ESPOSIZIONE IN RETE DELL’IDENTITÀ: ATTORI “NON PROTAGONISTI” | profili informatico-giuridici ed etico-giuridici

510 views

Published on

Intervento in occasione della Winter School organizzata dalla Provincia di Firenze e da Telefono Azzurro su: "La condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia nell’era digitale, Operatori e Docenti a confronto su metodologie e processi formativi" (Firenze, 18 gennaio, 2014)

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
510
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

ESPOSIZIONE IN RETE DELL’IDENTITÀ: ATTORI “NON PROTAGONISTI” | profili informatico-giuridici ed etico-giuridici

  1. 1. DELL’ LA CONDIZIONE DELL’INFANZIA E DELL’ NELL’ DELL’ADOLESCENZA IN ITALIA NELL’ERA DIGITALE OPERATORI E DOCENTI A CONFRONTO SU METODOLOGIE E PROCESSI FORMATIVI WINTER SCHOOL 2014, Firenze, 18 gennaio 2014 DELL’IDENTITÀ ESPOSIZIONE IN RETE DELL’IDENTITÀ PROTAGONISTI” ATTORI “NON PROTAGONISTI” profili informatico-giuridici ed etico-giuridici Michele Martoni Professore a contratto di Informatica Giuridica all’Università di Bologna | Avvocato | Ph.D. .
  2. 2. PERCORSO 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. Identità Identità e sua proiezione on line Timeline del nativo digitale Web Reputation Valore delle informazioni Impiego commerciale dei dati informaticoProfili informatico-giuridici Prospettive Conclusioni Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 2 di 20
  3. 3. IDENTITÀ IDENTITÀ PERSONALE Fonte: http://pioggiadinote.com/ Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 3 di 20
  4. 4. FRAMMENTAZIONE di Mino Ceretti “Uomo allo specchio rotto” Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 4 di 20
  5. 5. Digitale” TIMELINE del “Nativo Digitale” ALTRI DECIDONO PER ME ............. I ecografia nella pancia primi anni prime malattie compleanno DA QUI DECIDO IO ... forse ! ADOLESCENZA laurea (mah!) addio al nubilato Foto tratte da profili aperti / pubblici Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 5 di 20
  6. 6. R.I.P. (online) Fonte: http://www.ilsecoloxix.it/ del 6.9.2012 Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 6 di 20
  7. 7. RIRI-COMPOSIZIONE Fonte: http://www.rivistadiscienzesociali.it/ Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 7 di 20
  8. 8. WEB REPUTATION • Il mio biglietto da visita ! (non solo per gli adolescenti!) • “Sono ciò che Google dice che sono” e dunque ... Fonte: Corriere della Sera, 27 aprile 2012 Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 8 di 20
  9. 9. SM e RECRUITING Fonte: Adecco “Il lavoro ai tempi del #socialrecruiting e della #digitalreputation Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 9 di 20
  10. 10. AUMENTO DELLA SOVRAESPOSIZIONE • • • • • BIG DATA OPEN DATA Tecniche di OSINT Tecniche di Ingegneria Sociale etc. Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 10 di 20
  11. 11. VALORE ECONOMICO DEI DATI • l’economia di Internet dei Paesi del G-20 Garriverà arriverà nel 2016 a 4,2 milioni di miliardi con 3 miliardi di utenti Internet a livello mondiale • I social network raggiungeranno circa l’80 per cento degli utenti prevalentemente su dispositivi mobili, mobili, smartphone e tablet. [Boston Consulting Group, 2013] Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 11 di 20
  12. 12. NUMERI DI FACEBOOK Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 12 di 20
  13. 13. FACEBOOK ECONOMY Fonte: http://jasonbergman.me/musings/the-facebook-economy; http://www.creditloan.com/blog/theMichele Martoni | michele.martoni@unibo.it republic-of-facebook/ slide 13 di 20
  14. 14. (esempi esempi) APPLICAZIONI (esempi) • • • • • • Profilazione Web Advertising Behavioural Advertising Marketing geolocalizzato es. elezioni) Tecniche predittive (es. elezioni) Realtà Realtà aumentata Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 14 di 20
  15. 15. REALTÀ REALTÀ AUMENTATA “ Non utilizzate la camera o il microfono per reperire e visualizzare nell’immediato le informazioni personali di un determinato utente visualizzato a schermo, inclusi i casi di riconoscimento facciale e vocale. Applicazioni che svolgeranno questo compito non verranno, verranno, per ora, approvate ora, Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it ” slide 15 di 20
