Cinemamme

634 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Cinemamme

  1. 1. Promozione e realizzazione di progetti a sostegno della genitorialità e solidarietà sociale, tra cui l'attuazione di iniziative socio-educative e culturali per garantire i diritti di cittadinanza a neogenitori e bambini
  2. 2. Come nasce la Città delle Mamme • Un gruppo di mamme di un quartiere di Roma (Pigneto) privo di spazi e servizi per i bambini • Dei soggetti sociali nuovi devono fronteggiare le difficoltà legate all’ integrazione dei diversi profili di realizzazione personale, professionale e familiare. • Dopo l’esperienza in un comitato di genitori (Co.Ma.Re) si afferma l’esigenza di non solo rivendicare ma anche di provare a proporre idee per una città diversa
  3. 3. •Città delle Mamme ha lo scopo di promuovere la cultura della diversità e di combattere le barriere fisiche e soggettive che la vita moderna ha creato nelle grandi città. •Città delle Mamme, attraverso una specifica sensibilità verso i bisogni delle famiglie si propone di contrastare il fenomeno della disgregazione nei centri urbani, promuovendo l’intrecciarsi di reti e scambi tra i nuclei familiari.
  4. 4. SOSTENERE LA GENITORIALITA’ significa promuovere socializzazione, contatto con il mondo esterno, rapporto con la realta’ in una fase - i primi anni di vita del bambino – in cui le esigenze di accudimento primario assorbono il nucleo familiare e vanno quindi affiancate dalla possibilita’di mantenere vivo il contatto con la realta’ del “normale” esistere quotidiano.
  5. 5. Le città viste con gli occhi delle mamme • mancanza di offerta culturale • Per affrontare l'isolamento adeguata ai genitori con i proponiamo l'incontro bambini al seguito • Per resistere alle difficoltà • insufficenza di servizi di opponiamo la solidarietà supporto e sostegno ai genitori- • Per superare i limiti che lavoratori ostacolano l'integrazione • necessità di una concezione di anche dei più piccoli nella vita sociale che includa i più società offriamo situazioni di piccoli come baby-cittadini inclusione intendendo per inclusione il rispetto, la comprensione, l’accettazione, l’accoglienza
  6. 6. Il progetto Cinemamme •Aprire il cinema alle donne che allattano, offrendo l’opportunità di recarsi al cinema ed assistere alle proiezioni in piena tranquillità • Promuovere la socializzazione ed il supporto nella fase dell’allattamento •Creare un contesto accogliente che agevoli la creazione di una rete di auto- sostegno tra mamme •Offrire alle neo-mamme la possibilità di partecipare alla vita culturale e sociale
  7. 7. Come funziona A CHI SI RIVOLGE? DOVE SI SVOLGE? • Madri che allattano e padri che • Le proiezioni si tengono somministrano biberon a bambini di età compresa tra 0 e 24 mesi. presso il Nuovo Cinema Aquila, sequestrato alla COSA OFFRE? criminalità organizzata. Il • Un ambiente accogliente e rilassato con cinema non presenta la proiezione dei film ad un volume più barriere architettoniche ed è basso del normale; di proprietà del Comune di • La possibilità, per i genitori, di introdurre Roma. nella sala di proiezione i biberon e altro cibo; • La possibilità di posizionare i passeggini o le carrozzine all’interno della sala, così da poter eventualmente far riposare i bambini e vedere al tempo stesso il film; • Un comodo spazio per il cambio con fasciatoio, pannolini e salviette; un servizio scaldabiberon.
  8. 8. La stagione pilota • Progetto finanziato dal VI municipio di Roma e svolto con il sostegno della ASL RMC • Dal 6 marzo al 24 aprile 2009 alle 11.30 di tutti i venerdì (8 proiezioni totali) • Ogni proiezione è stata preceduta da un incontro a tema su temi riguardanti la genitorialità e la prima infanzia
  9. 9. Gli incontri a tema • 13 Marzo: incontro con la Dott.ssa M. Ersilia Armeni, Presidente Associazione Italiana Consulenti Professionali in Allattamento Materno (AICPAM); • 20 Marzo: incontro con Martina Carabetta, Presidente nazionale della LECHE LEAGUE ITALIA; • 27 Marzo: incontro con Silvana Brucchi, ostetrica del Consultorio di Via Manfredonia (VII Municipio); • 2 Aprile: incontro con l'ostetrica Ivana Arena (Ass. Vita di Donna) autrice del libro “Dopo un cesareo”; • 10 Aprile: incontro con le coordinatrici di "Casa Nido“; • 17 Aprile: incontro sul massaggio infantile. Ilaria Cianfarani, insegnante della A.I.M.I (Associazione Italiana del Massaggio Infantile); • 24 Aprile: incontro illustrativo su un sistema moderno ma antico come il mondo, di portare il proprio bambino: la fascia portabebè.
  10. 10. Un successone! Qualche dato sulla partecipazione • Alle proiezioni ha assistito una media di 40 spettatori adulti, con punte di 70; • Decine di segnalazioni mezzo stampa (anche nazionale) e web, tre interviste radiofoniche, cinque servizi televisivi di cui due sui tg nazionali; • Molte mamme hanno espresso un grande entusiasmo di partecipazione, sia attraverso Questi sono risultati ancora la richiesta di aggiornamenti non misurabili nei loro effetti, poiché incidono anche sul con sulle attività futuro dell'associazione. dell'associazione, sia in termini Tuttavia costituiscono un di crescita dell'associazione ottimo punto di partenza, stessa con l'ingresso di nuove considerando che questo è volontarie; stato il primo progetto di Città delle Mamme!
  11. 11. La nuova stagione 2009-2010 • Due proiezioni settimanali: martedì h 18.00 e venerdì h 11.30 • 7 mesi di programmazione (da ottobre a maggio) • Spazio foyer per socializzazione e relax • Un incontro al mese per le mamme su temi legati alla genitorialità • Cinemamme sarà inserito nei corsi di preparazione alla nascita dei consultori delle ASL RMB e RMC
  12. 12. Vi aspettiamo!
  13. 13. …la rivoluzione della Città delle Mamme è solo all’inizio… info.cittadellemamme@gmail.com

×