Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

DiSENSE startup

68 views

Published on

La maggioranza delle imprese del nostro paese sono di piccola dimensione non hanno quindi spesso risorse economico-finanziarie tali da poter far fronte ad investimenti in Industria 4.0, dove insistono sistemi brandizzati e dotati di interfacce proprietarie. Attraverso lo sviluppo di un business model di “mercato a tre vie” supportiamo le piccole e medie imprese alla trasformazione in smart factory.

Published in: Business
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

DiSENSE startup

  1. 1. PROGETTO DISENSE Rendiamo OPEN l’INDUSTRIA 4.0 Attraverso l’utilizzo di - Sistemi di monitoraggio e controllo dei processi produttivi. - Sviluppo progetti Open-Source. Data: 15 maggio 2019 Presenta: Roberto Sieyes
  2. 2. TARGET La maggioranza delle imprese del nostro paese sono di piccola dimensione (3,7 dipendenti)* non hanno quindi spesso risorse economico-finanziarie tali da poter far fronte ad investimenti in Industria 4.0 dove insistono sistemi brandizzati e dotati di interfacce proprietarie. *Fonte ISTAT
  3. 3. LA SOLUZIONE Attraverso lo sviluppo di progetti open- source forniamo servizi di monitoraggio e controllo di: - Parametri ambientali - Parametri energetici - Input di varia natura (termografici, polveri sottili, rtls, posizione relè, ecc.) Con lo scopo di acquisire e gestire dati e agire in modo tale da ottimizzare i processi produttivi attraverso il controllo svolto in automatico.
  4. 4. IL POTENZIALE - Rendiamo interconnesse tutte le infrastrutture di produzione utilizzando le attrezzature e gli impianti di cui gia’ dispongono. - Utilizziamo progetti collaudati, certificati e estremamente versatili.
  5. 5. IL DATALOGGER DISENSE - Bassi costi di implementazione. - Ridotti costi di gestione. - Possibilità di personalizzazione e scalabilità. - Versatilità di impiego.
  6. 6. MODELLO DI BUSINESS - Modello economico di "mercato a tre vie”. - Fidelizzazione dei clienti Illustrazione grafica: Libro “Gratis” di Chris Anderson.
  7. 7. LO SVILUPPO - Diffusione in settori diversi - Idea di diffusione su scala internazionale - Ridurre in scala il concetto di smart factory (esempio risk management)
  8. 8. IL TEAM - Dott. Per. Ind. ROBERTO SIEYES Ceo & Founder DiSENSE Consulente Aziendale HSE - ISO - PND - Per. Ind. ANTONIO DIAFERIA Technical developer Ideatore di progetti IOT – Consulente Tecnico su sistemi IT.
  9. 9. COMPETITORS Aziende di servizi di automazione industriale. Organizzazioni che hanno sviluppato sistemi IOT per la domotica.
  10. 10. MILESTONES - Numerosi prototipi sono stati realizzati - Numerose aziende appartenenti a settori diversi hanno contribuito allo sviluppo del progetto attraverso la loro disponibilita’ nell’adottare il sistema. - Abbiamo lavorato in partnership con enti di formazione di primaria importanza. Esempi: • Data logger temperature celle GDO. • Audit energetici con sensori CT. • Telemonitoraggio relè per teleassistenza gru a torre. Siamo alla ricerca di partners: - Investitori - Merketing manager MILESTONES - Numerosi prototipi sono stati realizzati - Numerose aziende appartenenti a settori diversi hanno contribuito allo sviluppo del progetto attraverso la loro disponibilita’ nell’adottare il sistema. - Abbiamo lavorato in partnership con enti di formazione di primaria importanza. Esempi: • Data logger temperature celle GDO. • Audit energetici con sensori CT. • Telemonitoraggio relè per teleassistenza gru a torre. Siamo alla ricerca di partners: - Investitori - Merketing manager
  11. 11. GRAZIE. Contatti: @Progetto DiSENSE rd@disense.it www.disense.it

×