Dati e strumenti a supporto delle politiche di coesione territoriale

555 views

Published on

Presentazione di Carlo Amati (DPS) durante il Data Lab “Data Driven Policymaking – Scenari” allo Smart City Exhibition (Bologna, 16-18 ottobre 2013)




Data Lab “Data Driven Policymaking” allo “Smart City Exibition”
Bologna, 16-18 Ottobre 2013

Published in: Economy & Finance
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
555
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
74
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Dati e strumenti a supporto delle politiche di coesione territoriale

  1. 1. DATI E STRUMENTI A SUPPORTO DELLE POLITICHE DI COESIONE TERRITORIALE Carlo Amati Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica (DPS) Data Lab: Data Driven Policymaking - Scenari Bologna, 18 ottobre 2013
  2. 2. Overview • Le politiche di coesione e il periodo di programmazione 2007-2013 • I ruoli del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica:  Convenzioni e Accordi per la produzione di indicatori territoriali (cofinanziatore)  Conti Pubblici Territoriali (produttore dati statistici)  Obiettivi di Servizio (coordinatore)  Sistemi di monitoraggio (utilizzatore e produttore dati amministrativi) • Sistemi statistici e indicatori nella prospettiva 2014-2020 • Innovazioni di metodo per la nuova programmazione 2014-2020 • L’iniziativa OpenCoesione  trasparenza  collaborazione  partecipazione
  3. 3. Le politiche di coesione Quanto valgono? Circa 100 miliardi di euro nel 2007- 2013 Circa 700.000 progetti Oltre 60.000 soggetti coinvolti “Dall’ago al reattore” Progetti ovunque in Italia, in qualsiasi settore, di qualsiasi dimensione DPS amministrazione di coordinamento nazionale
  4. 4. Il ruolo del DPS per politiche evidence-based Il DPS ha la responsabilità di definire, attuare e valutare le politiche regionali non solo  utilizzatore privilegiato ma anche  cofinanziatore della produzione  produttore diretto di statistiche territoriali  coordinatore di meccanismi che collegano policy e indicatori territoriali  promotore di iniziative e strumenti per la diffusione dell'informazione
  5. 5. DPS cofinanziatore della produzione Quale disponibilità di statistica territoriale? Informazione statistica territoriale e settoriale per le politiche strutturali 2010-2015 Conti economici territoriali Banca dati di Indicatori territoriali per le politiche di sviluppo Atlante statistico territoriale delle infrastrutture Modelli e scenari per la politica di coesione post 2013 Convenzioni e Accordi per Obiettivi di servizio (2007-2013) Istruzione (Istat, Invalsi) Servizi per l’infanzia (Istat) Anziani (Ministero della Salute) Rifiuti urbani (ISPRA) Servizio idrico integrato (Istat) Informazione statistica territoriale e settoriale per le politiche strutturali 2001-2008 http://www.dps.tesoro.it/convenzioni_DPS_ISTAT.asp
  6. 6. DPS produttore di statistiche territoriali Come verificare il principio di addizionalità dei Fondi Comunitari?  dati regionali sui flussi finanziari (spese e entrate) del Settore Pubblico Allargato (PA + Imprese Pubbliche Locali + Imprese Pubbliche Nazionali) in serie storica a partire dal 1996  Rete di Nuclei Regionali, ampio universo di riferimento, massima tempestività (anno t-1), ampia disaggregabilità (settori, categorie economiche, enti, anni), dati on line www.dps.tesoro.it/cpt/
  7. 7. DPS coordinatore di meccanismi innovativi: Obiettivi di Servizio Politiche legate a indicatori  1 Milione di euro  8 Regioni coinvolte  4 Ambiti essenziali  Istruzione  Servizi di cura per anziani e bambini  Gestione dei rifiuti urbani  Ciclo idrico integrato  11 Indicatori Target fissati ad uno standard minimo Target uguali per tutte le Regioni Premialità sub-regionale Governance del DPS www.dps.tesoro.it/obiettivi_servizio/