  16. 16. D’IDENTITÀ FURTO D’IDENTITÀ In ITALIA quasi 100.000 casi dalla metà del 2012 ... e di solito solo il 30% viene denunciato ! Report, 28 ottobre 2013 Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 16 di 20
  17. 17. PROFILI GIURIDICI •Aspetti contrattuali •Capacità del minore •Tutela dei dati personali •Diritto all’oblio •Diritto all’immagine •Diffamazione online •Furto d’identità (es. sostituzione di persona) •Proprietà intellettuale •Reati informatici •Reati “tradizionali” (induzione alla prostituzione, molestie, etc.) •Tutela post mortem e gestione della successione delle risorse informatiche •Gioco azzardo online Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 17 di 20
  18. 18. Termini di servizio Facebook Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 18 di 20
  19. 19. Termini di servizio GOOGLE In Gmail, gran parte degli annunci che visualizziamo compaiono accanto a un messaggio email aperto e riguardano i contenuti del messaggio. Quando personalizziamo gli annunci, visualizziamo annunci attinenti ai contenuti di tutte le tue email. Ad esempio, se di recente hai ricevuto molti messaggi sulla fotografia o sulle fotocamere, potremmo visualizzare un’offerta di un negozio locale che vende fotocamere [norme sulla privacy (FAQ) al 16 maggio 2012] Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 19 di 20
  20. 20. Termini di servizio delle APP • Zynga • Whatsapp • Android e Apple via mobile Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 20 di 20
  21. 21. CAPACITÀ CAPACITÀ DI AGIRE • Si consegue con la maggiore età ma per età attività certi negozi e per certa attività vi sono delle deroghe – Conclusione del contratto con il fornitore del servizio (?) Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 21 di 20
  22. 22. SOSTITUZIONE DI PERSONA • Art. 494 C.p. – Sostituzione di persona Chiunque, al fine di procurare a sé o ad altri un vantaggio o di recare ad altri un danno danno, induce taluno in errore, sostituendo illegittimamente la propria all’altrui persona, o attribuendo a sé o ad altri un falso nome, o un falso stato, ovvero una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici, è punito, se il fatto non costituisce un altro delitto contro la fede pubblica, con la reclusione fino a un anno. Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 22 di 20
  23. 23. TUTELA DEI DATI PERSONALI • Dato personale – • qualunque informazione relativa a persona fisica, identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale; Trattamento – qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l'ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, la consultazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 23 di 20
  24. 24. TUTELA DEI DATI PERSONALI • Legittimità del trattamento Legittimità presuppone: presuppone: – Informativa (art. 13) – Consenso dell’interessato • (art. 23) Il trattamento di dati personali da parte di privati o di enti pubblici economici è ammesso solo con il consenso espresso dell'interessato. • In mancanza vi sono sanzioni – Pecuniarie • (art. 161) La violazione delle disposizioni di cui all'articolo 13 è punita con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da seimila euro a trentaseimila euro. – Penali • (art. 167) Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque, al fine di trarne per sè o per altri profitto o di recare ad altri un danno, procede al trattamento di dati personali in violazione di quanto disposto dagli articoli 18, 19, 23, 123, 126 e 130, ovvero in applicazione dell'articolo 129, è punito, se dal fatto deriva nocumento, con la reclusione da sei a diciotto mesi o, se il fatto consiste nella comunicazione o diffusione, con la reclusione da sei a ventiquattro mesi. Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 24 di 20
  25. 25. ALL’ DIRITTO ALL’IMMAGINE • Il diritto all’immagine è un diritto personale avente ad oggetto il segno distintivo essenziale dell’individuo volto a rappresentarne le sembianze, l’aspetto fisico, l’espressione e, più in generale, la sua personalità. • Esso trova disciplina nel combinato disposto dell’art. 10 del codice civile e degli artt. 96 e 97 della legge 633/1941 (legge sul diritto d’autore). • La regola generale stabilita dalla legge sul diritto d’autore è che il ritratto di una persona non può essere esposto senza il suo consenso (art. 96 legge n. 633/1941) Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 25 di 20
