Successfully reported this slideshow.
Your SlideShare is downloading. ×

Liberi di muoversi, capaci di agire - Il passaggio dall'infanzia all'adolescenza

Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad
Ad

Check these out next

1 of 16 Ad

Liberi di muoversi, capaci di agire - Il passaggio dall'infanzia all'adolescenza

Download to read offline

Come si passa dalla libertà di movimento alla capacità di azione, nel rispetto assoluto delle tappe evolutive dell'individuo?
Libertà, capacità, movimento e azione sono elementi fondamentali se si parla di educazione motoria, devono essere definiti e affermati. Ma quali sono i principi base tra gli ambienti scolastici e le società sportive? Esistono dei metodi operativi validi per entrambi i contesti? E in quale direzione occorre progettare per essere di supporto al tessuto sportivo? A queste e altre domande bisogna dare delle risposte chiare e fondate, partendo da degli spunti di riflessione e approfondendo i dettagli in maniera autonoma e responsabile.

Come si passa dalla libertà di movimento alla capacità di azione, nel rispetto assoluto delle tappe evolutive dell'individuo?
Libertà, capacità, movimento e azione sono elementi fondamentali se si parla di educazione motoria, devono essere definiti e affermati. Ma quali sono i principi base tra gli ambienti scolastici e le società sportive? Esistono dei metodi operativi validi per entrambi i contesti? E in quale direzione occorre progettare per essere di supporto al tessuto sportivo? A queste e altre domande bisogna dare delle risposte chiare e fondate, partendo da degli spunti di riflessione e approfondendo i dettagli in maniera autonoma e responsabile.

Advertisement
Advertisement

More Related Content

Similar to Liberi di muoversi, capaci di agire - Il passaggio dall'infanzia all'adolescenza (20)

More from Centro di Psicologia dello Sport - Pescara (Italy) (11)

Advertisement

Recently uploaded (20)