  8. 8. Gli indicatori degli Obiettivi di Servizio
  9. 9. Sistemi di monitoraggio dei progetti finanziati FONDI STRUTTURALI EUROPEI Quadro Comunitario di Sostegno (QCS OB1 e OB3), Docup OB2 Programmi Operativi Nazionali e Regionali [MONIT] FONDO SVILUPPO E COESIONE (FSC, ex FAS) E ALTRE RISORSE NAZIONALI Intese- Accordi di Programma Quadro, assegnazioni a AACC con Delibere CIPE Quadro Strategico Nazionale (QSN) Programmi Operativi Nazionali, Interregionali e Regionali [Sistema di monitoraggio unitario] Quadro Strategico Nazionale (QSN) Programmi Attuativi Regionali, Fondi dedicati con Delibere CIPE [Sistema di monitoraggio unitario] [Sistema dedicato - SGP] Piano Azione Coesione Dati amministrativi
  10. 10. Un utilizzo dei dati di monitoraggio Quanto tempo ci vuole in Italia per realizzare un’opera pubblica? Stime fornite dalle Amministrazioni Progetto “_____” Prev 2003 Prev 2004 Prev 2005 Prev 2006 Prev 2007 Prev 2008 Prev 2009 3m € 2m € 1m € 0m € 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012
  11. 11. VISTO: Visualizzazione interattiva dei tempi delle opere www.dps.gov.it/VISTO
  12. 12. Verso il periodo di programmazione 2014-2020 CONDIZIONALITA’ EX ANTE SISTEMI STATISTICI E INDICATORI (Annex 4, Regolamento Generale) «Sistemi efficaci per la raccolta di dati statistici e di indicatori di risultato utili per primi apprezzamenti e impostazione di successive valutazioni d'impatto: - esistenza di un piano pluriennale per la raccolta, l'aggregazione e la pubblicazione dei dati statistici - selezione ragionata, con target definiti, di indicatori di risultato validati sul piano statistico, chiari sul fronte dell’interpretazione normativa, pubblici e collegabili alla policy - disponibilità di un sistema efficace di indicatori per tutti gli interventi finanziati dal programma» Sforzo congiunto di tutte le Amministrazioni per consolidare produzione tempestiva di informazioni statistiche disaggregate territorialmente e disponibilità di dati di dettaglio collegati ai PO, elaborati sulla base di comuni standard di qualità: - accordi con ISTAT e altri enti produttori di dati statistici - rilascio di basi dati amministrative - realizzazione di indagini statistiche ad hoc
  13. 13. Metodi e obiettivi per il 2014-2020 Un documento di indirizzo e metodologico, sottoposto al Consiglio dei Ministri il 17 dicembre 2012, che contiene: 7 Innovazioni di metodo RISULTATI ATTESI AZIONI TEMPI PARTENARIATO TRASPARENZA VALUTAZIONE PRESIDIO NAZIONALE 3 Opzioni strategiche su Mezzogiorno, città e aree interne 11 Aree tematiche comuni all’UE
  14. 14. www.opencoesione.gov.it www.dps.tesoro.itopencoesione
  15. 15. OpenCoesione è trasparenza Dati, strumenti, approfondimenti Dati sui progetti in attuazione Dati sulle assegnazioni del CIPE Indicatori territoriali DPS-ISTAT Conti Pubblici Territoriali
  16. 16. OpenCoesione è collaborazione istituzionale Regione Emilia Romagna Regione Veneto … Sistema di monitoraggio unitario MISE Min Interno Regione Sicilia … MIUR Sistema di monitoraggio federato: • definizione di un tracciato standard per i dati • alimentazione da parte delle diverse Amministrazioni coinvolte nell’attuazione della policy Gruppo Tecnico per la diffusione e il riutilizzo pubblico di dati e informazioni sugli interventi delle politiche di coesione territoriale: • migliorare la qualità dei dati • sforzo congiunto nell’analisi e nell’interpretazione delle informazioni
  17. 17. OpenCoesione è partecipazione civica www.monithon.it
  18. 18. Grazie per l’attenzione www.dps.tesoro.it www.opencoesione.gov.it carlo.amati@dps.gov.it dps.opencoesione@dps.gov.it

×