  26. 26. DIFFAMAZIONE ON LINE • Suprema Corte di Cassazione, sez. V, Cassazione, sez. sentenza n. 4741 del 27/12/00 – l’ “utilizzo di un sito internet per la diffusione di immagini o scritti atti ad offendere un soggetto è azione idonea a ledere il bene giuridico dell’onore nonché potenzialmente diretta "erga omnes", pertanto integra il reato di diffamazione aggravata” • la “diffamazione tramite internet costituisce un’ un’ipotesi di diffamazione aggravata ai sensi dell’art. c.p., dell’art. 595, comma 3, c.p., in quanto stampa) commessa con altro (rispetto alla stampa) pubblicità mezzo di pubblicità” Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 26 di 20
  27. 27. ALL’ DIRITTO ALL’OBLIO • • Definizione: Definizione: il diritto a non restare indeterminatamente esposti ai danni ulteriori che la reiterata pubblicazione di una notizia può arrecare all'onore e alla reputazione, salvo che, per eventi sopravvenuti, il fatto precedente ritorni di attualità e rinasca un nuovo interesse pubblico all’informazione Tribunale di Milano n. 5820/2013 – – • Corte di Cassazione n. 5525/2012 – – • L’attore qui lamentava la perdurante presenza in Rete – nell’archivio on-line di un quotidiano a diffusione nazionale e, a cascata, nei motori di ricerca – di un articolo del 1985 in cui lo si descriveva come usuraio ed evasore e lamentava, oltre che la diffamazione, la violazione del proprio diritto all’oblio. Il giudice milanese ha escluso la diffamazione per prescrizione, ma ha riconosciuto la lesione del diritto all’oblio, ritenuto prevalente su ogni altro ipotetico interesse.
In particolare, ha osservato che i fatti addebitati all’attore erano risultati essere non tutti veri; che difettava il requisito dell’interesse pubblico alla loro permanente conoscenza, dato il lasso di tempo trascorso dalla vicenda e la carenza di un qualche ruolo di rilevo pubblico dell’attore; e che mancava il perseguimento di un’apprezzabile finalità, tale da giustificare l’identificabilità in Rete dell’attore in relazione al fatto storico, considerato che lo scopo di tenuta dell’archivio può essere soddisfatto con la conservazione di una copia cartacea. ha riconosciuto espressamente l’esistenza di un diritto all’oblio, inteso nel senso di diritto alla tutela della propria (attuale) identità personale e morale nella sua proiezione sociale notizia aggiornata e contestualizzata, o financo cancellata dall’archivio, se non risponde più a verità Garante – il Garante ha accolto due ricorsi prescrivendo all’editore di segnalare con un’annotazione a margine dell’articolo l’esistenza dello “sviluppo” della notizia, in modo da assicurare da un lato, all’interessato, il rispetto della propria attuale identità personale, e dall’altro, ad ogni lettore, un’informazione attendibile e completa. Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 27 di 20
  28. 28. SOGGETTI RESPONSABILI • Soggetto che ha posto in essere la condotta • Genitori • Insegnante • Istituto scolastico • Altri soggetti (erogatore del servizio online ?) Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 28 di 20
  29. 29. CONTENZIOSO FIGLIO / GENITORI • Cosa ci riserva il futuro ? Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 29 di 20
  30. 30. CONCLUSIONI • Ruolo della educazione – Dall’alto – Fra pari (peer education virale) • Ruolo della formazione – Sia tecnologica – Sia giuridica • Si potrebbe parlare di nuova educazione alla cittadinanza • Ruolo del Decisore – predisporre regole chiare e corrette volte a disciplinare questo scenario sempre più esteso • Anche il Decisore ha bisogno di essere formato ! • Definizione di una strategia personale Michele Martoni | michele.martoni@unibo.it slide 30 di 20
  31. 31. più lontano, perché Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di giganti Sir Isaac Newton lettera a Robert Hooke, 5 febbraio 1676 Grazie per l’attenzione Michele Martoni michele.martoni@unibo.it

×