Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Dalle Best practices
CPDWL al Portfolio
Matilde Fontanin
AIB – Osservatorio Formazione
IFLA Standing Committee Continuous ...
CPDWL
O IFLA Standing
Committee per la
formazione
professionale
continua e in
servizio
Migliori pratiche
O Nuova edizione approvata nel 2015 a Cape
Town dallo Standing Committee - BOZZA
O Linee guida per lo sv...
«Il bibliotecario è un
intermediario attivo tra gli
utenti e le risorse.»
Manifesto IFLA/UNESCO per le biblioteche pubblic...
« La formazione e
l'aggiornamento professionale
del bibliotecario sono
indispensabili per garantire
servizi adeguati .»
Ma...
Punto di vista : gli attori del
processo
Il datore di lavoro
O Principio: i datori di lavoro sono responsabili
della fornitura di programmi per lo sviluppo del
per...
Associazioni professionali
O Sono inclusi anche: consorzi, agenzie governative e
altri organismi con responsabilità nello ...
Programmi per l’assegnazione
di titoli accademici
O Principio: gli educatori di scienze della biblioteca e
dell’informazio...
Tutti i fornitori
O Principio: i fornitori di attività, programmi o
prodotti di formazione professionale
continua seguono ...
La reponsabilità della
formazione ricade sul
singolo professionista
Il discente
O Principio: è il professionista della biblioteca e
dell’informazione il primo responsabile del
perseguimento ...
Da dove veniamo… dove
andiamo..
O «La biblioteca è un
organismo che
cresce» (S.R.
Ranganathan)
O A room full of books
is s...
Formazione continua
O Opportunità di crescita
O Attestazione (L 4/2013)
O AIB, attraverso l’Osservatorio formazione, si
è ...
Riferimenti
O Sistema EQF e crediti ECVET
O L 4/2013 e D. Lgs. 13/2013
O Regolamento AIB di iscrizione
O Linee guida AIB p...
Linee guida AIB per la
Formazione Continua
O Definizione delle aree nelle quali si
sviluppano le competenze
O Qualità dei ...
Quali criteri?
O Devono essere di largo respiro: la
professione è multiforme e variegata
O Sviluppati sulla base dei codic...
Portfolio vs. CV
O Una selezione della
formazione svolta,
con in più una
riflessione
O Una lista di tutte le
attività svol...
Perché?
O Permette una visione olistica
O Aumenta l’autoconsapevolezza
O Aiuta a programmare il futuro
apprendimento
O Ill...
Cosa contiene?
O Attestazioni formali di titoli di studio
O Apprendimento non formale
O Esperienze (informali)
O Sul luogo...
Risultato
O La Commissione per l’attestazione può
basarsi sulle evidenze:
O Gli artefatti del portfolio
O I criteri di att...
Un esempio
https://chriseaker.wordpress.com
Domande…?
fontanin@pug.units.it
Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

of

Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 1 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 2 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 3 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 4 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 5 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 6 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 7 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 8 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 9 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 10 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 11 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 12 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 13 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 14 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 15 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 16 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 17 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 18 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 19 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 20 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 21 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 22 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 23 Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio Slide 24
Upcoming SlideShare
Abstract from "Cataloging in the era of the semantic web: Arabic, Cyrillic and Chinese resources". Catalogazione nell'era del web semantico: risorse in arabo, cirillico e cinese.
Next
Download to read offline and view in fullscreen.

1 Like

Share

Download to read offline

Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio

Download to read offline

An overview - in Italian - of CPDWL recent document on "Guidelines for Continuing Professional Development: Principles and Best Practices" and how that spirit leads to a proposal for the development of a Portfolio as tool for CPD validation

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Dalle "Best practices" del CPDWl al Portfolio

