gratis o a pagamento, attraverso Internet “ La definizione? Oxford English Dictionary che inserisce il termine sharing economy nel dizionario a partire dal 2015
  6. 6. Rachel Botsman, Oxford University La “guru” della sharing economy “La sharing economy è un’idea destinata a durare, ma nel tempo si è dispersa l’idea di cosa sia e di cosa non sia. Il quadro sta diventando sempre più confuso e questo è un problema”. Significativa è l’introduzione dell’aggettivo “underused” (sottoutilizzati) in riferimento ai beni e servizi da condividere. “Un sistema economico basato sulla condivisione di beni o servizi sottoutilizzati, gratis o a pagamento, direttamente dagli individui.”
  7. 7. La condivisione o “sharing” : Il baratto o “bartering” : il prestito o “lending” Il commercio o “trading” Il noleggio o “renting” Ia donazione o “gifting” lo scambio o “swapping” “Tutti questi servizi sono stati sono stati reinventati attraverso le tecnologie della rete, in modi e tempi mai resi possibili prima. L'avvento del Web ha dato la possibilità di diffondere queste attività in modo semplice e immediato ovunque, con una moltiplicazione di accessi, velocità, ed opportunità” Alcuni esempi il “car sharing”, il “bike sharing” e il “calr pooling” (bikemi, car2go, BlaBlaCar) lo scambio di oggetti senza passaggio di denaro (zerorelativo.it , coseinutili.it) leila-bologna.it, (la ”biblioteca degli oggetti”) etsy.com Locloc.com Retedeldono.it Bancadeltempo.com, timerepublik.com, ScambioCasa.com Alcuni esempi di organizzazione a cui pensiamo quando ci parlano di sharing economy? Uber, Airbnb, Gnammo, BlaBlaCar e ScambioCasa … e gli altri?
  8. 8. 2 I motivi del successo
  9. 9.  Consente la condivisione di risorse private su larga scala  Resilienza & partecipazione per contrastare la crisi economica  Necessità di preservare il pianeta/minore consumo di risorse Desiderio di socializzazione e di condivisione Perché tanto successo? The sharing economy is the latest example of the internet’s value to consumers. This emerging model is now big and disruptive enough for regulators and companies to have woken up to it. That is a sign of its immense potential. It is time to start caring about sharing. “the rise of the sharing economy”, The Economist , 2013
  10. 10. 3 Come ha cambiato le nostre vite
  11. 11. Dal possesso all’utilizzo Prenotare un albergo? Viaggio lungo e solitario? Cena diversa dal solito? Invito ad evento ma mi manca l’abito giusto? Stanca della vacanza nel solito posto? Prima vedo le recensioni e poi prenoto su unn sito di “booking on line” Cerco un passeggero o un passaggio e condivido le spese Social eating Lo noleggio Scambio la mia casa o affitto la stanza/intera casa da un privato Siamo passati dal “possesso” all’ “utilizzo” : WHAT IS MINE IS YOURS
  12. 12. Sondaggio on-line condotto dalla Harris Interactive per conto di Sunrun nel Febbraio 2013 “La pubblicità ci fa desiderare di avere auto e vestiti, ci convince a fare lavori che odiamo così da poter comprare altra roba che non ci serve” Rachel Botsman Il “non possesso”
  13. 13. Quanti possiedono un trapano? La risposta è più o meno tutti Eppure l'utilizzo di un trapano è di 13 minuti nel suo intero ciclo di vita e la cosa incredibile è che chi lo compra ha bisogno del buco, non del trapano. Forse, basterebbe chiederlo al vicino o entrare in contatto con chi già ne possiede uno. Tutto questo è possibile oggi e significa sharing economy. Basta avere fiducia. L’esempio del trapano “Eppure l'utilizzo di un trapano è di 13 minuti nel suo intero ciclo di vita e la cosa incredibile è che chi lo compra ha bisogno del buco, non del trapano” Rachel Botsman
  14. 14. La grande rivoluzione: i sistemi di rating online la reputazione online diventerà più importante del nostro “credit score” (valutazione dell’affidabilità bancaria). Quali metodi di riferimento sono affidabili e quali invece non permettono una veritiera comprensione della reputazione? Ma come convincere persone che non si conoscono a scambiare oggetti o servizi? “La tecnologia sta creando nuovi meccanismi che ci consentono di porre fiducia in persone sconosciute, aziende ed idee. Allo stesso tempo la fiducia nelle istituzioni, nelle banche e nei governi e persino nelle organizzazioni religiose sta collassando”. Perchè le persone pongono più fiducia in questi sconosciuti che nelle istituzioni? “Perchè le istituzioni non erano state pensate per l’era digitale ed è questo il cambiamento che le aziende devono pensare: ripensare ai loro servizi in un epoca digitale” Rachel Botsman
  15. 15. Ricerca KANTAR 2016 La situazione in Italia
  16. 16. 4 Il futuro della sharing economy
  17. 17. Si stima che in Europa il mercato della sharing economy si aggiri attorno ai 28 milioni di euro che diventeranno 570 milioni di euro in meno di 10 anni (stima PWC) Nel grafico la stima per l’Italia (fonte: Sole 24 ore) Il giro di affari in Italia
  18. 18. Quanto vale Airbnb?
  19. 19. Le organizzazioni attive nel settore della “sharing economy” stanno ridefinendo come merci e servizi possano venire scambiati, valutati e creati in aree tanto varie come quelle della finanza, del turismo, dell’agricoltura e della tecnologia, dell’educazione e della vendita al dettaglio. Un esempio? Airbnb che non possiede nulla vale più di Hilton che possiede alberghi in tutto il mondo Tutte queste diverse economie stanno “rivoluzionando” il nostro modo di vivere La rivoluzione
  20. 20. Un'opportunità da sfruttare, ma come?5
  21. 21. Aggiornamento dell’app progettato per fornire ai viaggiatori un canale unico per più servizi. Tre macro aree  Experience  Places  Home ma anche altri servizi in futuro come i voli. Noi di ScambioCasa.com l’avevamo capito da tempo: l’esperienza è il valore aggiunto della nostra vacanza La risposta di Airbnb: l’esperienza “TRIPS”
  22. 22. Lo scambio di casa come forma autentica di sharing economy  Niente passaggio di denaro  Elevato livello do fiducia tra i partecipanti  Esperienza come aspetto fondamentale della vacanza “Credo che il consumo collaborativo stia contribuendo ad invertire la rotta individualistica delle nostre società contemporanee. Esperienze come lo scambio casa stanno reinventando non solo ciò che consumiamo ma come consumiamo” Prof. Francesco Forno Università di Bergamo
  23. 23. Io scambio casa, e tu? “Sentiti a casa ovunque nel mondo”
  24. 24. Ti interessa approfondire? I miei contributi sul tema sharing economy:  Il blog consumicollaborativi.it  Il libro “Benvenuto a casa tua”
  25. 25. Domande? cristina.pagetti@libero.it Grazie!

×