Tosm pres 29 giugno

537 views

Published on

TOSM

Bridging the Gap: Processi e ICT a confronto
Il ruolo del Cio
Annamaria Di Ruscio, DG e partner NetConsulting

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
537
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
21
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Tosm pres 29 giugno

  1. 1. TOSMBridging the Gap: Processi e ICT a confronto Il ruolo del Cio 29 Giugno 2012
  2. 2. Le priorità business delle aziende italiane (2011-2012)Valori % 0% 20% 40% 60% 80% Sviluppo mercato Razionalizzazione costi e marginalità Migliorare la relazione con i clienti e la retention Creazione nuovi prodotti e servizi (innovazione) Revisione processi di business (efficacia - time to market) Implementare Risk, Security & Business Continuity Migliorare la relazione con i fornitori e il procurement M&A Delocalizzazione produttiva 2011 2012 Fonte: NetConsulting, CIO Survey 2012 1 Tosm – 28 Giugno 2012
  3. 3. Le principali priorità di investimento IT per il CIO Applicazioni verticali/ core business BI Alta IT Security Cloud Computing Data Center evolution CRMIntensità di investimento (2011-2012E) SCM Consolidamento Amministrazione, Mobile apps applicativo Finanza, Ctrl Media Social Media, UC, Portali/Content/ Virtualizzazione collaboration Document Mgmt desktop Virtualizzazione HR Open Source Consolidamento E-procurement Investimenti infrastrutturali Stdz hw e sw Investimenti applicativi Bassa Bassa Media Investimenti 2013 Alta Fonte: NetConsulting, 2012 Priorità di investimento (2011-2012E) 2 Tosm – 28 Giugno 2012
  4. 4. Business Analytics e Big Data 65.5%Comprender il comportamento 60.0% della clientela 50.9% Ottimizzare i processi 32.7%Identificare il collegamento tramodelli di comportamento e di 30.9% acquisto Ridurre i rischi 27.3% 13.4% 9.1% 5.5% Fidelizzare i clienti 21.8% Database Soluzioni BI / In-memory Database Appliance tradizionali front-end database colonnari 46.2% 53.8% Fonte: NetConsulting, 2012 3 Tosm – 28 Giugno 2012
  5. 5. Device Mobili: diffusione ed utilizzatoriValori in Mln di unità Dati in % su panel NetConsulting 5.4 5.3 Dotazione di Smartphone e Tablet 4.5 3.9 66% Rugged 0.9 48% Device 0.4 25% 2010 2011 6% Smartphone PC portatili Tablet Top mngt Commerciali/ Middle mngt Altri mobileFonte: NetConsulting, 2012 Agenti worker 4 Tosm – 28 Giugno 2012
  6. 6. Device mobili in azienda: Applicazione e impatti Valori % su totale aziende Dati in PB Impatti su: Tipologia di dati:Dashboard per il Top Mngt 75.4% • Videostreaming 61.6 • Sicurezza • Videocomunicazione •Infrastruttura • File Sharing Mobilità dei WFA 72.2% • Mobile browsing dipendenti • Applicazioni SFA 69.5% 36.9 FFA 60.4% 23.4 MKTG/Branding 50.9% 11.8 Acquisto servizi 49.1% 5Soluzioni mobile 2 per i clienti Self care 48.1% 2010 2011 2012 2013 2014 2015 Fonte: NetConsulting, CIO Survey 2012 Fonte: CISCO VNI, 2012 5 Tosm – 28 Giugno 2012
  7. 7. Il mobile a supporto del ciclo di acquisto nelRetail  Banca Ricerca prodotti Promozioni geolocalizzate Localizzazione Pianificazione acquisti Coupons Scansione Check-in Barcode Ricerca puntoConfronto prezzi vendita In Store Ricerca prodotti Confronto prezzi Campagne Gestione resi Mobile payment promozionali (NFC) Post Vendita Checkout Supporto post Gestione garanzia vendita Programmi fedeltà Fonte: NetConsulting 2012 6 Tosm – 28 Giugno 2012
