Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Economia del mare e Blue Growth

256 views

Published on

TECNOLOGIE APPLICATE, PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO E PROGETTI
A cura di Mascha STROOBANT
Coordinatrice MARE Lab del Polo DLTM

Published in: Environment
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Economia del mare e Blue Growth

  1. 1. Economia del mare e Blue Growth TECNOLOGIE APPLICATE, PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO E PROGETTI Mascha STROOBANT Coordinatrice MARE Lab del Polo DLTM GOLFO DI LEVANTO: STATO E PROSPETTIVE PER UN DIBATTITO PUBBLICO Ospitalia del mare Levanto - 7 maggio 2016 ore 18
  2. 2. Il Contesto Ligure – Un MARE di Opportunità! La Ricerca e Sviluppo nel Settore Marino/Marittimo in Liguria presenta un Mare di Opportunità: Antica Tradizione nella Costruzione Navale; Presenza sul territorio della Marina Militare e di industrie Marittime specializzate in Tecnologie Dual Use; Alta concentrazione di Centri di Ricerca e di Industrie ad Alta Tecnologia; Importanti Aree Marine Protette.
  3. 3. Dal 2009, data della sua nascita, a oggi, il DLTM ha registrato una costante crescita, fino quasi al raddoppio della compagine sociale, con nuovi ingressi di imprese e organismi di ricerca, che si identificano con l’obiettivo di favorire l’integrazione tra il sistema della ricerca e le imprese sui temi del Distretto: Sistemi navali per la cantieristica navale e diportistica; Sistemi navali per la difesa e la sicurezza; Monitoraggio, bonifica e sicurezza dell’ambiente marino. Il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine - DLTM
  4. 4. Il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine - Gli Attori Grandi Imprese: Finmeccanica, WASS, Oto Melara, Selex ES, Fincantieri, OSN, Cetena, Seastema, Intermarine, TME, TMP, TMC, IDS, Siem Fusani, RINA, DELTA progetti, MBDA, Engineering, Carispe. Università e Centri di Ricerca: UNIGE, INGV, ENEA, CNR, DHI Italia. Consorzio TECNOMAR Liguria —> consorzio 130 PMI Soci istituzionali: FILSE, Camera di Commercio ed Autorità Portuale della Spezia. Fanno parte della governance: rappresentanti del MIUR e del Ministero della Difesa
  5. 5. Le sfide del DLTM si configurano in un ampio programma di azioni ed ULTERIORI Opportunità per i suoi Soci e per il Territorio: Punto di incontro tra domanda e offerta tecnologica; Centro di sviluppo comune di attività ad alto contenuto tecnologico; Centro di trasferimento delle tecnologie al tessuto produttivo territoriale; Attore di sviluppo del tessuto territoriale - crescita della conoscenza; Nodo territoriale del network nazionali e internazionali formato da distretti tecnologici marini/marittimi e non. Il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine - Le Sfide
  6. 6. Il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine - I Numeri 100 Progetti per 100 M€, con ricadute dirette sul territorio ligure: 9 grandi progetti di ricerca industriale (MIUR) 1 grande progetto di formazione: MASTER FORTEMARE 2 progetti di cooperazione transfrontaliera “INNAUTIC” e “MEDSEATIES” 1 polo di ricerca e innovazione – PoloDLTM bando FESR R.L. 32 progetti di innovazione ricerca-impresa, 1°bando FESR R.L. 48 progetti di ricerca per 80 assegni di ricerca, bando FSE R.L. 2 borse di dottorato di ricerca 40 progetti di innovazione ricerca-impresa 2° bando FESR R.L. 3 progetti di R&S per Imprese ed EPR aderenti al Polo DLTMImporto progetti MIUR L. 297/99 65 MEUR
  7. 7. Il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine SITM - Scuola Internazionale Tecnologie Marine La Scuola Internazionale di Tecnologie Marine promuoverà la sinergia tra industria, università, enti di ricerca e Sistema di Istruzione/Formazione per organizzare: Corsi di specializzazione Seminari tecnologici e di cultura imprenditoriale Divulgazione scientifico/tecnologica Attività di orientamento Alta formazione post laurea Tirocini e Stages Summer school Master Dottorati industriali In ottemperanza alla politica europea rivolta alla “smart specialization” dei territori ad al “clustering” delle risorse.
  8. 8. Più informazioni: www.dltm.it direzione@dltm.it

×