Successfully reported this slideshow.

Il fascismo

6,397 views

Published on

Il ventennio fascista raccontato attraverso le tappe principali dell'ascesa e caduta del suo fondatore, Benito Mussolini. La presentazione è composta da una lunga serie di foto che illustrano meglio di tante parole i momenti più salienti della vicenda storica e umana che condurrà il nostro paese allo sfacelo della II^ Guerra Mondiale.

Published in: Education

Il fascismo

  1. 2. LA CASA DOVE NACQUE MUSSOLINI , A PREDAPPIO IN ROMAGNA
  2. 3. I GENITORI DI MUSSOLINI Il papà era un fabbro socialista, la madre una maestra mite e religiosa.
  3. 5. NEL COLLEGGIO RELIGIOSO TENTO’ DI ACCOLTELLARE UN COMPAGNO. Era molto geloso dei suoi compagni più ricchi. Fu espulso dal colleggio.
  4. 6. PROSEGUI’ GLI STUDI E DIVENTO’ MAESTRO. Ma fu cacciato anche dalla scuola.
  5. 7. IN SVIZZERA CONOBBE RACHELE GUIDI CHE SARA’ LA “FUTURA MOGLIE”
  6. 8. FREQUENTANDO IL PARTITO SOCIALISTA, TORNO’ IN ITALIA E DIVENTO’ DIRETTORE DELL’ AVANTI, quotidiano socialista.
  7. 9. Scoppia la I Guerra mondiale. L’ OPINIONE PUBBLICA ERA DIVISA IN INTERVENTISTI E NEUTRALISTI. CONTRARIAMENTE AL SUO PARTITO SI SCHIERO’ DALLA PARTE DEGLI INTERVENTISTI. VENNE ESPULSO DAI SOCIALISTI.
  8. 10. DURANTE LA GUERRA VENNE FERITO
  9. 11. PARTECIPO’ ALLA GUERRA IN PRIMA PERSONA COME BERSAGLIERE
  10. 13. BIENNIO ROSSO TORNANO I REDUCI DALLA GUERRA AI MILITARI NON VENNE MANTENUTA LA PROMESSA DELLA TERRA
  11. 14. I prezzi dei beni di prima necessità (pane, pasta) aumentarono. CI FURONO MOLTE RIVOLTE E PROTESTE ……
  12. 15. … .. CHE PORTARONO ALLA SERRATA DELLE FABBRICHE E ALL’ OCCUPAZIONE DEGLI OPERAI SI PROFILA IL PERICOLO DELLA RIVOLUZIONE COMUNISTA
  13. 16. Mussolini ORGANIZZO’ LE SQUADRE D’ AZIONE: erano vestiti in camicia nera e andavano in giro con il manganello
  14. 17. SEDI DI PARTITO, SINDACATI, LEGHE AGRARIE E SOCIALISTI VENNERO BRUCIATE.
  15. 18. ...... A PICCHIARE OPERAI E CONTADINI
  16. 19. GIOLITTI FU RICHIAMATO PER GUIDARE UN GOVERNO DI COALIZIONE E NON FACEVA NULLA PER FERMARE LE VIOLENZE FASCISTE
  17. 20. FURONO ORGANIZZATI ROGHI DI LIBRI SUI PARTITI SOCIALISTI
  18. 21. MUSSOLINI PUNTAO’ AL POTERE …
  19. 22. … E A NAPOLI INCITA I SUOI SEGUACI A PUNTARE SU ROMA (26/10/1922)
  20. 23. CON TUTTI I MEZZI POSSIBILI
  21. 24. COMINCIA LA MARCIA
  22. 25. LUIGI FACTA MOBILITO’ L’ ESERCITO
  23. 26. E CHIESE A VITTORIO EMANUELE III LA FIRMA DELLO STATO D’ ASSEDIO
  24. 28. MA VITTORIO EMANUELE III SI RIFIUTO’ DI FIRMARE E, ANZI, AFFIDO’ A MUSSOLINI L’INCARICO DI FORMARE IL NUOVO GOVERNO.
  25. 29. E I FASCISTI ENTRANO A ROMA E I FASCISTI ENTRANO A ROMA
  26. 33. MUSSOLINI DA MILANO PRESE IL TRENO DIRETTO A ROMA PER RICEVERE L’ INCARICO
  27. 34. ARRIVO’ A ROMA
  28. 37. SALUTO ALLA FOLLA
  29. 38. IN PARATA RICEVE L’ INCARICO
  30. 39. MUSSOLINI GUIDA IL GOVERNO DOVE NON C’ ERANO I PARTITI COMUNISTI E SOCIALISTI
  31. 40. NEL 1924 SI SVOLGONO NUOVE ELEZIONI
  32. 41. IL LISTONE FORMATO DA FASCISTI E LIBERALI CATTOLICI OTTIENE ¾ DEI SEGGI MA RICORRENDO A MINACCE E BROGLI ELETTORALI
  33. 42. MATTEOTTI SEGRETARIO DEL PARTITO SOCIALISTA DENUNCIO’ I BROGLI DI MUSSOLINI NEL 1924 MUSSOLINI ORDINO’ LA SUA MORTE
  34. 44. LA SCOPERTA DI MATTEOTTI CADAVERE FU IL SUO PRIMO MOMENTO DI CRISI
  35. 45. VITTORIO EMANUELE III NON APPROFITTO’ DI QUESTO MOMENTO PER CACCIARE MUSSOLINI

×