  8. 8. Il Cloud computing abilita valore e nuovi servizi Opportunità: SaaS/BPaaS • Competenze di alto profilo Abilitazione Scala: da 1 (non importante) a 5 (molto importante) • Servizi a valore Piattaforma di prodotti/servizi 4.2 Ridisegno/ ottimizzazione 3.5 Piattaforma perValore raggiungere processi di 3 prospect business Disintermediaz Piattaforma Piattaforma comunicazione 3.4 3.3 interazione partner/aziende con i clienti del gruppo Minacce: Fonte: NetConsulting anche su • Competenze di basso profilo survey 2012 IaaS • Servizi a volume 7 Tosm – 28 Giugno 2012
  9. 9. Spending review: spesa da tagliare, spesa sostenibile o investimento di business? 8 Tosm – 28 Giugno 2012
  10. 10. Andamento del mercato ICT in Italia (1994-2012E) Anno 2000 “Torri Gemelle”  Shift verso i Paesi emergenti15%  Re-industrializzazione USA 15.3% 14.6%  Rigore vs crescita13% 12.9%  Discontinuità tecnologica 11.0% (Apps, Tablets, Cloud)11% 12.6%  Budget IT (cost saving vs sviluppo) 11.2%  Timida ripresa9% 10.6%  Effetto downpricing 8.5% 5.7% 8.0%  Politiche di cost saving7% 6.1% 9.0% 3.8% 3.6%5% 3.4% 3.6% 2.4% 3.0%3% 2.2% 2.9% 1.9% 1.9% 1.8% 2.1% 2.0% 1.5%1% 1.5% 0.4% 1.9% 0.9% 1.5% 0.4% PIL 1.4% 1.8% 1.2% 1.6% 0.8% 0.7% -0.2% -1.5%-1% 0.3% 0.0% 0.1% 0.4% -0.4% -1.0% -2.3% -2.5% -3.4% TLC-3% -2.2% -3.2% -2.1% -5.1%-5% -3.0% -4.1% -2.3% IT-7% -8.1%-9% Fonte: Assinform / NetConsulting IT PIL TLC 9 Tosm – 28 Giugno 2012
  11. 11. Spesa corrente da ridurreValori % 39% 36% 42% 39.2% 39.7% 39.8% 61% 64% 58% 2011 2012E 2013E 60.8% 60.3% 60.2% Spesa corrente Investimenti Progetti infrastrutturali 32.6% 2010 2011 2012 Spesa corrente Investimenti Progetti applicativi 67.4% Fonte: NetConsulting, CIO Survey 2012 10 Tosm – 28 Giugno 2012
  12. 12. Le traiettorie evolutive 11 Tosm – 28 Giugno 2012
  13. 13. L’Automobile come un insieme di servizi Politiche di sustainability, Servizi al cittadino, Smart Cities Automotive Assicurazioni Turismo Fonte: NetConsulting, 2012 Trasporti 12 Tosm – 28 Giugno 2012
  14. 14. L’evoluzione del “Sistema Banca” La Digital Bank Il Nuovo Partner PA Istituzioni Mobile Mobile/ Payments Tablet Nuove filiali Banking Internet Digital Firma Banking Banking digitale Servizi Servizi Servizi in Bancari Finanziari cloud Infrastruttura Tecnologica Cloud Computing Mobile Top Customer SOA CRM BI/Analytics PMIFonte: NetConsulting, 2012 Retail 13 Tosm – 28 Giugno 2012
  15. 15. IoT: Wearable Tech –unampiafiliera a valore 14 Tosm – 28 Giugno 2012
  16. 16. Da Smart Cities alle Smart Region agli Smart Territories Smart Economy Sustainable Living Smart Mobility • Smart grids • Energy displays • Mobile Payments • Electric Vehicles • Energy advice • Teleworking • New logistic solutions • Energy storage • Document • Infomobility • Smart lighting dematerialization • Intelligent Transportation • Telemedicin Systems • Health & Support • Dynamic traffic control systems • GPS Systems Smart Governance• Shared Service Centres Smart Italy Smart People/Smart• Digital Citizenship Tourist•Security Systems • Education & Research • Authentication Sustainable Smart technologies Environment • Smart Supply Chain • Smart buildings • Lyfe Cycle Assessment • Smart metering • Digital Inclusion • Smart lighting • Smart corporations Fonte: NetConsulting, 2012 Smart Grid and Smart Meter Technology (enabler) Green IT – Broadband Infrastructure & Technology Services – Smart Technology – Security Infrastructure & Services Tosm – 28 Giugno 2012 15
