Attività Fisica, stile di vita e nutrizione per la salute uro-genitale

4,923 views

Published on

Integrazione alimentare e salute urogenitale. importanza della nutrizione e del corretto stile di vita nella prevenzione e nel trattamento dele affezioni urogenitali più comuni.

Published in: Health & Medicine
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
4,923
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
817
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Attività Fisica, stile di vita e nutrizione per la salute uro-genitale

  1. 1. DELL'APPARATO Dott. Nicola Pantaleoni MMG Specialista in Geriatria Dott. Maurizio Salamone Biologo e Consulente Nutrizionale ATTIVITA' FISICA E SALUTE URO-GENITALE
  2. 2. La sedentarietà è un fattore di rischio indipendente per : patologie cronico degenerative cardio vascolari, alcuni tumori e patologie reumatologiche/autoimmuni
  3. 3. L’attività fisica svolge un ruolo positivo sulla salute generale a qualsiasi età..non è mi troppo tardi per cominciare All’attività aerobica andrebbe associata anche un’attività di potenziamento adeguata alle condizioni di salute del singolo…
  4. 6. Sul cancro al colon gli studi clinici mostrano una differenza significativa di circa il 50% tra chi pratica attività fisica e i loro compagni sedentari………
  5. 7. <ul><li>L’attività fisica influenza numerose funzioni fisiologiche correlate con il rischio di cancro: </li></ul><ul><li>MODIFICA CAPACITA’ POLMONARE E CARDIOVASCOLARE </li></ul><ul><li>MOTILITA’ INTESTINALE </li></ul><ul><li>PRODUZIONE DI ORMONI ENDOGENI </li></ul><ul><li>BILANCIO ENERGETICO </li></ul><ul><li>FUNZIONE IMMUNITARIA </li></ul><ul><li>ATTIVITA’ ANTIOSSIDANTE E RIPARAZIONE DEL DNA </li></ul>
  6. 8. 2700 Pazienti con PC valutati seguiti per 4 anni Chi ha svolto attività fisica leggera ha visto ridotto il rischio di mortalità del 46% p< 0.001 , che diventava il 51% con piu’ di 3 ore di sport a settimana p<0.01
  7. 9. Vegetali, NSAID’s ed Esercizio Fisico riducono il rischio di IPB e LUTS
  8. 10. <ul><li>La maggior parte dei dati in letteratura sostiene una forte, clinicamente significativa, relazione inversa tra esercizio fisico e sviluppo di BPH/LUTS </li></ul><ul><li>Possibili spiegazioni: </li></ul><ul><li>RIDUZIONE TONO SIMPATICO </li></ul><ul><li>CONTRASTO ALLA SINDROME METABOLICA </li></ul><ul><li>RIDUZIONE DEL DANNO OSSIDATIVO ALLA PROSTATA </li></ul>
  9. 11. Sono riportati numerosi studi a supporto del ruolo positivo dell’esercizio fisico nel contrastare la tossicità dei trattamenti farmacologici e nel migliorare i sintomi nei pazienti con Ca prostatico
  10. 12. 190 pazienti, dopo biopsia prostatica seguono programmi con bassa, media o intensa attività fisica. Almeno 9 ore di attività fisica a settimana hanno ridotto il rischio positività al cancro dopo biopsia p< 0.007
  11. 13. Una dieta a basso contenuto lipidico, ricca di fibre ed esercizio fisico possono modificare il siero di pazienti con carcinoma androgeno dipendente LNCaP
  12. 18. Le attività sportive che possono favorire traumatismi alla zona pelvica vanno controindicati o limitati nei pazienti con prostatite o Ca Prostatico. La pratica del ciclismo o equitazione vanno valutati nell Ipertrofia Prostatica Beigna
  13. 20. Il Nostro destino non e’ scritto nei nostri geni
  14. 21. Le potenzialita’ e le suscettibilita’ presenti nei cromosomi possono determinare o meno effetti sul nostro corpo
  15. 22. <ul><li>Quello che siamo oggi dipende soprattutto da: </li></ul><ul><li>Nutrizione </li></ul><ul><li>Stile di vita (sport) </li></ul><ul><li>Professione </li></ul><ul><li>Traumi </li></ul><ul><li>Esposizione ad inquinanti </li></ul><ul><li>Trattamenti medici </li></ul>
  16. 23. Il cibo non e’solo calorie …. Esso e’ Informazione
  17. 24. L’approccio funzionale alla salute dell’app. genito urinario
  18. 25. L’ infiammazione dell’intestino e la sindrome dell’intestino permeabile iniziano una cascata di segnali che aumentano l’infiammazione Scharz B, et al. Intestinal ischemic reperfusion syndrome: pathophysiology, clinical significance, therapy: Wien Klin Wochenschr 1999;111(14):539-48. Cibi spazzatura ed eccesso di zuccheri = Leaky gut = + Infiammazione
  19. 26. Assunzione giornaliera raccomandata ?