Liberi di muoversi, capaci di agire - Il passaggio dall'infanzia all'adolescenza

  1. 1. Il passaggio dall’infanzia all'adolescenza Autore: Margherita Sassi LIBERI DI MUOVERSI CAPACI DI AGIRE
  2. 2. P A R O L E C H I A V E LIBERTÀ CAPACITÀ CONTESTO DI PARTENZA LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi MOVIMENTO AZIONE
  3. 3. FINALITÀ [1/2] Il legame che salda in modo speciale le persone ed esse ai valori e alle idee condivise è la caratteristica che definisce le scuole come comunità. Le comunità sono definite dai loro centri di valore, dai loro sentimenti e dalle loro credenze che forniscono le condizioni necessarie per creare un senso di “noi” a partire da un “io”. (Sergiovanni, 2001) LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi
  4. 4. FINALITÀ [2/2] “Uno dei compiti più importanti di una comunità sociale, aggiungerei civile, ma basterebbe usare il termine evoluta, consiste nel progettare forme significative di educazione motoria dei suoi piccoli.” (Zocca e Biino, 2009) LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi
  5. 5. « Proteggere il benessere psicofisico di ogni persona, vagliare le forme di strumentazione ed intendere lo sport come espressione di umanità e di formazione personale e sociale.» FILOSOFIA DI FONDO
  6. 6. «Tra pensare e agire, così come tra volere e fare, tra decidere e muoversi c’è un rapporto di continua circolarità. Agire comporta un lavorio interiore che richiama la volontà, l’intenzione, l’integrazione di motivazioni. Solo l’agire ha valore ai fini della propria realizzazione personale proprio perché ha un’origine interiore e personale.» (Togni, pagg. 96-7) PRINCIPI BASE [1/3]
  7. 7. «In ogni adulto si nasconde un bambino che ha voglia di giocare.» (F. Nietzche) PRINCIPI DI BASE [2/3] LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi
  8. 8. PRINCIPI BASE [3/3] «Lo sport può essere un ottimo strumento di educazione affettiva ed emotiva. È in grado di suscitare emozioni forti e contrastanti: la gioia per la vittoria, la rabbia e la delusione per un fallimento, la paura di non riuscire, l’invidia o l’ammirazione per i compagni più bravi.» (Giochi della Gioventù, pag. 63) LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi
  9. 9. guarda il video: https://bit.ly/David-Belisle David Belisle, allenatore del Rhode Island (squadra di baseball giovanile del New England), ha tenuto un discorso commovente ai suoi piccoli giocatori dopo l’eliminazione dalla "Little League World Series" per mano dei coetanei di Chicago. I bambini non sono riusciti a trattenere le lacrime, anche perché sapevano che era la partita d’addio del loro coach. “Le lacrime sono condivise, perché questa è l’ultima volta che vi alleno” - ha spiegato emozionato Belisle – “C’è tutto lo stadio che salta per voi, perché la gente ama chi lotta e non si arrende”. Il discorso si è concluso con un grande abbraccio tra i piccoli e l’allenatore. (21 agosto 2014)
  10. 10. "Noi dobbiamo essere quelli fuori dal coro, che provano cose che non sono mai state provate, per vedere se funzionano. Nel campo dell'istruzione, il nostro compito è quello di toccare il futuro." (Carlos Garcia, Superintendent at San Francisco Unified School District) guarda il video: https://nbcnews.to/3zJuIG9
  11. 11. 1 2 3 Dimostrare abolendo ogni spiegazione: ai bambini è sufficiente far vedere ciò che devono eseguire, perché sono particolarmente portati all’imitazione di quanto osservano e le spiegazioni non servirebbero che ad annoiarli. Dare la possibilità ai bambini di agire con libera scelta di tempo e secondo le loro capacità imitative. Essere sempre di esempio e fare da modello durante le prove. METODI OPERATIVI (Malavenda, 1967) 4 5 Correggere solo gli errori d’interpretazione molto evidenti, servendosi di dimostrazioni sussidiarie. Usare molta amorevolezza e comprensione. LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi
  12. 12. I S T R U Z I O N E - S A N I T À - S P O R T MODI DI PROGETTARE [1/2] YES - Youth&Education+Sport. Promuovere il diritto allo sport per i minorenni “Scuola Attiva junior”. Promosso da Sport e Salute - d’intesa con la Sottosegretaria allo Sport - e il Ministero dell’Istruzione. “Scuola Attiva Kids”. Promosso da Sport e salute e il Ministero dell’istruzione, in collaborazione con le FSN e il CIP. LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi https://bit.ly/YES-Youth-Education-Sport https://bit.ly/Scuola-Attiva-junior https://bit.ly/Scuola-Attiva-Kids
  13. 13. I S T R U Z I O N E - S A N I T À - S P O R T MODI DI PROGETTARE [2/2] Sport4Impact. Pensato dalle Nazioni Unite per valorizzare i territori attraverso la promozione dell’attività sportiva. No drop, no out. Promosso da UPI Emilia- Romagna, con le Province di Parma, Reggio, Modena e Piacenza. Preventing Youth Sport Dropout. Promosso dalla Commissione Europea, ha visto capofila il CGFS di Prato. LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi https://bit.ly/Sport4Impact https://bit.ly/no-drop-out https://bit.ly/P-Y-S-D
  14. 14. «Lo sport d’élite ha esigenze di carattere economico e commerciale che possono legittimamente portarlo a far pesare di più le questioni di equità, strumentali ai suoi migliori interessi, rispetto a quelle di inclusione. Non si può abdicare ai principi, ma demonizzare quelle esigenze è del tutto fuori luogo. Piuttosto bisogna smetterla di considerare lo sport come un unicum da ricondurre culturalmente solo alle competizioni di alto livello. I termini della questione vanno rovesciati, trasformando lo sport di base in un laboratorio culturale permanente che riflette sulle modalità di miglioramento della società. E una società sana a concetti come inclusione e diversità non dedica solo convegni, libri e qualche post sui social e non se ne ricorda solo per accapigliarsi su casi singoli quando si accende la luce rossa della telecamera.» Cit. Flavio Tranquillo, SlowNews, Trans-izione Ascolta il podcast: https://bit.ly/Trans-izione CONCLUSIONI E PROSPETTIVE
  15. 15. ๏ Bateson, G. (1996). "Questo è un gioco". Perché non si può dire a qualcuno "gioca!" Raffaello Cortina Editore, Milano ๏ Castelli, L., Pellai, A., Rocca, G., Vicini, M. (2004). Mi muovo sto bene. Heart Care Foundation. FrancoAngeli, Milano ๏ CONI, Ufficio Promozione Sport (2008). Giochi della Gioventù. Guida per l’insegnante. Grafiche Verona, Roma ๏ Cunti, A. (a cura di), (2010). La rivincita dei corpi. Movimento e sport nell'agire educativo. FrancoAngeli, Milano ๏ Galli, F., Lardone, A., Liparoti, M., Minino, R., Mandolesi, L., Lucidi, F., Sassi, M. (2020). Prevenire il rischio di drop-out “a distanza”: quali competenze per gli allenatori del settore giovanile? Epale Journal, n. 7-8, 39-43 ๏ Leonardi, L. e Benvenuti, L. (2011). Alfabetizzazione motoria - Attività ludica - Gioco sport. Avviamento alla pratica sportiva. MORPHEMA EDITRICE, Terni ๏ Malavenda, S. (1967). Tecnica e didattica dell’educazione fisica. Istituto Superiore di Educazione Fisica, Roma ๏ Sassi, M. (2013). Stop & Go. Una Vittoria sportiva, ma non troppo. CreateSpace Independent Publishing Platform ๏ Sassi, M. (2014). La competenza sportiva. Ispirare consapevolezza con la prospettiva di fare squadra. Learning News, 6 ๏ Sassi, M. (2022). La regola del libero. Scatole Parlanti, Viterbo ๏ Sergiovanni, T. J. (2001). Principalship. A reflective practice perspective. San Francisco, CA: Jossey- Bass, 4th ed. (tr. it. (in stampa). Dirigere la scuola - comunità che apprende. LAS, Roma ๏ Scott, C.D., Jaffe, D.T. e Tobe, G.R. (1995). Visione, valori, missione. FrancoAngeli, Milano ๏ Togni, F. (2009). Competenza personale e competizione sportiva. Editrice La Scuola, Brescia ๏ Tranquillo, F. (2020). Lo sport di domani. Add editore, Torino ๏ Zocca, E. e Biino, V. (2009). Motricità e Gioco. HOEPLI, Milano SITOGRAFIA ๏ cpspescara.it BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE LIBERI DI MUOVERSI, CAPACI DI AGIRE di Margherita Sassi
  16. 16. CONTATTACI ORA Centro di Psicologia dello Sport PESCARA E-mail: info@cpspescara.it T: 085297338 M: +393383815371 Via Ostuni, 38 Pescara 65121 SIAMO QUI

×