Executive DinnerModelli, regole e tecnologie per l’azienda collaborativa             Riccardo Zanchi, Partner NetConsultin...
Il mercato italiano dell’ICT (2008-2010)                                                                                  ...
Il nuovi paradigmi dell’ICT (2011+)                                                                                       ...
L’evoluzione degli strumenti di interazione:da one to one a many to many                                                  ...
Le vendite di smartphone hanno superato quelle di PC                                                                      ...
Il nuovo mondo digitale                                                                                                   ...
Si impongono i paradigmi mobile e socialLa navigazione su Internet diventa mobile                                         ...
La propensione verso il Cloud delle aziende italiane                                                                      ...
Il Cloud SaaS come fattore abilitante della Collaboration                                                                 ...
La globalizzazione dei flussi informativi e delle relazioni                                                               ...
La globalizzazione rende i confini delle aziende sempre   più labili: cresce l’esigenza di comunicare                     ...
Il nuovo contesto lavorativo                                                                                              ...
Come cambiano i modelli di organizzazione del lavoro: ilpercorso verso un contesto meno strutturato                       ...
Gli strumenti di UCC a supporto dei nuovi modelli organizzativi                                                           ...
Ricambio generazionale vs refresh tecnologico: l’impatto dellagenerazione Y                                               ...
I benefici di un contesto di lavoro UCC oriented                                                                          ...
Aree aziendali maggiormente impattate dallutilizzo di strumenti di Collaboration e di Remote Working                      ...
I vincoli alladozione di un contesto di lavoro UCC   oriented                                                             ...
Il CIO come regista e promotore di un ambiente di lavorocollaboration oriented                                            ...
Come predisporre un ambiente ideale alla collaboration                                                                    ...
20                                             GRAZIE                                                      Executive Dinne...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Modelli regole e tecnologie per l'azienda collaborativa

1,162 views

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,162
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
69
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Modelli regole e tecnologie per l'azienda collaborativa