  1. 1. Dalle Best practices CPDWL al Portfolio Matilde Fontanin AIB – Osservatorio Formazione IFLA Standing Committee Continuous Professional Development & Workplace Learning
  2. 2. CPDWL O IFLA Standing Committee per la formazione professionale continua e in servizio
  3. 3. Migliori pratiche O Nuova edizione approvata nel 2015 a Cape Town dallo Standing Committee - BOZZA O Linee guida per lo sviluppo professionale continuo : principi e migliori pratiche O Prima edizione del 2006 O http://www.ifla.org/files/assets/cpdwl/guidelines/ cpdwl-qual-guide-it.pdf
  4. 4. «Il bibliotecario è un intermediario attivo tra gli utenti e le risorse.» Manifesto IFLA/UNESCO per le biblioteche pubbliche del 1994 (http://www.aib.it/aib/commiss/cnbp/unesco.htm )
  5. 5. « La formazione e l'aggiornamento professionale del bibliotecario sono indispensabili per garantire servizi adeguati .» Manifesto IFLA/UNESCO per le biblioteche pubbliche del 1994 (http://www.aib.it/aib/commiss/cnbp/unesco.htm )
  6. 6. Punto di vista : gli attori del processo
  7. 7. Il datore di lavoro O Principio: i datori di lavoro sono responsabili della fornitura di programmi per lo sviluppo del personale e del supporto all’educazione continua. O impegno e leadership organizzativi da parte dell’amministrazione e dei managers designati O politiche e procedure efficaci nella formazione del personale O budget e tempo adeguati O un programma poliedrico e di alta qualità che dispensi opportunità di addestramento e apprendimento
  8. 8. Associazioni professionali O Sono inclusi anche: consorzi, agenzie governative e altri organismi con responsabilità nello sviluppo della biblioteca O Principio: nell’interesse dell’avanzamento della professione, le associazioni e le altre organizzazioni sono fornitori attivi, sostenitori e arbitri della qualità della formazione professionale O costruiscono il consenso intorno alla qualità nella formazione professionale continua O Formulano e adottano linee guida O accreditano i fornitori e riconoscono i risultati della formazione professionale continua dei membri
  9. 9. Programmi per l’assegnazione di titoli accademici O Principio: gli educatori di scienze della biblioteca e dell’informazione motivano i loro studenti a continuare ad apprendere dopo la laurea, e sono essi stessi discenti continui. Essi O conducono e disseminano la ricerca sull’apprendimento professionale continuo e lo sviluppo del personale O agiscono come istruttori/relatori agli eventi di formazione continua nella loro area di competenza O offrono consulenza sulla politica di formazione continua del personale O I programmi per l’assegnazione di titoli accademici offrono inoltre alla professione opportunità specializzate di formazione.
  10. 10. Tutti i fornitori O Principio: i fornitori di attività, programmi o prodotti di formazione professionale continua seguono la miglior pratica riguardo alla progettazione, l’implementazione e la valutazione O hanno un legittimo interesse, e una responsabilità, a che il risultato della formazione costituisca un successo per i discenti, le loro istituzioni e il pubblico che servono
  11. 11. La reponsabilità della formazione ricade sul singolo professionista
  12. 12. Il discente O Principio: è il professionista della biblioteca e dell’informazione il primo responsabile del perseguimento di un continuo apprendimento che incrementi costantemente la conoscenza e le abilità O Imperativi: O sostenere gli obiettivi di eccellenza nel servizio dell’organizzazione per la quale si lavora O promuovere il proprio sviluppo di carriera O contribuire alla crescita e allo sviluppo della professione a tutto campo
  13. 13. Da dove veniamo… dove andiamo.. O «La biblioteca è un organismo che cresce» (S.R. Ranganathan) O A room full of books is simply a closet but an empty room with a librarian in it is a library(D. Lankes)
  14. 14. Formazione continua O Opportunità di crescita O Attestazione (L 4/2013) O AIB, attraverso l’Osservatorio formazione, si è posta l’obiettivo di fornire i criteri e gli strumenti per lo sviluppo della formazione professionale continua e per la sua attestazione.
  15. 15. Riferimenti O Sistema EQF e crediti ECVET O L 4/2013 e D. Lgs. 13/2013 O Regolamento AIB di iscrizione O Linee guida AIB per la Formazione Continua O Riviste varie volte, ultimo draft 28 settembre O Direttiva per la Formazione Continua O Draft 14 settembre
  16. 16. Linee guida AIB per la Formazione Continua O Definizione delle aree nelle quali si sviluppano le competenze O Qualità dei corsi O Attestazione dei risultati dell’apprendimento O Partenariati O Qualifiche e crediti O Portfolio
  17. 17. Quali criteri? O Devono essere di largo respiro: la professione è multiforme e variegata O Sviluppati sulla base dei codici deontologici, etici, dei documenti AIB e IFLA O Tengono conto delle aree di formazione per il bibliotecario sviluppate da OF, e della norma UNI 11535 O Devono attestare un’autentica crescita professionale
  18. 18. Portfolio vs. CV O Una selezione della formazione svolta, con in più una riflessione O Una lista di tutte le attività svolte
  19. 19. Perché? O Permette una visione olistica O Aumenta l’autoconsapevolezza O Aiuta a programmare il futuro apprendimento O Illustra il percorso professionale ai fini della valutazione
  20. 20. Cosa contiene? O Attestazioni formali di titoli di studio O Apprendimento non formale O Esperienze (informali) O Sul luogo di lavoro O Cariche associative… O Letture, pubblicazioni… I formati dei materiali possono variare!
  21. 21. Risultato O La Commissione per l’attestazione può basarsi sulle evidenze: O Gli artefatti del portfolio O I criteri di attestazione O La descrizione delle competenze O Il bibliotecario riflette sul proprio percorso e cresce, con l’aiuto di un mentore
  22. 22. Un esempio https://chriseaker.wordpress.com
  23. 23. Domande…? fontanin@pug.units.it
  • luperip

    Feb. 2, 2016

An overview - in Italian - of CPDWL recent document on "Guidelines for Continuing Professional Development: Principles and Best Practices" and how that spirit leads to a proposal for the development of a Portfolio as tool for CPD validation

Views

Total views

866

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

3

Actions

Downloads

14

Shares

0

Comments

0

Likes

1

×