Convegno Federfarma Napoli 7 2 2010

1,531 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,531
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
31
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Convegno Federfarma Napoli 7 2 2010

  1. 1. LAFARMACIATRA VECCHIE SFIDE E NUOVE OPPORTUNITA’<br />Napoli, 7 febbraio 2010<br />DAL MARGINE OPERATIVO ALLA DETERMINAZIONE DEL PREZZO<br />Prof. Nicola Guerriero<br />STUDIO FARMADATA<br />
  2. 2. Dal prezzo imposto alla libera determinazione<br />Regime storico <br />Prezzo imposto senza possibilità di sconti<br />Legge 149/2005 (Decreto Storace) <br />Sconto su SOP ed OTC fino al 20% sul prezzo imposto<br />Legge 248/2006 (Decreto Bersani) <br />Lo sconto è liberalizzato per SOP e OTC<br />Legge 296/2006 (Finanziaria 2007) <br />Il prezzo è liberamente determinabile per SOP e OTC<br />Rimane fermo il divieto di sconti sui farmaci di fascia C<br />07/02/2010<br />2<br />STUDIO FARMADATA<br />
  3. 3. Classificazione dei mercati <br />07/02/2010<br />3<br />STUDIO FARMADATA<br />
  4. 4. Mercato delle farmacie italiane<br />Numero di punti vendita della concorrenza<br />Prodotti di libera vendita: i rapporti di forza<br />07/02/2010<br />4<br />STUDIO FARMADATA<br />
  5. 5. 5<br />Analisi di un Mercato Oligopolistico<br />Forme di Oligopolio<br />Oligopolio Concorrenziale<br />Oligopolio Cooperativo<br />Interdipendenza strategica tra i concorrenti<br />Risultato dipende non solo dalle azioni proprie ma anche da quelle dei concorrenti<br />Conoscenza del mercato quasi istantanea<br />Strategiarazionale<br />Decisioni strategiche<br />Quantità<br />Prezzo<br />07/02/2010<br />5<br />STUDIO FARMADATA<br />
  6. 6. Teoria dei giochi ed Equilibrio di Nash<br />Impresa 2<br />L<br />C<br />R<br />1<br />2<br />3<br />T<br />2<br />2<br />0<br />1<br />1<br />1<br />Impresa 1<br />M<br />1<br />1<br />1<br />1<br />0<br />2<br />B<br />0<br />0<br />2<br />La scelta ottimale è vincolata dalle congetture sul comportamento altrui<br />Il punto di equilibrio si raggiunge quando nessuna impresa può prevedere un miglioramento dal cambiamento della sua strategia<br />07/02/2010<br />6<br />STUDIO FARMADATA<br />
  7. 7. Analisi Fatturato Farmacia Urbana <br />07/02/2010<br />7<br />STUDIO FARMADATA<br />
  8. 8. Margine e Ricarico<br />Margine <br />E’ l’utile lordo conseguito rapportato al prezzo di vendita<br />Ricarico <br />E’ lo stesso utile lordo ma confrontato con il prezzo di acquisto<br />In valore assoluto è identico ma cambia in valore percentuale<br />07/02/2010<br />8<br />STUDIO FARMADATA<br />
  9. 9. Analisi Fatturato Farmacia Hinterland Grande<br />07/02/2010<br />9<br />STUDIO FARMADATA<br />
  10. 10. Analisi Fatturato Farmacia Piccola Urbana <br />07/02/2010<br />10<br />STUDIO FARMADATA<br />
  11. 11. Analisi Fatturato Farmacia Rurale<br />07/02/2010<br />11<br />STUDIO FARMADATA<br />
  12. 12. ANALISI DEL PUNTO DI PAREGGIO<br />È uno strumento di programmazione e controllo delle condizioni di equilibrio.<br />Individua il volume produttivo minimo in corrispondenza del quale i ricavi totali riescono a coprire i costi totali.<br />Individua per ciascun livello produttivo il livello di reddito previsto.<br />07/02/2010<br />12<br />STUDIO FARMADATA<br />
  13. 13. BREAK EVENANALYSIS<br />Ripartizione costi Fissi e Variabili<br />07/02/2010<br />13<br />STUDIO FARMADATA<br />
  14. 14. Punto di pareggio storico<br />07/02/2010<br />14<br />STUDIO FARMADATA<br />
  15. 15. Punto di pareggio con sconto 10%<br />07/02/2010<br />15<br />STUDIO FARMADATA<br />
  16. 16. Un caso pratico: la Germania<br />07/02/2010<br />16<br />STUDIO FARMADATA<br />
  17. 17. Modello di Bertrand (1883) <br />È utilizzato per illustrare la concorrenza di prezzo in una industria oligopolistica con prodotti omogenei<br />Bertrand : imprese fissano i loro i p e sono pronte a servire l’intero mercato a quel prezzo<br />Prodotto omogeneo<br />Costo marginale costante<br />Mosse simultanee<br />p<br />D<br />p 1=p 2=p*<br />∏1<br />∏ 2<br />p 1=p 2<br />c’<br />q1<br />q1+q2<br />q<br />07/02/2010<br />17<br />STUDIO FARMADATA<br />
  18. 18. Modello di Hotelling (1929)<br />p2<br />p1<br />p2<br />p1<br />P1+tx<br />P2+t(1-x)<br />x<br />1<br />0<br />La pratica dello sconto potrebbe provocare una diminuzione continua dei prezzi applicati anche se la localizzazione farà si che i clienti si recheranno comunque presso il punto vendita a cui associano minori costi imputabili al raggiungimento della stessa. (tempo, trasporto, comodità. <br />07/02/2010<br />18<br />STUDIO FARMADATA<br />
  19. 19. Può un farmacista essere meno abile dei piccioni di Nash?<br />07/02/2010<br />19<br />STUDIO FARMADATA<br />

×