Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Intervento Novigos Inail

1,655 views

Published on

Effettuato nel corso del convegno della struttura tecnica dell'Inail l'intervento dedicato al Global Service e all'accordo quadro per la gestione di lavori e servizi. L'intervento ha avuto modo di fare riferimento sia al Global Service dello stesso Inail, punto di riferimento nel settore del facility management, progettato per conto prima di ENISERVIZI (allora Sieco) nel 2000, e poi Cofely nel 2011, da Novigos, sia all'utilizzo del BIM in fase di gara per consentire un progetto il più vicino possibile alla fase esecutiva.

Published in: Engineering
  • Be the first to comment

Intervento Novigos Inail

  1. 1. 1 COSTRUIRE VALORE Dal progetto all’appalto di OO.PP: la gara e gli appalti di servizi Appalti di servizi: Global service e accordi quadro per la gestione dei lavori e dei servizi Ing. Stefano Valentini Presidente Commissione Gestione e Manutenzione Patrimoni Immobiliari Roma, 10 dicembre 2014
  2. 2. 2 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Temi •Individuazione del contesto: dalla grande disponibilità di risorse alla mancanza strutturale di risorse •L’impostazione degli appalti per la costruzione, per la gestione e per la costruzione e gestione •Gli strumenti a disposizione per una gestione ottimale 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  3. 3. 3 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI L’individuazione del contesto •Il FM si è sviluppato all’inizio degli anni 2000, e proprio il Global Service dell’Inail fu uno dei primi esempi preso poi come modello negli anni successivi. L’obiettivo era focalizzarsi sulla gestione, nel momento in cui esisteva una netta separazione tra chi costruiva e chi gestiva. •Dopo quattordici anni, nei capitolati Consip troviamo scritto che l’obiettivo delle Convenzioni è “il superamento della mancanza di capitali da destinare al finanziamento dei progetti...”, e crescono le disponibilità di contesti privati, spesso fondi, che mettono a disposizione capitali a fronte di concessioni pluriennali dello Stato 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  4. 4. 4 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Da [Lavori] e [Servizi] a .... [Lavori & Servizi] s.valentini - s.valentini@novigos.it 10/12/2014 Lavori Servizi Lavori & Servizi Servizi & Lavori Ieri Oggi oppure ... molto più spesso..
  5. 5. 5 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Life Cycle Cost Analysis •Nelle valutazioni legate ad un immobile, nel settore del Real Estate, le considerazioni relative alla gestione oggi hanno un peso molto importante. Conoscere i costi manutentivi, energetici, o perfino di dismissione di un immobile diventa essenziale per prendere le giuste decisioni. •Le recenti disposizioni europee, ad esempio, rese operative con il d.lgs 102/14, hanno reso obbligatoria la messa a disposizione dei consumi degli edifici, e non più la semplice certificazione, per consentire azioni concrete. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  6. 6. 6 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Caratteristiche del Global Service •Il Global service è prima di tutto “una formula contrattuale”, adottato in organizzazioni dove esiste o si vuole realizzare una struttura tecnica di profilo medio-alto, focalizzata sulla gestione e quindi sul risultato. •La differenza sostanziale con altre formule sta nel fatto che la struttura tecnica del committente controlla il risultato, e non la prestazione, delegando al fornitore la responsabilità del raggiungimento del risultato stesso. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  7. 7. 7 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Il Global Service negli appalti La Commissione UNI "Manutenzione" definisce il concetto di "Global Service" come un contratto atipico, il cui obiettivo è il risultato, pienamente affidato alla responsabilità dell’assuntore, e che va raggiunto con la soddisfazione di entrambe le parti contraenti: –il committente, che si libera di un’intera gravosa organizzazione affidandola ad un responsabile esterno; –l’assuntore, che progressivamente impara e si impadronisce della cultura necessaria per ottimizzare questa organizzazione, aumentando il rendimento e riducendo le risorse. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  8. 8. 8 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI La nascita della norma UNI 10685:1998 •L'approfondimento, nel campo dei patrimoni immobiliari, della tematica del Global Service è stato affrontato la prima volta con la norma UNI 10685: "Manutenzione - Criteri per la formulazione di un contratto basato sui risultati (Global Service)". Questa norma, pubblicata nel 1998, forniva i criteri per la stesura di un contratto di manutenzione basato sui risultati e aveva lo scopo di dare alle parti una base di riferimento nella definizione del contratto di manutenzione e dei relativi atti propedeutici, uniformando al tempo stesso i comportamenti del mercato e definendo i requisiti essenziali dei contratti. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  9. 9. 