  17. 17. Si allarga il perimetro degli investimenti tecnologici: il Global Digital Market in Italia (2010-2013)Dati in mln€ e D % -2.2% -1.0% +0.3 Le nuove componenti 70.857 69.313 del GDM 68.612 68.800 7.1% 6.3%  Infrastr. TV, satellitare e 6.256 6.698 6.0% IoT 7.118 7.546 eContent e  eREader AdV online  Apparati Medicali  Videosorveglianza Servizi ICT  Sensoristica 41.761 -3.8% 40.176 -3.2% 38.899 38.078  Fotocamere digitali -2.1% Software e  Smart Set Top box soluzioni ICT  Game Console  Smart TV Dispositivi e  IoT 5.146 5.205 5.333 5.475 sistemi  Piattaforme web 1.1% 2.5% 2.7%  ATC medicale 17.694 -2.6% 17.234 17.262 17.701  Video, Gaming, Mobile 0.2% entertainm. Musica 2.5% digitale, edittoria elettr.  Adv on line 2010 2011 2012E 2013E Fonte: NetConsulting, Giugno 2012 16 Tosm – 28 Giugno 2012
  18. 18. Le sfide e il ruolo del CIO 17 Tosm – 28 Giugno 2012
  19. 19. Le difficoltà per il CIOValori medi da 1 (minimo) a 6 (massimo)Risposta multipla 1.0 2.0 3.0 4.0 5.0 Operare in un contesto caratterizzato da tagli continui di budget Difficoltà a programmare investimenti e piani di sviluppo ICT a medio-lungo termine Difficoltà a mantenere le allineate le esigenze di business ed i sistemi/progetti ICT 2010 Valutare le competenze e la qualità dei fornitori 2011 Difficoltà a reperire skill innovativi sul mercato 2012 e a riqualificare gli skill interni Difficoltà nella determinazione del ROI Difficoltà a far percepire le potenzialità dellICT ai Business Manager Difficoltà a far percepire il valore dellICT al Top Management 18 Tosm – 28 Giugno Fonte: 2012 NetConsulting, CIO Survey 2012
  20. 20. Levoluzione del ruolo del CIO The “New Normal”Fonte: Egon Zehnder International, 2012 19 Tosm – 28 Giugno 2012
  21. 21. I punti di attenzione dei CIO Italiani si ampliano… Innovazione di Business Fonte: NetConsulting su CIO Survey, 2012 20 Tosm – 28 Giugno 2012
  22. 22. …così come lecosistema relazionale e decisionale Fonte: NetConsulting, 2012 21 Tosm – 28 Giugno 2012
  23. 23. Cambiano gli obiettivi e gli indicatori da monitorare nellaDirezione ICT 2010 2012 + “Old” view New view Business Driven• Balanced • Complexity • New product scorecard management • New services• Benchmark • Skills • New ecosystems• SLA management ICT as Business• Best • Flexibility–shared Service Integrator practices resources • Risk management IT Production • ROI su: IT Management  Reactive Fonte: Orsyp, 2011  Proactive  Revenue  P&L  New markets  New customers 22 Tosm – 28 Giugno 2012  Loyalty
  24. 24. …e anche il modello di Sourcing IERI CIO = Business OGGI Service Integrator «Do better with less»«Do more with less»- Cost cutting - Razionalizzare spesa- Efficienza corrente e liberare risorse per investimenti - Innovazione di prodotto oltre che processo- Full/selective outsourcing Spesa sostenibile- Negoziazione 1 : few e redditiva- Concentrazione su Big Player e catene di - Player di innovazione subappalto - Niche player per- Cost cutting competenze- Efficienza - Player/locali/nazionali per specializzazione e flessibilità FTE/gg uomo - Big player per gestione internazionalizzazione 23 Tosm – 28 Giugno 2012
  25. 25. Le richieste ai fornitori Valore Architetture e applicazioni a supporto del business vs Volume dellefficacia ed efficienza dei SI Esplicitare Visione tecnologica, trend evolutivi, fattori distintivi distintività (know how) Costruire un rapporto di Condivisione del rischio, Revenue Sharing, Business partnership di Plan condiviso business Usare approccio Brand  Trust, Velocità di risposta, Affidabilità, "Social" Monitoraggio competitor Comunicazione "Business" Business case, Cross Selling, Retention oriented 24 Tosm – 28 Giugno 2012 Fonte: NetConsulting, 2012
  26. 26. La cosa più bella del futuroè che arriva un giorno per volta Abramo Lincoln Grazie! diruscio@netconsulting.it 25 Tosm – 28 Giugno 2012

×