  20. 27. <ul><li>L’uomo medio non esiste!!! </li></ul><ul><li>La medicina del futuro e’ olistica, funzionale e personalizzata </li></ul><ul><li>Gli studi clinici non tengono conto della variabilita’ genetica; </li></ul><ul><li>Gli studi clinici non tengono conto delle poli-terapie </li></ul><ul><li>Esistono pochi studi clinici sui bambini </li></ul><ul><li>La pratica clinica si focalizza sulla malattia e poco sul paziente ; </li></ul><ul><li>IMPARIAMO A CURARE NELLA DIVERSITA’ </li></ul>
  21. 28. <ul><li>Composti bio-attivi presenti in molti integratori: </li></ul><ul><li>Composti fenolici </li></ul><ul><li>Carotenoidi </li></ul><ul><li>Terpenoidi </li></ul><ul><li>Fitosteroli </li></ul><ul><li>Saponine </li></ul><ul><li>Composti solforati </li></ul>
  22. 29. <ul><li>Composti fenolici </li></ul><ul><li>Acidi fenolici </li></ul><ul><li>Fenoli semplici </li></ul><ul><li>Acidi idrossicinamici </li></ul><ul><li>Cumarine </li></ul><ul><li>Stilbeni </li></ul><ul><li>Lignani </li></ul><ul><li>Bioflavonoidi </li></ul><ul><li>Tannini </li></ul><ul><li>Flavonoidi </li></ul>
  23. 30. <ul><li>Composti bio-attivi presenti in molti integratori: </li></ul><ul><li>Composti fenolici </li></ul><ul><li>Flavonoidi </li></ul><ul><li>Flavononi come la quercetina dell’aglio e della mela </li></ul><ul><li>Isoflavoni come la genisteina della Soia </li></ul><ul><li>Catechine come l’ EGCG del Te’ verde </li></ul><ul><li>Antocianine come la cianidina di molte bacche </li></ul><ul><li>Flavononi come la naringenina del luppolo e del limone </li></ul><ul><li>Flavoni come la l uteolina del prezzemolo </li></ul><ul><li>Composti bio-attivi presenti in molti integratori: </li></ul><ul><li>Composti fenolici </li></ul><ul><li>Flavonoidi </li></ul>
  24. 31. <ul><li>Composti bio-attivi presenti in molti integratori: Composti fenolici </li></ul><ul><li>Flavonoidi </li></ul><ul><ul><li>Quercetina </li></ul></ul><ul><ul><li>EGCG del Te’ Verde </li></ul></ul>
  25. 32. <ul><li>Carotenoidi </li></ul><ul><li>Esempio LICOPENE </li></ul><ul><li>del Pomodoro </li></ul><ul><li>Anche additivo alimentare E160d </li></ul><ul><li>Presente nel plasma umano </li></ul><ul><li>Sostanza lipofila, trasportata da LDL </li></ul><ul><li>Antiossidante e scavenger di radicali liberi </li></ul><ul><li>Alcuni studi su attivita’ antiproliferativa </li></ul><ul><li>Non e’ un precursore della Vit. A </li></ul>
  26. 33. <ul><li>Composti sulforati </li></ul>Indolo-3-carbinolo e sulforafano
  27. 34. Il Cranberry in succo o estratti sembra prevenire le UTI’s ricorrenti nelle donne anche se un uso prolungato ne riduce la compliance
  28. 35. Il Ruolo dei Micronutrienti: Zinco, Selenio Alcuni studi sembrano affermare l’inefficacia di selenio, vit E e antiossidanti…..
  29. 36. Alimenti potenzialmente protettivi Acidi grassi - Omega 3 ??? Lycopene Succo di Melograno Vitamina D
  30. 37. Alimenti potenzialmente protettivi Vitamina E Soia Selenio Licopene Vitamina D Succo di Melograno Tè Verde
  31. 38. Una visita urologica andrebbe consigliata a tutti gli uomini a partire dai 40-45 anni di età insieme ad un profilo ormonale ed alla misurazione di Psa e derivati (per stabilire un punto di riferimento) Diagnostica di Laboratorio: PSA Densita (Psa density). Velocita (PSA velocity) Frazione libera e complessata PROFILO ORMONALE COMPLETO!!!!
  32. 39. <ul><li>10 Consigli per la Salute dell’apparato genito-urinario </li></ul><ul><li>Sonno ed esercizio fisico fanno bene </li></ul><ul><li>Assicuriamoci di bere almeno 2 litri d’acqua al giorno </li></ul><ul><li>Almeno 50% in peso di ogni pasto deve essere costituito da frutta e verdura </li></ul><ul><li>Evitare sostanze intossicanti come il fumo di sigaretta </li></ul><ul><li>Arricchire la dieta con vegetali ad alto valore protettivo </li></ul><ul><ul><li>(Broccoli, Melograno, Mela, Arance, Noci, Mandorle, Tè verde, succo di Cranberry) </li></ul></ul><ul><li>Usare solo integratori alimentari di qualita’ </li></ul><ul><li>Ridurre l’apporto di sostanze pro-infiammatorie (zucheri semplici, grassi saturi) </li></ul><ul><li>Alimenti sconsigliati: Alcol, insaccati, spezie(pepe, peperoncino), caffe’, cioccolato, molluschi (frutti di mare), crostacei(gamberi,aragoste), formaggi grassi, </li></ul><ul><li>Sconsigliati: diuretici (distendono troppo la vescica), decongestionanti nasali(ostacolano lo svuotamento vescicole), ansiolitici (alterano la contrazione muscolare della vescica) </li></ul><ul><li>L’attivita’ sessuale non e’ sconsigliata (preferibile evitare coitus interruptus) </li></ul>

×