9 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Global service manutenzione – UNI 10685 La UNI proviene dal mondo privato, ed è l’applicazione del concetto di outsourcing al settore del Facility Management. La UNI si concentra sul componente manutentivo, avendo quindi una visione molto focalizzata. Il Global Service, in Italia ha avuto successo prevalentemente nel mondo pubblico, di conseguenza, la norma è stata aggiornata nel 2007 per consentirne una almeno parziale applicabilità. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  10. 10. 10 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Processo del Global Service La norma si occupa inoltre di altri aspetti quali la durata, la fatturazione, e la struttura dei corrispettivi, in relazione anche agli incentivi. Formulazione della richiesta d’offerta Formulazione dell’offerta Valutazione dell’offerta Stesura del contratto Contenuti del contratto Capitolato d’oneri Capitolato tecnico Progetto Global service manutenzione Piani di Manutenzione Materiali Servizi concessi in uso Durata Fatturazione Pagamenti Altre clausole Avviamento del contratto Il GS descritto nella norma prevede un processo basato su: –richiesta d’offerta; –progetto GS manutenzione; –offerta economica; –valutazione offerta; –contratto; –avviamento. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  11. 11. 11 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Gli aspetti operativi della UNI 10685 La norma si concentra, tra gli altri, su alcuni elementi del capitolato: –l’anagrafica (inventario) dei beni oggetto di manutenzione; –le modalità di valutazione dello stato di conservazione; –la predisposizione dei piani di manutenzione, e il loro aggiornamento; –la definizione di forme di presidio; –la gestione delle penali associate: al mancato espletamento del servizio richiesto; al decadimento dello stato di conservazione dei componenti; –l’evoluzione del compenso negli anni, ipotizzando una riduzione dal secondo anno in poi; –la definizione di forme incentivanti in funzione dei risultati raggiunti. Gli obiettivi devono essere fissati, e il bonus definito, in ogni caso, all’inizio del contratto, per permettere all’appaltatore una gestione mirata e, appunto, per obiettivi. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  12. 12. 12 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Modalità di remunerazione nel Global Service •La formula principe è il canone, con il quale si remunerano il maggior numero possibile di attività. Maggiori sono le informazioni a disposizioni del committente, più preciso può essere il canone e comprendere elementi anche variabili. •Nel Global Service sono inseriti sempre più spesso investimenti a carico del fornitore, quali interventi di riqualificazione energetica, migliorie, il cui costo deve ripagarsi ovviamente nel periodo di validità del contratto. •In questo caso anche la scelta degli investimenti viene lasciata al fornitore, che deve fornire le garanzie sui risparmi, e si assume il rischio che questi risparmi non ci siano. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  13. 13. 13 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Alcune variabili in un contratto di Global Service •Quali servizi includere; •La base d’asta, funzione di: –livelli di servizio; –franchigie; –informazioni messe a disposizione del fornitore; –investimenti richiesti. •La durata del contratto; •La struttura del controllo, che determina il tipo di struttura di organizzazione il committente deve mettere a disposizione. s.valentini - s.valentini@novigos.it 10/12/2014
  14. 14. 14 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI L’accordo quadro per l’acquisto di lavori e servizi •L’accordo quadro diventa una valida alternativa in tre casi: –quando ci sono poche informazioni a disposizione; –quando ci sono poche risorse economiche a disposizione; –quando si ha una struttura tecnica interna forte e competente. •Quando sono verificate una o più di queste condizioni è possibile organizzare una forma diversa contrattuale con il fornitore, dove il baricentro è maggiormente spostato sul committente. •Nell’accordo quadro, inoltre, l’importo a base di gara non è vincolante per il committente. 10/12/2014 s.valentini - s.valentini@novigos.it
  15. 15. 15 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Caratteristiche dell’accordo quadro •Visione sul singolo evento (lavoro o servizio), senza trasferimento della responsabilità complessiva al fornitore •Responsabilità del controllo e del coordinamento affidata alla struttura tecnica interna •Maggiori implicazioni a livello di gestione della sicurezza •Maggiore complessità a livello amministrativo •Durata più breve •Possibilità di lavorare “a misura” su prezziari s.valentini - s.valentini@novigos.it 10/12/2014
  16. 16. 16 COSTRUIRE VALORE: APPALTI DI SERVIZI Benefici dell’accordo quadro •Certamente più vantaggioso dal punto di vista economico •Permette un controllo più accurato della singola prestazione, spesso sottoposta a collaudo, raramente presente come concetto nel Global Service •Consente di gestire durate più brevi e pluralità di fornitori, dando maggiore flessibilità s.valentini - s.valentini@novigos.it 10/12/2014

×