Cittadinanza.diritto

925 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
925
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
318
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cittadinanza.diritto

  1. 1. CITTADINANZA e COSTITUZIONE LA PERCEZIONE DEL RISCHIO (INAIL e INPS)
  2. 2. L’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro è un ente pubblico non economico sottoposto alla vigilanza del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali italiane. L’assicurazione all’INAIL è obbligatoria.
  3. 3. COSA ASSICURA <ul><li>Una malattia professionale è un male dovuto all'azione nociva di un fattore di rischio o comunque dannoso (ad esempio, il tipo di lavoro o materiali usati durante l'attività) presente nell'ambiente in cui si svolge la prestazione lavorativa. Essa è definita dalla legge come quell'evento dannoso per il lavoratore, che agisce sulla sua capacità lavorativa e che origina da cause non violente (come invece nell'infortunio), ma comunque connesse con lo svolgimento dell'attività lavorativa. </li></ul><ul><li>L'infortunio è la conseguenza di un incidente fisico ovvero di un evento dannoso ed imprevedibile . </li></ul>
  4. 4. INAIL, LA STORIA Istituito nel 1933 con lo scopo di tutelare, dal punto di vista assicurativo, le vittime degli infortuni sul lavoro. Nato come INFAIL (acronimo di Istituto Nazionale Fascista per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) venne rinominato INAIL nel 1943, dopo la caduta del fascismo.
  5. 5. MORTI BIANCHE SUL LAVORO Questo grafico rappresenta il numero delle morti bianche dall’anno 1976 all’anno 2000
  6. 6. L'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS) è il principale ente previdenziale italiano, presso cui debbono essere obbligatoriamente assicurati tutti i lavoratori dipendenti del settore privato, oltre ad alcune categorie di lavoratori del settore pubblico e alla maggior parte dei lavoratori autonomi.
  7. 7. CENNI STORICI In Italia, il sistema della previdenza sociale fu istituito nel 1898 con la costituzione della Cassa nazionale di Previdenza la quale era competente in materia di previdenza per l’invalidità e la vecchiaia degli operai. Si trattava di un’assicurazione volontaria, finanziata dai contributi pagati dai dipendenti, ed integrata dall’intervento statale e da versamenti volontari dei datori di retribuzione
  8. 8. Agenzia Spaziale Europea <ul><li>Nata nel 1975, collabora assieme all’ ASI (Agenzia Spaziale Italiana), alla JAXA (Agenzia Spaziale Giapponese), alla Roscosmos ( agenzia spaziale russa) e alla NASA. </li></ul><ul><li>Lo scopo di quest’azienda è di fornire veicoli spaziali (sonde, satelliti di comunicazione ecc…) e formare astronauti, che spesso provengono dall’ASI. Attualmente impiegano risorse umane in due missioni differenti: MARS500 e le spedizioni sull’ ISS ( Stazione Spaziale Internazionale). </li></ul>
  9. 9. ISS - Stazione Spaziale Internazionale - In orbita si svolgono esperimenti in presenza di microgravità. Questo, però, comporta rischi fisiologici per gli astronauti: la microgravità comporta una perdita di massa ossea (osteoporosi) che a volte può peggiorare sino a diventare un disturbo cronico. Per gli astronauti che effettuano passeggiate spaziali al fine di effettuare riparazioni e manutenzioni alla struttura orbitante, senza le opportune precauzioni, possono divenire sterili o i loro figli potrebbero essere soggetti a mutazioni genetiche. In caso di un mal funzionamento del supporto vitale, l’ossigeno e il controllo “dell’atmosfera di bordo” viene a mancare. Questo può portare complicanze e persino alla morte dell’equipaggio.
  10. 10. Come prevenire i rischi <ul><li>Per contrastare il riassorbimento muscolare, gli astronauti sono invitati a fare molta ginnastica, come usufruire della cyclette. </li></ul><ul><li>Gli astronauti devono potere camminare, saltare, piegarsi, estendersi per afferrare oggetti ed attrezzi, questo è il caso delle passeggiate spaziali . Troppa protezione renderebbe questi semplici movimenti impossibili, quindi si è pensato di utilizzare una protezione selettiva: uno strato di plastica come il polietilene , spesso soltanto 1 centimetro, posto nei punti chiave, può impedire la malattia acuta di radiazione (sterilità, cancro e cataratte). </li></ul><ul><li>In basso, l’astronauta Richard Linnehan . In basso , Paolo Nespoli , attualmente in orbita fino ad aprile, maggio . </li></ul>
  11. 11. L’addestramento degli astronauti <ul><li>Video </li></ul>

×