Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Consumo liquido_Come tu mi vuoi

192 views

Published on

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Consumo liquido_Come tu mi vuoi

  1. 1. Le strade dei due ragazzi si intrecciano, quando il padre di Riccardo lo minaccia di ta- gliargli i fondi in mancanza di buoni risultati. Gli amici di Riccardo, suoi simili in quanto ad abitudini, pettegolezzi e frivolezze, gli consi- gliano di sedurre la ragazza per ottenere le ripetizioni gratuitamente. Riccardo in realtà, anche se non attratto fisicamente da Giada, è vagamente affascinato dalla personalità eccentrica della ragazza e decide di provarci. Giada si lascia sedurre consapevole della grande differenza tra i loro stili di vita, de- cide di cambiare per attrarlo; riesce a fare colpo sul ragazzo, piacevolmente impressio- nato da quella trasformazione. Questo sarà sufficiente a far durare il rapporto?C ome tu mi vuoi, film di Volfango De Biasi, par-l a di Giada studentessa universitaria modello, la Questo film vuole dirci che la società mo- derna si basa sull’ apparenza, l’ apparire èclassica “secchiona”, che trascura sé stessa per la cosa più importante e si trascura ciò chededicarsi unicamente allo studio. A fianco trovia- si ha dentro. Si è ormai pronti a tutto pur dimo invece Riccardo, l’esatto opposto dedito alla farsi vedere e piacere, citando il film, è comevita mondana fatta di serate con amici e con una una giostra dove tutti desiderano salire finocarriera universitaria disastrosa. Lei è sostanza, a snaturare se stessi.lui apparenza.
  2. 2. Valutazione dell’individuoin base alle sue abilità di consumoLa protagonista del film: Giada non è una ra-gazza altrettanto ricca come Riccardo perso-naggio del film, considerato il capobranco delsuo gruppo i quali hanno come unici scopi nellavita la bellezza e il divertimento;(Giada) si pagal’affitto di uno scomodo appartamento lavoran-do come cameriera e dando lezioni private, nonveste con abiti griffati, non partecipa ai party.Essere o apparire? É il quesito di Giada, e unascelta di vita che la porta a squalificarsi da sola.La ragazza viene costantemente derisa dalgruppo di amici di Riccardo; L’annoiata Fiammaamica snob di Riccardo decide di cambiarla e di‘traviarla’, facendole assaggiare il dorato mon-do dell’apparenza.
  3. 3. Assenza responsabilitànei confronti di chiunque tranne di sèL’egocentrismo in questione lo si ritrova spe-cialmente nel personaggio di Riccardo, e in par-te in quello di Giada, una volta avvenuta la sua“trasformazione”.Riccardo è leader indiscusso, ogni ragazza pa-gherebbe oro per star con lui, è una persona su-perficiale, che si limita all’apparenza delle per-sone, una ragazza vale l’altra, l’importante è ilvalore che dà a sè stesso.Giada nella seconda parte del film preferisceapparire che essere, per poter attrarre Riccar-do, trascura Sara sua amica e coinquilina, cheda sempre la consiglia e vede in questo suocambiamento qualcosa di non buono, Giada stamodificando se stessa per piacere a Riccardo ealla società dell’apparire.
  4. 4. Sparizione di coercizioni socialie visione mercificata dei rapporti umaniI rapporti che possono essere considerati mer-cificati sono quelli all’interno del gruppo di Ric-cardo, il quale non è un gruppo di amici, ma ungruppo di persone opportuniste che si apprez-zano perchè insieme condividono gli stessi lo-cali, lo stesso interesse per la moda, l’essere“In”, non hanno rispetto per coloro che vivonocontrariamente a loro come Giada e chi comelei. Mercificato è anche il rapporto che cercadi instaurare inizialmente Riccardo con Giada,fingendo di sedurre la ragazza al fine di ottene-re lezioni gratis. Una volta sfruttata per i propriscopi Riccardo l’avrebbe poi liquidata, successi-vamente però anche l’animo di Riccardo cambiagrazie a Giada che gli fa luce su due opposti ter-mini “essere e “apparire”.

×