  1. 1. Executive DinnerModelli, regole e tecnologie per l’azienda collaborativa Riccardo Zanchi, Partner NetConsulting Milano, 9 Giugno 2011
  2. 2. Il mercato italiano dell’ICT (2008-2010) 1Valori in Milioni di Euro e in % Area in controtendenza IT 20.343 18.686 18.430 +18% -8.1% -1.4% PC Portatili/Tablet 2008 2009 2010 TLC Area in controtendenza -2.3% -3.0% +100% 44.120 43.085 41.800 Smartphone 2008 2009 2010 Fonte: Assinform / NetConsultingExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  3. 3. Il nuovi paradigmi dell’ICT (2011+) 2 Mobility Collaboration Fonte: NetConsulting, 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  4. 4. L’evoluzione degli strumenti di interazione:da one to one a many to many 3 Esigenze Condivisione/ editing datiTeleworking / Lavagna condivisaAccessoapplicazioni Unified Portali interni/ esterni Communication Telefonia IP WikiCollaboration /Comunicazione Blog Social Group calendaring Networks ReperibilitàRaccolta /elaborazionedatiComunicazione Fino al 1980 1980-1990 1990-1995 1995-2000 2000-2010 2010+ TempoExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011 Fonte: NetConsulting, 2011
  5. 5. Le vendite di smartphone hanno superato quelle di PC 4Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011 Fonte: Morgan Stanley Research
  6. 6. Il nuovo mondo digitale 5 Dati 2010 in milioni 10 MLD di applicazioni 152 Mln 255 Mln di blog di siti web scaricate da Apple Store 5.260 2 MLD 107.000 MLD 3.980 Video visti di mail spedite su YouTube 2008 2.050 2010 1.550 Crescita annua 3 MLD eCommerce: di link, post, 537 Cina: 48.6% 500 foto condivisi 398 485 414 18 175 1,3 su Facebook ogni mese Utenti Internet Utenti Internet Utenti Utenti di Mondo Italia Mondo Italia Mondo Cina 54B$ Larga Banda cellulari UtentiMln 25 MLD di fatturato di 20 Facebook Utenti Twitter di Tablet venduti di tweet Global Internet postati AdvertisingExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011 Fonte: NetConsulting su fonti varie
  7. 7. Si impongono i paradigmi mobile e socialLa navigazione su Internet diventa mobile Cresce il mercato delle mobile apps 6 71.000 apps 32.000 apps 224.000 apps 22.000 apps Fonte: Morgan Stanley Research 375.000 apps Fonte: NetConsulting su fonti varie, giugno 2011 Si impongono le piattaforme social Cambiano le strategie aziendali e le abitudini dei consumatori Aziende 5% del budget Marketing è allocato su Social Media 43% apre una pagina su Facebook 58% sviluppa azioni di fidelizzazione su Social Media 27% ha sviluppato almeno un’applicazione mobile Consumatori 72% dei navigatori ha un account su Facebook 27% di questi è fan di un’azienda e si collega alla pagina in media 10 volte al mese Fonte: Morgan Stanley 41% si collega a Internet da device mobili ResearchExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & Collaboration Fonte: NetConsulting su Osservatorio eBusiness eBitMilano, 9 Giugno 2011 Innovation e Demoskopea, Marzo 2011
  8. 8. La propensione verso il Cloud delle aziende italiane 7 Valori medi (da 1 minimo a 5 massimo) 3,6 Cloud IaaS 2,9 3,4 Mobile applications 3,1 3,0 Cloud SaaS 2,6 2,9 Social Networking interno 2,7 2,3 Private social network per clienti e fornitori 2,2 Grado Interesse Propensione Adozione Fonte: NetConsulting, 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  9. 9. Il Cloud SaaS come fattore abilitante della Collaboration 8 Aree applicative di interesse per una fruizione in modalità SaaS Ranking – Scala da 1 (interesse minimo) a 5 (interesse più elevato) Tool di produttività individuale 5,0 email 4,4 Siti, portali, social tool 4,1 Mobile apps 4,0 Web Conferencing e Collaboration 3,8 CRM 3,6 SFA 3,0 ECM - Content Management, Archiviazione documentale 2,2 ERP 1,5 Business Intelligence 1,1 HCM 1,0 Fonte: NetConsulting, 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  10. 10. La globalizzazione dei flussi informativi e delle relazioni 9 Fornitori/ Partner/ Azienda Clienti Enti pubblici Connettività, Applicazioni, Mobile, Social/ Web 2.0, Cloud Computing, UCC Fonte: NetConsulting, 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  11. 11. La globalizzazione rende i confini delle aziende sempre più labili: cresce l’esigenza di comunicare 10 LOCALIZZAZIONE IMPRESE ESTERE A CONTROLLO ITALIANO >3% 1-3% 0,1 - 1% Fonte: ISTAT - Struttura, performance e comportamenti delle multinazionali Italiane, Marzo 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  12. 12. Il nuovo contesto lavorativo 11 Modelli Tecnologie Generazione A,B,C Generazione X,Y… Z Fonte: NetConsulting, 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  13. 13. Come cambiano i modelli di organizzazione del lavoro: ilpercorso verso un contesto meno strutturato 12Prospettive e livello di adesione ai diversi contesti proposti Bassa diffusione Alta diffusione Incremento dellimportanza dei team cross-funzionali Ridisegno dei processi per garantire un utilizzo di skill e risorse indipendente dal luogo fisico di lavoro OutsourcingIntroduzione di modelli differenti di lavoro (orari e giorni flessibili) Previsioni crescita 2011/12 Insourcing Fonte: NetConsulting, 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  14. 14. Gli strumenti di UCC a supporto dei nuovi modelli organizzativi 13Prospettive e livello di adozione delle tecnologie proposte Bassa diffusione Alta diffusione Sale Videoconferenza Soluzioni di condivisione documenti online Soluzioni di Instant messaging Cellulare Tradizionale Notebook e/o netbook Internet key per laccesso in mobilità Telepresence Previsioni crescita 2011/12 Smartphone TabletExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011 Fonte: NetConsulting, 2011
  15. 15. Ricambio generazionale vs refresh tecnologico: l’impatto dellagenerazione Y 14 Atteggiamento dei neo assunti rispetto al modo di lavorare Ranking – Scala da 1 (caratteristica poco diffusa) a 10 (caratteristica altamente diffusa) 4 5 6 3 7 8 Familiarità con nuove tecnologie di comunicazione 2 9 1 10 4 5 6 3 7 8 2 Propensione al cambiamento e allinnovazione 1 9 10 4 5 6 3 7 8 Capacità di adattamento a schemi e modalità relazionali flessibili 2 9 1 10 4 5 6 3 7 8 Capacità di lavorare in un ambiente flessibile 2 9 1 10 4 5 6 3 7 8 Capacità di lavorare in strutture organizzative decentralizzate/collaborative 2 9 1 10 Fonte: NetConsulting, 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  16. 16. I benefici di un contesto di lavoro UCC oriented 15 Giudizio sui benefici attesi dall’adozione della UCC Incremento della produttività Incremento dellefficienza Condivisione esperienze e conoscenze a livello aziendale Stimolo alla creatività e allinnovazione Miglioramento della relazione con i clienti Miglioramento della reattività alle richieste del mercato Migliore gestione della "presenza" del dipendente Incremento della "fedeltà" della forza lavoro Miglioramento dellattrattività verso la forza lavoro più giovane Minimo MassimoExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011 Fonte: NetConsulting, 2011
  17. 17. Aree aziendali maggiormente impattate dallutilizzo di strumenti di Collaboration e di Remote Working 16 Ranking – Scala da 1 (benefici minimi) a 5 (benefici elevati) Customer service 3,9 Ricerca e Sviluppo 3,2 Sales 3,0 Marketing e Comunicazione 3,0 Help Desk Informatico 2,9 Risorse Umane 1,8 Finance 1,1 Supply Chain 0,9Executive Dinner Zerouno BT –NetConsulting, 2011 Fonte: Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  18. 18. I vincoli alladozione di un contesto di lavoro UCC oriented 17 Percezione dei freni all’adozione della UCC Resistenze culturali Mancanza di una precisa strategia aziendale Mancanza di interesse del top management Diminuzione del livello di sicurezza di dati e sistemi Difficoltà a gestire più fornitori Volontà di mantenere il controllo sulla proprietà intellettuale del patrimonio dati Infrastruttura non adeguata a supportare strumenti di collaboration Costi di implementazione delle nuove tecnologie ritenuti eccessivi Volontà di non appesantire le policy interneExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & Collaboration Minimo Massimo Fonte: NetConsulting, 2011Milano, 9 Giugno 2011
  19. 19. Il CIO come regista e promotore di un ambiente di lavorocollaboration oriented 18 INNOVAZIONE SICUREZZA INTEGRAZIONE CONNETTIVITA’ MONITORING PERFORMANCEExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011 Fonte: NetConsulting, 2011
  20. 20. Come predisporre un ambiente ideale alla collaboration 19 Selezione fornitori Infrastruttura Tecnologica ICT Governance Fonte: NetConsulting 2011Executive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011
  21. 21. 20 GRAZIE Executive Dinner Modelli, regole e tecnologie per l’azienda collaborativa Riccardo Zanchi, Partner NetConsultingExecutive Dinner Zerouno BT – Microsoft : Unified Communication & CollaborationMilano, 9 Giugno 2011 Milano, 9 Giugno 2011

×