Dalla decostruzione all'incontro

359 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
359
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Dalla decostruzione all'incontro

  1. 1. Dalla decostruzione all'incontro: Ascoltare per comparare <ul><li>Questa presentazione può essere utilizzata come traccia per una discussione con gli spettatori, durante la quale potranno essere assegnate delle attività. Per memorizzare le attività durante la presentazione: </li></ul><ul><li>In visualizzazione Presentazione diapositive fare clic con il pulsante destro del mouse </li></ul><ul><li>Scegliere Appunti presentazione </li></ul><ul><li>Scegliere la scheda Attività </li></ul><ul><li>Immettere le attività a mano a mano che vengono assegnate </li></ul><ul><li>Per chiudere la finestra, scegliere OK </li></ul><ul><li>Questa procedura consente di inserire automaticamente le attività assegnate in una diapositiva che verrà visualizzata alla fine della presentazione. </li></ul>
  2. 2. Ripartire da noi… <ul><li>Auto-decostruzione attraverso la conoscenza </li></ul><ul><li>Lettura critica (testi, riviste, giornali…) </li></ul><ul><li>Purificare il linguaggio </li></ul><ul><li>Promozione della capacità di rimettersi in discussione </li></ul>
  3. 3. E’ possibile comprendere gli altri? <ul><li>La distanza storica si è traformata in distanza culturale </li></ul><ul><li>Dall’ermeneutica del testo all’ermeneutica dell’altro </li></ul>
  4. 4. Incontrare l’alterità <ul><li>Necessità di stabilire un contatto </li></ul><ul><li>Ascoltare </li></ul><ul><li>Controllare che le pre-comprensioni non siano da schermo allo svelamento dell’altro </li></ul><ul><li>Far sì che i pregiudizi non diventino intolleranza </li></ul><ul><li>Il gioco della vita (Demetrio): lo spazio alle autobiografie </li></ul>
  5. 5. Predisporsi all’incontro <ul><li>“ Per comprendere davvero l’altro si deve entrare in contatto con l’universo simbolico di cui è portatore: segni, immagini, riti, luoghi di culto, luoghi della memoria… tutti elementi che richiedono un’interpretazione adeguata , perché altrimenti rischiano di restare al livello del folklore…” </li></ul><ul><li>(Nanni, Curci 2009) </li></ul>“ L’ermeneutica interculturale ha carattere analogico nel senso di rifiutare la totale identità e la totale estraneità trovando sempre qualcosa di comune, ciò che unisce anziché ciò che divide (…) la ricerca delle somiglianze si affianca a quella delle inferenze e delle influenze : molti comportamenti e modificazioni delle persone nascono da incontri e culture, che devono essere interpretati” Geerz, 1988
  6. 6. Spunti operativi <ul><li>Il metodo narrativo </li></ul><ul><li>Il metodo comparativo </li></ul>

×