Investire: I mercati emergenti nel 2014

717 views

Published on

Le slide di accompagnamento al video sui mercati emergenti nel 2014. http://youtu.be/SSZdzwWUY-8

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
717
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Investire: I mercati emergenti nel 2014

  1. 1. I mercati emergenti nel 2014 Gennaio 2014
  2. 2. L’esposizione ai mercati emergenti L’accesso ai mercati emergenti è possibile attraverso quattro principali comparti: Titoli di stato in valuta forte Titoli di stato in valuta locale Obbligazioni societarie Mercati azionari Ciascuno di questi comparti permette di investire sui paesi emergenti, con un investimento che presenta caratteristiche differenti per esposizione valutaria, geografica, tipologia di strumento e rischi connessi. 2
  3. 3. I mercati emergenti nel 2013 Andamento principali mercati emergenti nel 2013 – Dati Bloomberg in $. Il 2013 è stato un anno negativo per tutti i principali comparti dei paesi emergenti. 3
  4. 4. La performance 2013: motivazioni (1) Tasso di rendimento a scadenza Treasury a 10 anni Il ciclo discendente dei tassi negli Stati Uniti, il quantitative easing e rendimenti bassi nelle economie sviluppate hanno spinto per anni gli investitori a cercare alternative di rendimento. I bond dei paesi emergenti sono stati tra le alternative predilette. 4
  5. 5. La performance 2013: motivazioni (2) Crescita annua del GDP in % - paesi BRIC L’andamento economico dei paesi emergenti nel 2013 è stato deludente, soprattutto per quanto riguarda le economie dei cosidetti BRIC. Gli anni della crescita a due cifre sono alle spalle. 5
  6. 6. La performance 2013: motivazioni (3) Indice ThomReuters/Jefferies CRB in $ - Materie prime Alcuni esportatori hanno beneficiato per un decennio di prezzi in crescita delle materie prime esportate. Il recente calo dei prezzi delle materie prima ha messo in difficoltà la bilancia commerciale dei paesi esportatori (SudAfrica ad esempio). 6
  7. 7. La performance del 2013: motivazioni (4) Flussi su etf azionari globali in % degli asset Il calo dei prezzi di tutti i comparti dei paesi emergenti è stato accompagnato da significativi deflussi di portafoglio. 7
  8. 8. Le valutazioni dei mercati azionari Prezzo su utili attesi a 12 mesi I mercati azionari dei paesi emergenti trattano oggi in aggregato a valutazioni basse, sia rispetto alla loro stessa storia, sia rispetto ai paesi sviluppati. 8
  9. 9. La valutazione dei mercati obbligazionari Rendimento a scadenza Durata media finanziaria indice (rischio tasso) Rating medio Titoli di stato emessi dai paesi emergenti in valuta forte ($, €...) Titoli di stato emessi dai paesi emergenti in valuta locale Obbligazioni societarie 5,53% 6,04% 4,88% 7,06 5,04 5,36 BBBBBB+ BBB Titolo di Stato americano a 10 anni Titolo di Stato tedesco a 10 anni 2,84% 1,81% 8,11 8,59 AAA Elaborazione dati Barclays-Bloomberg al 14 gennaio 2014 I mercati obbligazioniari dei paesi emergenti presentano ora alcune caratteristiche: - rendimento elevato rispetto ai mercati dei paesi sviluppati - rischio di tasso minore dei paesi sviluppati - basso livello dei debiti pubblici e privati su GDP 9
  10. 10. Temi specifici nel 2014 I paesi emergenti possono essere approcciati in modo sempre più specifico da parte degli investitori, su singole aree geografiche e singoli emittenti, muovendosi su specifici temi: - Elezioni politiche in molti paesi (Thailandia, Indonesia, SudAfrica, India, Brasile, Turchia) - Brasile: tornata elettorale, politica monetaria restrittiva, mondiali di calcio - Turchia: scandali politici, deterioramento della bilancia commerciale e del deficit statale - Messico: benefici dalla ripresa dell’economia statunitense - Africa e nuovi paesi emergenti (frontier, MINT...) 10
  11. 11. Il punto sui mercati emergenti • I mercati emergenti quotano in generale a prezzi bassi, sia sul comparto obbligazionario sia sull’azionario. • La crescita dei Brics è destinata ad una fase di normalizzazione e convergenza rispetto ai paesi sviluppati. • Sui mercati emergenti al momento non c’è un ‘catalizzatore’ per l’interesse degli investitori, poichè al momento il tema resta la riscoperta dei paesi sviluppati. Si tratta quindi di un’opportunità per chi ha un orizzonte di mediolungo periodo. • Per chi ha un orizzonte di breve periodo, il 2014 potrebbe essere un anno adatto a posizioni specifiche su singoli paesi o valute. 11
  12. 12. Contatti Per maggiori informazioni vai sul sito www.moneyfarm.com +39 02 366 97 371 assetallocation@moneyfarm.com @getMoneyFarm ©2014 MoneyFarm SIM S.p.a. Sede legale: viale Trieste, 36 - 09123 Cagliari Sedi operative: viale Trieste, 36 - 09123 Cagliari, via Balzaretti, 36 - 20133 Milano Tel: +39 02 45 07 6621 Fax: +39 02 45 07 6623 Email: info@moneyfarm.com P.IVA e C.F: 07129280967 Registro imprese di Cagliari n.07129280967 Iscritta a: Albo Consob n.281 Fondo Nazionale di Garanzia n.SIM 0429 12
  13. 13. Disclaimer Limitazione di responsabilità Il documento non ha il fine di rappresentare un servizio di consulenza né, tanto meno, attività che si configuri come sollecitazione all'investimento, all'acquisto o vendita di strumenti finanziari, bensì esprime semplici opinioni proprie oppure di società terze o di professionisti di elevato standing. Tali opinioni saranno aggiornate periodicamente in base all'evoluzione della situazione dei mercati finanziari e al conseguente modificarsi delle previsioni di breve e lungo periodo sul loro andamento e sono quindi valide soltanto al momento della loro espressione. Tali opinioni sono maturate con la massima professionalità, in base alle informazioni e alle conoscenze disponibili al momento della loro espressione, ma non possono in alcun modo rendere la Società responsabile dell'uso fatto dagli Utenti di tali opinioni ed informazioni. L'Utente che decida di operare sui mercati lo farà in completa libertà e sotto la propria piena responsabilità, considerando i contenuti e le funzionalità disponibili attraverso il documento come una tra le tante fonti informative pubblicamente disponibili. Copyright La Società, salvo diversa indicazione, è proprietaria o licenziataria autorizzata di qualsiasi testo, immagine, grafico o algoritmo facenti parte del documento.Tutto il materiale contenuto è, salvo diversa indicazione, protetto dalle vigenti leggi in materia di copyright.Il materiale ed i metodi contenuti nel documento sono resi disponibili per legittimo uso da parte degli Utenti e del pubblico in generale. Tale materiale e metodi non possono essere copiati, ripubblicati, inclusi, trasmessi o distribuiti, nè utilizzati per creare materiale derivato o sfruttati in qualsivoglia modo senza il preventivo consenso scritto da parte della Società. In particolare, l'Utente si impegna ad un uso strettamente privato e non commerciale di quanto sopra detto e non potrà in alcun modo sfruttarlo per creare o predisporre prodotti o servizi in concorrenza all'attività della Società. 13

×